Sei sulla pagina 1di 1

Breve estratto dal libro «The Last Word on the Middle East» («L'ultima parola sul

Medio Oriente»), di Derek Prince

La Restaurazione di Israele
e il Giudizio delle Nazioni

Il modo d'agire di Dio con le nazioni nelle questioni Gli costò il trono, e, infine, anche la sua vita.
riguardo a Israele illustra un principio fondamentale
Perciò quando Dio confronta un uomo o una nazio-
che sta alla base del Suo operare con l'umanità nella
ne con la Sua Parola, Lui stesso sceglie la questione,
sua globalità.
il punto controverso che vuole trattare.
Quando Dio si occupa dell'uomo, non scende dal
• Con Adamo era il frutto di un albero.
Suo trono per mettere ogni individuo a confronto
con la Sua propria Persona. • Con Saul era l'esecuzione del giudizio sugli Ama-
Egli confronta l'uomo indirettamente, tramite la lekiti.
Sua Parola. Qualunque sia la questione, dietro ad essa sta il
Così la nostra reazione alla Parola di Dio diventa la supremo requisito di Dio della sottomissione e
nostra reazione a Dio stesso – anche se noi stessi dell'obbedienza alla Sua Parola.
non ne siamo consapevoli. *
Questo è vero sin dall'inizio di storia dell'umanità. La stessa cosa vale per il giudizio delle nazioni.
Quando Dio mise Adamo nel giardino, non rimase Dio stesso ha già stabilito la questione: la restau-
continuamente là, presente in persona, per vigilare razione di Israele.
sulla sua condotta. Ma da quel momento in poi, Dio
fu rappresentato dalla Parola che aveva lasciato ad Nel concentrarsi su Israele sembrerebbe che Dio
Adamo: abbia scelto intenzionalmente un popolo apparente-
mente debole e costantemente rifiutato da altre na-
«Sei libero di mangiare da ogni albero del giar- zioni.
dino. Ma non devi mangiare dall'albero della co-
noscenza del bene e del male. Perché se ne man- In questo modo, la decisione che ogni nazione pren-
gerai, certamente morirai.» (Genesi 2:16-17) de riguardo a Israele sarà difficilmente contaminata
da possibili considerazioni d'esperienza o d'interesse
Quando Adamo disubbidì a questa Parola di Dio, le materiale personale.
conseguenze furono come se lui avesse disubbidito
direttamente in faccia a Dio. Rimane dunque soltanto una ragione immutabile e
sufficiente perché le nazioni si schierino con Israele;
Rifiutare la Parola di Dio equivaleva a rifiutare nella Sua Parola Dio ha chiaramente rivelato che
Dio in persona. intende restaurare Israele, e che esige che tutte le
altre nazioni cooperino con le Sue intenzioni.
*
Lo stesso principio si ripresenta molte volte nelle Qualsiasi nazione che rifiuta questa rivelazione
relazioni di Dio con Israele. della Parola di Dio, rifiuta in effetti Dio stesso, e
dovrà subirne le conseguenze. ■
A un certo punto, per esempio, Dio parlò a re Saul
tramite il profeta Samuele, incaricandolo di eseguire
il Suo giudizio sugli Amalekiti. __________
Quando Saul fallì nell'incarico, Samuele gli disse: Derek Prince Derek Prince (1915-2003) è nato in India, figlio di genitori
britannici.
«Perché tu hai rifiutato la parola del Signore, lui Ha ricevuto una formazioni in greco e latino in due più prestigiose
ha rifiutato te come re.» (1 Samuele 15:23) inglesi: Eton College e Cambridge University. Dal 1940 al 1949 è stato
professore residente di Filosofia antica e moderna del King's College a
Per Saul rifiutare la Parola di Dio, trasmessagli tra- Cambridge. Ha studiato l'Ebraico e l'Aramaico alla Cambridge
mite il Suo profeta Samuele, era esattamente come University e all'Università Ebraica di Gerusalemme e parla varie altre
lingue moderne.
rifiutare Dio stesso.

2005 !!!! Prince - Restaurazione di Israele e giudizio Nazioni [ita] rev aug10 – 15Jan11 – 1/1