Sei sulla pagina 1di 17

Le forme verbali in arabo

Paolo Scalambro
Febbraio 2011

Le note che seguono riportano alcuni cenni delle regole principali per la costruzione e lutilizzo delle forme verbali in arabo.
Nella lingua araba esistono due tempi fondamentali: il perfetto per indicare unazione compiuta, passata e limperfetto per indicare unazione che si sta
svolgendo. Non esiste una corrispondenza diretta tra tutti i tempi e modi dellitaliano.
Dalla forma allimperfetto si ottengono altri due tempi: lapocopato (o iussivo) ed il congiuntivo. Per ottenere tutti i modi e tempi di un verbo arabo regolare
sufficiente conoscere la forma base che espressa dalla 3a persona maschile singolare dei tempi: perfetto, imperfetto ed imperativo.
La radice di un verbo regolare trilittera, cio formata da tre lettere, anche se esistono verbi formati da quattro o cinque lettere.
Consideriamo la forma della terza persona maschile singolare al perfetto ed allimperfetto arabo del verbo scrivere:
Perfetto (corrisponde in italiano al passato): ha scritto:
( kataba); le vocali brevi sono a a a.
Imperfetto (corrisponde in italiano al presente): scrive:
( iaktubu); le vocali brevi sono a u u.
Si possono avere altri schemi vocalici:
Verbo
scrivere
bere
portare

Perfetto arabo

Imperfetto arabo

kataba

hmala

schariba

iaktubu

Vocali perfetto
aaa

iaschrabu

aia

aau

iahmilu

aaa

aiu

Di seguito riportato un elenco di come vengono espressi in arabo i principali tempi della lingua italiana:
Passato (prossimo e remoto)
Si utilizza il perfetto arabo.
Ha bevuto un bicchiere dacqua (schriba kuba min ma):

Presente
Si utilizza limperfetto arabo.
La ragazza si siede sul divano (tjlisu l-bint ala l-rika):

Imperfetto
Viene costruito mediante il verbo essere al perfetto (kana
) seguito dallimperfetto arabo.
Andavamo al mercato (kunna nadhhabu ila s-suq):


Imperativo
Per i verbi regolari di I forma limperativo si ottiene dalla forma allimperfetto anteponendo una alif:
Se la seconda lettera dellimperfetto ha una fatha (a) o una kasra (i), la alif ha come vocale breve la kasra (i)
Se la seconda lettera dellimperfetto ha una damma (u), la alif ha come vocale breve la damma (u)

Vocali imperfetto
auu

Verbo
udire

Perfetto

sedersi
guardare

Imperfetto
samia
jalasa
nazara

Imperativo
iasmau
iajlisu
ianzuru

isma
ijlis
unzur

Trapassato prossimo
Viene costruito mediante il verbo essere al perfetto (kana) seguito da qad ( )e dal perfetto arabo. Luso della particella qad non obbligatorio.
Aveva preparato (kana [qad] hDDara):




Apocopato o iussivo
Non esiste un tempo direttamente corrispondente nellitaliano. Viene principalmente usato in queste due accezioni:
Negazione di unazione che si compiuta nel passato: il iussivo di solito preceduto dalle particelle " ( " non) oppure da " ( " non ancora) o" "
(non). Esempio: non ancora arrivato (lam iasil baad):

Costruzione dellimperativo negativo. Esempio: non andar via (la tansarif):



Futuro
Viene costruito mediante due modelli:
1. Futuro pi vicino si ottiene anteponendo allimperfetto arabo il prefisso

(sa): (sa-nadhhabu)

2. Futuro pi lontano si ottiene anteponendo allimperfetto arabo il termine



(saufa): andremo (saufa nadhhabu)


Congiuntivo
Si ricava partendo dallimperfetto arabo sostituendo la vocale breve u sullultima lettera della radice con la vocale breve a oppure con la caduta della nuun
finale, a seconda delle persone.
Voglio che andiamo al mercato (uridu an nadhhaba ila s-suq):


Masdar
( nome verbale)
Il masdar o nome verbale usato molto spesso per tradurre linfinito italiano retto da un verbo.
E sempre preceduto da articolo se non costruito con lo stato costrutto:
Mi piace studiare (uhibbu d-dirasa):

Vuoi bere un t (lett: la bevuta di un t)? (Hal turidu schurba schai?):

Si noti che spesso la stessa frase anzich con il masdar pu essere costruita con an ( )seguito dal congiuntivo:
Vuoi bere un t? (Hal turidu an taschraba schaian?):

Forme verbali derivate


A partire dalla forma base di un verbo (o I forma, ad esempio scrivere - kataba) vengono costruite le forme derivate: ne esistono di nove tipi dalla II alla X
forma. La coniugazione di queste forme si ottiene dal modello usato per la forma base con alcune varianti, che sono evidenziate in rosso nella forma al perfetto.

Si pu ad esempio avere il raddoppio di una lettera (darrasa


) oppure laggiunta di un prefisso ed una lettera (taarrafa
): in ogni caso, di un
verbo derivato nota la forma perfetto (3p. m. sing.), imperfetto (3p. m. sing.) ed imperativo (2p. m. sing.), si ottengono tutte le altre voci verbali seguendo lo
schema della coniugazione della forma base.
Forma
I (base)

Verbo
scrivere

II

insegnare

III

viaggiare

IV

spedire

osservare

VI

conoscersi

VII

esplodere

VIII

funzionare

IX

arrossire

ricevere

Perfetto

Imperfetto
kataba
darrasa
safara
arsala
tafarraja
taarrafa
infajara
ischtaghala
ihmarra
istaqbala

Imperativo
iaktubu
iudarrisu
iusafiru
iursilu
iatafarraju
iataarafu
ianfajiru
iaschtaghilu
iahmarru
iastqbilu

ktub
darris
safir
arsil
tafarraj
taaraf
nfajir
ischtaghil
ihmarra
istaqbil

Verbi irregolari
Non sono trattati in queste note i verbi irregolari, peraltro piuttosto diffusi nella lingua araba: nella tabella sono evidenziati dalla dicitura IRR.
Per avere informazioni in merito a questo argomento si pu far riferimento ai numerosi testi in commercio (ad esempio Arabic Verbs & Essential of Grammar
di J. Wightwick e M. Gaatar Edizioni McGraw Hill); inoltre si segnala il sito http://qutrub.arabeyes.org che permette, a partire dalla forma di un verbo al
perfetto, di ottenere tutte le coniugazioni complete.

La negazione dei verbi


Nella seguente tabella sono riportate le forme negative dei verbi.

Tempo (arabo)

Forma negativa

Esempio

Perfetto

Negazione ( ma) seguita dal perfetto

non lho scritto (ma katabtu-hu):


Imperfetto

Negazione ( la) seguita dallimperfetto

non voglio (la urdu):


Imperativo

Negazione ( la) seguita dallapocopato

non andartene (la tansarif):



Futuro

Negazione
( lan) seguita dal congiuntivo

egli non scriver (lan iaktaba):


Congiuntivo

Negazione ( la) seguita dal congiuntivo

Apocopato

Negazioni

(lam = non) oppure da

(lan) non vedr (sufa la ara):

non dimenticher (lan iansa):



Futuro con

(saufa) Particella

(saufa) seguita dalla negazione
seguita dal congiuntivo

[che io] non paghi il conto (la adfa l-hisb):



(lamma = non non arrivato (lam isil):

ancora) oppure
(la = non) seguite dallapocopato

Coniugazione di un verbo in forma base: sedersi (jalasa iajlisu)






Persona

Pronome

1S

ana

hua

antunna

hum

2SM
2SF
3SM
3SF
1P (=1D)
2PM
2PF
3PM
3PF
2D
3DM

3DF

Imperfe
tto

Perfetto

anta
anti

hia
nhnu
antum

hunna
antuma
huma
huma

jalastu

jalasa (C)

jalastunna

jalasu

jalasta
jalasti

jalasat
jalasna (B)
jalastum

jalasna (B)
jalastuma
jalasa (C)
jalasata

Apocopa
to

ajlisu

iajlisu

tajlisna

iajlisuna

tajlisu (A)
tajlisina

tajlisu (A)
najlisu
tajlisuna

iajlisna
tajlisani
iajlisani
tajlisani

Congiunti
vo

ajlis (S)

iajlis (S)

tajlisna (*)

iajlisu (N)

tajlis (S)
tajlisi (N)

tajlis (S)
najlis (S)
tajlisu (N)

iajlisna (*)
tajlisa (N)
iajlisa (N)
tajlisa (N)

Imperati
vo
ajlisa
tajlisa (A)
tajlisi (=)

( I)

ijlis
ijlisi

(I)
iajlisa
tajlisa (A)
najlisa
tajlisu (=)

ijlisu

(I)
tajlisna (=)

ijlisa

(I)
iajlisu (=)
iajlisna (=)
tajlisa (=)


( I)

ijlisa

iajlisa (=)
tajlisa (=)

Di seguito sono riportate alcune note per facilitare la memorizzazione delle voci verbali:
(A): le voci verbali sono uguali tra loro;
(B) e (C): molto simili tra loro per pronuncia, ma scritti diversi (con/senza alif finale)
(S): come imperfetto ma con sukun sulla lettera finale
(N): nellapocopato/iussivo in alcune persone cade la nuun finale della forma allimperfetto.Attenzione perch la 2 e 3 p. maschile plurale dello iussivo e la
3 p. maschile del perfetto terminano con la uau seguita da una alif che non pronunciata (alif muta).
(*): 2a e 3a persona al femminile plurale dellapocopato ha la stessa forma dellimperfetto, dato che la nuun finale mantenuta
(=): il congiuntivo ha la stessa forma dellapocopato
(I): la coniugazione dellimperativo uguale a quella dellapocopato/iussivo tranne la lettera iniziale.

Verbo essere (kana iakunu)

Quando al presente di solito il verbo essere viene omesso. Esempio: questo un libro (hadha kitabun)

Il predicato prende il caso di accusativo indeterminato. Esempio: il tempo era bello (kana T-Taqs jamilan)




Per la memorizzazione delle forme verbali si noti che:

Il perfetto ha tutte le persone che iniziano con kun- (


) tranne: 3s m/f, 3pm, 3d m/f che iniziano con kan- ()

Limperfetto e tempi derivati (apocopato e congiuntivo) contengono sempre la radice -kun- (


)
Perfet
to

Persona
1S
2SM
2SF
3SM
3SF
1P (=1D)
2PM
2PF
3PM
3PF
2D
3DM
3DF

kan-/kun
-

Imperfett
o

-kun-

Kuntu

Akunu

Kana

Kuntun
na
Kanu

Kunta
Kunti

Kanat
Kunna
Kuntum

Kunna
Kuntum
a
Kana
Kanata

Takunu
Takunin
a
Iakunu
Takunu
Nakunu
Takunun
a
Takunna
Iakunun
a
Iakunna
Takunan
i
Iakunani
Takunan
i

Congiunti
vo

Apocopa
to

Akuna

Iakuna

Imperati
vo

Akun

Iakun

Takunna

Takunna

Iakunu

Iakunu

Iakunna

Iakunna

Iakuna

Iakuna

Takuna
Takuni

Takuna
Nakuna
Takunu

Takuna

Takuna

Takun

Kun

Takuni

Kuni

Kunu

Takun
Nakun
Takunu

Takuna

Takuna

Kunna

Kuna

Tavole dei verbi


Di seguito sono riportate per i verbi di uso pi comune le forme verbali costituite da:
Perfetto alla terza persona maschile singolare
Imperfetto alla terza persona maschile singolare
Imperativo alla seconda persona maschile singolare (solo per alcuni verbi)
Masdar (solo per alcuni verbi)
Note: sono riportate le preposizioni che reggono pi comunemente ed alcuni esempi
Perfetto
abitare
accompagnare
accontentarsi
IRR
accordarsi
affacciarsi
aiutare
alzarsi
alzarsi, fare
andare, partire
annotare, registrare, compilare
aprire
arrabbiarsi
arrivare
arrossire
aspettare
assistere
augurare

Imperfetto
sakana
rafaqa
ikatafa
ittafaqa
atalla
saada
nahada
qama
dhahaba
sajjala
ftaha
rhadiba
uasala
ihmarra
intazara
schahada
tamanna

Imperativo
iaskunu

Masdar

Note

uskun

iurafiqu

murafaqa

ti accompagno (urafqu-k)=

iaktafi

regge
(bi)
mi accontento di... = aktafi bi...

iattafiqu

regge ( ala)

iutillu

regge ( ala)

iusaidu
ianhadu
iaqumu
iadhhabu
iusajjilu
iaftahu

said

aiutare qualcuno per =saada +acc. ( ala)


ha aiutato la mamma a pulire = saada l-umma ala tanzif

nhad
regge
(bi)
fare un giro = iaqumu bi-jaula

qum
idhhab

dhahb

iftah

fath

sil

uSl

schahada

sajjil

iarhdabu
iasilu
iahmarru
iantaziru
iuschahidu
iatamanna

regge ( ila)

ihmarra
intazir

regge
(li)
vi auguro buon viaggio = atamanna la-kum safra saidan

aver bisogno

ihtaja

chiamare

nada

chiedere
domandare

saala

chiedere,
chiamare
chiudere
IRR
comprare
IRR

tlaba

bastare, essere
sufficiente
bere
bussare
camminare
IRR
camminare
IRR
capire
cercare

conoscere
conoscersi
(reciprocamente)
consigliare
continuare
contrattare
corrispondere
cucinare
danzare

kafa
sciriba
taraqa
mascha
sara
fahima
bahatha

arhlaqa
ischtara
arafa
taarrafa
nasaha
uasala
sauama
rasela
tabakha
raqasa

iahtaju

iunadi

regge ( ila)
Es: ahtaju ila s-saiara = ho bisogno di una macchina
questo sufficiente per oggi (hadha ikfii li-l-ium)=

iakfi


iaschrabu

schrab

sir

hai camminato= sirta

ifham

ho capito = fahimtu

ibhath

regge ( an)+ogg.

nadi

schurb

iatruqu
imschi
iasiru
iafhamu
iabhathu

cerco la strada (iabhathu an-i t-tarq)=


lo chiamo= unadi-hi

chiedere a...di... = sala+ acc.+ ( an).


ha chiesto a Fatima= sala Fatima an....Ti chiedo = asalu-k

iasalu
iatlubu
irliqu
iaschtari

utlub
rliq
ischtari

schir

iarifu

ho comprato (ischtaraitu)=

abbiamo comprato= ischtaraina


sinomino= alima ialamu

iataarrafu

regge ( ala)

iansahu

mi consigli= tansahu-n
consiglio= nasha

iuasilu

muuSala

iusuimu
iurasilu
iatbukhu
iarqusu

rasil

regge accusativo
iurasilu Khalid = corrisponde con Khalid

dare
IRR

aata

iuati

dare !
desiderare
dimenticare
IRR
dire
IRR
disegnare
dispiacersi
diventare
dormire
dormire
dovere, necess.
IRR
entrare
esplodere
esser caldo
esser pronto,
prepararsi
essere adatto
essere affamato
IRR
essere assente,
mancare
essere felice
essere in ritardo
essere possibile

raghiba

rasama

nasiia
qaala

sifa
asbaha
nama
rqada
uajaba
dakhala
infajara
sakhina
istaadda
nasaba
jaa
ghaba
fariha
taakkhera
iumkinu an

iarghabu

iarsumu

nel perfetto - regg. doppio accusativo


ho dato (ataitu) =

aati

hat= dammi

iansa
iaqulu

lho dim.= nasitu min-hu

qul

qul

sul modello di kana. Hai detto (qultu)=



dire di..a..=qala+an...
(li)... dire che a..= qala +inna
(li)

ursum

iasafu
iusbihu
ianmu
iarqudu
iajibu
iadkhulu
ianfajiru

udkhul

dukhl

cade la
io devo, tu devi (iagibu alei-ia/ka)
regge accusativo senza preposizione

nfajir

iuskhanu
iastaiddu
iunasibu

regge accusativo senza preposizione


ti adatto (iunasibu-ha)=

iajuau
iaghibu
iafrahu
regge
(bi)
in ritardo di unora = iatakkheru bi s-sea

iatakkheru
(io) posso

(noi)
possiamo

regge masdar oppure ( an) + congiuntivo

essere vicino
evitare
far danzare
fare
fare, alzarsi
fermare
fermare
parcheggiare
fermarsi
finire
finire,
completare
frantumare
funzionare
giocare
girare
IRR
guardare

guastarsi
imparare
incontrare
IRR
incontrarsi
IRR
incontrarsi
informare
informare, dire

qaruba
tafada
raqqasa
faala
qama
uaqqafa
auqafa
uaqafa
inteha
akmela
kassara
ischtaghal
a
laiba
dara
nazara

iuqarribu

iataattalu

iatafada

iaqumu

regge
(bi)
faccio quello = aqumu bi-dhalika

qum

iuqifu
iaqifu
iantahi

ho lasciato la macchina = auqftu s-saiira

qif

kassir

uqf

laib

intahi

iukmilu
iukassiru
iaschtaghilu
ialabu
iaduru
ianzuru

taqabala

iataqbalu

alama

iuslimu

akhbara

iuuaqqifu

iltaqa

regge accusativo

iafalu

laqia

tafadi

iuraqqisu

tattala
taallama

ischtaghil
laab
dur
unzur

dur
nazar

regge ( fi)
regge ( ila)

regge
(min)
da te = min-ka

iataallamu
ialqa

regge
(bi)

ialtaqi

iukhbiru

per incontrarci = li-nataqbal

aalim
akhbir

ikhbar

informare qualcuno (in acc.) di (=


(bi)) qualcosa
notizia= khabar

informarsi

istaalama

iniziare

badaa

iabdau

insegnare

darrasa

iudarrisu

iaqrau

hassana

iuhassinu

abhara

iubhiru

invitare
istruire
lamentarsi
lasciare
lavare
lavorare fare,
funzionare
leggere
mangiare
IRR
mettere
IRR
migliorare intr.
migliorare tr.
navigare
non essere
ordinare, mettere
a posto
osservare
ottenere
pagare
parlare intr.
parlare tr.

daa
allama
schaka
taraka
rhasela
amila

qaraa
akala
uadaa
tahassana

iastalimu

istaalim

iadau
iuallimu
iaschku
iatruku

lamentarsi di = schaka min

ut-ruk

iamal

iqra

te lo lascio= atrku-hu la-ka

iarhsilu
iamalu

iaklu
iadau

kul

mal

qira`

lavoratore (mil)=

ti faccio (malu la-k) =

akl

daa

iatahassanu

mare (bahr)

laisa

coniugazione come kana. Ha valore di presente


Esempio prima persona sing.(lastu) =

rattaba
tafarraja
haSala
dafaa
kalama
takellama

iurattibu
iatafarraju

rattib
tafarruj

iahSulu
iadfau

idfa

tafrruj

regge ( ala)

huSl

regge ( ala)

dafa

iaklimu

regge ( ila)

iatakellamu

parlare con = takellama maa


parlare in francese = takallama bi-franzisi

parlare,
chiacchierare
partecipare,
arrivare, assistere
partire emigrare
passare
IRR
pelare
pensare
perdere
piace
(impersonale)
piacere
portare
possedere
potere
IRR
potere
preferire
prendere
prendere (cibo)
prenotare
preoccuparsi
preparare
preparare
prepararsi
presentare,
offrire

tahaddatha

habba

astataa

qadara

hadara
rahala
marra
qsschara
fakkara
khasira
ajba

hmala
malaka

faDDala
akhadha
tanuala
hajaza
qaliqa
haddara
a`adda
istaadda
qaddama

iatahaddathu

iuhibbu

iahduru

con = ma

uhdur

huDr

regge acc. senza preposizione oppure ( ila)

iarhalu
iamurru

sono passato = marartu


regge
(bi). Passare da = marra bi

iuqsschiru
iufakkiru
iakhsaru

fakkir

regge ( fi)

ikhsar

khasra = perdita = che peccato!

iujibu

ti fa piacere che andiamo (iujibu-k an nadhhaba)

. Ti piaciuto (ajba-ka) =



iahmilu
iamliku
seguito da masdar in accusativo oppure da

(an) e congiuntivo

iastatau
iaqdaru
iufaDDilu
iakhudhu

khudh

iatanualu
iahjizu
iaqlaqu
iuhaddiru
iuaddu

akhdh
tanul

ihjiz
non preoccuparti! (la taqlaq!) =

iqlaq
haddir

tahDr

iuqaddimu

ho preparato per loro (haddartu la-hum)

aadd
regge
(li)

iastaiddu

taqdm

regge la, ( ila)


anche nel senso di offrire del cibo

provare
provare
pulire
restare
ricevere
riconoscere
ricordare
ricordarsi
ridere
rimanere, stare
IRR
ringraziare
riparare
riscaldare
risparmiare
rispondere
rispondere,
restituire
ritornare
ritornare
riunire,
raccogliere
riunirsi
riunirsi
rivolgersi,
andare

hauala

jarraba

nazzafa


makatha

istaqbala

iatarafa

dhakkara

tadhakkara

Dahika

baqiia

schakara

aslaha

sakkhana

uaffara

ajaba

radda

rajiaa


aada

jamaa

igtamaa

tajammaa


tauajjaha

iuhuilu

iujarribu
iunazzifu

huil

istaqbil

jrrib
nzzif

nel senso di provare un vestito

tanZif

iamkuthu
iastqbilu

regge
(bi)

iatarifu
iudhakkiru

dhakkir

iatadhakkaru
regge
(min)
ridono di lei: iDhakuna min-ha

iDhaku
iabqa
iaschkuru

sono rimasto a casa (baqitu fi l-baiti) =

regge ( ala)
aschkru-k ala n-nasha = ti ringrazio per il consiglio

uschkur!

iuslihu
iusakkhinu
iuuaffiru
iujibu

rispondere a... = ajaba


(li)...
io ti rispondo= ujbu-ka/ki

iaruddu

regge ( ala)

iarjiau

irja

iaudu
ijmau
iagtamiau

ijma

ruja

regge ( ila)
regge ( ila) oppure regge
(li)
ritorna a casa sua = iaudu ila biti-hi
regge accusativo

igtamia

iatajammau
iatauajjahu

si rivolto allimpiegato = tauajjaha ila l-muZZaf

rompere
salire
salire
(su un mezzo)
salutare
sapere
sbrigarsi
scappare
scegliere
scendere, recarsi
scrivere
sedersi
sembra che
sentire
(sensazione)
sforzarsi
sollevare,
aumentare
sorgere
spedire
spiegare
sposare
studiare,
analizzare
suonare
svegliare
IRR

kasara

rakiba

sallama

sida

alima
esraa
haraba
ikhtara
nazala
kataba
jlasa

iaksiru
iasaadu
iarkabu
iusallimu

isaad

sllim

regge ( ala)
il padre saluta il figlio (iusallimu al-ab ala l-ibna)

asria

mi sono sbrigato = asraatu

ikhtar

Suaud

irkib

regge accusativo
sale sul pulmann (iarkabu baS) =

ialamu
iusriau
iahrubu
iakhtaru
ianzilu
iaktubu
iajlisu

nzil
ktub
ijlis

inzl
kitba
jalus

iabdu anna
schaara
jahada
rafaa
scharaqa
arsala
scharaha
tazauuaja
drasa
ranna
aiqaza

regge ( ala)
regge accusativo

iaschauru

regge
(bi)

iujahidu

sforzo= jihad

iarfau
oriente (scharq) =

iaschriqu
iursilu
iaschrahu

irsl

ischrab

iatazauuaju
iadrusu
iarinnu
iuqizu

regge accusativo

udrus

dirsa
suona il campanello (iarnnu l-jras)=

svegliarsi
telefonare
telefonare,
chiamare
toccare
trovare
trovare, ritenere
IRR
udire
unire
uscire
uscire, scappare
vedere
IRR
vendere
IRR
venire
IRR
viaggiare
partire
vieni!
IRR
vincere

istaiqaza
hatafa
ittasala
lamasa
laqia
uajada
smia
jamaa
kharaja
haraba
raa
baa
ja`a
safara

iastaiqizu

rabiha

visitare (medico)

fahaSa

volere
IRR
volere

arada

zaara

schaa

istaiqiz

iuhatifu

regge accusativo -> telefonare a qualcuno = hatafa + acc.

iattasilu

telefonare dal cellulare = hatafa ( ala) jauali


regge accusativo
(io) telefono= attsilu

ialmisu

ilmus

jid

ukhruj

ra

ialqa
iajidu
iasmau

non c la

nellimperfetto; regge accusativo

al passivo: si trova , cio trovato (ijadu)=



regge
(bi) oppure

(an)

sma

iajmau
iakhruju

khurj

iahrubu
iara

regge accusativo
io ho visto (raitu)=.

iabiau

io ho venduto (biatu) =

iajiu

essi sono venuti (ju)=


io sono v./ tu (m) tu (f) = (jitu / jita / jiti)

iusafiru

visitare
IRR

iarbahu

ifhaSu

taala (m)
taalai (f.)
irbah
regge accusativo oppure regge
(li)

iazuru

avete visitato (zurtum)=

ifhaS

iuridu

hai voluto (aradta) =


iaschuu

se Dio vuole (in schaa allah) =