Sei sulla pagina 1di 15

Tifone lo sparviero dell'mare (Project Typhoon) di Emanuele Nicolosi personaggi: Arturi: il protagonista, un giovane imprenditore italiano con grandi

i ambizioni e che sa pensare in grande, amante dell'High tech e della tecnologia, che lo affascinano da sempre, fa diventare una fabbrica di Macchinari industriali, ereditata dall'padre, in una societ che progetta e produce prodotti High tech di ogni tipo, dai Telefonini ai Tablet, dalle Lavastoviglie ai Computer, fino ad Automobili elettriche, facendo diventare la sua compagnia, la "Sigom S.P.A." Mara Monticella: la Moglie di arturi Chiara: la figlia adolescente di Arturi Bao Mu: e il consulente tecnologico di Arturi, e massimo esperto di High Tech e tecnologie avanzate alla "Arturi Macchinari" (poi divenuta "Sirom S.P.A."), un Cinese di 2 generazione nato e cresciuto in Italia, da genitori cinesi immigrati in Italia... Tullio Larenzi: pilota dell'"Tifone", un ex pilota militare poi divenuto pilota di Aereo-Taxi nell'centro Italia, viene coinvolto nell'progetto di Arturi come pilota sperimentale e poi come vero e proprio pilota dell'Tifone. Milhana Hani: mezza Italiana e mezza Rumena, amante dell'volo e degli aerei in ogni sua forma, pirma lavora come acrobata volante con spettacoli di aerei, poi si ritrova disoccupata, finendo nell'progetto di Arturi, come pilota sperimentale e poi vero e proprio Pilota dell''Aspide Generale Ongaro: e un generale dell'Esercito italiano, ambizioso e di mente fredda Sergente Massimo: e un sergente che affianca spesso il generale ongaro, alla Strategia, preferisce lo scontro diretto, non si ferma mai di fronte a nulla Shi Lam detta Stefi: e una ragazza adolescente acquoide, che dopo essere fuggita da una astronave Acquoide, viene messa sotto la protezioe di Arturi, che cerca di conoscerla sopratutto per conoscere tutti I segreti sugli acquoidi, diventa la migliore amica di Chiara... Valerio: e il ragazzo e fidanzato di Chiara i Villain l'Imperatore Kjamor: Episodio 1 minaccia dagli Abissi, Prima Parte Prologo: continente di Atlantide, 200 millioni di anni f una flotta di Astronavi aliene guidate dall'"Impero Kjaranico", attacca il continente di Atlantide, la capitale diventa un campo di battaglia, il re di Atl'Haion, si rende conto che oramai i Kjaranici hanno conquistato gli oceani della Terra e che oramai l'unica salvezza e lasciare il continente di Atlantide, che sta venendo bombardato da cannoni energetici dei Narudhai, una civilt aliena alleata dei Kjaran, cannoni che devastano l'intera Atl'Haion, facendola sprofondare in fondo

all'oceano e spingendo gli Atlahioani a scappare nell'pi profondo degli oceani, intanto, i popoli e civilt aliene che hanno colonizzato la terra finiscono devastati da varie guerre inter-Galattiche e inter-Universali e si ritrovano costretti a fuggire dalla Terra, divenuta invivibile per via dell'energia distruttiva, ma la terra si rigenera e ha inizio un nuovo mondo dominato prima dai mammiferi e poi dagli esseri umani che si sviluppano sulla superficie, mentre nell'profondo degli oceani terrestri, si sviluppano i discendenti umanoidi di una civilt aliena antropoide che colonizz gli oceani della terra in epoche remote, primordiali e primigenie, e che dopo una serie di catastrofiche guerre spaziali, ha iniziato a sviluppare delle civilt nell'fondo dei mari e degli oceani, facendo diffondere tra gli antichi umani, i miti e leggende su Atlantide, Mu, su divinit dell'mare, sulle Sirene e i Tritoni, che erano creature e popolazioni acquoidi tecnologicamente avanzate che venivano temuti come divinit o visti come creature magiche dai terrestri emersi... nell'futuro, un futuro poco distante... in un futuro vicino... e iniziata una nuova corsa allo spazio da parte delle potenze mondiali, le principali potenze mondiali iniziano a unirsi e coalizzarsi per affrontare impegni e sforzi comuni, dalla lotta a poverta e inquinamento, allo sviluppo mutuo e reciproco e alla conquista ed esplorazione dello spazio, per la perpetuazione dell'umanit, sulla terra inizia un epoca di pace, progresso, sviluppo e prosperit, la scienza e la tecnologia fanno passi da gigante, la fame e la povert stanno venendo pian piano sconfitte, le citt diventano Cosmopoli vaste e immense e titaniche dove regna la tecnologia, e il mondo inizia a unirsi, con obbiettivo comune la conquista sia dello spazio che degli Oceani, visti come la nuova frontiera dell'umanit... ma l'Italia e in forte crisi e declino, i cantieri chiudono,sia la flotta militare che quella mercantile viene man mano smantellata, il paese si ripiega sempre di pi, ma un giovane imprenditore, Arturi, arriva in un cantiere e inizia a recuperare pezzi di navi, sia civili che da guerra, e ha un idea, una grande idea, inizia a creare segretamente un "Aereonave da combattimento", raccogliendo talenti italiani scappati all'estero, talenti extracomunitari presenti in italia e tanti altri talenti come scienziati un p nerd, esperti di Tecnologia e anche dei piloti di aerei usati per testare l'astronave che Arturi (capo della "Arturi Macchinari"), fa spacciare per un aereo, chiamando pure membri di compagnie dell'industria aereonautica, l'idea geniale di Arturi e creare un Aereonave tecnologicamente avanzata, e che sia anche facilmente producibile, senza grossi costi o grosse spese, con l'obbiettivo sia di garantire la pace e l'equilibrio nell'mondo che per dare a tutti i paesi dell'mondo, un sistema di difesa sia spaziale che aereonavale avanzato e allo stesso tempo poco economico, per rimpiazzare le navi da guerra divenute oramai sempre pi vecchie e obsolete per il progresso continuo delle tecnologie spaziali, un Aereonave che fonde tecnologie Navali, Avioniche e Spaziali, un mezzo semplice ma allo stesso tempo forte, robusto e perfetto e inizia a realizzare questo progetto per conto proprio, usando come finanziamenti i ricavati della sua compagnia di prodotti High tech, la "Sirom S.P.A." Arturi fa ricovertire la sua fabbrica di Macchinari industriali che eredita dall'padre anziano, per riconvertilo in una fabbrica per la produzione industriale di materiale High Tech, dove inizia a distinguersi per prodotti d'avanguardia e di nuova generazione, anche se lavorati e progettati assieme a operai e "Desinger" asiatici, giunti per fare da consulenza ad Arturi, l'idea di Arturi viene chiamato il "Progetto Tifone"... Dopo aver trovato ingegnieri, tecnici ed esperti di tecnologie di ogni tipo, Arturi va in giro alla ricerca di piloti disposti a pilotare il "Tifone": Arturi prima giunge nell'aereoporto di Voghera dove trova un pilota di Aereo-Taxi finito nei guai per alcoolismo, dopo una carriera nell'aereonautica militare, un pilota di nome Laurenzi, che Arturi convince a venire con lui, promettendoli nuova vita

e nuova carriera e nuove opportunit se lavora per lui e Laurenzi accetta... poi Arturi giunge in una fiera di provincia dove assiste alle acrobazie condotte da Milhana con un aereo, acrobrazie applaudite da tutte, ma che ridotta a lavorare per un circo-fiera ambulante che la tratta come un fenomeno da baraccone, cos Arturi gli d l'occasione di una vita migliore se si unisce a lui e all'suo progetto e Milhana accetta... per nell'Mar Meditteraneo e negli oceani dell'Mondo, iniziano ad accadere eventi strani: Navi di ogni tipo che vengono attaccate e affondate da misteriose creature che sembrano delle specie di Astronavi dalle forme strane che emergono dall'mare, un "traffico" di UFO che entra ed esce dagli oceani della Terra, gli avvistamenti di strane e misteriose creature acquatiche, e rapporto che viene portato personalmente da Tullio Marianni, capo dei servizi segreti italiani a un gruppo di generali riguardanti una misteriosa civilt Aliena che ha iniziato a svilupparsi nell'fondo degli Oceani della terra e che minaccia di attaccare la superficie della Terra. a Roma, in un palazzo Barocco, un misterioso scienziato di nome Cassanio, incontra un gruppo di generali, tra cui il generale Ongaro, lo scienziato spiega che il futuro dell'umanit e non solo nella conquista ed esplorazione e colonizzazione dei fondali di mari e oceani, molto pi vasti dei territori emersi e territori ricchi di risorse non ancora sfruttate, ma sopratutto che il futuro e nelle scienze marine e oceaniche, che nell'fondo degli oceani della terra ci sono nuove e sconosciute forme di vita, ipotizza per o di origine aliena o una nuova forma di vita che si sviluppata in maniera indipendente nell'fondo degli oceani, una forma di vita intelligente e senziente, evoluta e avanzata, di forma antropomorfa e dotata di tecnologie sconosciute, pi avanzate di quelle umane, insomma, secondo Cassanio, gli oceani non sono vuoti o disabitati, ma sono abitati da razze o popoli intelligenti o senzienti che vivono nascosti agli occhi degli umani, in grado di vivere normalmente a profondit estreme, ambienti impossibili alla vita per gli umani della superficie, spiegando che questi esseri chiamati "Acquoidi", sono pi numerosi, prolifici, forti e avanzati degli umani terrestri e che l'umanit ha due strade da percorrere: o combattere per la sopravvivenza o accordarsi per vivere in pace con gli Acquoidi, o una guerra apocalittica o un mondo di pace dove Acquoidi e terrestri imparano a convivere assieme... Cassanio scrive tutto in un rapporto intitolato "forme di vita avanzate su base acquatica negli oceani terrestri" pubblicato dall'"Istituto nazionale di Oceanografia" assieme alla marina militare italiana e che nell'mondo, ci sono innumerevoli rapporti come quello che hanno attirato gli interessi delle principali potenze mondiali e delle flotte navali che vedono in queste forme di vita avanzate marine, una minaccia all'intera umanit... questo fa preoccupare tantissimo il generale Ongaro e il sergente Massimo... dopo tanto tempo di lavorazione, Arturi giunge nell'laboratorio dove meravigliato e soddisfatto allo stesso tempo, ammira il "Tifone" ora completo, con ora due piloti ufficiali: Tullio Laurenzi e Milhana Hani, che si sono addestrati in dei campi di addestramento creati nei boschi dalla "Sirom S.P.A." intanto... nell'fondo dell'Mar Meditteraneo, un grosso esercito di Acquoidi Kjaran, guidati dall'perfido imperatore Kjaran, si preparano ad emergere all'mare per attaccare le terre emerse... Episodio 1 - Minaccia dagli Abissi, seconda parte all'largo delle coste italiane vengono resistrati strani e misteriosi eventi: vengono avvistate strane ed enigmatiche creature che sembrano dei "Robot Acquatici" dalle forme di Polipi giganti o calamari giganti e astronavi acquatiche che attaccano le navi e gli Yatch, Porto Cervo, in Sardegna, viene attaccata e devastata dagli Acquoidi di Kjaran e ridotta a un ammasso di macerie fumanti, questo fa

diffondere la paura e il panico nella gente, la Marina militare italiana viene messa in stato di massima allerta e viene mandata a fermare la misteriosa minaccia venuta dall'mare... mentre l'astronave inizia ad essere testata, viene chiamata inizialmente "Bolide", ma dopo Arturi decide di chiamarlo "Tifone" come il mostro marino della mitologia greca, Ma Arturi fa caso a questi strani eventi e vede questi attacchi come un occasione d'oro per far debuttare il "Tifone" agli occhi dell'mondo e per testare il Tifone direttamente sull'campo di battaglia, un "Battesimo di fuoco" per il "Tifone"... le navi italiane posizionate all'largo della costa, si scontrano con un astronave-Mecha acquoide che inizia a scontrarsi contro le navi da guerra che bombardando con bombe e missili e armamentari di ogni tipo, il mezzo, facendogli pochi e scarsi danni, mentre il mezzo acquoide fa a pezzi le navi da guerra terrestri, che hanno la peggio, per il "Tifone" arriva in tempo, sparando all'MechaAstronave marina con dardi energetici a energia ionica, salvando le ultime navi da guerra di quella flotta rimaste... il "Tifone" entra in Azione per la prima volta per aiutare un gruppo di navi da guerra italiane contro un astronave Idroforme degli "Acquoidi" come vengono chiamati gli alieni acquatici... proprio il "Tifone" viene pilotato per da Larenzi (Ex pilota dell'aviazione militare, che poi dopo il congedo ha lavorato come pilota di Aerei-Taxi), che attacca l'Astronave acquoide che riesce ad affondare numerose navi da guerra, ma l vicino si trova anche Arturi, giunto per vedere la prova dell'"Tifone" sull'campo, per avvicinandosi alla spiaggia, scopre il corpo privo di sensi di un alieno acquoide, una donna dalle forme umanoidi, molto bella e attraente, che riprende i sensi e viene salvata da Arturi, che prova compassione per l'aliena e la mette all'protetto, prima la copre con la sua giacca e poi la porta in macchina, allontanandosi dalla spiaggia e attirando l'attenzione dell'suo assistenze e consulente Bao Mu, che trova bizzarra la scelta di Arturi di portare con se e proteggere la misteriosa ragazza acquoide... Episodio 2 straniero in terra Straniera l'ITalia finisce in Subbuglio per l'attacco alieno avvenuto contro la flotta militare nell'MEditteraneo, si diffondono le notizie di attacchi da parte degli "Acquoidi" contro le citt costiere italiane, che finiscono devastate e messe a ferro e fuoco e gli attacchi avvengono anche nelle principali citt mondiali in riva all'Mare, ma il "Tifone" si scontra contro un mostro acquoide che attacca Venezia, sconfiggendolo in una dura battaglia, il pilota Larenzi viene a sapere che ai Laboratori dell'"Gruppo industriale Arturi" si sta creando un altra astronave come il Tifone, chiamato "Aspide" per affiancare il "Tifone" nella sua lotta contro gli Acquoidi, ma questo attira l'interesse e l'attenzione dei servizi segreti e dell'Esercito, che vogliono impossesarsi delle tecnologie dei laboratori di Arturi... Arturi porta l'aliena momentaneamente a Casa sua, di nascosto, dove conosce la Moglie e la figlia adolescente di Arturi, l'aliena si sente spaesata, estraniata, non comprende nulla, vede tutto come strano, anomalo, alieno, ma Chiara, la figlia di Arturi, inizia ad avere simpatia verso l'Acquoide e a stringere amicizia, aiutandola a fargli conoscere le usanze e abitudini degli umani, ma la moglie, Roberta, inizia ad essere dubbiosa verso l'operato di Arturi,si mostra diffidente, crede che tenersi la ragazza aliena sia pericoloso e insicuro, che l'aliena possa essere una spia o una soldatessa pronta a spianare la strada ai suoi simili, ma Arturi non la pensa cos... in un palazzo sottomarino, in una citt' acquoide dell'Oceano indiano, Ioshaim, la regina dell'regno acquoide di Shaiom, in una riunione di palazzo, si decide di aiutare l'umanita' contro la minaccia dell'Impero Kjaran, la regina viene a sapere da delle spie e degli informatori, che una ribelle

acquoide, tenuta prigioniera dai Kjaran, in una astronave Idrionica, e riuscita a scappare e a fuggire durante un attacco e che ora si trova nella Terra emersa, protetta da una famiglia di umani, cosi la regina decide di contattare Shi Lam\Stefi... Episodio 3 voci Silenziose Larenzi e Milhana sono diventati degli eroi nazionali, si diffondono i loro "Fan Club" sia in giro che su Internet e nei "Social Network", vengono ricercati dalla Stampa e dalle Televisioni che spettacolarizzano le loro figure e immagini, i giornali dedicano interi articoli e servizi stampa sui due piloti di "Tifoni", i telegiornali dedicano interi servizi su Larenzi e Milhana, che diventano dei casi mediatici, venendo visti dalla gente come i "Salvatori della nazione" contro la minaccia degli acquoidi Kjaranici... Chiara decide di tenere la ragazza Acquoide, che lei chiama "Stefi", in camera sua, e scopre che Stefi ha uno strano macchinario, tipo microchip innestato nell'cervello che si riattiva, dopo che era stato manomesso durante la battaglia e Stefi inizia a parlare in linguaggio umano, si scopre che "Stefi" si chiama Shi'Lham, ed una ragazza di una trib di "Acquoidi Primitivi" rapiti e sfruttati da ll'"Impero Idrionico di Kjamor" come operai per costruire flotte di Astronavi idrioniche, per conquistare prima la terra, poi l'universo e poi partire alla ricerca di "Mondi oceanici" e "Dimensioni acquatiche" e di mondi acquatici da conquistare e soggiogare... intanto, i Servizi segreti iniziano a spiare Arturi e la sua attivit lavorativa, degli Hacker all'servizio dell'governo si infiltrano nei server e database dei Laboratori delle "Industrie Arturi", scoprendo il suo "Progetto Tifone" e rubandone numerose informazioni, saputo di questo, il generale Ongaro parte assieme a un gruppo di generali per incontrare Arturi nei laboratori, e facendoli un accordo, un patto: se Arturi cede tutte le conoscenze e tecnologie dell' "Progetto Tifone" all'esercito italiano e all'governo, Arturi e la sua azienda avranno fiumi di soldi e numerosi vantaggi e benefici dalle autorit governative, che potranno riempire arturi di Soldi e agevolazioni, ma Arturi si oppone e rifiuta il patto, ma ha una sorpresa, il Generale Ongaro, gli rivela che spie e Hacker hanno rubato informazioni e segreti sull'Progetto tifone violando i computer dell'Azienda, ottenendo i segreti e le conoscenze per astronavi come il "Tifone", conoscenze ora in mano anche all'Esercito italiano ma Arturi rivela a Ongari che lui ha realizzato un altro mezzo come il "Tifone" chiamato "Aspide" e che ha intenzione di crearne altri ancora, sotto la propriet della "Sirom S.P.A.", che verr pilotato interamente da Milhana... Episodio 4 i semi della guerra il governo italiano vara il "Progetto tempesta" assieme a imprenditori e industriali italiani per creare il "Progetto Tritone" per creare astronavi come il "Tifone", ma in dotazione all'esercito italiano, sono per questo chiamate le principali industrie e compagnie italiane, che lavorano sotto l'egida di scienziati e militari, in un grosso stabilimento nelle campagne dell'Lazio... ma in una "Citt spaziale orbitante aliena, chiamata "Sarimon-Hau", un gruppo di esploratori alieni giunge a fare rapporto all'"sommo Decano" alieno Ghirghush, rivelandoli la scoperta di un mondo con grosse quantit di acqua, scoperto dagli Xenoda, una avanzata civilt aliena che ha creato una vasta e immensa federazione multicentrica per lo spazio, in innumerevoli galassie, per in conflitto e rivalit con altre federazioni e imperi alieni, ma la terra e stata tenuta nascosta dalle civilt Acquariane,che vogliono ottenere il controllo dei "mondi acquatici" e poi conquistare le "dimensioni oceaniche" tramite l'invenzione di portali spazio-temporali, per un gruppo di emissari alieni, decide di contattare la terra, per aiutare i terrestri contro l'impero acquoide di Kjamor, che sta ottenendo il totale controllo degli oceani della terra, e una spedizione di alieni, guidati da Erthon, parte per la Terra...

nella villa di Arturi, nelle campagne italiane, giunge Stefi assieme alla famiglia di Arturi, qui impara a conoscere qualcosina della natura della Terra, qui Stefi rivela ad Arturi che lei ha dei "dati" importanti racchiusi nell'BioChip innestato nell'suo cervello, inseriti a tutti i soldati arruolati a forza dagli imperiali di Kjamor, conoscenze utili sugli acquoidi, cos Arturi, decide di sottoporre a un "Downloading" di dati, dall'BioChip di Stefi, tramite un macchinario Acquoide che aveva rinvenuto nella Spiaggia dopo il combattimento, portato da Arturi da alcuni suoi agenti, rivelando conoscenze sconvolgenti: gli acquoidi di Kjamor hanno creato un vasto e immenso esercito per attaccare la terra partendo dagli oceani, ma allo stesso tempo, Arturi e entrato in possesso di numerose conoscenze sulle tecnologie degli Acquoidi... alla fine dell'episodio, Stefi riceve un messaggio telepatico da Ioshaim, la regina dei regni acquoidi ribelli, dandogli appuntamento in un isola dell'Meditteraneo all'largo delle coste Francesi,e avvertendo che una grossa parte degli acquoidi e pronta ad allearsi con l'umanit e le nazioni terrestri per fermare l'impero Kjaran e per far vivere in pace e cooperazione gli umani e gli Acquoidi, appena si risveglia dall'"Downloading", avverte arturi che lei deve partire per il luogo indicato da Ioshaim, la "Isola di Hyers", per incontrarla... Episodio 5 i ribelli dell'Mare Stefi\Shi'Lham giunge assieme a Arturi e Chiara, perch Stefi deve incontrare in una delle "Isole di Hyeres" Ioshaim, la regina dei regni Acquoidi ribelli, che si oppongono all'imperialismo di Kjaran e vogliono vivere in pace e armonia con gli umani della superficie, ma Shjorom, l'imperatore Kjaran ha organizzato un agguato per catturare sia Stefi che Arturi assieme a sua figlia, ma l'agguato fallisce per l'aiuto di un gruppo di soldati affianciati all'"Progetto Tifone" e dotati di tecnologie acquoidi la "Flotta Meditteranea" composta da navi Francesi, Spagnole e Italiane sferrano un bombardamento contro una base Acquoide posizionata all'largo delle coste francesi meditteranee, per i Kjarani, innestano nell'cervello di un "Soldato Cibernetico" alieno, un "manipolatore cibernetico" che riesce ad hackerare un ondata di missili lanciata contro da navi francesi e spagnole, i missili colpiscono Tolone e Hyeres, devastando la citt di Tolone e colpendo le batterie missilistiche francesi posizionate sull'"Isola di Levante" ("Il du Levant" per i Francesi), l'isola diventa un campo di battaglia tra i soldati Acquoidi della regina Ioshaim, aiutati dai soldati italiani dell'Generale Ongaro e i soldati acquoidi Imperiali, Ma le forze Kjaraniche sono ancora posizionate con una "Fortezza gallegiante" all'largo delle coste Francesi e di Marsiglia e hanno intenzione di colpire ancora... episodio 6 i denti dell'Serpente marino un esercito di Acquoidi attacca Marsiglia e il "Tifone" interviene per aiutare l'esercito francese contro i soldati acquoidi che stanno mettendo a ferro e fuoco l'intera Marsiglia, a fatica, il Tifone riesce sia a sconfiggere le astronavi acquoidi che a respingere un mostro marino acquoide che viene respinto con l'aiuto dei Francesi, che hanno schierato dei cannoni Anti-Materia creati da industrie militari Francesi e svizzere assieme ai Laboratori CERN di Ginevra, che prendono a cannonate di anti-Materia sia il mostro marino che le truppe Kjarane, e le forze Kjaran vengono prese alle spalle dalle forze Acquoidi ribelli della regina Iosham, le astronavi Acquoidi dei Kjarani sono costrette a battersi in ritirata, la battaglia e vinta dai Francesi e dall'"Tifone". La flotta da guerra della NATO, supportata da navi da guerra dell'Marocco, attacca e bombarda la

"Fortezza Gallegiante" posizionata all'largo di Marsiglia,aiutati dalle forze acquoidi di Iosham, alleate e coalizzate con gli umani terrestri contro l'Impero Kjamor, la base viene distrutta e affondata con l'aiuto dell'"Tifone" intanto, l'"Aspide" viene mandato a Napoli per indagare su ripetuti avvistamenti di creature aliene acquoidi e sulla diffusione di armi aliene tra alcuni clan Mafiosi e camorristi... nell'suo palazzo sottomarino, l'Imperatore Kjamor decide di mandare e rafforzare le sue truppe, che lui sta perdendo la pazienza, che ora con gli umani bisogna usare le maniere forti, spazzarli via una volte per tutte che per adesso e stato troppo buono con loro e riceve dei segnali da dei pianeti e mondi lontani e remoti: sono colonie Kjaraniche, colonie vaste e immense, pronte a unirsi nella guerra dell'impero Kjaranico contro la Terra e un generale Narudhai fa sapere che la "Federazione Narudhai" e pronta ad allearsi con i Kjaran per conquistare e soggiogare la terra... Episodio 7 il Diluvio l'IMperatore Kjaran, per fermare gli umani, decide di far aumentare il livello dei mari e degli oceani facendo sommergere intere citt e territori sulle rive di mari e oceani, il governo italiano fa erigere delle dighe a barriera energetica nelle citt costiere italiane, con tecnologie che l'esercito italiano ha ottenuto sia dai laboratori dell'Unione Europea che da tecnologie avanzate futuristiche... ma, una misteriosa civilt aliena, i Ghedon, assieme ad altri alieni, stringono un alleanza con dei clan della Mafia e della Camorra, mandando degli agenti segreti in forma umana che forniscono a Mafiosi e camorristi, Armamentari alieni e tecnologie aliene e che progettano un "Colpo di Mano" contro il governo italiano per mettere all'potere a Roma, un presidente italiano fantoccio dei Mafiosi, "l'Aspide" si posiziona a Napoli, notando che la base Gallegiante degli Acquoidi imperiali si posizionata all'largo delle coste Napoletane ma che si ritira sempre di pi all'largo, non mostrando segni di aggressivit, ma circondato da numerose navi da guerra della Marina italiana che della NATO, ma un agente dell'AISE (i servizi segreti italiani) informano che una alleanza di Clan Mafiosi e camorristi ha iniziato una guerra contro Clan Mafiosi e Camorristi che hanno rifiutato le offerte degli agenti e spie aliene, in questa guerra tra Clan, i clan oppositori di questa alleanza vengono massacrati e spazzati via, e questi Clan uniti sono aiutati da un misterioso gruppo terroristico chiamato "le Manticore", un gruppo di Umani mutanti mezzi umano e mezzi alieno, il cui obbiettivo e sabotare le forze terrestre e fungere da testa di ponte per l'invasione Kjaran della Terra, proprio le Manticore e i Clan Mafiosi progettano di attaccare le dighe energetiche per far innondare Napoli e scatenare l'attacco totale dei Kjaranici su Napoli, il peggio e che le Manticore, aiutati da gruppi criminali organizzati, vogliono replicare altrove azioni terroristiche contro le forze terrestri e contro le dighe energetiche create in ogni angolo dell'mondo, nell'tentativo di fermare il diluvio scatenato dai Kjaranici... cos, "l'Aspide" entra in azione, Milhani,il pilota dell'Aspide, aiutata da Lorenzo, un agente segreto dell'AISE, attaccano delle bande armate di Mafiosi e Manticore che attaccano le batterie e microcentrali energetiche che tengono attive le dighe a campo di forza, scontrandosi contro i militari e i Carabinieri messi l di guardia, si scatena una furiosa battaglia in cui le Manticore sono armati con avanzati armamentari alieni, che danneggiano fortemente e gravemente l'Aspide, che per riesce ad arrecare numerose e pesanti perdite ai Mafiosi e alle Manticore, ma non basta per fermare l'attacco e la Diga energetica esplode per via di una bomba aliena, posizionata dai Mafiosi, e Napoli finisce inondata, la flotta italiana e della NATO entra in azione, bombardando la base gallegiante dei Kjaranici, ma i Kjaranici sbaragliano le navi terrestri usando un Onda di energia distruttiva che affonda grossa parte della flotta e che costringe le navi rimaste a ripiegare, per

contrastare le forze Kjaran nelle aree sommerse di Napoli... episodio 8 la palude dei mostri Londra, dopo il diluvio e divenut una citt allagata e una vera e propria palude, la popolazione e fuggita di massa nelle campagne e nelle zone rurali, protetti dall'esercito inglese, la NATO manda le sue forze militari in Inghilterra, combattendo e scontrandosi contro i soldati Kjaran e i loro mercenari alieni mandati a combattere all'fianco dei Kjaranici contro gli eserciti terrestri, il "Tifone" viene mandato a Londra per aiutare la NATO e l'Esercito inglese contro le truppe Kjaran e i loro mercenari alieni intanto, in Italia, Napoli viene fatta evaquare e la popolazione fugge di massa nelle montagne, protetta dall'esercito e dalla protezione civile, con l'aiuto dei Carabinieri, in molte zone di italia viene imposto lo stato di Massima allerta e il coprifuoco, la Marina militare recupera il Aspide, danneggiato e precipitato nell'precedente episodio, recuperando una Milhani ferita e stravolta, che viene ricoverata e curata in una clinica da campo dell'Esercito italiano nell'Entroterra Campano, a Benevento, in un castello Normanno, qui Milhani incontra il generale Ongaro che gli riferisce che oramai la situazione si sta facendosi sempre pi grave, che si attende un attacco su vasta scala dei Kjaran contro l'Europa e anche contro l'Italia da un momento all'altro... intanto, in un summit dell'Unione Europea a Bruxelles, si viene a sapere,anche dall'presidente italiano che le principali potenze mondiali hanno iniziato una corsa agli armamenti e una corsa a tecnologie sempre pi evolute e avanzate, investendo fortemente nella ricerca scientifica, ma sopratutto, le principali potenze mondiali, dalla Cina agli USA, dall'INdia all'Brasile fino alla Francia e alla Russia, hanno creato delle loro versioni dell'"Tifone" per molto pi potenti e molto pi tecnologicamente avanzate dell'"Tifone", rendendo il Tifone svantaggiato, cos l'Italia, sia per rappresaglia che per non farsi schiacciare da tutti, fa aumentare la produzione di "Tifoni", ma l'italia fa fatica a produrre altri "Tifoni", sia per mancanza di materie prime che per costi alti e proibitivi, ma riescono a produrne alcuni lo stesso... ma a Londra, il "Tifone" si impegna all'massimo, unendosi agli scontri armati tra l'esercito inglese e NATO contro le truppe aliene e Acquoide, ma qui i Kjaran, mandano contro un mostro Robotico acquatico dalle sembianze mezzo di serpente, mezzo di pesce e mezzo di Drago, detto "JughHanath dagli acquoidi Kjaran, che attacca sia il "Tifone" che i soldati terrestri, dopo una lunga e dura battaglia, il "Tifone" ha la meglio su Jugh-Hanath, anche grazie all'aiuto degli "Iron Dolphin" dei mezzi avanzati da combattimento acquatici della "Royal Navy" (la marina militare inglese) simili ai "Tifone,per somiglianti esteriomente a Delfini... Episodio 9 Vecchi segreti Arturi, mentre visita il vecchio ufficio di suo padre, nella sua villa di Campagna, scopre in un cassetto nascosto, un vecchio documento segreto risalente all'1947, che Arturi inizia a leggere, scoprendo molte cose su suo Padre: il nonno di Arturi era un meccanico e riparatore di Macchine che teneva un officina in Lombardia, si arruol nell'esercito nell'1934, poi altri documenti che rivelano che in Etiopia, nell'1924, cadde un Meteorite in un angolo delle montagne dell'Etiopia, i nativi locali scambiarono il meteorite e il luogo dell'impatto per l'intervento di creature sovrannaturali, nell'1935, l'Italia invase l'Etiopia e la caduta di quell'meterorite attir gli interessi degli Italiani, il regime fascista italiano mand una squadra speciale per prelevare il Meteorite e portarlo in Italia per studiarlo, ma dell'meteorite, ne rimase solo una parte, che venne portata in gran segreto in italia, da un unit speciale dell'esercito italiano, dall'1937, il regime fascista italiano var un progetto Top Segret per rendere l'ITalia

fascista una potenza navale, il "Progetto Gorgone", per creare un "Aereonave multiruolo d'attacco", progetto condotto assieme all'"Gabinetto RS\33", un dipartimento segreto dell'governo italiano che negli anni '20 e '30 si occupava di affari sovrannaturali e non convenzionali, in un laboratorio della Marina militare italiana, in Lazio, venne sviluppato il "Gorgone", un antenato dell'"Tifone" somigliante a uan via di mezzo tra un aereo da combattimento e un piccolo sottomarino, pilotabile con 2 piloti, un arma segreta che avrebbe dovuto garantire all'regime fascista il totale controllo dell'MAr Meditteraneo e la totale supremazia dell'italia sull'mare, ma le tecnologie all'epoca erano ancora arretrate e l'Embargo imposto dalla "Societ delle Nazioni" e dagli Alleati, aveva reso l'italia un paese isolato e senza rifornimenti, per questo venne realizzato solamente 1 solo "Gorgone" che si rese utile e attivo combattendo e contrastando le navi da guerra alleate, ma nell'Settembre 1943, l'italia si arrese agli Alleati e il governo italiano smise si esistere, cos Andraghetti, il capitano dell'Gorgone tra consegnarsi agli Alleati o continuare la guerra contro gli alleati, scelse la seconda, nascondendosi nell'isola di Ponza, dove cerc di progettare una base nascosta in una caverna sottomarina assieme a dei soldati disertati e scappati dopo la resa e recuperati dallo stesso Andraghetti, che progettava di creare la "Nuova Roma" partendo da Ponza come base di lancio per la sua guerra di rivincit, ma il piano fall quando degli Acquoidi attaccarono le forze di Andraghetti in un isolotto vicino a Ponza, massacrandoli, ma Andraghetti riusc a scappare, torn nella sua casa a Gaeta, nascose il "Gorgone", in una caverna sottomarina, nascondendone all'mondo l'esistenza, oramai divenuto un anziano di avanzata et... mentre il nonno di Arturi fu un amico di Andraghetti e aiut i militari a realizzare il "Gorgone", solo che quando tent di raggiungere Andraghetti a Ponza, venne catturato dalle truppe alleate nell'1944 e scelse di schierarsi con la Resistenza antiFascista, schierandosi con il governo monarchico italiano, che aveva dichiarato guerra all'ITalia fascista durante l'invasione alleata dell'italia, dopo la Guerra, Andraghetti fond una compagnia per la produzione di macchinari industriali e divenne ricco durante gli anni dell'Boom Economico, traendo affari d'oro dalla crescita economica di quei tempi, concep il padre di Arturi nell'1950, e negli anni '80, nacque Arturi, dall'rapporto dell'Padre con la moglie... cos Arturi, venuto a sapere di tutto questo, parte assieme a Bao Mu e all'Sergente Massimo, che contattano sia Andraghetti che il nipote di quest'ultimo, Andraghetti accoglie bene visto che il padre di Arturi era un amico di Andraghetti, amico che istru andraghetti sull'Gorgone e sull'suo utilizzo, cos Arturi, Bao Mu e il sergente massimo vengono portati in una caverna marina che somiglia alla "Grotta dell'Turco" di Gaeta, dove si trova ancora nascosto il "Gorgone", per divenuto vecchio e arruginito, che viene recuperato da Arturi e portato nei suoi laboratori, in modo da essere riutilizzato come riserva per il "Tifone"... Episodio 10 sfida a Milano nella "Silicon Valley", le grandi Corporation americane entrano in subbuglio per il fatto che una compagnia italiana sia riuscita a sfidare la "Silicon Valley" per questo le grandi corporazioni della California, assieme all'governo Americano, crea ogni specie e tipo di Aereomobile multiruolo come il "Tifone" creandone di tanti tipi e generi, creati anche da "Start Up" o da singoli inventori, per versioni molto pi avanzate e tecnologiche e potenti dell'"Tifone" italiano... degli agenti Kjamorici, assieme a soldati mercenari alieni, rapiscono Stefi, e Arturi assieme all'Tifone pilotato da Larenzi, si gettano all'inseguimento per le strade di Milano, anche Stefi e il suo ragazzo, Valerio, cercano di liberare "Stefi" dai mercenari alieni dell'imperatore Kjamor... dopo l'inseguimento, Larenzi e Arturi scoprono perch i Kjamor sono tanto interessati a Stefi: Stefi e una Acquoide speciale dotata di grandi poteri, una mente talmente evoluta e avanzata che pu plasmare e generare e distruggere ogni cosa con il suo volere e il suo pensiero, un potere rimasto assopito, essendo anche in grado di entrare e penetrare nella mentre degli altri e di alterarla e

stravolgerla... ma Milano finisce devastata dalla incursione spettacolare dei Kjamorici, condotti per rapire Stefi, allo stesso tempo, tenendo distratte le forze dell'ordine con vari attacchi e assalti mirati su Milano, che entra in stato di Allerta... "l'Aspide" viene recuperato dalle rovine sommerse e innondate di Napoli e viene riparato e torna in azione, aiutando il "Tifone" a Milano... Episodio 11 la tana della Manticora l'Imperatore Kjamorico fissa un incontro con il capo delle "Manticore" a bordo di una navefortificata che una delle sedi delle Manticore, difesa con cannoni laser e cupole energetiche difensive e campi elettromagnetici per neutralizzare attacchi esterni, ma per sicurezza, l'Imperatore manda il suo fidato generale, il generale Tyamon, sulla nave-fortezza delle Manticore... i Servizi segreti italiani, riescono a rintracciare una sede delle sedi delle "Manticore", dopo aver condotto una serie di indagini a Napoli, ispezionando sedi e arsenali dei Mafiosi e camorristi a Napoli, di quei clan che hanno ricevuto armamentari dagli alieni, riescono a risalire alla navefortezza dei "Manticore", presente nell' Mar Meditteraneo, punto da cui sono stati inviati tecnologie e armamentari acquoidi e alieni alla Mafia e alla Camorra Napoletana... cos il "Tifone" viene mandato ad attaccare la Nave-Fortezza iper-tecnologica con l'aiuto di battaglioni di soldati della Marina italiana e di "Uomini Rana" e di forze speciali della Marina militare italiana che sferra un assalto spettacolare contro la nave-fortezza delle "Manticore", il "Tifone" incontra numerose difficolt per via delle difese Laser ed energetiche delle Manticore, basate sulla fusione di tecnologie aliene e tecnologie terrestri... ma ricevono un aiuto esterno: un esercito di soldati acquoidi, avversari dei Manticore e dell'Imperatore Kjamor, attaccano la Nave-Fortezza, scontrandosi contro soldati Manticore e Imperiali, aiutando i soldati italiani e il "Tifone". Intanto, l'imperatore Kjamor si rende conto che far aumentare il livello dei mari dell'mondo e scatenare un nuovo diluvio non basta ancora, e che per dare il colpo di grazia all'umanit, decide di chiamare le flotte e gli eserciti da pianeti e mondi acquatici sotto il controllo dei Kjamor e di unire gli imperi alieni alleati per invadere la terra e dichiara nell'suo palazzo sottomarino, di fronte a milliardi di seguaci, la creazione degli "Imperi uniti Acquoidi di Kjaran" o "Unione degli imperi Kjaranici", perch si rivela che Kjaran non un solo e unico impero, ma un insieme di imperi Acquoidi che vogliono non solo conquistare e soggiogare le altre popolazioni acquoidi, ma anche conquistare la Terra e dominare l'Universo... ma e una flotta vasta e immensa, all'cui confronto le forze della Terra sono 4 granelli di sabbia, intere flotte spaziali aliene ostili e armate fino ai denti, viaggiano puntando verso la Terra... Episodio 12 la citt nelle stelle il capo di governo della "Federazione delle Galassie di Xidum", manda un messaggio alla Terra e a tutta l'umanit, tenendo un incontro diplomatico nella citt Spaziale aliena di Sarimon-Hau, per stringere un alleanza tra le nazioni della Terra e la Federazione Aliena di Xidum, questi ultimi sono pronti ad aiutare i terrestri contro gli imperialisti un gruppo di ambasciatori terrestri viene mandato su "Sarimon-Hau", per incontrare il "Governatore" Xidumico, nella delegazione c'e anche il Sergente Massimo assieme a Larenzi,

giunto con il "Tifone" per scortare la delegazione terrestre mandata su "Sarimon Hau" tramite una astronave terrestre... Massimo e Larenzi sono tenuti in contatto radio-digitale con la terra da parte di Arturi e dell'generale Ongaro e di Milhana... ma su Sarimon Hau, il "Tifone" entra in azione per fermare dei Terroristi Acquoidi e dei mercenari alieni dei Kjaran che vogliono sabotare il Summit e mettere gli alieni della Federazione di Xidum contro gli umani terrestri, ma avviene uno spettacolare scontro tra Astronavi dei Mercenari alieni e il "Tifone", all'interno di "Sarimon-Hau", proprio quando il "Tifone" sta per finire soprafatto in un imboscata, il "Tifone" viene salvato dall'"Ma-Tzu" e dall'"Orochi", due versioni l'una cinese e l'altra Giapponese dell'"Tifone". Cos, il Summit viene salvato e l'attacco terroristico viene sventato, garantendo alle nazioni terrestri, la protezione da parte di Xidum, ma anche la "Federazione Xenoda" e "l'Unione Antrhaia" decidono di allearsi con i Terrestri per contrastare la minaccia comune degli "Imperi uniti acquoidi di Kjaran" , lanciando un chiaro messaggio: la Terra non pu combattere i Kjaran da soli, o la terra si allea con gli Xenoda e gli Anthrai, oppure la terra finir soggiogata e i terrestri spazzati via dai Kjaran... e dalla Terra, Arturi e Ongaro e tantissimi altri si congratulano per Massimo e Ongari per aver salvato la situazione e reso possibile un accordo cruciale per la salvezza dell'umanit... Episodio 13 i guerrieri dell'Acqua le potenze mondiali sono tornate alla carica e alla riscossa contro le forze Kjamor grazie sopratutto agli aiuti e ai rinforzi che ricevono dai mondi federali di Xenoda e Xidum e di Anthrai. Ma allo stesso tempo, il livello dell'mare continua a salire, molte citt e molti territori costieri finiscono sommersi, la popolazione si rifugia di massa nelle montagne e nelle zone di campagna, lontano dall'mare, la popolazione si ammassa sempre di pi, fino a che i governi mondiali e la alleanza tra la Terra e gli Alieni, decidono di creare vaste e immense cosmopoli iper-tecnologiche dove vivono milliardi e milliardi di esseri umani, le autorit terrestri mantengono l'ordine con l'aiuto degli alieni... intere zone continentali sono divenute delle vaste e immense paludi, lagune e acquitrini, che vengono colonizzate di massa dalle popolazioni acquoidi e marine dell'Impero Kjaran, che inizia la conquista totale della superficie terrestre, le forze Kjaran della terra fungono da testa di ponte per l'arrivo dell'grosso delle forze Kjaraniche dallo spazio... dopo il successo della missione su "Sarimon-Hau", il "Tifone" torna in Italia, atterrando a Livorno, divenuta una specie di Isola-Fortezza iper-Tecnologica e futuristica, circondata da Ovest dall'Mare e da est da grandi paludi infestate di mostri acquatici e creature aliene e coloni Acquoidi armati fino ai denti, tenaci e bellicosi... qui Massimo e Larenzi incontrano Arturi e il Generale Ongaro, che gli riferiscono che arturi ha trovato un modo per fermare i Kjaran, ovvero i "Guardiani dell'Acqua", un gruppo di Acquoidi guerrieri tra cui Stefi che hanno il potere delle "grandi Acque" ovvero la capacit di sbaragliare o spazzare via anche intere montagne solo con la forza dell'pensiero, grande a una mente grande, vasta e immensa, di vastita inconcepibile per qualunque essere umano... qui si rivela che Stefi era una "guerriera dell'Acqua" che dopo una battaglia era stata catturata dai Kjaran e tenuta prigioniera in una astronave acquoide, dove venne torturata e gli venne alterata la mente, nell'tentativo di danneggiarla, ma fu la stessa astronave che attacc le navi da guerra italiane

nella seconda parte dell'1 episodio, quando esplose l'astronave acquoide, distrutta dall'"Tifone", Stefi riusc a liberarsi ma cadde in mare, nell'impatto, Stefi perse la memoria, non riuscendosi a ricordare chi era e chi fosse, per ora Stefi ha recuperato la sua memoria e la sua identit, per questo parte assieme a Milhana con il "Aspide" per trovare il resto dei "Guerrieri dell'Acqua" che si trovano in una fortezza sottomarina dei ribelli acquoidi, nell'Oceano Atlantico, all'largo delle coste Irlandesi, qui Stefi si riunisce assieme agli altri guerrieri dell'Acqua, i "guerrieri dell'Acqua" giungono a Roma, in un area Top Segret, sorvegliata dai militari e dai Servizi segreti, i Kjaran sferrano un invasione della Spagna e attaccano Barcellona e altre citt spagnole, il "Tifone" viene mandato ad aiutare l'esercito spagnolo contro i Kjaran a Barcellona, ma Larenzi e ignaro della subdola e orchestrata trappola che stata progettata dai Manticora e dai Kjaran per catturare il "Tifone" e Larenzi... episodio 14 - l'Agguato per, i governi terrestri, non volendo cedere di fronte ai Kjaran, cercano di mantenere le loro popolazioni nelle aree costiere, rendendo le citt e le zone in riva all'mare, aree portuali e marinare fortemente fortificate, delel citt iper-tecnologiche difese da grandi dighe e grandi barriere, delle isole autonome e indipendenti per economia e rifornimenti dall'resto dell'mondo, un sistema multicentrico sviluppato per ostacolare le forze Kjaran il "Tifone" giunge a Barcellona, in Spagna, per combattere un attacco da parte delle forze Kjaran, supportate da un mostro acquoide e da una flotta di astronavi Kjaran, ma si riveler tutto una trappola orchestrata dai Kjaran e dai loro alleati, i Narudhai, una civilt aliena che ha un impero alleato con quello Kjaran, che prima danneggiano il "Tifone" e poi lo catturano, le truppe spagnole provano a recuperare il "Tifone" ma invano, le forze spagnole finiscono sconfitte e sbaragliate e i Kjaran conquistano Barcellona... Larenzi viene portato nell'Castello di Cannero, un Castello su una piccola isola dell'Lago Maggiore, finito sotto il controllo delle Manticore e dei soldati d'elite Nardhani, divenuta una fortezza sotto il controllo dei "Manticore" e dei soldati alieni filo-Kjaran, qui Larenzi viene tenuto prigioniero e il "Tifone" tenuto sotto custodia... Episodio 15 il Salvataggio Arturi prende il "Gorgone" e raggiunge il Lago Maggiore e si lancia nell'Salvataggio di Larenzi, che sta per essere giustiziato di fronte ai soldati alieni e ai soldati Manticora, il Castello di Cannero viene attaccato sia dall'esercito italiano che dall'Esercito Svizzero, che uniscono le forze per attaccare il castello di Cannero, divenuto un centro operativo delle "Manticore" e una delle basi delle truppe aliene schierate con i Kjaran sulla Terra... si scatena una grossa battaglia nell'Castello, che infuria da entrambe i lati, Arturi riesce a liberare Larenzi dalla prigionia e aiuta Larenzi a riprendersi il Tifone, che anche se danneggiato riesce a farlo funzionare, mentre il Tifone si mette all'protetto da parte dei militari Svizzeri e italiani, Arturi si trascina con s le altre astronavi aliene che si gettano all'inseguimento di Larenzi, lungo le rive dell'Lago Maggiore, l'inseguimento finisce in uno spettacolare scontro che devasta la citt di Verbania, e le ultime astronavi aliene che vengono abbattute da dei soldati Acquoidi della Regina Iosham Arturi e Larenzi, giungono a Milano, dove scoprono un piano spettacolare per fermare le forze

Kjaran e sbaragliarle totalmente... intanto, le principali potenze mondiali, iniziano una nuova corsa agli armamenti e fanno gara a chi arma di pi i propri eserciti e puntano le proprie testate nucleari e le proprie WMD contro le flotte Kjaraniche e le flotte aliene alleate di Kjaran. Episodio 16 sfida su Xuram gli Xenoda procurano ai terrestri, un portale Spaziale, un "Naxan",uno "Specchio" che permette di collegare un mondo a un altro, usando grosse cariche di energia, tecnologia di origine sconosciuta e ignota, scoperta millenni e milleni fa dagli Xenoda, durante esplorazioni spaziali in siti archeologici di antiche civilt aliene perdute... il "Tifone" viene mandato su Xuram, un pianeta di deserti e territori aridi, composto da grandi citta' titaniche e mastodontiche e colossali, abitate da una popolazione nativa di discendenza e origine acquoide, gli Xuramiani, una progredita ed evoluta civilta' pronta ad allearsi con la Terra e I Terrestri per combattere e contrastare l'impero dei Kjamor. Il Tifone deve scortare un ambasciata terrestre e una spedizione scientifica della Terra mandata dalla Unione delle Potenze Mondiali su Xuram per conoscere flora e fauna di Xuram e le usanze dei Xuramiani, ma l'obbiettivo della spedizione e anche politico: garantire ai terrestri un importante alleanza da parte della potente e raffinata civilta' di Xuram contro le forze imperiali Kjaraniche... Ma il Tifone, nella capitale di Xuram, viene attaccato da un gruppo di agenti Kjamor aiutati da Banditi Ghedon, poi il Tifone viene attaccato da un Drughnai, un mostro tentacoloso dalle tante bocche, una specie di polipo gigante delle sabbie e dei deserti di Xuram. Episodio 17 - il Mare dei Mostri ai governi mondiali, viene riferito dei piani dei Kjaran e dell'arrivo di forze aliene alleate dei Kjaran che stanno arrivando di massa sulla terra con flotte spaziali immense e mastodontiche che i terrestri non possono contrastare in nessun modo e in nessun mezzo... cos, le principali potenze mondiali, schierano un offensiva e preparano un attacco su vasta scala, contro il palazzo sottomarino dell'imperatore Kjamor, perch oramai la terra e l'umanit e a un punto di svolta, o si ferma l'imperatore o i terrestri non saranno in grado di riprendersi in terreno perduto e nemmeno di sconfiggere i Kjaran cos, l'Aspide viene mandato assieme all'Tifone a contrastare le forze Kjaran che hanno sferrato un grande e massiccio attacco su Parigi, dopo un lungo assedio che dura da Mesi, oramai circondata da paludi e acquitrini infestati di creature acquatiche aliene e coloni Kjaranici, le forze terrestri sferrano un offensiva per rompere l'assedio di Parigi e respingere l'invasione della Francia da parte degli Acquoidi... ma proprio quando tutto sembrava risolversi, un "Cannone energetico" sparato da una astronave aliena, colpisce Milano, che finisce rasa all'suolo e devastata, e intere zone dell'italia finiscono colpite, il presidente italiano, barricato in un Bunker sotto il Quirinale, ordina l'evaquazione di Roma e ordina all'esercito italiano di resistere il pi possibile alla invasione Kjaran, visto che i Kjaran si preparano a invadere anche l'Italia... nascosti sulle montagne Svizzere, Larenzi e Milhana riescono a contattare Arturi, che scappato in

una casa di montagna, in mezzo alle foreste delle montagne, assieme alla moglie e alla figlia, visto che oramai l'italia e piombata nell'caos e dell'disordine per via dell'invasione Kjaranica, qui viene creato un contatto digitale, dove Larenzi e Milhana giurano che se non riescono a salvare l'Italia o il Mondo o l'Umanit, esso sar vendicata e Larenzi e Milhana si preparano alla riscossa... Episodio 18 una nuova Casa Nelle montagne, giungono alla casa di montagna di Arturi, delle astronavi degli acquoidi ribelli, dove incontrano Sihma, una guerriera e comandante acquoide che ha l'incarico di portare all'sicuro Arturi e la sua famiglia e anche il "Gorgone" che viene caricato su una astronave acquoide, Arturi e la sua famiglia vengono portati in una citt acquoide nell'Oceano Indiano, una delle roccaforti dei ribelli Acquoidi e sede dell'palazzo della regina acquoide ribelle, che si oppone alle mire dell'imperatore Kjaran. Arturi e la sua famiglia si trasferiscono temporaneamente nella citt acquoide, dove iniziano una nuova ma provvisoria vita, adattandosi con difficolt iniziale alle abitudini e usanze degli Acquoidi, Arturi e Chiara vengono aiutati da Stefi ad ambientarsi nella vita e societ acquoide... ma i Kjaran danno inizio all'invasione dell'Italia, oramai devastata e inondata dall'mare, con la popolazione piombata nella fame, nella paura e nell'panico, dove l'esercito italiano ha imposto la legge marziale e il coprifuoco ed schierato totalmente per prepararsi ad un attacco su vasta scala... Episodio 19 - l'Ultima Spiaggia i Kjaran sferrano l'invasione dell'Italia, l'"Aspide" e il "Tifone" giungono a Roma per coprire la fuga dell'Presidente e di alcuni ministri italiani, asseragliati in una Carovana che si dirige in una fortezza nelle montagne, qui "l'Aspide" e il "Tifone" si ritrovano a combattere contro intere flotte di astronavi Kjaran. Dopo che il presidente italiano e i ministri sono stati messi in Salvo, le autorit italiane vengono contattate dall'"Unione delle Potenze Mondiali" o UPM, per sferrare un grande attacco su vasta scala contro il palazzo dell'imperatore Kjaran. E si fa avanti un altra misteriosa civilt aliena, detta i "Ghedon" la pi temuta e potente civilt aliena, chiamata dagli altri alieni "l'infinita Orda", considerati un vero e proprio "oceano" di creature aliene in grado di travolgere tutto, mettendo insieme la qualit con la quantit, che stringono alleanza con la Terra per fermare i Kjaran e i loro alleati, ma si scopre che i Ghedon avevano fatto il doppio gioco, che volevano aprire degli empori e delle colonie sulla terra per iniziare lucrosi rapporti commerciali con i terrestri, ma che elementi deviati dei Ghedon hanno ceduto armi aliene alle criminalit organizzate della Terra... ma dei soldati Kjaran attaccano e devastano la citta' Acquoide nell'Oceano Indiano, Arturi e la sua famiglia, assieme a stefi, riescono a mettersi all'Sicuro, ma la regina viene rapita e catturata dai soldati Kjaran per mettere in crisi i ribelli acquoidi che si oppongono all'Impero Kjaran, ma allo stesso tempo, Arturi e la sua famiglia, vengono a sapere dell'imminente attacco che gli Eserciti la sottomarini e le forze sottomarine della ''Unione delle Potenze Mondiali'' Sta per lanciare contro la capitale dell'Impero Kjamor, in fondo all'Oceano Atlantico, li dove si trova il palazzo dell'imperatore Kjamor... Episodio 20 la grande Battaglia le forze della terra, coalizzate con forze Xenoda e Ghedon, attaccano la citt Imperiale dei Kjamor con Sottomarini-fortezza d'assalto e navi sottomarino che bombardano l'area circostante, con flotte

di AstroSottomarini che si scontrano contro le astronavi Kjaran. Arturi si unisce nell'attacco usando il "Gorgone",ma Chiara e Stefi inseguono Arturi per poter liberare la regina ribelle, tenuta prigioniera dagli Imperiali, all'attacco si uniscono il ''Tifone'' e il ''Aspide'' e anche altri mezzi d'assalto come il ''Tifone'' prodotto da altri paesi dell'mondo... si scatena una battaglia epica e furiosa allo stesso tempo, dei sottomarini mastodontici degli umani, bombardano con missili e siluri la citta' e il Palazzo imperiale Kjaran, poi I sottomarini d'assalto umani e le astronavi Xenoda si scontrano contro le astronavi Kjaran... Chiara e Stefi penetrano nelle prigioni dell'palazzo reale, aiutati dall'Sergente Massimo, ora dotato di una Corazza Robotica'' che tiene indosso e si fanno largo nelle prigioni, ottenendo la copertura da parte di Arturi... Episodio 21 una nuova Nascita il sergente Massimo si sacrifica scontrandosi contro orde di soldati Kjaran, per poi finirne sopraffatto, ma ha la meglio quando fa detonare una granata provocando una grande esplosione... ma durante la fuga e il salvataggio della regina Ioshaim, Chiara muore, ma la sua anima viene racchiusa in una "Goccia", una specie di amuleto fatto d'avorio di Perla, di una conchiglia aliena, che Stefi porta con se, in un lontano e remoto pianeta Acquoide la Terra finisce devastata e segnata per sempre, intere zone dei continenti sono divenute paludi e acquitrini, il livello dell'mare e salito di molti metri, i ghiacci si sono sciolti, vengono create e fondate nuove citt e nuove metropoli e nuovi stati e nazioni, l'umanit si allea con popoli e civilt aliene, che iniziano una grande ricostruzione che permette alla terra e all'umanit di risollevarsi dalle devastazioni della guerra contro i Kjaran, la Terra entra a far parte della "Grande rete", un reticolato di scambi e commerci che unisce un sistema di mondi, pianeti, culture e federazioni aliene, di cui la Terra entra a farne parte... I Mari e gli oceani diventano la nuova frontiera dell'Umanita', che si lancia alla conquista dei mari e degli oceani, assieme alla conquista dello Spazio... Epilogo: sono passati 50 anni dagli eventi della Terra-Kjaran, Arturi oramai e vecchio e Anziano, sorpreso, scopre che vengono a trovarlo alla sua casa, con un astronave, Chiara divenuta grande e adulta, sposata con un acquoide e assieme a figli mezzi umano e mezzi acquoide, mentre accoglie sua figlia e i suoi nipotini in casa, Arturi viene a sapere che Chiara aveva la coscienza racchiusa nella goccia di Stefi, questo ha permesso a Chiara di rinascere e iniziare una nuova vita su Andari, un pianeta acquoide, dove si sposata e ha fatto dei figli mettendo su famiglia, Arturi all'fianco della anziana moglie, pensa a come una piccola idea geniale, creata da un amante della tecnologia e da un artigiano dell'High Tech, sia servita a salvare l'intera umanit e a cambiarla radicalmente e profondamente, fino a renderla irriconoscibile e mutata fino all'midollo, un invenzione che rimane nell'mito e nella leggenda... il Tifone... lo Sparviero dell'Cielo e dell'Mare...e dello Spazio...