Sei sulla pagina 1di 4

SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO

SPORTELLO UNICO PER LEDILIZIA


-Ufficio Edilizia Privata-

CITTA DI AFRAGOLA
Provincia di Napoli
Piazza Municipio

ASSEVERAZIONE PROGETTISTA
ai sensi dell art. 10 del D.P.R. 380/01 come modificato ed integrato dal D.gs. n. 301/02
ai sensi della L.R. n. 19/01 e del suo Regolamento di attuazione

Il/La sottoscritto/a Arch. / Ing. / Geom. / . :


Cognome e nome
Iscritto al Collegio / Ordine dei / degli

della Provincia di

al N

Nato/a a

Prov.

Il

Codice fiscale
p. I.V.A.
Residente in

Via

Con studio in

Prov.

C.A.P.

Via

n.

Tel.

Fax

e-mail
IN QUALITA DI

tecnico incaricato della progettazione delle opere di cui al permesso di costruire


RELATIVA ALLAREA / ALLIMMOBILE / ALLUNITA IMMOBILIARE SITA/O IN
Comune

Prov.

C.A.P.

Via

n.

Piano

Sezione

Foglio

Mappale

Subalterno

DI PROPRIET DI
Cognome e nome
Nato/a a

Prov.

Il

Prov.

C.A.P.

Codice fiscale
Residente in
Via
Tel.

n.
Fax

e-mail

consapevole delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni mendaci, formazione o uso di
atti falsi, ai sensi dell art. 76 del D.P.R. 445/00, e delle responsabilit che con la presente
dichiarazione assume sensi dellart. 481 del Codice Penale;
D I C H I AR A

che le opere da realizzare, sono dettagliatamente descritte nella relazione tecnica e negli
elaborati grafici allegati, che fanno parte integrante e sostanziale della presente
asseverazione;
che le opere da realizzare, sono conformi alle leggi e ai regolamenti vigenti in materia edilizia

Citta di Afragola (NA) - Modello 2 da compilarsi a cura del progettista - ASSEVERAZIONE

nonch agli strumenti urbanistici adottati e/o approvati e al regolamento edilizio vigente;
rispettano le norme di sicurezza e quelle igienico-sanitarie, ed esonera, pertanto gli Uffici e
lAmministrazione Comunale da ogni responsabilit per danni o lesioni di diritti che dovessero
derivare a terza persona dallassenso del Permesso a Costruire.

che l'immobile oggetto dell'intervento assoggettato ai seguenti strumenti urbanistici:


_______________________________________________________________________;

che limmobile oggetto dellintervento


non soggetto a vincoli
soggetto a... seguent vincol...:___________________________________
che lo stato dei luoghi, come da rilievo di cui agli elaborati relativi allo stato di fatto, conforme
ai seguenti atti abilitativi:

immobile realizzato anteriormente alla L. n.1150 del 17/08/1942 e non pi modificato;


immobile realizzato/modificato in conformit a:
Denuncia di inizio attivit prot.
n. _____________ presentata il ________________;
Autorizzazione edilizia
n. _____________
rilasciata il ________________;
Licenza edilizia
n. _____________
rilasciata il ________________;
Concessione edilizia
n. _____________
rilasciata il ________________;
Permesso di costruire
n. _____________
rilasciato il ________________;
Buono contributo (L. 219/81)
n. _____________
rilasciato il ________________;
Concessione di condono n. _____________
rilasciata il ________________;
Domanda di condono edilizio presentata in data _______________ prot. n. ___________ non
ancora rilasciato, per il quale stata versata l'oblazione e gli oneri concessori dovuti, prodotta la
documentazione prescritta dalla legge 47/85, 724/94,326/03 e non sussistono le esclusioni di cui
agli art. 32 e 33 della legge 47/85 (area sottoposta a vincoli);

che gli impianti e le attivit previsti non sono soggetti a certificato di prevenzione
incendi da parte del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco in quanto non rientrano tra quelli
elencati dal D.M. 16/02/1982 e sono stati comunque progettati nel rispetto delle vigenti norme
in materia di sicurezza e prevenzione incendi;
oppure

che gli impianti e le attivit previsti sono soggetti a certificato di prevenzione incendi
da parte del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, in quanto rientrano tra le attivit
elencate dal D.M. 16/02/1982, e che, in data _________, prot. n. ________________, pratica
n. ________, stato rilasciato il parere di conformit di cui all'art. 2, comma 2, del D.P.R. n.
37/98;

che lintervento previsto non richiede il progetto degli impianti di cui alla L. 46/90;
oppure
che lintervento previsto richiede il progetto degli impianti di cui alla L. 46/90 e lo
stesso viene presentato contestualmente alla richiesta di Permesso a Costruire;

che le destinazioni duso, gli impianti e le attivit previste, in conformit alle norme del
Piano di Zonizzazione Acustica vigente (L. 447/95), non necessitano di relazione
sullabbattimento dellimpatto acustico;
oppure

che le destinazioni duso, gli impianti e le attivit previste, in conformit alle norme del
Piano di Zonizzazione Acustica vigente (L. 447/95), necessitano di relazione sullabbattimento
dellimpatto acustico e la stessa viene presentata contestualmente alla richiesta del P.d.C.

Citta di Afragola (NA) - Modello 2 da compilarsi a cura del progettista - ASSEVERAZIONE

che, con riferimento alle disposizioni di cui agli artt. da 122 a 135 del D.P.R. 380/01
(L.10/91,D.P.R. 412/93, D.P.R. 551/99), l'intervento previsto non assoggettato alle stesse;
oppure

che, con riferimento alle disposizioni di cui agli artt. da 122 a 135 del D.P.R. 380/01
(L.10/91.D.P.R. 412/93, D.P.R. 551/99) l'intervento previsto assoggettato ed i relativi elaborati
verranno presentati contestualmente allinizio dei lavori;

che, con riferimento alle disposizioni di cui agli artt. da 64 a 76 del D.P.R.
380/01 e della L.R. 9/83 ( L.1086/71 e L. 64/74), l'intervento previsto non prevede opere in
cemento armato o a struttura metallica;
oppure

che, con riferimento alle disposizioni di cui agli artt. da 64 a 76 del D.P.R.
380/01 e della L.R. 9/83 ( L.1086/71 e L. 64/74), l'intervento previsto prevede opere in cemento
armato o a struttura metallica e la relativa denuncia verr depositata anteriormente alla
comunicazione di inizio lavori;

che, con riferimento allo smaltimento dellamianto di cui al D.Lgs. 277/91,


l'intervento previsto non comporta smaltimento di strutture o parti di esse in amianto (es.
etemit);
oppure

che, con riferimento allo smaltimento dellamianto di cui al D.Lgs. 277/91.


l'intervento previsto comporta smaltimento di strutture o parti di esse in amianto (es. eternit) e
sar acquisita l'autorizzazione dell'A.S.L. congiuntamente allinizio dei lavori;

che lintervento da realizzare non soggetto al benestare di altri Enti.


oppure
che lintervento da realizzare soggetto al benestare di altri Enti.

Pertanto si allega il parere/benestare rilasciato da:

Regione Campania
______________;

n.

____________

del

Provincia di Napoli
______________;

n.

____________

del

A.N.A.S.

n. ____________ del ______________;

Ente F.F.S.
______________;

n.

____________

del

A.S.L.
______________;

n.

____________

del

A.R.P.A.C.
______________;

n.

____________

del

E.N.E.L.

n. ____________ del ______________;

Altro _______________________________

n. ____________ del ______________;

Tutto ci premesso, il sottoscritto tecnico


ASSEVERA
la conformit delle opere da realizzare, come individuate negli allegati elaborati progettuali, agli
strumenti urbanistici adottati e approvati, nonch il rispetto delle norme di sicurezza, di quelle
igienico - sanitarie, del codice della strada e delle norme tecniche vigenti in materia, in relazione
alla tipologia di intervento proposto, anche se non espressamente indicate nell'elenco sopra

Citta di Afragola (NA) - Modello 2 da compilarsi a cura del progettista - ASSEVERAZIONE

riportato.
___________, l ________
Firma del progettista _________________________
Ai sensi dell'art. 38 - comma 3 -del D.P.R. 23 dicembre 2000, n. 445, alla presente viene allegata fotocopia (chiara e
leggibile) di un documento di identit del progettista.

Citta di Afragola (NA) - Modello 2 da compilarsi a cura del progettista - ASSEVERAZIONE