Sei sulla pagina 1di 36

No 24

La rivista per i clienti del Gruppo SAUTER

Sveglio Qual la differenza di un clima pronto ad apprendere: la qualit dellaria ambiente Controllato a distanza Nuovo sistema di controllo e supervisione per edifici di SAUTER Centrali Nuove capacit edilizie compatibili con lambiente nel centro di Amburgo Ecosostenibile Lautorit comunitaria UE per la sicurezza alimentare costruisce pulito a Parma con SAUTER In verticale La Moscow School of Management stabilisce nuovi standard nella building automation

Ambie nte & sosten Accettare le sfide ibilit Intervista con Marija Golubovi, Energo Milano, Italia
Certificazione LEED Intervista Ebert & Baumann Consulting

Innova zione
8 Building management facile via Internet SAUTER moduWeb Vision 10 Studiare meglio grazie a SAUTER Sensori di CO2 nella prassi 12 SAUTER CASE Suite Partner Semplificazione del project engineering 14 Flessibile soluzione wireless OEM per l'automazione ambiente 16 Automazione ambiente nel laboratorio con SAUTER ecos5

SAUTER highlight

18 Ghiottonerie tecniche European Food Safety Authority, Parma 20 Un ambiente sostenibile in costruzione ad Amburgo Quartiere d'Oltremare di Amburgo 22 Consumo energetico ridotto SAUTER EMS presso la Societ Immobiliare Zblin, Zurigo 24 SAUTER aiuta a realizzare sogni Moscow School of Management Skolkovo 26 Pioniere in Serbia Fondazione del Serbia Green Building Council 28 Aperta alle innovazioni Espansione nel campus aziendale dell'Achmea, Apeldoorn 30 Creare il clima d'innovazione Beijing Innovation Center della Procter & Gamble, Cina 32 SAUTER FM come efficiente fornitore di servizi presso PATRIZIA Immobilienmanagement GmbH Una collaborazione (quasi) illimitata 34 Indirizzi SAUTER

Cari lettrici e lettori, efficienza energetica una parola d'ordine oggigiorno usata sempre pi spesso e talvolta anche con leggerezza. Non v' dubbio, l'impiego efficiente di preziose risorse energetiche una delle sfide caratterizzanti del nostro tempo. Anche per SAUTER lefficienza energetica rappresenta un tema essenziale. Infatti essa richiede una sintonia continua fra tutte le aree del sistema, dalla produzione di energia, passando per la distribuzione e arrivando fino al consumatore. L'efficienza energetica un principio, che unisce tutti i nostri settori di attivit, le filiali e le maestranze. Per quanto il tema possa unire, In questo numero vorremmo concedere un'attenzione speciale anche ai sensori, senza i quali non sarebbe possibile una supervisione degli edifici con comfort ed efficienza energetica. Un valore di misura errato pu comportare infatti spese supplementari per l'energia molto alte. Il sensore CO2 SAUTER un buon prodotto, poco appariscente dietro le quinte, ma con una tecnologia di misura rivoluzionaria ed al migliore rapporto prezzoprestazioni sul mercato. Nella discussione sugli edifici ad efficienza energetica, le nuove costruzioni sono spesso Con le stazioni di automazione della nostra famiglia di sistemi EY-modulo, raggiungiamo ottimi risultati nel miglioramento del rendimento e nel controllo del consumo dellenergia. Anche l'automazione ambiente mostra sempre in primo piano nonostante gli edifici esistenti offrano un potenziale di ottimizzazione considerevole. Nelle pagine seguenti vi presentiamo a questo proposito alcune personalit innovative ed alcuni progetti d'avanguardia, Il vostro Bertram Schmitz, CEO nell'applicazione esso si presenta estremamente complesso. Edifici, ambienti naturali e diversit di utenti significano sfide sempre nuove. Per questo motivo SAUTER investe enormi sforzi nel costante sviluppo delle sue soluzioni estremamente flessibili in tutti i campi. Come potete notare, SAUTER non parla di efficienza energetica con leggerezza. Ogni giorno ci confrontiamo intensamente con questo tema e sviluppiamo continuamente, con i nostri clienti e partner, nuove prospettive e soluzioni, per l'uso parsimonioso di tutte le risorse preziose. pi chiaramente il suo notevole potenziale di miglioramento riguardo lefficienza. che fanno parlare di s in Italia, Serbia, Olanda e Svizzera. Li accomuna il loro obiettivo, ovvero sfruttare il grande potenziale di ottimizzazione della distribuzione dell'energia in edifici esistenti. SAUTER EMS, Energy Management Solution, fornisce a tal fine la necessaria trasparenza.

Accettare le sfide.
Intervista con Marija Golubovi, Energo Milano, Italia
Marija Golubovi ingegnere dellufficio progettazione Energo Milano in Italia e Serbia. Lei simpegna con passione per lefficienza energetica nella supervisione di edifici anche per edifici storici, come lUniversit Cattolica del Sacro Cuore a Milano. Maria Golubovi risponde alle domande di SAUTER Facts a proposito del sistema di classificazione LEED, riconosciuto sul piano internazionale, per ledilizia ecologica e sostenibile, realizzata con risparmio di risorse naturali.

In diversi paesi cresce costantemente il numero di ristrutturazioni di edifici secondo il sistema di certificazione LEED. Che cosa si ripromettono i proprietari di edifici in merito a questi progetti? Le aspettative dei proprietari di immobili sono diverse. Alcuni badano ai bassi costi nei consumi delle fonti di energia e dellacqua, altri puntano ad un elevato comfort abitativo e ad un sistema di gestione dellenergia rispettoso dellambiente. Questi ultimi sono consapevoli che la certificazione LEED comporta per un edificio un maggiore valore di mercato e perci sono anche disposti ad investire nella sostenibilit e compatibilit ambientale di un edifico certificato LEED. In che cosa la certificazione LEED per la modernizzazione di fabbricati differisce dalla certificazione per le nuove costruzioni? I requisiti di qualit per una certificazione LEED sono identici sia per una modernizzazione che per una nuova costruzione. La differenza consiste nel fatto che le nuove costruzioni possono essere progettate nel modo migliore prima diniziare i lavori edili. In una ristrutturazione invece necessario tenere conto delledificio e del suo stato attuale. A mio parere la certificazione di una costruzione esistente rappresenta una sfida pi grande poich, rispetto alle nuove costruzioni, il margine per le ottimizzazioni pi limitato,

anche se assolutamente realizzabile. Pu illustrarci a grandi linee il processo di commissioning di una certificazione LEED per un edificio esistente? Volentieri. Il tutto preceduto dallo studio di fattibilit. Questo significa che noi analizziamo la costruzione sulla base di un sistema a punti. Prendiamo nota dei punti che ledificio gi soddisfa, e con il committente o il proprietario fissiamo il numero complessivo di punti desiderato e con esso anche lo standard di qualit delledificio, che dovr essere raggiunto con la ristrutturazione. A questo scopo applico il cosiddetto energy audit LEED, vale a dire lacquisizione di tutte le influenze energetiche delledificio. Sulla base di questi dati possiamo elaborare una soluzione su misura per limmobile interessato. Lei ha eseguito numerose diagnosi energetiche dettagliate su vecchie costruzioni, ad esempio sullUniversit Cattolica del Sacro Cuore a Milano. Quali sono secondo la sua esperienza le sfide pi grandi? In simili progetti si nascondono numerose sfide; la stessa acquisizione della documentazio-ne tecnica completa per una costruzione del 19 secolo di per s problematica. La pi grande sfida dal mio punto di vista tuttavia individuare la finalit, cio il risultato desiderato con lenergy audit. A questo scopo abbiamo bisogno della storia dei dati. Ma come trovare in un edificio con una vetust di 200 anni qual il pi basso livello di consumo energetico? Per lUniversita Cattolica del Sacro Cuore di Milano siamo stati in grado di dare una risposta a questa domanda con un modello riprodotto virtualmente. Sulla base dei dati di fatto, che il vecchio edificio metteva a nostra disposizione, ed inoltre dei risultati dellaudit, abbiamo eseguito una simulazione su computer per mezzo di un modello. Siamo stati cos in grado di determinare la ristrutturazione ottimale, considerando la redditivit economica, che per il proprietario dellimmobile era un fattore importante.

Ambiente & sostenibilit

sere tosto

affrontata un

nellambito

di

un

della qualit dellaria, eccetera. Non ultima, anche lamministrazione delledificio assume un ruolo centrale, poich responsabile della gestione degli immobili nel processo di certificazione ed oltre questo. Vi sono momenti speciali nel ciclo di vita di un edificio, che sono pi indicati di altri per una modernizzazione e certificazione? Le direttive LEED prevedono una nuova certificazione ogni 5 anni. Per gli edifici privi di certificazione ogni momento buono. Secondo quali criteri un edificio dovrebbe essere scelto per un progetto di modernizzazione? Qualsiasi edificio pu essere modernizzato, anche le nuove costruzioni, che non soddisfano ancora tutti i criteri della certificazione LEED. La sfida del futuro verde sar la modernizzazione di vecchie costruzioni in modo che i requisiti di qualit soddisfino il building management sostenibile e compatibile con lambiente.

grande progetto o lei consiglia piutprocedimento graduale? Vedo nel processo di certificazione dei singoli edifici la soluzione nellambito del grande progetto. A questo proposito attribuisco la priorit alla fase di preparazione, quindi allanalisi dello stato effettivo dei diversi singoli immobili. In tal caso indispensabile la stretta collaborazione di tutte le parti interessate allintero progetto. Nel processo di attuazione risultato valido il procedimento graduale poich, per raggiungere il risultato ottimale nel grande progetto, ciascun edificio deve essere elaborato singolarmente. Per i progetti di modernizzazione la sua azienda punta sul software EMS SAUTER. Quale vantaggio comporta limpiego di una simile soluzione di gestione dei dati energetici nella certificazione LEED? Negli edifici il software EMS SAUTER rende il consumo energetico visibile e il potenziale di risparmio energetico riconoscibile. Con ci possibile contenere le emissioni e ridurre i costi. Nel processo di certificazione LEED il software ci aiuta anche a definire in modo mirato punti nel campo energetico dellimmobile interessato. La modernizzazione conforme al Quali reparti e partner devono essere coinvolti in un processo di modernizzazione affinch questo possa svilupparsi con successo? importante che le parti interessate abbiano vaste esperienze nella modernizzazione sostenibile di edifici, dalla progettazione alla realizzazione. Il team di specialisti deve disporre di grande esperienza nella progettazione e nel conferimento di incarichi, e conoscere benissimo il protocollo di sostenibilit. Inoltre deve curare affidabili relazioni di collaborazione con ditte, che con i loro prodotti permetteranno la realizzazione delle misure proposte, quindi ad esempio fornitori di sistemi BMS ed EMS o di componenti per il controllo LEED di un edificio dovrebbe es-

Certificazione LEED
Dopo soli 18 mesi dallinizio dei lavori, a novembre stata inaugurata ad Eschborn la nuova sede del gruppo Deutsche Brse. Successivamente ledificio stato premiato, come primo grattacielo in Germania, con il LEED Platino, il pi alto grado del sistema americano di certificazione per Green Buildings. Le simulazioni energetiche delledificio, il LEED Consulting e lesecuzione di un processo di Cx Commissioning controllato sono stati eseguiti da un team di esperti per la certificazione LEED nel mondo provenienti dalla Ebert & Baumann Consulting Engineers Inc. di Washington D.C. negli USA. Nella seguente intervista il direttore della certificazione LEED, Lutz Miersch, e lamministratore, Oliver Baumann, hanno risposto ad alcune domande a proposito del LEED.
Il nuovo edificio del gruppo Deutsche Brse stato il primo grattacielo per uffici premiato in Germania con il LEED Platino. Che cosa ha permesso alledificio di raggiungere questo importante traguardo? Miersch: Il committente aveva fissato fin dallinizio lobiettivo di costruire non solo un edificio efficiente sotto laspetto energetico, ma che soddisfacesse tutti gli aspetti di sostenibilit. Lintero team di progettazione aveva dunque ben chiaro questo preciso intento e lo scopo di raggiungere il massimo grado di certificazione. Nel quadro della progettazione sono stati valutati aspetti di efficienza energetica e, con laiuto dellenergy modeling, sono state ottimizzate simulazioni di flusso e simulazioni di illuminazione. Allo stesso modo sono stati integrati nei principi della progettazione lefficiente uso dellacqua e limpiego di materiali ecologici. Nel quadro della realizzazione, per il LEED necessario documentare specialmente i flussi di materiali. Questo comprende la percentuale di riciclaggio, la rinuncia ai solventi ed altri materiali che emettono esalazioni oltre ad una prova che i rifiuti prodotti sul cantiere vengono conferiti ad un regolare sistema di riciclaggio. Tutti questi flussi di materiali devono essere minuziosamente registrati e documentati per tutto il periodo. Particolare attenzione viene attribuita alla messa in servizio ed alla prima fase di esercizio delledificio. Nel quadro di un processo di commissioning si esegue una messa in servizio Come ci si pu realmente immaginare lo svolgimento di una certificazione LEED, Signor Miersch? Per conquistare un certificato Platino, il massimo riconoscimento del sistema LEED, necessario superare numerosi ostacoli e documentare e dimostrare molti provvedimenti. Solo il 5% degli oltre 25 000 edifici finora certificati sono perci riusciti a raggiungere questo livello. Il certificato LEED proviene dagli USA. Quale la diffusione/penetrazione sul mercato di questo sistema di certificazione nel mondo? Quanti edifici raggiungono effettivamente il massimo grado Platino? Baumann: Il LEED ormai sul mercato da 15 anni ed stato progressivamente perfezionato. Attraverso lintegrazione di standard ASHRAE, della lingua inglese ed innanzi tutto di un eccellente marketing, il LEED si diffuso come standard volontario proprio nella costruzione di edifici con alte esigenze, non solo nel paese di origine, gli USA, ma anche in campo internazionale. Paesi come Brasile, Messico, Dubai e ultimamente lItalia hanno adattato il sistema alle loro particolari esigenze geografiche e zone climatiche, contribuendo in questo modo allulteriore diffusione. La vostra azienda Ebert & Baumann Consulting Engineers fornisce il LEED Consulting. Quale il vostro ruolo nel processo di certificazione LEED e come ci si deve immaginare la collaborazione con lUSGBC, che rilascia questi certificati? Baumann: Sebbene il LEED nella sua sistematicit abbia una struttura molto semplice, tuttavia opportuno incaricare un consulente esperto, che sia sempre al corrente dello stato dellarte e pianificata ed un controllo funzionale della qualit, che permette alledificio di raggiungere i pieni parametri di rendimento. Poich questo si basa su un principio di regolazione perfettamente coordinato e funzionante, la building automation assume unimportanza particolare.

Il responsabile della certificazione LEED Lutz Miersch (sx) e l'amministratore delegato Oliver Baumann della Ebert & Baumann Consulting Engineers. Gruppo Deutsche Brse AG, Eschborn (p. 7) Una certificazione LEED deve essere intesa come processo, che si estende lungo tutto il periodo di progettazione e durante la realizzazione. importante inserire al pi presto possibile nel progetto gli aspetti di sostenibilit e, nel quadro di unanalisi del ciclo di vita, detto assessment, bilanciare specifiche del progetto e requisiti LEED. Su questa base il committente, in comune con il team di progettazione, pu definire lo scopo della certificazione, naturalmente sempre considerando eventuali effetti sui costi o anche sui risparmi. Nel quadro di una certificazione LEED si valutano oltre 40 singoli requisiti divisi in 6 diverse categorie. Cos importante che il processo sia diretto e gestito da un consulente esperto, che conosca esattamente tutti i requisiti e sia in grado di valutarli correttamente nel quadro del processo di progettazione. Alla conclusione del progetto tutti i documenti vengono presentati al USGBC (U.S. Green Building Council) oppure al GBCI (Green Building Certification Institute) e qui valutati. Il certificato vero e proprio viene dunque conferito solo dopo la fine dei lavori e lapprofondito esame.

Ambiente & sostenibilit

conosca bene non solo i requisiti di contenuto, ma anche lo svolgimento organizzativo ed il processo di presentazione, in parte alquanto burocratico. Proprio nel caso di principi di soluzione innovativi o di prodotti e soluzioni tipici per il paese, le richieste di chiarimento ed il coordinamento con lUSGBC sono una parte essenziale del lavoro di consulting. Tutti i documenti devono essere presentati in lingua inglese e in unit di misura americane; molti attestati devono essere eseguiti sulla base di standard ASHRAE. Sebbene tutto il procedimento di presentazione allUSGBC si svolga in via elettronica, i nostri colleghi, che parlano linglese come madrelingua (tutti esperti professionisti accreditati LEED) e la sede negli USA rappresentano un grande vantaggio. Nel mondo esistono innumerevoli sistemi di certificazione per Green Buildings. Che cosa distingue dal suo punto di vista il LEED rispetto ad altri sistemi di certificazione? Baumann: Proprio lapplicabilit mondiale del sistema LEED ha dato a proprietari di immobili e fondi immobiliari internazionali la possibilit di paragonare con semplicit e veloce comprensione la valutazione degli edifici. La sistematicit LEED si basa sulla somma di singoli criteri con punteggi raggiungibili in vari modi e per questo molto trasparente. Tutti gli aspetti di sostenibilit del rispettivo edificio possono essere compresi a prima vista. I nostri committenti sfruttano questo fattore in primo luogo per la commercializzazione dellimmobile e per la presentazione dellazienda allesterno. Nella nuova versione LEED, che giunger sul mercato nel 2012, sar attribuito un valore ancora superiore ai parametri di rendimento effettivamente raggiunti dalledificio certificato. In futuro saranno ad es. valutati maggiormente la rilevazione e valutazione di dati di esercizio e consumi. Certamente un passo corretto, che pone ancora di pi in primo piano limportanza di una tecnica della supervisione efficiente e completa.

Building management facile via Internet


SAUTER moduWeb Vision una soluzione a basso costo ed user-friendly per controllare a distanza via Internet il sistema di supervisione delledificio.

Accesso ai parametri di regolazione per lutente esperto.

Impostazione del programma di occupazione: per consentire allutente di sfruttare pienamente il potenziale di ottimizzazione nellesercizio quotidiano, il comando deve essere chiaro ed efficiente.

Regolare comodamente dallufficio gli impianti tecnici del proprio immobile? O controllare strada facendo che cosa succede, dopo avere ricevuto via SMS una segnalazione di guasto? Nessun problema! Per questo basta solo SAUTER moduWeb Vision ed un computer con accesso ad Internet. SAUTER colma una lacuna moduWeb Vision un webserver compatto ed a basso costo di SAUTER, che collega in rete sia stazioni dautomazione BACnet SAUTER, sia stazioni di produttori terzi e permette la loro gestione tramite Web. Pu essere utilizzato per impianti BACnet/IP con al massimo 2500 punti fisici. Con le sue specifiche

caratteristiche, moduWeb Vision va a colmare il vuoto fra lesistente sistema di supervisione edificio novaPro Open e moduWeb ed particolarmente idoneo per immobili piccoli e medi sprovvisti di un proprio servizio tecnico. Facilit dimpiego scritta a grandi lettere Proprio in considerazione dellutente inesperto, durante lo sviluppo stata attribuita la massima attenzione allergonomia. moduWeb Vision deve infatti semplificare il controllo di un impianto, anche se complesso. Per sfruttare pienamente il potenziale di un impianto, lutente deve capire il suo principio di funzionamento. Una mole di informazioni eccessiva potrebbe

tuttavia disorientare lutente inesperto, inducendolo ad occuparsi del sistema solo malvolentieri. Lutente esperto vorrebbe al contrario gestire il suo impianto sulla base di informazioni possibilmente complete. Che fare? moduWeb Vision permette agevolmente la difficile conciliazione fra le due diverse esigenze. Visualizzazioni e autorizzazioni possono essere definiti conformemente alle necessit ed in funzione della pertinenza dei ruoli. Questo facilita al principiante lapproccio e gli fa conquistare sicurezza e fiducia. Lesperto pu d'altro canto sfruttare pienamente fin dallinizio tutte le possibilit delle prestazioni delle stazione di automazione SAUTER.

Innovazione

moduWeb Vision d

SAUTER

il punto di accesso centrale per tutti gli apparecchi BACnet/IP di un immobile. Gli impianti tecnici sono rappresentati in articolazione logica, e possono essere visualizzati e controllati sia per mezzo di grafica, sia tramite liste strutturate, a composizione dinamica.

Semplicit di comando grazie ad elementi di comando comprensibili e alla chiara rappresentazione grafica.

Informazioni al momento giusto nel luogo giusto La funzione dinformazione integrata di moduWeb Vision provvede allimmediata trasmissione di allarmi e di messaggi di guasto via e-mail o SMS. Affinch un determinato messaggio giunga al giusto specialista, le notizie, distinte in base ad impianto e priorit, sono recapitate al corrispondente gruppo di destinatari. Risparmio di costi... Il collegamento Internet di moduWeb Vision comporta evidenti vantaggi rispetto ai sistemi di supervisione tradizionali. Lutente ha accesso al controllo del sistema di supervisione edificio tramite un qualsiasi computer collegato ad

Internet ed un web browser, dunque non sono necessarie costose installazioni. senza rischio Un sistema controllabile tramite Internet nasconde anche dei rischi, come ad esempio laccesso di persone non autorizzate. Ovviamente, per questo motivo, moduWeb Vision dotato di tutte le necessarie precauzioni, che impediscono una manipolazione da parte di intrusi. La gestione utenti pu essere configurata in modo che solo gli utenti registrati abbiano accesso alle funzioni per essi abilitate. Inoltre tutte le attivit degli utenti sono registrate nel cosiddetto audittrail. Un firewall integrato protegge moduWeb Vision da eventuali attacchi

dalla rete. moduWeb Vision pu essere inoltre integrato in un ambiente IT gi protetto. E poich non progettato su tecnologia PC anche resistente ai comuni virus. E tuttavia, se questa sicurezza ancora non bastasse, disponibile lulteriore opzione, che blocca completamente laccesso via Internet. moduWeb Vision SAUTER soddisfa tutte le esigenze.

ne Innovazio

Studiare meglio grazie a SAUTER


Se qualcuno a scuola ha difficolt a seguire la lezione pu dipendere dallinsegnante. O dal riposo notturno troppo breve. O da un cattivo clima interno. Almeno questultima causa nellistituto universitario Windesheim in Olanda non pu essere addotta a giustificazione, poich qui SAUTER provvede ad una regolazione individuale degli ambienti.
Studiare dovrebbe essere pi facile nellistituto universitario Windesheim a Zwolle. Almeno per quanto riguarda il clima interno, le condizioni non potrebbero essere migliori. Una parte importante del merito spetta a SAUTER. Architettura eccellente Zwolle il nome del capoluogo della provincia olandese Overijssel. Circa 30 000 studenti universitari e tirocinanti compiono qui la loro formazione. Parte di essi anche a Windesheim, frazione del comune di Zwolle. Qui ha sede lEdificio X. Il caratteristico edificio a cinque piani ospita la School of Media e la School of Business & Economics. LUnione degli Architetti Olandesi lo ha proclamato edificio dellanno 2011. Il clima interno influenza la capacit di apprendimento Unarchitettura gradevole pu certamente SAUTER crea condizioni ottimali NellEdificio X a Windesheim i nuovi sensori NDIR CO2 SAUTER provvedono a misurare la concentrazione di biossido di carbonio e la temperatura ambiente. Lingegnoso principio di misura garantisce una rilevazione estremamente precisa dei valori misurati e permette una correzione individuale della regolazione in ciascuno dei 180 ambienti. La ventilazione cos resa dipendente dal numero degli studenti presenti nella rispettiva aula. La avere un effetto senzaltro motivante su docenti e studenti di un edificio universitario, ma questo da solo non sufficiente per creare un clima di apprendimento e di lavoro ottimale. Nella progettazione di edifici scolastici si dimentica spesso che lelevata concentrazione di CO2 e lalta umidit dellaria negli ambienti riducono la capacit di concentrazione e di studio. Una buona ventilazione perci il requisito fondamentale in una scuola. presenza rilevata indirettamente attraverso la concentrazione di CO2. In questo modo viene immessa esattamente la quantit di aria necessaria. Con ci si risparmiano energia e costi mentre il comfort resta costante. E se nonostante tutto qualcuno durante la lezione si addormenta, questo certamente non dipende dal clima interno, osserva Gertjan Scholten, account manager di SAUTER.

10

Principio di misura innovativo anche nel canale Linnovativo principio di misura di riferimento a doppio raggio, senza deriva e stabile a lungo termine, ora impiegato per la prima volta anche nel SAUTER EGQ212. Questo sensore serve per misurare i valori di temperatura e di CO2 nel canale. LEGQ212 non si monta allinterno dei locali delledificio e non influenza assolutamente laspetto esteriore nella progettazione dellambiente. Esso invisibile agli utenti. Si monta nei canali dellaria di ripresa e funziona in sottofondo. Per questo linstallazione molto semplice. I sensori di CO2 SAUTER nel canale sono altrettanto efficienti quanto i loro omologhi previsti per il montaggio negli ambienti. Propriet del sensore di CO2 per canale SAUTER EGQ212

Principio di misura: NDIR (non-dispersive infrared) con tecnologia a doppio raggio (single source, dual beam, dual wavelength)

Guaina di protezione dellelemento sensibile: 30 mm in materiale termoplastico rinforzato con fibra di vetro, nero

Profondit dimmersione: 40...166 mm

11

Innovazione

Le esigenze della building automation sono in continuo aumento ed anche le relative normative sono sempre pi articolate. Le odierne soluzioni tecnologiche comprendono molto pi del semplice riscaldamento, condizionamento o ventilazione. Attraverso la comunicazione ed il collegamento in rete ad esempio i gestori ed affittuari risparmiano energia, riducono i SAUTER CASE Suite Partner: i vantaggi in sintesi

Tutto dalla stessa fonte Il software SAUTER CASE Suite Partner aiuta progettisti ed integratori durante lintero progetto, dalla pianificazione (attraverso lengineering) fino alla programmazione di soluzioni complete. Fasi di progettazione difficili e laboriose, inutile dispendio di tempo, costi di personale e documentazioni insufficienti fanno parte del passato. Con questo software lutilizzatore progetta con il principio modulare, le cosiddette plant solutions, impianti completi e complessi. Nelle plant solutions sono contenute tutte le informazioni relative al tipo dimpianto, compresi

costi di esercizio ed aumentano il comfort. A causa di questi sviluppi, i progetti nellautomazione dei servizi degli edifici corrono tuttavia il rischio di diventare sempre pi complessi, costosi e di difficile comprensione.

Software di progettazione dotato di una vasta biblioteca Impianti completamente programmati con un sistema modulare Risparmio di costi attraverso l'efficiente progettazione e programmazione Accelerazione dei tempi di sviluppo del progetto Standard di qualit costantemente garantiti Riutilizzo di soluzioni collaudate in nuovi progetti Accesso rapido alla competenza tecnica specifica di ogni paese Aumento della qualit attraverso soluzioni modello specifiche dell'integratore di sistemi

Creazione automatica della documentazione del progetto, di liste di assegnazione, liste di cavi e altro

12

Semplificazione del project engineering

SAUTER CASE Suite Partner


Con SAUTER CASE Suite Partner SAUTER offre uno strumento di engineering flessibile e modulare, che permette a progettisti ed integratori di sistemi di progettare e realizzare soluzioni di building automation ed impianti in modo efficiente, vantaggioso e senza errori.

i dati di engineering, le logiche di programmazione e la grafica. Un software con uninterfaccia chiaramente strutturata semplifica il lavoro degli utenti e la preparazione di tutta la documentazione. Completo, intuitivo e rapido Gli utenti di SAUTER CASE Suite Partner traggono vantaggio dallesperienza internazionale di SAUTER e dalle soluzioni ampiamente collaudate, che sono archiviate in vaste biblioteche fornite a corredo. Il riutilizzo di esistenti principi di soluzioni favorisce unefficiente progettazione e la rapida realizzazione di soluzioni di building automation.

I singoli moduli nel CASE Suite Partner aiutano i responsabili del progetto dalla progettazione del sensore, alla misurazione dei dati fino alla configurazione della visualizzazione degli stessi su apparecchiature portatili tipo smartphone, palmari o tablet PC. Le plant solutions esistenti possono essere importate direttamente nel progetto attuale, qui adattate a seconda della necessit, e di nuovo archiviate. Cos non necessario ripartire dallinvenzione della ruota per ogni progetto e le soluzioni sperimentate sono riutilizzabili a discrezione come best practices.

Il software ha una struttura molto semplice e pu essere utilizzato in modo intuitivo. Tutti gli strumenti e moduli rilevanti possono essere utilizzati da una interfaccia utente comune. Lintero progetto viene elaborato in un ambiente complessivo e salvato in un database completo. SAUTER CASE Suite Partner aggiorna costantemente gli standard di qualit rilevanti e si adatta senza problemi alle particolarit specifiche dei diversi paesi.

13

Innovazione

Mentre intorno a noi il mondo diventa sempre pi wireless, le soluzioni di automazione ambiente pi diffuse sono ancora cablate. Una soluzione via radio permette invece enormi vantaggi. pi aperta agli adattamenti ed alle espansioni, pi facile da installare e si integra senza soluzione di continuit in un ambiente tecnologico in trasformazione, mentre resta molto basso linquinamento elettromagnetico del sistema. Il controllo radio inoltre interessante anche per gli utenti e rende lunit di servizio ambiente un lifestyle gadget, che pu essere controllato ad es. anche tramite uno smartphone, argomento di vendita da non sottovalutare. Come offerente OEM innovativo, SAUTER investe in soluzioni avanzate ed offre ai suoi partner della produzione una soluzione globale personalizzabile, costituita da un sistema di controllo e da apparecchi di comando per lautomazione ambiente via radio e via bus. Regolatore wireless OEM per riscaldamento e raffreddamento Il sistema di regolazione elettronico OEM SAUTER il punto di controllo centrale per lautomazione ambiente nel campo del riscaldamento e raffreddamento a pavimento. Dotato di 4, 8 o 12 canali, il regolatore wireless raccoglie i dati di temperatura di tutti gli ambienti e li analizza continuamente, per accertare con preci-

sione il fabbisogno di calore. Le spie a LED per funzioni, come circuito logico per il comando delle pompe, riscaldamento/raffreddamento, controllo del punto di rugiada e comando valvole informano sullo stato del sistema. I circuiti di riscaldamento ed i servomotori assegnati sono comandati in modo ottimale, per cui ogni locale consuma in qualsiasi momento solo lenergia necessaria per il comfort abitativo perfetto. Il comando a consumo energetico ottimizzato dei servocomandi termici di nuova generazione, che sostituisce una regolazione quasi costante, e le uscite a treni di impulsi per tutti gli ambienti permettono una regolazione precisa delle prestazioni del sistema. Sistema di regolazione saldamente collegato in rete La soluzione supporta tutte le combinazioni di sistemi di regolazione. Nella trasmissione radio comunicano reciprocamente fino a tre regolatori, tramite bus addirittura fino a 16 regolatori. previsto anche un collegamento diretto alla supervisione delledificio. Il sistema di regolazione comunica direttamente con i generatori del calore e del freddo. Linterfaccia Ethernet apre il sistema ad una comoda possibilit di parametrizzazione e monitoraggio. Con un PC o laptop, si possono leggere comodamente i valori dellim-

pianto, come le temperature ambiente ed adeguare i valori di default. Proprio nel caso di grandi quartieri residenziali sono particolarmente efficienti la messa in servizio ed il monitoraggio dei parametri dimpianto tramite PC. Inoltre con le unit di servizio ambiente il sistema di regolazione pu essere parametrizzato attraverso un men di servizio protetto con password. Una ulteriore opzione interessante dellinterfaccia Ethernet il collegamento del sistema ad Internet oppure ad una rete WLAN e con questo anche la comunicazione con gli smartphone, che nella domotica hanno un ruolo sempre pi importante. Versatile unit di servizio ambiente OEM Lunit di servizio ambiente con trasmissione radio un vero e proprio multitalento. La temperatura ambiente desiderata pu essere regolata per mezzo della tastiera sensibile al tatto di facile uso. Lutente dispone di diversi modi operativi per lesercizio normale o ridotto, riscaldamento e raffreddamento, programmazione oraria ed antigelo. Il display ECO di consumo fornisce a prima vista i valori pi importanti. La capacit di comunicazione radio bidirezionale con il regolatore rende le unit di servizio

14

Flessibile soluzione wireless OEM per l'automazione ambiente


Una moderna automazione ambiente deve essere flessibile e considerare singolarmente le peculiarit di tutti gli aspetti della vita, tuttavia senza trascurare l'efficienza dell'intero sistema. La soluzione wireless OEM SAUTER in grado di regolare ogni ambiente con indipendenza e in modo adeguato alle esigenze, mantenendo nel contempo bassi i costi di installazione e di adeguamento.

componenti attive del sistema generale. Oltre alla visualizzazione delle grandezze rilevate direttamente dallunit di servizio ambiente, come la temperatura ambiente e del pavimento (tramite una sonda esterna) o lumidit ambiente, nel regolatore possono essere visualizzate anche informazioni disponibili, come ad es. la temperatura esterna e gli allarmi. Cos, per mezzo di un accessorio, una finestra pu essere visualizzata sullunit di servizio ambiente ed elaborata nel migliore dei modi nel regolatore. La comunicazione garantita anche in particolari situazioni degli edifici, attraverso ladeguamento della potenza di trasmissione o per mezzo di ripetitori. Il software del regolatore pu essere aggiornato in qualsiasi momento tramite uno slot per scheda SD. Attraverso lintegrazione di moduli supplementari opzionali, il sistema pu essere inoltre espanso con ulteriori funzioni. Consumo di energia elettrica ottimale Lunit di servizio funziona a batteria e con ci pu essere liberamente collocata senza cavi nel locale. Una modalit sleep (standby) a risparmio energetico con visualizzazione ridotta e la minimizzazione autoadattiva della potenza di trasmissione proteggono la durata utile delle batterie. Uno speciale monitoraggio dei tasti garantisce che lapparecchio sia rapidamente di nuovo attivo al primo

contatto sui tasti. Per il consumo ottimale di energia, in standby il display pu essere addirittura completamente disattivato mentre, se necessario, resta visualizzato solo il simbolo batteria scarica. Design personalizzato dal produttore La tecnologia della tastiera sensibile al tatto permette un design compatto e piatto dellunit di servizio ambiente e soddisfa unelevata esigenza di design e di facilit duso. Il colore di rivestimento dei componenti OEM pu essere scelto liberamente dal produttore e consente un adattamento ottimale a qualsiasi assortimento. Con un adattamento del design della custodia in materiale sintetico si possono soddisfare addirittura speciali esigenze di design del produttore, permettendo con ci un posizionamento non comune. La moderna superficie ultralucida trasmette una sensazione di valore ed anche facile da pulire. Sei innovativi tasti sensibili al tatto servono il display di facile lettura. Uno di questi tasti, il cosiddetto tasto funzione, pu essere configurato dal cliente, ad es. come tasto party, oppure per una commutazione diretta riscaldamento/ raffreddamento, a seconda della necessit del cliente. Limpiego di pregevoli materiali sintetici, riciclabili al 100 percento, e di componenti elettronici pregiati ideale per ogni prodotto concepito per una lunga durata utile.

Potenziale di risparmio, per convincere i clienti Un eventuale eccesso o difetto di riscaldamento degli ambienti efficacemente impedito dallavanzata soluzione wireless OEM SAUTER e la temperatura regolata con rapidit di reazione e precisione. Risparmi nei costi di riscaldamento fino al 20 percento fanno segnare punti a proprio vantaggio presso la clientela consapevole dei costi e dellambiente e caratterizzano ogni produttore come fornitore innovativo. Versatile impiego del sistema Questo sistema di regolazione molto versatile e pu essere utilizzato per case unifamiliari e plurifamiliari, nonch per edifici di medie e pi grandi dimensioni e dispone di funzioni speciali, che ne consentono luso anche nel settore alberghiero. Numerose sono inoltre le altre interessanti caratteristiche funzionali, che meritano di essere citate, come ad es. la formazione di zone, raggruppamenti, sorveglianza della temperatura di mandata, controllo bruciatori, utilizzo comune del valore prescritto in ambienti di maggiori dimensioni, comando esterno del tipo di esercizio tramite modem SMS o timer, un primo riscaldamento controllato del pavimento ecc.

15

ne Innovazio

ecos5, integrazione ottimale, sicurezza ed efficienza energetica nei laboratori


Una innovativa soluzione SAUTER integra perfettamente i locali di laboratorio nei sistemi di supervisione di edificio, aumentando cos lefficienza energetica e riducendo i costi di esercizio.
Un elemento importante sia per SAUTER che per i suoi clienti nel settore farmaceutico e del sistema sanitario la riduzione del consumo energetico degli edifici. Proprio gli edifici per laboratori sono tendenzialmente grandi consumatori di energia. Questo deriva dagli alti requisiti di sicurezza e delle condizioni ambientali richieste in queste zone sensibili. Da molti anni SAUTER fornisce soluzioni affidabili per camere bianche e laboratori. Lintegrazione senza soluzione di continuit di locali di laboratorio in un sistema di supervisione edificio, cos come possibile con la soluzione del sistema ecos5, grazie alla pi flessibile strategia Elevato bisogno di sicurezza Una regolazione inadeguata dellaria di mandata e di ripresa pu causare sensibili disturbi nel funzionamento del laboratorio e nel peggiore dei casi addirittura un pericolo per il personale. Si tratta in ogni caso di impedire un accumularsi di sostanze nocive nellaria ambiente. Per la massima sicurezza del personale di laboratorio, diverse norme europee regolano perci la corretta realizzazione e le modalit operative del sistema di aerazione. Grande potenziale per laumento dellefficienza Specialmente la regolazione della pressione ambiente e della portata dellaria nelle cappe di laboratorio, a causa dellelevata quantit daria utilizzata, salta agli occhi come grande consumatore di energia. Una potenzia-le ottimizzazione consiste perci in primo di ottimizzazione, permette una significativa riduzione dei costi di esercizio. In caso non mantenimento delle corrette condizioni del microclima interno o di anomalie al sistema di regolazione dellaria di mandata e ripresa, questo errore deve essere rilevato ed eliminato nel pi breve tempo possibile.

Regolazione di cappe di laboratorio Automazione di laboratori Automazione di ambienti Automazione HVAC Supervisione di edifici
BACnet/IP

4 5

6 6

Monitoraggio
2

16

luogo nellimpiego della corretta quantit daria, al momento giusto e nel luogo giusto. Unautomazione di laboratori che, oltre alla compensazione dellaria ambiente, regoli e sorvegli anche la pressione, la temperatura ambiente, gli oscuranti e la luminosit, pu portare inoltre ad una riduzione sostanziale dei costi aziendali. Comunicazione high-speed per circuiti di regolazione veloci Una integrazione completa ed aperta dei locali adibiti a laboratori in un sistema di supervisione di edificio di livello superiore vantaggiosa per motivi sia economici sia di sostenibilit. A causa dei circuiti di regolazione veloci, che sono necessari per soddisfare gli elevati requisiti di sicurezza e prestazionali, tuttavia necessaria una comunicazione affidabile erveloce. SAUTER punta qui sullalta velocit di comunicazione propria del protocollo BACnet/IP, una tecnologia standard e impiegata in tutto il mondo. Lo standard di comunicazione aperto BACnet/IP permette di collegare in rete senza complicazioni e di ottimizzare in modo mirato lintero sistema, dalla singola cappa di laboratorio al livello di supervisione. Rapido sviluppo del progetto dalla pianificazione al collaudo Grazie a queste soluzioni integrate ed aperte, SAUTER rende pi semplice la progettazione

e la rapida realizzazione di sistemi di automazione per laboratori. Lengineeringsoftware SAUTER CASE Suite dispone di una grande biblioteca di soluzioni con numerosi modelli campione per la progettazione semplificata di interi sistemi. Con questo software tutte le funzioni di automazione, regolazione e monitoraggio possono essere programmate e parametrizzate in modo efficiente. La soluzione pu essere cos facilmente adattata alle esigenze specifiche degli utenti. Monitoraggio completo e visualizzazione chiara Il software di supervisione SAUTER novaPro Open visualizza tutte le informazioni in forma chiara e strutturata. Per garantire una completa tracciabilit, conformemente agli attuali requisiti delle norme di buona fabbricazione (GMP), tutti i dati rilevanti e tutti gli interventi degli utenti sono inoltre memorizzati in una banca dati, al sicuro da manipolazioni. Errate procedure operative e anomalie di funzionamento vengono segnalate agli utenti con allarmi visivi ed acustici. Considerevoli risparmi energetici grazie allutilizzo di soluzioni innovative Lintegrazione nella progettazione di un sistema di automazione di laboratorio apre nuove possibilit per la riduzione di consumi energetici. Cos con una gestione integrata del sistema si pu ad esempio limitare in modo

mirato il flusso massimo dellaria di ripresa del laboratorio. Oppure di notte o in assenza di personale la quantit daria impiegata viene conseguentemente contenuta mediante riduzioni della portata dellaria delle cappe. Altre innovazioni consentono di aumentare il risparmio energetico, ad esempio limpiego dei sensori di pressione differenziale e lutilizzo della qualit di regolazione particolarmente elevata del regolatore compatto di portata SAUTER ASV115. Con questi collaudati componenti garantita una regolazione costante fino ad una pressione differenziale di 1 Pa, tutto nella massima sicurezza. Sintesi di esperienza e innovazione In una molteplicit di realizzazioni con clienti del settore farmaceutico e in campo ospedaliero, SAUTER ha acquisito un grande patrimonio di esperienza nella progettazione e realizzazione di sistemi di automazione per laboratori. Con soluzioni innovative per lintegrazione senza soluzione di continuit dellautomazione di laboratorio in un sistema completo di supervisione delledificio, si aprono nuove vie per regolare in modo ottimale sistemi affidabili e sicuri ed aumentare durevolmente la loro efficienza energetica.

17

SAU TER high light

Alta tecnologia nella roccaforte della gastronomia


Quale altra sede potrebbe essere pi idonea della citt di Parma per ospitare lAutorit europea per la sicurezza alimentare? E quale altra azienda, se non SAUTER con la sua tecnologia, potrebbe essere pi idonea per rendere il modernissimo edificio per uffici un esempio in fatto di efficienza energetica e sostenibilit?

Prosciutto di Parma e Parmigiano Reggiano: anche chi non mai stato in questa citt dItalia senza dubbio conosce i suoi prodotti gastronomici, piaceri del palato ambiti in tutto il mondo. Si parla appunto di Parma, una roccaforte dellindustria alimentare italiana. E non sorprende nemmeno che lUnione Europea abbia eletto proprio questo epicentro della gastronomia a sede dellEFSA (European Food Safety Authority). Con lo scopo di migliorare la sicurezza alimentare e garantire la tutela dei consumatori, lautorit europea per la sicurezza dei prodotti alimentari valuta in primo luogo i rischi in rapporto con la catena alimentare. Ecocompatibilit e sostenibilit come obiettivo Dal 2003 Parma, come centro di competenza tecnico-scientifico e culturale, ospita la sede permanente dellagenzia europea. La nuova sede dellEFSA sar un prestigioso edificio a pianta triangolare con una superficie totale di 27 000 m2 destinato principalmente ad uffici. Lintenzione dei progettisti era rendere il moderno edificio rispondente alle massime esigenze in fatto di compatibilit ambientale

e di sostenibilit e per questo motivo vengono impiegate energie rinnovabili, come la geotermia, i collettori solari, lenergia fotovoltaica ed il teleriscaldamento. La piastra orizzontale, che ospita le sale riunioni e la mensa garantisce invece attraverso la copertura a verde unelevata inerzia termica. Elevati requisiti Ledificio offre posti di lavoro per circa 500 dipendenti. Per raggiungere un livello di comfort elevato negli ambienti e garantire con questo il benessere degli utenti, sono stati imposti elevati requisiti relativi al clima, alla qualit dellaria e allacustica. Per quanto concerne la temperatura e lumidit dellaria, ogni ambiente pu essere regolato singolarmente e adattato cos alle necessit individuali del rispettivo utilizzatore.

relativi allilluminazione, allenergia elettrica ed alla sicurezza, il sistema consente una manutenzione semplice e con costi contenuti. Circa 35 sottostazioni EY-modulo 5, il top della gamma SAUTER con protocollo di comunicazione aperto BACnet/IP, controllano i dispositivi delle centrali, dellimpianto di trattamento dellaria ed i punti di rilevamento degli impianti elettrici. Il controllo e lautomazione degli ambienti garantito da circa 350 stazioni della famiglia di prodotto EY-modulo 2. Unulteriore prova di competenza Nella scelta di SAUTER come partner, i responsabili hanno posto in primo piano la garanzia di unazienda con elevata esperienza formatasi nel corso di 100 anni di attivit. Per SAUTER lincarico rappresenta un ulteriore

soluzioni convincenti Elevate esigenze in fatto di impianti tecnici per edifici richiedono una soluzione dotata di adeguata efficienza. Per quanto concerne il sistema di supervisione a Parma stato scelto novaPro Open SAUTER. Attraverso il monitoraggio di circa 10 000 punti fisici e lintegrazione di sistemi di altro produttore

contributo al trattamento sostenibile di preziose energie, nonch uneccezionale referenza per ulteriori potenziali progetti ad esempio in rapporto con lExpo 2015 a Milano, alla quale un tema focale sar appunto la sostenibilit ambientale.

18

Un ambiente sostenibile
Mentre altre citt crescendo si estendono sui loro margini, il pi grande progetto di sviluppo urbano dEuropa della citt anseatica di Amburgo si concede un centro citt quasi raddoppiato. E poich la sostenibilit parte del progetto, anche SAUTER della partita.

A sud del centro storico di Amburgo accade qualcosa di nuovo. Come sempre. Qui, sullisola nellElba, nei tipici magazzini rosso laterizio un tempo si immagazzinava tutto ci che di pi prezioso e prelibato offriva il mondo: sacchi pieni di caff in grani da tre continenti, pronti per la torrefazione, preziosi tappeti dagli allegri colori, spezie orientali. E sullisola aleggia ancora oggi un alito di nostalgia di paesi lontani. In effetti armatori, commercianti e marinai sono scomparsi con tutte le loro preziose rarit, ma solo per fare posto ad una preziosa novit. Qui, fra la storica citt dei magazzini ed il fiume Elba, sta ora infatti sorgendo un quartiere di Amburgo unico nel suo genere e completamente nuovo: il Quartiere dOltremare. Un nuovo quartiere in riva allElba Il Quartiere dOltremare uno dei dieci quartieri previsti della futura area urbana HafenCity Hamburg. Il suo edificio pi conosciuto allestero e certamente il pi appariscente lElbphilharmonie (Filarmonica dellElba).

primi negozi. Lo sviluppo dellintera area urbana proseguir fino al 2025 circa. La sostenibilit diventa uno standard La HafenCity Hamburg concepita come citt sostenibile, sia nella sua struttura generale che nei singoli edifici. Finora in Germania non esisteva un simile sistema di certificazione degli edifici. Basandosi su standard internazionali, stato perci creato lapposito marchio ambientale HafenCity, il primo standard trasparente e tracciabile per la certificazione di edifici sostenibili in Germania. ecos SAUTER convince Quando si parla di edilizia sostenibile SAUTER, con la sua pluriennale esperienza e tecnica innovativa, della partita. E cos anche ad Amburgo. Per ottenere lambito marchio ecologico per il suo edificio, un primo committente ha incaricato SAUTER della progettazione e realizzazione del relativo sistema di supervisione edificio e di automazione ambiente. ecos SAUTER, della famiglia EY-modulo SAU-

ad esempio la ventilazione, lilluminazione o il riscaldamento, nel locale interessato vengono ridotte al minimo. Si riducono cos non solo costi di esercizio, ma anche lemissione di CO2. proprio come SAUTER quale partner Determinante per il conferimento dellordine sono state le buone esperienze del committente derivanti da una precedente collaborazione con SAUTER. SAUTER mira a raggiungere la sostenibilit non solo nelle sue soluzioni, ma anche nei rapporti con i clienti, afferma il direttore di progetto di SAUTER, Joachim Rohwedder con orgoglio. Infatti la grande soddisfazione dei clienti ha sempre portato nuove commesse alla filiale di Amburgo nel Quartiere dOltremare. Amburgo costruisce per il futuro con SAUTER La HafenCity Hamburg un progetto emozionante e fortemente innovativo, che mostra come in pochissimo spazio possibile una vita urbana moderna con il massimo del comfort. A questo proposito la base della qualit di vita non costituita dalla smoderatezza, quanto piuttosto da un uso delle risorse ponderato e sostenibile, specialmente dellenergia. Cos effettivamente ad Amburgo sorgono ambienti sostenibili proprio come SAUTER porta scritto nella sua bandiera.

La HafenCity (City Portuale), con una superficie di 157 ettari, il pi grande progetto di sviluppo in centro urbano in Europa. Estender il centro citt di Amburgo di un 40%, offrendo 5800 abitazioni ed oltre 45 000 posti di lavoro. Nellestate del 2010 i primi abitanti hanno preso possesso del loro nuovo domicilio nel Quartiere dOltremare, e sono stati aperti i

TER risultata la migliore soluzione di regolazione per singolo ambiente. Con essa il clima interno pu essere programmato in modo personalizzato. La regolazione desiderata si attiva automaticamente in caso di presenza, oppure anche premendo un pulsante. In caso di assenza, tutta la fornitura di energia delle funzioni intersettoriali, delle quali fanno parte

20

in costruzione ad Amburgo

ght ighli h TER SAU

21

SA UT ER

Riduzione del consumo energetico


Lo strumento principale per individuare il consumo di energia un efficiente sistema di monitoraggio dellenergia.

hig hlig ht

Colloquio con Fabian De Tomasi, direttore del progetto primario di efficienza energetica della Zblin Immobilien Holding. Fino alla fine del 2010 il signor De Tomasi ha costruito il progetto come dipendente della Zblin e, da gennaio 2011, lo segue come consulente esterno, con una sua ditta. Signor De Tomasi, lei elabora il progetto Energy monitoring presso la ditta Zblin. Come va inteso il progetto? Il sistema di monitoraggio di energia (EMS) rappresenta un elemento essenziale nel progetto primario di efficienza energetica della Zblin Immobilien Holding. Questa iniziativa ha lo scopo di aumentare l'efficienza degli immobili in riferimento a consumo energetico, percentuale di energie rinnovabili, emissione di CO2 e consumo di acqua. Come al principio di ogni progetto, per garantire la misurabilit del successo fondamentale accertare le condizioni esistenti. In questo caso si tratta dei valori di consumo energetico attuali e degli effetti delle misure adottate. Il progetto pu essere attuato in modo mirato solo grazie all'EMS.

D'altro canto l'EMS mette i dati di consumo attuali 24 ore su 24 a disposizione di amministratori, responsabili del portafoglio, tecnici ed inquilini interessati. Questa trasparenza permette all'affittuario di verificare gli effetti del suo comportamento d'uso, al tecnico e all'amministratore di riconoscere tutto il potenziale di ottimizzazione energetico ed al responsabile del portafoglio di fare confluire l'aspetto dell'efficienza nella strategia immobiliare. Ritornando alla Zblin. Il gruppo investe principalmente in beni immobili per uffici di alta qualit in importanti posizioni di prestigio di citt selezionate. Il portafoglio di edifici comprende 66 immobili con un valore di mercato di 1,3 miliardi di CHF Indubbiamente un efficiente mo. nitoraggio energetico pu raggiungere qui grandi risultati. Assolutamente! Per Zblin l'EMS rappresenta da un lato la suddetta base per il progetto di efficienza energetica e dall'altro un mezzo diretto per ridurre il consumo di energia ed i costi di esercizio. un antico dato acquisito il fatto che riflettere su un comportamento lo influenza direttamente. Ogni automobile nuova

oggi dispone nel cruscotto di una visualizzazione del consumo, perch allora negarla per un edificio? Anche per gli immobili in futuro sar possibile, per cos dire, accelerare, tuttavia l'esercizio regolare ed il riconoscimento di malfunzionamenti tecnici permettono un cospicuo potenziale di risparmio, e questo senza alcun effetto negativo per gli inquilini. Zblin ha testato il SAUTER EMS per circa 18 mesi su 5 immobili. Erano previsti i risultati raggiunti? S, i risultati hanno soddisfatto le aspettative. Potremo tirare le somme definitive dopo un esercizio annuale, dopo l'attuazione di eventuali provvedimenti e la successiva analisi dell'evoluzione dei consumi. Questo avverr a partire dalla seconda met del 2012. Al momento attuale posso constatare che in ogni edificio stato riscontrato un potenziale di ottimizzazione per l'ammontare di diverse migliaia di franchi per anno, originato da semplici errori di supervisione nell'edificio o anche da componenti tecnici difettosi. Irregolarit, che senza un EMS non sarebbero state scoperte e si riscontrano innanzi tutto in edifici tecnicamente complessi.

22

Facts & Figures Zblin Strategia: Il Gruppo Zblin investe in immobili per uffici efficienti sotto l'aspetto energetico e in posizioni di prim'ordine. I mercati prioritari di Zblin sono Svizzera, Francia e Germania. In questi paesi Zblin si concentra su poche citt scelte. L'obiettivo soddisfare le necessit degli affittuari, con servizi straordinari e con l'offerta di superfici in affitto di alto pregio, e raggiungere con questo un rendimento sostenibile per tutte le parti interessate. Portafoglio : 66 immobili, 4 paesi, valore di mercato 1,3 miliardi CHF. Oltre che in Svizzera, Francia e Germania, Zblin possiede altri immobili in Olanda.

Finanziamento: Zblin tende a raggiungere una quota di capitale proprio del 40%. IRR: Internal Rate of Return, obiettivo: 10%.

Facts & Figures De Tomasi La ditta De Tomasi Architektur und Immobilienberatung di Zurigo specializzata nella consulenza a progetti di rinnovamento con l'esigenza di soluzioni raffinate in problemi energetici.

Fabian De Tomasi Carmenstrasse 25 Zblin Immobilien Holding AG Claridenstrasse 20 CH-8002 Zrich T +41 44 206 29 39 www.zueblin.ch CH-8032 Zrich www.fabiandetomasi.ch fabian.detomasi@me.com T +41 44 251 01 70 M +41 79 552 25 25

I test sono stati eseguiti in Svizzera (Zurigo e Ginevra), in Germania (Dsseldorf e Dortmund) ed in Francia (Parigi). Ha constatato differenze specifiche per i diversi paesi? S, naturalmente le differenze culturali si rilevano anche in questo progetto. Specialmente nella realizzazione in loco abbiamo potuto conoscere pratiche diverse. Anche grazie alla buona collaborazione con SAUTER abbiamo tenuto questa sfida sempre sotto controllo. Il Gruppo Zblin ha intanto deciso di installare entro il 2013 il SAUTER EMS in tutti gli immobili d'importanza strategica. Naturalmente questo ci fa piacere. Che cosa fa SAUTER meglio di altri? Dal punto di vista del cliente, SAUTER offre in tutta l'Europa un prodotto EMS completo, privo di interfacce, dalla realizzazione tecnica in loco alla piattaforma software. Per quanto io ne sappia questo un caso unico. Vi sono anche cose, che potremmo fare ancora meglio per lei? Come per ogni software, non si deve mai perdere di vista l'attualit del software e l'attrattiva

dell'applicazione. Questa una grande sfida per ogni produttore. chiaro che nei grandi immobili una riduzione dell'inquinamento ambientale nei campi energia, acqua, CO2 e rifiuti solidi pu contribuire all'aumento della rendita e all'aumento ecosostenibile del valore dell'investimento. Ma tutto questo funziona anche nel caso dei piccoli immobili? La dimensione della costruzione non ha necessariamente importanza ma, in funzione della profondit del principio di misurazione, l'EMS non deve essere molto costoso. Noi riconosciamo un return on investment da due a cinque anni, anche nel caso di piccoli immobili. Piuttosto decisivo il numero delle parti in affitto ed il grado di tecnologia dell'edificio. In un edificio con molti inquilini la comunicazione dei risultati accertati richiede tempo, per un singletenant al contrario molto efficiente. Per quanto riguarda la tecnologia vale il principio: quanto pi complessa la supervisione dell'edificio tanto pi grande il potenziale di ottimizzazione.

Conclusione Sia i proprietari di immobili che gli inquilini sono interessati alla tematica dell'efficienza energetica. Per motivi di comfort, costi e soprattutto d'immagine, proprietari come Zblin Immobilien Holding riconoscono il potenziale di valore degli immobili orientati al futuro e gli affittuari il vantaggio di edifici ecosostenibili. Per questo motivo la conoscenza dell'efficienza degli immobili rappresenta per ogni proprietario di immobili un vantaggio di mercato da non sottovalutare. L'energy monitoring la base di questo successo programmato.

23

SAUTER highlight

SAUTER aiuta a realizzare sogni


Ad ovest di Mosca sinnalza un edificio. E su di esso altri quattro. Questo insieme la Moscow School of Management Skolkovo e per SAUTER stato un progetto sfida.

Allinizio vi fu la visione: a Mosca si voleva ovviare alla mancanza di unalternativa russa alluniversit di Harvard famosa e rinomata nel mondo. Autori dellidea erano rappresentanti di alto rango di importanti aziende russe e straniere. Nel 2006 essi riuscirono a convincere personalmente del loro progetto lallora presidente della Russia, Vladimir Putin. Il progetto di public-private partnership fu allora inserito nel programma nazionale per la promozione di progetti prioritari della Federazione Russa. Nello stesso anno fu posta la prima pietra e solo cinque anni dopo ai primi studenti fu concesso il diploma di MBA. Un edificio con altri quattro edifici sovrastanti La Moscow School of Management si trova a Skolkovo, pochi chilometri ad ovest di Mosca. Il sorprendente edificio stato progettato dal noto architetto britannico David Adjaye. La costruzione di quattro piani a forma di disco (Diskus-Plaza) accoglie tutte le strutture per lattivit accademica. Fanno parte di queste le aule e le sale conferenze, una sala congressi con 650 posti a sedere, la biblioteca ed inoltre il rettorato e diversi ristoranti. Sul tetto del Diskus-Plaza, in parte sporgenti oltre il bordo, sinnalzano altri quattro edifici rettangolari, con la rispettiva funzione di casa dello studente, hotel, centro sportivo ed amministrazione. Supervisione completa La costruzione, interamente a vetri, pone alti requisiti al sistema di supervisione. SAUTER dispone gi in Russia di una pluriennale esperienza nel campo dei sistemi di supervisione ad efficienza energetica di edifici amministrativi e per uffici, complessi alberghieri, ed anche di strutture sportive e commerciali. Grazie alla sua solida reputazione, allazienda

stata affidata la realizzazione della supervisione degli impianti tecnici mediante BMS. Il sistema controlla la ventilazione,il riscaldamento, e la distribuzione dei fluidi caldi e freddi. Nel campo dellautomazione ambiente si controllano illuminazione, ventilconvettori ed alimentazione elettrica. La tecnologia SAUTER provvede anche al funzionamento ottimale dellaspirazione del fumo in caso dincendio, sprinkler, acque reflue e rete fognaria, inoltre contatori di energia, ascensori, montacarichi e scale mobili. Circa 11 000 punti fisici sono sorvegliati con il sistema di automazione SAUTER e novaPro Open. La messa in linea dei contatori avviene via modbus direttamente sul livello di automazione. Condizioni di studio motivanti Oggi circa 550 studentesse e studenti e 9 000 dirigenti frequentano i corsi per lMBA e lEMBA oppure corsi per quadri della Moscow School of Management di Skolkovo. Essi traggono vantaggio da un ambiente motivante con unarchitettura moderna ed un elevato comfort ambientale, anche grazie alla tecnologia SAUTER. Un sogno si realizza La via per realizzarlo non stata facile, la costruzione poneva alti requisiti a tutti i partecipanti. Specialmente al capocantiere Emil Pirumov. Tuttavia egli afferma la cosa pi importante credere nella realizzazione del proprio sogno. SAUTER lieta di avere fornito il suo contributo.

24

25

Pioniere in Serbia
SAUTER uno dei membri fondatori del Serbia Green Building Council (SGBC) e per questo assume un adeguato ruolo pionieristico. Il rinnovamento dellufficio centrale della Socit Gnrale a Belgrado, primo edificio esistente in Serbia registrato per la certificazione secondo il LEED, uno dei risultati davanguardia di questa collaborazione. Una intervista con Mladen Vukanac, amministratore della SAUTER in Serbia e vicepresidente del SGBC.

Lo SGBC esiste solo da poco tempo, lei ritiene che i serbi sono interessati ai suoi obiettivi ed al suo impegno? In Serbia abbiamo incontrato un interesse addirittura sorprendente. La rapida crescita del numero di nostri iscritti dimostra senza alcun dubbio che le persone e le aziende serbe conoscono la nostra organizzazione e la sua importanza e sono consapevoli degli scopi da essa promossi. Le faccio un esempio: a settembre del 2010, in occasione della conferenza di fondazione del SGBC, avevamo invitato 150 ospiti. Come tutti sappiamo, la vita moderna ha assunto una rapidit, che rende difficile la partecipazione Quale scopo persegue il Serbia Green Building Council (SGBC)? Lo SGBC ha il mandato del World Green Building Council (WGBC) di promuovere, come modello e leader, il mutamento nellindustria edilizia serba e di far passare in questo settore e nel mercato immobiliare i principi della sostenibilit e del green building. In primo luogo noi sosteniamo il settore privato in Serbia ed aiutiamo a realizzare la transizione ai nuovi modelli di attivit delledilizia sostenibile. Nello stesso tempo ci adoperiamo a favore di una collaborazione con lo stato per creare le solide basi giuridiche necessarie, per lo sviluppo delledilizia ecologica e sostenibile, per il risparmio di risorse, in forma di modifiche legislative. Il Serbia Green Building Council si trova nella fase iniziale di un ambizioso progetto per un programma di formazione. Questo programma ha lo scopo di rinnovare la cultura edile in Serbia e di spianare la strada ad una socie-t del benessere, caratterizzata da principi sostenibili. ad ogni iniziativa interessante, se non la rende addirittura impossibile. Questo fatto e la nostra campagna di marketing, relativamente modesta, per la conferenza di fondazione ci hanno indotto a prevedere un numero di partecipanti relativamente basso. Pu immaginarsi la nostra grande sorpresa quando fu necessario procurare molte altre sedie per offrire un posto a sedere a tutti i partecipanti. Siamo stati anche direttamente sostenuti dal Ministero per la Pianificazione del Territorio e lo Sviluppo ed altres dal Consiglio Comunale della citt di Belgrado, che non hanno fatto a meno di inviare alla nostra conferenza anche i loro rappresentanti. Lampio sostegno fin dai primi giorni della nostra esistenza mostra che nel nostro paese esiste un grande potenziale per la realizzazione delle idee da noi promosse. Questo risulta anche dal numero dei progetti di costruzione sostenibili registrati in Serbia; al momento sette progetti registrati hanno chiesto il rinomato certificato LEED. In Europa vi sono solo dieci paesi con un paragonabile alto numero di richieste della certificazione LEED.

Per quale motivo SAUTER si tanto impegnata in Serbia come membro fondatore del SGBC? SAUTER una delle aziende, che offre gi le soluzioni necessarie per una certificazione di un edificio sostenibile. noto che il WGBC in questo campo ha un ruolo trainante. Noi abbiamo deciso di aderire alla sua rete mondiale ed abbiamo fondato un consiglio nazionale sotto il controllo del WGBC. Lo SGBC pu sostenere SAUTER nella implementazione di soluzioni ed avvicinarci al nostro vero obiettivo, in primo luogo nei campi del risparmio energetico e dellefficienza energetica. In questi campi SAUTER dispone non solo di offerte eccellenti, ma in Serbia evidentemente anche uno dei leader di mercato. Per quale motivo la Socit Gnrale ha approvato la ristrutturazione della sua sede centrale in Serbia? Ledificio non ha forse solo sette anni di et? Il LEED classifica questa costruzione come edificio esistente, per il quale sono valide direttive diverse rispetto alle nuove costruzioni. In passato un edificio doveva essere stato usato da almeno tre anni per essere classificato come edificio esistente. Tuttavia questa norma non in vigore da molto. Pochi giorni fa, conformemente alle norme LEED, a Belgrado abbiamo registrato come edificio esistente un altro grande edificio, lUe Shopping Center, sebbene sia in uso da appena due anni. Secondo le nuove norme dellUSGBC (U. S. Green Building Council) un utilizzo della durata di un solo anno sufficiente per la registrazione di una costruzione come edificio esistente conformemente al certificato LEED. Questa solo una delle prove del grande interesse per una certificazione di edifici ultimati recentemente. Questo non ha nulla a che fare

26

con la classica ristrutturazione parziale di un edificio. Il processo di certificazione richiede miglioramenti nelle parti centrali di un edificio, specialmente nellapprovvigionamento idrico, riscaldamento, condizionamento e nella fornitura di energia elettrica. In questo campo SAUTER dispone di competenze specialistiche di grande spessore e di esperienza. Se un edificio ottiene uno dei famosi certificati di sostenibilit, questa una prova del fatto che la sua qualit superiore a quella di un comune edificio. Il proprietario di un simile edificio, in questo caso la Socit Gnrale, pu allora caratterizzarsi come azienda socialmente responsabile. Finora in Europa solo due edifici esistenti sono stati certificati secondo le direttive LEED. Lei ritiene che lo SGBC assumer anche sotto questo profilo un ruolo trainante? Lo SGBC assolutamente consapevole del grande potenziale per la certificazione di sostenibilit di edifici esistenti in Serbia. Allestero solo pochi sanno che in Serbia la qualit del design degli immobili commerciali e la qualit di costruzione sono ad un livello molto alto. LUe Shopping Center ad esempio una struttura con una superficie di 120 000 m, nella quale il consumo di energia gi sorvegliato per mezzo di contatori di calore e di contatori di energia elettrica. Inoltre tutti i ventilconvettori sono gestiti da apparecchi di controllo ECOS. Le unit di trattamento aria (AHU) funzionano con recupero di calore. Nel centro affari Ue un accumulatore di ghiaccio sfrutta le pi basse temperature della notte per la produzione di ghiaccio, utilizzato per rinfrescare poi gli ambienti di giorno. Numerosi edifici sono gi dotati di simili dispositivi. In molti di essi manca ancora poco per la sostenibilit, talvolta addirittura solo il relativo certificato di un sistema di certificazione riconosciuto.

Anche nel caso della implementazione del sistema EMS SAUTER in Serbia si tratta di una prima volta. In che modo nitoraggio dei dati energetici aiuta lo SGBC a raggiungere i suoi obiettivi? LEMS ci permette una riduzione del consumo energetico. Questo un fattore importante per la certificazione di sostenibilit. Se un edificio esistente deve essere certificato, secondo il LEED necessaria una soluzione per il controllo dei dati energetici come lEMS. Nelle nuove costruzioni lEMS non obbligatoria, tuttavia nel processo di certificazione LEED porta alledificio interessato una considerevole quantit di punti. Un confronto fra questi vantaggi ed i costi dellEMS mostra chiaramente che lEMS una soluzione straordinaria. In futuro non saranno immaginabili edifici sostenibili privi dellEMS.

SAU TER high ligh t


27

questa soluzione di registrazione e mo-

28

TER SAU

ht hlig hig

Aperta alle innovazioni


Apeldoorn nota non solo per la sua vicinanza al parco naturale Hoge Veluwe e per il suo palazzo reale Het Loo. La sua posizione centrale rende la cittadina olandese interessante anche per numerose aziende industriali e di servizi. Qui risiede ad esempio il gigante olandese delle assicurazioni Achmea, che attualmente sta trasformando la sua sede in un campus aziendale. E SAUTER vi partecipa con la sua competenza tecnica e con i suoi prodotti innovativi.
LAchmea entr nella sua attuale sede a Apeldoorn nella met degli anni'90. Il moderno edificio, con i suoi 26 600 metri quadrati di superficie per uffici offriva spazio per oltre 1650 dipendenti. Ma quello che allora era ritenuto all'avanguardia in fatto di tecnica degli impianti civili e tecnica della regolazione oggi in gran parte superato. Nel 2009 l'Achmea ha perci deciso di sostituire nel suo attuale edificio per uffici i sistemi di controllo luci e di climatizzazione ambienti con un sistema integrale. Ed a tal proposito lAchmea si dimostrata molto aperta alle innovazioni. Richiesta di flessibilit Unimportante esigenza dellAchmea per il nuovo sistema era che garantisse in ogni momento unassoluta flessibilit nella ripartizione delle superfici dei piani e della suddivisione degli spazi. LAchmea chiedeva inoltre un sistema di supervisione degli impianti tecnici delledificio, nel quale potessero essere integrati con semplicit gli impianti esistenti ed impianti di ulteriori costruzioni aggiuntive. Questo aspetto ha acquisito importanza quando lAchmea ha deciso di aggiungere alla sua esistente sede cinque altri edifici che andranno a formare un campus con 88 600 metri quadrati di superficie. Il reparto ricerca SAUTER, che sviluppa costantemente i suoi prodotti, garantisce che la tecnologia di regolazione e supervisione continuer a soddisfare i pi moderni requisiti tecnici anche fra un anno, al momento del completamento del campus dellAchmea di Apeldoorn. Infatti, SAUTER non solo aperta alle innovazioni nellautomazione degli edifici, ma contribuisce attivamente a crearne di nuove. Controllo centralizzato EY-modulo 5 controlla in modo mirato e conforme alla necessit luce, gestione oscuranti e clima interno nellesistente edificio per uffici. Brevi tempi dinstallazione garantiscono un esercizio pressoch privo di inconvenienti per gli utenti delledificio. Nei prossimi anni gli altri edifici del campus, che al momento sono ancora in costruzione, saranno anchessi collegati al sistema di supervisione centrale. Lapertura conviene La soluzione di building automation BACnet/IP di SAUTER, grazie allarchitettura di comunicazione aperta e performante, risultata la vincitrice di unintensa procedura di selezione per ledificio per uffici esistente e per i nuovi edifici dellAchmea. Linnovativa tecnologia di regolazione ed automazione EY-modulo 5 SAUTER soddisfa pienamente le esigenze di un sistema flessibile ed aperto dellAchmea.

29

Creare un clima innovativo


Il Beijing Innovation Center della Procter & Gamble combina uffici e laboratori in un complesso di ricerca. La soluzione integrata di automazione e regolazione SAUTER contribuisce a creare un clima innovativo per quasi 600 impiegati.

Con la sua prima nuova costruzione in Cina, Procter & Gamble intendeva dare un segnale forte. Il Beijing Innovation Center doveva essere una pietra miliare e documentare la ferma intenzione del committente di stabilire in Cina una presenza duratura con modernissimi posti di lavoro. I sistemi SAUTER di supervisione delledificio e di regolazione dei laboratori perseguono lobiettivo della massima efficienza energetica e creano condizioni di lavoro confortevoli e sicure contribuendo cos al clima innovativo nel Beijing Innovation Center. Pilastro dellespansione Il Beijing Innovation Center uno dei pochi centri dinnovazione della Procter & Gamble, che sviluppano prodotti con una visione globale complessiva, specialmente per i mercati in crescita dei paesi emergenti. Come tale

intende essere una sede di lavoro interessante per i pi dotati specialisti della ricerca e sviluppo della regione e metterli in condizione di fornire alte prestazioni. Gli odierni 580 impiegati di questa sede si concentrano sullo sviluppo di prodotti per il trattamento di tessuti, della pelle e dei capelli, nonch di prodotti per linfanzia e snack. Doppia sfida La progettazione e gestione del progetto delledificio da 80 milioni di dollari era affidata alle note imprese internazionali Meinhardt e CH2M Hill. Su una superficie di quasi 30 000 m2 sono sorti un edificio per la ricerca e sviluppo ed un annesso laboratorio per la ricerca nella tecnologia di processo. Troy Smith, direttore di progetto per CH2M Hill, ha descritto il progetto come uno dei pi complessi edifici

per laboratori, specialmente per quanto riguarda il sistema di supervisione. Questo era nel suo genere anche uno dei pi grandi in Cina. La scelta di un offerente, che potesse garantire una supervisione integrata per le due superfici utili la zona uffici e la zona laboratori era stata affrontata con adeguato scrupolo. Alla fine di un processo di selezione durato un anno, SAUTER prevaleva sui suoi concorrenti come fornitore ideale per i sistemi di supervisione e regolazione nellarea uffici e laboratori. Elevate esigenze di sicurezza, potenza ed efficienza energetica Oltre alle specifiche ed ai progetti della Meinhardt, il sistema progettato da SAUTER doveva considerare diversi standard locali ed internazionali ed inoltre uniformarsi alle esigenze interne della Procter & Gamble. Queste direttive

30

SAUTER highlight

fra i quali quasi 700 box VAV, sono fra loro a tal fine collegati in rete tramite un field bus LonWorks, che in Cina ratificato come standard nazionale per la supervisione di edifici. Successivi adattamenti ed ampliamenti degli impianti di laboratorio sono cos possibili senza interruzione e relativa costosa ricalibratura del sistema generale. Linterfaccia con sistemi terzi, come ad esempio lo scambiatore di calore, regolata tramite protocolli standard aperti. Nel livello di automazione impiegato EY3600 SAUTER con BACnet/IP. Nel livello di supervisione, il sistema di supervisione edificio integrato si occupa della visualizzazione, del controllo e della gestione di allarmi. Esso permette alla gestione delledificio di sorvegliare e regolare la pressione, temperatura e umidit dellaria in tutte le zone attraverso una web console centrale. ponevano alti requisiti di sicurezza ed efficienza dei sistemi di controllo e richiedevano unelevatissimo livello di efficienza energetica, nonch costi di esercizio e di manutenzione quanto pi bassi possibile tutti campi, nei quali SAUTER poteva trarre vantaggio dalla sua pi che centennale esperienza. Sistema di controllo ad alta precisione per i laboratori La stabilit della pressione, temperatura e umidit dellaria negli ambienti ermetici dei laboratori sorvegliata continuamente ed adeguata per ottenere condizioni climatiche stabili e sicure. Luso di regolazioni in cascata garantisce il mantenimento costante delle condizioni ambiente anche in circuiti di regolazione veloci. Una corrente daria direzionale orientata mantiene attiva la depressione in tutte le zone Building management integrato Tramite un sistema di supervisione di edificio basato su web, le zone per uffici e per laboratori possono essere regolate in maniera centralizzata. I componenti di sistema distribuiti, Il sistema di regolazione di portata ad alta precisione ASV 115 SAUTER regola laria di mandata e di ripresa nei locali e nelle cappe di laboratorio. Questa soluzione, appositamente sviluppata per le aree critiche, unisce sensore, regolatore e servomotore in una unit compatta, con un proprio software applicativo. Gli ambienti per uffici del complesso sono dotati di un comando VAV dedicato (Variable Air Volume). ed allontana con certezza odori e sostanze nocive dai posti di lavoro. Padrino dinaugurazione di alto rango Dopo un tempo di costruzione di un anno, il Beijing Innovation Center stato ufficialmente inaugurato nellagosto del 2010 alla presenza di Bob McDonald, capo dellazienda Procter & Gamble, e di alti rappresentanti del Ministero dellEconomia Cinese. Quello che allorigine era uno dei pi complicati progetti di costruzione di laboratori in Cina, oggi sostiene in modo impressionante le ambizioni della Procter & Gamble in Asia e stabilisce nuovi standard in fatto di comfort e di efficienza energetica.

31

Una collaborazione (quasi) illimitata


La PATRIZIA Immobilienmanagement GmbH, azienda del Gruppo PATRIZIA, si specializzata nel property management di immobili ad uso residenziale e commerciale. Con quasi 30 anni di esperienza, lazienda segue oltre 18 000 abitazioni in complessi in locazione ed in propriet ed anche oltre 400 000 m di superficie commerciale. Intervista con Markus Fischer, amministratore della PATRIZIA Immobilienmanagement GmbH.

A quali prestazioni oggi i proprietari di immobili privati e commerciali attribuiscono particolare importanza? I proprietari di immobili privati o commerciali mettono in primo piano innanzi tutto la rendita dei loro immobili. Questo significa: limitazione di capacit sfitte mediante elevate quote di locazione, efficiente impiego di budget per la manutenzione preventiva corrente e costante La vostra azienda responsabile di un grande numero di immobili. Come si sono sviluppate le esigenze nel campo della gestione di immobili nel corso degli anni a suo giudizio? Lesigenza di qualit nei confronti del property management negli ultimi dieci anni si notevolmente sviluppata sia dal punto di vista dei locatari che dei proprietari. Unamministrazione di immobili poco reattiva oggi non ha pi alcuna prospettiva sul mercato. Sono indispensabili rapidi tempi di reazione, personale competente e ottime conoscenze del mercato regionale. Il concetto di sostenibilit ha un ruolo importante nella sua attivit. Quali qualit si aspetta lei, come gestore di immobili, sotto questo profilo da un fornitore di servizi tecnici? Una condizione per la sostenibilit economica degli immobili considerare il ciclo di vita di un edificio nella sua interezza e puntare sulle nuove tecnologie. Cos un efficiente sistema costruttivo si ripaga gi attraverso la riduzione dei costi di esercizio. Un potenziale notevole si trova inoltre nellamministrazione e nellesercizio degli immobili da parte di un facility ed benchmarking delle spese accessorie. A questo si aggiunge un reporting molto dettagliato, da sviluppare costantemente.

energy management professionale. Questo pu significare lefficiente impiego di custodi o di personale di pulizia tanto quanto una manutenzione lungimirante degli impianti tecnici. SAUTER Facility Management assiste da circa un anno un immobile modello speciale della sua azienda, e cio la sua sede centrale ad Augusta. Quali sono stati i criteri determinanti per questa scelta? Dalla fine degli anni Novanta il mercato del facility management determinato in misura non irrilevante dal tema dei costi, ovvero dalla riduzione dei costi. Solo da pochi anni gli offerenti del servizio di facility management cominciano ad addurre in misura crescente argomenti riguardanti la qualit. Costi o qualit? La nostra attenzione andava ad entrambi. Fiducia nella efficienza del fornitore di servizi, la sua professionalit, migliore service con brevi tempi di reazione ed una integrazione nellattivit edilizia gi in atto hanno influenzato notevolmente la nostra scelta a favore del facility management SAUTER.

32

Come gestore di immobili certamente di tanto in tanto si fanno esperienze anche curiose sarebbe disposto a condividere con i nostri lettori una delle sue storie pi interessanti? Merita una citazione un imprevisto nel nostro garage sotterraneo, che utilizzato anche come parcheggio pubblico. Ad un signore la sbarra di uscita non sembrata abbastanza veloce. Senza stare troppo a pensarci ha risolto il problema in modo piuttosto rude, travolgendo la sbarra. Evidentemente il senso di colpa lo ha poi assalito ed ha cercato di rimettere la sbarra al suo posto, naturalmente senza riuscirci. In tutta la sua stranezza, la situazione mostra anche tutto ci di cui un facility management completo deve occuparsi. Infatti stato necessario individuare il responsabile e riparare rapidamente il danno, poich senza barriera il parcheggio non ha incassi. Dobbiamo la buona risoluzione di questa situazione non solo ad una moderna dotazione delledificio, ma anche a SAUTER. Il SAUTER Facilitiy Management viene offerto soprattutto sul mercato tedesco ed austriaco

t ghligh UTER hi SA

33

Indirizzi SAUTER
SAUTER Schweiz
Sauter Building Control Schweiz AG Kgenstrasse 17 CH - 4153 Reinach BL 1 Tel. +41 61 717 75 75 Fax +41 61 717 75 00 www.sauter-building-control.ch

SAUTER Italia
Sauter Italia S.p.A. Via Dei Lavoratori, 131 I - 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel. +39 02 280 481 Fax +39 02 280 482 80 www.sauteritalia.it

SAUTER sterreich
Sauter Mess- u. Regeltechnik GmbH Niedermoserstrasse 11 A- 1220 Wien Tel. +43 1 250 230 Fax +43 1 259 95 35 www.sauter-controls.at

SAUTER Middle East


Sauter Middle East FZC (Joint Venture) PO Box: 7969 AE -SAIF ZONE Sharjah Tel. +971 6 557 8404 Fax +971 6 557 8405 www.sauter-controls.com

SAUTER Deutschland
Sauter-Cumulus GmbH Hans-Bunte-Str. 15 DE - 79108 Freiburg i. Br. Tel. +49 761 510 50 Fax +49 761 510 52 34 www.sauter-cumulus.com Sauter FM GmbH Werner-Haas-Str. 10 DE - 86153 Augsburg Tel. +49 821 906 73 0 Fax +49 821 906 73 29 www.sauter-fm.de

SAUTER Polska
Sauter Automatyka Sp. z o.o. ul. Rzymowskiego 30 PL - 02-697 Warszawa Tel. +48 22 853 02 92 Fax +48 22 853 02 93 www.sauter.pl

SAUTER Nederland
Sauter Building Control Nederland B.V. Gyroscoopweg 144a Postbus 20613 NL - 1001 NP Amsterdam Tel. +31 20 5876 700 Fax +31 20 5876 769 www.sauter-controls.com

SAUTER China
Sauter (Beijing) Co. Ltd. (Joint Venture) Suite 1703, Tower A G.T. International Centre, Building No.1 A3 Yongandongli Jianguomenwai Avenue RC - Beijing 100022 Tel. +86 10 5879 4358 Fax +86 10 5879 4362 www.sauter.com.cn

SAUTER esk republika


Sauter Automation Spol. s.r.o. Pod imickm hjem 13 a 15 CZ - 18100 Praha 8 Tel. +42 02 660 12 111 Fax +42 02 660 12 221 www.sauter.cz

SAUTER U.K.
Sauter Automation Ltd. Inova House Hampshire Intl Business Park Crockford Lane, Chineham UK - Basingstoke RG24 8WH Tel. +44 1256 37 44 00 Fax +44 1256 37 44 55 www.sauterautomation.co.uk

SAUTER Race India


Sauter Race Technologies Pvt. Ltd. Old No. 248, New No. 114 Royapettah High Road Royapettah IND - Chennai: 600 014 Tel. +91 44 4221 8888 Fax +91 44 2813 3398 www.sauterrace.com

SAUTER France
Sauter Rgulation S.A.S. 56 Rue de Jean Monnet F- 68057 Mulhouse Cedex 2 Tel. +33 3 89 59 32 66 Fax +33 3 89 59 40 42 www.sauter.fr

SAUTER Magyarorszg
Sauter Automatikai Kft. Fogarasi u. 2-6.III. em. H- 1148 Budapest Tel. +36 1 470 1000 Fax +36 1 467 9000 www.sauter.hu

SAUTER Sverige
Sauter Automation AB Krossgatan 22B S- 16250 Vllingby Tel. +46 8 620 35 00 Fax +46 8 739 86 26 www.sauter.se

SAUTER Korea
LS Sauter Co., Ltd. No. 903, Jei Platz 459-11 Gasan-dong Geumcheon-gu KR - Seoul, 153-792 Tel. +82-2-3442 5544 Fax +82-2-3442 5546 www.sauter.co.kr

SAUTER Ibrica
Sauter Ibrica S.A. Jacint Verdaguer, 3438 E - 08902 LHospitalet (Barcelona) Tel. +34 93 432 95 00 Fax +34 93 432 09 08 www.sauteriberica.com Sauter Ibrica S.A. Rua Henrique Callado, 8 - Edifcio Orange Fraco A03 Leio - Porto Salvo PT - 2740-303 Oeiras Tel. +351 21 441 18 27 Fax +351 21 441 18 48 www.sauteriberica.com

SAUTER Belgium
N.V. Sauter Controls S.A. t Hofveld 6-B-2 B- 1702 Groot Bijgaarden Tel. +32 2 460 04 16 Fax +32 2 460 58 97 www.sauter-controls.com

SAUTER Srbija
Sauter Building Control Serbia d.o.o. Alekse Nenadovica 15 SRB - 11000 Beograd Tel. +381 1 1383 5571

SAUTER International
Sauter Building Control International GmbH Hans-Bunte-Str. 15 DE - 79108 Freiburg i. Br. Tel. +49 761 510 50 Fax +49 761 510 54 20 www.sauter-controls.com

SAUTER Slovensko
Sauter Building Control Slovakia spol. s r.o. Einsteinova 23 SK - 85101 Bratislava Tel. +421 2 6252 5544 Fax +421 2 6252 5543 www.sauter.sk

Fax +381 1 1245 2260 www.sauter.co.rs

SAUTER Romania
Sauter Control srl Str. Agricultori Nr. 86, Ap.1 Parter RO - 010654 Bucuresti / Sector 2 Tel. +40 21 323 31 65 Fax +40 21 323 31 66 www.sauter-control.ro

La direzione Ulrich Debrunner, COO; Walter Reithofer, Head IT Global Solutions; Harald Ziegler, CFO; Bertram Schmitz, CEO; Jrg Bichsel, Head R&D Mechanic & Electronic; Jean Schwartzentruber, Head Sales & Marketing

SAUTER Head Office Fr. Sauter AG Im Surinam 55 CH - 4016 Basel Tel. +41 61 695 55 55 Fax +41 61 695 55 10 www.sauter-controls.com

Impressum SAUTER FACTS

La rivista per i clienti del Grup-

po SAUTER Progetto Corporate Communication Management SAUTER Head Office Stampa Dietschi AG Waldenburg Carta Heaven42 certificata FSC Contatto SAUTER Head Office Im Surinam 55 CH-4016 Basel Tel. +41 61 695 55 55 Fax +41 61 695 55 10 www.sauter-controls.com Contenuto Bertram Schmitz, Dorothe Kssler, int/ext Communications Titolo European Food Safety Authority, Parma, Italia Edizione Autunno 2011 SAUTER FACTS esce in tedesco, inglese, francese, italiano, olandese e spagnolo Riproduzione autorizzata previa citazione della fonte

www.sauter-controls.com

70011470004