Sei sulla pagina 1di 3

Politecnico di Torino

CeTeM

Fondamenti di Meccanica Applicata


1

Esercizi

Esercizio 14
In figura rappresentato un paranco costituito dalle pulegge 1 e
2, rispettivamente fissa e mobile, su cui si avvolge una fune
ideale, e dal carico sospeso 3, avente massa m, vincolato al
centro della puleggia 2 mediante una cerniera. Sono noti i
seguenti dati: rp = 20 mm (raggio dei perni A e B); = 30
(angolo di attrito nei perni); m = 50 kg (massa del carico); d =
200 mm (diametro delle pulegge).
Determinare la forza F necessaria per sollevare e abbassare il
carico 3 a velocit costante nei due casi:
1) attrito trascurabile nei perni A e B;
2) attrito non trascurabile nei perni A e B.
[1) Fsalita/discesa = 245.2 N
2) Fsalita = 329.7 N; Fdiscesa = 180.6 N]

1) Assenza di attrito carico in salita o discesa


I diagrammi di corpo libero del carico e delle pulegge sono:

Per lequilibrio del sottosistema III:


Per lequilibrio del sottosistema II:
Per lequilibrio del sottosistema I:
Si ottiene quindi:

Politecnico di Torino
Data ultima revisione 20/03/01

R2 = mg
R
T1 = 2
2
F = T1
mg
F=
= 245.25 N
2

Pagina 39 di 61
Autore: Stefano Pastorelli

Politecnico di Torino
CeTeM

Fondamenti di Meccanica Applicata


1

Esercizi

2) Attrito nei perni A e B carico in salita.


I diagrammi di corpo libero del carico e delle puleggie sono:

Le reazioni vincolari R1 e R2 sono tangenti ai cerchi di attrito di centri A e B aventi raggio :

= r p sin = 10 mm
Per lequilibrio del sottosistema III:
Per lequilibrio del sottosistema II:
Per lequilibrio del sottosistema I:

R2 = mg
d

T1 d = R2 +
2

F = T1 +

2
2

Si ottiene quindi:

Politecnico di Torino
Data ultima revisione 20/03/01

+
2

= 329.72 N
F = mg
d

d
2

Pagina 40 di 61
Autore: Stefano Pastorelli

Politecnico di Torino
CeTeM

Fondamenti di Meccanica Applicata


1

Esercizi

3) Attrito nei perni A e B carico in discesa.


I diagrammi di corpo libero del carico e delle puleggie sono:

Le reazioni vincolari R1 e R2 sono tangenti ai cerchi di attrito di centri A e B aventi raggio


= 10mm :
Per lequilibrio del sottosistema III:
Per lequilibrio del sottosistema II:
Per lequilibrio del sottosistema I:

R2 = mg
d

T1 d = R2
2

F + = T1
2

Si ottiene quindi:

Politecnico di Torino
Data ultima revisione 20/03/01


2
=
F = mg
180.59 N
d

d +
2

Pagina 41 di 61
Autore: Stefano Pastorelli