Sei sulla pagina 1di 19

1

POLITECNICO DI TORINO
1
a
Facolt di Ingegneria
A.A. 2011/2012



Corso di Laurea Magistrale
in Ingegneria Civile






Progetto di Infrastrutture Viarie


















prof. Marco Bassani
ing. Roberto Melotti

2

Esercizio 1:
Progetto di una clotoide di transizione

Calcolare e rappresentare graficamente una clotoide di transizione per una curva di raggio R pari a
300 m, di una strada extraurbana di categoria F, che presenta le seguenti caratteristiche:






V
p min
= 40 km/h
V
p max
= 100 km/h

3


Soluzione:

Le incognite del problema sono:
- x
M
e y
M
= coordinate del centro dellarco di cerchio;
- x e y = coordinate del punto finale della clotoide;
- L = lunghezza dellarco di clotoide;
- t = angolo di deviazione della clotoide;
- R = raggio dellarco di cerchio;
- AR = scostamento rettifilo-cerchio;
- T
l
= tangente lunga;
- T
k
= tangente corta.


Tramite labaco di progetto si osserva che la velocit di progetto di percorrenza della curva, dovr
essere compresa tra 80 e 90 km/h, e che la pendenza trasversale dovr assumere il valore
massimo pari a 0,07.



Per trovare lesatto valore della velocit si utilizza la seguente formula di equilibrio per il moto in
curva:

( )
t
f g
R
v
+ = o tan
2


da cui:

300
4

( )
t l
f q g R v + =

dove lunico termine incognito f
t
(quota parte del coefficiente di aderenza impiegato
trasversalmente), che viene ricavato dalle seguenti tabelle e viene assunto come primo tentativo
pari a 0,12.


Sostituendo i valori si ottiene:

( )
s
m
f q g R v
t l
6 , 23 ) 12 , 0 07 , 0 ( 81 , 9 300 = + = + =

h
km
V 1 , 85 6 , 3 6 , 23 = =

ora possibile ricavare il fattore di scala A della clotoide, attraverso le tre verifiche indicate dalla
normativa italiana (D.M. 6792/01):
- criterio 1: Limitazione del contraccolpo;
- criterio 2: Sovrapendenza longitudinale delle linee di estremit della carreggiata;
- criterio 3: Ottico.

Criterio 1: Limitazione del contraccolpo

Affinch lungo un arco di clotoide si abbia una graduale variazione dellaccelerazione trasversale
non compensata nel tempo (contraccolpo c), fra il parametro A e la massima velocit di progetto
V, desunta dal diagramma di velocit, per lelemento di clotoide deve essere verificata la
relazione:

( )
( )
m
c
q q R v g
c
v
A A
i f
3 , 137
59 , 0
025 , 0 07 , 0 300 6 , 23 81 , 9
59 , 0
6 , 23
3 3
min
=

=

= >

dove:
- c il contraccolpo massimo pari a
V
c
4 , 50
max
= ;
- V la velocit in km/h;
- v la velocit in m/s;
- q
f
la pendenza trasversale nel punto finale della clotoide;
- q
i
la pendenza trasversale nel punto iniziale della clotoide e vale 2,5% (rettifilo).


5

La normativa permette di utilizzare unequazione semplificata:

m V A 7 , 151 13 , 85 021 , 0 021 , 0
2 2
= = >


Criterio 2: Sovrapendenza longitudinale delle linee di estremit della carreggiata

Nelle sezioni di estremit di un arco di clotoide la carreggiata stradale presenta differenti assetti
trasversali, che vanno raccordati longitudinalmente, introducendo una sovrapendenza nelle linee
di estremit della carreggiata rispetto alla pendenza dellasse di rotazione.
Nel caso in cui il raggio iniziale sia di valore infinito (rettilineo o punto di flesso), il parametro deve
verificare la seguente disuguaglianza:

( )
i f
q q B
i
R
A A +
A
= > 100
max
min


dove:

- B = distanza (in m) fra lasse di rotazione e lestremit della carreggiata allinizio della curva a
raggio variabile, in questi caso pari alla larghezza della corsia (3,5 m);
- Ai
max
la sovrapendenza longitudinale massima della linea costituita dai punti che distano B
dallasse di rotazione; in assenza di allargamento tale linea coincide con lestremit della
carreggiata:

% 7411 , 0
13 , 85
5 , 3 18 18
100
max
=

~ = A
V
B
v
B
dt
dq
i
i


dove:
dt
dq
= variazione della pendenza trasversale nel tempo pari a 0,05 rad/s

6



Sostituendo i valori nella formula si ottiene:

( ) m q q B
i
R
A A
i l
116 ) 025 , 0 07 , 0 ( 5 , 3 100
7411 , 0
300
100
max
min
= + = +
A
= >


Criterio 3: Ottico

Per garantire la percezione ottica del raccordo deve essere verificata la relazione:

3
R
A >

e quindi si ottiene:

m
R
A 100
3
300
3
= = >

Inoltre, per garantire la percezione dellarco di cerchio alla fine della clotoide, deve essere
verificata la seguente condizione:

m R A 300 = s


7

100 116 152 300
A (m)
A*=200
A (m)
A*
A





=

R
M
A
X
M
I
N
A
'
'
'





M
I
N
A
'
'





M
I
N
A
'







A questo punto si pu scegliere un qualsiasi valore del fattore di scala compreso tra 152 m e 300
m. In questo caso si scelto A* = 200.


Costruzione della clotoide di transizione

ora possibile procede con il vero e proprio dimensionamento della clotoide di transizione, di cui
si riporta di seguito una figura:




Bisogna innanzitutto calcolare langolo di deviazione t con la seguente formula:

rad
R
A
A
s
222 , 0
300 2
200
2 2
2
2
2
2
2
2
=

= t
C
147 , 14

8


A questo punto si utilizzano le tabelle della clotoide unitaria per ricavare gli altri parametri di
dimensionamento della clotoide.



Dato che nella tabella non presente un valore dellangolo di deviazione uguale a quello ricavato,
se ne prende uno leggermente superiore (oppure si procede interpolando linearmente i valori):

t = 14,289
C


Questo comporta che il raggio dellarco di cerchio sar leggermente inferiore a 300 m, ma le
verifiche imposte dal D.M. 6792/01 sono comunque soddisfatte.
I valori ricavati per la clotoide unitaria sono i seguenti:

m r 492537 , 1 =
m x 6666326 , 0 =
m y 0499471 , 0 =
m x
M
3344382 , 0 =
m R 0125093 , 0 = A


Moltiplicandoli per il fattore di scala A, si ottiene:

m R 507 , 298 200 492537 , 1 = =
m L 326 , 133 200 6666326 , 0 = =
m y 989 , 9 200 0499471 , 0 = =
m x
M
888 , 66 200 3344382 , 0 = =
m R 50186 , 2 200 0125093 , 0 = = A
m R R y
M
00886 , 301 507 , 298 50186 , 2 = + = + A =

9

Per il tracciamento della clotoide si ricavano dalla tabella i valori delle coordinate x e y e li si
moltiplica per il fattore di scala A:

n x y x* y*
1 0,01 0,0000002 2 0,00004
2 0,05 0,0000208 10 0,00416
3 0,1 0,0001667 19,99996 0,03334
4 0,149998 0,0005625 29,99962 0,1125
5 0,199992 0,0013333 39,9984 0,26666
6 0,249976 0,002604 49,99512 0,5208
7 0,3997 0,01066 79,94 2,132
8 0,4992 0,0208 99,84 4,16
9 0,5388 0,0262 107,76 5,24
10 0,5783 0,03245 115,66 6,49
11 0,598 0,0359 119,6 7,18
12 0,6177 0,0396 123,54 7,92
13 0,6275 0,04155 125,5 8,31
14 0,6373 0,0435 127,46 8,7
15 0,6471 0,0456 129,42 9,12
16 0,6568 0,0477 131,36 9,54
17 0,666633 0,0499471 133,326520 9,989420

10

Esercizio 2:
Tracciamento di una clotoide di flesso

fornita la poligonale dasse di una strada extraurbana secondaria (tipo C) di cui si richiede il
dimensionamento ed il tracciamento dei raccordi di transizione e flesso.





Sono dati la sezione trasversale e gli angoli di deviazione tra i rettifili. Si richiede il tracciamento
planimetrico completo di assi e cigli (indicazione delle pendenze trasversali e delle differenze di
quota tra ciglio e asse). Si richiede inoltre il tracciamento per punti delle clotoidi progettate
rispetto a un sistema di riferimento stabilito.





V
p min
= 60 km/h
V
p max
= 100 km/h

11

Soluzione:

Per la risoluzione del problema sar seguito questo percorso:

- Definizione del rapporto raggio velocit di progetto pendenza;
- Determinazione del fattore di scala A*;
- Dimensionamento della clotoide di flesso;
- Progetto delle clotoidi di transizione;
- Caratteristiche del raccordo circolare.


Definizione del rapporto raggio velocit di progetto pendenza

Tramite labaco di progetto, in base ai raggi delle 2 curve, possibile ottenere:
- velocit;
- pendenza trasversale (q
f
).




Dallabaco di progetto si ottengono le seguenti pendenze trasversali:

R
1
= 450 m q
f,1
= 0,067

R
2
= 380 m q
f,2
= 0,07




R
2
R
1

12


Sempre dallo stesso abaco si ricava la velocit di progetto della curva 1, pari a:

h
km
V 100
1
=

Per trovare lesatto valore della velocit di progetto della curva 2 si utilizza la seguente formula di
equilibrio per il moto in curva:

( )
t
f g
R
v
+ = o tan
2


da cui:

( )
t l
f q g R v + =

dove lunico termine incognito f
t
(quota parte del coefficiente di aderenza impiegato
trasversalmente), che viene ricavato dalle seguenti tabelle e viene assunto come primo tentativo
pari a 0,115.




( )
s
m
f q g R v
t l
2 , 26 ) 115 , 0 07 , 0 ( 81 , 9 380
2 , 2 2
= + = + =

h
km
V 5 , 94 6 , 3 2 , 26
2
= =


ora possibile ricavare il fattore di scala A della clotoide, attraverso le tre verifiche indicate dalla
normativa italiana (D.M. 6792/01):
- criterio 1 di limitazione del contraccolpo;
- criterio 2 di sovrapendenza longitudinale delle linee di estremit della carreggiata;
- criterio 3 ottico.

Dato che le verifiche sono le stesse dellesercizio n1, di seguito saranno riportati solamente i
risultati delle tre verifiche.
13

Criterio 1: Limitazione del contraccolpo


( )
m
c
q q R v g
c
v
A A
i f
9 , 161
1
1 , 1 , 1 1
1
3
1
1 min, 1
=

= >
( )
m
c
q q R v g
c
v
A A
i f
1 , 145
2
2 , 2 , 2 2
2
3
2
2 min, 2
=

= >



m V A 210 100 021 , 0 021 , 0
2 2
1 1 min,
= = =

m V A 6 , 187 54 , 94 021 , 0 021 , 0
2 2
2 2 min,
= = =



Criterio 2: Sovrapendenza longitudinale delle linee di estremit della carreggiata


% 675 , 0
100
75 , 3 18 18
1
1 max,
=

= A
V
B
i

% 714 , 0
5 , 94
75 , 3 18 18
2
2 max,
=

= A
V
B
i


( ) m q q B
i
R
A
i l
4 , 129 ) 0 067 , 0 ( 75 , 3 100
675 , 0
450
100
1 ,
1 max,
1
1 min,
= + = +
A
=

( ) m q q B
i
R
A
i l
2 , 118 ) 0 07 , 0 ( 75 , 3 100
714 , 0
380
100
2 ,
2 max,
2
2 min,
= + = +
A
=



Criterio 3: Ottico

m
R
A 150
3
450
3
1
1 min,
= = =

m
R
A 6 , 126
3
380
3
2
2 min,
= = =


14

m A 450
1 max,
=
m A 380
2 max,
=
A
'




M
I
N
A
'
'





M
I
N
A
'
'
'





M
I
N
M
A
X
A





=

R
A*
A (m)
A (m)
450 210 150 129,42
Caso per R :
1
2
118,2 126,67 187,69 380
A (m)
Caso per R :
A (m)
380
Riepilogo :
A*=210
150


Si deve a questo punto scegliere se progettare una clotoide di flesso simmetrica oppure
asimmetrica: si opta per la prima opzione per cui:

A
1
= A
2
= 210 m


Dimensionamento della clotoide di flesso

ora possibile procede con il vero e proprio dimensionamento della clotoide di flesso, di cui si
riporta di seguito una figura:

15



Noti i valori di R
1
, R
2
ed A, il primo passo consiste nel ricavare dallabaco di Osterlock la distanza D
tra i due cerchi:

844 , 0
450
380
1
2
= =
R
R


467 , 0
450
210 *
1
= =
R
A


16



Tramite labaco si ricava:

0205 , 0
1
=
R
D


e quindi:

m D 2 , 9 450 0205 , 0 = =
17

quindi possibile calcolare la distanza tra i centri dei due cerchi e gli angoli di deviazione t
1,2
:

m D R R M M 2 , 839 2 , 9 380 450
2 1 2 1
= + + = + + =

rad
R
A
109 , 0
450 2
210
2
2
2
2
1
2
1
=

= t
C
932 , 6

rad
R
A
153 , 0
380 2
210
2
2
2
2
2
2
2
=

= t
C
721 , 9


Si utilizzano ora le tabelle della clotoide unitaria per ricavare i parametri di dimensionamento della
clotoide; poich non sono presenti valori degli angoli di deviazione uguale a quelli ricavati, si
procede interpolando linearmente i due valori:


Clotoide 1:

t
tab,1
(cent) L
1
(m) R
1
(m) x
1
(m) y
1
(m) x
M,1
(m) Ar
1
(m)
6,7354372 0,46 2,173913 0,459485 0,0162097 0,229914 0,004054
6,932 0,4666428 2,143188 0,466089 0,01692652 0,233229 0,004233
7,0314654 0,47 2,12766 0,469427 0,0172888 0,234905 0,004324


t
tab,1
(cent) L*
1
(m) R*
1
(m) x*
1
(m) y*
1
(m) x*
M,1
(m) A*r
1
(m)
6,735437 96,6 456,5217 96,49193 3,404037 48,28198 0,85134
6,932 97,99498 450,0695 97,87877 3,55457 48,97812 0,889018
7,031465 98,7 446,8086 98,57967 3,630648 49,32995 0,908061


Clotoide 2:

t
tab,2
(cent) L
2
(m) R
2
(m) x
2
(m) y
2
(m) x
M,2
(m) Ar
2
(m)
9,6288741 0,55 1,818182 0,548743 0,02768839 0,27479 0,006927
9,721 0,5526141 1,809695 0,551326 0,02808825 0,276092 0,007027
9,9821981 0,56 1,785714 0,558625 0,029218 0,279771 0,007311

t
tab,2
(cent) L*
2
(m) R*
2
(m) x*
2
(m) y*
2
(m) x*
M,2
(m) A*r
2
(m)
9,628874 115,5 381,8182 115,2361 5,814562 57,70598 1,454586
9,721 116,049 380,0358 115,7785 5,898532 57,97938 1,475683
9,982198 117,6 374,9999 117,3112 6,13578 58,75185 1,535289


18

possibile ora ricavare le coordinate dei due centri dei cerchi e langolo c, che langolo formato
tra la congiungente i centri dei cerchi e lasse y. Le formule da utilizzare sono le seguenti (i valori
vanno inseriti in segno):

2 , 1 2 , 1 2 , 1 2 , 1
t Sen R x x
F M
=

2 , 1 2 , 1 2 , 1 2 , 1
t Cos R y y
F M
=

2 1
2 1
arctan
M M
M M
y y
x x
+
+
= c

Andando a sostituire i valori si ottiene:

m Sen Sen R x x
F M
9 , 48 109 , 0 450 8 , 97
1 1 1 1
= + = + = t
m Cos Cos R y y
F M
8 , 450 109 , 0 450 5 , 3
1 1 1 1
= = = t

m Sen Sen R x x
F M
9 , 57 153 , 0 380 7 , 115
2 2 2 2
= = = t
m Cos Cos R y y
F M
4 , 381 153 , 0 380 8 , 5
2 2 2 2
= + = + = t

rad
y y
x x
M M
M M
1278 , 0
4 , 381 8 , 450
9 , 57 9 , 48
arctan arctan
2 1
2 1
=
+
+
=
+
+
= c
C
1355 , 8

A valle di ci si determina la posizione dellasse x, che di fatto coincide con il secondo lato della
poligonale.

Per il tracciamento della clotoide si ricavano dalla tabella della clotoide unitaria i valori delle
coordinate x e y e li si moltiplica per il fattore di scala A.

Clotoide 1:

n x y x* y*
1 0,05 0,0000208 10,5 0,004368
2 0,0999998 0,0001667 20,99996 0,035007
3 0,1499981 0,0005625 31,4996 0,118125
4 0,199992 0,0013333 41,99832 0,279993
5 0,2399801 0,0023039 50,39582 0,483819
6 0,279957 0,0036583 58,79097 0,768243
7 0,3199161 0,0054603 67,18238 1,146663
8 0,3498687 0,0071439 73,47243 1,500219
9 0,379802 0,0091419 79,75842 1,919799
10 0,3997441 0,0106618 83,94626 2,238978
11 0,4196734 0,0123411 88,13141 2,591631
12 0,4296326 0,0132431 90,22285 2,781051
13 0,4395879 0,0141878 92,31346 2,979438
14 0,4495389 0,0151764 94,40317 3,187044
15 0,4594854 0,0162097 96,49193 3,404037
16 0,466089 0,0169265 97,87869 3,554569
19



Clotoide 2:

n x y x* x*
1 0,05 2,08E-05 10,5 0,004368
2 0,0999998 0,000167 20,99996 0,035007
3 0,1499981 0,000563 31,4996 0,118125
4 0,199992 0,001333 41,99832 0,279993
5 0,2399801 0,002304 50,39582 0,483819
6 0,279957 0,003658 58,79097 0,768243
7 0,3199161 0,00546 67,18238 1,146663
8 0,3498687 0,007144 73,47243 1,500219
9 0,379802 0,009142 79,75842 1,919799
10 0,3997441 0,010662 83,94626 2,238978
11 0,4196734 0,012341 88,13141 2,591631
12 0,4395879 0,014188 92,31346 2,979438
13 0,4594854 0,01621 96,49193 3,404037
14 0,4793634 0,018415 100,6663 3,867045
15 0,4992193 0,02081 104,8361 4,370121
16 0,5091381 0,022082 106,919 4,637178
17 0,5190503 0,023404 109,0006 4,914861
18 0,5289555 0,024778 111,0807 5,203359
19 0,5388532 0,026204 113,1592 5,502882
20 0,5487431 0,027684 115,2361 5,813619
21 0,551326 0,028085 115,7785 5,897835