Sei sulla pagina 1di 12

Marsala l, 18 Marzo 2012 Discorso apertura campagna elettorale Salvatore Ombra

Amici, ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare questa frase tratta da uno splendida canzone di Jim Morrison e ne ho fatto il mio motto per questa campagna elettorale..... Questa volta siete davvero tanti, e la mia emozione, la mia gioia, la mia soddisfazione, sono direttamente proporzionali allentusiasmo che stasera sento in ciascuno di voi! Oggi non voglio ripetermi, ormai da quasi due mesi che lavoro incessantemente per dare anima al mio progetto/al nostro progetto, mi sono confrontato con tanti di voi, ho approcciato e conosciuto realt a me lontane, a volte anche sconosciute. Ecco una cosa adesso mi chiara, la nostra citt, la nostra Marsala ha infinito bisogno di aiuto. E noi abbiamo il dovere di aiutarla. Dobbiamo tirarla fuori dagli aridi labirinti delle diatribe politiche. Dalle liti di quartiere. Dalle manie di protagonismo. Dalle discussioni di basso profilo.

Io non sono abituato a litigare ma ad agire affrontando i problemi! A guardare negli occhi il futuro. Perch il treno della vita non passa mai due volte per lo stesso binario, e questo il nostro momento. Non mi stancher mai di dirlo, amici UNITI SI PUO! Ho dedicato ogni istante delle mie lunghe giornate ad ascoltare, a comprendere, a conoscere, ho fatto del mio comitato il centro propulsore delle nostre idee, ho incontrato e continuer ad incontrare giovani, anziani, associazioni culturali, referenti di societ sportive, precari, diversamente abili, professionisti, gente disperata abbandonata al proprio destino Ecco a ciascuno di loro, soprattutto ai pi emarginati e dimenticati per i quali lavorer attraverso un potenziamento dellazione dei servizi sociali, intendo dare una risposta. E un impegno che ho preso con me stesso prima ancora che con loro! Perch questo e sar il mio modo di fare politica, fatto non di momenti plateali, da conferenza stampa bens di piccoli gesti che, sono certo, presto riempiranno loceano del nostro futuro, e che vedr tutti voi ogni giorno al mio fianco protagonisti del cambiamento della nostra citt. Lesperienza in aeroporto stata per me una impareggiabile ed insostituibile palestra di vita.

Ho imparato a calarmi in realt nuove, trasversali tra pubblico e privato, a fronteggiare emergenze, difficolt inattese, ma ho soprattutto imparato cosa significa fare squadra perch ho avuto il privilegio di lavorare con un team di giovani motivati e coraggiosi, alcuni sono qui e la loro presenza oggi ha per me un valore particolare, perch mi hanno dato delle lezioni di vita che non dimenticher. Ecco quel modello virtuoso quello che oggi intendo proiettare sul comune di Marsala. Un modello in cui efficienza e trasparenza vanno di pari passo. Il mio primo obiettivo sar quello di riorganizzare gli uffici comunali dando un forte e spiccato imprinting manageriale, con una razionale localizzazione degli uffici accompagnata da una forte innovazione tecnologica finalizzata a ridurre sensibilmente i costi esaltando le capacit di tutti i dipendenti della macchina amministrativa. Come sapete oggi i comuni non dispongono pi delle stesse risorse di cui disponevano in passato, a fronte tuttavia di crescenti esigenze. Il mio obiettivo sar quello di trovare il giusto equilibrio senza tuttavia generare un aggravio ulteriore alle tasche dei miei concittadini. Lo sviluppo esiste solo in presenza di una corretta integrazione tra la crescita del territorio e le esigenze delle classi meno abbienti, e questo sar il mio punto di partenza. Far crescere leconomia restituendo la citt ai cittadini. Ma per far crescere leconomia indispensabile concentrarsi sulla crescita economica e sulloccupazione.

Intendo allora creare le premesse sviluppando i principi affermati dallunione europea che assegnano alle citt ed alle regioni un ruolo cruciale per gli obiettivi di crescita economica definiti dalla strategia del 2020. Per fare ci indispensabile puntare su infrastrutture, trasporti, efficienza della pubblica amministrazione, qualit della vita, cultura, comunicazione, competenze, creando le condizioni per stimolare lo sviluppo economico locale, la capacit di investimento e limprenditorialit legata agli assetti strategici del territorio. E qui consentitemi di aprire una parentesi. Io sono per il liberismo, per i liberi investimenti, per le iniziative private l dove siano foriere di occupazione e benessere per il territorio. E questo vale per laeroporto che una realt che conosco a fondo e che continuo a sostenere rappresenti lunico volano di sviluppo per la nostra intera provincia. E allora perch opporsi alliniziativa privata l dove vi sono imprenditori illuminati e lungimiranti pronti ad investire? Stessa valenza strategica ha il porto. Ragazzi, diventeremo un case of study lunico posto al mondo in cui si sta osteggiando una meritevole iniziativa privata con un investimento cospicuo a fronte di un progetto velleitario che porter occupazione, crescita turistica, recupero di aree abbandonate sol perch il soggetto proponente ha la sventura di chiamarsi Ombra e di essere il fratello del candidato sindaco.

Massimo vieni accanto a me, perch non abbiamo nulla da nascondere, anzi oggi pi di sempre abbiamo la voglia di mostrare lamore per la nostra citt!!!! Perch fuori, e ripeto FUORI le diatribe politiche e le ripicche personali che non mi appartengono, qui si parla e si continua a parlare di sviluppo del territorio per il territorio! Si parla della risorsa unica e insostituibile della nostra citt. Il mare! Marsala stata nel tempo crocevia del mediterraneo, non vedo perch non possa oggi continuare ad esserlo in una visione pi imprenditoriale e legata non solo alla vocazione mercantile ma soprattutto a quella turistica. Unica e vera fonte di benessere! Si parla del nostro futuro! Del futuro dei nostri figli! Se Trapani riuscita in tanti obiettivi, perch in una visione sinergica non pu esserlo anche Marsala. Ecco tiriamoci fuori da stupidi campanilismi che ci hanno solo costretto in ambiti per noi troppo stretti e cominciamo a guardare oltre, a pensare a sinergie forti. Prendiamo coscienza che se Marsala rimasta totalmente emarginata negli anni cruciali di sviluppo della nostra provincia anche in presenza di grandi eventi che avrebbero potuto e dovuta coinvolgerla, solo perch i nostri politici di riferimento territoriale hanno dato la precedenza a nevrosi e rivalse personali rispetto al futuro e ripeto al FUTURO della nostra citt!

Io intendo lavorare fianco a fianco con le istituzioni locali, con i sindaci dei comuni limitrofi, con le forze imprenditoriali pronte ad investire. La nostra una citt che soffre di una forte insicurezza, in cui lampiezza e leterogeneit del territorio impedisce un monitoraggio completo delle contrade, ebbene io dar a chi di competenza tutto il mio supporto affinch si possa assicurare una lotta seria alla microcriminalit. Marsala soffre di una esagerata incidenza di vittime sulle strade. Anche li da padre prima ancora che da amministratore mi impegner affinch una presenza forte della polizia municipale di concerto con una attenta analisi delle cause scatenanti possa dare una maggiore sicurezza. Ma i problemi e gli argomenti amici sono molteplici ed con voi che giorno dopo giorno intender affrontarli. Non sar il sindaco dalla porta chiusa, ma sar al contrario aperto a tutto e a tutti. Ci sar da affrontare seriamente lapprovvigionamento idrico e il sistema fognario perch in un paradiso lasciatamelo dire come il nostro a spiccata vocazione turistica impensabile dovere confrontarsi con la carenza dacqua. Allo stesso modo andr attenzionata e nettamente migliorata la raccolta dei rifiuti con una azione repressiva nei confronti di chi disattende le regole. Intendo occuparmi di edilizia scolastica, al fianco dei dirigenti delle singole strutture alcuni dei quali ho gi avuto modo di incontrare. Perch non necessario essere stati presidi per comprendere che la scuola anche negli elementi legati allefficienza dei servizi primari ha un ruolo

fondamentale nella formazione dei nostri giovani. E far sentire la propria presenza nelle scuole significa far sentire gi ai bambini che le istituzioni non sono un concetto astratto bens unentit al servizio della comunit di cui tutti facciamo parte. Il nostro territorio, i paesaggi sono un bene comune che intendo salvaguardare e valorizzare. Marsala vanta un parco archeologico invidiabile, ma manca della adeguata cura, manca di valorizzazione, da molti non neppure conosciuto vissuto come un corpo estraneo alla citt. Bene dobbiamo lavorare insieme alla Soprintendenza per rendere vivo e vitale il nostro parco archeologico. Ecco la sostenibilit paesaggistica e limpatto ambientale anche legati al patrimonio naturale che la nostra citt ha il privilegio di possedere saranno il nostro punto di forza. E dovranno andare di pari passo con il riassetto urbanistico che rappresenta per me una priorit assoluta. E per questo che ho scelto di avere al mio fianco nella qualit di Assessore tecnico il prof. Ignazio Vinci che prego di salire accanto a me, Laureato in Architettura, ha conseguito il Dottorato di ricerca in Pianificazione urbana e territoriale allUniversit di Palermo e una specializzazione in sviluppo locale presso il Formez. Insegna Urbanistica nel Corso di laurea Edile-Architettura della Facolt di Ingegneria di Palermo, dov anche titolare di un Laboratorio di laurea e delegato per lInternazionalizzazione ed il programma Erasmus. stato consulente di diversi enti e agenzie pubbliche nella progettazione, accompagnamento e valutazione di piani e programmi per lo sviluppo territoriale.

Tra questi, a livello nazionale, il Ministero dei Lavori Pubblici ed il Dipartimento Politiche di Sviluppo del Ministero dellEconomia. A livello regionale, lAssessorato Territorio Ambiente e il Dipartimento Programmazione della Regione Siciliana. A livello locale, la Provincia di Palermo, i comuni di Olbia, Crotone, Palermo, Messina, Siracusa, Modica, Mazara del Vallo, Marsala. A livello internazionale ha lavorato per lagenzia Habitat delle Nazioni Unite e in diversi programmi di ricerca e cooperazione internazionale finanziati dallUnione Europea. autore di circa cento pubblicazioni tra libri, saggi ed articoli in riviste nazionali ed internazionali nel campo dellanalisi di politiche di rigenerazione urbana e sviluppo locale e di innovazione negli strumenti di governo del territorio. Grazie Ignazio, di avere accettato la sfida accanto a me e per la tua immediata disponibilit e per avere creduto con me che uniti si pu. Non dimentichiamo che la provincia di Trapani dopo Bordeaux la seconda provincia pi vitata dEuropa con una estensione di 68.000 ettari di terreno vitato. Marsala ne vanta 24.000 allora perch non pensare a Marsala come Bordeaux. Ma non riusciremo mai a farlo fino a quando i nostri agricoltori continueranno a soffrire di solitudine produttiva. Fino a quando si penser di aiutarli con sterili assistenzialismi anzich con piani di sviluppo reali e concreti che li aiutino a guardare alla vigna come un bene da implementare da tramandare e non da estirpare! E per questo, proprio pensando a voi, e ne vedo tanti, che ho invitato ad accompagnarmi in questo percorso il Dr. Massimo Bellina nella qualit di

Assessore alle attivit produttive. Vieni anche tu Massimo, grazie di cuore per avere accettato la mia proposta mi hai fatto sudare per convincerti ma.... ci sono riuscito! Massimo Bellina, Dopo il diploma di maturit classica si iscrive alla facolt di Agraria dell'Universit di Palermo dove il primo del suo corso a conseguire la laurea nel luglio del 1980 con la votazione di 110/110 e la lode. Nell'ottobre dello stesso anno si iscrive alla facolt di enologia dell'Universit di Bordeaux dove consegue nel 1983 il Diplome National d'Oenolgue classificandosi al secondo posto tra tutti gli studenti del corso. Dal 1983 dirigente della Carlo Pellegrino & C. SpA dapprima con la qualifica di direttore tecnico e successivamente dal 1994 con quella di Direttore export. Sotto la sua direzione e con il supporto operativo dell'ufficio Export l'azienda di Marsala esporta oggi i suoi prodotti in oltre 38 Paesi con un fatturato che rappresenta attualmente il 40% delle vendite complessive. Il particolare ruolo nel contesto aziendale lo ha portato ad approfondire la conoscenza delle lingue e a stringere rapporti di personale amicizia con i principali operatori nel mondo del vino. Anche il tuo, come quello di Ignazio un vero atto di amore per Marsala! Noi siamo imprenditori ed ogni mattina quando ci alziamo la prima domanda che ci poniamo cosa fare per far crescere la nostra azienda che da oggi la nostra citt! Non ci preoccupiamo di fare false promesse per fare clientela! Non ci interessa litigare e polemizzare.

A noi interessa solo lavorare per la crescita e lo sviluppo! E questo quello che faremo per la nostra Marsala. Con Massimo affronteremo tutte le problematiche relative alle risorse vivaistiche, alle coltivazioni in serra, alle produzioni locali e alla loro valorizzazione sui mercati, attraverso unazione integrata verso lo sviluppo di tutte le attivit produttive. Per ultimo, The last but not the least,nulla di quanto detto o immaginato sarebbe o sar possibile se non avr al mio fianco le forze politiche! E quando parlo di forze politiche intendo quelle sane, intendo questa coalizione che con coraggio e fiducia, senza porre n condizioni n restrizioni qui di fronte a me a darmi pieno supporto e che sento il dovere di ringraziare pubblicamente! Quelle forze politiche che mi hanno saputo ascoltare e hanno DEMOCRATICAMENTE sposato il mio progetto, nella consapevolezza che UNITI SI PUO! Coscienti sulla scorta di esperienze pregresse che Marsala non pu e non deve diventare un trofeo da annoverare nella carriera politica di chicchessia, ma la nostra citt che ha bisogno di aiuto! Ha bisogno di un Consiglio Comunale competente e coeso seppur nelle distanze ideologiche! Un Consiglio che ha il bene comune come bene supremo! Per questo voglio questa politica SANA al mio fianco, e all'interno di questa politica intendo scegliere gli Assessori tra menti illuminate ed operative in grado di affiancarmi nella risoluzione dei problemi che affronteremo giorno dopo giorno. Intendo assicurare ed impegnarmi per la continuit delle deleghe, perch la

discontinuit progettuale nemica dell'operativit! Lo ripeto fuori dall'amministrazione comunale di Marsala le beghe politiche di basso profilo, fuori le strumentalizzazioni! Io non credo che si possano annullare anni di inefficienza, n che si possa pretendere che tutto cambi dalloggi al domani. Credo, per, che perseverare nel voler cambiare Marsala, non sia una sterile utopia, ma sia il modo migliore per accelerare la storia, e far s che un futuro davvero migliore non rimanga per sempre un sogno irraggiungibile. E quel domani, tanto desiderato, non resti per sempre lontano. Questo quello che mhanno insegnato questi ultimi 5 anni; questo mi hanno insegnato tutte le persone che hanno deciso di lottare e di essere libere si sperare. Diceva Paolo Borsellino "Un giorno, questa terra sar bellissima" faccio mia questa frase perch ne sono fermamente convinto.... Per concludere non posso nascondervi che la sera nel silenzio dei miei pensieri avverto una forte stanchezza fisica, e molte sono le riflessioni che mi avvolgono e spesso mi appesantiscono, ma nel contempo credetemi neanche per un attimo ho smesso di credere che il mio sogno, anzi il nostro sogno potr presto concretizzarsi. Perch non c di peggio, e io non lo far mai, che rassegnarsi ad un futuro buio e pieno di nuvole, in cui non c spazio per la speranza ed i sogni, in cui non ci sono risposte per i nostri giovani che ho espressamente voluto al mio fianco, e che mi hanno trasmesso una infinita dose di entusiasmo, ottimismo e soprattutto di VERO AMORE per la nostra Marsala.

Jim Morrison diceva non dire mai che i sogni sono inutili perch inutile la vita di chi non sa sognare Allora oggi pi che mai non smettiamo di sperare e di sognare! Perch amici uniti, insieme, forti, convinti, si pu!!! Grazie di cuore a tutti, la mia forza siete voi!