Sei sulla pagina 1di 16

DELIBERAZIONE N X / 7216 Seduta del 17/10/2017

Presidente ROBERTO MARONI


Assessori regionali FABRIZIO SALA Vice Presidente GIOVANNI FAVA
VALENTINA APREA GIULIO GALLERA
VIVIANA BECCALOSSI MASSIMO GARAVAGLIA
SIMONA BORDONALI MAURO PAROLINI
FRANCESCA BRIANZA ANTONIO ROSSI
CRISTINA CAPPELLINI ALESSANDRO SORTE
LUCA DEL GOBBO CLAUDIA TERZI
Con l'assistenza del Segretario Fabrizio De Vecchi

Su proposta del Presidente Roberto Maroni di concerto con l'Assessore Claudia Terzi

Oggetto
PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE "MODIFICHE E INTEGRAZIONI ALLA LEGGE REGIONALE 16 LUGLIO
2007, N. 16 (TESTO UNICO DELLE LEGGI REGIONALI IN MATERIA DI ISTITUZIONE DI PARCHI).
AMPLIAMENTO DEI CONFINI DEL PARCO REGIONALE DELLE GROANE E ACCORPAMENTO DELLA
RISERVA NATURALE FONTANA DEL GUERCIO E DEL PARCO LOCALE DI INTERESSE SOVRACOMUNALE
(PLIS) DELLA BRUGHIERA BRIANTEA" - (DI CONCERTO CON L'ASSESSORE TERZI)

Il Segretario Generale Antonello Turturiello Il Vice Segretario Generale Giancarla Neva Sbrissa

Si esprime parere di regolarit amministrativa ai sensi dell'art.4, comma 1, l.r. n.17/2014:

Il Dirigente Riccardo Perini

Il Direttore di Funzione Specialistica Luca Dainotti

Il Direttore Generale Mario Nova

L'atto si compone di 16 pagine


di cui 13 pagine di allegati
parte integrante
VISTO lart. 34 dello Statuto dautonomia della Lombardia, secondo il quale
liniziativa legislativa dellEsecutivo appartiene al Presidente della Giunta
Regionale;

VISTO lart. 28 della legge regionale 31 marzo 1978, n. 34 Norme sulle procedure
della programmazione, sul bilancio e sulla contabilit della regione, cos come
modificata dalla legge regionale 24 dicembre 2013, n. 19 Disposizioni per
l'attuazione della programmazione economico-finanziaria regionale, ai sensi
dell'art. 9-ter della legge regionale 31 marzo 1978, n. 34 (Norme sulle procedure
della programmazione, sul bilancio e sulla contabilit della Regione) Collegato
2014, ed i relativi provvedimenti attuativi;

VISTA la proposta di progetto di legge Modifiche e integrazioni alla legge


regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo unico delle leggi regionali in materia di
istituzione di parchi). Ampliamento dei confini del parco regionale delle Groane e
accorpamento della riserva naturale Fontana del Guercio e del parco locale di
interesse sovracomunale (PLIS) della Brughiera Briantea";

DATO ATTO che in fase istruttoria sono state acquisite le osservazioni dei relatori del
comitato tecnico-scientifico legislativo;

RICHIAMATO il decreto del Segretario generale n. 8713 del 17 luglio 2017


"Individuazione dei componenti del comitato di valutazione aiuti di Stato e ulteriori
determinazioni ai sensi della DGR 6777 del 30/06/2017" e, in particolare, il relativo
allegato 2 (elenco atti e proposte di legge in attuazione della DGR 6777/2017),
punto 3 (atti per cui non si deve redigere la scheda e che non devono essere
sottoposti alla valutazione del comitato aiuti);

PRESO ATTO che il Presidente della Giunta regionale valuta opportuno, prima di
esercitare formalmente liniziativa legislativa, sottoporre alla Giunta regionale la
citata proposta, a garanzia dello svolgimento collegiale dellazione di governo;

Ad unanimit dei voti espressi nelle forme di legge;

DELIBERA

1. di approvare lallegata proposta di progetto di legge Modifiche e


integrazioni alla legge regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo unico delle leggi
regionali in materia di istituzione di parchi). Ampliamento dei confini del

1
parco regionale delle Groane e accorpamento della riserva naturale
Fontana del Guercio e del parco locale di interesse sovracomunale (PLIS)
della Brughiera Briantea";

2. di disporne la trasmissione al Consiglio regionale per la prosecuzione


delliter.

IL SEGRETARIO
FABRIZIO DE VECCHI

Atto firmato digitalmente ai sensi delle vigenti disposizioni di legge

2
Proposta di progetto di legge regionale
Modifiche e integrazioni alla legge regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo unico delle leggi
regionali in materia di istituzione di parchi). Ampliamento dei confini del parco regionale delle
Groane e accorpamento della riserva naturale Fontana del Guercio e del parco locale di
interesse sovracomunale (PLIS) della Brughiera Briantea.
Art. 1
(Ampliamento dei confini del parco regionale delle Groane e accorpamento della riserva
naturale Fontana del Guercio e del parco locale di interesse sovracomunale (PLIS) della
Brughiera Briantea)
1. I confini del parco regionale delle Groane sono ampliati per:
a) ladesione dei Comuni di Cant, Cermenate, Cucciago, Fino Mornasco e Vertemate con
Minoprio, nonch per lincremento delle aree a parco nei comuni di Arese e Garbagnate
Milanese gi appartenenti al parco;
b) l'accorpamento della riserva naturale Fontana del Guercio e del PLIS della Brughiera
Briantea nelle aree dei Comuni di Cabiate, Carimate, Carugo, Figino Serenza, Lentate sul
Seveso, Mariano Comense, Meda e Novedrate.
2. In applicazione di quanto previsto dal presente articolo, il Comune di Carugo, ente gestore
della riserva naturale Fontana del Guercio, e il consorzio di gestione del PLIS della Brughiera
Briantea concorrono a rendere effettiva la successione dellente gestore del parco regionale delle
Groane nei rapporti giuridici riguardanti la gestione della riserva naturale Fontana del Guercio e del
PLIS della Brughiera Briantea.
3. Al fine di regolare i rapporti successori di cui al comma 2, gli enti gestori interessati stipulano,
ove necessario, una convenzione con lente gestore del parco regionale delle Groane, recante i
contenuti minimi di cui allarticolo 3, comma 10, della legge regionale 17 novembre 2016, n. 28
(Riorganizzazione del sistema lombardo di gestione e tutela delle aree regionali protette e delle altre
forme di tutela presenti sul territorio).
4. In deroga a quanto previsto allarticolo 34, comma 1, della legge regionale 30 novembre 1983,
n. 86 (Piano generale delle aree regionali protette. Norme per l'istituzione e la gestione delle riserve,
dei parchi e dei monumenti naturali, nonch delle aree di particolare rilevanza naturale e ambientale),
il PLIS della Brughiera Briantea resta individuato nel parco regionale delle Groane fino alla sua
estinzione, che deve intervenire, con apposite deliberazioni consiliari dei comuni appartenenti al
PLIS, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge.
5. I confini del parco regionale e del parco naturale delle Groane sono individuati nella planimetria
"Parco delle Groane", in scala 1:10.000, allegata alla presente legge, che sostituisce le precedenti.

Articolo 2
(Modifiche e integrazioni alla l.r. 16/2007)

1. Alla legge regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo unico delle leggi regionali in materia di
istituzione di parchi) sono apportate le seguenti modifiche:
a) al comma 1 dell'articolo 8, le parole Arese, Barlassina, Bollate, Bovisio Masciago,
Ceriano Laghetto, Cesano Maderno, Cesate, Cogliate, Garbagnate Milanese, Lazzate,
Lentate sul Seveso, Limbiate, Misinto, Senago, Seveso, Solaro, sono sostituite dalle parole
Arese, Barlassina, Bollate, Bovisio Masciago, Cabiate, Cant, Carimate, Carugo, Ceriano
Laghetto, Cermenate, Cesano Maderno, Cesate, Cogliate, Cucciago, Figino Serenza, Fino
Mornasco, Garbagnate Milanese, Lazzate, Lentate sul Seveso, Limbiate Mariano Comense,
Meda, Misinto, Novedrate, Senago, Seveso, Solaro, Vertemate con Minoprio,;
b) al comma 2 dell'articolo 8, le parole la Provincia di Milano sono sostituite dalle parole
la Provincia di Como, la Citt metropolitana di Milano;
c) dopo larticolo 8 aggiunto il seguente:
Art. 8 bis
(Gestione della riserva naturale Fontana del Guercio)
1. Lente gestore del parco delle Groane gestisce anche la riserva naturale Fontana del
Guercio, istituita ai sensi dell'articolo 37 della l.r. 86/1983.;
d) dopo larticolo 12 bis inserito il seguente:
Art. 12 bis 1
(Ulteriori disposizioni relative allampliamento dei confini del parco regionale)
1. Nelle aree oggetto di ampliamento del parco regionale delle Groane nei Comuni di Arese,
Cabiate, Cant, Carimate, Carugo, Cermenate, Cucciago, Figino Serenza, Fino
Mornasco, Garbagnate Milanese, Lentate sul Seveso, Mariano Comense, Meda,
Novedrate e Vertemate con Minoprio, la variante al piano territoriale di coordinamento
adottata dall'ente gestore del parco entro due anni dalla data di entrata in vigore della
legge recante (Modifiche e integrazioni alla legge regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo
unico delle leggi regionali in materia di istituzione di parchi). Ampliamento dei confini
del parco regionale delle Groane e accorpamento della riserva naturale Fontana del
Guercio e del parco locale di interesse sovracomunale (PLIS) della Brughiera Briantea).
La variante di cui al precedente periodo non opera nelle aree ricomprese nella riserva
naturale Fontana del Guercio, alle quali continua ad applicarsi il piano di gestione della
stessa riserva, che mantiene denominazione e regime di tutela di riserva allinterno del
parco.
2. Nelle aree oggetto di ampliamento del parco di cui al comma 1, con esclusione delle aree
ricomprese nella riserva naturale Fontana del Guercio, si applica quanto previsto
all'articolo 206 bis, commi 2, 3 e 5.;
e) all'ALLEGATO A, in corrispondenza del riferimento al parco delle Groane, aggiunta,
nella colonna "Leggi di modifica", l'indicazione "Modifiche e integrazioni alla legge
regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo unico delle leggi regionali in materia di istituzione
di parchi). Ampliamento dei confini del parco regionale delle Groane e accorpamento della
riserva naturale Fontana del Guercio e del parco locale di interesse sovracomunale (PLIS)
della Brughiera Briantea, unitamente agli estremi della legge stessa.

Articolo 3
(Entrata in vigore)
1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione sul BURL.
RELAZIONE ILLUSTRATIVA DELLA PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE REGIONALE
Modifiche e integrazioni alla legge regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo unico delle leggi
regionali in materia di istituzione di parchi). Ampliamento dei confini del parco regionale
delle Groane e accorpamento della riserva naturale Fontana del Guercio e del parco
locale di interesse sovracomunale (PLIS) della Brughiera Briantea.

PREMESSA

Il PdL riguarda lampliamento dei confini del parco delle Groane per effetto:
1. dellaccorpamento del Plis della Brughiera Briantea (ad esclusione del Comune di
Brenna, che ha fatto istanza di recesso dal Plis, cui seguita la deliberazione di presa
datto da parte dellassemblea consortile dellente gestore del PLIS);
2. dellaccorpamento della riserva Fontana del Guercio;
3. dellinclusione di aree di comuni esterni al parco;
4. dellinclusione di nuove aree in comuni gi appartenenti al parco;
La proposta nasce dalla volont delle realt locali amministrazioni comunali, il consorzio del Plis
della Brughiera Briantea e lente gestore della riserva Fontana del Guercio - di estendere sui loro
territori larea protetta, al fine di mantenere e rafforzare la salvaguardia delle residue aree
naturali presenti allinterno di un territorio pesantemante urbanizzato, in coerenza con gli indirizzi
regionali.
Questa proposta di legge pienamente coerente con il processo di riorganizzazione del
sistema lombardo di gestione e tutela delle aree regionali protette e delle altre forme di tutela
presenti sul territorio, disciplinate dalla legge regionale 17/11/2016, n. 28.
Con laccorpamento della riserva naturale della Fontana del Guercio si recepisce lobiettivo
dellintegrazione delle aree protette nei parchi (art. 2, comma 1, lettere h) e i), e art. 3, comma
10, della stessa l.r.), mentre laccorpamento del PLIS della Brughiera Briantea coerente con
lart. 5 comma 3, che prevede che i Plis possano partecipare a processi di aggregazione con
il parco regionale di riferimento.
In coerenza con tale disciplina, si prevede che, per la regolazione dei rapporti successori
derivanti dallaccorpamento della riserva naturale e del PLIS al parco regionale delle Groane
venga stipulata, ove necessario, una convenzione con i contenuti minimi previsti dallarticolo 3,
comma 10, della l.r. 28/2016.
Per quanto riguarda lestinzione del PLIS, una volta che sar accorpato al parco delle Groane,
spetter ai comuni appartenenti al PLIS assumere le deliberazioni/determinazioni di
competenza, in particolare riguardo allo scioglimento del consorzio gestore del PLIS e agli effetti
dellestinzione dellente consortile.

1. DATI TERRITORIALI

Complessivamente la superficie delle aree di ampliamento pari a circa 4.554 ha; l


accrescimento del Parco, pertanto, di grande rilievo: larea del parco delle Groane,
attualmente pari a circa 3.695 ettari, risulta pi che raddoppiata, totalizzando 8.249 ha.

SUPERFICIE DEL PARCO ha 3695


INCREMENTO DI SUPERFICIE PROPOSTO ha 4554
SUPERFICIE DEL PARCO COMPRENSIVA DELL INCREMENTO ha 8249
AUMENTO DEL PARCO IN % 123 %

Situazione Attuale Situazione Post Ampliamento


Superficie: 3.695 ha Superficie: 8.249 (Ampliamento di circa 4.554 ha)
Parco Naturale: 1.288 ha Parco Naturale: 1.288 ha

Comuni: 17 Comuni: 29
Arese, Barlassina, Bollate, Bovisio Masciago, Comuni gi ricompresi nel Plis Brughiera Briantea:
Ceriano Laghetto, Cesano Maderno, Cabiate, Carimate, Carugo, Figino Serenza,

1
Cesate, Cogliate, Garbagnate Milanese, Lentate sul Seveso, Mariano Comense, Meda e
Lazzate, Lentate sul Seveso, Limbiate, Novedrate.
Milano, Misinto, Senago, Seveso, Solaro. Nuovi Comuni: Cant, Cermenate, Cucciago,
Fino Mornasco, Vertemate con Minoprio.
Ampliamento di comuni gi ricompresi nel Parco:
Arese, Garbagnate Milanese.

Province di Monza e Brianza, Citta Province di Monza E Brianza, Como, Citta


Metropolitana di Milano Metropolitana di Milano.

2 Riserve (Pineta di Cesate, Boschi delle 3 Riserve (Pineta di Cesate, Boschi delle Groane,
Groane) Fontana Del Guercio 27,80 ha )

2. CONTENUTI ESSENZIALI

Il progetto di legge riguarda lampliamento dei confini dellarea protetta attraverso linserimento
di nuove aree appartenenti a diverse categorie, nel rispetto delle procedure stabilite dallarticolo
16 bis della l.r. 86/1983 (intervento legislativo regionale, previa consultazione dei comuni e delle
province/Citt metropolitana interessate, nelle forme previste dallarticolo 22, comma 1, lett. a)
della legge 394/91):

2.1 Accorpamento Plis Brughiera Briantea


A questa categoria appartengono i territori dei comuni di Cabiate, Carimate, Carugo, Figino
Serenza, Lentate sul Seveso, Mariano Comense, Meda e Novedrate, gi costituenti il Consorzio
del Parco Brughiera Briantea e che, ad eccezione di Brenna, hanno manifestato lintenzione di
procedere con laccorpamento al Parco delle Groane. Si tratta di un territorio che racchiude
significativi valori ambientali, con presenze forestali importanti e residui ambiti di vegetazione a
brughiera, strategico per il potenziamento della rete ecologica. Numerose sono le cascine,
testimoninanze dell'architettura agricola locale e le fornaci, tracce di archeologia industriale che
si aggiungono a quelle che gi caratterizzano altre parti del parco. Il territorio del Plis
attraversato da un'estesa rete sentieristica, di oltre 100 km di sviluppo, che arricchir
ulteriormente la fruibilit del Parco delle Groane.
Il comune di Brenna ha deliberato il recesso dal Consorzio del Parco Brughiera Briantea, e, di
conseguenza, il perimetro del Plis stato ridefinito.
Entrambe le province interessate (Como e Monza Brianza) hanno partecipato alla Conferenza
Programmatica, esprimendo parere favorevole allaccorpamento.

2.2 Accorpamento Riserva Fontana del Guercio


r
La Riserva naturale "Fontana del Guercio" sar accorpata al Parco, cui passer anche la
R
gestione, attualmente in capo al comune di Carugo, sul cui territorio insiste.

2
r
R

Accorpamento Plis Brughiera Briantea e della R.N. Fontana del Guercio

2.3 Ampliamento del perimetro del Parco in comuni gi appartenenti allarea protetta
I comuni di Arese e Garbagnate Milanese hanno proposto un ampliamento del parco verso nord
al fine di tutelare maggiormente il corridoio ecologico attualmente esistente.

Il comune di Limbiate, gi appartenente al parco, che inizialmente faceva parte degli enti che
avevano richiesto un ampliamento, con D.C.C. n.104 del 17 febbraio 2016, ha revocato
linteresse, ritenendo pi utile, in considerazione della complesssit funzionale del territorio
interessato (ex ospedale psichiatrico, scuole, Avis, ASL, Stazione Carabinieri), prevedere un
intervento pianificatorio che possa consentire la riorganizzazione urbanistica dellintero ambito.

2.4 Ampliamento del perimetro del Parco in comuni di nuova adesione


A questa categoria appartengono i comuni che si sono dimostrati interessati ad inserire alcuni
ambiti del loro territorio nellarea protetta: Cant, Cermenate, Cucciago, Fino Mornasco,
3
Vertemate con Minoprio. Pur trattandosi di aree pi irregolari e discontinue, contribuiscono alla
creazione di un corridoio ecologico di notevole portata.

Ampliamento nei comuni di nuova adesione

2.5 Modifiche in sede di istruttoria

Listruttoria (esame PGT, sopralluoghi) ha evidenziato nei territori di Cant e Carimate alcune
situazioni problematiche, relative alla presenza di ambiti parzialmente occupati da edifici, o in
contrasto con le previsioni urbanistiche, o perch non attestati su confini certi; pertanto, i
Consigli Comunali dei due comuni hanno deliberato la ridefinizione del perimetro.
Il Comune di Fino Mornasco ha trasmesso nuovamente la planimetria allegata alla delibera di
adesione, in quanto, per errore, nella cartografia allegata alla Conferenza Programmatica era
stato riportato un perimetro difforme, che stato opportunamente corretto.

Il perimetro definitivo stato riportato sulla Carta Tecnica Regionale denominata DTB, e tiene
conto delle modifiche di cui sopra.

Si valutato, infine, che il territorio del comune di Grandate, che con deliberazione n. 59 del
17-11-2014 aveva fatto richiesta di adesione al Parco delle Groane, risulta troppo discontinuo e
frammentato rispetto agli altri ambiti, e pertanto non stato inserito nellampliamento del
Parco.

4
Grandate

5
Ulteriori dettagli sulle motivazioni alla base della proposta di ampliamento del Parco delle
Groane sono contenuti nel Documento di Indirizzo, allegato quale parte integrante al verbale
della Conferenza Programmatica.
6
3. ILLUSTRAZIONE DELLARTICOLATO

LArticolo 1, comma 1, dispone lampliamento del Parco regionale delle Groane per
effetto della nuova adesione dei comuni di Cant, Cermenate, Cucciago, Fino Mornasco
e Vertemate con Minoprio, per lincremento delle aree nei comuni di Arese e di
Garbagnate Milanese gi appartenenti al Parco e mediante l'accorpamento della riserva
naturale Fontana del Guercio e del Plis della Brughiera Briantea nelle aree dei comuni di
Cabiate, Carimate, Carugo, Figino Serenza, Lentate sul Seveso, Mariano Comense, Meda
e Novedrate; il comma 2 tratta della successione dellente gestore del parco nei rapporti
giuridici riguardanti la gestione del Plis della Brughiera Briantea e la gestione della riserva
naturale Fontana del Guercio; il comma 4 tratta delle modalit di estinzione del Plis; il
comma 3 fa riferimento alla stipula - ove necessario - di una convenzione tra gli enti gestori
interessati e lente gestore del parco delle Groane, per agevolare la regolazione dei
rapporti successori, recante i contenuti minimi di cui allarticolo 3, comma 10, della legge
regionale 17 novembre 2016, n. 28 (Riorganizzazione del sistema lombardo di gestione e
tutela delle aree regionali protette e delle altre forme di tutela presenti sul territorio); il
comma 5 rimanda alla planimetria allegata, per lindividuazione dei nuovi confini del
Parco, a seguito dellampliamento.
LArticolo 2 apporta modifiche ed integrazioni alla l.r. 16/2007 che consistono:
nella modifica dellart. 8, commi 1 e 2, della predetta L.R. 16/2007 con lintegrazione
dei soggetti (comuni e province che entrano a far parte dellente Parco);
nellintroduzione dellart 8 bis, che riguarda il conferimento al Parco delle Groane
della gestione della riserva Fontana del Guercio;
nellintroduzione allart. 12 bis 1 che, al comma 1, dispone la necessit di adottare
entro due anni la variante al PTC del parco per le aree di ampliamento (ad esclusione
delle aree della riserva Fontana del Guercio alle quali continua ad applicarsi il Piano
di Gestione della riserva stessa, che mantiene denominazione e regime di tutela di
riserva allinterno del parco) e, al comma 2, dispone la necessit di applicare quanto
previsto dallart. 206 bis, commi 2, 3 e 5 (ad esclusione delle aree della riserva Fontana
del Guercio), della stessa l.r. 16/2007;
nellaggiornamento dellAllegato A alla L.R. 16/2007, con lintroduzione del riferimento
alla nuova legge al fine dellindividuazione dei nuovi confini del parco regionale e
naturale delle Groane.
LArticolo 3 d indicazioni sulla tempistica di entrata in vigore della legge.

La legge istitutiva del Parco (l.r. n 31/1976 ) ora confluita nel Testo Unico (T.U.) delle leggi
regionali in materia di istituzione di parchi (l.r. 16/2007). Per tale motivo, come previsto dalla l.r.
7/2006 relativa ai testi unici regionali, il progetto di legge formulato in termini di modifiche al
predetto T.U.

7
RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA EX ART. 28 DELLA L.R. 34/78

PROPOSTA DI PROGETTO DI LEGGE REGIONALE


Modifiche e integrazioni alla legge regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo unico delle leggi
regionali in materia di istituzione di parchi). Ampliamento dei confini del parco regionale
delle Groane e accorpamento della riserva naturale Fontana del Guercio e del parco
locale di interesse sovracomunale (PLIS) della Brughiera Briantea.

Il Pdl contiene modifiche alla legge regionale 16 luglio 2007, n. 16 (Testo unico delle leggi
regionali in materia di istituzione di parchi). Le modifiche apportate riguardano il perimetro del
parco regionale delle Groane e, pertanto, non comportano oneri aggiuntivi per il bilancio
regionale rispetto a quanto gi stanziato con i capitoli della legge regionale 86/1983 ed, in
particolare, i capitoli 7784 Trasferimenti agli enti gestori delle aree protette regionali per la
gestione, la pianificazione e l'esercizio delle funzioni amministrative e delegate in materia di
aree naturali protette e 7786 Contributi agli enti gestori delle aree protette regionali per
interventi di tutela e riqualificazione ambientale, di sviluppo delle attivita' sostenibili e di fruizione
e per l'acquisizione di aree o di beni nelle aree protette regionali e nei parchi locali di interesse
sovracomunale.
Lincremento di superficie delle singole aree protette non determina un aumento delle risorse
stanziate annualmente dal Consiglio Regionale, ma incide esclusivamente nella ripartizione
delle risorse tra gli enti parco. Infatti, il riparto delle risorse destinate alle spese di funzionamento,
prende atto dello stanziamento al capitolo 7784 contenuto nella legge regionale di previsione
di bilancio e lo ripartisce tra i parchi regionali secondo i criteri stabiliti dalla Giunta regionale con
d.g.r. VIII/6309 del 21/12/2007. Le risorse destinate agli interventi di investimento invece, sono
assegnate sulla base di progetti presentati dai parchi. Tali progetti sono indipendenti
dallaumento della superfice del parco stesso.

Risulta evidente che con ladesione al parco di nuovi enti locali (Comuni di Cant, Cermenate,
Cucciago, Fino Mornasco e Vertemate con Minoprio), con laccorpamento della riserva
naturale Fontana del Guercio, con laccorpamento del parco locale di interesse
sovracomunale (PLIS) della Brughiera Briantea e con lincremento della superficie sottoposta a
vincolo nei comuni di Arese e Garbagnate Milanese, gli introiti del parco sono destinati ad
aumentare per contribuzione degli enti locali, senza alcun aggravio per il bilancio regionale. La
volont di estendere il perimetro del parco stata esplicitamente manifestata dai consigli
comunali dei comuni direttamente interessati dallampliamento, nonch dagli altri enti aderenti
al parco, che hanno espresso il proprio parere favorevole.
Giova ricordare, infine, che il PdL, con l'accorpamento del PLIS della Brughiera Briantea e della
Riserva Fontana del Guercio, risponde allesigenza pi volte manifestata e condivisa di operare
per la razionalizzazione degli enti.
Parco Regionale delle Groane
TAVOLA 1 A (Centro)
1A nord

1A centro

1A sud

Legenda

Parco Regionale delle Groane

Parco Naturale delle Groane l.r. 7/2011

Riserva Naturale Fontana del Guercio

Scala
1:10.000

Parco Regionale delle Groane
TAVOLA 1 A (Nord)

1A nord

1A centro

1A sud

Legenda
Parco Regionale delle Groane

Parco Naturale delle Groane l.r. 7/2011


Riserva Naturale Fontana del Guercio

Scala
1:10.000

Parco Regionale delle Groane
TAVOLA 1 A (Sud)

1A nord

1A centro

1A sud

Legenda

Parco Regionale delle Groane

Parco Naturale delle Groane l.r. 7/2011

Riserva Naturale Fontana del Guercio

Scala
1:10.000