Sei sulla pagina 1di 5

NLP Basic Practitioner

Corso base Istituzionale di Programmazione Neurolinguistica


Codice Corso – NLPBP107

Roma 17 novembre 2007

Contenuti generali del corso


Il termine inglese Practitioner significa "praticante", "utilizzatore". Si è dato questo nome al corso base di
PNL in quanto, sebbene sia un percorso aperto a tutti e quindi di facile accesso, rappresenta un proposito
importante: utilizzare le tecniche per il cambiamento al fine di raggiungere effettivi risultati, sia nella propria
vita personale che in quella professionale. All'interno del programma vi sono modelli utili alla comunicazione,
alla gestione delle emozioni, alla crescita personale e professionale. Durante il periodo formativo il
partecipante può effettivamente apprendere le tecniche e non solo conoscerle, ciò è dovuto dal fatto che
ogni persona è seguita da vicino. Inoltre, ogni partecipante riceve dall'inizio del corso una dettagliata
dispensa contenente tutte le informazioni riguardo: teoria degli argomenti, esempi, dettagli di tutti gli esercizi
svolti in aula. Il corso è strutturato in diciassette giornate, più un’eventuale giornata facoltativa per sostenere
l’esame di certificazione*, per un totale di centoventisei ore didattiche. Il contenuto rispecchia quanto
richiesto dal protocollo della NLP University, (il più alto riferimento oggi presente nel contesto PNL).

*L’esame si tiene alla presenza di una commissione ufficiale formata da Trainers certificati dalla NLP
University, che eroga i propri corsi presso l'Università della California, Santa Cruz – U.S.A., dove è nata la
PNL e abilita all’ottenimento del certificato internazionale NLP Basic Practitioner, riconosciuto dalla scuola
americana più accreditata e dai suoi titolari, Robert Dilts e Judith DeLozier, co-fondatori della
Programmazione Neurolinguistica.

Scheda tecnica del corso

17 novembre 2007
Introduzione, obiettivi e presupposti scientifici del corso; le basi della comunicazione interpersonale

Introduzione al corso “NLP Basic Practitioner” (Practitioner in PNL).


Il percorso accademico in Programmazione Neurolinguistica.
Dettagli sul protocollo didattico di riferimento (NLP University - Santa Cruz, CA - USA). Obiettivi del corso
NLP Basic Practitioner.
Suddivisione e contenuti dei moduli didattici.
Modalità di partecipazione al corso o ai singoli moduli.
Metodologia didattica utilizzata.
Standards internazionali per la certificazione (numero minimo di giornate, abilità e conoscenze da acquisire,
prova d’esame, validità e riconoscimenti del certificato rilasciato).
Materiale didattico fornito agli iscritti. Accesso ai livelli di specializzazione e sbocchi professionali.
Introduzione alla Programmazione Neurolinguistica.
Fondamenti scientifici della PNL: epistemologia, metodologia e tecnologia. La storia della PNL: dai primi
studi sulla Neurolinguistica alla PNL di terza generazione.
Lo studio della realtà soggettiva.
Il concetto di “modellamento”.
Il presupposto di “mappa e territorio”.
I vincoli che limitano la rappresentazione della realtà oggettiva.
Le posizioni percettive: teoria, dimostrazione ed esperienza diretta tra i partecipanti (miglioramento della
capacità di tollerare; gestione delle relazioni conflittuali; miglioramento delle capacità di negoziazione;
miglioramento della comunicazione assertiva)

Lexis s.r.l. certifica il proprio Sistema Gestione Qualità seguendo la normativa UNI EN ISO 9001:2000
Settore EA 37 – Progettazione ed erogazione di servizi e attività formative rivolte alle imprese ed alla persona
Ente Certificatore TUV Italia s.r.l.
Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni
Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Roberto Marrone

18 novembre 2007
Criteri per una buona formazione di un obiettivo
Definizione dei criteri per la buona formazione di un obiettivo personale e/o professionale con particolare
attenzione a: definizione di un obiettivo; definizione delle responsabilità connesse; modalità di verifica dei
segnali di risposta; controllo ecologico personale e nel contesto di attuazione; pianificare un obiettivo.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Roberto Marrone

1 dicembre 2007
Sistemi Rappresentazionali e Calibrazione
Teoria dimostrazione ed esperienza diretta tra i partecipanti riguardo: percezione sensoriale e
comportamento; micro e macro comportamenti; i sistemi rappresentazionali nel linguaggio; i segnali di
accesso non verbali; i metamessaggi; fondamenti della comunicazione non verbale: le espressioni del viso;
la gestualità; l’uso degli spazi comunicativi; i patterns fisici; i segnali di accesso oculare;
Analisi delle differenti modalità comportamentali che esprimono l’accesso ai sistemi di elaborazione della
realtà soggettiva. Dimostrazione ed utilizzo del modello B.A.G.E.L.: Body postures; Accessing cues;
Gestures; Eye movements; Language; la Calibrazione (individuazione dei modelli comunicativi personali)

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Roberto Marrone

2 dicembre 2007
La struttura del comportamento
La psicologia del comportamento e le modalità di attuazione di un comportamento.
Implicazione dei processi linguistici di: Generalizzazione, Deformazione e Cancellazione nella costituzione di
un nuovo comportamento. Generare un nuovo comportamento attraverso l’utilizzo del modello
“transderivazionale”. Dimostrazione ed esercitazione.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Roberto Marrone

12 gennaio 2007
Modulo: I Modelli comunicativi di Milton H. Erickson
I modelli linguistici di Milton H. Erickson nella comunicazione. Il modello “Ricalco e Guida” nella
comunicazione persuasiva. Il ricalco verbale e non verbale. Esercitazione nell’utilizzo dei modelli
“Backtracking” e “Cross Over Mirroring”. La fase di guida. Utilizzo delle violazioni semantiche nella
comunicazione persuasiva, attraverso le tecniche: Congiunzioni semplici; Causative implicite; Causa-effetto;
Coniugazione di verbi all’infinitoIndice referenziale generico; Domande incastrate; Comandi incastrati;
Citazioni; Il Matching ed il Mismatching; Utilizzo delle metafore nella generazione di nuovi comportamenti.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Maddalena Scotti

13 gennaio 2007
Livelli di apprendimento e di cambiamento; i Livelli Logici; il Chunking

Lexis s.r.l. certifica il proprio Sistema Gestione Qualità seguendo la normativa UNI EN ISO 9001:2000
Settore EA 37 – Progettazione ed erogazione di servizi e attività formative rivolte alle imprese ed alla persona
Ente Certificatore TUV Italia s.r.l.
Studio dei modelli di apprendimento e di cambiamento studiati da Gregory Bateson. I “Livelli Logici” come
interpretazione della realtà sviluppati da Robert Dilts.
Esercizio: applicazione di una linea congrua nei programmi personali e professionali attraverso il modello
“Allineamento dei Livelli Logici”.
Utilizzo della mente nell’approccio: induttivo, deduttivo, per isoformismi. Definizione ed utilizzo del Chunking.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Maddalena Scotti

2 febbraio 2008
Stabilire stati emotivi attraverso i processi di associazione
Definizione ed utilizzo dei fenomeni neuro associativi (ancore). Criteri per la costituzione di un’ancora.
Stabilire un processo di associazione. Dimostrazione ed esercitazione. Il "Circolo dell'Eccellenza". Come si
estinguono i fenomeni neuro associativi (ancore) indesiderati. Utilizzo del modello “Collasso di ancore”.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Francesco Locati

3 febbraio 2008
Percezione sensoriale della realtà ed effetti sulle emozioni
Studio delle “sottomodalità sensoriali” nella determinazione della realtà soggettiva Utilizzo degli elementi
linguistici riferiti alle “sottomodalità sensoriali” nel cambiamento delle risposte emotive. Dimostrazione ed
esercitazione sulla modifica dei comportamenti improduttivi attraverso il modello “Swish”. Dimostrazione ed
esercitazione sulla modifica delle emozioni legate ai ricordi attraverso il modello di risposta ai cambiamenti
submodali ed il modello “Dissociazione VK”. Dimostrazione ed esercitazione sul cambiamento degli stati
emotivi riguardo all’automotivazione.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Francesco Locati

1 marzo 2008
La sintassi del comportamento
Costituzione di un comportamento psicologico soggettivo attraverso l’uso dei sistemi di rappresentazione
della realtà. Dimostrazione ed utilizzo del modello R.O.L.E.: Representational systems; Orientation; Links;
Effects. Estrazione e ricalco delle strategie. Dimostrazione ed esercitazione. Apprendimento dei
comportamenti psicologici efficaci all’ottenimento della motivazione. Apprendimento dei comportamenti
psicologici efficaci ad una corretta elaborazione degli eventi. Apprendimento dei comportamenti psicologici
efficaci ad una valida presa di decisioni.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Roberto Marrone

2 marzo 2008
La struttura del linguaggio verbale e il Metamodello
La “struttura superficiale” e la “struttura profonda” della comunicazione interpersonale.
Definizione ed utilizzo delle “violazioni semantiche” nella comunicazione interpersonale in merito a:
Cancellazione, Generalizzazione, Deformazione.
Utilizzo del linguaggio di precisione nell’individuare una “struttura profonda” in merito a: Cancellazione,
Generalizzazione, Deformazione. Esercizio sull’individuazione di un obiettivo (personale e professionale)
formulato nella struttura superficiale e tradotto nella struttura profonda.

Lexis s.r.l. certifica il proprio Sistema Gestione Qualità seguendo la normativa UNI EN ISO 9001:2000
Settore EA 37 – Progettazione ed erogazione di servizi e attività formative rivolte alle imprese ed alla persona
Ente Certificatore TUV Italia s.r.l.
Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni
Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Roberto Marrone

5 aprile 2008
Strategie di creatività
Studio della struttura di una strategia organizzativa efficace. Apprendimento del modello “Dreamer – Critic –
Realist” . Esercizio sul modello “Imagineering” di Walt Disney.
Il Chunking laterale.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Roberto Marrone

6 aprile 2008
La ristrutturazione in sei fasi
Contenuti del modulo:
Utilizzo della Ristrutturazione in sei fasi per il cambiamento dei comportamenti indesiderati attraverso
l'esercizio sulle "parti".

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Roberto Marrone

3 maggio 2008
I Presupposti della PNL
Definizione ed apprendimento dei principali presupposti della Programmazione Neurolinguistica nelle due
macro categorie: “La mappa non è il territorio”, “Le interazioni biologiche sono sistemiche” Dimostrazione ed
esercitazione sul modello relativo ai presupposti elaborato da Suzy Smith e Tim Hallbom.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Maddalena Scotti

4 maggio 2008
La Gerarchia dei Valori
La gerarchia di valori all’interno della piramide dei Livelli Logici. Influenza delle gerarchie di credenze e di
valori nelle dinamiche del comportamento umano Esercizio: individuazione dei propri valori e verifica sulla
coerenza nei propri comportamenti.
Analisi dei Valori presenti nella gerarchia personale ideale e in confronto con quelli presenti nella propria
realtà; Allineamento tra i valori ideali ed i valori reali.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Maddalena Scotti

31 maggio 2008
La Time Line
Definizione ed utilizzo della Time Line, secondo il modello elaborato da Tad James. Approccio alle
problematiche attraverso le risorse presenti nella propria storia personale.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti

Lexis s.r.l. certifica il proprio Sistema Gestione Qualità seguendo la normativa UNI EN ISO 9001:2000
Settore EA 37 – Progettazione ed erogazione di servizi e attività formative rivolte alle imprese ed alla persona
Ente Certificatore TUV Italia s.r.l.
Docente: Roberto Marrone

1 giugno 2008
Cambio di storia personale
Teoria, dimostrazione ed esercitazione sul cambiamento di storia personale, una tecnica utile per
generalizzare e utilizzare le risorse possedute nel presente, non disponibili nelle esperienze precedenti,
anche nel passato. Traumi passati o eventi particolarmente svantaggiosi possono essere migliorati con il
soccorso di risorse e di esperienze positive avvenute in un secondo tempo.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Roberto Marrone

28 giugno 2008
Individuazione e studio delle soluzioni relative a problemi o azioni preventive
Studio analitico delle problematiche attraverso il modello “S.C.O.R.E.”. Criteri e metodi per lo studio delle
problematiche attraverso lo studio di: Sintomi, Cause, Risultati attesi, Effetti prodotti.
Utilizzo del modello “Brainstorming” applicato a Sintomi, Cause, Risultati attesti ed effetti prodotti.

Tipologia del modulo: Lezione frontale ed esercitazioni


Durata: 7 ore 15 minuti
Docente: Francesco Locati

29 giugno 2008
Esami di certificazione
Esami per l'ottenimento della certificazione finale

Tipologia del modulo: Attività singola e di gruppo


Durata: 7 ore 15 minuti
Docenti: Francesco Locati

Luogo di svolgimento
Fiumicino (Roma) - Presso: Hotel Club Isola Sacra, Via della Scafa, 416 - dalle ore 9.45 alle ore 18.00

Iscrizione
2.000 Euro + iva (standard) 1.500 Euro + iva (borsa di studio riservata a lavoratori con reddito inferiore a
18.000 Euro/annui, oppure agli studenti non lavoratori.

Finanziamenti
Il corso è finanziabile (a tasso zero) fino ad un massimo di dieci rate. Unico requisito (solo nel caso in cui si
desideri ottenere un finanziamento superiore a 2.000 Euro): reddito certificato da busta paga (per i lavoratori
dipendenti) oppure Modello Unico per i liberi professionisti o per i lavoratori indipendenti).

Maggiori informazioni sono disponibili contattando i nostri uffici ai seguenti recapiti:

Lexis s.r.l.
Via G. Puccini, 6
24068 Seriate (BG)
Tel. 035.291274
Fax 035.4520485
e-mail: lexis@lexisitaly.com

Lexis s.r.l. certifica il proprio Sistema Gestione Qualità seguendo la normativa UNI EN ISO 9001:2000
Settore EA 37 – Progettazione ed erogazione di servizi e attività formative rivolte alle imprese ed alla persona
Ente Certificatore TUV Italia s.r.l.