Sei sulla pagina 1di 10

TUTTI AL BAR!

1. Guarda il video e rispondi alle domande 


1) Cosa ordinano i due ragazzi?

2) Cosa ha fatto la ragazza prima di incontrare Lorenzo?

3) Il barista non capisce bene cosa vogliono i due ragazzi e porta alcune cose sbagliate. Quali?

2. Quali cose puoi prendere al bar? Scrivile qui!


la birra – la spremuta d’arancia – il tè – il caffè – l’acqua – i dolci – il cappuccino – il vino (bianco o rosso) –
la pizza – il latte – il panino – i biscotti – il tramezzino – la brioche – il cornetto – il succo di frutta – la coca-
cola

3. Cosa dicono i due ragazzi per ordinare?


Vorrei…
Prendo…
Per me…
Al bar da Ema…
il menù di Ema

Tu e un tuo compagno siete al bar. Vi sedete, decidete cosa ordinare e chiamate il barista.

1.
PASTICCERIA - EDICOLA - NEGOZIO DI ABBIGLIAMENTO - MERCATO - MACELLERIA - LIBRERIA -
SUPERMERCATO - NEGOZIO DI SCARPE - FARMACIA
Dove puoi comprare questa cosa?
Posso comprare il biglietto dell’autobus all’edicola - in un’edicola
la pasta  Posso comprare la pasta al supermercato – in un supermercato
un dolce  Posso comprare un dolce in pasticceria – in una pasticceria
una camicia  Posso comprare una camicia al negozio di abbigliamento – in un negozio di
abbigliamento
la frutta  Posso comprare la frutta al mercato – in un mercato
gli stivali  Posso comprare gli stivali al negozio di scarpe – in un negozio di scarpe
un libro  Posso comprare un libro in libreria – in una libreria
la carne  Posso comprare la carne in macelleria – in una macelleria
le medicine Posso comprare le medicine in farmacia – in una farmacia
il pane  Posso comprare il pane in panetteria – in una panetteria

2. MACELLAIO - FRUTTIVENDOLO - FORNAIO – TABACCAIO - FIORAIO


Dove puoi comprare questa cosa?
Posso comprare le mele dal fruttivendolo - da un fruttivendolo
le sigarette  Posso comprare le sigarette dal tabaccaio – da un tabaccaio
il pane  Posso comprare il pane dal fornaio – da un fornaio
una pianta  Posso comprare una pianta dal fioraio – da un fioraio
il pollo  Posso comprare il pollo dal macellaio – da un macellaio
un mazzo di fiori  Posso comprare un mazzo di fiori dal fioraio – da un fioraio
i pomodori  Posso comprare i pomodori dal fruttivendolo – da un fruttivendolo
le gomme da masticare  Posso comprare le gomme da masticare dal tabaccaio – da un
tabaccaio
una bistecca  Posso comprare una bistecca dal macellaio – da un macellaio

Scrivi quali preposizioni hai usato nell’esercizio 1 e quali nell’esercizio 2


nell’esercizio 1 ho usato… a / in
nell’esercizio 2 ho usato… da
Perché secondo te?
Perché nell’esercizio 1 ci sono nomi di posti, nell’esercizio 2 ci sono nomi di persone
Cosa succede quando l’articolo è UN?
Usiamo sempre IN

1. dal macellaio…
A: Buonasera, che cosa desidera?
B: Vorrei due fettine di carne.
A: Come le vuole?
B: Di tacchino, grazie, non troppo grosse.
A: Eccolo. Altro?
B: Sì, anche quattro etti di carne macinata di vitello.
A: Basta così?
B: No, vorrei anche un po’ di prosciutto.
A: Come lo vuole? Cotto o crudo?
B: Crudo, se ce l’ha, preferirei il San Daniele.

2. nel negozio di abbigliamento


A: Buongiorno. Ha bisogno di aiuto?
B: Sì, grazie, vorrei vedere dei pantaloni.
A: Come li vuole?
B: Eleganti, ma non troppo stretti.
A: Guardi, abbiamo questi neri.
B: No, veramente li preferirei di un altro colore.

Scrivi cosa dicono…


1. Le persone che lavorano ai clienti per aiutarli

2. I clienti per chiedere qualcosa in modo gentile

3. dal macellaio…
A: È tutto?
B: Sì, quant’è?
A: Sono dodici euro e cinquanta.
A: Ecco a Lei.

4. nel negozio di abbigliamento…


A: Quanto costano?
B: Sessantanove euro e novanta, sono in saldo.
A: Va bene, li prendo. Ecco a lei.

Scrivi come…
1. chiedere il prezzo quando devi pagare

2. chiedere il prezzo per sapere, per avere un’informazione

Leggi e scrivi cosa significano le parole in rosso! 


1.
A: Puoi passare a fare la spesa?
B: Se mi accompagni tu…
B: E la frutta? La devo prendere?
B: Allora il prosciutto, lo prendo dal macellaio?

mi = io
la = FRUTTA
lo = PROSCIUTTO

2.
A: Vorrei due fettine di carne.
B: Come le vuole?
A: Di tacchino, grazie.
B: Eccole.

le = FETTINE DI CARNE

3.
A: Vorrei vedere dei pantaloni.
B: Come li vuole?
A: Eleganti, ma non troppo stretti.
B: Eccoli. Li vuole provare?

li = PANTALONI

Queste parole si chiamano…PRONOMI DIRETTI!


Leggi e completa! 
A: Vorrei un po’ di prosciutto.
B: Come lo vuole? Cotto o crudo?
A: Crudo se ce l’ha, preferirei il San Daniele.
B: Sì, ce l’ho, è in offerta.

lo + ha = CE L’HA
la + ha = CE L’HA

Leggi e completa! 
1.
A: Vorrei un po’ di prosciutto.
B: Quanto ne vuole?
A: Ne vorrei un etto e mezzo, grazie.
ne = PROSCIUTTO

2.
A: Vorrei vedere dei pantaloni.
B: Ne abbiamo un paio verdi, il colore di quest’anno.
ne = PANTALONI

usiamo ne con QUANTITA’

Ora una persona dice una di queste frasi e pensa a una cosa. Passa la pallina a un compagno che
deve indovinare a cosa sta pensando il compagno (e quindi cosa significa il pronome).
Se indovina può dire una frase e pensare a una cosa. Se non indovina deve passare la palla a un
altro compagno.
lo bevo tutti i giorni
la mangio a pranzo
non lo bevo mai
Ne mangio troppa
Ne bevo moltissimo
Non li faccio mai
Non li compro mai
Non lo metto mai
Li metto sempre
Lo mangio sempre a colazione
Li faccio tutti i giorni

Guarda il video e rispondi alle domande 

1) La ragazza cerca un vestito per un matrimonio V F


2) Lo stile della ragazza di solito è semplice V F
3) Il ragazzo ha fretta perché non gli piace fare shopping V F
4) Non c’è la taglia della ragazza V F
5) Il vestito sta bene alla ragazza ed è economico V F
6) La commessa fa uno sconto alla ragazza perché il vestito è l’ultimo rimasto V F

Per casa, scrivi un dialogo in un negozio di abbigliamento. Devi usare:


le parole taglia e sconto
l’espressione ti sta bene/male
le domande quanto costa? e quant’è?