Sei sulla pagina 1di 3

PARTICELLA NE

Particella ne con funzione di complemento indiretto

Complemento indiretto: “complemento che si unisce al verbo o ad


altre parti del discorso per mezzo di preposizioni semplici o
articolate.”

La particella ne prende in questi casi la stessa funzione di: di lui, di


lei, di loro, da loro, da lui, da lei. Osserva gli esempi.
Esempi:
1. Ho conosciuto Giulia settimana scorsa e ne (di lei) sono diventata
molto amica.

2. Non conosco Francesco, ma ne (di lui) ho sentito parlare.

3. Le conosco bene e ne (di loro) riconosco i valori.

Particella ne con funzione di pronome dimostrativo

Pronome dimostrativo: “pronome che indica la vicinanza o la


lontananza, nello spazio o nel tempo, della persona o della cosa
alla quale ci si riferisce."

La particella ne prende in questi casi la stessa funzione di: di


questo, di questa, di questi, di queste, da questo, da questa, da
questi, da queste. Osserva gli esempi.

Esempi: / Exemplos:
1. Giulia ha comprato questi pantaloni, che ne (di questi) pensi?

2. È da tre mesi che faccio l’allenamento, ma ne (da questo) ho


approffitato vantaggio alla salute. 

Particella ne con valore partitivo

La particella ne a questa situazione ha lo stesso valore


grammaticale dell’articolo partitivo, allora la particella ne col
valore partivo si somiglia (sinonimo) agli articoli partitivi. 

Articolo partitivo: “Articolo rappresentato dalle preposizioni


articolate (del, dello, della ecc.) usate con il significato ‘di una parte
di’, un po’ di, alcuni, alcune’,( p.e. compra del pane, dammi
dell’acqua, ho conosciuto delle ragazze simpatiche).”

Esempi:
1. Hai comprato molte mele? No, ne (di mele) ho comprato solo tre.
2. All’esame, quanti errori hai fatto? Ne (di errori) ho fatto molti.
3. Anna ha mangiato tutti i panini? No, ne (di panini) ha mangiati solo
due.

All’esempio n. 03, vale la pena guardare con attenzione l’uso della


particella ne partitiva con un participio passato, bisogna fare la
concordanza di genere e numero.

Dopo aver osservato gli esempi si rende interessante sapere che il


ne partitivo si usa:

quando indica una parte del tutto;

quando mostra una quantità corrispondente a zero, cioè niente o


nessuno.

Non si usa la particella ne quando si desidera parlare sul tutto. In


verità, si usano i pronomi: li, la, le, lo. Vedi esempi:

Conosci quei ragazzi? Sì, li conosco tutti. 

Giuliano ha portato tutte le valigie? Sì, le ha portate tutte.

Particella ne con funzione di avverbio di luogo 

Prima di osservare gli esempi e la spiegazione sul tema si rende


importante notare cosa significa un avverbio di luogo secondo la
grammatica.

Avverbio di luogo: “avverbio che esprime una determinazione di


luogo (p.e. qui, qua, lì, là, giù, internamente).”

La particella ne prende in questi casi la stessa funzione di: di qui, di


qua, di lì, di là, da qui, da qua, da lì, da là. Osserva gli esempi.
Andrea è andato a casa a parlare con sua madre e ne (di lì) uscito pochi
minuti dopo.

Essendo un posto poco normale per questo io me ne (di là) distaccai.

Vale a dire che la particella ne può anche essere usata di modo


pleonastico, ossia, non sostituisce un pronome e una preposizione,
ma li ripete. Esempi: 

1. Di film, questo mese, ne abbiamo visti molti.


2. Di conti, quest’anno, ne ho pagati molti.