Sei sulla pagina 1di 2

La partita di pallone

“ La partita di pallone ” Questa canzone del 1962, cantata da Rita Pavone , parla

Questa canzone del 1962, cantata da Rita Pavone, parla di un tipico stereotipo dell’uomo italiano, ovvero che per lui prima di tutto viene il calcio e poi tutto il resto. Prima di ascoltare la canzone rimetti in ordine i versi della canzone in blu.

La partita di pallone

Rita Pavone

-

Perché perché la sola mi lasci domenica sempre per andare a vedere la partita

di pallone

perché perché pure me ci una non volta Chissà, chissà

se squadra tua davvero a vedere vai la

o se invece tu mi lasci con la scusa del pallone chissà, chissà mi se bugia dici una o verità

Ma un giorno ti seguirò perché ho dei dubbi non dormir che mi

E se scoprir io potrò

che mi vuoi imbrogliar da mamma ritornerò. Perché perché

la sola mi lasci domenica sempre per andare a vedere la partita

di pallone

perché, perché pure me ci una non volta pure me ci Una non volta

1. Trova tutti i verbi al futuro indicativo e scrivi la forma all’infinito.

ci una non volta pure me ci Una non volta 1. Trova tutti i verbi al

La partita di pallone

Rita Pavone

C.Rossi - E.Vianello

(1962)

Perché perché

la domenica mi lasci sempre sola

per andare a vedere la partita

di pallone

perché perché una volta non ci porti anche me. Chissà, chissà se davvero vai a vedere la tua squadra o se invece tu mi lasci con la scusa

del pallone chissà, chissà se mi dici una bugia o la verità. Ma un giorno ti seguirò perché ho dei dubbi che non mi fan dormir.

E se scoprir io potrò

che mi vuoi imbrogliar

da mamma ritornerò. Perché perché

la domenica mi lasci sempre sola

per andare a vedere la partita

di pallone

perché, perché una volta non ci porti anche me. Una volta non ci porti anche me.