Sei sulla pagina 1di 2

Istituto Musicale Pareggiato della Valle d'Aosta

Istituto Superiore di Studi Musicali


Ear Training

Settore artistico-disciplinare: Teoria, ritmica e percezione musicale


Codice: COTP/06
Ore: 30
Crediti: 2
Forma di verifica: Esame sostenuto davanti a commissione

Programma di studio:
Con il termine inglese Ear Training (allenamento dellorecchio musicale) si intende quella
disciplina che sviluppa e potenzia lorecchio relativo di ciascun musicista, ovvero la capacit di
riconoscere gli intervalli e le strutture armoniche e ritmiche di una composizione musicale
sapendole poi riprodurre con la voce o trascrivendole sotto dettatura.
Il corso si prefigge di fornire le principali nozioni sulle tecniche di ascolto e di riconoscimento di
formule armoniche e strutture formali. Intende proporre strumenti avanzati di percezione sonora,
volti a migliorare laspetto esecutivo, interpretativo e compositivo degli studenti.
Durante il corso verranno trattati i seguenti argomenti:
- Orecchio relativo e orecchio assoluto
- Tecniche di ascolto per il riconoscimento di tutti gli intervalli melodici e armonici
- Analisi delle sigle accordali (armonia funzionale)
- Ascolto guidato di formule armoniche e strutture formali attinenti al repertorio musicale (dal
classico al contemporaneo)
- Dettato melodico modulante ai toni vicini
- Dettato armonico di sequenze accordali, di cadenze e di triadi anche allo stato di rivolto
- Dettato polifonico a 2 e 3 voci
- Educazione allascolto (orecchio interno, esterno e memoria musicale) in relazione al sistema
sonoro di riferimento, ai concetti di tonalit e di modalit, e ad altri sistemi sonori (pentatonico,
esatonale)
- Conoscenza di concetti relativi alla dimensione melodica (profilo, intervallo, cellula melodica,
frase)
- Lettura cantata di melodie a 2 o 3 voci di media difficolt in relazione alle indicazioni
dinamiche, agogiche e di fraseggio
- Conoscenza di concetti relativi alla dimensione ritmico-metrica (pulsazione, cellula ritmica,
periodicit e metro, strutturazione gerarchica del metro e del ritmo, polimetria, poliritmia);
approfondimento e sviluppo della percezione ritmico/polifonica attraverso letture e spartiti
- Sviluppo della capacit di riproduzione di metri irregolari, gruppi ritmici irregolari, coincidenza
e/o contrasto tra metro e ritmo (contrattempo, sincope ritmica)
- Riconoscimento analitico estemporaneo dopo un breve ascolto dei principali elementi
connotativi (andamento, metrica, temi principali, strumentazione, sistema sonoro di
riferimento, forma, ecc.) di un brano vocale o strumentale tratto dal repertorio.
Istituto Musicale Pareggiato della Valle d'Aosta
Istituto Superiore di Studi Musicali

Programma d'esame:
1) Test uditivo di un brano o parte di esso tratto dal repertorio vocale o strumentale o
appositamente predisposto;
2) Trascrizione di sequenze di accordi tonali o modali sia allo stato fondamentale che rivoltato;
3) Scrittura sotto dettatura di intervalli melodici e armonici eseguiti in sequenza al pianoforte;
4) Dettato polifonico a 2 o 3 voci;
5) Esecuzione estemporanea di un esercizio o di un brano cantato e di un esercizio ritmico di
difficolt relativa a quella affrontata durante il corso;
6) Colloquio volto a verificare la conoscenza degli argomenti affrontati durante il corso.

Durante lo svolgimento del corso verranno concordate con gli studenti alcune verifiche che si
svolgeranno nella forma del test scritto e che fungeranno da esonero delle prove nn. 1, 2, 3, 4.
Pertanto, se superati positivamente tali esoneri, lesame di fine corso verter esclusivamente sulle
prove nn. 5 e 6 del Programma.