Sei sulla pagina 1di 11

numero 16 domenica 16 maggio 2010

Campionato Italiano X35


Short News Il bello di Napoli è che la città lio di Carlo Brenco, con alla tatti-
è completamente panoramica, e ca Ganga Bruni, Karma di Valdi-
20 – 23 maggio, Ischia, Lac-
quando si disputa qualche rega- miro ed Enrico Pegoraro con alla
co Ameno, Campionato Na- ta è facile vedere in mare bellis- tattica Gabriele Benussi, defen-
zionale del Tirreno, Circolo sime barche dalle vele spiegate der del titolo. Tre le altre napo-
del Remo e della Vela Italia, che si danno battaglia. Questo è letane: Tep di Giancarlo Giorgi,
www.tregolfi.it lo spettacolo che per 3 giorni ci L’irascibile di Raffaele Portano-
ha regalato il Reale Circolo Ca- va e Sly Fox di Roberto Fotticchia
20-22 maggio, 151 mg, nottieri Savoia con il suo presi- con a bordo Paolo Cian. E anco-
Marina di Pisa, Yacht Club dente Pippo dalla Vecchia, che ra Margherita di Roberto Maz-
Punta Ala, www.ycpa.it insieme zuccato
allo staff che nel
27 maggio – 6 giugno, IV
d e l l a trofeo il
Trofeo Gavitello d’Argento,
ORC - IRC- X35 - Platu25
C l a s - Raggio
- Este24 - Comet 21, Yacht se X35 Verde,
Club Punta Ala, www.ycpa.it e il loro svoltosi
partner, a Ischia
28 maggio, 56° Regata dei Movi- a Pa-
Tre Golfi, Circolo del remo mento squa, si
e della Vela Italia, Napoli, Turismo è deci-
www.tregolfi.it del Vino samen-
Lombar- te fatta
25-29 maggio, Rolex Capri do, ha notare.
Sailing Week, Yacht Club
qui or- La par-
Capri, www.yccapri.com
ganizzato il Campionato Nazio- tecipazione di tutti questi grandi
5-6 giugno, Trofeo Alessan- nale di classe. campioni mi rende davvero sod-
dro Chiodo, classe Meteor, Tre giorni di spettacolari regate, disfatto e sono contento anche
Napoli, con protagonisti i grandi cam- perché ci sono barche che ven-
www.velaincampania.it pioni della vela X35 “le barche gono da lontano, come Xanadu
in regata sono poche – ci ha dell’armatore Alessandro Nar-
5- 13 giugno, Regata delle raccontato un soddisfattissimo duzzi che viene dall’Adriatico.”
Torri Saracene, Marina di Pippo dalla Vecchia – si tratta “Le condizioni meteo marine
Stabia – Marina di Camerota di non più di 20 barche, ma il li- sono state ottime per questi
- Sorrento, vello è veramente alto. Abbiamo giorni, il che ci ha consentito di
www.regatatorrisaracene.it
Sberressa, campione europeo, svolgere tutte e 9 le regate pre-
9-12 giugno, XXV Regata
di Paolo Bonavolontà, che è por- viste. Un solo piccolo rammari-
Brindisi Corfù, Circolo della tabandiera del Circolo, con alla co, - prosegue il presidente - mi
Vela di Brindisi e I.O.K. Sai- tattica Tommaso Chieffi. Così sarebbe piaciuto organizzare un
ling Club Corfu, come il campione mondiale Lela- evento mondiale o europeo qui
www.brindisi-corfu.it gain di Alessandro Solerio. al circolo, prima della fine della
E poi altri grandi nomi come Tixe- mia presidenza ventennale che
1
A proposito di...
Campionato Italiano X35 e
Gaeta Trofeo Punta Stendardo
si conclude quest’anno, ma purtroppo, avversari di ben 4 punti. “Siamo ri- un OCS e un 14esimo e un 18esimo,
dopo numerosi tentativi e candidatu- masti molto soddisfatti del risultato”, - che hanno ben pesato in classifica, fa-
re non è stato possibile!Questa, dopo commenta Alberto Grippo, alle scotte cendolo scivolare in undicesima posi-
tante soddisfazioni e successi, è una su Tixelio, “anche se certo ci è rimasto zione, nonostante la ripresa di sabato
grande delusione.” l’amaro in bocca, era un campionato ed il primo posto nell’ultima regata.
Grande la soddisfazione di Paolo Bo- che sentivamo alla nostra portata ed Il prossimo appuntamento di classe è
navolontà che ha così commentato eravamo arrivati molto determinati. per Il Gavitello d’Argento a Punta Ala
la meritatissima vittoria “Sulla barca In ogni caso fare il podio a pari punti dal 27 maggio al 6 giugno, senza di-
avevamo appena sistemato l’albero con il secondo è importante e ne siamo menticare l’europeo in olanda dal 15
nuovo, arrivato soltanto una settima- contenti. al 20 giugno ed il mondiale a Scarlino
na prima… è facile immaginare come In generale ci credevamo parecchio e, dal 29 agosto al 5 settembre.
l’organizzazione sia stata una vera e infatti, le cose il primo giorno si erano
propria corsa contro il tempo… abbia- messe bene, ma il secondo giorno ab- Claudia Campagnano
mo dovuto sistemare tutto in pochissi- biamo fatto un giro di boa disastroso,
mo tempo ed allenarci con un albero che poi è stato il nostro scarto, e da li
diverso dal precedente rotto durante il è iniziata un po’ la crisi, siamo anche Nella foto a pag.1 Sberessa
Raggio Verde di Ischia ed i ragazzi del riusciti a recuperare qualcosa, grazie Photocrediti di Fabio Taccola
team hanno dato davvero il massimo!!! all’affiatamento dell’equipaggio che
La prima regata ci è stata an-
nullata per un OCS, le altre 2
sono state molto combattute
con le altre barche tutte me- Trofeo Punta Sten-
diamente veloci tra le quali il dardo.
nostro diretto avversario Kar- Anche per quest’anno è sta-
ma, con al timone Benussi, e to archiviato il Trofeo Punta
Tixelio. Stendardo, organizzato dal
Potevamo già vincere all’ini- Club Nautico Gaeta, con la
zio della terza giornata ma collaborazione del Gruppo
purtroppo l’OCS ci è stato sportivo Fiamme Gialle, la
dato per una regata che ave- Camera di Commercio, l’Uvai,
vamo vinto.” i circoli velici del golfo, giunto
Da segnalare che su Sber- ormai alla XV edizione.
ressa il team è quasi tutto Dal 30 aprile al 2 maggio
partenopeo, a parte Andrea scorso le acque antistanti le
Trani e Tommaso Chieffi, coste della bella Gaeta hanno
napoletano d’origine però, ed visto affrontarsi agguerrita-
è un team “particolarmente affiatato soprattutto nelle manovre è molto pre- mente all’incirca trenta imbarcazioni
e unito – ha proseguito Bonavolontà ciso, ed a fare un secondo, ma abbia- decise a conquistare l’ambito Trofeo.
- è davvero una bella squadra e tutti mo regatato sempre in salita. Colpa di Delle sei prove previste è stato pos-
si impegnano per dare sempre il mas- qualche partenza non splendida, è li sibile disputarne soltanto 4 a causa,
simo, tra i ragazzi il sempre presente che sentiamo il gap con Karma e Sber- soprattutto nelle giornate di sabato
Stefano Mauro, mio braccio destro e ressa, per il resto la barca è veloce, sia e domenica, di un vento debole -11
compagno di regate e vittorie da ormai di bolina che di poppa, e questo lo con- nodi circa- che ha costretto gli equi-
10 anni, Igor Buckberger, Alfredo Ca- ferma il podio.” paggi a snervanti attese ed a regate
podanno, Roberto Cassoni e, alla sua Tra le imbarcazioni sicuramente da particolarmente provanti.
prima esperienza di regata, la giovane segnalare Giochelotta, Margherita, Ad aggiudicarsi la vittoria in ORC
e bravissima, Paola Parisio. Xanadu e Sly Fox, che per tutti e tre classe 1 e 2 è il padrone di casa Fra
Questa bella squadra già sta pensan- i giorni si sono giocate i posti più alti Diavolo, Mylius48 timonato dall’ar-
do al mondiale!”. della classifica con una certa regola- matore Vincenzo Addessi che è riu-
Bella la rimonta di Karma che ha rità e tenacia, hanno chiuso rispetti- scito ad aggiudicarsi il Trofeo com-
chiuso con un secondo posto con 40 vamente quarta con 51 punti, quinta battendo all’ultima boa con il sempre
punti, nonostante un inizio non otti- con 52 punti e sesta e settima con 53 più performante First 50 Saphira di
male ed un OCS nell’ultima giornata. punti. Raffaele Archivolti, timonato da Paolo
A pari punti, ma terzo in classifica, è Ci si aspettava certamente di più da Cian, distaccandolo di un solo pun-
invece Tixelio, che ci aveva fatto ben Lelagain, campione mondiale, che to. Vincenzo Addessi, comprensibil-
sperare, mostrandosi molto combatti- nella prima giornata aveva dimostra- mente soddisfatto per la vittoria si è
vo nella prima giornata, quando ave- to tutto il suo valore conquistando dichiarato particolarmente contento
va facilmente conquistato la prima il terzo posto, ma ha avuto giornata dell’equipaggio presentato a Gaeta,
posizione di giornata, distaccando gli nera il secondo giorno di regate, con composto oltre che da nomi già più
2
al terzo posto, Klara di Vincenzo Pa-
laferri con 9 punti. Per la Classe 3 in
IRC primo in classifica Globulo Ros-
so di Alessandro Burzi e Oriana Silva
con 4 punti ed, a seguire, Bonheur
di Giuseppe Tesorone con 4 punti e
Saudade di Alessandro Fiordiponti
con 8 punti.
Un’edizione molto ricca ed interes-
sante questa appena conclusa che,
come ha sottolineato il coordinatore
dei circoli velici di Gaeta Giacomo Bo-
nelli, ha registrato un buon successo
nonostante il periodo particolarmen-
te critico dal punto di vista economi-
co: poche infatti le imbarcazioni in
volte collaudati a bordo del Mylius giusto, stando attenti anche ai salti di meno rispetto allo scorso anno; tra le
come Paolo Scutellaro, Gianni Napo- vento, comunicando i nuovi gradi du- grandi assenti per problemi di natu-
leone, Dario Desiderio, Daniele Lana rante le stesse prove, cosa che ha reso ra tecnica Il Pifferaio Magico di Pietro
e Alfredo Sasso, new entry quali Gu- più interessante la regata ed il lavoro Mortari e Tess di Tommaso Di Nitto.
glielmo Giordano alla randa, Rosario degli equipaggi”. Di altissimo livello e tutte molto com-
Vannucchi alla prua, Nicola Foschini Sul gradino più basso del podio con petitive e ‘tirate’ le barche parteci-
alle drizze e Nello Pavone alle scotte 7 punti, One NoidiNotte di Saverio panti: “Si tratta proprio di una nuova
che hanno comunque dimostrato di Bifulco. In ORC classe 3 la vittoria Punta Stendardo” conclude Bonelli
aver raggiunto in breve tempo un ot- è andata a Saudade di Alessando “lo spirito della competizione è cam-
timo livello di affiatamento con il re- Fiordiponti con 5 punti che dichiara: biato… quindici anni fa ci dilettavamo
sto del gruppo. Molto sportivo inoltre “Siamo soddisfatti perché l’anno scor- a regatare, oggi sullo spirito goliardico
il comportamento del vincitore che si so non andò molto bene a differenza prevale l’agonismo e la competitività.
è complimentato con l’avversario di- di quest’anno….!La barca ultimamen- Gli equipaggi alle 22.30 vanno a dor-
retto Saphira, con cui è stato scontro te sta dando ottimi risultati grazie an- mire, questo era l’orario in cui noi usci-
continuo dalla prima giornata di re- che alla messa a punto attuata da me vamo la sera! Bisogna accettare i tem-
gate: “l’ultima regata in particolare è e dall’Ing. Maurizio Cossutti, questi pi che corrono, il livello di tecnologia è
stata tutta incentrata sul far in modo tre giorni di regata per noi sono stati molto alto e non a caso non si vedono
che Saphira non ci superasse e quindi molto divertenti soprattutto per il li- più vele bianche in regata… solo vele
vincesse la prova recuperando l’unico vello delle altre barche con cui ci sia- in carbonio! Lo spirito di un tempo oggi
punto di distacco… devo dire che non mo confrontati e per il vero e proprio è impensabile!”
mi piace in particolar modo regata- Match Race che c’è stato con Sexy su
re così ma anche questo fa parte del cui alla fine l’abbiamo spuntata noi!”. Paola Vona
gioco! Siamo tutti molto soddisfatti e, Ed è appunto Sexy di Carlo e Marco
come già detto, a parte l’ultima regata, Varelli ad aggiudicarsi il secondo po- Nelle foto: pag.2 un momento della
ci siamo divertiti ed emozionati moltis- sto con 7 punti anche se, come ci ha regata, pag.3 Saphira(in alto) Fra
simo”. spiegato Mario Viola, Sail Manager Diavolo (in basso)
Riguardo proprio Saphira il pit man del Team: “le condizioni meteo marine
Fabrizio Sacchi così si esprime: “La ci hanno penalizzato molto poiché la
barca senza dubbio sta crescendo e nostra barca è un progetto che risale
l’equipaggio sta trovando un buon af- a 16 anni fa… abbiamo corso con del-
fiatamento grazie anche a tutto il lavo- le vele più piccole di quelle stazzate e
ro fatto durante l’invernale di Napoli. con l’albero rotto durante l’invernale,
Punta Stendardo è stato un po’ il primo siamo ancora in attesa della sostitu-
test e direi che è andata decisamente zione che doveva arrivare appunto per
bene, siamo diventati una barca da Gaeta. Speriamo di essere pronti ed
battere!!Continueremo ovviamente a operativi per Ischia!.” Terzo classifi-
lavorare sulle vele, sui pesi… c’è tan- cato, pari punti con Sexy, Giuseppe
to ancora da fare, sia sulla barca che Tesorone che ha deciso di armare la
come equipaggio. Credo sia proprio sua prima barca, il First 36.7 Bon-
questa la bellezza della vela; che non heur considerato anche che l’Ottavo
ci si ferma mai, c’è sempre da miglio- Peccato è prossima ad essere vendu-
rare e penso che noi abbiamo ancora ta: “È andata molto bene! Abbiamo
grandi margini di miglioramento, ciò regatato con venti leggeri, tutto som-
fa guardare al futuro con sempre mag- mato condizioni che ci piacevano e ci
giore ottimismo. Queste di Gaeta sono siamo divertiti nonostante un po’ di
state delle belle regate: facili da un dispiacere per il secondo posto dell’ul-
lato ma difficili per i salti di vento che tima prova che ci ha fatto finire solo
hanno messo a dura prova i tattici.” – terzi Overall!”.
ha proseguito Sacchi – “ Il comitato ha Per la categoria IRC per la Classe 1-2
saputo interpretare bene la situazione in Overall il podio è andato a Raffica
metereologica e, nonostante le attese di Pasquale Orofino con 3 punti, se-
di vento, dare le partenze al momento guito da Fra Diavolo con 5 punti e, 3
a cura di Antonella Pannella

37° Campionato Nazionale Meteor

Se Gatto Nero, laggio che ha accolto


timonata da Mar- i meteoristi.
co Pecorella, ha Piacevole e gustosa
dimostrato le sue la cena di gala che
intenzioni fin da è stata un’ occasio-
subito, La pulce ne per godere il pa-
d’acqua ha fat- norama dalla bella
to sentire forte la terrazza dello Yacht
sua voce solo dopo Club. Si conclude
qualche giorno, così la festa di que-
diventando fasti- sta classe amatoria-
diosa sul gatto le, che sferra colpi in
chiudendo dietro acqua e stringe ami-
di solo un punto! cizie in banchina.
Ha dovuto difen-
dersi con gli artigli
Gatto Nero di Ma-
rio Chierici, della
flotta del Trasime-
no ed alla fine ha
vinto su una graf-
fiante Sabina De
Martino timoniera
di La pulce d’acqua
di Alessandro Tritto.
Terzo classificato Città di Viserba di sione forniti dai siti più prestigiosi e Nella foto: Valerio Mereghini su Re
Matteo Para. È così che si conclude la noti sull’argomento; unico il risulta- di cuori, Antonella Panella su Ange-
classifica del 37° campionato Nazio- to: catastrofe metereologica. la, Gianluca Albano armatore di Re
nale della classe meteor, disputatosi In barba a tutti invece il vento si è di cuori, Massimiliano De Martino ti-
dal 3 al 9 Maggio scorso; 40 imbar- presentato ballerino di media inten- moniere di Angela, Luca Grosso e Mi-
cazioni provenienti da diversi porti sità rendendo più tecniche le prove chele De Giovanni su Re di cuori.
d’Italia hanno gonfiato i loro spinna- che hanno richiesto una maggiore
ker colorando la già suggestiva pro- sensibilità ed abilità nella lettura del
menade di Porto Santo Stefano. Solo campo di regata da parte dei timonie-
10° Re di cuori di Gianluca Albano, ri e dei tattici! non è mancata qualche
campione uscente. giornata di sole che ha visto qualche
Napoli cede il trofeo Locatelli, premio intrepido regatante rilassarsi dopo le
alla miglior flotta, a quella del Trasi- prove con un tuffo in piscina del vil-
meno, unica da sempre a presentare
un equipaggio tutto femminile e che
quest’anno vantava anche l’equipag-
gio più giovane.
È la calda e perfetta ospitalità dello
Yacht Club Santo Stefano grazie an-
che alla valida presenza della signora
Lorella che accoglie i regatanti, perfe-
ziona le iscrizioni e redige le classifi-
che provvisorie mentre le barche an-
cora rientrano dalle prove disputate.
Quattro giornate di regate, 9 le pro-
ve affrontate. Impeccabile il comitato
di regata, che ha saputo interpretare
i salti di vento e al momento giusto
decidere gli opportuni cambi di per-
corso, lasciando soddisfatti i concor-
renti.
Il meteo è il vero protagonista di que-
sta edizione! Ogni sera tutti i parte-
cipanti si sono confrontati dopo aver
approfondito singolarmente gli attenti
studi ed elaborazioni dei dati di previ-
4
News dai Circoli
Circolo Canottieri Lega Nava-
Savoia di Napoli. le di Napoli
Il 2010 sarà l’ultimo anno della pre- Mare, sole, diverti-
sidenza di Pippo dalla Vecchia al Rea- mento, tanti ragazzi
le Circolo Canottieri Savoia di Napoli, della stessa età con
già vice presidente del Circolo Italia. cui stringere legami
Tanti anni di grandi soddisfazioni per d’amicizia, e poi at-
dalla Vecchia ed ancora tanto da fare tività sportiva, tanto
negli anni a venire. Si chiude infat- svago e avventura,
ti quest’anno la sua presidenza del questo e tanto altro
circolo, ma non i sui progetti. Il più vuol dire poter parte-
ambizioso, è la costituzione dell’Ac- cipare ai corsi estivi di
cademia Internazionale della Vela a vela organizzati dal-
Napoli, negli spazi della ex Sofer a la scuola di vela della flotta di moderne barche a vela su cui
Pozzuoli, ex industria di costruzione Lega Navale Italiana di Napoli. poter affinare le proprie tecniche e af-
di materiale rotabile. Con il sopraggiungere della stagio- frontare, al meglio, la navigazione in
Il progetto, nato dalla volontà di Pip- ne estiva, la Lega Navale ripropone, mare, e istruttori qualificati per po-
po dalla Vecchia, e ideato dall’archi- a partire dal 7 giugno, nel panorama ter gestire e decidere insieme con gli
tetto americano Peter Eisenman e magico e nello scenario incantevole allievi le più divertenti attività per il
dallo studio napoletano di Camillo del Golfo di Napoli, corsi di vela in- tempo libero.
e Sandro Gubitosi, ed esposto già tensivi di 5 giorni suddivisi per fascia
nel 2008 a Castel dell’Ovo, è oggi in d’età e livello di apprendimento. Una Inoltre, la Lega Navale di Napoli, in
mostra permanente all’accademia di scuola di vela professionale e garan- perfetta sintonia con la nuova propo-
Pozzuoli, sarà un grande motivo di tita da più di trent’anni di esperienza, sta didattica rivolta agli Under sedici
lustro per la città di Pozzuoli. ma anche un luogo di confronto dove elaborata dalla FIV, propone ai gio-
Il progetto prevede, oltre il centro poter condividere la passione per il vani che si avvicinano alla vela, un
sportivo, alberghi, uno stabilimen- mare con altre persone, un ambiente programma multidisciplinare e multi
to termale, un centro shopping una familiare dove convivere per un’intera –classe. Durante i cinque giorni di at-
nuova banchina per gli aliscafi e par- settimana (o anche più), conoscere tività in mare, i ragazzi avranno modo
cheggi adeguati, ma sarà soprattutto e comprendere i misteri e il fascino di provare diverse tipologie di barche:
“Una grande accademia per atleti, - ci indiscutibile del navigare a vela. optimist, laser, 420, tavola a vela,
ha spiegato il presidente dalla Vecchia Ogni corso per più piccoli è struttu- meteor e, quindi, stabilire quale im-
- anche per gli olimpionici, e per tutti rato per riuscire ad ottimizzare il tem- barcazione gli si addice di più in re-
quelli che durante l’anno non hanno po delle lezioni tra le fondamentali lazione alle proprie capacità motorie
la possibilità di allenarsi nel loro pa- nozioni teoriche e le splendide uscite e caratteristiche fisiche. Insomma, ci
ese. Penso ad esempio agli atleti del in mare, il tutto immerso in un con- sarà da divertirsi!
nord Europa, dove per la maggior par- testo estremamente cordiale e diver- A fine corso gli allievi riceveranno un
te dell’anno le acque sono ghiacciate. tente, in cui la vela diventa pretesto e cd con le foto scattate durante le le-
Potranno venire ad allenarsi qui. il corso di vela diventa esperienza di zioni, gadgets di ricordo ed il diploma
Il golfo di Pozzuoli è il luogo ideale, viaggio tra amici, diventa vacanza di di partecipazione
garantisce condizioni adatte ad ogni estremo relax e benessere.
tipo di regata. Quando ad esempio a La Lega Navale di Napoli offre a tutti “Avvicinarsi al mare e amarlo...,anche
Velencia non c’è vento, a Pozzuoli si i suoi partecipanti una ottima men- se la tua vela non sarà perfettamente
vola” - dice con un certo rammarico sa, aule di corso, istruttori accreditati a segno;c’è tutta la vita per imparare,
il presidente. dalla Federazione Italiana Vela, una ma ogni giorno che passa senza aver
deciso di co-
Claudia Campagnano minciare è
un giorno
buttato via.”
Ambrogio
Fogar
Saphira è anche su
facebook
cercaci:

Saphira Sailingteam

5
Vento di
Protesta
è la nuo- speciale gaeta
va ru-
brica di
Saphira
nata per
vento di protesta
dar spa-
zio ai numerosi “casi di protesta” una semplice menzione visto lo spet-
che si vengono a creare al termine tacolo dato in mare dai combattimen-
di ogni regata. Una sorta di Spea- ti sempre serratissimi. Inoltre tale
kers’ Corner velico, dunque, per evidenza avrebbe dato ancor più lu-
discutere liberamente degli episodi stro alla manifestazione aumentando
più controversi e coinvolgenti. il richiamo per un prossimo evento.
Non solo, va rilevato anche che, pur
Si è concluso domenica 2 maggio il avendo stilato una classifica over-all
trofeo punta stendardo, che incorona comprendente tutte le imbarcazio-
vincitore il padrone di casa Fra’diavo- ni e considerati punti di ogni regata
lo dell’armatore Vincenzo Addessi. quelli presi in over-all (quindi ben più
Meritato il premio di Fra’diavolo, reso dei quattro concorrenti) si è scelto di
ancora più interessante dalla compe- non premiare la testa del gruppo ove-
titività e combattività dei suoi avver- rall penalizzando nuovamente i racer
sari che sono rimasti, come il sano presenti.
spirito sportivo insegna, alla premia- Tale comportamento ha lasciato pro-
zione ad applaudire il più bravo e l’or- fondamente delusi gli equipaggi, non decideva di riportare il solo nome di
ganizzazione del trofeo stesso. per le coppe che restano chiuse nelle Fra Diavolo senza neppur riconosce-
Restano invece sorpresi e non ripa- case degli armatori, ma per il manca- re la menzione.
gati dall’anomala applicazione della to riconoscimento delle loro fatiche e Approfittando di queste righe per rin-
regola da parte del circolo organizza- della loro presenza. graziare i signori Schiano ed Aveta,
tore e del comitato secondo la quale Certo non è discussa la regola ne’ anche loro dimenticati, per la dispo-
in una classe con un numero di solo l’applicazione della stessa, ma forse nibilità con cui da sempre seguono
4 barche presenti, come quella re- sarebbe stato altrettanto sportivo ed il mondo della vela, non posso che
gata in cui hanno corso Fra’diavolo elegante accogliere e curare gli ospiti sottolineare l’assoluta sportività di
ed i suoi diretti avversari, Saphira e che hanno creduto nella manifesta- vinti e vincitori che hanno concluso
One, rispettivamente secondo e ter- zione, ripagandoli con una semplice la manifestazione congratulandosi
zo classificati, non venga premiato menzione della classifica. vicendevolmente e lanciandosi nuove
nessuno; invece si è premiato il solo Il tutto è stato poi condito con la dif- sfide.
primo. Eppure i racer presenti espri- fusione di un comunicato stampa che
mevano atleti di rilevanza indiscussa non riportava né la classifica né i pre- Raffaele Archivolti,
che avrebbero meritato ben più che miati al completo; ancora una volta si armatore del First 50 Saphira

Coppa Maurizio e Giancarlo Alisio

I talo Bertacca del Circolo Vela Arti- tutto organizzare eventi come questo,
glio di Torre del Lago, vincendo sei in cui la città può finalmente mostra-
delle sette prove della seconda tappa re la sua faccia migliore agli armatori
della Swiss & Global Cup, si è aggiu- che vengono a regatare qui da noi. So
dicato il 9° Trofeo Nazionale del Din- che gli sponsor che ci hanno aiutato
ghy 12’ Classico,organizzato dal Re- - il Comune di Napoli, Garnell, il birrifi-
ale Yacht Club Canottieri Savoia dal cio Karma e l’azienda vitivinicola Villa
29 Aprile al 2 Maggio. Dora – possono andar fieri come noi di
Vincenzo Penagini dello Yacht Club questi giorni di sole, di buon vento e di
Italiano è riuscito invece a conquista- regate splendide”.
re il secondo posto scavalcando Um- Pippo Dalla Vecchia a fine manifesta- Classico Italiano. Origine, sviluppo,
berto Capannoli del Circolo Nautico zione ha consegnato la Targa Savo- crisi e resurrezione della deriva più
San Vincenzo di Livorno. I velisti del ia al miglior restauro dell’anno tra i amata.” opera documentaria di gran-
Savoia occupano tutte le posizioni Dinghy Classici. Il riconoscimento da de importanza per la storia della vela
immediatamente a ridosso del podio: lui istituito proprio per incentivare la sportiva italiana.
il quarto, il quinto e il sesto posto, in- salvaguardia di queste imbarcazio- Le 224 pagine di cronaca sono corre-
fatti, sono di Filippo La Scala, di Lo- ni quest’anno è stato assegnato alla date da oltre 200 fotografie di Fran-
renzo Castaldo, vincitore dell’edizione barca “Santa Lucia” dell’armatore cesco Rastrelli e numerosissime altre
2009, e di Giuseppe La Scala, tutti Domenico De Toro, Dinghy degli anni immagini storiche rinvenute dall’au-
del circolo napoletano di Santa Lucia. ’30 restaurata da Steno Niccolini nel tore, che ritraggono il dinghy classico
“Ci sarebbe piaciuto vincere com’è ac- cantiere napoletano Postiglione. ripercorrendone l’evoluzione.
caduto l’anno scorso – spiega Pippo In occasione della manifestazione
Dalla Vecchia, presidente del Savoia sportiva è stato inoltre presentato il
– ma per noi vincere vuol dire soprat- libro di Paolo Rastrelli “Il Dinghy 12’ Foto di James Robinson Taylor
6
Sulle Rotte dei Borbone
Trionfa nelle acque di casa l’im- 2011…”
barcazione Mary Poppins, l’Este 24 La regata veli-
dell’armatore Claudio Polimene del ca “Sulle Rotte
Circolo Nautico di Torre del Greco, dei Borbone” è
prima nella classifica Overall al ter- un progetto del-
mine della Regata “Sulle Rotte dei la Fondazione
Borbone” valida come quinta pro- Ente Ville Vesu-
va del Campionato d’altura “Vele di viane, Makers
Levante”. L’equipaggio ha ricevuto il ed Immaginativa
prestigioso trofeo Challenge “Sulle con il supporto
Rotte dei Borbone” giovedì 13 maggio tecnico e l’orga-
nel corso della premiazione organiz- nizzazione spor-
zata nella splendida cornice di Villa tiva del Circolo
Favorita. Tra i premiati delle diverse Nautico di Torre
classi anche il Comet 303 Eccù di Ro- del Greco. Mare,
sario Domenico Tortora, alla sua se- natura, cultura:
conda vittoria dopo neanche un anno le ricchezze e le peculiarità del ter- gata che costituisce un importante mo-
dall’acquisto della barca ed alla prima ritorio celebrate con un evento non mento di valorizzazione della pratica
partecipazione ad un ciclo di regate, solo sportivo, giunto alla sua quarta sportiva e del patrimonio paesaggisti-
che così ha commentato: “La mia edizione ed inserito in due importanti co del Miglio d’Oro”.
passione per la vela, approfondita fre- contenitori: gli “Itinerari Vesuviani”
quentando i corsi della LNI di Castel- e il Campionato Velico “Vele di Le-
lammare sta dando i suoi buoni frutti: vante”. Durante l’evento, le sessanta Nella foto: Mary Poppins
sono molto soddisfatto sia della barca imbarcazioni hanno percorso il tratto
che dell’equipaggio composto da Sal- di mare che costeggia il Miglio d’Oro
vatore Brancaccio, tornato a regatare offrendo lo spettacolo delle vele spie- Regata Torri Saracene
dopo otto anni di assenza dai campi, gate in mare alle centinaia di persone PRECISAZIONE:
Roberto Imparato, Lorenzo Esposito e che hanno osservato la regata dalle Le iscrizioni alla RTS ed. 2010 sono
Dario Desiderio. A questi primi risul- diverse località della fascia costiera. chiuse per ciò che concerne i
tati spero ne seguiranno molti altri “Ancora una volta -- spiega il vicepre-
posti barca offerti dal Comune di
avendo in programma di partecipare sidente del Circolo Nautico Torre del
all’autunnale e all’invernale di Na- Greco, Gianluigi Ascione - abbiamo Camerota: chiunque voglia iscri-
poli e chissà, magari alla Comet Cup contribuito all’organizzazione della re- versi alla regata, è libero di farlo
dovrà, però procurarsi l’ormeggio
autonomamente. Il Comune di
1° Trofeo Match race “Carlo Scuccimarra” Camerota dovrebbe conce-
Domenica 9 maggio a Salerno, nella va. La vittoria viene decisa sul filo dere ulteriori 10 posti barca. Per
rada compresa tra il porto turistico e di lana negli ultimi metri dell’ultima ulteriori informazioni contattare
il porto commerciale, a poche decine prova, quando Serena De Luca riesce la segreteria organizzativa: tel.
di metri dal lungomare, si è svolto a mettere la prua davanti nonostante 347.2883493.
il 1° Trofeo la strambata
Match race di Marotta
“Carlo Scuc- proprio sulla
cimarra”. linea di arri-
In una gior- vo.
nata dalle
condizioni
Tutti i voli
sono stati
La tua
meteo
timali, i 6
ot- gestiti
grande pro-
con
pubblicità su
equipag-
gi ammessi
fessionalità
dagli umpi-
Saphira News?
hanno dato
vita ad un
res Cosenti-
no, Sorrenti scrivici
combattuto
round robin
e Tosello,
sempre sicu- all’indirizzo:
per un tota- ri e tempesti-
le di 15 voli. Ferdinando Picariello, vi nelle decisioni.
nell’occasione in veste di timoniere, si
classifica al terzo posto a pari punti
Prossimi appuntamenti organizzati
dalla LNI di Salerno il 12 e 13 giugno
saphiranews@
con Fabrizio Marotta che passa in fi- e l’11 e 12 settembre per il Campio- gmail.com
nale per aver vinto lo scontro diretto. nato Match race Golfo di Salerno, va-
Avvincente la finale, disputata in 3 lido anche come prova di selezione
prove, tra Fabrizio Marotta e Serena provinciale per il campionato zonale
De Luca che si aggiudicano rispetti- match race.
vamente la prima e la seconda pro- 7
Comet Cup 2010

Tempo di bilanci per la Comet Cup Nicola Granati, già vincitore dell’in- a Cala Galera, prima di questo tipo
2010, organizzata dal Circolo Nautico vernale di Cala Galera, Fral 2 di Ales- e valenza: “L’esperienza della Comet
e della Vela Argentario, dalla Comar sandro Nespega secondo a pari punti è stata molto positiva! Noi abbiamo
Yachts e da AC Partner, e dedicata e Quattrogatti di Andrea Casini. partecipato nella categoria meno com-
alle imbarcazioni costruite dal can- In classe Comet Cup è il Comet 62 petitiva ma più eterogenea per cui si
tiere romano Comar Yachts di Massi- Galahad a dominare; in ORC Crocie- partiva da un 62 piedi e si arrivava ad
mo e Flavia Guardigli, svoltasi dal 7 ra bell’esordio per il Comet 38 Otalia un 33, l’atmosfera era piacevole e le
al 9 Maggio nella splendida location di Marco Paoletti mentre tra i Comet regate si sono svolte in maniera molto
di Cala Galera. Questa decima edizio- 21 è Enrico Passoni su Merope a vin- rilassata… è stata un’ottima occasio-
ne del Trofeo, appuntamento classico cere. ne per divertirci tra amici! Devo dire
per gli armatori di Comet provenienti Caratteristica degna di nota dell’edi- che la creazione della Stazza Comet
da tutta Italia, e tappa del Circuito zione è stata la volontà degli organiz- Cup si è rivelata molto simpatica ed
Lombardini Cup 2010, ha registra- zatori di avvicinare alla manifestazio- utile: l’organizzazione è stata puntua-
to la partecipazione di 40 imbarca- ne anche armatori non ancora avvezzi le, dalla manutenzione delle barche
zioni: dalle agonistiche C45class e a regatare creando una particolare alle cene e feste per gli ospiti, ed il tut-
C41class, per cui l’appuntamento è classe con stazza semplificata grazie to è stato fatto per mettere gli armatori
valido anche come Campionato Na- alla quale anche i neofiti hanno avuto in condizioni di partecipare diverten-
zionale, alla nuova e divertente clas- modo di competere con numero velico dosi.”
se C21 One Design progettato dall’ar- e rating di stazza ricevuto sfruttando Il team di Dolcerezza è composto da
chitetto napoletano Sergio Lupoli e appunto il sistema semplificato della Elena Masullo, Giovanna Capone,
per la prima volta in manifestazione. Stazza Comet Cup. A cogliere la bella Paolo Bellini, Carlotta Baiano e Ga-
Le due giornate di regate a basto- occasione anche il Comet 36 parte- briele Ciaglia, appena dodicenne, il
ne sono state caratterizzate da sole nopeo Dolcerezza, la barca giunta a più giovane partecipante alla Comet
e vento costante dai 7 ai 13 nodi e Cala Galera da più lontano, armato 2010.
si sono concluse con un podio tutto da Felice De Falco e Renato Ciaglia
conquistato dai Comet 45: Allure di che così ci racconta la sua esperienza Paola Vona

Coppa Carlo Negri- Regate Pirelli


Q uattro giorni di mondanità, tra fe- una collisione tra il Gran Soleil 50 1
ste e cene per gli equipaggi, e avvin- Hole in One speronato dal Farr 40 La
centi regate si sono svolti come ogni Marachella. Lo scafo di La Marachel-
anno a Santa Margherita Ligure, per la ha riportato gravi danni e la barca Le Classifiche
le note regate Pirelli-Coppa Carlo Ne- è colata a picco: l’equipaggio, aiutato
gri, organizzate dallo Yacht Club Ita- dai mezzi di assistenza, è uscito illeso
liano in collaborazione con il Circolo dall’incidente. Hole In One è stato co- IMA Group:
Velico di Santa Margherita Ligure. stretto al ritiro.
 1. Alegre di Alegre Yachting
Le condizioni meteo marine sono sta- Regate più tranquille invece per l’ulti- 2. My Song di Pierluigi Loro Piana
te piuttosto impegnative per gli equi- ma giornata nella quale si sono svolte 3. Edimetra VI di Ernesto Gismondi
paggi che hanno dovuto affrontare due regate, la prima con vento sui 16
giornate con vento scarsissimo, con nodi e la seconda a 12 nodi che è an- IRC Gruppo A:
un massimo di 5 nodi, e giornate con dato man mano calando, costringen- 1. Chestress 2 di Giancarlo Ghislanzo-
vento di 18 nodi e raffiche di 20, che do il Comitato a ridurre il percorso. ni
il terzo giorno di regata al termine del 2. Cuordileone di Leonardo Ferraga-
primo lato di bolina hanno causato La Coppa Carlo Negri, challenge per- mo
petuo, è 3. Bohemia Express di Richard Vojta e
stata as- Cajolla Diogo
segnata a
Chestress IRC Gruppo B:
2 di Gian- 1. Vulcano 2 di Giuseppe Morani
carlo Ghi- 2. Fremito d’Arja di Marcello De Ga-
slanzoni, speri
vincitore 3. Just a Joke di Marcello Maresca
overall nel
raggruppa- ORC Gruppo B
mento più 1. Brancaleone di Ciro Casanova
numeroso 2. Sea Whippet 2 di Carla d’Albertas
(IRC A). Ceriana
3. Express di Giorgio Turchetti
Nella foto:
Chestress
2

8
27° Trofeo Accademia Navale di Livorno: i vincitori.
O ttimo risultato per il Centro Ve- a Zizì, un First 40 del Circolo Nautico Campionesse Mondiali Vaurien
lico della Marina Militare di Napoli di Marina di Carrara, armato da Su-
che con il J24 La Superba capitanato sini e nelle classi IRC 3/4 il trofeo è Miglior regatante uomo:
da Ignazio Bonanno, ha conquista- andato a Faster 2, il First 34.7 dello Andrea Bonezzi
to dopo nove prove, il secondo posto Yacht Club di Punta Ala (GR), armato Campione Mondiale Contender
del XXVII Trofeo Accademia Navale da Focosi.
& Città di Livorno arrestato solo alla Tra le rappresentative delle Marine Miglior progetto per la Vela:
penultima giornata da Djke Fiamme Estere, il Trofeo Accademia Navale è Sergio Lupoli per il Comet 21
Azzurre affidata a Fabio Delicati e andato al team del Bahrein, che ha
all’equipaggio della Polizia Peniten- confermato così il risultato dell’anno Miglior Veleria:
ziaria che ha raggiunto invece il gra- scorso. Veleria Olimpic Sail per le nuove
dino più alto del podio. Ecco invece i Vincitori per il 2010 del vele a filo continuo
Sempre per la classe J24 al terzo e al Premio Italiano per la Vela indetto e
quarto posto troviamo due tedeschi, organizzato da Tuttovela con il patro- Miglior Restauro di Barca d’Epoca:
Stefan Karsunke con Max Bahr e cinio del Comitato Organizzatore del premio assegnato a cura di AIVE
Jan Kahler con United 5. Per le vele TAN che, da ormai dieci anni, viene Guido Del Carlo del Cantiere omoni-
d’altura della classe Orc1, ha vin- assegnato in base ai risultati con- mo e l’armatore Angelo Bonati per il
to Nautilus Wave, iscritta del Nauti- seguiti nella stagione precedente e restauro del ketch bermudiano Eile-
lus Yacht Club di Roma, armata da dopo una votazione effettuata sul sito an del 1936
Valente, Stillitano e Bernardo; nella www.tuttovela.it
classe ORC3 ha vinto Coconut, un M La redazione di Saphira News fa i
37 della Lega Navale Italiana di Via- Di seguito le categorie ed i vincitori: suoi complimenti all’amico napoletano
reggio, armato da Sodini mentre nelle Migliori Regatanti Donna: Arch. Sergio Lupoli, intervistato per il
classi IRC1/2 il primo posto è andato Silvia Benini e Sara Marchionni, numero 14 di Saphira News!

Gaeta e le vele
proprio ai grandi eventi velici, sia dal za Frontiere,
“Un volume in cui ho voluto conciliare punto di vista storico - artistico, con durante la
due delle miei grandi passioni, l’amore i bellissimi capitoli dedicati ai gioiel- quale sarà
per Gaeta e quello per le vele” – ci ha li architettonici di Gaeta, così come possibile ac-
raccontato con grandissimo entusia- sono visti dal mare. quistarlo”.
smo Giacomo Bonelli, coordinatore Gli autori dei diversi capitoli sono Cultura,
dei Circoli Velici di Gaeta e curatore tutte personalità di spicco, sia del Sport e Be-
del bel volume Gaeta e le vele. mondo della vela che delle università, neficenza…
Il Volume, ricco d’immagini fotogra- solo per citarne alcuni, dallo stesso in quale
fiche scattate da tre fotografi locali, Bonelli, a Francesco de Angelis, da connubio
Leonardo D’Angelo, Pietro Silvano Luigi Cardi a Cino Ricci, che definisce migliore po-
e Lino Sorabella, affronta la vela a le acque di Gaeta Stadio Naturale. La tevamo spe-
Gaeta da un punto di vista storico, scelta della copertina è ricaduta su di rare?
trattando la storia della marina velica un dipinto del golfo di Gaeta a firma
dall’alto medioevo al novecento, con di uno dei più importanti artisti del
a seguire tutti i grandi eventi tenu- novecento Cy Tombly . Claudia Campagnano
tisi a Gaeta, dai mondiali nel 2004 Un volume completo e affascinante,
della Classe Star al Campionato Ita- che ha il pregio di rapire per i suoi Nelle foto: la copertina del libro Gaeta
liano vela d’altura del 2009, ed an- testi e le sue immagini non solo gli e le Vele
cora le regate delle vele d’epoca, fiore addetti ai lavori.
all’occhiello della Gaeta marina. Nel “Questo libro naturalmente non è in
libro si approfondisce anche l’aspet- vendita – ha concluso Bonelli – ma è
to economico della vela, trattando del mia intenzione organizzare una serata
rilancio dell’economia del mare grazie di beneficenza a favore di Medici Sen-

sentite in banchina

“ Il 10 Maggio Vincenzo Onorato ha presentato alla Feltrinelli Libri e musica di Napoli il suo
libro Quando saremo vento sulle onde del mare, edito da Mondadori, romanzo epico e struggen-
te, composto da racconti di durezza e di emozione, di generosità e ferocia, di sentimenti
esibiti e, molto più spesso, trattenuti, frutto delle tante vicende vissute dall’autore in
prima persona e delle tantissime altre udite nei bar, nei porti e sulle navi… per chi ama
il mare, i racconti di chi lo attraversa, e in generale i libri di viaggi e avventura.
***
E’ terminata a Portofino la Nespresso Cup, la regata organizzata dallo Yacht Club Italiano
riservata alla classe Wally. La classifica generale dopo le quattro regate svoltesi dal 6
maggio al 9, è guidata da Magic Carpet Squared di Lindsay Owen Jones che si aggiudica il
Nespresso Cup Trophy.
9
Appuntamenti a cura di Claudia Capagnano e Paola Vona

La Settimana dei Tre Golfi 2010 regate. Da Scugnizzi a


(20-28 Maggio) – le novità Marinaretti
L’esperienza della nave asilo “Ca-
La Settimana dei Tre Golfi, organiz- Rolex Capri Sailing Week racciolo” 1913- 1928

La sesta edizione della Rolex Capri Il 13 maggio 2010 è stata inaugurata


Sailing Week è tra gli appuntamen- “da Scugnizzi a Marinaretti”, mostra
ti più attesi della stagione velica, foto-documentaria sulle attività svol-
quest’anno dal 25 al 29 maggio, na- te a bordo della nave asilo Caracciolo
turalmente a Capri. destinata nel 1913, dal Ministero del-
Un appuntamento che ogni anno ri- la Marina alla città di Napoli, per la
chiama i più importanti nomi della salvezza di bambini e ragazzi di stra-
vela internazionale e che apre ufficial- da.
mente la stagione turistica sull’isola. Con l’occasione è stato presentato
Al momento sono più di una trentina anche il catalogo “Da scugnizzi a ma-
zata dal Circolo del Remo e della Vela le barche in gara che si disputeranno rinaretti. L’esperienza della Nave Asi-
Italia, quest’anno presenta alcune la settimana, tra gli affezionati della lo ‘Caracciolo’”, volume che inaugura
novità importanti. regata Massimo Mezzaroma con Ne- la nuova collana “Progetto Memoria”
Innanzi tutto il cambiamento di loca- rone e Alberto Signorini con WB Five, con la quale il Museo del Mare di Na-
tion: la Settimana sarà infatti ospita- mentre tra le novità vedremo entrare poli, intende offrire un contributo alla
ta dall’isola di Ischia, anziché dall’iso- per la prima volta in acqua gli X41 e riflessione sul ruolo del mare e della
la di Capri. L’affollamento di eventi in i Mylius E55, ci sarà anche il ritorno cultura marinara nella storia di Na-
calendario nel porto caprese ha infat- dei Mini Maxi come Alegre di Andres poli, soprattutto quella dimenticata,
ti indotto il Direttivo del CRV Italia a Soriano. rimossa dalla coscienza collettiva del-
trovare una nuova sede che potesse Il compito di portare i colori del- la città.
ospitare la numerosa flotta. lo Yacht Club Capri sarà affidato al Il “Progetto Memoria” si inserisce nel
La scelta è ricaduta sul nuovo porto Comet 45s Libertine, vincitrice della più ampio impegno scientifico e cul-
di Lacco Ameno, per le qualità tec- Giraglia, del Mondiale ORC e del ti- turale del Museo per la conservazione
niche del territorio che garantiscono tolo di Campione Italiano 2008, con e valorizzazione del patrimonio marit-
al campo di regata un alto tasso tec- timo, sia materiale che immateriale.
nico, grazie a buoni venti e correnti La mostra, a cura di Antonio Mussari
marine. e Maria Antonietta Selvaggio, è visita-
Altri cambiamenti dal punto di vista bile da giovedì 13 maggio a lunedì 31
del calendario, la classica Regata dei maggio, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle
Tre Golfi, che attraversa i golfi di Na- ore 15 alle ore 18, presso il Real Bo-
poli, Salerno e Gaeta per un percorso sco di Capodimonte, Cellaio (ingresso
di circa 170 miglia, non sarà più la da via Miano, 2)
gara di apertura della manifestazio-
ne, ma quella di chiusura ed inoltre il
traguardo è previsto a Napoli. La Festa delle Antiche Repubbliche
Sarà però conservata la spettacola- al timone quest’anno Marco Franco, Marinanre
re e suggestiva partenza alla mezza- a bordo insieme allo skipper Conny 29 maggio - 5 giugno 2010
notte nelle acque antistanti Castel Vuotto, direttore della scuola vela
dell’Ovo. dello Yacht Club Capri. La Festa delle Antiche Repubbliche
Quest’anno la regata è stata inserita Le regate saranno un massimo di 9 e Marinare, giunta alla terza edizione,
nei calendari sia del Trofeo d’Altura si svolgeranno su percorsi a bastone si aprirà il 29 maggio con il Corteo
del Mediterraneo, che in quello del per tutte le classi e una breve costie- Storico di sbandieratori ed archibu-
Campionato Italiano Offshore. ra sul percorso Marina Grande-Fara- gieri che sfilerà nel centro storico di
Altra novità è l’arrivo del main spon- glioni e ritorno per i Mini Maxi, Comet Amalfi. Sempre nella mattinata, dal
sor Marina Yachting che ha deciso di e Mylius che potranno così ammirare porto, avrà inizio la “Regata dei Sa-
abbinare il suo marchio alle storiche le bellezze dell’isola azzurra. raceni“, appuntamento dedicato al
regate organizzate dal CRV Italia. La Un’altra grande novità che ci presen- mare ed alle repubbliche marinare
prestigiosa griffe ligure sarà dunque ta lo Yacht Club di Capri è il gemel- che toccherà la costa da Vietri sul
il partner principale dell’evento veli- laggio con lo Yacht Club di Gaeta, Mare alla città di Amalfi.
co e per celebrare il connubio ha rea- con lo scopo di concordare una serie La premiazione avverrà la sera, in
lizzato per l’occasione una collezione di iniziative per operare insieme negli Piazza Duomo, durante lo spettacolo
specifica per gli armatori e i velisti, eventi sportivi unendo attrezzature e “AMALFI” che attraverso la musica,
che sarà in vendita anche nella sua risorse. la danza e la recitazione rende omag-
Boutique di Ischia. Mentre Ferrarelle gio alle tradizioni, alla storia ed al
Spa e Banca Popolare di Ancona re- Vi aspettiamo tutti a Capri! folclore della costiera amalfitana. La
stano sponsor official suppliers delle mattina del 30 maggio si aprirà con
10
lo spettacolo di sbandieratori ed ar- contribuire alla tutela del Santuario Non ancora stabilita la nuova data.
chibugieri che accoglieranno i Sinda- dei Cetacei Pelagos, un’area marina (fonte: Comunicato Stampa del
ci di Venezia, Genova, Pisa, ospiti di protetta che si estende tra la Tosca- 15/05/10)
Amalfi, per celebrare, nel Duomo, la na, la Liguria e la Costa Azzurra isti-
cerimonia solenne dedicata alla con- tuita nel 1999 per proteggere i cetacei
sacrazione delle chiavi delle quattro che si radunano numerosi in queste “Puli…Amo le spiagge di Procida”
città delle antiche repubbliche ma- acque soprattutto d’estate. 22-23, 29 -30 MAGGIO
rinare. Il 4 giugno si terranno i fe- Grazie al successo che l’iniziativa ha 5, 13, 19-20 Giugno
steggiamenti in onore di PISA e GE- avuto lo scorso anno sono state au-
NOVA. In occasione dello spettacolo mentate le settimane a disposizione Su sollecitazione dell’amministrazio-
“Omaggio a De Andrè, dedicato alla dei partecipanti, sono infatti previsti ne comunale di Procida e d’intesa con
città di Genova ed al noto cantauto- due periodi: dal 12 giugno al 31 lu- la S.E.P.A. (Società Ecologica Procida
re genovese Fabrizio De Andrè, sarà glio e dal 4 al 25 settembre. La base Ambiente), l’Associazione Vivara On-
consegnato il premio “Tarì d’oro” ad logistica del progetto è Portoferraio, lus, in queste date, è impegnata in
un personaggio pisano che sarà in- Isola d’Elba, nel mezzo del Santuario un’iniziativa di volontariato che mira
dicato da una apposita commissione. Pelagos. In una settimana verranno a pulire le spiagge dell’isola dai rifiu-
Il 5 giugno, in onore di VENEZIA si effettuate crociere con possibilità di ti, gettati in mare da persone incivili.
terrà, nel Duomo di Amalfi, il concer- pernottamento in alcuni dei più sug- Rifiuti che, inesorabilmente, il mare
to dell’Orchestra Accademia di San gestivi ancoraggi dell’Isola d’Elba e restituisce.
Giorgio della Fondazione Cini dedica- dell’Arcipelago toscano. Le rotte nel- Sarà utile il supporto di tutti quelli
to al 300° Anniversario della nascita le aree di mare circostanti saranno che amano il nostro Mare e che vo-
di Giovanni Battista Pergolesi. condizionate dalle condizioni meteo gliono dedicare un po’ di tempo per
Per maggiori informazioni sugli even- marine. La vita di bordo sarà sud- tenere pulite le spiagge di Procida,
divisa in turni operativi e, come per piccolo gioiello del golfo di Napoli.
ogni crociera in mare, è richiesta una
certa dose di spirito di adattamento. Chi è interessato può scriverci ai se-
I partecipanti saranno coinvolti nelle guenti indirizzi: associazione@vivara.
attività scientifiche di bordo, contri- it; infoisole@vivara.it o telefonare al
buendo al monitoraggio del Santuario 333.7201311
dei cetacei. I dati raccolti aiuteranno
a valutare lo stato di salute dell’area
d’indagine.

Durante le uscite i biologi marini a


ti: http://www.turismoinsalerno.it/ bordo presenteranno una serie di ar-
Per scaricare il bando della Regata gomenti legati al mare e all’ecologia
dei Saraceni http://www.regatatorri- e saranno disponibili per effettuare
saracene.it/RTS.htm uscite in snorkeling.
E’ possibile iscriversi alla regata en- Quota di partecipazione: 530 euro +
tro le ore 24 di sabato 22 Maggio. 70 euro di donazione a Greenpeace.
Per info e prenotazioni: 329.4089157
- info@ideacalypso.com – www.idea-
Operazione Pelagos 2010 calypso.com

Anche quest’anno si partirà a bordo


del Bamboo con Operazione Pelagos
2010, il progetto di Greenpeace, Idea Edizione numero 101 della Coppa
Calypso e Fondazione Exodus: una Lysistrata
settimana in barca a vela tra delfini,
snorkeling, biologia marina e… molto Rinviata per maltempo la 101.ma
altro! Coppa Lysistrata. La decisione è stata
L’iniziativa nasce per avvicinare le presa dal comitato organizzatore del-
persone al mare e far conoscere e la regata remiera più antica d’Italia .

Privacy
Ai sensi dell’art. 13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative e le newsletter
possono essere inviate solo con il consenso del destinatario. La informiamo che il suo indirizzo si trova nel database
del Bollettino Saphira e che fino ad oggi le abbiamo inviato informazioni riguardanti le iniziative ed attività di Saphira
mediante il seguente indirizzo e-mail: saphiranews@gmail.com . Le informative hanno carattere periodico e sono comu-
nicate individualmente ai singoli interessati anche se trattate con l’ausilio di spedizioni collettive. I dati non saranno
ceduti, comunicati o diffusi a terzi, e i lettori potranno richiederne in qualsiasi momento la modifica o la cancellazione al
Bollettino, scrivendo “cancellami” all’indirizzo saphiranews@gmail.com.
Una non risposta, invece, varrà come consenso al prosieguo della spedizione della nostra Newsletter.
In redazione: Claudia Campagnano, Antonella Panella, Francesca Sessa e Paola Vona. 11