Sei sulla pagina 1di 16

anno I serie II n.

2 marzo 2011

Sommario
A PROPOSITO DI...
Melges 20 e Melges 32 2-3

REGATA
Campionato Invernale 4
420, Laser, Optimist

REGATA
Campionato Minialtura 6
Comet 21 9

NEWS UVAI
Siculiana al timone 6

Fotografia di Antonella Panella


A COLLOQUIO
CON... 8
Pippo Della Vecchia

sentite in banchina 3

short news 5

9 Cari Naviganti, prossimo appuntamento napoletano


andar per libri
dopo aver a lungo veleggiato per il con il Dinghy Classico, una manife-
web siamo giunti al nostro approdo; stazione per gli amanti delle barche
veleventi 10-11 dopo un duro lavoro SaphiraNews è in legno che ha saputo imporsi sem-
un giornale su carta stampata e noi pre di più.
tradizione&innovazione 12 siamo davvero fieri del traguardo! Continuiamo poi a proporvi le no-
*** Naturalmente non lasceremo il mon- stre nuove rubriche: Andar per
Saphira news, pubblicazione mensile. do del web e continuerete a riceverci libri che vi segnalerà di volta in
Registrazione Tribunale di Napoli, n.12 per e-mail, ma ora, in più, potrete volta le scelte letterario-marine;
del 07/01/2011 trovarci anche in distribuzione nel Tradizioni&Innovazioni, per parlare
Anno I vostro circolo o nel vostro negozio di delle antiche e delle nuove tecniche
serie II n. II sport preferito. progettuali, e Veleventi, in cui si
In questo primo numero abbiamo parlerà di tutti gli eventi legati alla
Redazione Via Roberto Bracco 45 dato spazio alle regate Audi che vela, dalle fiere alle premiazioni.
– 80133 napoli – tel. 081.552.13.85 si sono disputate a Napoli. Merito Infine Scatta il mare sarà lo spazio
Direttore Editoriale del Circolo Canottieri che ha sapu- dedicato a tutti gli appassionati di
Raffaele Archivolti to portare nel nostro Golfo i Melges fotografia di mare, potrete così sbiz-
Direttore Responsabile 32 e i Melges 20 per l’apertura del zarrirvi inviandoci i vostri scatti.
Francesco Bellofatto loro circuito, regalandoci due indi- Nel ricordarvi che articoli, suggeri-
In redazione Claudia Campagnano, menticabili week end. Parleremo poi menti e segnalazioni sono sempre i
Antonella Panella, Paola Vona del grande successo riscontrato dal benvenuti non mi resta che augurar-
Ideazione grafica e nuovo Campionato di Minialtura e vi buona lettura e buon vento!
impaginazione Francesca Sessa dell’elezione del nuovo presidente
Editore Arpi costruzioni srl dell’U.v.a.i. Francesco Siculiana. Ab- Raffaele Archivolti
Tipografia Arti Grafiche Solimene biamo approfittato per parlarvi del
A proposito di...

E’ spettacolo con i Melges 20 a Napoli


Antonella Panella

Un campo di regata piuttosto tec-


nico quello che ha offerto Napoli
agli equipaggi che si sono sfidati
nel golfo il 26 e 27 Marzo, nella
prima tappa dell’ Audi Sailing Se-
ries Melges 20 ospitata dal Circolo
Canottieri.

Venti da sud, instabili nella direzio-


ne, hanno sfiorato raramente gli 8
knt.
Due giorni di regate in cui si è

Fotografie di Antonella Panella


espressa la tecnica alta e combinata
dell’elemento umano e dei materiali,
dove più che il passo è contato esser
dal lato giusto.
Ha vinto Let’s Roll di Claudio Recchi
con Lorenzo Bressani alla tattica e
Federico Michetti a prua. “E’ stata
una regata difficile – ha commentato
Bressani – contrariamente alle aspet-
tative del classico “bibordo” del Golfo quarto dietro a Cheyenne di Federico ma a quanto pare sembra che il nu-
Partenopeo questa settimana è stata Strocchi e il Notaro Sailing team di mero sia destinato a salire ancora.
perturbata generando vento instabile Luca Domenici, che dalla decima po- Una imbarcazione che nonostante
che ha favorito chi sceglieva il lato si- sizione di sabato, è saltato in avanti “non navighi” con 25 knt, garanti-
nistro, verso il mare aperto, e che in sul podio di bronzo! Ha deluso Bacio sce un grosso divertimento già con
più di qualche occasione ci ha salvato dell’americano Michael Kiss, cam- 6-8knt: equipaggio pronto a schiac-
quando ci ritrovavamo arretrati. E’ la pione dell’Audi Melges 20 Sailing Se- ciare di bolina, completamente fuori
prima volta che regato su un Melges ries Americane, presente sulla linea in falchetta dando la sensazione di
20 con Claudio e Federico e dobbia- di partenza del campo partenopeo, essere quasi alle cinghie, e di poppa.
mo ancora lavorare per trovare il giu- per il confronto con la flotta italia- Li vedremo ancora regatare a Scarli-
sto affiatamento, questo Melges non na in vista dell’Audi Melges 20 Gold no il prossimo 16 e 17 aprile.
è molto facile da portare ma abbiamo Cup Regatta.
un notevole margine di miglioramen- Fin dal primo giorno dedicato alle
to.” prove, ha espresso un buon poten-
Un equipaggio intercambiabile nei ziale l’equipaggio napoletano di Mir-
ruoli, che ha lasciato spesso la pos- ko De Falco a bordo della sua Pec-
sibilità al suo tattico di guardarsi cerè; timoniere da soli tre mesi, con
intorno. Già primo a pari punti con i suoi amici Piero Vigo e Guglielmo
Out of reach, di Guido Miani, al ter- Giordano, ha chiuso settimo in gene-
mine della prima giornata di regate, rale, vincendo il premio speciale pre-
ha mostrato domenica di aver saputo visto dall’organizzazione per il primo
meglio interpretare il campo macula- classificato tra i sei equipaggi autoc-
to da un vento da sud molto leggero toni in gara. È scivolato in 13° posi-
e i continui salti di intensità, che ha zione Legionario, di Giancarlo Capo-
costretto i tattici ad un duro lavoro lino, anch’egli di casa, che sabato era
di concentrazione ed attenzione. Un appena dopo De Falco.
vento che spesso ha rimescolato le Dopo la settimana con i 32, il secon-
carte durante le prove stesse, evi- do appuntamento con Melges non
denziando la compattezza ed il livello ha deluso in termini di perfomance,
ormai molto alto della classe, soprat- anzi ha mostrato la crescita ed una
tutto tra il gruppo dei primi quindici, maturità della classe che in un solo
tutti possibili candidati al podio. anno è aumentata di una dozzina di
Lo ha dimostrato il ribaltamento imbarcazioni, richiamando l’interes-
della classifica il secondo giorno di se anche degli armatori napoletani,
prova, in cui Out of reach è finito già proprietari di quattro esemplari,

2 - marzo 2011
A proposito di...

Melges 32 a Napoli
Vince Mascalzone Latino nelle acque di casa
Ha esordito a Napoli l’appunta-
mento italiano del il circuito Mel-
ges 32 dell’Audi Sailing Series,
classe di riferimento per la vela
agonistica di alto livello.

Vasco Vascotto, i Cassinari, Paolo


Cian, Stefano Rizzi. l’austaliano Na-
than Willmot, Paul Goodison, sono
stati i volti che si sono incrociati
sulla banchina del Circolo Canottie-
ri Napoli, che ha ospitato la manife-
stazione, regalando alla città quattro
giorni di grande vela.
Curiosi in banchina e appassiona-
ti spettatori organizzati con barche
appoggio hanno goduto le manovre,
gli incroci, gli ingaggi, di equipaggi di
assoluto rilievo internazionale.
Il livello salta agli occhi leggendo la
classifica generale: i primi 6 classifi-
cati nel giro di 20 punti. pochissimo assieme in questa classe, pico classe 470.
Premiato dalla costanza dei risultati, siamo ad un buon punto di prepara- Se nelle regate di prova ha debuttato
mai sceso al di sotto dei primi cin- zione, ma abbiamo ancora margine con un poco convincente 14° posto,
que, due primi posti l’ultimo giorno di miglioramento. Sinceramente non nelle due giornate successive dimo-
di regata, Mascalzone Latino vince in pensavo che potessimo fare da subito stra il suo smalto chiudendo sempre
acque patrie. così bene, essendo stato Paolo chia- tra i primi.
Assente l’armatore Vincenzo Onora- mato all’ultimo minuto e non avendo Terzo ad 1,5 pt, B-Lin Sailing team
to, lo ha sostituito al timone il bre- lui mai navigato prima su un Melges di Luca Lalli con alla tattica Lorenzo
sciano Paolo Masserdotti. Non cre- 32.” Secondo il recente vincitore del- Bressani, penalizzato da una parten-
deva di vincere Francesco Bruni, la Miami Championship 2011, Sam- za anticipata.
tattico dei mascalzoni che ha affer- ba Pa Ti, di John Kilroy, alla tattica
mato: “nonostante abbiamo navigato Nathan Willmot, a Pechino oro olim- a.pa.

sentite in banchina
La FIV sceglie Napoli. La Federa- 24 al 29 Aprile gli Alcor-izzati parte- di, Presidente Onorario FIV, è stato
zione Italiana Vela ha scelto Napoli ciperanno infatti all’Antigua Sailing chiamato a far parte del Legal Gui-
come sede per l’assemblea straordi- Week. Un grande in bocca al lupo! dance Group dell’IFDS (la Federa-
naria del 15 e 16 aprile, all’ordine zione Internazionale della Vela per
del giorno le modifiche dello statuto Regata delle Torri Saracene. E’ i diversamente abili). Questa com-
della federazione. Tutti i presidenti stata presentata l’edizione 2011 del- missione ha il compito di assistere
dei circoli italiani, circa 450 persone, la Regata delle Torri Saracene. La l’IFDS per quel che riguarda le con-
chiamati ad approvare le modifiche Regata conta già 50 iscritti a 4 mesi sulenze di carattere legale e fiscale.
proposte da FIV e CONI si riuniran- dal suo svolgimento. Si partirà dal
no a Castel dell’ovo. L’organizzazione Marina di Stabia, per raggiungere Sospesa la partecipazione di Ita-
dell’assemblea è stata demandata al Scario e Sapri, i cui porti offriranno lia 70 alla Volvo Ocean Race. In
Circolo Canottieri Savoia. ormeggio ai regatanti durante la per- occasione della presentazione del-
manenza. Rispetto agli anni passati, le attività sportive dello Yacht Club
Il ritorno di Alcor V. Dopo l’esaltan- a disposizione un maggior numero di Italiano, Giovanni Soldini ha dichia-
te esperienza della ARC 2010, Alcor ormeggi. rato: “Il momento economico non ci
V del Club Nautico della Vela di Na- ha aiutato, ma da subito lavoreremo
poli e il suo equipaggio torneranno Carlo Rolandi alla IFDS. Nei gior- per fare esperienza con la barca e per
a veleggiare in acque oceaniche. Dal ni scorsi il napoletano Carlo Rolan- prepararci alla prossima edizione.”

3 - marzo 2011
regata

Si chiude il Campionato Invernale


Antonella Panella

Si è concluso con lo sfondo del Ve-


suvio, il 40° Campionato Invernale
del Golfo di Napoli.

Un suggestivo spettacolo di vele


bianche e spy dai colori vivaci, of-
ferto dall’unione della flotta parte-
nopea e quella di levante che hanno
popolato le acque di Torre del Greco,
ha emozionato regatanti e passanti.
Per il secondo anno infatti si è ripro-
posta la formula di una prova che
fosse conclusiva del Campionato In-
vernale di Napoli e contemporane-
amente inaugurasse il Campionato
Primaverile delle vele di Levante.
Si sono consacrati vincitori della sta-
gione nelle loro rispettive classi Le due poppe animata da un debole se 0-3, prima over all, vince anche
coq hardi,di Maurizio Pavesi, Scu- maestrale che ha toccato i 10 Knt. il Trofeo Città di Torre del Greco.
gnizza, di Enzo De Blasio, Cos’e’Pazz, Raffica, di Pasquale Orofino chiude La segue un brillante e velocissimo
di Paolo Disa, già matematicamente con il suo primo podio la stagione; Vlag, di Salvatore Casolaro e Speedy
vincitrice dall’ultima regata, Sparvie- veloce indisturbata, ha girato la boa Gonzales di Maurizio Mendia.
ro dell’Accademia Aeronautica. di bolina, lasciando che Le coq hardi Suakin, di Francesco Golia, classe
Mentre le imbarcazioni della flotta di e Malafemmena di Arturo di Loren- 4-5, timona il podio della nona prova
levante si sono dirette verso Castel- zo si sfidassero in un duello di virate e vince il Trofeo Di Giacomo.
lammare di Stabia ed hanno finito la che a nulla è servito all’equipaggio di Si colorano rispettivamente d’argen-
regata nelle acque di Torre Annun- di Lorenzo, terzo in questa prova. to e di bronzo Vagamondo e Cassi-
ziata, la flotta di Napoli si è confron- Trovato il giusto affiatamento pea.
tata su un percorso a bastone che dell’equipaggio, Scugnizza di Enzo Premio De Dilectis a Garopera, vinci-
l’ha vista impegnato in tre boline e De Blasio conclude prima in clas- tore nella categoria minialtura.

regata

Le regate 420, Laser e Optimist


Claudia Campagnano

Gli ultimi di marzo sono stati week mondiali ed europei. lo Canottieri Irno e per 4.70Andrea
end di regate anche per Optimist, Ma i successi del Savoia non si sono Gubitosi, sempre della LNI.
Laser e 4.20. arrestati qui, il 19 e 20 marzo si La Fitz Giannini è stata assegnata al
Il primo week end ha visto in classe sono infatti disputate anche la Cop- Circolo Savoia con la coppia France-
optimist stravincere gli interregiona- pa Fritz Giannini per i 420 e gli zo- sca Fortunato e Camilla De Pasqua-
li il piccolo Luigi Michelini, promet- nali laser. Buone le condizioni meteo le, anche se a pari punteggio con
tente nome del Circolo Savoia che nelle due giornate, un vento da nord Mattia De Rosa e Fabio Caldeo del
quest’anno si era già fatto valere nel est per tutte e quattro le regate su Circolo del Remo e della Vela Italia.
mondiali in Malesya. A Crotone dove percorso a quadrilatero nel campo Proprio all’Italia nel week end 26 – 27
si sono disputati gli interregionali, di regata tra il Molo San Vincezo e marzo si è tenuto il raduno di classe
Michelini contro 80 concorrenti ha Castel dell’Ovo, vento non fortissimo 420, in condizioni meteo non ottimali
vinto, arrivando 20esimo alla prima sabato sui 12 kn, migliore domenica con medio e poco vento in entrambe
prova a causa del rovesciamento del- tra i 22 e 23 kn. le giornate, i ragazzi dei 4.20 si sono
la sua barca, poi piazzandosi per cin- Per il laser standard la medaglia è soprattutto esercitati sulle partenze
que volte primo. Una vera promessa andata a Domenico Scognamillo del- e qualche regata, in attesa della se-
della vela che da metà aprile parte- la Lega Navale di Castellammare, per conda tappa del nazionale dal 22 al
ciperà alle selezioni per i prossimi i radial a Giuseppe Capaldi del circo- 25 aprile nel Golfo di Arzachena.

4 - marzo 2011
regata

short news
Centro Zonale Match Racing
Comunicato FIV - V zona

9, 10 e 15 aprile E’ iniziata nel week end del 12 e re alle iniziative del CONI e della FIV
Napoli 13 marzo l’attività del Centro Zo- per le celebrazioni del 150° anniver-
prime 3 prove nale di Match Racing con la prima sario dell’Unità di Italia, è stato into-
XV Campionato di Vela clinic dedicata agli Under 16 te- nato l’Inno di Mameli , un momento
nutasi presso la sede del Circolo emozionante che in modo semplice
d’Altura dei Campi Flegrei
del Remo e della Vela Italia  sotto ha visto i giovani partecipanti contri-
LNI Pozzuoli e la direzione di Alfredo Ricci. buire alla celebrazione di una ricor-
Nato Yacht Club
www.velaincampania.it

9, 10 e 30 aprile
Napoli
Campionato Primaverile
LNI Napoli e Yacht Club Isola
d’Ischia
www.velaincampania.it

10 aprile
Salerno
Multiopen di
Primavera, LNI Salerno Con la partecipazione di 12 atleti (10 renza particolarmente sentita.
www.velaincampania.it maschi e 2 femmine) in  rappresen- Per quanto riguarda il programma
tanza del Circolo del Remo e della svolto durante la clinic, il sabato po-
15, 16 e 17 aprile Vela Italia, del Reale Yacht Club Ca- meriggio è trascorso tra teoria e un
nottieri Savoia, della LNI di Napoli, paio d’ore in acqua, con una leggera
Napoli, Selezioni 1° trofeo
dei Canottieri Irno, del Club Veli- brezza che ha comunque permesso
nazionale presidenza LNI co Salernitano e della LNI di Salerno, lo svolgimento degli  esercizi previsti.
Match Race, LNI Napoli, è quindi partito un nuovo progetto La domenica, purtroppo, le avverse
www.lninapoli.it, preiscrizioni della V Zona FIV che, grazie all’in- condizioni meteomarine non han-
entro il 31 marzo tesa con il C.R.V. Italia, arricchirà no  consentito di svolgere il previsto
ulteriormente l’offerta formativa per lavoro in acqua; gli atleti hanno  ap-
29 aprile – 1 maggio l’attività under 16 ed under 19 di profittato dell’occasione per chiarirsi
Gaeta, Trofeo Punta Stendar- tutte le Società affiliate della Regio- dubbi sul regolamento di regata, ini-
do, Club NauticoGaeta ne. A portare i saluti ai partecipanti ziando nel modo giusto questo per-
il presidente del C.R.V. Italia Roberto corso formativo.
www.gaetavela.com
Mottola ed il vice presidente della V Alfredo Ricci si è detto contento della
Zona FIV Francesco Lo Schiavo che partecipazione, anche i feedback dei
13 maggio ha ringraziato il C.R.V. Italia per il partecipanti gli hanno confermato la
Napoli protocollo d’intesa sottoscritto in bontà e l’interesse dell’iniziativa.
57 Regata dei Tre Golfi, CRV data 23 febbraio 2011 e Alfredo Ric- Un grazie anche allo staff della Clinic
Italia, www.crvitalia.it, ci, per la disponibilità e l’impegno as- che ha visto la partecipazione di Fer-
iscrizione entro il 22 aprile sunto con la nomina a Direttore del dinando Picariello  (referente zonale
Centro Zonale. per l’attività di Match Race) e Valerio
19 – 22 maggio Prima dell’avvio dei lavori per aderi- Mereghini (tutor).
Ischia, Campionato Nazionale
del Tirreno, CRV Italia,
www.crvitalia.it,
iscrizione entro il 22 aprile

24 – 28 maggio
Capri, Rolex Capri Sailing
Week, Yacht Club Capri,
www.yachtclubcapri.net,
iscrizioni entro 31 marzo

5 - marzo 2011
regata

Debutta il Campionato Minialtura di Napoli


Paola Vona

Torre del Greco, 12 e 13 Marzo


2011.

Ottimo il debutto del primo Cam-


pionato Zonale Minialtura del Golfo
di Napoli: ben 25, infatti, le imbar-
cazioni che sabato 12 marzo si sono
sfidate nelle acque di Torre del Greco

Fotografia di Antonella Panella


per aggiudicarsi il Trofeo Alvaro Giu-
sti e la prima delle tre tappe previste
per arrivare, infine, alla conquista
del trofeo Alfa Romeo Center Napoli,
sponsor della manifestazione insie-
me con il North Sails Point Napoli.
Molto soddisfatti dell’esordio sia il
Comitato Organizzatore capeggiato
dalla Presidentessa Antonella Panel-
la, sia l’ospitante Circolo Nautico di calo di vento. da Titina La Strega di Raffaella Bor-
Torre del Greco. Sorte avversa anche per le prove pre- riello; nella classifica generale prov-
Un bel successo dunque per questo viste nella giornata di domenica 13, visoria, domina Mary Poppins, Este
campionato nato dalla sentita ne- prontamente annullate dal Comitato 24 di Claudio Polimene, seguito da
cessità di colmare la mancanza di di regata, a causa di condizioni me- Sparviero, J 24 dell’Accademia Aero-
circuiti pensati ad hoc per le piccole teo marine decisamente sfavorevoli nautica di Pozzuoli, e da Garopera,
imbarcazioni di categoria minialtura, con raffiche di scirocco di circa 25 Este 24 di Massimiliano Cappa.
di cui soffriva da tempo l’area parte- Kn. Prossima tappa del Campionato il
nopea. Il Trofeo Alvaro Giusti, destinato Trofeo Lucy della LNI sezione di Na-
Delle due prove previste è stato pos- come di consueto, solamente ai Me- poli che si disputerà il 2 e 3 aprile ed,
sibile disputare soltanto la prima, teor, è stato così conquistato da An- infine, il Trofeo Alessandro Chiodo
una regata a bastone con grecale a gela di Vincenzo Panella seguito da del Club Nautico della Vela di Napoli
circa 6 kn, a causa del successivo Zizz ‘e Pacchiana di Sergio Giusti e previsto per il 4 e 5 giugno.

news dall’uvai

Francesco Siculiana al timone dell’UVAI


Novità e cambia- tore e regatante: molto sarà fatto per i soci e tariffe agevolate per la pulizia
menti in vista. incrementare i servizi destinati agli delle carene. Sarà inoltre possibile
associati ai quali verranno assegna- lasciare la barca nella stessa strut-
Il 2 Marzo scor- te risorse precedentemente destinate tura portuale in vista delle altre ma-
so, l’armatore a non sempre utili spese di rappre- nifestazioni veliche e della Barcolana
siciliano Fran- sentanza. Già a partire dai prossimi a prezzi fortemente agevolati.
cesco Siculiana, campionati e regate lunghe interna- Il nuovo Presidente, ben attento alle
già Responsabile zionali sarà infatti messo a disposi- esigenze pratiche dei soci, intende
dell’Area del Medio zione dei soci armatori uno staff di anche incentivare la classe crociera,
e Alto Adriatico, è stato eletto Presi- supporto altamente specializzato per importante serbatoio di armatori ed
dente dell’UVAI, succedendo a Guido l’assistenza tecnica, l’interpretazio- equipaggi, per cui è già stata decisa
Leone. Armatore tra i più attivi della ne dei bandi, le eventuali proteste l’istituzione di tre coppe di categoria.
vela italiana, detentore del titolo Ita- ed i controlli di stazza. Numerose In programma, inoltre, già numerosi
liano assoluto d’altura e Europeo Orc le agevolazioni pensate anche per le appuntamenti per apportare alcune
International, Siculiana, già a partire manifestazioni nazionali a partire dal modifiche nel sistema di attribuzione
dal primo consiglio direttivo presie- Campionato Italiano Assoluto 2011 del punteggio agli atleti e agevolazio-
duto, ha messo in campo sostanziali che si terrà al Porto San Rocco di ni per i velisti over 65.
cambiamenti pensati proprio sulla Trieste, per cui dal 9 luglio al 31 lu-
base della sua esperienza di arma- glio è previsto l’ormeggio gratuito per p.vn.

6 - marzo 2011
news dai circoli

Tanti i successi per il CRV Italia


Ufficio stampa Kühne & Kühne

Ancora una vittoria, ancora un dell’assemblea generale dei soci, da


successo internazionale per i tre Roberto Mottola di Amato, presiden-
alfieri del canottaggio del Circolo te del Circolo del Remo e della Vela
del Remo e della Vela Italia, Leo- Italia per il prossimo biennio, 2011-
poldo Sansone, Roberto Bianco e 2013.
Giuseppe Vicino. Nella sostanza il Consiglio direttivo è
stato riconfermato, ma nell’ottica di
Questa volta la vittoria è quanto una rotazione dei ruoli, il presidente
mai prestigiosa perché conseguita Roberto Mottola di Amato, ha indica-
in Olanda, ad Amsterdam, al trofeo to i ruoli di ciascun consigliere elet-
Heineken giunto alla sua 39.ma edi- to. Unici nuovi nomi figurano, quelli
zione. In contemporanea al Circolo il di Lars Borgstrom e Valerio Roma-
presidente Mottola di Amato, eletto no che affiancheranno, grazie ai loro
per la terza volta, presentava ai soci meriti sportivi, i settori di vela e ca-
il nuovo direttivo. nottaggio.
Una vittoria targata Italia, quella Vicepresidente sportivo è stato elet-
conseguita in Olanda lungo le ac- to Maurizio Pavesi, già consigliere
que del fiume Amstel, dall’otto az- alla vela nella passata gestione, che
zurro con agli scalmi anche i nostri subentra a Giuseppe Milone, mentre
tre gioielli Sansone, Bianco e Vicino. resta al suo incarico l’altro vicepre-
L’equipaggio composto anche da due sidente: Renato de Giacomo. Milo-
atleti delle fiamme gialle, Fossi e Ro- ne, dopo due mandati consecutivi
mano, e quatto del circolo Canottieri al fianco del suo ex compagno delle
Aniene (Palmisano, Capelli. Frattini Olimpiadi di Monaco del ‘72 (in clas- nella vela, subentrando all’ex consi-
e Mornati), si è aggiudicato la 39esi- se soling), lascia per impegni di lavo- gliere Pasquale Valentino, figura sto-
ma edizione della Heineken Cup. ro, ma resta comunque nella stretta rica del canottaggio del Circolo Italia.
L’otto azzurro, selezionato dal An- sfera dei consiglieri del presidente. Nella rotazione degli incarichi Erik
tonio Colamonici, si è imposto sulla Il passaggio di Maurizio Pavesi alla Klingemberg, già consigliere alla
distanza dei 5000 metri conducendo vicepresidenza apre le porte del di- vela, ricoprirà fino al 2013 la carica
dall’inizio alla fine. Alle regate remie- rettivo ad un altro grande campione di tesoriere, lasciata dal socio Rober-
re, disputate su quattro percorsi sul- della vela, Lars Borgstrom, che sarà to Cappabianca per importanti inca-
le distanze dei 250m 750m 2500m e affiancato da Giampiero Martuscelli richi professionali che non gli avreb-
5000m, hanno partecipato, per tutte (già presente nel biennio precedente) bero consentito l’assidua presenza
le categorie, circa 300 imbarcazioni. come consigliere alla Vela garantita negli ultimi due mandati
Il nuovo direttivo del circolo rossoblù Al Canottaggio, al fianco del ricon- d’incarico.
di S. Lucia ha così già festeggiato il fermato Paolo Cappabianca, è stato
primo successo proprio durante l’in- eletto Valerio Romano che vanta tra- Nella foto in alto: Roberto Mottola
vestitura ufficiale fatta, alla presenza scorsi sportivi sia nel canottaggio sia D’Amato
Fotografia di Francesco Rastrelli

7 - marzo 2011
A colloquio con...

E’ ad aprile l’appuntamento con i Dinghy


Claudia Campagnano

Ormai da quattro anni il golfo di


Napoli fa da scenario ad una delle
tappe del Trofeo Nazionale del Din-
ghy Classico, manifestazione che
quest’anno festeggia i suoi 10 anni
e che sarà ospitata, come di con-
sueto, dal Real Circolo Canottieri
Savoia, dal 28 aprile al 1 maggio.
Dell’evento, patrocinato dal comu-
ne di Napoli, inserito nel Maggio
dei Monumenti, e sponsorizzato da

Fotografia di J. R. Taylor (particolare)


Garnell, ne abbiamo parlato con il
presidente del circolo, Pippo Dalla
Vecchia. con la tecnica del fasciame sovrappo-
sto e si usano anche sei o sette essenze
Tra le sei tappe del trofeo, che si svolge diverse per fabbricarne le diverse parti.
a Varazze, Napoli, Venezia, Castiglione La Coppa messa in palio dal Circolo per
della Pescaia, Bellano e Torre del Lago, la tappa napoletana è quella dedicata a
questa di Napoli “è tra quelle indicate Maurizio e Giancarlo Alisio “Giancarlo
come la più gradita dai regatanti che era un mio grande amico – racconta il
aumentano ogni anno di più”, ci ha det- presidente – ed aveva regalato questo
to il presidente del Savoia Pippo Dalla trofeo al circolo in memoria dei genito-
Vecchia. ri che erano nostro soci. Quando lui è
Se il trofeo ha preso una certa rilevan- “Non è neanche da sottovalutare il fatto venuto a mancare ho voluto aggiungere
za, infatti, buona parte del merito va al che in questo momento – ha continuato anche il suo nome.
Circolo stesso che con la sua consueta Dalla Vecchia – i cantieri che costruisco- All’inizio la Coppa era una tappa del
ospitalità ha saputo accogliere quattro no Dinghy in legno hanno molto lavoro Campionato Invernale del golfo di Na-
anni fa i primi Dinghy Classici, una da fare, segno che c’è una certa tenden- poli, ma a Giancarlo e a me non piace-
quindicina d’imbarcazioni che ritrova- za a riscoprire questa antica barca.” va come veniva trattata e ce lo siamo
tesi sotto l’egida del circolo hanno re- andati a riprendere. Ho scelto allora di
cuperato la loro identità, tanto che ad Il Dinghy classico è, infatti, la più lon- dedicarla ai Dinghy, penso che Gian-
oggi si attendono circa 40 imbarcazioni geva e antica imbarcazione della vela carlo, uomo di cultura ne sarebbe stato
per la prova napoletana. italiana, interamente in legno costruita contento, non amava che la coppa fosse
disputata dagli “elettrodomestici” che
corrono l’invernale, i Dinghy in legno
con la loro storia ed eleganza sono più
appropriati”.

Grande passione come sempre nelle


parole di Dalla Vecchia che si adope-
ra molto per le barche antiche, tanto
che già dallo scorso anno ha voluto
istituire all’interno della competizio-
ne la Targa Savoia, dedicata al miglior
restauro di barca navigante, il criterio
scelto è quello di premiare soprattut-
to gli armatori che restaurano da soli
le proprie barche, trattandosi poi della
seconda tappa del trofeo si ha il tempo
di premiare non solo l’estetica ma an-
che i requisiti tecnici dell’imbarcazione
restaurata.

Passione per l’antico ed eleganza dun-


que che ci attendono ad aprile con
i Dinghy Classici e che ritroveremo
a giugno con le Vele d’Epoca, Trofeo
Banca Aletti, sempre al Circolo Savoia.

Fotografia di J. R. Taylor www.dinghyclassico.it

8 - marzo 2011
regata

E’ RAF3° a vincere tra i Comet21


Lorenza Priamo – Ufficio Stampa Scuola Vela Mascalzone Latino

Si è disputata lo scorso week end


nelle acque del Golfo di Napoli la
prima regata organizzata dalla Ma-
scalzone Latino ASD. 9 imbarca-
zioni al via, tutti Comet 21, con tre
persone di equipaggio.

Sei le prove disputate, nonostante il

Fotografia di Antonietta De Falco


vento leggero: 3 sabato e 3 domenica.
Con lo svolgimento della quinta rega-
ta ai partecipanti è stato concesso di
scartare il peggiore dei risultati ottenu-
ti.
Ad aggiudicarsi la regata con quattro
primi e due secondi posti è stato Raf
3° di Mauro Serappo, portacolori pro-
prio della Mascalzone Latino ASD, che
ha potuto contare sue due timonieri
diversi nelle due giornate di gara. Nel- Questo il commento di Roberto de che abbiamo vinto! Anche noi nel nostro
la prima si è presentato con Dario De- Rosa, Presidente della Scuola Vela Ma- “piccolo” cominciamo ad accumulare
siderio, nella seconda con Michele De scalzone Latino, al termine della ma- successi!”
Giovanni, istruttore della Scuola Vela nifestazione: “Sono pienamente soddi- Mauro Serappo, armatore di Raf 3°,
dei Mascalzoni, che solitamente a bor- sfatto della riuscita dell’evento e colgo ha detto: “Sono contento dell’iniziativa
do ricopre il ruolo di prodiere. l’occasione per ringraziare tutto lo staff di Sergio Lupoli, progettista della Clas-
Completano il podio Media Ship di della scuola: Michele, Flaminia, Carlo, se Comet 21, di volere l’”opening race”
Alessandro Guardigli con a bordo Cri- “Bellomino”, Antonietta, Vittorio, Ales- proprio qui a Napoli e sono felice di aver
stiana Monina (Club Nautico Roma), sandro, Federico, e Mario, che hanno vinto nelle acque di casa. Spero di con-
secondo e Suprema 1 di Michelangelo reso impeccabile l’accoglienza e la lo- tinuare a fare bene anche nelle restanti
Tambone (LNI Molfetta), terzo. gistica della regata. In più c’è da dire tappe del circuito”.

andar per libri

Mare & Libri


Paola Vona

I migliori siti web specializzati. argomenti, ma anche periodici, carte Libreria del Mare che sul sito www.
Unire la passione per la lettura all’irre- nautiche, software e tanto altro per gli libreriadelmare.it offre un vastissimo
frenabile voglia di mare si può. appassionati. assortimento di titoli italiani, inglesi,
Le librerie specializzate nel settore Altro sito molto utile è www.maredi- francesi e americani oltre ad una sezio-
nautico non sono diffusissime e, per carta.com dell’omonima casa editrice ne di carte e portolani tramite la qua-
molti, neanche troppo vicine da rag- e libreria veneziana caratterizzato da le è possibile ordinare carte di tutto il
giungere ma, nella maggior parte dei catalogo particolarmente curato ed ar- mondo.
casi, offrono pratici servizi di acquisto ricchito dalla sezione Libri rari ed intro- Su www.ottante.it, sito web dell’Em-
on line per mezzo di siti web attraverso vabili. porio Nautico Venturini di Civitanova
i quali è semplicissimo sfogliare i cata- Il sito web de Il Frangente Edizioni Marche, tra numerosissimi articoli di
loghi e scegliere tra le migliaia di pro- (www.frangente.it), casa editrice mila- arredo, attrezzatura, antiquariato ma-
poste suddivise per sezioni. nese specializzata in portolani e guide rino e tanto altro ancora, presenta an-
Tra le più fornite vi è sicuramente la nautiche, offre, oltre ai propri prodotti che una bella sezione Libreria, molto
storica Libreria Internazionale Il Mare editoriali, anche numerose pubblica- semplice da consultare.
di Roma che presenta il suo ricco cata- zioni nazionali ed internazioni, carte Da menzionare anche l’esauriente se-
logo on line sul sito www.ilmare.com in nautiche, strumenti di carteggio e og- zione Nautica dell’utile sito della pri-
cui è possibile trovare non solo tantis- gettistica navale per un totale di oltre ma libreria italiana dedicata alla sport
simi libri di diverso tipo (dai romanzi, 2000 articoli. www.libreriadellosport.it.
ai manuali, alle guide, ecc) divisi per Altra libreria milanese del settore è la

9 - marzo 2011
veleventi

Nauticsud: chiusa la 42°edizione


Paola Vona

42.ma edizione conclusa tra grandi


attrazioni, spunti progettuali e suc-
cessi di pubblico.

Buon successo di pubblico per la


42.ma edizione del salone internazio-
nale Nauticsud, caratterizzato, come
di consueto, dalla doppia esposizione
Mostra d’Oltremare – oltre 47mila me-
tri quadri espositivi per 350 espositori
- e Marina di Mergellina.
Folto il calendario convegnistico e spor-
tivo svolto nell’ambito della manifesta-
zione aperta proprio da un interessante
convegno, “Nauticsud un’opportunità
per il rilancio del turismo nella regione
Campania”, durante il quale sono sta-
te evidenziate le criticità strutturali dei
porti campani ma anche illustrate tutte
le potenziali realizzazioni nella linea di
costa della città di Napoli. Come ha di-
chiarato Lino Ferrara, presidente Nau-
ticsud: “Il progetto che Nauticsud vuole
promuovere coinvolge l’intera costa par- preso parte quattordici tra i più impor- Aprea ed il settanta piedi del Cantieri
tenopea, dalla darsena Acton all’area tanti architetti e ingegneri del settore di Baia Italia 70, realizzato in onore del
flegrea. Esso prevede l’espansione del- nautico tra i quali Brunello Acampora, 150° anno dell’Unità d’Italia.
le aree portuali, una riprogrammazione fondatore della Flexitab, Massimo Gre- Nei padiglioni, invece, grande successo
del diportismo e l’incremento del livello gori Grgič, titolare della Yankee Del- di pubblico e di vendite ha riscosso il
occupazionale, superando gli ostacoli ta, e Giovanni Zuccon, fondatore della settore dei gommoni e dei tender.
posti dalla legge Galasso dell’agosto Zuccon International Project Srl. Consegnati, durante la serata di gala
1985, in materia di tutela paesistica. Ci Nel corso della manifestazione fieristi- del 15 marzo, i tradizionali Nauticsud
si auspica, a questo punto, sia la realiz- ca molto spazio è stato dato al tema Award alle Ammiraglie presentate in
zazione di un partenariato istituzionale, dell’ecocompatibilità: tra le novità di fiera, agli imprenditori della nautica, e
sia ad una proficua collaborazione con maggior interesse proposte, infatti, a personalità pubbliche di spicco.
economisti, imprenditori del settore, ur- i motori ad emissioni ridotte a zero, Assegnato, inoltre, il 5° trofeo Nautic-
banisti, armatori e diportisti, affinché come il modello  HPE 190 HYBRID sud “Festa della Vela”, organizzato dal-
Napoli si imponga come porto d’Europa, proposto dalla  FNM o il piccolo moto- la sezione di Pozzuoli della LNI: prima
nel rispetto dell’ambiente e nell’interes- re fuoribordo da 5 e 7 cavalli elettrico classificata della classe ORC Laega,
se dell’economia cittadina.” proposto da Selva Marine. armata da Lorenzo Carboni della LNI
Temi importanti sono stati discussi an- Tra le grandi attrazioni dell’esposizio- di Pozzuoli; alle spalle Pena e Panico
che nell’ambito del forum organizzato ne in mare, oltre all’ammiraglia del dell’armatore Marco Leone, mentre sul
dalla rivista Barche “Forma e funzione, Nauticsud, il Technema 90 dei Cantie- terzo gradino del podio Emanuela di
quali strade per il futuro”, a cui hanno ri Rizzardi, il Maestro 66  dei Cantieri Francesco Buono. Durante la stessa
giornata sono state inoltre presentate
la tradizionale regata “Over 60” che si
svolgerà il giorno 16 aprile e la XXVII
Velalonga prevista per il prossimo 17
aprile e - grande novità - quest’anno
aperta anche ai cittadini: sarà infatti
possibile, presentandosi al Molosiglio
tra le 9 e le 11 di domenica 17, imbar-
carsi gratuitamente sulle barche che
partecipanti.

L’edizione 2012 del grande salone in-


ternazionale di nautica da diporto si
svolgerà, a sorpresa, nel mese di Aprile
per favorire le prove in mare ed incre-
mentare l’afflusso dei visitatori.

10 - marzo 2011
veleventi

Tutti i vincitori del premio Eolo


Claudia Campagnano

Il 24 febbraio nel salone del Circo- Vediamo ora nel dettaglio le assegna-
lo Ufficiali della Marina Militare di zioni del premio Eolo:
Napoli è stato assegnato il premio
Eolo. Categoria Circoli:
alla Lega Navale Italiana - sezione di
Come ormai consuetudine per il terzo Napoli,
anno si sono svolte le premiazioni del per maggior numero di tesserati fiv,
premio Eolo, il premio istituito da V per maggior numero di tesserati ca-
zona che premia coloro che in un anno detti, per maggior numero di tesserati
si sono distinti nell’ambito velico in juniores, per maggior numero di tesse-
Campania. rati juniores e cadetti
Gli onori di casa sono stati fatti da
Paolo Rastrelli, accompagnato dalla alla Lega Navale Italiana - sezione di
presenza di Giovanni Pellizza, Carlo Agropoli Categoria progettisti:
Rolandi e Ganfranco Busatti. Rastrel- per maggior numero di tesserati “vela ad Alberto Simeone ( Circolo del Remo
li ha come prima cosa messo l’accen- scuola” e della Vela Italia)
to sull’auspicabile ripresa della vela in Progettista del fast cruiser Mylus
Campania che sta piano piano vivendo al Circolo Canottieri Irno
un momento di gloria, nonostante la per i 100 dalla fondazione compiuti nel Categoria Nostromi:
crisi economica generale abbia natu- 2010 a Michele Iaccarino
ralmente colpito anche questo settore. Da 20 anni marinaio del CRV “Italia”
Ne sono stati segnale le vittorie in clas- al Circolo Canottieri Irno, alla Lega Na- in rappresentanza della tradizione sor-
se 420 dalla coppia Caputo e Barbiero vale Italiana - sezione di Salerno e al rentina nei circoli partenopei.
che hanno portato a casa un titolo eu- Club Velico Salernitano
ropeo ed un mondiale, ed ancora il tito- per l’iniziativa “scuola del mare” a Sa- Categoria atleti:
lo mondiale vinto da Signorini in classe lerno a Roberta Caputo e Benedetta Barbiero
Farr40 e quello europeo di Marco Gallo (RYCC Savoia)
per la classe Byte. Categoria Dirigenti: Vincitrici del Campionato del Mondo e
In lizza poi per il premio velista dell’an- al Maggiore Francesco Ospite del Campionato Europeo della Classe
no 2010 ci sono lo stesso Alberto Si- per un decennio responsabile della se- 420
gnorini e Paolo Cian, per la categoria zione velica della Accademia Aeronau-
vela, mentre per la categoria progetti- tica a Marco Gallo (CC Irno)
sti Alberto Simeone per il progetto del Campione Europeo Classe Byte
Milyus. Categoria ufficiali di regata:
Tutte vittorie che fanno ben sperare a tutta la Sezione della V ZONA ad Alfredo Capodanno e Mauro Caputo
nella ripresa della vela in generale ed (CRV Italia)
in Campania in particolare. Categoria tecnici: Campioni Zonali Classe 470
Inoltre Napoli sarà la sede designata a Egon Vigna ( CC Irno)
per l’Assemblea Nazionale FIV ad Apri- Responsabile della squadra nazionale a Federico Cattaneo e Fabrizio Nardi
le! maschile Laser Standard (RYCC Savoia)
Ben 26 i premiati della serata, velisti, Campioni Zonali Classe 420
tecnici della vela, progettisti, giudici, a Stefano Thermes ( Circolo del Remo e
organizzatori, dunque tutti quelli che della Vela Italia) a Domenico Scognamillo (LNI - Castel-
in Campania organizzano la vela, a loro Ingegnere navale, ex velista, da 25 anni lammare Di Stabia)
è stato assegnato premio Eolo, scultu- stazzatore federale Campione Zonale Classe LASER STAN-
ra in rame che rappresenta appunto DARD
il dio del vento, ideato e realizzato da Categoria mondo vela:
Giuseppe di Dodo per la Rame e Arte a Gennaro Aversano (Club Nautico del- a Giuseppe Capaldi (LNI - Castellam-
Design di Napoli. la Vela) mare Di Stabia)
Durante la serata è stato assegnato Armatore di AlCOR V nella regata oce- Campione Zonale Classe LASER RA-
anche il premio Carlo De Zerbi a Lu- anica ARC DIAL
ciano Cosentino del Circolo Nautico già vincitore del titolo zonale 2009
Posillipo, premio istituito dal Comita- a Mario Sassi ( Lni Napoli) Classe Laser 4.7
to V Zona nel 1988 per premiare un Dal Molosiglio all’imprenditoria, sem-
tesserato operante in V Zona che abbia pre a vela: amministratore unico a Nicola Radano (Lni - Napoli)
degnamente rappresentato, attraver- “MYLIUS YACHTS SAILING ART SRL - Campione Zonale Classe LASER 4.7
so l’operato ed il comportamento, un ROMA” una realtà tutta partenopea nel
esempio da proporre a coloro che se- mondo della cantieristica. a Camilla Marino (CRV Italia)
guono e/o praticano lo sport della vela. Campione zonale Match Racing

11 - marzo 2011
tradizione&innovazione

Quando il legno è passione


Paola Vona

Una bella realtà nel cuore di Monte così riuscita a realizzare il suo obiettivo
di Procida di riunire in un unico mestiere ciò che
la rappresenta al meglio: creatività e
amore per il mare.
Capelli nerissimi, corporatura minuta Da non sottovalutare anche un terzo,
e sguardo vivace. fondamentale, elemento: l’abilità nel
Mena mi accoglie nel suo regno fatto lavorare il legno che Mena non ha mai
di iroko, tek e mogano con un sorri- trascurato eseguendo, di continuo,
so all’apparenza poco espansivo ed il piccoli lavori sul gozzo di famiglia o su
tipico atteggiamento di chi, preso da barche di amici.
mille e più cose, vorrebbe mostrare e La descrizione di lavori già realizza-
far capire più di quanto il poco tempo ti o in procinto di essere effettuati, o
a disposizione consenta. lo scherzare sulle richieste a dir poco
Faccio quasi fatica a seguirla mentre, originali degli armatori, rivelano tutta
saltellante, si destreggia su affascinan- la passione di Mena per il suo lavoro,
ti signore del mare un po’decadute, im- la cura con cui le commesse vengono
mobili, in attesa di ricevere il suo tocco portate a termine e l’orgoglio con cui
magico che cancella via il tempo. le barche sono, infine, riconsegnate ad
Di salto in salto, mi racconta, con do- armatori soddisfatti e stupiti.
vizia di particolari, le trasformazioni a Elemento agro-dolce del lavoro di re-
cui le speciali degenti andranno incon- stauratrice, è proprio il rapporto con
tro: ogni barca ha una sua storia ed questi ultimi, giustamente esigenti ma,
un progetto futuro già perfettamente come rivela Mena, a volte, un pò troppo
strutturato nella mente dell’energica “fantasiosi” e, quindi, difficili da asse-
“arredatrice del mare”, ormai avvezza a condare.
stravolgere e ritemprare imbarcazioni Essi, quindi, vengono coinvolti in pri-
più o meno segnate dagli anni di na- ma persona a partire dalla progetta-
vigazione. zione, e, man mano, viene loro data la
Dal 1995 Mena Coppola, infatti, nel possibilità di seguire in presa diretta la
suo laboratorio di Monte di Procida, lavorazione, continuando a coinvolger-
si dedica completamente all’antica li nella scelta dei colori, dei materiali,
arte del restauro e della realizzazione ecc.
di barche in legno; creando dal nulla Ciò fa si che si instauri tra restauratri-
il Laboratorio Nautico Mediterraneo, è ce e armatore un rapporto di fiducia e

collaborazione - e a volte, perché no, di


amicizia - fondamentale perché i lavori
siano eseguiti nel migliore dei modi con
buona soddisfazione di tutti.
Sin dall’inizio Mena si è avvalsa della
collaborazione di Andrea Lucci e di Lo-
renzo Caiazzo, maestri d’ascia di espe-
rienza, che hanno il compito di realiz-
zare ciò che, seguendo le richieste del
committente, lei idea e progetta.
Sarà Mena stessa poi a curare tutte le
rifiniture ed, in generale, l’estetica ed
i particolari della barca, aiutata dalla
sua notevole vena creativa.
Tutti i materiali e gli strumenti utiliz-
zati sono rimasti quelli tipici della se-
colare tradizione dei maestri d’ascia;
tale è rimasta anche la dedizione al la-
voro sul legno, custodita fino ad oggi
da artigiani che, come Mena, Andrea
e Lorenzo, contribuiscono a preserva-
re una ricchezza sempre meno “capita”
dai giovani e dunque seriamente mi-
nacciata dal rischio di scomparire.

12 - marzo 2011
ecosaphira

Al via la nuova Rainbow Warrior


Claudia Campagnano

Greenpeace ha lanciato una sin- innovativa per finanziarne la costru- è naturalmente visionabile ed acqui-
golare iniziativa per finanziare la zione decidendo di vendere la Rain- stabile, ce n’è davvero per tutte le
costruzione della nuova Rainbow bow Warrior III pezzo per pezzo! tasche, si va da un euro per i chio-
Warrior III. L’operazione è naturalmente virtuale, di ai settemila del desalinizzatore,
sul sito www.greenpeace.org/anew- naturalmente i pezzi acquistati non
La nota barca con cui Greenpeace warrior è possibile vedere il progetto saranno consegnati al compratore,
solca i mari di tutto il mondo per dell’imbarcazione e seguirne passo che dovrà accontentarsi di un certifi-
portare avanti le sue battaglie deve passo la costruzione, grazie ad una cato che attesta il contributo donato,
essere ricostruita. La prima nave fu webcam installata presso il cantiere e di sapere che il proprio nome sarà
affondata dai servizi segreti francesi Fassmer a Brema, in Germania, un scritto sul muro delle dediche della
nel 1985, la Rainbow Warrior II ha tour in 3d invece porta alla scoperta sala conferenze della Rainbow War-
preso i colori di Greenpeace nel 1989 della nave. Dal sito è possibile anche rior III. Aiutare Greenpeace in que-
ed ora che è pronta per il pensiona- informarsi sulle storie che hanno sto progetto significa naturalmente
mento Greenpeace ha deciso di co- reso gloriosa la nave, raccontate dai sostenerla in tutte le sue battaglie. Il
struirne una, ed ha scelto un’idea membri dell’equipaggio. Ogni pezzo varo è previsto per l’autunno 2011.

scatta il mare

Da questo numero parte la nuova ru- da pubblicare! Le foto vanno invia- giungere qualche rigo di didascalia.
brica Scatta il Mare! te a saphiranews@gmail.com, in una Incominciamo con una foto di Luca
Inviateci le vostre fotografie marine buona risoluzione e con il vostro Canzanella, scattata dal lungo mare
ed ogni mese sceglieremo una foto nome e cognome, se volete potete ag- di Napoli.

Fotografia di Luca Canzanella

13 - marzo 2011
appuntamenti

Parte la Velalonga a Napoli Class, 12 Metri S. I, 8 Metri S. I, 6 per la sostenibilità ambientale per
Metri S. I, 5,50 S. I.. cui  EnergyMed  diventa il contesto
E’ in programma il 17 aprile la Vela- Dal 20 al 22 maggio, sempre a Por- ideale per confrontarsi sullo stato
longa a Napoli, la regata organizzata tofino, prende il via il Trofeo SIAD dell’arte di settori innovativi legati al
dalla Lega Navale sezione di Napoli, Bombola d’Oro, la regata per dinghy solare, all’eolico, alle caldaie ad alta
che vedrà la partecipazione di più di 12 piedi più affollata d’Italia, giunta efficienza e a biomasse, al recupero di
200 barche ha l’obiettivo di avvicina- alla 15° edizione materia ed energia dai rifiuti, ai vei-
re i napoletani al mare. Il 16 invece Il 2 giugno Genova sarà il teatro del- coli a basso impatto ambientale e ai
si terrà la over 60 per i velisti meno la Millevele, la grande festa della vela servizi.
giovani. Regata che si tiene in memo- dedicata a barche di ogni dimensio- Attenta all’evoluzione del mercato,
ria dell’ammiraglio Straulino. Ospite ne a cui seguirà, l’11 e il 12 giugno, la manifestazione vede la consolida-
d’onore Carlo Croce, il presidente Fe- Randa Boys Cup Trofeo North Sails ta presenza delle tre sezioni dedicate
dervela, che sarà timoniere su Italia, Future e Style Piccoli, una regata all’edilizia efficiente  “EcoBuilding-
la barca che vinse l’oro alle olimpiadi aperta a tutte le classi dedicate ai ra- Salone dell’Edilizia Efficiente”, al
di Berlino nel 1936 . gazzi dagli 8 ai 14 anni. riciclo“Recycle-Salone del Riciclo”  e
Il 17 giugno, con la regata Sanremo alla mobilità sostenibile“MobilityMed-
Barca Pulita - St. Tropez, prende il via la 59° Gira- Salone della Mobilità Sostenibile”.
glia Rolex Cup, che continua con tre Molte le novità di quest’anno, con
Giovedì 7 Aprile alle ore 19,00 pres- giorni di regate costiere a St. Tropez un’esposizione che supera gli 8.000
so la Lega Navale di Napoli si terrà (dal 19 al 21 giugno) e si conclude metri quadrati, un vasto programma
la conferenza – incontro con l’equi- con la tradizionale prova d’altura in congressuale e numerosi eventi spe-
paggio di Barca Pulita dal titolo “Con partenza da St. Tropez il 22 giugno ciali;
Barca Pulita alla ricerca delle ultime sul percorso St. Tropez – Giraglia - Info su: www.energymed.it
culture incontaminate nelle isole del Genova.
Pacifico Occidentale” La regata è aperta a tutte le imbar-
cazioni superiori ai 33 piedi delle
Presentate le attività dello Yacht seguenti Classi: Gruppo 0 (IMA IRC,
club Italiano Maxi IRC, Swan Maxi Class IRC,
Wally IRC, Mini Maxi IRC); Gruppo
Come di consueto i primi di marzo A ( IRC Classi 0 – 1 – 2); Gruppo B
sono state presentate a Milano le (IRC – ORC/ORC Club Classi 3 - 4);
attività sportive dello Yacht Cub Ita- Classiche/Epoca (secondo Regola-
liano. Ecco dunque le attività per un mento CIM).
altro anno ricco di appuntamenti. Dal 22 al 25 settembre si torna a
La stagione si apre con il Grand Prix Santa Margherita Ligure per Rolex
d’Italie, riservato ai Mini 6.50. La MBA’s Conference & Regatta.
regata, alla sua quinta edizione, si Continua anche nel 2011 l’appun-
svolgerà dal 15 al 23 aprile sul per- tamento con BMW Match Race Aca-
corso Genova - Caprera – La Caletta- demy, la scuola di perfezionamento
Giannutri – Genova per un totale di creata dallo Yacht Club Italiano e da
540 miglia. BMW che consente agli appassionati
Si prosegue con la 42° edizione delle di apprendere e approfondire le tec-
Regate Pirelli - Coppa Carlo Negri. La niche del match race
manifestazione è in programma dal
28 aprile al 1 maggio a Santa Mar- IV edizione dell’EnergyMed: 14-16
gherita Ligure, ed è riservata alle im- Aprile, Mostra d’Oltremare di Na-
barcazioni superiori ai 33 piedi. poli Vela & solidarietà
A seguire la seconda edizione della
Nespresso Cup, la regata internazio- Dopo il successo delle preceden- Il N.C.Tennis e Vela di Milazzo apre la
nale che riunisce la classe Wally. Dal ti edizioni,  EnergyMed, “la Mostra stagione agonistica 2011 con una re-
6 all’8 maggio nelle acque del Golfo Convegno sulle Fonti Rinnovabili e gata dedicata alla solidarietà, evento
del Tigullio. l’Efficienza Energetica”, giunge alla giunto già al quarto anno che prende
Dal 13 al 15 maggio si svolgerà il IV edizione che si terrà a Napoli dal il via da Portorosa.
Portofino Rolex Trophy, la regata de- 14 al 16 aprile 2011, consolidando Il “ IV Trofeo Velico degli Ordini Pro-
dicata alle barche che hanno fatto la il ruolo di principale appuntamento fessionali della Regione Sicilia” è una
storia della vela mondiale e a speciali sull’Energia nel bacino del Mediter- manifestazione di
categorie di barche d’epoca, tutte ri- raneo. Le fonti rinnovabili e l’effi- vela d’altura organizzata dal N. C. del
gorosamente costruite in legno. Ma- cienza energetica sono, infatti, sem- Tennis e della Vela di Milazzo, con la
nifestazione a invito, è riservata a J pre più al centro dei piani di azione collaborazione

14 - marzo 2011
appuntamenti

della Sezione della Lega Navale Italia- gati alla manifestazione dal 7 al 17 La Targa Florio del Mare
na di Milazzo. aprile all’interno di Tuttovela “il Vil-
La manifestazione si svolge con il pa- laggio della Vela” atti a coinvolgere Giunta alla sua quarta edizione la
trocinio del Consorzio Intercomunale non solo i velisti ma tutti i visitatori targa Florio del Mare si disputerà dal
Tindari – Nebrodi. che potranno scegliere tra convegni, 16 al 21 maggio, organizzata come di
Oltre al carattere sportivo, la mani- conferenze, mostre, iniziative di ca- consueto dallo Yacht Club Favigna-
festazione ha scopo benefico a favore rattere sociale e culturale, momenti na, sotto la diretta supervisione della
dell’Associazione Italiana riservati ai più piccoli, serate di gala, FIV - VII Zona, e con il supporto del-
Persone Down (AIPD) Onlus, Sezione spettacoli di cabaret, concerti e mol- la Regione Siciliana e delle Ammini-
di Milazzo. to altro ancora. strazioni Locali interessate.
Invitiamo tutti gli armatori apparte- Per avere informazioni utili sia sul- La Traga Florio “classica” percorre-
nenti ai vari ordini professionali della le manifestazioni collaterali che sul- va le strade siciliane, la Targa Florio
Regione Sicilia a partecipare nume- le principali è attivo ed aggiornato il del mare circumnaviga invece l’isola,
rosi alla manifestazione, inoltre preci- sito internet www.tuttovela.it. con partenza e arrivo da Favignana
siamo che la manifestazione è aperta Sul sito si troveranno non solo gli per un percorso totale di 438 miglia
anche a tutti gli appassionati di vela espositori di Tutto Vela ma anche marine. Così come per il noto premio
che vogliono aderire all’invito. automobilistico sono previsti anche
La manifestazione è articolata su due in questo caso alcuni Pit Stop obbli-
giorni di regate costiere di lunghezza gatori, durante i quali i concorrenti
compresa fra le 12 e le 20 miglia, se- avranno a disposizione dei punti di
condo il seguente programma: raccolta dello Yacht Club con mate-
- Venerdì 1 aprile: 17.00 – 19.00 Per- riale informativo a loro dedicato, al
fezionamento iscrizioni presso la contempo sarà così permesso alla
sede del circolo organizzatore; popolazione locale di partecipare
- Sabato 2 aprile: 09.00 – 10.00 Perfe- all’evento.
zionamento iscrizioni presso la Due le opzioni di percorso previste,
Segreteria Regate istituita al Marina si potrà scegliere di gareggiare in
di Portorosa presso il concessionario senso orario con Partenza da Favi-
Beneteau; gnana con Pit stop a Cefalù, Giardi-
- 10.00 Briefing per gli Skipper; tutti i dettagli per raggiungere il ni di Naxsos, Marzamemi, Sciacca, e
- 11.30 Partenza prima regata costie- Villaggio e i campi di regata, con i arrivo a Favignana, oppure in senso
ra; programmi dettagliati delle manife- antiorario eseguendo dunque il per-
- Domenica 3 aprile : 10.30 Partenza stazioni e degli spettacoli organizza- corso inverso.
seconda regata costiera ti ogni giorno. In più sono da poco L’evento è su inviti, le barche, a vela
- 18.30 circa Premiazione e cocktail state rese note le candidature per il cabinate con lunghezza fuori tut-
di saluto. premio Italia per La vela e tramite il to (LOA) non inferiore ai mt 10, che
Nino Gangemi sito sarà possibile votare i candida- vorranno candidarsi lo potranno fare
“ Paluck III ” ti. Anche quest’anno i premi previsti compilando il modulo scaricabile dal
sono i seguenti: sito www.ycf.it entro il 7 maggio, en-
Aspettando il TAN il Miglior Regatante Uomo, la Miglior tro il 10 maggio invece l’organizza-
Regatante Donna, il Miglior Velaio, il zione renderà noti i nomi dei parte-
Arriva puntuale anche quest’anno il Miglior Progetto per la Vela e il Mi- cipanti. L’ormeggio per i partecipanti
TAN Trofeo Accademia Navale & Cit- glior Restauro per la Vela (a cura di è gratuito, mentre sono previste delle
tà di Livorno, l’evento organizzato da AIVE) in base ai risultati conseguiti convenzioni con gli alberghi per il
Marina Militare, Accademia Navale, nella stagione 2010. pernotto.
Villaggio Tuttovela, Livorno e Circo- Tra i candidati segnaliamo natural- Oltre ai premi per i primi 3 classi-
li Nautici labronici, e sponsorizzato mente le napoletane Roberta Caputo ficati in tempo compensato saranno
dalla PAUL&SHARK è giunto alla sua e Benedetta Barbiero Campionesse assegnati il premio Line Honours per
28esima edizione. Mondiali Classe 4.20 femminile, nel- l’imbarcazione che in assoluto avrà
Dal 9 al 17 aprile nelle acque labroni- la categoria Miglior Regatante Don- impiegato meno tempo a completare
che si sfideranno numerosi equipaggi na. Le premiazioni saranno il giorno il percorso e il premio Speciale Mi-
di tutte le età provenienti da ogni par- 10 aprile nelle sale dell’Accademia glior Video, per il miglior video re-
te del mondo: le migliori vele d’Altura Navale di Livorno. alizzato dall’equipaggio durante la
Irc e Orc, i derivisti Optimist, 470, L’ingresso a Tuttovela, il Villaggio competizione. Tutti premi saranno
Tridente, O’Pen Bic, Europa, 2.4mR, della Vela, sarà come sempre libero e assegnati durante la serata di gala
Martin 16’, Dream RS Feva, le Vele gratuito, dalle ore 9 alle 22. del 21 maggio.
Storiche di Viareggio e i sempre più
numerosi J24, gli X35 e i Melges 24. Claudia Campagnano
Molti saranno gli eventi collaterali le-

15 - marzo 2011
NUCLEARE L’ A F F A R E D I O G G I . I L B I D O N E D I D O M A N I .

Energia nucleare. La chiamano soluzione, invece è il problema.


Come quello delle scorie: impossibili da smaltire e radioattive per centinaia
di migliaia di anni. Non farti contagiare, opponiti al nucleare. w w w. g re e n p e a c e . i t

D E V O LV I I L 5 X 1 0 0 0 A G R E E N P E A C E . C O D I C E F I S C A L E 9 7 0 4 6 6 3 0 5 8 4