Sei sulla pagina 1di 10

numero 8 Mercoledì 16 Settembre 2009

In questo numero…
Campionato Italiano Asso-
Campionato Italiano Assoluto d’Altura
luto d’Altura, Campionato
del Re europeo X35 , Ro- Caldissimo sole estivo e vento
lex Fastnet Race,Circuito per l’ultima giornata del Campio-
Audi MedCup2009 e altro nato Italiano Assoluto d’Altura a
Gaeta, uno tra gli eventi più at-
ancora….
tesi della stagione, organizzato
dal Club Nautico Gaeta, dello
Short News! Yacht Club Gaeta, della sezione
11-12 settembre Coppa locale della Lega Navale Italiana
Ernesto Riva, Dinghy Clas- e della Base Nautica Flavio Gioia
sico, Torre del lago, (sede della manifestazione), e con
http:// il supporto dell’Unione Vela
www.dinghyclassico.it/
d’Altura Italiana e della Federa-
21 – 27 settembre, Cam- zione Italiana Vela.
pionati del mondo Melges 47 le imbarcazioni iscritte che
32, Porto Cervo, http:// hanno dato vita ad un campio-
www.audi.it/it/brand/ nato decisamente interessante e Giovanni Soldini.
it.html
molto combattuto. Si sono visti Ed ancora il Mylius 14E55 Fra
25-27 settembre Ostia, in mare disputarsi il titolo tutti i Diavolo di Vincenzo Addessi, con
Coppa Italia, http:// migliori equipaggi emersi duran- a bordo Paolo Scutellaro, tre vol-
www.clubnauticoroma.it/ te la stagione, dal Grand Soleil te campione del mondo e team
40 Alvarosky di Francesco Sicu- manager di Mascalzone Latino, e
26 settembre – 4 ottobre
Les Voiles de Saint-Tropez,
liana, già 3° classificato nel Mon- l’altro coppa america Francesco
Saint Tropez diale di Brindisi, all’M37 De Vita, il Grand Soleil 46 r O-
www.regattanews.com L’Ottavo Peccato di Giuseppe Te- scar+ di Aldo Parisotto, già vinci-
sorone, entrambi vincitori del ti- tore overall del Campionato del
7-10 ottobre Rolex Inter- tolo lo scorso anno nelle rispetti- Tirreno, con timoniere Paolo Se-
national Women's Keelboat
Championship, Rochester,
ve classi. meraro, Nur di Maurizio Biscar-
NY, www.regattanews.com, Poi Paolo Morville con il suo Er di, defender del titolo overall del-
iscrizioni entro il 15 Cavaliere Nero, il First 45 trion- lo scorso anno, con a bordo
settembre fatore in classe IRC del trofeo Francesco de Angelis.
Punta Stendardo tenutosi a mag- Esordio in regata invece per
11 ottobre La Barcolana,
Trieste http://
gio proprio in queste stesse ac- l’NM43 Black & White di Pino
www.barcolana.it/ iscrizio- que, il GS2 Man di Beneventani Stillitano, fresco di varo, ed esor-
ni entro il 10 ottobre – Di Bartolomeo – Di Carlo, che dio anche per il prototipo Midva
aveva già conquistato un ottimo con a bordo Mauro Pelaschier.
14-24 ottobre Rolex Middle secondo posto a Brindisi lo scor-
Sono questi solo alcuni dei nomi
Sea Race, Valletta Malta,
http://
so luglio, su cui troviamo Pietro per un campionato di altissimo
www.rolexmiddlesearace.c D’Alì nel ruolo di tattico, reduce livello tecnico. Quello che forse si
om/ iscrizioni entro il 10 dall’ultima Transat Jacques Va- è fatto un po’ desiderare per tut-
ottobre bre Telecom 40 con ta la settimana è stato il vento
1
A proposito di...
Campionato Italiano Assoluto d’Altura
che per i primi tre giorni non ha su- gli armatori e gli e-
perato gli 8-10 nodi. Gaeta ci ha quipaggi si sono di-
abituati a venti decisamente più vertiti, che è poi la
forti, il così soprannominato da mol- cosa più importante.
ti “vento di Gaeta” ha raggiunto i 16 Certo noi speriamo di
nodi solo durante l’ultima giornata fare sempre meglio, si
di prove. può sempre migliora-
re ed ora stiamo già
Come sempre Saphira era sul campo lavorando ad appun-
per raccogliere le opinioni di chi que- tamenti importanti
sto campionato l ’ha vissuto per il 2010.
dall’interno! Tra i nostri intervistati
Giacomo Bonelli, coordinatore dei Quando ci siamo in-
circoli velici di Gaeta e vera anima contrati la volta scor-
organizzativa di questo campionato, sa in occasione del
un’organizzazione che il presidente Trofeo Punta Stendar-
del CONI Petrucci non ha esitato a do lei sottolineò il grande impatto che Intevista a Riccardo di
definire perfetta. eventi come questo hanno Bartolomeo
sull’economia di una città come Gae-
Armatore del Grand Soleil 42 Man
Intervista a Giacomo Bonelli ta, soddisfatto ancora una volta da
e a Pietro D’Alì tattico di Man,
questo punto di vista?
Coordinatore dei circoli velici di vincitore overall del Campionato
Gaeta C’è un ragazzo di Gaeta che sta fa- Italiano Assoluto raggruppamento
cendo una tesi su sport e 1e2
Dottor Bonelli è stata una settimana management, lo sto aiutando ed ha
intensa ma la vedo soddisfatto… fatto un lavoro sull’impatto econo- Man è una barca che sta andando
mico sul territorio di un evento, nel- davvero forte …
Il lavoro importante è stato soprat- lo specifico di un evento di vela, ed
tutto quello preparatorio fatto il riscontro è forte tra alberghi risto- Abbiamo terminato una stagione
dall’inizio e quindi molte cose sono ranti, servizi aggiuntivi. importante realizzata grazie ad un
andate già da se perché preparate Ieri ne parlavamo con il presidente equipaggio formidabile composto da
bene. Fa piacere perché a mare è Petrucci e manderemo al CONI que- persone tra le migliori al mondo. Il
andata bene, in tutta Italia non c’è sto lavoro, la ricaduta di un evento risultato l’abbiamo cercato mesi e
vento e non si riescono a fare regate, sul territorio è importantissima e va mesi prima ma non solo per questo
qui siamo riusciti fare 8 prove che assolutamente considerata. Un e- italiano, un mese fa eravamo a
sono tantissime. Io penso che un vento del genere riesce a portare in Brindisi e siamo arrivati secondi
campionato italiano su 8 prove sia una cittadina come questa il pieno- con questa barca, abbiamo fatto il
effettivamente un titolo, chi l’ha vin- ne che normalmente non si ha du- campionato dell’adriatico e
to è veramente un campione. rante quest’ultima settimana del l’abbiamo stravinto, abbiamo fatto il
Hanno regatato all’inizio con pochis- mese di agosto. Per cui direi che campionato challenger del
simo vento nelle ultime due giornate sono decisamente soddisfatto! mediterraneo vincendo 5 prove su
con un vento intorno ai 12 nodi, con 5.
condizioni così variabili ritengo sia Questa è una barca che funziona,
una situazione che ha un grosso Le foto l’anno prossimo faremo l’europeo a
valore e posso dire che abbiamo pre- Photocredit di Fabio Taccola: Pescara che è casa nostra e anche
miato il migliore. Tutto sommato pag.1, Giacomo Bonelli; pag.2 Pirelli e Giraglia, vedremo di avere 3
Gaeta con il vento non tradisce mai! Man – 4 appuntamenti importanti inclu-
so l’europeo e speriamo di seguire
Anche la partecipazione ha visto no- Photocredit di Lino Sorabella: questo programma e arrivare nel
mi importanti della vela ed in più ho pag. 3 in alto Fra’ Diavolo 2011 al prossimo mondiale.
riscontrato una certa soddisfazione La barca ha 2 equipaggi, ci sono
in banchina per l’organizzazione… circa 30 persone che ruotano intor-
ERRATA CORRIGE no a questa barca e si alternano, tra
Si. I partecipanti erano tutti alta- invernali e primaverili, è un bel pro-
mente qualificati ed in più abbiamo Nel precedente numero abbiamo getto.
avuto il piacere di ricevere il presi- segnalato in programma dal 15 al 19 Si può dire che abbiamo raggiunto
dente del Coni, Petrucci, che è rima- settembre, a Porto Cervo, la Rolex Ve- gli obiettivi che ci eravamo prefissa-
sto entusiasta. teran Boat Rally che invece non si terrà ti.
E’presto forse per tirare bilanci, ma quest’anno.
credo sia andata molto bene, Ce ne scusiamo con i diretti interessati! (continua alla pagina successiva)

2
Un progetto anche molto sponsoriz- Intervista a Paolo Scutellaro
zato…
Tattico del Mylius Fra
Si, abbiamo degli sponsor contenti Diavolo, secondo clas-
che ci hanno creduto e per loro c’è sificato overall e pri-
un ritorno di immagine, come Flyo- mo classificato in clas-
nair che una compagnia aerea che se C1
fa base a Pescara, ha fatto un pro-
getto fly & sail per Palma di Maior- Dai risultati si vede che
ca, Jaguar Abruzzo e altri sponsor Fra Diavolo ha fatto dav-
che hanno contribuito. vero un bel Campionato,
co m’è and ata
Pietro D’Alì, lei è il tattico di Man, quest’ultima regata?
come è andata questa settimana a
Gaeta? Siamo stati secondi fino
a ieri e poi, in seguito ad uno scivo- All’inizio eravamo andati forti come
Sicuramente è stata una settimana lone dovuto ad una manovra sba- regata poi però abbiamo avuto una
molto positiva, abbiamo iniziato con gliata, abbiamo perso una decina di serie di problemi abbiamo rotto il
un vento leggero e instabile e poi un posizioni, passando a terzi. Oggi genoa leggero, e il timone, ci siamo
crescendo nelle condizioni e final- dunque abbiamo dovuto soffrire di dovuti ritirare al terzo giorno di re-
mente oggi abbiamo avuto il vento più per ritornare secondi: abbiamo gata.
di Gaeta cioè quello che ci si aspet- fatto una gran bella regata, Davvero una delusione perché sta-
tava dall’inizio. l’equipaggio si è dimostrato forte, ci vamo andando molto bene.
Sicuramente con il vento leggero ha messo la giusta concentrazione.
siamo stati molto attenti, abbiamo In generale nella settimana abbiamo So che sei stato a Palma de Maiorca
interpretato bene il campo di regata regatato molto bene, sempre dalla per la Coppa del Re e l’europeo X35,
andando dalla parte giusta e questo parte giusta, non abbiamo avuto come Team Manager su Imxtinente
ci ha permesso di accumulare subi- rotture (come a Brindisi), noi con di Diego Gagliano…
to un certo vantaggio, diciamo che più vento siamo più avvantaggiati,
con il vento medio ci sono barche c’è stato pochissimo vento quindi Si, abbiamo usato la Coppa del re
pure più vicine a noi, però con ven- sono stati favoriti i più piccoli. Per per allenarci per l’europeo.
to leggero abbiamo regatato molto noi è stato molto faticoso restare Abbiamo avuto una curva di cresci-
bene e questo ci ha permesso di vin- avanti, perciò sono molto soddisfat- ta enorme, perché l’equipaggio è
cere il campionato un giorno prima. to. nuovo, Diego Gagliano aveva biso-
Sicuramente la barca è ottima e ben gno di imparare molto in una condi-
ottimizzata e questo ha dato una E con Alvarosky è stata una bella zione ad alto livello. All’europeo sia-
grande mano soprattutto per chi, sfida? mo partiti molto forti subito settimi
come me, deve scegliere dove anda- dopo i primi giorni. Io ero molto
re nel ruolo di tattico, con una bar- Alvarosky ha recuperato negli ultimi soddisfatto perché non è facile avere
ca così è tutto più semplice. giorni. una curva di crescita così rapida
Comunque non bisogna mai abbas- Il problema è che in questo tipo di contro persone che sono li a lavora-
sare la guardia, un colpo di vento o regate dove ci sono barche tanto re da due anni. Poi è venuta a man-
qualcosa può sempre relegarti nella diverse Alvarosky non l’abbiamo care un po’ la forza, la tenuta
parte bassa della classifica. mai effettivamente visto, facevamo d’insieme, le persone non abituate a
due tipi di regate completamente questo tipo di lavoro sono venute
Quali sono i suoi prossimi appunta- diverse.Ad esempio è capitato che le meno e quindi siamo scesi un po-
menti? regate in cui ci è finito davanti noi chino. E’ stata una giusta lezione
eravamo già arrivati, il vento è au- per chi voglia affrontare queste ma-
Adesso la stagione continua per me mentato e lui ha recuperato, questo nifestazioni con l’obiettivo di fare
avrò delle regate tra cui a ottobre “la è il problema di fare raggruppamen- bene, bisogna capire che è molto
solidare du chocolat” con Giovanni ti troppo ampi: dico da sempre che pesante e allora bisogna lavorare
Soldini, che parte da Nantes per bisogna tenere le barche il più vici- con delle prospettive a due anni: ci
arrivare nello Yucatan in Messico. no possibile, 45-50 piedi, 40-45 pie- si allena, si fa tutto il circuito, per
E poi la Volvo sono contento ci sia di. Quando si fa 37-52 piedi è chia- raggiungere l’obiettivo due anni do-
finalmente un progetto del genere in ro che quelli da 52 fanno una regata po.
Italia. completamente diversa, secondo me Non puoi competere con una barca
non può funzionare così. monotipo subito per il campionato
invernale, diventa tempo perso per-
Insomma in questi casi si gioca più ché non serve a niente, non ti con-
sul numero di rating? fronti con gli altri e quando ti vai a
confrontare sei perdente perchè non
Il compito nostro è quello di fare il hai avuto la possibilità di crescere.
massimo della barca nelle regate ad
handicap, poi se riesci a fare anche Com’era l’organizzazione a Palma e
una buona tattica … come trovi questa di Gaeta?

Cosa è successo invece al mondiale Palma è la migliore regata che c’è


a Brindisi? nel Mediterraneo, quindi
3
Intervista a Giuseppe Tesorone tutti sono disponibili, ma si tratta
sempre di persone che sono cresciu-
Armatore dell’M37 L’ottavo pec- te velisticamente nella mia scuola-
cato, primo classificato overall quindi sono persone molto vicine,
raggruppamento 3 c’è un grande feeling sia in barca
che alla base, siamo abbastanza
intercambiabili, proprio perchè ci
Come è andata per L’ottavo pecca- conosciamo molto bene al di la della
to questa regata? singola regata e questo credo sia un
elemento importante.
Stiamo festeggiando la vittoria
quindi direi che è andata molto Quali sono le prossime regate a cui
bene!, parteciperete?
l’organizzazione è perfetta, un am- Abbiamo regatato con condizioni
biente straordinario e, anche se rea- che non ci aspettavamo poiché sia- Sicuramente saremo a Favignana
le, non esclusivo. È una visione mo soliti venire qui a maggio per il per la quarta edizione del Trofeo I-
molto aperta e dico io democratica. trofeo Punta Stendardo e c’è sempre gnazio Florio e poi alla coppa Italia
Il che è importante. Qui Gaeta si è una bel vento, una bella termica a Ostia, questo di Gaeta però era
dimostrata di essere all’altezza; oggi tutti i giorni, invece adesso abbiamo l’appuntamento a cui tenevamo di
abbiamo avuto le condizioni tipiche sempre regatato con venti molto leg- più e quindi adesso ce lo godiamo e
di Gaeta, nei giorni precedenti c’è geri, non sono le condizioni che pre- poi si volta pagina!
stato poco vento, però comunque si feriamo come caratteristiche della
sono fatte due regate molto combat- barca, ma siamo riusciti ad andare Una curiosità, perché ha chiamato la
tute. Penso che l’organizzazione in bene. barca L’ottavo peccato?
generale debba essere fatta da pro-
fessionisti, in Italia questo è molto Da quanto tempo è insieme il vostro A dire la verità la barca l’abbiamo
difficile, perché sono gestite dalla team? acquistata che aveva già questo no-
federazione, la federazione manda me, ma mi piaceva e l’ho tenuto, in
giudici di zona, che sono volontari, Noi facciamo molte regate durante effetti riscuote molta simpatia, sia-
oggi le regate per avere successo l’anno e l’equipaggio di volta in volta mo stati fortunati a trovare un no-
vanno gestite da professionisti mol- lo devo assemblare perché non es- me così originale.
to attenti che fanno questo di me- sendo professionisti non sempre
stiere con grande precisione. A Gae-
ta non si tratta di professionisti ma Intervista a Carlo Varelli
di un gruppo di persone appassio-
nate, ci mettono grande voglia e de- Armatore del X332 Sexy, 6
terminazione, fanno altre attività classificato raggruppamento 3
non possono dedicarsi 24 ore a que-
sto, perciò è ovvio che la precisione Il Sexy Team è sesto, come è an-
venga un po’ a mancare, ma fanno data per voi questa settimana?
tanto e sicuramente questo può es-
sere un punto di partenza per far si Per i primi tre giorni il vento è
che Gaeta diventi un polo della vela. stato leggero ed abbiamo sofferto
E’ una località piccolina per cui ci si molto perché con una barca pic-
può lavorare sopra, nelle grandi cit- cola la distanza che normalmen-
tà invece la vela viene messa da te si copre in 3 secondi con poco Arrivare sesti alla fine di un campio-
parte, magari ci si concentra più sul vento si impiega un minuto e mez- nato italiano va benissimo, siamo
calcio, una località più piccola può zo. I primi tre giorni con vento leg- ragazzi e siamo qui per divertirci,
investire di più. gerissimo e cali di vento siamo stai potrei dire che da questo punto di
molto penalizzati, abbiamo fatto un vista è andata strabene.
Fra Diavolo ha vinto il Trofeo Mylius quarto ed un quinto, qualche regata Abbiamo ricevuto tantissimi compli-
per la barca più bella, che pensi in l’abbiamo sbagliata, abbiamo fatto menti dai nostri avversari per come
proposito? due undicesimi. abbiamo regatato, nessuno tra quel-
Con vento un po’ più costante ab- li che ci hanno battuto si aspettava
Finalmente si vede andare bene an- biamo fatto bellissime regate con un di dover combattere tanto per libe-
che una braca bella, negli ultimi quarto ed un secondo posto, oggi rarsi di un "vecchio" X-332, progetto
tempi in queste regate a rating le pensavamo di aver fatto bene e in- del 1994 (non conoscevano la mitica
barche non erano più belle come un vece siamo arrivati decimi chiuden- "SEXY").
tempo. Oggettivamente è la barca do sesti il campionato italiano. Si sono visti tanti controlli di stazza,
più bella della flotta il che è una Siamo comunque soddisfatti, tante cose che non vanno: ad esem-
scelta voluta. Bisogna curare molto l’equipaggio ha girato benissimo, pio, gente che non viene squalificata
anche l’estetica, perché l’estetica sono anni che regatiamo insieme, nonostante abbia una chiglia diver-
porta immagine, porta media, porta siamo tutti amici ma come equipag- sa da quella stazzata… ma nono-
sponsor, barche brutte non le foto- gio non abbiamo niente da invidiare stante questo è stato bello!
grafa nessuno anche se sono vin- ai team professionistici.
centi, bisogna curare anche questo La barca è vecchia di undici anni e Nessun rimpianto allora…
aspetto se vogliamo spingere questo ci siamo scontrati con equipaggi
sport. fortissimi e barche progettate quin- Certo noi potevamo fare meglio ad-
dici anni dopo rispetto alla nostra. dirittura puntare al podio se
4
avessimo avuto condizioni di vento
termico un pochino più regolare e
forse devo ammettere che un pizzico
di rimpianto su questo ce l’ho, an-
che perché Gaeta è rinomata per il
campo di regata bello costante con
le termiche. C’è stato questo fronte
di perturbazione in Corsica che per
tre giorni non ha fatto entrare nien-
te.

Intervista a Filippo Fracassi


Nm43 Black & White, 9 classifica-
to raggruppamento 1 e2

Black & White è stata appena vara-


ta, direi che per una barca così gio-
vane ve la siete cavata piuttosto be-
ne..

E’ stata una settimana interessante,


ci sono state condizioni varie, da
vento leggero a sostenuto, oggi ab-
biamo avuto punte di 18 nodi. La Non siamo professionisti, lo faccia- E dell’organizzazione che ne pensa?
barca è nuova stiamo cercando i mo per passione, che poi credo sia
centraggi giusti, è stata varata un lo spirito migliore della vela, special- In generale l’impressione è buona,
mese fa, le impressioni sono buone, mente queste regate se diventano anche la città è stata molto ospitale,
adesso inizia la fase di ottimizzazio- troppo professionistiche tendono il comitato di regata ha fatto qual-
ne delle manovre e di tutto quanto il che sbavatura ma
resto, però l’impressione è positiva. nel complesso se l’è
Siamo soddisfatti, questo ci fa ben cavata egregiamen-
sperare per il futuro, ci eravamo te, tirando le somme
prefissati dei target e adesso stiamo una buona espe-
limando per andare oltre, i numeri rienza !
ci dicono che siamo al 70% quindi i
margini ci sono e noi adesso abbia-
mo la forza di volontà per andare
avanti.

Da quanto tempo è insieme questo


team?

Il team nasce grazie a Pino Stillitano


che è l’anima del Nautilus Marina,
una persona che ci ha dato la possi- far disamorare tanti armatori che ci
bilità di crescere in maniera costan- mettono passione e denaro. Fa an-
te. Siamo un team che ormai da 6 che piacere vincere qualche volta, La foto:
anni gira i campi di regata e questo invece poi arrivano dei missili neri pag.5, Black & White
è il nostro progetto più importante, con coppa america a bordo.. (Photocredit di Fabio Taccola)
speriamo di andare avanti sempre insomma lasciassero giocare anche
in classe crociera. noi comuni mortali!!

Sentite in banchina… I parte

“ Il 12 e 13 Settembre ha ammainato l'intelligenza il campionato autunnale della flotta me-


teor di Napoli, che si concluderà con le date del 31 Ottobre e 1 Novembre.

Il 19 Settembre i meteoristi potranno confrontarsi nel tradizionale Trofeo Alessandro Chiodo,


organizzato dal Club Nautico della Vela e dalla famiglia Chiodo, ed eventualmente riscattarsi
o confermarsi vincitori nel Trofeo dell'amicizia previsto il giorno dopo.

Il II Campionato Provinciale per velisti diversamente abili “Svelare senza bandiere” si ter-
rà dal 16 al 19 settembre nelle acque di Desenzano del Garda.

5
A proposito di...
Coppa del Re ed Europeo x35 a Palma de Mallorca
tempo e tre
Il Trionfo Italiano a Palma de giorni erano po-
chi.
Mallorca Invece al cantie-
re di Palma di
Si sono tenute quest’estate a Pal- Maiorca sono
ma de Mallorca, come di consueto, riusciti a ripa-
due competizioni molto attese dal rarci la barca in
mondo della vela, La Copa del Rey, via definitiva,
quest’anno alla sua 28esima edizio- noi pensavamo
ne, e L’europeo X35. a qualcosa di
Ben 22 sono state le imbarcazioni provvisorio solo
italiane a partecipare alla Copa del per la regata, ed
Rey, e 12 quelle che hanno raggiun- invece in tre
to le acque di Palma per disputarsi Intervista a Guglielmo Giordano giorni hanno fatto un lavoro perfet-
il titolo di Campione Europeo di to.
Classe X35. Randista di Sberressa, vincitore Felici di questo abbiamo fatto anche
E tutto italiano è stato per l’appunto Campionato Europeo X35 a Palma un giorno di allenamento, poi è arri-
il podio dell’Europeo che ha visto al di Maiorca vato Tommaso Chieffi che è il più
primo posto i napoletani Sberressa grande tattico che esista.
di Paola Bonavolontà, al secondo Con Sberressa avete stravinto La prima regata è andata male, ab-
posto Lelagain di Alessandro Solle- l’europeo, com’è andata? biamo fatto un undicesimo e dal
rio, defender del titolo, ed al terzo quel momento ci siamo promessi di
posto Tixelio di Carlo Berenco, uni- E’iniziata molto male: alla Coppa del non sbagliare più. Due primi, due
ca imbarcazione italiana a salire sul Re abbiamo avuto il numero 17 di secondi, due terzi e un quarto: ab-
podio anche alla Coppa del Re, in prua e da buoni napoletani abbiamo biamo vinto con tre punti di distac-
terza posizione per il raggruppa- fatto richiesta per cambiarlo ma ci co su Lelagain, che erano i campioni
mento X35. hanno risposto che non era un mo- del mondo in carica, li abbiamo
Raccontano la loro esperienza a tivo valido e di conseguenza … controllati da dietro.
Saphira: Guglielmo Giordano, alla abbiamo avuto tutti la febbre, ed un Sapevamo di avere 4 punti da gioca-
randa su Sberressa, Antonella Pa- buco di due metri per due sulla re, ed il modo migliore era stare vi-
nella, all’albero su Imxtinente. fiancata, non siamo affondati per cino e non lasciare mettere barche
miracolo e siamo riusciti a tornare tra loro e noi, l’ultima regata hanno
(per tutte le classifiche in porto. Naturalmente pensavamo cercato con virate in copertura e
www.copadelreyaudimapfre.com e di non riuscire a fare l’europeo, poi- contro regate di far mettere barche
www.x35european.com ) ché ci hanno affondato all’ultima in mezzo ma il grande Tommaso
regata della Coppa del Re e dopo 4 non gliel’ha permesso, non gli ha
giorni avremmo dovuto disputare regalato neanche un centimetro e
l’europeo. siamo arrivati secondi nell’ultima
Chi ci ha preparato la barca a Sali- regata.
voli ci ha detto che non era possibile Le vele di Semeraro poi erano velo-
ripararla poiché si sarebbe dovuto cissime e ci hanno permesso di
rifare lo stampo, ci voleva troppo vincere con tranquillità. (continua)

Sentite in banchina… II parte

“ Riprendono le attività sportive al Circolo Nautico Torre del Greco presieduto da Aldo Semi-
nario. Prossimo appuntamento il 20 settembre con la regata di selezione Coppa delle Cop-
pe Fiv, valida anche come prova del campionato zonale Classe Optimist.

Lo Yacht Club di Monaco dedica una settimana (dal 16 al 20 settembre) all’arte di vivere il
mare, in cui saranno riuniti 100 tra velieri, motoryacht e motoscafi, tutti rigorosamente
d’epoca, per festeggiare i 100 anni del Tuiga, lo splendido 15 metri del Principe Alberto di Mo-
naco. I festeggiamenti culmineranno il 19 settembre con la regata del centenario che vedrà
gli equipaggi e il comitato in tenuta d’epoca!

6
I più fortunati riparavano al gran della segreteria.
Altri appuntamenti per Sberressa? caldo con tuffi nella piscina vestita In mare il discorso è diverso! Regate
degli stendardi e delle bandiere coi tecniche, più brevi ma aumentate a
L’italiano a Napoli ed il mondiale in colori dello sponsor e della manife- tre al giorno, arrivano i campioni del
Italia; siamo prontissimi a combat- stazione. mondo in carica.
tere!! A rompere il ghiaccio ed agevolare Il primo giorno Imxtinente chiude 7!
l'integrazione ed il cameratismo in I giri di boa questa volta sono vicini
ed all'ingaggio coi
primi in classifica,
Imxtinente e Palma di Maiorca ma l'inesperienza
di Antonella Panella d ell ' eq u i pa ggi o,
nato solo la setti-
Albero di Imxtinente mana prima, gio-
ca un ruolo im-
Diego Gagliano, l’armatore di Imxti- portante;
nente, (X-35 che corre di solito nello nonostante parte
specchio d’acqua antistante fort’ovo, di esso sopperisca
come recitano i bandi di regata che alla inesperienza
è abituato a leggere chi corre a Na- con l'entusiasmo
poli), mi aveva già accennato della e la passione, si
sua voglia di partecipare alla "Copa scivola pian piano
del rey" nonché all'europeo di clas- perdendo ancora
se, manifestazioni previste nel mese qualche posizione!
di Agosto a Palma di Maiorca. Due settimane
Avevo un sorriso che mi ha accom- intense in cui ho
pagnato tutto il giorno quando ho equipaggio, galeotta fu la draglia, avuto l'onore di essere la favorita di
chiuso la telefonata con cui il team che cedendo in una bolina, sacrifi- Flavio Grassi al momento di piegare
di Imxtinente mi chiedeva la dispo- cava le due donne di bordo all'ac- la randa, mentre Alberto mi rivelava
nibilità ed io, cercando di darmi un qua; queste con gran contegno chie- il gesto tecnico che mi ha agevolato
tono, gongolante accettavo, protetta devano "aiuto!" continuando ad nelle issate di spi e che chiaramente
dalla sicurezza che dalla cornetta "agguantare" in un momento topico non rivelerò; due settimane in cui
non mi avrebbero vista! in cui la barca era ingaggiata con ho imparato la disciplina, il modo in
Del vecchio equipaggio, Francesca e altra imbarcazione! cui esser presente in barca, l'atten-
me, oltre chiaramente al timoniere - Pare che l'equipaggio in salvo abbia zione alla regata, che non nasce al
armatore. fatto un consulto prima di tirarci segnale di avviso, ma il giorno pri-
Ci siamo incontrati tutti la sera del su, leggendo un notevole ma quando si controlla l'attrezzatu-
primo Agosto, in un carinissimo lo- miglioramento dei numeri registrati ra, si lavora fino a tardi dopo le re-
calino del suggestivo centro storico dallo strumento grazie al nostro dili- gate mentre le veline sono in pisci-
di Palma, ove insieme a gustosissi- gente osservare il comando na, il contatto con la barca quando
me tapas, era a nostra disposizione "schiazza schiazza" dato dal secon- sei lì a pulirla o a fare carena; so-
l'esperienza di Paolo Scutellaro, Fla- do tailer Fabio Cognolato, lo stesso prattutto ho potuto ammirare e
vio Grassi ed Alberto Grippo, di con- che mi ha suggerito il rimedio della sporcarmi solo un po’ della grinta
tro l'entusiasmo del resto dell'equi- "corsa del ciccione" per vincere sulla che i campioni hanno sempre lì a
paggio e la voglia di far bene. bilancia! costruire ogni istante la regata e se
In barca come da appuntamento, al I 4 giorni di pausa tra una manife- necessario ricominciare da capo.
mattino non abbiamo potuto non stazione e l'altra hanno consentito Il metodo, la forma mentis che in
notare ed apprezzare che nonostan- una migliore conoscenza dell'equi- quelle famose regate davanti fort'o-
te l'attentato di qualche giorno pri- paggio: l'impiego minore delle ore in vo, non sempre salgono a bordo!
ma, i controlli per l'ingresso dei re- acqua ha lasciato più spazio alle
gatanti al Reale Circolo Nautico non escursioni, e così, noleggiata un
sono stati invadenti o da psicosi. auto, abbiamo scoperto che l'isola
Le barche facevano bella mostra di offre delle cale e delle spiagge molto
sè ordinate per classe tra i diversi emozionanti dove poter mangiare
pontili. un’ottima paella!
Il circolo si presentava in un fer- Nonostante la pausa le barche han-
mento di attività; se non si era im- no continuato a mollare gli ormeggi
pegnati in banchina a vuotare im-
barcazioni, o a piegar vele, allora si
per gli allenamenti, scrivendo belle
coreografie: come animali nelle dan-
La tua pubblicità su
era in palestra, sul tapis roulant, ze di accoppiamento, si cercavano, Saphira?
cercando di perdere quei grammi aspettavano e allineavano per poter
che avrebbero aiutato a rientrare provare angoli, velocità, giri di boa e
nel peso di stazza… La posizione del manovre. Scrivici all’indirizzo:
tappeto e le vetrate della palestra Sotto tono il campionato Europeo! saphiranews@gmail.com
del circolo hanno offerto un buon Abituati con la coppa all’accoglienza
angolo di osservazione a chi scrive, in banchina con padellate, musica e
che ha potuto seguire con attenzio- birra, unico indizio dell'evento di
ne l'operosità degli equipaggi!! classe sono state le classifiche ed
un programma affisso alla bacheca
7
Rolex Fastnet Race
Mentre la passata edizione della
Rolex Fastnet Race è famosa per il
tempo record, l'unico record infran-
to quest'anno nella classica regata
biennale di 608 miglia nautiche or-
ganizzata dal Royal Ocean Racing
Club è stato quello legato alla pa-
zienza dei concorrenti: i leggeri venti
della partenza e fine, insieme alle
forti correnti, hanno reso la regata
'tatticamente impegnativa'; questa è
stata una delle edizioni più lunghe
d e g l i u l t i m i a n n i .
La regata, che conduce la flotta da
Cowes a Plymouth passando dallo
scoglio del Fastnet al largo della co- Foto Ran che doppia lo scoglio Fastnet
sta sud occidentale dell'Irlanda, ha Photo by: Rolex / Kurt Arrigo
dimostrato una volta ancora di es-
sere uno degli eventi d'altura più sufficientemente forte da sospingere Il nostro obiettivo era semplice:
prestigiosi al mondo. Il limite d'iscri- il grosso della flotta oltre Portland completare il percorso in fretta e in
zioni, stabilito a quota 300, è stato Bill durante la prima notte in mare. modo professionale. Siamo felicissi-
raggiunto rapidamente richiamando Portland Bill è stato probabilmente mi di aver vinto per la seconda volta
barche da tutto il mondo. Il grosso il momento determinante della rega- di fila questa straordinaria regata.”
della flotta è sopraggiunto da Gran ta: la maggior parte delle barche Dietro a ICAP Leopard, la battaglia
Bretagna e Francia, ma si sono pre- grandi è riuscita a passare prima in tempo compensato tra i Mini Ma-
sentati anche forti equipaggi degli dell'inversione della corrente. Ma il xi nella Classe IRC Super Zero è
USA, Hong Kong, Irlanda, Germa- grosso della flotta, comprese alcune stata vinta in maniera convincente
nia, Belgio e Olanda, fino a Cile e famose barche di professionisti, so- dall'equipaggio di Ran 2 capitanato
Australia. L'evento di quest'anno ha no state costrette a gettare l'ancora da Tim Powell, davanti a Luna Ros-
richiamato inoltre numerosi velisti e fermarsi per un'oretta, ma in alcu- sa. Nonostante Ran 2 di Niklas Zen-
professionisti d'altissimo livello e ni casi fino a sei ore, per evitare di nstrom avesse raggiunto il traguar-
molte barche da grand-prix. Tra essere risucchiati a est dalla corren- do martedì, il RORC ha potuto con-
queste, figura il supermaxi di 100 te. Altri, tra cui Andrew McIrvine, fermare la sua vittoria overall IRC
piedi ICAP Leopard di Mike Slade, Commodoro del RORC, a bordo di della Rolex Fastnet Race 2009 solo
attuale detentore del record di rega- Quokka VII di Peter Rutter, si sono giovedì pomeriggio. Il distacco che le
ta stabilito nel 2007; due innovativi buttati a sud nella Manica per schi- barche grandi avevano accumulato
Mini-Maxi varati di recente, in pau- vare il peggio della corrente. “Siamo nella prima notte in mare è stato
sa dal circuito mediterraneo, sono arrivati fino a dove i nostri cellulari decisivo e non c'è mai stato vento
lo Judel-Vrolijk 72 Ran 2 di Niklas ci hanno dato il 'benvenuto in Fran- sufficiente da consentire alle barche
Zennstrom e l'STP 65 Luna Rossa di cia'. Gli esperti del meteo ci avevano più lente di recuperare. “E' fantasti-
Patrizio Bertelli, condotto dal suo detto che sarebbe stato terribile e lo co, siamo entusiasti della vittoria,”
team italiano di Coppa America con è stato davvero. A bordo c'è quasi ha commentato Zennström, fonda-
un equipaggio di all-star tra cui Tor- stato un ammutinamento!” tore di Skype. “Uno degli obiettivi
ben Grael, che ha al suo attivo cin- Sebbene le fasi iniziali della regata chiave che ci siamo posti quando
que medaglie olimpiche e la recente avessero apparentemente favorito le stavamo costruendo Ran 2 era par-
vittoria della Volvo Ocean Race. barche grandi, queste ultime non tecipare alle regate offsore, e l'even-
Nonostante le previsioni di vento hanno avuto sempre vita facile. Nel- to più ovvio che abbiamo messo in
nullo, le condizioni della partenza la Manica il vento è rimasto sul na- calendario era la Rolex Fastnet
sono state perfette, con un vento da so, poi poco opportunamente è ruo- Race. Quindi è fantastico aver otte-
est che ha consentito agli equipaggi tato a nord ovest costringendole ad nuto un risultato brillante proprio
di issare gli spinnaker in tutte le attraversare il Mar Celtico di bolina, i n q u e s t a r e g a t a . ”
otto classi, regalando uno splendido alla volta dello scoglio del Fastnet. La vittoria in IRC Class One è stata
spettacolo multicolore sia ai concor- ICAP Leopard ha doppiato il Fastnet conquistata dai veterani francesi a
renti sia agli spettatori che affolla- alle 00:26 GMT di martedì mattina e bordo del Grand Soleil 43 Codiam di
vano il lungomare di Cowes. Nella ha poi iniziato il suo viaggio di ritor- Jean-Claude Nicoleau, condotto dal-
prima parte del pomeriggio di dome- no, conquistando la seconda vittoria lo skipper Nicolas Loday. Sebbene
nica tutto è filato bene, con le bar- consecutiva in tempo reale alla Ro- Codiam avesse assunto il comando
che sospinte a ovest dalla corrente. lex Fastnet Race, nonostante un già nella prima notte, Nicoleau ha
Poi all'estremo occidentale del So- tempo di percorrenza di 2 giorni, 11 attribuito il loro successo all'abile
lent il vento è calato bruscamente, ore, 9 minuti e 36 secondi di quasi tattica seguita nel passaggio del
soprattutto sulla costa lungo la ter- 15 ore più lungo rispetto a quello di Mar Celtico verso lo scoglio del Fa-
raferma. Dopo questo primo con- due anni fa. “E' stata una bellissima stnet. Il team dell'A-35 Prime Time
trattempo, è lentamente apparsa regata,” ha commentato Slade. “Non ha conquistato la vittoria in IRC
una nuova brezza, ma non ci siamo mai trovati in difficoltà. Class Two.

8
Con più di metà flotta della Rolex
Fastnet Race ormeggiata a Sutton Circuito Audi MedCup 2009
Harbour, nel quartiere Barbican di Trofeo del Portogallo
Plymouth, la premiazione presso la
Royal Citadel è stata affollatissima.
Tuttavia, l'argomento più diffuso era Al Trofeo del Por-
l'alto numero di barche ancora in togallo, unica tap-
gara, molte delle quali probabilmen- pa del Circuito Au-
te non avrebbero finito prima di do- di MedCup dispu-
menica, una settimana dopo il via. tatasi in acque o-
Poi, invece, la brezza crescente ha ceaniche, trionfo
sospinto sul traguardo tutti gli equi- nelle rispettive Se-
paggi eccetto sette. ries per Emirates
Per i regatanti questa Rolex Fastnet Team New Zeland
è stata insolita, più che difficile. Le e Caser-Endesa. I
condizioni sono state frustranti. Ciò neozelandesi sono Quinta piazza per Bribón, davanti a
nonostante l'esperienza è stata fan- ora sempre più soli in testa al Cir- un Matador davvero irriconoscibile:
tastica, come riassunto egregiamen- cuito della TP52 Series. Più compli- il team con Francesco Bruni alla
te dall'armatore del DK46 Dark & cata la GP42 Series, con Islas Cana- tattica ha chiuso il Trofeo del Porto-
Steamy di Nick Haigh: “Il momento rias e Roma che conducono a pari gallo con 44.5 punti, regatando
più bello è stato il lasco verso Bi- punti sempre lontanissimo dalle proprie
shop Rock sotto spinnaker, staysail, Nell'ultimo giorno di regate a Porti- possibilità. Nona posizione, con 57
randa piena, mangiando sandwich mão, unica tappa atlantica del Cir- punti, per l'unico team italiano
al bacon e procedendo a 12-13 nodi, cuito Audi MedCup 2009, il vento presente nel Circuito: Audi TP52
circondati dai delfini. E' stato fanta- leggero e instabile ha permesso al powered by Q8.
stico.” Che cosa si può chiedere di comitato di regata di dare il via a Nella GP42 Series vittoria a sorpre-
meglio. Nel suo commento conclusi- una sola regata, sufficiente però per sa del Trofeo per Caser-Endesa
vo, il Commodoro del RORC, An- Emirates Team New Zealand per Fra i due litiganti, il terzo gode.
drew McIrvine ha aggiunto: “Ritengo sorpassare Artemis in testa alla Questo il senso della tappa porto-
che sia stato un evento fantastico. classifica e aggiudicarsi, senza tanti ghese per la GP42 Series, con Caser
Tutti mi pare si siano divertiti. E' sforzi, il Trofeo del Portogallo. A De- -Endesa vincitore a sorpresa del
stata una bella regata impegnativa, an Barker e soci, in virtù della pes- Trofeo del Portogallo, ai danni di
non troppo dura, molto tattica e per sima prestazione di Artemis (ultimi Roma e Islas Canarias Puerto Cale-
questo divertente.” senza Paul Cayard a bordo, partito ro, i due team favoriti in partenza
ieri sera per impegni personali), è per la vittoria di tappa. La seconda
infatti bastato un modesto settimo posizione nell’ ultima regata ha per-
Rainbow Warrior III posto in regata per balzare in testa messo alla barca timonata da Paolo
alla classifica con 25 punti, 1.5 in Cian di agganciare in vetta alla clas-
È la prima volta nella sua storia che meno rispetto agli svedesi. Per i Ki- sifica (con 13 punti) Caser-Endesa,
Greenpeace decide di commissiona- wi, quella di Portimão è dunque la terzo in regata, ma in virtù del mag-
re la costruzione di una nave terza vittoria di tappa consecutiva, gior numero di vittorie (due contro
d’altura invece di rimetterne a nuo- un record per il Circuito Audi Me- una), il titolo è andato agli spagnoli.
vo una vecchia. L’organizzazione dCup. A nulla invece è servita la vittoria di
sostiene che anche in questi tempi Terza posizione nella tappa porto- Islas Canarias Puerto Calero, terzo
di difficoltà finanziarie, la tutela ghese del Circuito per Quantum Ra- a 16 punti. Quarta posizione per
dell'ambiente deve rimanere la mag- cing, partito fortissimo qui in Porto- Turismo Madrid, davanti all'altra
giore priorità della comunità inter- gallo (due vittorie consecutive) e ca- barca italiana Airis. A una sola tap-
nazionale. Il veliero sarà realizzato lato poi bruscamente nel finale. Con pa dalla conclusione, dunque, Islas
dal cantiere navale Fassmer e sarà 29 punti, il team di Terry Hutchin- Canarias Puerto Calero e Roma si
pronto nel 2011 in occasione del son è riuscito comunque a salire sul ritrovano ora a pari punti in testa al
40esimo anniversario di Greenpea- podio, nonostante un Bigamist in Circuito Audi MedCup 2009, con il
ce. Sarà caratterizzato dalle più re- splendida forma. Il team di casa, team spagnolo avanti in virtù del
centi tecnologie verdi: la Rainbow nonostante il terzo posto di oggi, è maggior numero di vittorie. I due
Warrior III infatti navigherà utiliz- costretto ad accontentarsi della team si giocheranno dunque tutto
zando l’energia del vento al posto quarta posizione, lontano soltanto nell'ultima tappa di Cartagena. Ter-
dei combustibili fossili e, in caso di 1.5 punti dagli americani. Il Trofeo za posizione overall, a 99 punti, per
condizioni atmosferiche avverse, del Portogallo si è dunque rivelato Caser-Endesa, davanti ad Airis (112
userà un motore ibrido a diesel e uno dei più combattutti della sta- punti) e Turismo Madrid (136 pun-
propulsione elettrica. Armatura “A” gione, con ben quattro barche rac- ti).
dell’albero, posizionamento delle chiuse in soli 5.5 punti.
vele e forma dello scafo sono stati
progettati per ottimizzare l’efficienza
della nave e ridurre al minimo i con- risultati da record per la difesa del La prima Rainbow Warrior fu affon-
sumi. Il calore prodotto dai genera- clima ma, anche i più grandi guer- data nel porto di Auckland dal go-
tori sarà riutilizzato per il riscalda- rieri si meritano un giusto riposo” verno francese il 10 luglio 1985,
mento dell’acqua a bordo e per il afferma Leipold Direttore esecutivo mentre si preparava a protestare
preriscaldamento del motore. delle Campagne di Greenpeace In- contro i test nucleari francesi a Mu-
“La Rainbow Warrior II è stata una ternational alla cerimonia per la fir- ruroa.
nave eccezionale, che ha ottenuto ma del contratto con i costruttori.
9
Rolex Swan 45 World Championship Cala Galera
Argentario, 31 agosto – 4 settembre photocredit di YCI/Carlo Borlenghi

La barca olandese Charisma di


Nico Poons vince il Rolex Swan 45
World Championship, organizzato a
Cala Galera dallo Yacht Club Italia-
no e dal Circolo Nautico e della Vela
dell'Argentario con la partnership di
Rolex.
La prima regata ha preso il via alle
11 e 15, sotto un cielo soleggiato e
con un vento tra i 10 e i 12 nodi. La
tensione serpeggiava tra gli equipag-
gi, costringendo il Comitato di rega-
ta a fare due richiami generali pri-
ma di poter dare il via alla prova.
Primo a tagliare la linea di arrivo
l'equipaggio inglese di Fever
(armatori Grant Gordon e Klaus
Diedrichs), seguito dagli olandesi di
No Limits di RW Bol. A vincere la
seconda prova di oggi, l'ultima della
manifestazione, è stato invece Ear- (Team New Zealand) commenta così
lybird di Christian Nagel e Hendrik la vittoria: “Siamo talmente soddi- Le Classifiche
Brandis, che con l'ottimo risultato si sfatti di aver vinto il Rolex Swan 45
assicura la terza posizione nella World Championship. L'equipaggio Rolex Swan 45 World
classifica generale. Secondi i giap- si è comportato con grande profes- Championship
ponesi di Yasha e terzi gli olandesi sionalità ed è incredibile vincere un
di No Limits che guadagnano il se- campionato del mondo, soprattutto
condo posto nella classifica generale
1.Charisma di Nico Poons (NED)
di livello così alto. No Limits ed Ear-
a soli 3.5 punti di distacco da Cha- lybird ci hanno dato del filo da tor-
risma (No Limits vince inoltre il Cir- cere”. 2. No Limits di Rw Bol (NED)
cuito Europeo della Classe Swan Questa è la quinta edizione del
45). Campionato del Mondo riservato 3. Earlybird di Christian Nagel e
Molto soddisfatto Nico Poons, arma- alla classe Swan 45 e per la prima Hendrik Brandis (GER)
tore di Charisma: “Ho cominciato a volta viene assegnato un premio an-
regatare con questo team nella pri- che al primo equipaggio
mavera del 2008 e fin da allora non “Corinthian” (cioè senza velisti pro-
4. Yasha di Yukihiro Ishida (JAP)
abbiamo fatto altro che migliorare. fessionisti a bordo): lo vince Che-
Un anno e mezzo dopo stento a cre- ckmate dell'olandese Peter de Rid- 5. Fever di Grant Gordon e
dere che siamo riusciti a ottenere dor, seguito dai tedeschi di Iskareen Klaus Diedrichs (GBR)
questo risultato! Sono davvero felice e dagli italiani di Mandolino. Primo
e ringrazio moltissimo il mio equi- tra gli italiani nella classifica gene-
paggio che ha fatto un grande lavo- rale è invece Carlo Perrone con At-
ro per conquistare questo titolo.” Il lantica Racing, che chiude la mani-
tattico di Charisma Ray Davies festazione in sesta posizione.

LAST MINUTE NEWS - Prenderà il via sabato 26 settembre la 15° edizione del Campionato Sociale Campano or-
ganizzato dalle Sezioni e Delagazioni campane della Lega Navale Italiana. Il Campionato é aperto a tutte le classi
di altura certificate ORC ed a quelle priva di certificato che si contenderanno i trofei per la classe libera. La prima
prova é una regata costiera di mm. 40 che portarà gli equipaggi dal Napoli agli isolotti dei Galli con arrivo nelle
acqua antistanti il porticciolo del Molosiglio. Le prove successive saranno tutte regate sulle boe: 3, 4, 11, 17 e 18
ottobre. Il Campionato ha il patrocinio della Marina Militare, della Regione Campania, della Provincia di Napoli e
del Comune di Napoli. La prova del giorno 11 ottobre sarà anche valida per l'assegnazione del trofeo: "Una regata
con persone speciali" in collaborazione con l'Associazione sindrome Down nell'ambito della giornata nazionale pro-
mossa dalla Associazione; il trofeo sarà assegnato alle prime classificate che avranno imbarcato almeno una per-
sona speciale. Gianfranco Sulis - Presidente LNI Napoli

Privacy
Ai sensi dell'art. 13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative e le newsletter possono essere inviate solo con il
consenso del destinatario. La informiamo che il suo indirizzo si trova nel database del Bollettino Saphira e che fino ad oggi le abbiamo inviato
informazioni riguardanti le iniziative ed attività di Saphira mediante il seguente indirizzo e-mail: saphiranews@gmail.com . Le informative hanno
carattere periodico e sono comunicate individualmente ai singoli interessati anche se trattate con l'ausilio di spedizioni collettive. I dati non saranno
ceduti, comunicati o diffusi a terzi, e i lettori potranno richiederne in qualsiasi momento la modifica o la cancellazione al Bollettino, scrivendo
“cancellami” all’indirizzo saphiranews@gmail.com.
Una non risposta, invece, varrà come consenso al prosieguo della spedizione della nostra Newsletter.
In redazione: Claudia Campagnano, Francesca Sessa e Paola Vona.
10