Sei sulla pagina 1di 32

SA N TA M E S SA

C E L E B R A T A DA L S A N T O PA D R E

FRANCESCO
CON IL RITO
D I O R D I N A Z I O N E E P I S C O PA L E

B A S I L I C A VA T I C A N A , 1 5 N O V E M B R E 2 0 1 3

VESCOVO ORDINANDO
Mons. Fernando Vrgez Alzaga, L.C.
della Congregazione dei Legionari di Cristo
nato il 1 marzo 1945 a Salamanca (Spagna)
ordinato sacerdote il 26 novembre 1969
nominato Segretario Generale del Governatorato
dello Stato della Citt del Vaticano
il 30 agosto 2013
ed eletto Vescovo titolare di Villamagna di Proconsolare
il 15 ottobre 2013

RITI DI INTRODUZIONE
Antifona dingresso
La schola e lassemblea:

Cfr. Sal 27, 8-9

II

C. Do-mi-nus * for- ti-tudo ple- bis

pro-tector

est.

sa-

lu-ta-

ri-

Sal- vum fac

su- ,

um Chris- ti

et

su-

po-pu- lum tu- um, Domi-

ne,

et be-ne-dic he- re-di-

re-ge

e- os

usque

in

ta-ti

s-

tu-

et

cu- lum.

Il Signore la forza del suo popolo


e rifugio di salvezza per il suo Cristo.
Salva il tuo popolo, Signore,
benedici la tua eredit,
e sii la sua guida per sempre.

La schola:
Ad te, Domine, clamabo; Deus
meus, ne sileas a me: nequando taceas a me, et assimilabor
descendentibus in lacum. C.

Sal 27, 1
A te grido, Signore, mia roccia, con
me non tacere: se tu non mi parli,
sono come chi scende nella fossa.

Il cantore e la schola:
Signore,
mandato dal Padre a salvare i contriti di cuore:
Kyrie, eleison.

C. Ky-ri- e,

Il Santo Padre:
Nel nome del Padre e del Figlio
e dello Spirito Santo.

e- le- i- son.

Il cantore e la schola:
Cristo,
che sei venuto a chiamare i peccatori:
Christe, eleison.

C. Amen.
C. Christe,

La pace sia con voi.

e- le- i- son.

Il cantore e la schola:
Signore,
che intercedi per noi presso il Padre:
Kyrie, eleison.

C. E con il tuo spirito.

Atto penitenziale
C. Ky-ri- e,

Il Santo Padre:
Fratelli,
per celebrare degnamente i santi misteri,
riconosciamo i nostri peccati.
Pausa di silenzio.
6

e- le- i- son.

Il Santo Padre:
Dio onnipotente abbia misericordia di noi,
perdoni i nostri peccati
e ci conduca alla vita eterna.
C. Amen.
7

Gloria
(De angelis)

Lassemblea:

Padre:
Il Santo
cantore:

La schola:

omni- po- tens. Domi-ne

Fi- li

u-ni-ge-ni- te,

Ie-su

La schola:
Glo-ri- a

in excel- sis De- o

et in terra

Lassemblea:

Chris-te,

Domi-ne De- us,

Agnus De- i,

Fi- li- us

Lassemblea:
pax homi-nibus bon vo-lunta-tis.
La schola:

Lauda- mus te,

Lassemblea:

La schola:

Pa- tris, qui

tol-lis pecca- ta mun- di,

mi-se-re- re

La schola:

be-ne-di-cimus te,

ado-ra- mus te,

glo-ri- fi-camus
no-bis; qui tol-lis pecca-ta mundi, susci-pe depre-ca-

Lassemblea:

te,

gra- ti- as a-gimus ti-bi propter magnam glo-ri- am

Lassemblea:

ti- o-nem nos-tram. Qui

Domi-ne De- us, Rex c-les-tis, De- us Pa-ter

ad dexte-ram Pa-tris,

La schola:

La schola:

tu- am,

se-des

mi- se-re-re

no-bis.

Quo-ni- am tu

so- lus Sanctus,

Lassemblea:

Colletta

La schola:

tu so- lus Domi- nus,

tu so-lus Al- tissi-mus,

Ie- su

Lassemblea:

Chris-te,

cum Sancto

Spi- ri- tu:

La schola e lassemblea:

Pa- tris.

10

A-

men.

in glo-ri- a De- i

Il Santo Padre:
Preghiamo.
O Dio, pastore eterno,
che governi il tuo popolo con sollecitudine di padre,
guarda il tuo servo, il presbitero Fernando,
chiamato a far parte del collegio episcopale,
e fa che nella santit della vita
si dimostri sempre e dovunque
autentico testimone di Cristo, Maestro e Signore.
Egli Dio, e vive e regna con te,
nellunit dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.
C. Amen.

11

LITURGIA DELLA PAROLA


Prima lettura
Sono diventato ministro della Chiesa,
secondo la missione affidatami da Dio.
Lectura de la carta del apstol Dalla lettera di san Paolo apostolo ai
1, 24-29
san Pablo a los Colosenses
Colossesi
Hermanos:
Fratelli, sono lieto nelle sofferenze che
Me alegro de sufrir por vosotros: sopporto per voi e do compimento a
as completo en mi carne los do- ci che, dei patimenti di Cristo, manlores de Cristo, sufriendo por ca nella mia carne, a favore del suo
su cuerpo que es la Iglesia, de la corpo che la Chiesa.
cual Dios me ha nombrado mi- Di essa sono diventato ministro, senistro, asignndome la tarea de condo la missione affidatami da Dio
anunciaros a vosotros su men- verso di voi di portare a compimento
saje completo: el misterio que la parola di Dio, il mistero nascosto
Dios ha tenido escondido desde da secoli e da generazioni, ma ora
siglos y generaciones y que aho- manifestato ai suoi santi.
ra ha revelado a sus santos. A A loro Dio volle far conoscere la glostos ha querido Dios dar a co- riosa ricchezza di questo mistero in
nocer la gloria y riqueza que este mezzo alle genti: Cristo in voi, spemisterio encierra para los genti- ranza della gloria. lui infatti che
les: es decir, que Cristo es para noi annunciamo, ammonendo ogni
vosotros la esperanza de la gloria.
uomo e istruendo ciascuno con ogni
Nosotros anunciamos a ese Cris- sapienza, per rendere ogni uomo perto; amonestamos a todos, ense- fetto in Cristo. Per questo mi affatico
amos a todos, con todos los re- e lotto, con la forza che viene da lui e
cursos de la sabidura, para que che agisce in me con potenza.
todos lleguen a la madurez en su
vida en Cristo: sta es mi tarea, en
la que lucho denodadamente con
la fuerza poderosa que l me da.

Verbum Domi- ni.


Parola di Dio.

C. De- o gra- ti- as.


Rendiamo grazie a Dio.

13

Salmo responsoriale

Canto al Vangelo

Il salmista:

C.

Dal Salmo 33

Be - ne - di - r il Si - gno - re in o - gni tem - po.

Lassemblea ripete: Benedir il Signore in ogni tempo.


1. Benedir il Signore in ogni tempo,
sulla mia bocca sempre la sua lode.
Io mi glorio nel Signore:
i poveri ascoltino e si rallegrino. C.
2. Magnificate con me il Signore,
esaltiamo insieme il suo nome.
Ho cercato il Signore: mi ha risposto
e da ogni mia paura mi ha liberato. C.

Il Diacono porta solennemente il Libro dei Vangeli allambone.


La schola e lassemblea:
VI

Alle- lu- ia,

alle- lu- ia,

La schola:
Io ho scelto voi, dice il Signore,
perch andiate e portiate frutto
e il vostro frutto rimanga.

alle- lu- ia.

Cfr. Gv 15, 16

Lassemblea: Alleluia, alleluia, alleluia.

3. Guardate a lui e sarete raggianti,


i vostri volti non dovranno arrossire.
Questo povero grida e il Signore lo ascolta,
lo salva da tutte le sue angosce. C.
4. Langelo del Signore si accampa
attorno a quelli che lo temono, e li libera.
Gustate e vedete com buono il Signore;
beato luomo che in lui si rifugia. C.
14

15

Vangelo

LITURGIA DELLORDINAZIONE

Se uno mi vuol servire mi segua.


Tutti rimangono in piedi.

Il Diacono:
Dominus vobiscum.

Il Signore sia con voi.

C. Et cum spiritu tuo.

E con il tuo spirito.

c Lectio sancti Evangelii


secundum Ioannem.

Dal Vangelo
secondo Giovanni
12, 24-26

C. Gloria tibi, Domine.

Gloria a te, o Signore.

In quel tempo, Ges rispose ad Andrea e Filippo:

Veni, creator Spiritus

La schola:
1. Veni, creator Spiritus,
mentes tuorum visita,
imple superna gratia,
qu tu creasti, pectora.

Vieni, o Spirito creatore,


visita le nostre menti,
riempi della tua grazia
i cuori che hai creato.

Lassemblea:

In verit, in verit io vi dico: se il chicco di grano, caduto in terra,


non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto.
Chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo
mondo, la conserver per la vita eterna.
Se uno mi vuole servire, mi segua, e dove sono io, l sar anche il
mio servitore. Se uno serve me, il Padre lo onorer.

Verbum Domi- ni.


Parola del Signore.

16

C. Laus ti- bi, Christe.


Lode a te, o Cristo.

2. Qui di-ce- ris Pa- racli- tus, do-num De- i

fons vi-vus, i-gnis, ca-ri-tas,

al-tissimi,

et spi- ri- ta-lis

uncti- o.

O dolce consolatore,
dono del Padre altissimo,
acqua viva, fuoco, amore,
santo crisma dellanima.

La schola:
3. Tu septiformis munere,
dextr Dei tu digitus,
tu rite promissum Patris,
sermone ditans guttura.

Dito della mano di Dio,


promesso dal Salvatore,
irradia i tuoi sette doni,
suscita in noi la parola.

17

Lassemblea:

4. Accende

infirma

Presentazione delleletto

lumen sensi-bus, infund e amo-rem cordi-bus,

nostri corpo- ris

virtu- te

firmans perpe- ti.

Sii luce allintelletto,


fiamma ardente nel cuore;
sana le nostre ferite
col balsamo del tuo amore.

La schola:
5. Hostem repellas longius
pacemque dones protinus:
ductore sic te prvio
vitemus omne noxium.

Sua Eccellenza Mons. Giovanni Angelo Becciu, Sostituto per gli


Affari generali della Segreteria di Stato, si rivolge al Santo Padre
con queste parole:
Beatissimo Padre, la santa Chiesa cattolica
chiede che sia ordinato vescovo
il presbitero Fernando Vrgez Alzaga.
Il Santo Padre:
Molto volentieri.
Lassemblea:
Rendiamo grazie a Dio.

Difendici dal nemico,


reca in dono la pace,
la tua guida invincibile
ci preservi dal male.

Lassemblea:

6. Per te sci- amus da Patrem noscamus atque Fi-li-um, te u-

Omelia
tri- usque Spi-ritum credamus omni
Luce deterna sapienza,
svelaci il grande mistero
di Dio Padre e del Figlio
uniti in un solo Amore.
Amen.

18

tempore.

A- men.

Silenzio per la riflessione personale.

19

Impegni delleletto
Il Santo Padre:
Lantica tradizione dei santi padri richiede che lordinando vescovo
sia interrogato in presenza del popolo sul proposito di custodire la
fede e di esercitare il proprio ministero.
Vuoi, fratello carissimo,
adempiere fino alla morte
il ministero a noi affidato dagli Apostoli,
che noi ora trasmettiamo a te
mediante limposizione delle mani
con la grazia dello Spirito Santo?
Leletto:
S, lo voglio.
Vuoi predicare, con fedelt e perseveranza,
il Vangelo di Cristo?
Leletto:
S, lo voglio.

Vuoi edificare il corpo di Cristo, che la Chiesa,


perseverando nella sua unit,
insieme con tutto lordine dei vescovi,
sotto lautorit del successore del beato apostolo Pietro?
Leletto:
S, lo voglio.

Vuoi prestare fedele obbedienza a me,


successore del beato apostolo Pietro?
Leletto:
S, lo voglio.

Vuoi prenderti cura, con amore di padre,


del popolo santo di Dio
e con i presbiteri e i diaconi,
tuoi collaboratori nel ministero,
guidarlo sulla via della salvezza?
Leletto:
S, lo voglio.

Vuoi custodire puro ed integro il deposito della fede,


secondo la tradizione
conservata sempre e dovunque nella Chiesa
fin dai tempi degli Apostoli?

Vuoi essere sempre accogliente e misericordioso,


nel nome del Signore,
verso i poveri e tutti i bisognosi di conforto e di aiuto?

Leletto:
S, lo voglio.

Leletto:
S, lo voglio.

20

21

Vuoi, come buon pastore,


andare in cerca delle pecore smarrite
per riportarle allovile di Cristo?
Leletto:
S, lo voglio.

Vuoi pregare, senza mai stancarti, Dio onnipotente,


per il suo popolo santo,
ed esercitare in modo irreprensibile
il ministero del sommo sacerdozio?
Leletto:
S, con laiuto di Dio, lo voglio.

Litanie dei Santi


Il Santo Padre:
Preghiamo, fratelli carissimi,
Dio onnipotente e misericordioso,
perch conceda a questo nuovo eletto
la ricchezza della sua grazia
per il bene della Chiesa.
Leletto si prostra.
Il Diacono:
Flectamus genua.
Mettiamoci in ginocchio.

Dio che ha iniziato in te la sua opera,


la porti a compimento.

Lassemblea si alza.

22

La schola e lassemblea:

Ky-ri- e,

e-le- i-son.

C. Kyrie, eleison.

Christe, e-le- i-son.

C. Christe, eleison.

Ky-ri- e,

C. Kyrie, eleison.

e-le- i-son.

23

Sancta Ma-ri- a, Ma-ter De- i,

Sancte

Micha- el,

C. o- ra pro no-bis.

Sancti

Ange- li De- i,

C. o- ra-te pro no-bis.

Sancte Ioannes Baptista,


Sancte Ioseph,
Sancte Petre,
Sancte Paule,
Sancte Andrea,
Sancte Iacobe,
Sancte Ioannes,
Sancte Thoma,
Sancte Iacobe,
Sancte Philippe,
Sancte Bartholome,
Sancte Matthe,
Sancte Simon,
Sancte Thadde,
Sancte Matthia,
Sancta Maria Magdalena,
Sancte Stephane,

24

C. o- ra pro no-bis.

ora pro nobis.


ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.

Sancte Ignati Antiochene,


Sancte Laurenti,
Sanct Perpetua et Felicitas,
Sancta Agnes,
Sancte Gregori,
Sancte Augustine,
Sancte Athanasi,
Sancte Basili,
Sancte Martine,
Sancte Benedicte,
Sancti Francisce et Dominice,
Sancte Francisce Xavier,
Sancte Ioannes Maria Vianney,
Sancte Fernande,
Sancta Catharina Senensis,
Sancta Teresia a Iesu,
Omnes Sancti et Sanct Dei,

Pro-pi- ti- us

es- to,

Ab omni malo,
Ab omni peccato,
A morte perpetua,
Per incarnationem tuam,
Per mortem et resurrectionem tuam,
Per effusionem Spiritus Sancti,

ora pro nobis.


ora pro nobis.
orate pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
orate pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
ora pro nobis.
orate pro nobis.

C. li-be-ra nos, Domi-ne.

libera nos, Domine.


libera nos, Domine.
libera nos, Domine.
libera nos, Domine.
libera nos, Domine.
libera nos, Domine.

25

Pecca- to- res,

C. te rogamus, audi nos.

Ut Ecclesiam tuam sanctam regere et


conservare digneris,
Ut domnum apostolicum et omnes
ecclesiasticos ordines in sancta religione conservare digneris,
Ut hunc electum benedicere digneris,
Ut hunc electum benedicere et sanctificare digneris,
Ut hunc electum benedicere et sanctificare et consecrare digneris,
Ut cunctis populis pacem et veram
concordiam donare digneris,
Ut omnibus in tribulatione versantibus misericordiam tuam largiri
digneris,
Ut nosmetipsos in tuo sancto servitio
confortare et conservare digneris,
Iesu, Fili Dei vivi,

26

te rogamus, audi nos.


te rogamus, audi nos.
te rogamus, audi nos.
te rogamus, audi nos.
te rogamus, audi nos.
te rogamus, audi nos.
te rogamus, audi nos.
te rogamus, audi nos.
te rogamus, audi nos.

Christe,

audi nos.

C. Christe, audi nos.

Christe,

exaudi nos.

C. Christe, exaudi nos.

Il Santo Padre:
Ascolta, o Padre, la nostra preghiera:
effondi su questo tuo figlio
con la pienezza della grazia sacerdotale
la potenza della tua benedizione.
Per Cristo nostro Signore.
C. Amen.

Il Diacono:
Levate.
Alzatevi.

Imposizione delle mani


e Preghiera di Ordinazione
Leletto si inginocchia davanti al Santo Padre, che impone le mani
sul suo capo. Lo stesso fanno dopo di lui gli altri vescovi.
Successivamente, il Santo Padre impone il Libro dei Vangeli aperto
sul capo delleletto e dice la preghiera di ordinazione:
O Dio,
Padre del Signore nostro Ges Cristo,
Padre di misericordia e Dio di ogni consolazione,
tu abiti nellalto dei cieli
e volgi lo sguardo su tutte le creature
e le conosci ancor prima che esistano.
Con la parola di salvezza
hai dato norme di vita nella tua Chiesa:
tu, dal principio,
hai eletto Abramo come padre dei giusti,
hai costituito capi e sacerdoti
per non lasciare mai senza ministero il tuo santuario,
e fin dallorigine del mondo
hai voluto esser glorificato in coloro che hai scelto.
27

Il Santo Padre prosegue insieme ai vescovi:


Effondi ora sopra questo eletto
la potenza che viene da te, o Padre,
il tuo Spirito che regge e guida:
tu lo hai dato al tuo diletto Figlio Ges Cristo
ed egli lo ha trasmesso ai santi Apostoli
che nelle diverse parti della terra
hanno fondato la Chiesa come tuo santuario
a gloria e lode perenne del tuo nome.
Il Santo Padre:
O Padre, che conosci i segreti dei cuori,
concedi a questo tuo servo,
da te eletto allepiscopato,
di pascere il tuo santo gregge
e di compiere in modo irreprensibile
la missione del sommo sacerdozio.
Egli ti serva notte e giorno,
per renderti sempre a noi propizio
e per offrirti i doni della tua santa Chiesa.
Con la forza dello Spirito del sommo sacerdozio
abbia il potere di rimettere i peccati
secondo il tuo mandato;
disponga i ministeri della Chiesa
secondo la tua volont;
sciolga ogni vincolo
con lautorit che hai dato agli Apostoli.
Per la mansuetudine e la purezza di cuore
sia offerta viva a te gradita
per Cristo tuo Figlio.

28

A te, o Padre,
la gloria, la potenza, lonore
per Cristo con lo Spirito Santo,
nella santa Chiesa,
ora e nei secoli dei secoli.
Lassemblea:

A - men, ____

- men,

- men.

Riti esplicativi
Il Santo Padre unge con il sacro crisma il capo del vescovo ordinato:
Dio, che ti ha fatto partecipe
del sommo sacerdozio di Cristo,
effonda su di te la sua mistica unzione
e con labbondanza della sua benedizione
dia fecondit al tuo ministero.

Il Santo Padre consegna il Libro dei Vangeli al vescovo ordinato:


Ricevi il Vangelo e annuncia la parola di Dio
con grandezza danimo e dottrina.

29

Il Santo Padre consegna lanello al vescovo ordinato:


Ricevi lanello, segno di fedelt,
e nellintegrit della fede
e nella purezza della vita
custodisci la santa Chiesa,
sposa di Cristo.
Il Santo Padre impone la mitra al vescovo ordinato:
Ricevi la mitra
e risplenda in te il fulgore della santit,
perch quando apparir il Principe dei pastori,
tu possa meritare la incorruttibile corona di gloria.
Il Santo Padre consegna il pastorale al vescovo ordinato:
Ricevi il pastorale,
segno del tuo ministero di pastore:
abbi cura di tutto il gregge
nel quale lo Spirito Santo
ti ha posto come vescovo
a reggere la Chiesa di Dio.

Il nuovo vescovo, entrato a far parte del collegio episcopale, invitato


dal Santo Padre a prendere posto sul seggio a lui riservato.
Quindi riceve labbraccio di pace dal Santo Padre e dagli altri vescovi.

30

LITURGIA EUCARISTICA
Alcuni fedeli portano al Santo Padre le offerte per il sacrificio.
Canto di offertorio
Ubi caritas est vera

La schola:
VI

C. Ubi

ca- ri- tas

est ve- ra,

De- us

i-bi

est.

Dov carit e amore, l c Dio.

Lassemblea ripete: Ubi caritas est vera, Deus ibi est.


La schola:
1. Congregavit nos in unum
Christi amor. Exsultemus et in
ipso iucundemur. Timeamus et
amemus Deum vivum. Et ex
corde diligamus nos sincero. C.
2. Simul ergo cum in unum
congregamur, ne nos mente dividamur, caveamus. Cessent iurgia
maligna, cessent lites. Et in medio nostri sit Christus Deus. C.
3. Simul quoque cum beatis videamus, glorianter vultum tuum,
Christe Deus. Gaudium, quod est
immensum atque probum, scula per infinita sculorum. C.
Amen.

Ci ha riuniti tutti insieme Cristo,


amore. Rallegriamoci, esultiamo nel
Signore! Temiamo e amiamo il Dio
vivente, e amiamoci tra noi con cuore
sincero.
Noi formiamo, qui riuniti, un solo
corpo: evitiamo di dividerci tra noi,
via le lotte maligne, via le liti e regni
in mezzo a noi Cristo Dio.
Fa che un giorno contempliamo il
tuo volto nella gloria dei beati, Cristo
Dio. E sar gioia immensa, gioia vera:
durer per tutti i secoli senza fine.
Amen.

31

Il Santo Padre:
Pregate, fratelli,
perch il mio e vostro sacrificio
sia gradito a Dio, Padre onnipotente.
C. Il Signore riceva dalle tue mani questo sacrificio

a lode e gloria del suo nome,


per il bene nostro e di tutta la sua santa Chiesa.

PREGHIERA EUCARISTICA

Prefazio
Il sacerdozio di Cristo e il ministero dei sacerdoti
Il Santo Padre:
Il Signore sia con voi.
C. E con il tuo spirito.

In alto i nostri cuori.


Sulle offerte
Il Santo Padre:
Accetta, Signore, le offerte che portiamo allaltare
per la tua Chiesa e per il tuo servo Fernando,
che hai scelto come dispensatore dei santi misteri
a guida del tuo popolo;
rivestilo delle virt degli apostoli
per la crescita spirituale del tuo popolo.
Per Cristo nostro Signore.
C. Amen.

32

C. Sono rivolti al Signore.

Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio.


C. cosa buona e giusta.

veramente cosa buona e giusta,


nostro dovere e fonte di salvezza,
rendere grazie sempre e in ogni luogo
a te, Signore, Padre santo,
Dio onnipotente ed eterno.
Con lunzione dello Spirito Santo
hai costituito il Cristo tuo Figlio
Pontefice della nuova ed eterna alleanza,
e hai voluto che il suo unico sacerdozio
fosse perpetuato nella Chiesa.

33

Egli comunica il sacerdozio regale


a tutto il popolo dei redenti,
e con affetto di predilezione
sceglie alcuni tra i fratelli
che mediante limposizione delle mani
fa partecipi del suo ministero di salvezza.
Tu vuoi che nel suo nome
rinnovino il sacrificio redentore,
preparino ai tuoi figli la mensa pasquale,
e, servi premurosi del tuo popolo,
lo nutrano con la tua parola
e lo santifichino con i sacramenti.
Tu proponi loro come modello il Cristo,
perch, donando la vita per te e per i fratelli,
si sforzino di conformarsi allimmagine del tuo Figlio,
e rendano testimonianza
di fedelt e di amore generoso.
Per questo dono del tuo amore, o Padre,
insieme con tutti gli angeli e i santi,
cantiamo con esultanza
linno della tua lode:

Sanctus
(De angelis)
La schola:

Lassemblea:

Sanc-

Sanctus,

VI

tus,

Sanc-

tus

Do-

La schola:

mi- nus De- us Sa-

ba- oth. Ple-ni sunt


Lassemblea:

c- li

et ter-

ra

glo- ri- a tu-

a. Ho-sanna

in

La schola:

excel-

sis.

Bene-dic-

tus qui

ve-

nit

in nomi-

Lassemblea:

ne Do- mi-ni.

34

Ho- san-

na

in

excel-

sis.

35

Preghiera eucaristica II
Il Santo Padre:
Padre veramente santo,
fonte di ogni santit,
Il Santo Padre e i Concelebranti:
santifica questi doni
con leffusione del tuo Spirito,
perch diventino per noi
il Corpo e c il Sangue di Ges Cristo
nostro Signore.
Egli, offrendosi liberamente alla sua passione,
prese il pane e rese grazie,
lo spezz lo diede ai suoi discepoli, e disse:

Prendete, e mangiatene tutti:


questo il mio Corpo
offerto in sacrificio per voi.

Il Santo Padre:
Mistero della fede.

La schola e lassemblea:

An-nun - zia- mo


mia - mo


te

sa

la tua mor - te, Si - gno - re,

la

tua ri - sur - re - zio - ne,

del - la

tua

ve -

nu -

ta.

pro-cla -

nel - lat -

Il Santo Padre presenta al popolo lostia consacrata e genuflette in


adorazione.
Dopo la cena, allo stesso modo,
prese il calice e rese grazie,
lo diede ai suoi discepoli, e disse:

Prendete, e bevetene tutti:


questo il calice del mio Sangue
per la nuova ed eterna alleanza,
versato per voi e per tutti
in remissione dei peccati.
Fate questo in memoria di me.
Il Santo Padre presenta al popolo il calice e genuflette in adorazione.
36

Il Santo Padre e i Concelebranti:


Celebrando il memoriale
della morte e risurrezione del tuo Figlio,
ti offriamo, Padre,
il pane della vita e il calice della salvezza,
e ti rendiamo grazie
per averci ammessi alla tua presenza
a compiere il servizio sacerdotale.
Ti preghiamo umilmente:
per la comunione
al Corpo e al Sangue di Cristo
lo Spirito Santo ci riunisca in un solo corpo.
37

Un Concelebrante:
Ricordati, Padre, della tua Chiesa
diffusa su tutta la terra:
rendila perfetta nellamore
in unione con il nostro Papa Francesco,
e tutto lordine sacerdotale.
Ricordati del nostro fratello Fernando,
che oggi stato ordinato vescovo:
donagli la sapienza e la carit degli apostoli,
perch guidi il tuo popolo nel cammino della salvezza.
Un altro Concelebrante:
Ricordati dei nostri fratelli,
che si sono addormentati
nella speranza della risurrezione,
e di tutti i defunti che si affidano alla tua clemenza:
ammettili a godere la luce del tuo volto.
Di noi tutti abbi misericordia:
donaci di aver parte alla vita eterna,
insieme con la beata Maria,
Vergine e Madre di Dio,
con san Giuseppe, suo sposo,
con gli apostoli e tutti i santi,
che in ogni tempo ti furono graditi:
e in Ges Cristo tuo Figlio
canteremo la tua gloria.

38

Il Santo Padre e i Concelebranti:

Per Cristo,

Padre

dei

in Cristo,

nellu-ni- t

ogni_o-no- re

Lassemblea:

onni- po- tente,

Santo,

co- li

con Cristo

glo- ria

a te, Di- o

dello Spi- ri- to

per tutti_i

se-

se- co- li.

A - men, ____

- men,

- men.

39

RITI DI COMUNIONE
Il Santo Padre:
Obbedienti alla parola del Salvatore
e formati al suo divino insegnamento,
osiamo dire:
Il Santo Padre e lassemblea:

Pa-ter noster, qui

men tu- um;

tas tu- a,

es in c- lis:

sancti- fi- ce- tur no-

adve-ni- at regnum tu- um; fi- at vo-lun-

sic-ut

in c- lo,

et

in terra.

nostrum co- ti- di- a-num da no-bis ho-di- e;

mitte

no-bis de-bi- ta

nostra,

sic- ut

Pa-nem

et di-

et nos dimit-

41
timus de-bi- to-ri-bus nostris;

et ne nos

indu-cas in

mitte

no-bis de-bi- ta

nostra,

timus de-bi- to-ri-bus nostris;

tenta- ti- o- nem;

sic- ut

et nos dimit-

et ne nos

sed li-be-ra nos

indu-cas in

a ma- lo.

Il Santo Padre:
Signore Ges Cristo,
che hai detto ai tuoi apostoli:
Vi lascio la pace, vi do la mia pace,
non guardare ai nostri peccati,
ma alla fede della tua Chiesa,
e donale unit e pace
secondo la tua volont.
Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.
C. Amen.

Il Santo Padre:
Liberaci, o Signore, da tutti i mali,
concedi la pace ai nostri giorni,
e con laiuto della tua misericordia
vivremo sempre liberi dal peccato
e sicuri da ogni turbamento,
nellattesa che si compia la beata speranza
e venga il nostro Salvatore Ges Cristo.

Lassemblea:



Tu - o _il

la

42

re - gno,

glo - ria nei

Il Santo Padre:
La pace del Signore sia sempre con voi.
C. E con il tuo spirito.

Il Diacono:
Offerte vobis pacem.

tu - a

la po - ten - za

se - co -

li.

Scambiatevi un segno di pace.

I presenti si scambiano un gesto di pace.

Il Santo Padre spezza lostia consacrata.


43

Agnus Dei
(De angelis)

Il Santo Padre:
Beati gli invitati alla Cena del Signore.
Ecco lAgnello di Dio,
che toglie i peccati del mondo.

La schola:
VI

A- gnus De-

i, * qui tol-lis pecca-ta mun- di:

Lassemblea:

La schola:

Il Santo Padre e lassemblea:


O Signore, non sono degno
di partecipare alla tua mensa:
ma di soltanto una parola
e io sar salvato.

Antifona alla comunione


mi-se-re- re

no- bis.

Agnus De-

i, * qui tol- lis

Lassemblea:

La schola:

La schola e lassemblea:

Gv 15, 16

pecca-ta mun- di:

mi-se-re- re

no- bis.

C. E-go

A- gnus

* vos

e- le-gi

de mun- do

ut

Lassemblea:
e- aDe-

i, * qui tol-lis pecca-ta mun- di:

tis,

et fruc-tum affe-ra- tis,

dona no- bis

ves-ter ma-nepa-

44

cem.

et fruc- tus

at.

Io vi ho scelto perch portiate frutto,


e il vostro frutto rimanga.

45

Adoro te devote

La schola:
1. Adoro te devote, latens Deitas, qu sub his figuris vere
latitas: tibi se cor meum totum
subiicit, quia te contemplans
totum deficit.

O Ges ti adoro, ostia candida, sotto


un vel di pane nutri lanima. Solo in
te il mio cuore si abbandoner, perch
tutto vano se contemplo te.

2. Vi- sus, tactus, gustus

tu- to cre-di-tur:

Fi- li- us:

in te

fal-li-tur,

sed audi- tu

cre-do quidquid di- xit

nil hoc verbo

Locchio, il gusto, il tatto non arriva a te,


ma la tua parola resta salda in me:
Figlio sei di Dio, nostra verit;
nulla di pi vero, se ci parli tu.

46

Hai nascosto in Croce la divinit,


sullaltare veli pur lumanit; UomoDio la fede ti rivela a me, come al
buon ladrone dammi un giorno il ciel.

Lassemblea:

4. Plagas, si-cut Thomas, non in-tu- e- or: De- um tamen

Lassemblea:

so- lo

La schola:
3. In cruce latebat sola Deitas,
at hic latet simul et humanitas: ambo tamen credens atque
confitens, peto quod petivit latro pnitens.

Ve- ri- ta- tis

De-

ve- ri- us.

me- um

te confi- te- or;

gis cre-de- re,

fac me

ti- bi

in te spem ha-be- re,

semper

ma-

te di- li- ge-re.

Anche se le piaghe non mi fai toccar,


grido con Tommaso: Sei il mio Signor;
cresca in me la fede, voglio in te sperar,
pace trovi il cuore solo nel tuo amor.

La schola:
5. O memoriale mortis Domini! Panis vivus vitam prstans
homini! Prsta me menti
de te vivere, et te illi semper
dulce sapere.

Sei ricordo eterno che mor il Signor,


pane vivo, vita, tu diventi me. Fa che
la mia mente luce attinga a te e della
tua manna porti il gusto in s.

47

Dopo la comunione

Lassemblea:

6. Pi- e

pel-li-ca- ne,

munda

Ie- su

tu- o Sangui-ne:

Domi-ne!

cu- ius

Me

immundum

u-na stil- la

sal-

Il Santo Padre:
Preghiamo.
Per la potenza del sacrificio eucaristico
moltiplica, Signore, nel vescovo Fernando
i doni della tua grazia,
perch fedele nel servizio,
riceva il premio riservato agli operai del Vangelo.
Per Cristo nostro Signore.
C. Amen.

vum fa-ce-re

to-tum mundum quit ab omni sce-le-re.

Come il pellicano nutri noi di te;


dal peccato grido: Lavami, Signor.
Il tuo sangue fuoco, brucia il nostro error,
una sola stilla tutti pu salvar.

La schola:
7. Iesu, quem velatum nunc
aspicio, oro fiat illud quod tam
sitio: ut te revelata cernens facie, visu sim beatus tu glori.

Ora guardo lOstia, che ti cela a me,


ardo dalla sete di vedere te: quando
questa carne si dissolver, il tuo viso,
luce, si disveler.

La schola e lassemblea:

A- men.

Silenzio per la preghiera personale.


48

49

RITI DI CONCLUSIONE
Il nuovo vescovo percorre la navata della Basilica benedicendo i
presenti.
Te Deum

La schola: Lassemblea:

1. Te

De- um

lau- da- mus:

te Domi- num con- fi-

te- mur.
Noi ti lodiamo, Dio,
ti proclamiamo Signore.

La schola:
2. Te ternum Patrem, *
omnis terra veneratur.

O eterno Padre,
tutta la terra ti adora.

51

Lassemblea:

3. Ti- bi

Lassemblea:

omnes

ange- li, * ti- bi c- li

et

u-ni-vers

7. Sanctus * Domi-nus De- us Sa- ba- oth.


Santo
il Signore Dio delluniverso.

La schola:
8. Pleni sunt cli e terra *
maiestatis glori tu.

po- testa- tes:


A te cantano gli angeli
e tutte le potenze dei cieli

I cieli e la terra sono pieni


della tua gloria.

Lassemblea:
La schola:
4. tibi cherubim et seraphim *
incessabili voce proclamant:

e i Cherubini e i Serafini,
con voce incessabile:

Ti acclama
il coro degli apostoli

Lassemblea:

5. Sanc-

La schola:
10. te prophetarum *
laudabilis numerus,

tus, *

52

e la candida schiera dei martiri;

Lassemblea:

Santo,

La schola:
6. Sanctus,

9. Te glo-ri- o- sus * Aposto- lo- rum cho- rus,

Santo,

11. te marty-rum candi-da- tus * lau-dat


le voci dei profeti si uniscono
nella tua lode;

ex-er-ci-tus.

53

La schola:
12. Te per orbem terrarum *
sancta confitetur Ecclesia,

Lassemblea:
la santa Chiesa proclama
la tua gloria,

17. Tu

Pa- tris * sempi- ter-nus

Lassemblea:

eterno Figlio del Padre,

13. Pa-

La schola:
18. Tu, ad liberandum
suscepturus hominem, *
non horruisti Virginis uterum.

trem * immens ma- iesta- tis;

Padre dimmensa maest,

La schola:
14. venerandum tuum verum *
et unicum Filium;

es Fi- li- us.

tu nascesti
dalla Vergine Madre
per la salvezza delluomo.

Lassemblea:
adora il tuo unico Figlio,

19. Tu, de-victo mortis

a-cu- le- o, * a-pe-ru- is-ti cre-den-

Lassemblea:
ti-bus
15. Sanctum quo- que

* Pa-ra- cli- tum Spi- ri- tum.

e lo Spirito Santo Paraclito.

La schola:
16. Tu rex glori, *
Christe.
54

O Cristo, re della gloria,

regna

c- lo- rum.

Vincitore della morte,


hai aperto ai credenti
il regno dei cieli.

La schola:
20. Tu ad dexteram Dei sedes, *
in gloria Patris.

Tu siedi alla destra di Dio,


nella gloria del Padre.

55

Lassemblea:

Lassemblea:

21. Iu- dex cre-de-ris * es-se

ventu- rus.

Verrai a giudicare il mondo


alla fine dei tempi.

La schola:
22. Te ergo qusumus,
tuis famulis subveni, *
quos pretioso sanguine redemisti.

e- os, * et extolle

illos usque

in ternum.

e guidali
ed innalzali in eterno.

Soccorri i tuoi figli, Signore,


che hai redento
col tuo sangue prezioso.

Lassemblea:

23. -terna

25. Et re-ge

La schola:
26. Per singulos dies *
benedicimus te;

Ogni giorno ti benediciamo,

Lassemblea:

fac cum sanctis tu-

is * in glo- ri- a nu27. et laudamus nomen tu- um in s-cu- lum, * et

in

me- ra- ri.


s- cu-lum s- cu- li.

Accoglici nella tua gloria


nellassemblea dei santi.

La schola:
24. Salvum fac populum tuum,
Domine, *
et benedic hereditati tu.
56

lodiamo il tuo nome per sempre.

Salva il tuo popolo, Signore,


guida e proteggi i tuoi figli.

La schola:
28. Dignare, Domine, die isto *
sine peccato nos custodire.

Degnati oggi, Signore,


di custodirci senza peccato.

57

Benedizione

Lassemblea:

29. Mi- se-re-re

nostri, Do-mi-ne, * mi-se-re- re

nostri.

Piet di noi, Signore,


piet di noi.

La schola:
30. Fiat misericordia tua,
Domine, super nos, *
quemadmodum speravimus in te.

Il Santo Padre:
Il Signore sia con voi.
C. E con il tuo spirito.

Il Diacono:
Inchinatevi per la benedizione.

Sia sempre con noi la tua misericordia:


in te abbiamo sperato.

Il Santo Padre:
Dio nostro Padre,
che ti ha costituito pastore e guida nella Chiesa
ti benedica, ti custodisca nella vita presente
e ti doni la beatitudine eterna.
C. Amen.

Lassemblea:

31. In te, Domine, spera- vi: * non confundar in -ternum.


Tu sei la nostra speranza,
non saremo confusi in eterno.

Cristo Signore
conceda al clero e al popolo,
uniti nel suo amore,
di godere del suo favore per lunghi anni,
sotto la tua guida pastorale.
C. Amen.

Lo Spirito Santo
li renda obbedienti al divino Maestro,
liberi da ogni avversit,
colmi di tutti i beni,
e dopo una vita serena e tranquilla
li accolga con te nellassemblea dei Santi.
C. Amen.

58

59

E su voi tutti qui presenti,


scenda la benedizione di Dio onnipotente,
Padre c e Figlio c e Spirito c Santo.
C. Amen.

Il Diacono:
Ite, missa est.

C. De-

La Messa finita: andate in pace.


Rendiamo grazie a Dio.

Pater noster, qui es in clis:


sanctificetur nomen tuum;
adveniat regnum tuum;
fiat voluntas tua, sicut in clo, et in terra.
Panem nostrum cotidianum da nobis hodie;
et dimitte nobis debita nostra,
sicut et nos dimittimus debitoribus nostris;
et ne nos inducas in tentationem;
sed libera nos a malo. Amen.
Ave, Maria, gratia plena, Dominus tecum;
benedicta tu in mulieribus,
et benedictus fructus ventris tui, Iesus.
Sancta Maria, Mater Dei,
ora pro nobis peccatoribus
nunc et in hora mortis nostr. Amen.

gra- ti- as.

Gloria Patri et Filio


et Spiritui Sancto.
Sicut erat in principio, et nunc et semper,
et in scula sculorum. Amen.
The faithful who take part in this liturgical celebration in Saint Peters
Basilica can obtain a Plenary Indulgence under the usual conditions:
- freedom from all attachment to sin, including venial sin
- sacramental confession
- reception of Holy Communion
- prayer for the intentions of the Holy Father
I fedeli che partecipano alla presente celebrazione liturgica nella
Basilica di San Pietro possono ottenere il dono dellIndulgenza Plenaria,
alle solite condizioni:
- esclusione di qualsiasi affetto al peccato anche veniale
- confessione sacramentale
- comunione eucaristica
- preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice

60

C O P E RT I NA :
BU O N PA S T O R E
I C O NA SU L E G N O
AU T O R E I G N O T O

Riproduzione vietata
T U T T I I DIR IT T I R ISE RVAT I

A C U R A D E L L U F F IC IO DE L L E C E L E B R A Z ION I L I T U R G IC H E
DEL SOMMO PONTEFICE

T IPO GR AF IA VAT ICANA