Sei sulla pagina 1di 26

IL SISTEMA NERVOSO

Organizzazione e struttura

IL SISTEMA NERVOSO
. costituito due tipi cellulari: il neurone (cellula
nervosa vera e propria) e le cellule gliali (di supporto, di riempimento:
astrociti, dendrociti, cellule ependimali, cellule di Schwann) (fig.1)

..compie tre funzioni:


sensoriale - in grado di percepire gli stimoli provenienti dallambiente
integrativa - in grado di interpretare gli stimoli ricevuti
motoria - in grado di inviare risposte adeguate allo stimolo ricevuto

figura 1

Lunit funzionale del SN il

n e u ro n e

DENDRITI

ASSONE

SOMA
o corpo cellulare

Bottone
sinaptico

C o n du zio n e de i s e g n a li e le t t ric i n e l n e u ro n e
Nei dendriti e nel soma i segnali elettrici viaggiano in direzione centripeta

Lungo lassone i segnali elettrici viaggiano in direzione centrifuga

Classificazione dei neuroni

I neuroni trasmettono gli impulsi nervosi a livello


delle SINAPSI

La sinapsi e la conduzione
dellimpulso nervoso
La tramissione dellimpulso nervoso pu avvenire
elettricamente o chimicamente
Riconosciamo quindi due tipi di sinapsi:
Sinapsi elettriche: poco frequenti nei mammiferi, si incontrano
nella retina e nella corteccia cerebrale. Sono realizzate tramite
giunzioni comunicanti o nexus, che permettono libero flusso di
ioni da una cellula allaltra.
Sinapsi chimiche: utilizzano uno o pi neurotrasmettitori.
Il neurotrasmettitore diffonde attraverso lo spazio sinaptico e
si lega ai recettori sulla membrana postsinaptica.

I neurotrasmettitori
acetilcolina
noradrenalina
glicina
GABA
dopamina
serotonina
glutammato

Sostanze chimiche di
varia natura, peptidica,
aminica ecc. contenute
in vescicole che
mediano la
trasmissione
dellimpulso nervoso
Sono riciclabili

Riciclo dei neurotrasmettitori

Genesi e propagazione dellimpulso nervoso


Linsorgenza dellimpulso nervoso dovuta ad una variazione
della permeabilit di membrana verso gli ioni Na+, K+, Ca++ e Cl-.
Tali variazioni modificano il potenziale di membrana che pu
subire una depolarizzazione oppure una iperpolarizzazione.
Quando si verificano tali variazioni nella polarit si innesca
il potenziale dazione, vero responsabile della trasmissione nervosa.
Una volta innescato, il potenziale dazione si propagher senza
variazioni per tutta la lunghezza dellassone secondo il principio
tutto o nulla.
Via via che i canali ionici si richiudono (in particolare quelli del
Na+) ed altri si aprono (quelli del K+), si avr una ripolarizzazione
della membrana e il ripristino della condizione di riposo

Propagazione dellimpulso elettrico lungo la membrana

Fibre mieliniche e amieliniche


Le cellule di Schwann nel
sistema nervoso periferico e
gli oligodendrociti nel SNC
sostengono gli assoni e li
isolano formando la mielina,
strati concentrici multipli di
fosfolipidi di membrana.
I nodi di Ranvier, intervalli
tra una cellula di Schwann e
laltra, sono responsabili
della conduzione saltatoria
del potenziale dazione, pi
veloce rispetto agli assoni
non mielinizzati.

Anatomicamente, il sistema nervoso


si suddivide in:

SNC
S is t e m a n e r v o s o C e n t r a le
ENCEFALO

MS
M id o llo S p in a le

SNP
S is t e m a n e r v o s o P e r ife r ic o
N E R V I C R A N IC I
N E R V I S P IN A L I

PRO ENCEFALO

M ESENCEFALO

RO M BO ENCEFALO
G ANG LI

TELENCEFALO

D IE N C E F A L O

CERVELLO
( E M IS F E R I C E R E B R A L I)

TALAM O
IP O T A L A M O
E P IT A L A M O

M ETENCEFALO
P O N T E D I V A R O L IO

CERVELLETTO

M IE L E N C E F A L O
BULBO
M id o llo A llu n g a t o

SISTEMA NERVOSO CENTRALE


formato da Encefalo e Midollo Spinale

ENCEFALO:
EMISFERI CEREBRALI
DX E SX
IN CUI SI EVIDENZIANO 4
LOBI PER CIASCUN EMISFERO
Lobo FRONTALE
Lobo PARIETALE
Lobo TEMPORALE
Lobo OCCIPITALE

CERVELLETTO
PONTE
BULBO

MIDOLLO SPINALE

Le funzioni del sistema nervoso centrale


1.

2.

3.
4.
5.
6.
7.

Emisferi cerebrali
(corteccia cerebrale, nuclei
della base, ippocampo e
amigdala) Sede delle
funzioni pi complesse come
linguaggio e memoria
Diencefalo - (talamo e
ipotalamo) centro di
integrazione e smistamento
degli stimoli, controllo
viscerale
Mesencefalo controllo
funzioni sensitive
Ponte controllo attivit
cardio-respiratorie
Cervelletto abilita motoria
Bulbo funzioni viscerali
Midollo spinale sensitivo
e movimento

Aree funzionali della corteccia cerebrale

Aree del linguaggio

Il linguaggio scritto e quello parlato vengono elaborati attraverso vie diverse

Il sistema nervoso centrale superprotetto


LEncefalo racchiuso dentro la scatola cranica e il midollo spinale
decorre in un canale allinterno della colonna vertebrale.
il sistema nervoso centrale avvolto dalle meningi: pia madre,
aracnoide, dura madre (dallinterno allesterno)
Il sistema nervoso centrale galleggia nel liquido cerebrospinale o
liquor secreto dai plessi corioidei (speciale epitelio ricco di capillari)
dotato di una barriera funzionale detta barriera emato-encefalica

MIDOLLO SPINALE
Il midollo spinale un cordone che decorre allinterno della
colonna vertebrale e rappresenta la principale via di connessione
tra cervello e sistema nervoso periferico.
In sezione trasversale, il MS presenta sostanza bianca allesterno e
grigia allinterno.
La sostanza grigia ha una caratteristica forma ad H o a farfalla in
cui si distinguono le corna dorsali o posteriori e ventrali o
anteriori.
La sostanza bianca composta da fasci di fibre mieliniche
organizzate in cordoni ascendenti e discendenti

Organizzazione del midollo spinale

Sezione trasversa di
midollo spinale
e
nervo misto

ARCO RIFLESSO SPINALE

Il sistema nervoso periferico


(SNP)
comprende
i nervi cranici associati
allEncefalo
i nervi spinali associati
al midollo spinale
I nervi possono
essere:
Sensoriali
Motori
Misti

Il SNP dal punto di vista funzionale


1. Componente sensitiva (afferente) che riceve gli
impulsi dalla periferia e li trasmette al SNC.
2. Componente motoria (efferente)che si origina dal
SNC e trasmette gli impulsi in tutto il corpo attraverso:

Il sistema somatico - veicola informazioni motorie e


sensitive da e verso il SNC.
Il sistema autonomo - con le sue componenti orto- e
parasimpatica controlla la muscolatura liscia degli
organi interni e le ghiandole. Gli impulsi vengono
trasmessi dal SNC a un ganglio e da questo ai bersagli

Sistema nervoso periferico


Sistema somatico

Sistema nervoso autonomo

a cura della prof.ssa M. Zappal - Istituto Magistrale Carducci


Figure da D.U. Silverthorn - FISIOLOGIA - Casa Editrice Ambrosiana