Sei sulla pagina 1di 24

Il trasporto degli ioni

attraverso la membrana:
pompe ioniche e canali ionici
Le modalit del trasporto di membrana
Proteine trasportatrici e proteine canale
I trasportatori si legano al soluto in modo stereospecifico,
andando poi incontro a cambiamenti conformazionali che
mediano il trasferimento transmembrana del soluto
Le proteine canale costituiscono un poro idrofilo attraverso cui il
soluto pu attraversare il doppio strato lipidico.
Molti trasportatori attivi contengono una
regione di legame dellATP (ATP-binding
cassette) nel loro versante citoplasmatico
Il trasporto attivo indiretto consiste nel
ricavare lenergia necessaria per il trasporto
del soluto dal gradiente elettrochimico di
unaltra sostanza co-trasportata, come
uno ione
Il ciclo di funzionamento della pompa Na
+
-K
+
basato sulla
acquisizione sequenziale di modificazioni conformazionali
del complesso proteico della pompa
La pompa Na
+
-K
+
media luscita nella cellula
di 3 Na
+
e la contemporanea entrata di 2 K
+
, agendo
in modo costitutivo
Na
+
K
+
Ouabaina
I canali ionici mediano il trasporto
passivo di ioni attraverso la membrana
con un meccanismo di tipo
diffusione facilitata
Il poro acquoso di un canale ionico tipicamente dotato
di un filtro di selettivit per lo ione o gli ioni trasportati
Lapertura dei canali ionici regolata
Regolazione da voltaggio, da ligando
e meccanica dei canali ionici
I canali ionici regolati da voltaggio consistono in 4
domini (oppure subunit), ciascuno dei quali contiene
6 !-eliche transmembrana e 1 ansa P
I canali regolati da voltaggio passano
attraverso 3 diverse configurazioni
in modo obbligatoriamente sequenziale
La configurazione inattivata o refrattaria di un canale
ionico diversa dalla configurazione chiusa
Canali voltaggio-dipendenti del Na
+
I canali ionici regolati da ligando sono dotati di uno o pi
siti recettoriali di riconoscimento del loro specifico ligando
Di norma, anche i canali regolati da ligando vanno
incontro a in modo sequenziale 3 diverse configurazioni:
chiusa, aperta e inattivata (o refrattaria)
Il sito recettoriale si lega al suo ligando in seguito
a un impatto casuale con esso
Il sito recettoriale di un recettore-canale pu riconoscere
altri ligandi che fungono da agonisti o da antagonisti
Agonista allosterico Antagonista allosterico
Un recettore-canale pu essere dotato di uno o pi
siti di legame allosterici cui si legano agonisti o
antagonisti allosterici
Il recettore GABAA