Sei sulla pagina 1di 144

Corso Erboristeria

naturopatica
Docente :
M. CARTURAN
2 LEZIONE:
Luomo Cosmico
le piante per
percepire ed
incrementare la
nostra
connessione con
le forze naturali
extraterrestri
dellUniverso.
Lopera
significativa della
monaca erborista
Ildegarda di
Bingen
M. Carturan * Naturopata

HILDEGARD VON BINGEN

Tornate all'antico e
sar unprogresso
O uomo,
guarda luomo:
egli contiene in s il
cielo e le altre
creature;
una forma e in lui
tutte le cose sono
implicite.
Ildegarda di Bingen
M. Carturan * Naturopata

[]Ecco nel quarantesimo


anno della mia esistenza,
mentre ero avvinta dalla
visione celeste, spaventata e
tremante, vidi una gran luce
dalla quale usciva una voce
che mi diceva_
O fragile essere umano,
cenere di cenere, putredine di
putredine, parla e scrivi,
secondo quanto ascolti e
vedi[]
Le parole che dico non
provengono da me, ma io le
vedo in una suprema
visione
Fin dalla mia infanzia,
quando ero debole di ossa e
di nervi e soffrivo nel sangue,
sempre fin da allora, ho
ricevuto le visioni M. Carturan * Naturopata

Ildegarda di
Bingen, Vita.

Una visionariauna santauna


musicistauna scrittriceun
medicounerborista
1. Analogia tra il cosmo e l'essere
2.

3.

4.

umano, con un rapporto tra le parti


del cosmo e l'organismo: olistica
Teoria Umorale: Nel creato vi sono
quattro elementiil fuoco, lacqua,
lariae la terra
La malattia il risultato dello
squilibrio dei corrispondenti umori,
quando laviriditassi esaurisce
lorganismo si ammala
VIRIDITAS: il Quinto elemento, il
soffio vitaleche presente in
diversa intensit in tutto ci che
M. Carturan * Naturopata
esiste.

Sophia come la parte femminile di


Dio stesso.

Santa Ildegarda ottiene la sua


conoscenza, dalle sue visioni
mistiche, dove lEnergia
Divina,Viriditas le appare come
SOPHIA: ossia lo spirito Santo.
La natura che ci circonda serve
alluomo per recuperare lequilibrio
fisico, mentale e spirituale.
Rimedi non per mezzo di tisane o
infusi ma in minestre, vino, biscotti
oppure polveri e pappine da
spalmare sul pane quindi
abbiamo il primo caso palese
delluso
del *cibo
come farmaco.
M. Carturan
Naturopata

GALANGA (Alpinia officinarum;


Zingiberaceae)

M. Carturan * Naturopata

GALANGA (Alpinia officinarum;


Zingiberaceae)

Caratteristiche energetiche: piccante, molto calda.


Organi coinvolti: milza, stomaco.
Parti utilizzate: il rizoma.
Principi attivi: olio essenziale contenente cincolo, metilcinnamato, eucahptolo, eugenolo, pinene, cadinene;
flavonoide contenente galangina, kaempfetide, alpinina;
galangolo.
Propriet: stimolante, carminativa.
Impieghi: i cinesi la considerano il miglior rimedio contro
dolori di stomaco e vomito di natura fredda, dispepsia,
gastralgia ed enterite cronica, Ildegardo di Bingen, santo di
epoca medievale, mistico ed erborista, la raccomandava come
cardiotonico. La galanga stata utilizzata, sia dalle tradizioni
orientali che da quelle occidentali, per lo pi secondo
modalit e situazioni uguali a quelle dello zenzero, che
appartiene alla stessa famiglia.
Dosaggio: 3-6 gr.
M. Carturan * Naturopata

GALANGA (Alpinia officinarum;


Zingiberaceae)

M. Carturan * Naturopata

GALANGA (Alpinia officinarum;


Zingiberaceae)

principi attivi - Monoterpeni ( - ) - D - 3 - carene ,


canfene - Idrocarburi p - metossi stirene - Esteri : p metossi cinnamatede metile ( 48 % ) - Ossidi
TERP . : 1,8 - cineolo ( 20-30 % )
Propriet
- Antispasmodico ++
- Stomachico , carminative ++
- anticatarrhale
Indicazioni ( V.T. + )
- Inadeguata digestione + ,
- colite spastica ++
- Catarrale bronchite e asma ++
- Miocardite ++ ( agg. )
Contro -indicazioni : Nessuno conosciuto .
M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

IlFarro costituisce la base ideale di


piatti sani e decisamente gustosi.

Il farro un piccolo chicco molto duro, il


suo colore pu mutare tra il marroncino e
il giallino.
Abbiamo tre variet di farro:
1.
2.
3.

- il farro comune (Triticum Dicoccum)


- il farro piccolo (Triticum Monococcum)
- il farro grande (Spelta Triticum)

viene commercializzato in forma integrale,


decorticato, semiperlato, perlato e intero.
M. Carturan * Naturopata

Il Farro ha unbasso indice


glicemico

un datore di:
1.
2.
3.

un rimineralizzante: potassio, ferro, calcio,


sodio, fosforo e magnesio.
E antianemico: ricco di Vitamine A, B2 e B3
e di aminoacidi: arginina,
leucina,lisina,alanina, acido
asparticoetriptofano.

ogni 100 gr di prodotti possiede circa 350


kcal, 1,5% di grassi e l'11% di proteine.
M. Carturan * Naturopata

Il Farro

M. Carturan * Naturopata

ha unbasso
contenuto in
glutine, poco
tenace,
facilmente
digeribile (il
farro
comunque
contiene
glutine,
quindinon
pu essere
consumato
dai celiaci);

M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

Farro, alleato di
Intestino,cuore, vasi.

contiene dei carboidrati speciali:


1.
2.
3.

4.

in grado di favorire la coagulazione del


sangue
di stimolare allo stesso tempo il nostro
sistema immunitario.
La sua propriet principale, per, risiede
nel contenuto diselenioe di acido fitico
che contrastano l'azione dei radicali liberi,
un emollienteintestinale, antistipsi e
rinfrescante per la crusca e gli oli
contenuti nel sue germe.
M. Carturan * Naturopata

INSiEME A I LEGUMI, UN
ABBINAMENTO PERFETTO
Nutrirsi con il farro facile , si
combina in modo ottimale con altri
vegetali ad eccezione di frutta e
patate,
non va accostato agli alimenti di
origine animale, come carne, pesce,
uova, formaggio

M. Carturan * Naturopata

ECCO UNO SCHEMA UTILE


COME PROMEMORIA:
1.
2.
3.

Farro + legume (3 parti di farro e 1 di


legume) = associazione buona.
Farro + ortaggio + legume =
associazione ottima.
Farro + formaggio; farro + uova;
farro + carne = associazioni
sconsigliate

M. Carturan * Naturopata

Nelle diete dimagranti


Povero di grassi e ricco di fibre, il farro
non fa ingrassare.
Grazie all'alto contenuto di proteine il
farro in grado di dare una
sensazione di saziet subito dopo il
suo consumo ed cos indicato per
quelle persone che hanno problemi di
linea.

M. Carturan * Naturopata

SVOLGE UNAZIONE
ANTIANEMICA E
RICOSTITUENTE
Il farro contieneuna maggior
percentuale di proteine rispetto al
grano oltretutto pi digeribili;
il farro contiene molte sostanze
anallergiche per chi non pu tollerare
il grano a causa di problemi di
intolleranza.
M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

PROPRIET: :
1. Stimolante generale, fisico e psichico,
della circolazione capillare
2. Tonico nervino.
3. Si dice che stimoli l'intelligenza.
4. Sarebbe afrodisiaco.
5. Aperitivo
6. Ipertensore
7. Antispasmodico.
8. Stomachico.
9. Balsamico, espettorante
(modificatore delle secrezioni).
10. Antisettico intestinale, polmonare,
genito-urinario.
11. Stimolante della leucocitosi nelle
malattie infettive.
12. Diuretico.
13. Sudorifero.
14. Emmenagogo.
15. Carminativo.
16. Vermifugo.
17. Leggero ipnotico.
M. Carturan * Naturopata

Timo pianta
hildegardiana

Timo pianta
hildegardiana

Uso esterno:
- Antisettico e battericida
(soprattutto essenza
perossidata).
- Antivelenoso.
- Antiputrido.
- Cicatrizzante.
- Revulsivo.
- Antireumatico.
- Parassiticida.
M. Carturan * Naturopata

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.

14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
21.

INDICAZIONI:
Astenia fisica e psichica, angosce, nevrastenia,
deficienze nervose.
Anemia (bambini).
Ipotensione.
Clorosi.
Tossi convulsive (pertosse: H. Schulz).
Affezioni polmonari: enfisemi, micosi,
bronchiti.
Tubercolosi.
Asma.
Atonia digestiva (digestioni lente).
Infezioni intestinali (tifo) e urinarie.
Fermentazioni, flatulenze.
Affezioni derivanti da raffreddamenti
(influenza, raffreddore di testa, indolenzimenti,
brividi, angine...) uno dei rimedi migliori.
Malattie infettive.
Foruncolosi.
Reumatismi.
Disturbi circolatori.
Arresto accidentale delle mestruazioni
Leucorree (M. Girault, Dijon).
Parassiti intestinali (ascaridi, ossiuri,
M. Carturan * Naturopata
anchilostomi, tenia).
Insonnie.

Timo
pianta

Timo pianta
hildegardiana
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.

Uso esterno:
- Dermatosi e foruncoli, piaghe.
- Leucorree.
- Cure dentarie e della bocca.
- Affaticamento generale (bagni).
- Reumatismi articolari e muscolari, gotta,
artritismo.
- Caduta dei capelli.
- Antisepsi cutanea.
- Pediculosi, scabbia.
M. Carturan * Naturopata

OPERE DETTATE
DALLE VISIONI
M. Carturan * Naturopata

Ildegarda fu l'autrice di una delle prime


lingue artificialidi cui si abbiano notizie, la
Lingua ignota(dallatino"lingua
sconosciuta"), da lei utilizzata probabilmente
per fini mistici. Essa utilizza un alfabeto di
23 lettere,

M. Carturan * Naturopata

Scivias

Scivias un'opera
illustrata
daHildegard von
Bingen,
Bingen completata
nel1151 o 1152,
che descrive 26
visioni religiose
dirette.

M. Carturan * Naturopata

Liber Vitae meritorum

Il libro dei frutti della Vita


(Liber Vitae meritorum)
uno studio delle debolezze
umane che ci separano da
Dio.
Diviso in sei parti, questo
interessante lavoro si
concentra su i nostri difetti
morali, fortemente collegati
alla emozionalit umana,
il ruolo del pentimento e le
virt per ristabilire la nostra
unione con Dio

M. Carturan * Naturopata

Liber Divinorum Operum

Lavoro finale grandioso e


visionario di Hildegard
Liber Divinorum Operum
Il "Libro delleOpere
Divine".Completato nel 1174,
la sua struttura sono dieci
visioni che compongono il pi
complesso lavoro di Hildegard:
dominano grandi figure
femminili che personificano
una variet di attributi divini,
ognuno rivela diversi aspetti
dellopera divina, la storia della
salvezza e ilposto degli esseri
umani all'interno del mondo
creato.

M. Carturan * Naturopata

Symphonia Harmoniae
caelestium revelationum;
Ordo virtutum.

Vastissima la
produzione musicale:
77 composizioni, inni,
antifone, sequenze,
canzoni da lei
raggruppate sotto il
titolo (Sinfonia
dell'armonia delle
rivelazioni celesti)
celesti
Pi (la schiera delle
virt),
virt opera destinata a
una sorta di sacra
rappresentazione M. Carturan * Naturopata
musicale

OPERE NON
DETTATE
DALLE VISIONI
M. Carturan * Naturopata

Gli scritti naturalistici di


Hildegard

Lopera naturalistica
(Liber subtilitatum
diversarum naturarum
creaturarum),
Libro che indaga gli
aspetti incorporei delle
nature delle diverse
creature, ca. 1158-70
fu scritta in forma
diretta; nei secoli
successivi venne
smembrata in due
tronconi:
M. Carturan * Naturopata

Gli scritti
naturalistici di
Hildegard
la PhysicaoLiber
simplicis medicinae
(Fisica, enciclopedia
naturalistica)
una sorta di
enciclopedia che in
nove sezioni affronta e
cataloga qualit ed usi
terapeutici e
farmacologici di piante,
alberi, pietre preziose,
pesci, uccelli, animali
terrestri, rettili ed
infine metalli

M. Carturan * Naturopata

Opere mediche e
scientifiche

Causae et curae
(Le cause e le cure),
dove le conoscenze
fisiologiche e
mediche relative al
corpo umano sono
connesse ai principi
cosmologici).

M. Carturan * Naturopata

OLISTICA: lessere umano,


parte del tutto

per la stretta relazione fra


luomo e luniverso,
interconnessi,
per raggiungere o riacquisire
il benessere psico-fisico,
lessere umano, essendo
parte del tutto, doveva
raccogliere le energie
necessarie dal mondo
circostante,
perch i suoi disturbi
dipendevano proprio dalla
perdita dellarmonia con
lambiente esterno
M. Carturan * Naturopata

mondo vegetale

Ildegarda si orient al mondo


vegetale,
descrivendo la forma delle
piante,
le caratteristiche del rimedio,
gli effetti prodotti,
la diversa efficacia
e i diversi utilizzi,
personalizzando la cura a
secondo che se a riceverlo era
un uomo o una donna.
M. Carturan * Naturopata

Ildegarda e la sua medicina


mistica
Un tempo tutto nella natura era un
segno, la natura stessa aveva un
significato che ognuno nel suo intimo
percepiva.
Avendolo perso luomo oggi la
distrugge e con ci si condanna
[Claude Levi-Strauss].

M. Carturan * Naturopata

I suoi rimedi basati,


sulla dottrina dei
temperamenti
Carbonio, Ossigeno, Azoto,

Idrogeno

Terra,

Aria,

Fuoco,

Acqua.

il freddo,

il secco

il caldo,

lumido.

bile nera bile gialla sangue,

flemma,

M. Carturan * Naturopata

vizi e le virt

Nella sua
psicoterapia
Ildegarda spiega
che i vizi e le virt
sono localizzate
secondo i punti
cardinali e i
segmenti del corpo.

M. Carturan * Naturopata

7 vizi e virt
sono localizzati nella testa.

1.Amor saecul Amor caelestis


(amore profano) (amore celeste)
2.Petulantia Disciplina
(esuberanza) (buoni costumi)
3.Joculatrix Verecundia
(gusto dei piaceri) (pudore)
4.Obduratio Misericordia
(durezza di cuore) (misericordia)
5.Ignavia Divina Victoria
(pigrizia) (vittoria divina
6.Ira Patientia
(collera) (pazienza)
7.Inepta laetitia Gemitus ad
Deum
(malignit) (desiderio ardente di
Dio)

M. Carturan * Naturopata

Gli
organi
di senso
in
evidenz
a nella
testa

M. Carturan * Naturopata

Fiori

di Bach
e loro
individuazione
facciale

M. Carturan * Naturopata

dalle spalle all'anca


Ovest e Nord

stato di salute o di malattia degli intestini, la funzione delle


viscere, quella dello stomaco e dell'intestino con tutti gli
organi digestivi e le ghiandole.

8. Ingluvies ventri Abstinentia (gozzoviglia) (astinenza)


9. Acerbitas Vera largitas (grettezza di cuore) (generosit)
10. Impietas Pietais (empiet) (piet, devozione)
11. Fallacitas Veritas (slealt) (verit, lealt)
12. Contentio Pax (spirito di scontentezza) (pace:)
13. Infelicitas Beatitudo (ipocondria) (beatitudine, gr. fiducia
n/ salvezza)
14. Immoderatio Discretio (smoderatezza) (discrezione,
moderatezza)
15. Perditio animarum Salvatio animarum (ateismo)
(salvezza delle anime)

M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

dalle anche alle


ginocchia / Nord ed Est

In questa direzione, sono subordinati gli organi


interni (cuore, fegato e stomaco) e cos pure le
malattie degli organi sessuali.
16. Superbia Humiilitas + (invidia) umilt
17. Invidia Charitas + invidia (amore del prossimo)
18. Inanis gloria Timor Domini + desiderio di
gloria (timore di Dio)
19. Inobedientia Obedientia + (disubbidienza)
(ubbidienza)
20. Infidelitas Fides + (mancanza di fede religiosa)
(fede)
21. Desperatio Spes + (disperazione) (speranza)
22. Luxuria Castitas + (lussuria) (castit)
M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

dalle ginocchia fino al polpaccio

In questa parte del corpo sono localizzate le forze


vitali dell'uomo, la prolificit.
23. Injustitia Justitia + (ingiustizia) (giustizia)
24. Torpor Fortitudo + (torpore, stupidit) (forza)
25. Oblivio Sanctitas + (dimenticanza di Dio)
(santit)
26. Incostantia Costantia + (incostanza) (costanza)
27. Cura terrenorum Caeleste desiderium +
(preoc. delle cose terrene (des. di cose celesti)
28. Obstinatio Compunctio cordis + (durezza di
cuore) (contrizione)
29. Cupiditas Contemptus mundi + (cupidigia)
(disprezzo del mondo)
30. Discordia Concordia + (discordia) (concordia)
M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

Nei piedi ci sono gli ultimi cinque


vizi e le ultime cinque virt

Nei suoi piedi la sua forza, poich essi purificano


tutto, santificano tutto, contengono tutto, per
rafforzare in questo modo le creature
31. Scurrilitas Reverentia + (scurrilit) (rispetto)
32. Vagatio Stabilitas + (vagabondaggio) (stabilit,
costanza)
33. Maleficium Verus cultus Dei + (maleficio,
magia) (vero culto di Dio)
34. Avaritia Sufficientia + (avarizia) (sobriet)
35. Tristitia saeculi Coeleste gaudium + (tristezza
mondana) (gaudio celeste)
M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

La fede (Fides)

libera luomo: Dio


Uno in tre persone
consostanziali che
devono essere adorate
e glorificate. Perci io
credo nel Signore ed
ho fiducia in Lui
E continuer a
glorificare in eterno il
suo Nome (Scivias III,
8)

M. Carturan * Naturopata

LIcredulit (Infidelitas)

ragiona cos:Io
conosco solo ci che
vedo, che sento e che
posso toccareCerco
ed indago in ci che
vedo, sento e di cui
prendo atto.
In tutto ci scopro
sempre e soltanto la
stessa vita (Vita merit.)

M. Carturan * Naturopata

Ippocrate spiega

1.
2.
3.
4.

ll corpo umano
comprende in s:
sangue,
flemma,
bile gialla,
bile nera.
Questo quello che costituisce la natura
del corpo e che crea la salute e la malattia.
Vi invero la salute quando questi umori
sono in giusto rapporto di mescolanza, di
forza e di quantit e quindi il miscuglio
perfetto.
M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata

Temperamento

Il temperamento qualche cosa di


innato nellindividuo.
lindole naturale,
Qualche cosa che la natura ci impone.
I temperamenti fondamentali
sarebbero quattro:
1.
2.
3.
4.

il sanguigno,
il nervoso,
il collerico
e il flemmatico
M. Carturan * Naturopata

ilmalinconico
con eccesso
di bile nera,
magro,
debole,
pallido,
avaro, triste;

M. Carturan * Naturopata

Mentuccia nepetella

ad esempio, per
la cefalea e il mal
di stomaco
Ildegarda
suggeriva la
mentuccia, ebbene
nella ftoterapia
moderna si
adopera la sua
parente stretta, la
menta;
M. Carturan * Naturopata

TEMPERAMENTO NERVOSO.

Caratteristiche
essenziali in relazione
allemozionalit.
debole e difficile al
inizio, ma forte e
profonda con ripetute
impressioni.
La sua reazione
presenta questi
medesimi segni ed
prolungata.
Il nervoso non
dimentica facilmente.
M. Carturan * Naturopata

1.
2.
3.

4.
5.
6.
7.

8.

9.

sensibilit meno viva di quella dei


sanguigni, per pi profonda.
riflessivi, solitari, dediti alla calma,
alla piet e alla vita interiore.
Impressionabili, sono benefattori
dellumanit, dedizione di s,
soprattutto per glinfermi.
intelligenza acuta e profonda,
inclini alla riflessione e la calma.
Il nervoso un pensatore che ama la
solitudine e il silenzio.
predisposizione per larte e le
scienze.
grande ricchezza sentimentale, in
lui le impressioni sono molto
profonde. prova dolore per la
freddezza e l'ingratitudine.
La volont e quasi nulla, debole se
il lavoro lo ha esaurito; forte e
generosa se la gioia illumina il suo
spirito.
sobrio e non sente leccesso
passionale.

NERVOSO
Buone qualit.

M. Carturan * Naturopata

1.
2.
3.
4.
5.

6.
7.
8.

9.

esagerata tendenza alla tristezza e


melanconia.
Una forte impressione, penetra
dolorosamente nella loro anima.
Senza la sicurezza del sanguigno, sono
predisposti alla amarezza.
inclini al pessimismo, vedono sempre il
lato complicato delle cose, le difficolt.
riservati e timidi, propensi alla sfiducia,
allo scoraggiamento, all'indecisione, a
una certa asocialit.
timore dell'insuccesso nelle loro
imprese.
Il nervoso sempre indeciso, l'uomo
delle occasioni perdute.
Si tormentano molto e, senza volerlo
perch in fondo sono buoni fanno
soffrire gli altri.
Melanconia.
M. Carturan * Naturopata

NERVOSO
Cattive
qualit.

il collerico, con
eccesso di bile
gialla, magro,
asciutto, di bel
colore,
irascibile,
permaloso,
furbo, generoso
e superbo;
M. Carturan * Naturopata

Cumino cyminum

contro la nausea
suggeriva il
cumino,

M. Carturan * Naturopata

TEMPERAMENTO COLLERICO.

Caratteristiche
essenziali in relazione
allemozionalit.
II collerico si eccita
prontamente e
violentemente.
Reagisce allistante.
Per l'impressione gli
rimane nell'anima per
molto tempo.

M. Carturan * Naturopata

1.
2.
3.
4.

5.
6.
7.
8.
9.

risolutezza, intelletto acuto, volont


forte, impegno,
costanza, disinteresse, generosit
Pratici, svelti, si sentono pi inclini a
operare che a pensare.
detestano Il riposo e linattivit.
Ricercano sempre qualche grande
progetto.
Pronti all'opera, senza indietreggiare
dinnanzi alle difficolt.
Tra loro abbondano i capi, i
conquistatori. Sono uomini di governo.
fanno subito quello che dovrebbero
lasciare per domani.
si sforzano di superare ostacoli e
contrattempi e di vincerli.
quando riescono a reprimere i loro
impeti irascibili, manifestano una
soavit e una dolcezza della miglior
qualit.
M. Carturan * Naturopata

Buone
qualit.

1.
2.

3.
4.
5.

6.
7.

8.
9.

propensi alla durezza, all'ostinazione,


all'insensibilit, allira e all'orgoglio.
Se vengono contraddetti, diventano
violenti e crudeli, se non moderano le
loro inclinazioni.
offesi, conservano l'odio nel cuore fino a
che suona l'ora della vendetta.
Ambiziosi, tendono al comando e alla
popolarit.
Hanno pi pazienza del sanguigno,
rozzi di sentimenti, non comprendono il
dolore altrui, appaiono agli altri come
egoisti senza cuore.
passioni forti e impetuose.
febbrile attivit e ardente desiderio di
raggiungere quanto si sono proposti
fino a affrontare violentemente tutto
quello che li avversa
Trattano gli altri con una tracotanza che
pu giungere fino alla crudelt.
L'unico diritto che riconoscono la
soddisfazione dei loro appetiti e la
realizzazione dei loro intenti.
M. Carturan * Naturopata

Cattive
qualit.

il flemmatico,
con eccesso di
flegma, beato,
lento, pigro,
sereno e
talentuoso;

M. Carturan * Naturopata

per la tosse e il
raffreddore
trovava efficace il
tanaceto

M. Carturan * Naturopata

TEMPERAMENTO FLEMMATICO.

Caratteristiche
essenziali in relazione
allemozionalit. .
II flemmatico, o non si
eccita mai o si accende
soltanto debolmente.
Anche la reazione
debole, quando non
manca completamente.
Le impressioni ricevute
scompaiono subito e
non lasciano traccia
nella sua vita.
M. Carturan * Naturopata

1.

2.
3.
4.
5.

6.

7.
8.

9.
10.

lavora adagio, per con costanza, purch


non si richieda uno sforzo intellettuale
troppo grande.
Non sinnervosisce facilmente, tranquillo,
pacifico, riservato e giudizioso.
si direbbe che manca assolutamente di
passioni.
Il suo modo d'esprimersi chiaro, ordinato,
giusto, positivo; ha resistenza e fascino.
Il lavoro scientifico, fatto di una lunga
pazienza e di scrupolosit senza
arditezze.
amabile di Sentimenti, per sembra freddo.
Se necessario, per si sacrificher fino
all'eroismo;
mancante di entusiasmo e spontaneit,
perch indolente.
prudente, riflessivo, capace, raggiunge i
suoi propositi senza violenza, perch
rimuove gli ostacoli invece dinfrangerli.
la sua intelligenza semplice, aiuta la
comprensibilit.
Fisicamente, il flemmatico di viso gentile,
di corpo robusto, di andatura lenta.
M. Carturan * Naturopata

Buone
qualit.

La sua lentezza gli fa


perdere delle buone
occasioni,
Non sinteressa molto di
quello che accade di
diverso o che sia insolito.
Vive per se stesso, in una
specie di meditazione
egoista.
Non gli interessa
comandare o dirigere.
Non gradisce il sacrificio:
cibo, desideri.
rimangono atoni,
dormiglioni e confusi,
insensibili a passioni o
ideali che potrebbero
smuoverli dal loro letargo.
M. Carturan * Naturopata

Cattive
qualit.

il tipo
sanguigno,
con eccesso di
sangue,
rubicondo,
gioviale,
allegro, goloso
e dedito ad
una sessualit
giocosa.
M. Carturan * Naturopata

Achillea millefoglie

in caso di
epistassi, l aneto e
lachillea
millefoglie, erbe
similmente
adoperate ai giorni
nostri.

M. Carturan * Naturopata

TEMPERAMENTO SANGUIGNO.

Caratteristiche
essenziali in relazione
allemozionalit.
II sanguigno si eccita
facilmente e
fortemente per
qualsiasi impressione.
La reazione immediata
e forte; per
l'impressione breve.
Il ricordo di cose
passate non provoca
tanto facilmente nuove
emozioni.
M. Carturan * Naturopata

amabile e allegro, simpatico e


ossequioso verso tutti, sensibile e
compassionevole
docile e sottomesso dinnanzi ai suoi
superiori,
reagisce violentemente con espressioni
offensive; per dimentica senza
conservare rancore verso nessuno.
Si sacrifica con disinteresse.
Entusiasmo contagioso, trascinante
seducente;
Sereno, fondamentalmente ottimista
della vita,
non indietreggia dinnanzi alle difficolt.
Ha un grande senso pratico della vita,
pi incline a esaltare che a criticare.
ricchezza affettiva, facile e pronto
allamicizia,
ardore e alle volte appassionato.
intelligenza viva, rapida, assimila
facilmente, per superficiale. Dotato di
una rilevante memoria e di una ardente
immaginazione,

Buone qualit.

M. Carturan * Naturopata

superficialit, lincostanza e la
passionalit.
giudizi affrettati, inconsistenti,
frequentemente inesatti, quando
non completamente falsi.
Lincostanza. In un istante passa
dalle risa al pianto, dalla esuberante
allegria a una nera tristezza.
Si pente subito degli errori, per vi
ricade alla prima occasione che gli
si presenti, cedono facilmente
dinnanzi alla tentazione.
Sono nemici del sacrificio,
dellimpegno duro e continuato.
Pigri. impossibile frenare la vista,
ludito e la lingua.
La sensualit, per la natura ardente
del sanguigno, cede facilmente ai
piaceri della gola e della carnalit.
gli manca l'energia e il coraggio per
dominare la passione quando si
mostra.
M. Carturan * Naturopata

Cattive
qualit.

Il temperamento ideale.

In sintesi le caratteristiche
del temperamento ideale:
1.

2.

3.

4.

Chiederemmo al
sanguigno, la sua
simpatia, il suo grande
cuore e la sua vitalit;
al nervoso,
nervoso la profondit e
la delicatezza dei suoi
sentimenti;
al collerico,
collerico la sua
inesauribile attivit e la
sua risolutezza;
al flemmatico,
flemmatico infine, il
dominio di se stesso, la
ponderatezza e la
perseveranza.
M. Carturan * Naturopata

Ildegarda fu anticipatrice anche


della cristalloterapia

convinta che pure nelle


pietre risiedesse
laviriditas, lenergia
verdeggiante, il soffio
vitale presente in tutto il
creato, attribuiva loro
poteri curativi,
in alcune sue opere, come
il Libro della semplice
medicina o Phisica,
sugger diversi modi per
catturarne i benefici
effetti, indossandole o
variamente preparandole.

M. Carturan * Naturopata

diamante

ai mentitori e alle
persone inclini alla
collera per guarire
suggeriva di
tenere in bocca
un diamante

M. Carturan * Naturopata

topazio

il topazio, invece,
messo in una
bevanda,
neutralizzava
qualsiasi veleno;

M. Carturan * Naturopata

perla

la perla, sciolta in
poche gocce
daceto, ingerito,
era efficace contro
il mal di testa;

M. Carturan * Naturopata

ametista

lametista,
strofinata sulle
zone interessate,
eliminava le
macchie dal viso.

M. Carturan * Naturopata

diaspro

Per il dolore al cuore


bisognava mettere
una pietra di diaspro
freddo sul petto fino
a quando il calore del
corpo non l'avesse
riscaldato, poi
toglierla e lasciarla
raffreddare ancora,
ripetendo il
trattamento sino a
quando non si fosse
avuto il
miglioramento;
M. Carturan * Naturopata

Diaspro verde

per i sogni agitati


e gli incubi, invece,
suggeriva di
tenere la pietra di
diaspro accanto a
s mentre si
dormiva: i suoi
influssi avrebbero
donato serenit al
sonno.
M. Carturan * Naturopata

Topazio blu

E per gli occhi dolenti,


Ildegarda consigliava
di mettere un topazio
a bagno nel vino per
tre giorni e tre notti e
poi, prima d' andare a
dormire, di
appoggiare la pietra
bagnata di vino sugli
occhi.

M. Carturan * Naturopata

Ave generosa

Ave, generosa,
gloriosa et intacta puella.
Tu pupilla castitatis,
tu materia sanctitatis,
que Deo placuit.

Ildegarda
e la musica

Nam hec superna infusio in te fuit,


quod supernum Verbum in te carnem induit.
Tu candidum lilium,
quod Deus ante omnem creaturam inspexit.
O pulsherrima et dulcissima,
quam valde Deus in te delectabatur,
cum amplexionem caloris sui in te posuit,
ita quod Filius eius de te lactatus est.
Venter enim tuus gaudium havuit,
cum omnis celestis symphonia de te sonuit,
quia, Virgo, Filium Dei portasti,
ubi castitas tua in Deo claruit.
Viscera tua gaudium habuerunt,
sicut gramen, super quod ros cadit,
cum ei viriditatem infudit,
ut et in te factum est,
o Mater omnis gaudii.

Nunc omnis Ecclesia in gaudio rutilet


ac in symphonia sonet
propter dulcissima Virginem
et laudabilem Mariam, dei Genitricem.
Amen
M. Carturan * Naturopata

Ildegarda
e la musica

O rubor sanguinis,
qui de excelso illo fluxisti,
quod divinitas tetigit,
tu flos es,
quem hiems de flatu serpentis
num quam lesit.

M. Carturan * Naturopata

Le malattie difetti del corpo e


dellanima
l'uomo descritto da Ildegarda conosce
per esperienza le trentacinque fasi dei
vizi e delle virt.
La maggior parte delle malattie sono
una risposta del corpo in seguito alla
mancanza di buone qualit.

M. Carturan * Naturopata

Forze che rendono malati


1) Amor saeculi (amore profano)
2) Petulantia (esuberanza)
3) Joculatrix (gusto dei piaceri)
4) Obduratio (durezza di cuore)
5) Ignavia (pigrizia)
6) Ira (collera)
7) Inepta laetitia (malignit)
8) Ingluvies ventri (gozzoviglia)
9) Acerbitas (grettezza di cuore)
10) Impietas (empiet)
11) Fallacitas (slealt)
12) Contentio (spirito di scontentezza)
13) Infelicitas (ipocondria)

14) Immoderatio (smoderatezza)


15) Perditio animarum (ateismo)
16) Superbia (superbia)
17) Invidia (invidia)
18) Inanis gloria (desiderio di gloria)
19) Inobedientia (disubbidienza)
20) Infidelitas (mancanza di fede religiosa)
21) Desperatio (disperazione)
22) Luxuria (lussuria)
23) Injustitia (ingiustizia)
24) Torpor (torpore, stupidit)
25) Oblivio (dimenticanza di Dio)

M. Carturan * Naturopata

Forze che guariscono


1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.

Amor caelestis (amore celeste)


Disciplina (disciplina)
Verecundia (pudore)
Misericordia (misericordia)
Divina victoria (vittoria divina)
Patientia (pazienza)
Gemitus ad Deum (desiderio ardente
di Dio)
Abstinentia (astinenza)
Vera largitas (generosit)
Pietas (piet, devozione)
Veritas (verit, lealt)
Pax (pace)
Beatitudo (beatitudine, grande
fiducia nella salvezza)

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.

Discretio (discrezione, moderatezza)


Salvatio animarum (salvezza
dellanima)
Humilitas (umilt)
Charitas (amore del prossimo)
Timor Domini (timore di Dio)
Obedientia (ubbidienza)
Fides (fede)
Spes (speranza)
Castitas (castit)
Justitia (giustizia)
Fortitudo (forza)
Sanctitas (santit)

M. Carturan * Naturopata

La cura ildegardiana contro i


reumatismi

Se si vogliono
curare i
reumatismi con un
successo durevole
necessario
1.
2.
3.

disintossicare
tutto lorganismo,
depurarlo dalle
scorie
e rigenerarlo
completamente.
M. Carturan * Naturopata

sei regole doro per mantenere la


vita (sex res non naturales),

Una nuova energia vitale defluisce:


1) dalle forze salutari dei quattro
elementi: fuoco, aria, acqua, terra;
2) dalla virt salutare di una buona
alimentazione e di bevande sane;
3) dalla forza vitale, grazie al movimento
e al riposo;
4) dalla ripresa della salute per mezzo del
sonno e della veglia;

M. Carturan * Naturopata

sei regole doro per mantenere la


vita (sex res non naturales)

Una nuova energia vitale defluisce:


5) dalla rigenerazione delle cose per
mezzo dellevacuazione e dellescrezione;
6) dalla forza salutare delle virt umane.

M. Carturan * Naturopata

1. Energia vitale
proveniente dai quattro elementi

Nelluomo ci sono il fuoco,


laria, lacqua e la terra, da
cui egli costituito.
Dal fuoco egli ha il calore
(del corpo), dallaria il
respiro, dallacqua il sangue
e dalla terra il corpo (la
sostanza dei muscoli e delle
ossa).
Al fuoco egli deve la vista,
allaria ludito, allacqua il
movimento e alla terra la
sua andatura (CC 49, 29).

M. Carturan * Naturopata

Ogni elemento naturale


possiede una qualit di
La Viriditas
base: la forza vitale.
Ildegarda la chiama
Viriditas
Viriditas cio la vitalit
verde, la stessa che fa
germogliare e sbocciare la
vita nelle piante, negli
animali e negli esseri umani.
La si attinge tanto bene
dallaria che si respira
quanto dagli alimenti
naturali che si assorbono. .
M. Carturan * Naturopata

la fonte della viriditas Dio


stesso.

Ildegarda indica con Viriditas tutto


ci che vivo ed ha energia vitale:
1.
2.
3.
4.
5.
6.

la forza della giovent,


la sessualit,
la forza di rigenerazione,
la naturalezza,
la creativit
e la guarigione.
M. Carturan * Naturopata

Viriditas in una visione:


( Dio che parla)

Io forza suprema e ardente ho acceso ogni scintilla


vitale e nulla di mortale emana da me
Con saggezza e giustizia ho organizzato luniverso

Mi infiammo nella bellezza dei campi, splendo nelle


acque e ardo nel sole, nella luna e nelle stelle.
Con ogni soffio daria risveglio ogni cosa alla vita.
Laria vive nel verdeggiare e nel fiorire.
Le acque scorrono come se vivessero.
E io riposo in tutta la realt, in segreto, come forza
ardente. Perch io sono la vita.

M. Carturan * Naturopata

La cura primaverile
con lelisir di
assenzio

Ricetta:
Vino al miele con
lassenzio
Sostanze alcooliche
contenute: circa il 2,5%.
Quando lassenzio
fresco e verde, si spreme
il succo e si passa al
setaccio per mezzo di un
telo. Poi si fa cuocere
vino nel miele, ma non
troppo forte,
aggiungendovi il succo
di assenzio di primavera,
in modo che il gusto
dellassenzio non superi
quello del vino e del
miele.

M. Carturan * Naturopata

lelisir di assenzio

Se ne beve da maggio ad
ottobre, ogni due giorni.
Questo rimedio elimina
le malattie del sistema
renale e la malinconia; gli
occhi diventano pi
chiari, il cuore si rinforza,
ed impedisce che ci si
ammali ai polmoni,
riscalda lo stomaco
(migliore irrigazione
sanguigna) e purifica gli
intestini, favorendo una
buona digestione (PL
1173 B/D).
M. Carturan * Naturopata

La cura delloro

La cura delloro un
rimedio universale per
la profilassi e la terapia
contro i reumatismi e
la gotta, e anche
contro il catarro allo
stomaco e la
predisposizione per
linfluenza, che spesso
sono dei sintomi
premonitori dei
reumatismi.
M. Carturan * Naturopata

La cura delloro

Loro resta due mesi nello stomaco (e


nellintestino) e non intacca la mucosa n la
rende ulcerosa.
Al contrario la riscalda e la purifica senza
rovinare lo stomaco, nel caso che esso fosse
raffreddato ed ostruito da scorie (catarro
allo stomaco, gastrite).
Se un uomo sano segue questo consiglio,
manterr la sua salute, se fosse malato, la
riacquister (PL 1347 A/C).
M. Carturan * Naturopata

I celebri medici arabi, Serapione,


Avicenna e loro

Gi nellVIII secolo, loro veniva celebrato da


Gerber come un rimedio straordinario,
poich esso pu rallegrare il cuore e
mantenere la bellezza giovanile e la salute.

M. Carturan * Naturopata

2) dalla virt salutare di una


buona alimentazione

Le mele cotogne cotte


od essiccate sono il
rimedio preventivo
migliore contro ogni
forma di reumatismi
allo stadio iniziale, con
un ingorgo al naso, alla
gola, o al petto a causa
di mucosit,
reumatismo muscolare
o articolare, per
arrivare perfino alla
arteriosclerosi ed alla
sclerosi cerebrale.
M. Carturan * Naturopata

Il cotogno assomiglia
allastuzia... La mela cotogna
,,dorata mangiata cruda, non fa
male n al sano n al malato, ma
se cotta, molto digeribile, sia
per il sano che per il malato. Il
reumatico mangi spesso le
cotogne, sia cotte che essiccate,
poich esse elimineranno in lui la
sostanza che provoca il
reumatismo, in modo tale che il
suo spirito non si intorpidisce
(sclerosi cerebrale), le sue
membra non si deformano (artrite
deformante), ed egli verr aiutato.

Le mele cotogne

E colui che ha molta secrezione


salivare, mangi spesso questo
frutto, sia cotto che essiccato, e
cos esso asciugher la saliva
eccessiva e la diminuir (PL 1220
C).
M. Carturan * Naturopata

in autunno una cura di mele


cotogne

M. Carturan * Naturopata

in autunno una cura di mele


cotogne

Ogni paziente, amico di Ildegarda, dovrebbe


fare in autunno una cura di mele cotogne e
mangiarle come conserva.
Si preparano cos: far cuocere le mele
cotogne per 20 minuti con lacqua o il vino,
tagliarle a pezzetti come le mele, preparare
pasta frolla con la marmellata di cotogne, in
cui sono impastate anche delle mandorle
dolci e della galanga.
Il pane di cotogne un dolce ildegardiano,
e non solo ha il sapore dei dolci natalizi, ma
buono durante tutto linverno.
M. Carturan * Naturopata

Polvere contro i reumatismi

Ricetta:
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.

Semi di sedano, ruta di vino,


chiodi di garofano
Sassifraga, noce moscata
Sem. Apii grav. 60,0
Hb. Ruta grav. 20,0
Sem. Myrist. 15,0
Flos. Caryoph. 10,0
Hb. Saxifr. 5,0.

Secondo la violenza dei dolori, il reumatico deve


prendere ogni giorno da 1- 3 cucchiaini da t di
polvere contro i reumatismi (al mattino prima di
colazione o a digiuno, prendere la polvere secca in
bocca e salivare bene).
M. Carturan * Naturopata

Polvere contro i reumatismi

La polvere contro i reumatismi stata


esperimentata come uno dei migliori
rimedi di Ildegarda contro i
reumatismi alle articolazioni, di
reumatismi nervosi (Parkinson e
tremolio delle membra), cos pure
contro la gotta.

M. Carturan * Naturopata

lelisir di menta crespa.

Nel caso di una


lombaggine, di una sciatica
e di altre nevralgie, nei
cosiddetti reumatismi
muscolari o reumatismi
erranti, quando fa male un
po dappertutto, efficace
lelisir di menta crespa.
Esso uno dei rimedi pi
potenti della medicina
ildegardiana

Ricetta Elisir di menta


crespa:
40% di succo di menta
crespa nel vino.

M. Carturan * Naturopata

lelisir di menta crespa.

Chi tormentato dai reumatismi sprema


delle foglie di menta crespa per estrarne il
succo, lo filtri, aggiungendovi del vino.
Lo beva al mattino, alla sera e di notte, e i
reumatismi passeranno...
La menta crespa, usata come spezia sulla
carne, sul pesce o su altri cibi o sulla pappa
di farro, d un buon gusto ai cibi, riscalda lo
stomaco (buona irrigazione sanguigna allo
stomaco nel caso di gastriti), e assicura
anche una buona digestione (PL 1161 D).
M. Carturan * Naturopata

Il sistema ildegardiano per i


reumatismi

Per poter migliorare


veramente la
propria salute,
necessario un
cambiamento di
nutrizione a base di
grano di farro, il
rimedio pi
importante del
regime
ildegardiano.
M. Carturan * Naturopata

Il farro

Il farro, per la sua buona e


straordinaria solubilit, viene
ricevuto dal sangue come un
nutrimento liquido e distribuito
nelle cellule di tutto lorganismo.
I vasi si dilatano e il corpo
benefica di una buona irrigazione
sanguigna.
In pi il farro elimina
costantemente dalle cellule tutte
le sostanze nocive e le scorie, ed
in questo modo tutto il corpo
viene continuamente purificato e
disintossicato.
M. Carturan * Naturopata

piedi di vitello

Ildegarda raccomanda specialmente


una minestra ricostituente fatta di
piedi di vitello per le persone che
hanno una debolezza ai tendini ed alle
articolazioni a causa dei fenomeni di
usura della cartilagine.

M. Carturan * Naturopata

2) e di bevande sane;
Acqua pura
Il reumatico dovrebbe bere soltanto
unacqua minerale che possa eliminare
le scorie dal corpo.
Il bere questacqua pu per
danneggiare un po un uomo sano,
poich lacqua potrebbe formare in lui
delle ulcere interne, dal momento che
essa non trova in lui qualcosa che
possa purificano (CC 2., 16 ff).

M. Carturan * Naturopata

2) e di bevande sane;

Ildegarda conosce anche altre bevande


che guariscono, per esempio
la birra di orzo,
la birra di frumento
e il vino.

Particolarmente efficace la meranda,


il pane cotto nellacqua.

M. Carturan * Naturopata

La meranda

Se un uomo tormentato dai reumatismi,


allora egli ha i s degli umori repressi, che
scorrono qui e l senza riposo come le
inquiete onde dellacqua.
Per questo motivo un reumatico deve bere
del vino a digiuno, oppure, se non del vino,
della birra di orzo o di frumento.
Se non avesse proprio queste bevande, pu
fare bollire del pane nellacqua, filtrarlo e
bere questacqua tiepida.
Deve fare q cura giornalmente e le onde
dolorose dei reumatismi si calmeranno (CC
114, 27 fi).
M. Carturan * Naturopata

3. Movimento e riposo

La cura giusta sarebbe il movimento senza troppa


fatica, per esempio nuotare, andare in bicicletta,
oppure stare semplicemente seduti con le gambe
ciondoloni.
Ildegarda scrive che un uomo sano pu camminare
a lungo senza danneggiare la propria salute, ma le
persone malate e deboli devono riposare e stare
pi sedute o sdraiate.
Esiste una ginnastica adatta: la danza meditativa, o
lAutogene Training, o lo yoga combinato con
una buona tecnica respiratoria.

M. Carturan * Naturopata

4. Sonno e veglia
Un sonno naturale il migliore
rimedio per avere dei nervi buoni ed
veramente il presupposto per una
buona salute.
La salute viene ristabilita durante la
notte (v. i sogni).

M. Carturan * Naturopata

5. Eliminazione e secrezione

Ildegarda considera che la maggior


forza distruttrice della salute
leccessivo aumento degli umori
nocivi che provengono
1.
2.
3.

da unalimentazione eccessiva,
dai veleni di cucina,
dallinquinamento

M. Carturan * Naturopata

Il digiuno

Le grandi cure ildegardiane per


regolare linsieme del metabolismo:
1.
2.
3.

Il digiuno
Eliminazione delle scorie attraverso i
reni.
Eliminazione attraverso le mucose.

M. Carturan * Naturopata

Il digiuno
1) La migliore protezione la cura
ildegardiana del digiuno,
unita al regime ildegardiano,
In genere i rimedi di Ildegarda
agiscono meglio dopo il digiuno
ildegardiano e dopo il salasso.

M. Carturan * Naturopata

fatica e di paura e alimenti

Se un essere umano, afferma


Ildegarda, soffre di fatica e di paura in
seguito ad ogni tipo di nutrimento e di
bibite inadatti, si accumulano diversi
succhi e sostanze dannosi, e cos
succede che l'anima tormentata e
stanca dalle avversit, soccombe e
ferma ad un certo grado i suoi
movimenti vitali (CC 163, II ff).
M. Carturan * Naturopata

2) Eliminazione delle scorie


attraverso i reni.
La cura primaverile dellassenzio
protegge dallarteriosclerosi,
stimola la funzione dei reni,
disintossica
e purifica tutto lorganismo.

M. Carturan * Naturopata

3) Eliminazione attraverso le
mucose.
Le pillole purgative (cura purgativa)
eliminano solo gli umori nocivi e
trattengono quelli buoni.
Esse purificano radicalmente i seni
infiammati in seguito a raffreddori
cronici, sono efficaci anche nelle
nevrosi, le psicosi, lemicrania e le
vertigini.

M. Carturan * Naturopata

Ricetta: pillole purgative

Rhiz. Galangae pulv. 16,0


Resina Benzoe pulv. 6,0
Rhiz. Popypodii pulv. 2,0 M.F. pulv. subt. et
immisce:
Succ. Agrimoniae rec. 5,0
Succ. Foenugraeci rec. 10,0
Succ. Geranii rob. 1,0 et exsicca sole, f.
Pilulae ad 0,3 g
Volve cum Succ. Chelidonii rec. et exsicca
sole.
M. Carturan * Naturopata

Ricetta: pillole purgative

Queste pillole purgative si prendono per


dieci giorni consecutivi, ogni mattina allo
spuntar del sole, cio a digiuno a letto, e se
ne prendono otto. meglio mettere ogni
pillola in un po di miele, perch molto
amara.
Dopo aver preso le pillole si deve
camminare allombra, fintanto che si sente
leffetto liberatore. In seguito, verso
mezzogiorno, si deve prendere una
minestra di semolino di farro,
eventualmente con un po di timo.
M. Carturan * Naturopata

le erbe inalanti
4) Nei casi di forti infreddature si
usano le erbe inalanti:
Le erbe odorose punte di aneto e la
pianta del finocchio sono un eccellente
rimedio contro un gran raffreddore,
una forte costipazione e perfino
contro il raffreddore da fieno.

M. Carturan * Naturopata

le erbe inalanti

Prendi dei finocchi ed una quantit di


aneto quattro volte maggiore e mettili su
una tegola di pietra, che viene riscaldata al
fuoco.
Gira i finocchi e laneto, in modo che
fumino.
Aspira questo fumo e questo profumo dal
naso e dalla bocca, e poi mangia perfino
queste erbe calde sul pane.
F questo per quattro o cinque giorni, per
sbarazzarti facilmente da questi umori (CC
190, 14).
M. Carturan * Naturopata

5) Eliminazione attraverso lo
stomaco e lintestino.

I biscotti purgativi di zenzero sono in grado di


normalizzare i disturbi del metabolismo nei
pazienti malati di reumatismi e di gotta.
Ricetta: Biscotti purgativi di zenzero
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.

Zenzero, liquirizia, artemisia, succo di euforbia


Rp. Rhiz. Zingiberis 12,0
Rad. Liquiritiae 6,0
Rhiz. Zedoariae 4,0
Succ. Sacchari crud. 25,0
Farinae Trit. alb. 5,0
Lactis Euphorbiae 2 gtts.
M.f. massa farinae
excide rotulos, exsicca sole.
M. Carturan * Naturopata

6) I bagni a vapore (sauna) e gli


impacchi

Ildegarda descrive continuamente che


il reumatico deve eliminare con il
sudore o mediante dei bagni ben caldi
le sostanze velenose e le scorie per
procurare una buona irrigazione
sanguigna della pelle.

M. Carturan * Naturopata

Reumatismi: impazienti ed
irascibili.

Una persona che torturata dai


reumatismi diventa irascibile, perch i
reumatismi vanno passo a passo con la
collera.
Essa deve far bollire nellacqua le foglie, la
scorza o i frutti del castagno per fare un
estratto di castagno ed usarlo nel bagno a
vapore.
Lo faccia spesso, e i reumatismi spariranno,
ed essa riacquister il suo carattere dolce
(PL 1226 C).
M. Carturan * Naturopata

una sauna di avena

Lestratto di avena viene versato sulle pietre


calde una o due volte la settimana : esso
aiuta il paziente a dormire meglio, poich i
nervi strapazzati devono rimettersi in forze
durante il sonno.
Chi reumatico (gottoso) e di
conseguenza ha un carattere permaloso, un
po esaltato e demente, versi sulle pietre
(nella sauna) lestratto acquoso di avena. Lo
faccia spesso e guarir presto (PL 1131 A).
M. Carturan * Naturopata

La sauna di noce adatta contro


lartrite deformante.

E chi reumatico (gottoso) prenda la terra


che attorno alle radici del noce, prima che
le noci siano mature.
Metta questa terra sulle pietre ardenti della
sauna, versandovi sopra lacqua, in modo
da poter fare delle inalazioni con il calore e
il vapore.
I reumatismi, che incurvano le sue membra
e che vorrebbero addirittura romperle
(artrite deformante) saranno cos messe in
fuga e le sue membra incurvate
guariranno. (PL 1219 D).
M. Carturan * Naturopata

Benefici della sauna

Con la sauna non si curano solo i


reumatismi,
1.
2.
3.
4.
5.

ma si possono anche prevenire le


malattie di raffreddamento,
si pu migliorare lirrigazione sanguigna
ed anche il metabolismo.
La sauna tranquillizza la psiche
e aiuta quindi a dormire meglio.
M. Carturan * Naturopata

Il bagno di felce

La felce contiene tale forza che


perfino il demonio la sfugge, ed
ha certe forze che assomigliano a
quelle del sole...
Chi soffre di reumatismi, prenda
delle felci verdi in primavera e le
faccia bollire nellacqua (8-10
ventagli di felce in 5 litri di
acqua), e poi faccia il bagno
spesso (giornalmente) in questa
acqua e i reumatismi spariranno
(PL 1148 BC).

M. Carturan * Naturopata

il bagno aromatico di cipresso

Per eliminare gli stati di debolezza ed


assicurare al corpo una buona irrigazione
sanguigna.
Chi debole e perfino esaurito in tutto il
corpo, faccia bollire dei rami di cipresso con
le loro foglie (tre mani piene di rami di
cipresso in due litri di acqua, filtrare), e
faccia spesso un bagno di cipresso, cos
guarir e ricuperer le sue forze (PL 1231
B).
M. Carturan * Naturopata

impacco di erba ruta

Un impacco
ildegardiano di erba
ruta nel vino pu
assicurare un
sollievo come una
iniezione di
cortisone.

M. Carturan * Naturopata

impacco di erba ruta

Prendi del prezzemolo e una quantit quadrupla di


erba ruta nel vino, riscalda il tutto con olio doliva,
eventualmente anche con grasso di capra.
F sgocciolare le erbe ed applicale molto calde sulla
parte dolente, legandole con una benda.
Il calore del prezzemolo diminuisce gli umori nocivi
dei reumatismi che causano il gonfiore, il calore del
succo forte, dellerba ruta nel vino li contiene, in
modo che essi non formino un ammasso eccessivo,
e lolio penetra gli umori e li scioglie (CC 213, 20
ff).

M. Carturan * Naturopata

Impacco di foglie di frassino

nel caso di dolori artritici alle dita, alle


ginocchia, allanca o anche a tutto il corpo.
Se una persona tormentata dai
reumatismi al fianco oppure in tutte le sue
membra, come se esse fossero rotte o
pestate, faccia bollire delle foglie di frassino
nellacqua: metta il malato in un lenzuolo di
lino, e lo avvolga bene in queste foglie di
frassino cotte e calde, specialmente nei
punti pi dolenti. Lo faccia spesso
(giornalmente) e si sentir meglio (PL 1237
C).
M. Carturan * Naturopata

M. Carturan * Naturopata