Sei sulla pagina 1di 43

1 www.conilcamper.

it

Gioved 28/8
Subito dopo ferragosto incominciamo a preparare il
camper poich abbiamo intenzione di tornare a vedere
( dopo circa 40 anni ) le coste della Normandia e la
bellissima Bretagna. Cogliamo anche loccasione per
assistere a qualche manifestazione in ricordo dello
sbarco degli americani sulle coste della Normandia
ricorrendone il setantesimo anniversario.
Domenica 24 agosto abbiamo sistemato tuto e
controllato anche la parte meccanica. Si parte il 28
agosto .
Gioved matina alle 8 salutiamo i fgli e ..non si
accende il motore, la bateria completamente scarica.
Scarica? ma se ieri e ieri laltro Antero ha sempre messo
in moto e verifcato la funzionalit di tuto il camper!

2 www.conilcamper.it

Superiamo Firenze, La Spezia e Genova poi
da Savona
proseguiamo
con lautostrada che
ci porta fno a Cuneo
e passiamo dal Colle
della Maddalena.
Usciti dallautostrada modifchiamo il navigatore cos
da escludere in Francia qualsiasi tipo di strada a
pagamento.
3 www.conilcamper.it
Non ci resta che telefonare al meccanico che
fortunatamente poco distante da noi. Chiediamo il
suo intervento per metere in grado il camper di partire,
atacca lapparecchio che accende il motore e andiamo
nella sua ofcina per controllare il tuto.
Una bruta notizia..! la nostra bateria
completamente morta ! Ma , se fno a ieri sera il camper
andato in moto quindi la bateria era viva e stamani
morta ?.
Non c altro da fare che sostituirla se vogliamo
andare a fare il nostro giro. Fortunatamente il
meccanico ha una bateria uguale alla nostra ( stessa
potenza) , toglie la MORTA e inserisce quella nuova.
Sono le 10, lora del caf, andiamo al bar vicino , ci
gustiamo un otimo caf macchiato e .partiamo.

Il tempo bello
e soleggiato ,
d o p o S a n
D a l m a z z o
incominciano le
curve e si sale
f n o a
raggiungere la
veta , discendiamo fno a raggiungere Barcellonete e
pensiamo di prepararci per la sosta serale.
Ancora circa 70
c h i l o m e t r i e
arriviamo a Lauzet-
U b a y e d o v e
trov i amo al cuni
c a m p e r g i
sistemati nellarea
di sosta davanti ad
un minuscolo lagheto sulle cui rive molti villeggianti
hanno trascorso la giornata di sole. Facciamo una
p a s s e g g i a t a n e l l a
p i c c o l a c i ta d i n a
poi. a domani.

( larea di sosta )
4 www.conilcamper.it
Venerd 29/8
Note tranquilla, riposiamo bene. Alle 9 partiamo e,
superato il lago di Serre Ponon, ci dirigiamo verso Gap
prendendo la famosa Route de Napoleon fno ad arrivare
in vista della cit di Grenoble la quale si raggiunge
facendo una lunga e ripida discesa che consente di
vedere tuta la cit dallalto.
Ora percorriamo lautostrada ( non a pagamento,
q u i n d i i l
navi gatore
h a s c e l t o
bene ! ), dopo
p r a n z o ,
verso Lione
d o v e
a r r i v i a mo
a l l e 1 5
t r o v i a m o
5 www.conilcamper.it
moltissimo trafco, caotico e veloce che ci mete in
difcolt.
Superato anche questo trato confusionario ( che non
faremo al ritorno ) seguitiamo fno ad arrivare a Roanne,
splendida citadina in riva alla Loira.
6 www.conilcamper.it
Larea di sosta si trova nei pressi del canale ed ben
atrezzata, pulita e dotata di tuto.
Ma non gratis: ha un costo di 6 euro per la sosta di
24 ore e di 2+2 per luce ed acqua. Il pagamento
singolare !
Ci r i corda
quando siamo
andati, tanto
tempo fa in
N o r v e g i a :
d o b b i a m o
ri empi re un
modulo con i
dati del camper inserirlo, insieme ai soldi, in una busta e
lasciarla in un casseto.
Incaricati sarebbero passati per controllare.
7 www.conilcamper.it
Vicino allarea di sosta ci sono giardini e giochi per
ragazzi molti dei quali approftano ancora della luce
solare per giocare con grandi scacchi ad altezza umana.
Il canale pieno di barche da turismo e barconi
utilizzati come case galleggianti, sera e il sole
tramonta sul canale, sono le 21 ora di cena!
8 www.conilcamper.it
Sabato 30/8
Prima di lasciare Roanne facciamo spesa al Super U
cos da riempire la cambusa e poi procediamo verso
Lapalisse. Facciamo una breve visita per vedere larea di
sosta che, anche qui , sistemata bene.

(aa Lapalisse)

Fa caldo ed il
s o l e c i
accompagna
regal andoci
b e l l i s s i me
g i o r n a t e ,
l i ti nerari o,
che esclude le
autostrade, si snoda su strade statali belle, grandi e ben
tenute.
9 www.conilcamper.it
Arriviamo a Sannes pochi chilometri prima di Moulins
(anche qui una bella area di sosta), ci fermiamo per la
pausa pranzo poi proseguiamo e raggiungiamo larea di
sosta di Bourges.
Si trata di un parcheggio atrezzato anche per carico/
scarico camper e completo ,
con una sosta massima di
48 ore. Ha il grandissimo
vantaggio di trovarsi nelle
immediate vicinanze del
c e n t r o c i t , a n z i
v i c i n i s s i m a a l l a
catedrale di S. Stefano,
patri moni o mondi al e
dellUnesco e andiamo
subito a vederla.
10 www.conilcamper.it
La catedrale uno dei capolavori dell'architetura
gotica in Francia e la sua facciata, larga 40 metri, la pi
grande per questo tipo di edifci, ornata da notevoli
sculture, la pi famosa delle quali quella che si trova nel
portale centrale della facciata e che illustra il giudizio
universale. Bellissime le
vetrate della zona absidale
che sono originali del XIII
secolo.
An d i a mo a i g i a r d i n i
b e l l i s s i mi , c o n u n a
esplosione di fori e di
colori che ci abbaglia, una
giovane coppia di sposi li
utilizza come location.

11 www.conilcamper.it
In centro facciamo
una passeggiata qui,
n e l l a pa r t e p i
antica e medioevale
c i s o n o c a s e a
graticcio e le strade
acciotolate. Dopo una breve sosta per gustare un buon
dolceto facciamo ritorno al nostro camper.

Domenica 31/8
Partiamo di buona matina, abbiamo leto che nelle
vi ci nanze ci sono al cuni
castelli, minori rispeto a
quelli noti, ma pur sempre con
carateristiche particolari.
Andiamo a vedere il Castello di
Le
Carroux a Thauvenay un
piccolo villaggio nei pressi di
Sancerre.
I l vi l l aggi o mol to
piccolo, la strada
streta e abbiamo qualche
difcolt per raggiungere il
castello. Non niente di
particolare ma inserito in un lussureggiante bosco
proprio in riva ad un piccolo fume.
12 www.conilcamper.it
Ritorniamo verso Sancerre con il suo villaggio
arroccato su una collina a strapiombo sulla Loira e i suoi
celebri vigneti poi la strada scorre in mezzo a boschi e
campi coltivati superiamo Subligny, Vailly sur Sauldre e,
giunti a Concressault (paese ricordato per la
stregoneria) , ritorniamo verso la Loira per Cernoy-en-
Berry fno a raggiungere Briare, cit sulla Loira con
passaggi di chiuse, ponti girevoli, passerelle, ed il ponte-
canale pi lungo dEuropa.
13 www.conilcamper.it
Qui giunti facciamo una
breve visita poi andiamo
verso Gi en , bel l i ssi ma
citadina afacciata sulla
Loira e, senza atraversare il
ponte il panorama a cui
a s s i s t i a m o
imperdibile, si vedono la
chiesa e il castello
costruiti in matoni
rossi che dominano la
cit.
Lasciamo Gien ora
vogliamo fermarci a Sully-sur-Loire, quindi superato
Saint Gondon arriviamo in questa splendida citadina
dominata dal suo castello circondato dallacqua.
E possibile sostare fno alle 19 proprio nel parcheggio
davanti al castello ma distante circa 500 metri c una
area di sosta gratuita completa di tuto. Non indugiamo
pi di tanto e andiamo spediti a cercare un posto , ci
fermiamo per il resto della giornata e dormiremo qui.
14 www.conilcamper.it
Il castello ha un aspeto fabesco, immerso nella
natura e si rifete sulle placide acque del fume Sange. E
una fortezza medievale che conserva ancora il suo
aspeto unico grazie
alla presenza dei
suoi ampi fossati
con l acqua, che
c i r c o n d a n o i l
castello, dal mastio
imponente e dalle
alte torri con il teto
a forma di cono.

Ritorniamo, dopo aver visitato


anche il piccolo centro, allarea
d i s o s t a c h e t r o v i a mo
illuminata e molto accogliente.
15 www.conilcamper.it
Luned 01/9
Andiamo di buon matino verso Orleans fno ad arrivare
a Chartres. Una breve sosta per vedere la catedrale che
troviamo imponente ma che si pu visitare parzialmente
perch ci sono restauri in corso sia allesterno che
allinterno. peccato! proseguiamo e meno male che noi
labbiamo visitata tanto tempo f!
Successivamente, per soddisfare la nostra curiosit ,
abbiamo guardato in internet e trovato anche chi dice
peste e corna dei restauri fnora fati :
(htp://www.artribune.com/2014/09/il-massacro-
della-catedrale-chartres/)
e ( htp: / / squar ci di si l enzi o. wor dpr ess. com/
2014/09/08/la-catedrale-di-chartres-restauratori-
o-imbianchini/ ).
16 www.conilcamper.it
Sosta per colazione a Dreux e
una escursione alla Cappella
Reale di San Luigi, poi
cerchiamo un ipermercato
dove facciamo compere.
A Nonancour t si amo i n
Normandia , il tempo bello il
sole caldo e la strada scorre
senza problemi. A Evreux c una catedrale grandissima.

Sono le 16 quando
ar r i v i amo nel l a
immensa area di
sosta di Honfeur,
allacciamo anche la
luce e la tarifa di
10 euro per 24 ore
tuto compreso.
17 www.conilcamper.it
Larea si trova sull'estuario della Senna, vicino
all'impressionante ponte di Normandia, ai piedi della
collina deta Cte de Grce. Davanti a noi Le Havre.
Lasciamo il camper e a piedi andiamo in centro.

18 www.conilcamper.it
Passiamo per il
porto nuovo dove
v e d i a m o
grandissime navi
r i s t o r a n t i
a n c o r a t e ma
pronte a partire
per un tour
di vari giorni.
M a l o
spetacol o
pi bello
q u a n d o
arriviamo al
p o r t o
vecchio, uno
dei porti pi pitoreschi della Normandia.
19 www.conilcamper.it
Le strade e le banchine
dell'antico porto sono
decisamente originali e la
chiesa di Ste-Catherine,
con il bel campanile,
c i r c o n d a t a d a l l e
carateristiche case a graticcio.
20 www.conilcamper.it
Il paesaggio citadino molto vario e fa la gioia dei
turisti che immortalano chi con il cellulare, chi con la
macchina fotografca gli
edi fci i n pi etra e l e
abitazioni dalle strete
facciate dardesia.
Honfeur un vero gioiello
rimasto quasi immutato nel
tempo e che conserva
tuto il fascino dei
p o r t i d i ma r e , i l
paesaggio citadino
vario e per noi un vero
piacere passeggiare
per i vi col i streti
intorno al vecchio porto, ammirare le antiche case in
pietra, i teti e le facciate di ardesia ,alcune case sono
21 www.conilcamper.it
alte fno a sete piani,
me n t r e i v e l i e r i
ancorati alle banchine
c i r i c o r d a n o l a
tradizione marinara
della cit.
Noi , come tuti gli altri turisti scatiamo foto a
ripetizione. Nel nostro girovagare per la citadina non ci
siamo fati mancare la
visita alla splendida
glise Sainte-Catherine,
d a l l a i n s o l i t a
carateristica: questa
chiesa romanica ha il
teto che ricorda molto
chiaramente lo scafo rovesciato di una nave. Incrociamo,
vicino alla chiesa, una coppia di Italiani , con loro (unici
22 www.conilcamper.it
fnora incontrati) evidenziamo la bellezza di questa cit.
Mentre ritorniamo verso il camper squilla il cellulare,
sono i nostri amici francesi di Digoin che vogliono sapere
dove siamo per, eventualmente, incontrarci.Loro stanno
andando verso sud, noi siamo a nord, impossibile al
momento trovarci; rimandiamo ad altra occasione.
23 www.conilcamper.it
Prima di rientrare , proprio vicino al porto grande ,
troviamo un negozio di vendita direta di pesce e
conchigliame. Non perdiamo occasione per entrare,
ordinare una dozzine di ostriche e un bel bicchiere di buon
vino fresco: Assaporiamo le ostriche di Honfeur ( un p
care rispeto a quelle che abbiamo mangiato in altri
posti, ma qui c una speciale atmosfera). Giornata
assolata e calda ed anche la sera stiamo proprio bene in
maniche corte e abbigliamento estivo.
24 www.conilcamper.it
Marted 02/9
La sosta nellarea scade alle 16
quindi abbiamo tuto il tempo per
ritornare in centro.
E cos scopriamo, visitando il
museo della Marina, che Honfeur,
g r a z i e a l l a s u a p o s i z i o n e
privilegiata, ha consentito la
partenza di diversi esploratori per
g r a n d i
avventure nelloceano, infati da
qui sono partiti direti in Brasile,
a Terranova e alle bocche del San
Lorenzo in Canada.
Una grande targa sulla torre
prospiciente il vecchio porto
ricorda la spedizione del 1608
di Samuel de Champlain che,
arrivato in Canada, fond la cit
di Quebec.
La cit ha
dato i natali a Frederic Sauvage che
utilizz per primo lelica navale come
propulsore marino.
Visitiamo i magazzini del sale, oggi
utilizzati per eventi culturali,e
passando dalle afascinanti stradine
vecchie atraversiamo gli splendidi
giardini fno a rientrare al nostro camper.
25 www.conilcamper.it
Dopo pranzo, circa alle 15, lasciamo questa bella cit
e iniziamo il nostro
giro nelle coste
della Normandia
dove avvenuto il
famoso sbarco.
Proseguiamo per
la costa e la vista
stupenda l a
p r i m a c i t c h e
incontriamo Deauville
che ci accoglie con le sue
bellissime ville ispirate
allarchitetura europea.
Arri vati a Houl gate,
facciamo una breve sosta
26 www.conilcamper.it
lungo la spiaggia,
i m m e n s a e d
i ncorni ci ata da
ville antiche con
s t i l i d i v e r s i .
Facciamo un giro
per vedere queste
c a s e f n o a d
arrivare al vecchio mulino a
pale .
La strada atraversa tanti
piccoli villaggi, il pi famoso
Cabourg. Andiamo verso il
Bridge Pegasus il primo dei
monumenti/museo dedicati
allo sbarco e, al di la del
f u me a n d i a mo a l
castello di Benouville.
Arriviamo in un piccolo
villaggio - Colleville-
Montgomery dove troviamo una piccola area di sosta per
5 camper immersa nel verde. Un cartello ci avvisa che la
sosta- tuto compreso-costa 5 euro. Non vediamo
cassete dove depositare i soldi n tantomeno qualcuno
che viene a riscuotere tardi forse si provvede domani.
27 www.conilcamper.it
Mercoled 03/9
Partiamo alle nove, non venuto
n e s s u n o a r i s c u o t e r e .
Proseguiamo fno a raggiungere
la Juno Beach, la spiaggia dove
sono sbarcate le truppe
Canadesi, litinerario si svolge soto un sole splendido e
arrivati a Arromanches les bains
andiamo al porto artifciale di Mulberry costruito nei
giorni dopo lo sbarco e noto in tuto il mondo grazie alla
presenza dei resti in riva alloceano.
28 www.conilcamper.it
Arriviamo a Bayeux e lasciamo il camper nel piazzale
adibito a sosta.
A piedi raggiungiamo
i l centro dove si
svolge un mercato,
atraversiamo la via
p r i n c i p a l e ,
atraversiamo canali
con mulini fno ad
arrivare nei pressi
dellospedale dove
si trova il museo
che conserva il
famoso arazzo
m e d i e v a l e
d i c h i a r a t o
patrimonio dellumanit.
29 www.conilcamper.it
Entriamo nel museo per vedere una delle pi importanti
testimonianze del Medioevo, infati larazzo con i suoi 68
metri di tela di lino ricamata racconta linvasione
dellInghilterra da parte dei normanni, impresa epica di
Guglielmo il conquistatore che segn le sorti
dellundicesimo secolo e divenne re d Inghilterra.
30 www.conilcamper.it
Terminata la visita andiamo alla Catedrale di Bayeux ,
ha una stupenda
f a c c i a t a e
tantissimi fregi
sui capitelli che
rafgurano strani
p e r s o n a g g i ,
animali fantastici
e q u a d r i f o g l i .
Vicino alla chiesa una targa
ricorda che qui c uno degli
ultimi platani ( Alberi della
Li bert) che i l governo
ri voluzionario del 1797
impose di piantare in ogni
comune di Francia.
Arrivati a Port en Bessin
lasciamo il camper nellarea
di sosta e prendiamo un
sentiero che parte da dietro
l a torre e permete di
c o s t e g g i a r e l e
scogliere ammirando
u n o s p l e n d i d o
paesaggio. Buona e
bella la strada che
porta a Le Bray dove
troviamo il museo
31 www.conilcamper.it
Big Red One assault poi,
ancora prima di arrivare
nella spiaggia di Colleville
sur mer si va a vedere Il
ci mi tero amer i cano,
lOverlord museum,( noi
non entriamo e guardiamo
allesterno poich ci sono mezzi blindai, mezzi anfbi ,
carri armati, e altri mezzi da
sbarco), dopo pochi chilometri
siamo a Le Bavent, spetacolare
la scogliera
crivellata dai
c o l p i d i
cannone , l ungo l a strada che
costeggia il mare, vicino a Les
Moulins il sito chiamato Omaha
b e a c h .
S i a m o
stanchi e vogliamo fermarci,
puntiamo verso Carentan ma
non riusciamo
a t r o v a r e
una area di sosta quindi proseguiamo
fno a Houesville dove c un cartello con
l i ndi cazi one di sosta camper.
Percorriamo la streta strada di
campagna ed arriviamo ad una fatoria
che permete la sosta gratuita.
32 www.conilcamper.it
Ci informiamo e possiamo
rimanere per la note, facciamo
naturalmente spesa nel piccolo
negozio dove vendono il
formaggio di capra di loro
produzione. Sono le 19 e arriva
un altro camper , poi ancora altri; alle 21 siamo 5
camper in mezzo ad un campo senza luce e senza niente
altro che un buon formaggio per la cena. Comunque
riposiamo veramente bene senza alcun rumore.( p.s. per
gli amanti del buon formaggio di capra riportiamo il nome:
Chevrer i e fer me auberge de l a Huberdi ere.
www.chevrerie-ferme-auberge.com )
4/9

Ritorniamo verso la
costa per vedere altri
monumenti e musei. A
Sainte Marie du Mont
c il museo Utah Beach,
pi avanti il monumento du
debarquement de la 2me
DB infne a Quineville il
memorial del la libert
retrouve.

Rientriamo verso linterno


f n o a d a r r i v a r e a
Montebourg. Andi amo
33 www.conilcamper.it
allabbazia che troviamo chiusa,
poi arrivano altri camperisti; 2
persone vanno direte verso
lufcio della direzione e chiedono
di entrare nellabbazia.
Ci accodiamo e riusciamo a vedere questa immensa
chiesa.
A Va l og n e s so l o u n a
brevissima sosta in centro
Questa citadina anche
chiamata la Versailles della
Normandia, grazie alle tante
residenze depoca, interamente edifcata in granito dalla
sf umatura bei ge e
grigia.In apparenza non
c i s e m b r a
particolarmente bella,
prosegui amo fno ad
arri vare a Barfeur,
i ncantevol e ci tadi na
marinara e patria delle
buonissime e famosissime
cozze di Barfeur. Al porto
facciamo sosta per vedere
la cit, ci sono altri
camper, ma notiamo che ci sono dei cartelli che indicano il
divieto e invitano i camperisti ad utilizzare lapposita
34 www.conilcamper.it
area di sosta che si trova a 200 metri subito dopo il
museo.
Rimetiamo in moto e andiamo nellarea che di trova in
riva alloceano ed piena di
camperi sti . Ri usci amo a
si stemarci e andi amo i n
centro, anzi prima andiamo al
por to per vedere se
possi bi l e acqui stare l e
famose cozze.
Ci sono dei banchi di
vendita, le cozze sono
p i c c o l e ( m a
scopriremo quando le
mangiamo che sono
pienissime) , a punta
e lucide.
35 www.conilcamper.it
Costano eu. 2.20 al chilo, ne compriamo per 5 euro.
Con il saccheto in mano
andi amo i n centr o e
facci amo vel ocemente
perch la parte vecchia e
interessante vicina al
porto. A pranzo cozze al
guazzeto.
Il pomeriggio andiamo a Fermanville dove si trova il
f o r t i n o
napoleonico di
C a p L e v e
proseguiamo
f n o a d
ar r i var e al
p o r t o d i
Che r bou r g-
Octeville; si trata di un importante e moderno porto,
con molte linee per andare in Inghilterra. Alla rada una
notevole quantit di transatlantici. Il porto si trova
nel l a punta del l a
penisola del Cotentin
ed il porto artifciale
pi grande dEuropa.
Arriviamo davanti al
parco de La cit de la
mer dove possibile
scoprire l'avventura
dell'uomo soto il mare, ci sono 17 acquari tra cui
36 www.conilcamper.it
lAcquario abissale: 11
metri di profondit.
Un grande car tel l one
ricorda che il 7 otobre
2014, la pi grande nave
da crociera del mondo, la
Queen Mary 2 far ritorno
a Cherbourg, in occasione
della ricorrenza del suo
viaggio inaugurale.
I panorami della costa del
Cotentin sono belli e ci
ofrono loccasione per
scatar e mol ti ssi me
fotografe, la deviazione
che da Landemer ci porta
sopra una al ti ssi ma
scogliera ci regala un
bellissimo panorama.
Percorriamo la strada
che ci porta fno alla punta
del dito della Normandia e
facciamo una ulteriore
deviazione per andare a
Omo n v i l l e - l a - Pe t i t e
( piccolissima cit di 128
abitanti). Famosa, tra i minuscoli centri abitati, per aver
ospitato il famoso poeta Jacques Prvert negli ultimi
37 www.conilcamper.it
momenti del l a sua vi ta, qui
conclusasi l'11 aprile 1977 all'et
di 77 anni, si pu visitare la casa, e
nel tranquillo cimitero dietro la
chiesa, due piccole lapidi di pietra
vicine segnano la sepoltura di Janine e di Jacques
Prvert. La strada per
r a g g i u n g e r e i l
piccolissimo villaggio
streta e atraversa
un boscheto. Proprio
quando l a strada
stringe, in discesa,
ecco che arriva un
gregge di pecore
s e g u i t o d a u n
tratore.
Per fortuna il tratore
poggia le ruote sul
greppo e lascia lo
spazio per farci passare
( dopo aver chi uso gl i
specchieti). Arriviamo a Port
Racine dove facciamo tante
foto e mentre siamo fermi un
camper ci sorpassa, un
camper Italiano ! Alla nostra
destra il mare cristallino, alla sinistra distese di felci ci
accompagnano fno al faro di Goury la punta pi estrema
38 www.conilcamper.it
della Francia nel canale della
Manica. Facciamo una sosta
nellarea per camper e andiamo
a piedi al piccolo villaggio. Anche
se il sole ancora alto nel cielo,
decidiamo di trovare un posto
dove fermarsi per la note , ad
Auderville non troviamo niente,
qui ndi ci di r i gi amo ver so
Beaumont_Hague dove troviamo
un Super U con scarico. C gi in
sosta un altro camper, noi ci sistemiamo vicino ed
approftiamo del supermercato per comprare della
fruta.
5/9
Oggi vogliamo viaggiare pi spediti e se possibile
arrivare a M.S.M., passiamo dal piccolo porto di Dilete,
discendiamo la penisola del Cotentin, la strada bella,
scorrevole e cos arriviamo
a
Granville,
facciamo
s p e s a
( ostriche, naturalmente ) e
arrivati a Avranches facciamo un
gi ro i ntor no al l e mura e
proseguiamo fno ad arrivare al
megaparcheggio di Mont S.
Michel ; sono le 13 mangiamo.
39 www.conilcamper.it
Il Mont Saint-Michel un luogo di pellegrinaggio e di
turismo internazionale, ha la
particolarit di essere stato
ereto su un isoloto roccioso
nel bel mezzo di una baia
immensa invasa dalle maree
pi grandi d'Europa, e sono
veramente impressionanti, il
mare si ritira in tuta velocit,
e
t o r n a a l t r e t a n t o
velocemente.
Dopo pranzo andiamo a prendere il bus che,
gratuitamente fa la spola dai
parcheggi fno allentrata della
citadella , alla porta ai piedi
dellAbbazia.
Labbazia, con il suo proflo che
si stagl i a sul l a candi da
distesa di sabbia provocata
dalla marea ci appare, anche
dopo 40 anni ( eravamo venuti
qui negli anni 70), come una
meravi gl i a archi tetoni ca,
Patrimonio dellUnesco.
40 www.conilcamper.it
Oltre alla bellezza del complesso
mon a st i co e de l l a c i t
medievale in miniatura che si
snoda intorno allabbazia, gran
parte del fascino di questo
luogo senza tempo dato
d a l l e m a r e e c h e ,
periodicamente circondano il
promontorio, E quando le
maree si ritirano lasciano un
paesaggi o l unare come
qu e l l o a c u i abbi amo
assistito noi ( poich la
marea iniziata solo alle
18).

Appena entrati nella


citadella notiamo orde
di t u r i st i c h e pr e n do n o
dassalto, bar, ristoranti e
negozi di souvenir . Noi prendiamo la scalinata fno a
raggiungere il complesso monastico, acquistare il
biglieto e visitare tuta lAbbazia, dopodich facciamo il
giro delle mura e da qui godiamo di meravigliose vedute
41 www.conilcamper.it
sulla baia dove molti
turisti passeggiano
tr anqui l l amente.
Sono le 18 e vediamo
dallalto delle mura
che sta iniziando la
marea e decidiamo,
pri ma che l acqua
sommerga tuto di
fare anche noi una
b r e v i s s i m a
passeggi ata nel l a
bai a. I l tempo di
uscire dalla citadella
e gi lacqua lambisce
le mura, ci ripensiamo, la passeggiata la rimandiamo alla
42 www.conilcamper.it
prossima volta, ora assistiamo allo spetacolo dellalta
marea.
Prendiamo il bus che arriva al grande parcheggio dove
resteremo per la note. La sera assistiamo allo
spetacolo bellissimo di Mont Saint Michel illuminato.

Fine 1 parte ( Normandia )

..proseguiamo , il 6 setembre entriamo in


Bretagna( inizio seconda parte )
43 www.conilcamper.it

Interessi correlati