Sei sulla pagina 1di 3

Mini tatin ai funghi

Categoria:Portate - Piatti Unici






Informazioni Generali


Nota Aggiuntiva: + 40 minuti di riposo della pasta

La mini tatin ai funghi unoriginale versione salata del tipico
dolce francese in formato monoporzione.
La caratteristica che rende unica la tatin la sua
preparazione: per realizzarla infatti si prepara una farcia, che
viene poi ricoperta da uno strato di pasta brise e cotta in
forno.
A cottura ultima si rovescia la teglia su un piatto di portata e
voil, il gioco fatto, ecco pronta una gustosa tatin
dallaspetto invitante.
La ricetta che vi proponiamo oggi irresistibile: uno strato di
pasta bris aromatizzata alle erbe ricoperto da una farcia ai
funghi molto saporita.
Per rendere ancora pi elegante la preparazione abbiamo
realizzato delle monoporzioni, ideali da servire come piatto
unico oppure da tagliare a fette e offrire in un buffet come
antipasto sfizioso.
Vi piace la ricetta? Cliccate qui e troverete altre idee per
realizzare le vostre tatin.

I ngredi enti per l a pasta bri se (per 4 mi ni tati n)

Burro
100 gr
Farina
tipo 00 200 gr
Sale
q.b.
Acqua
ghiacciata 70 ml
Timo
1 rametto
Rosmarino
1 rametto

Per i l ri pi eno

Carote
1
Aglio
1 spicchio
Funghi
misti 700 gr (porcini, champignon)
Sale
q.b.
Pepe
q.b.
Prezzemolo
3 rametti
Parmigiano Reggiano
grattugiato q.b.
Burro
30 gr (piu' q.b. per spennellare la teglia)

Pr epar azi one

Preparazione:
90 min
Cottura:
40 min
Dosi per:
4 persone
Costo:
Medio
Difficolt:
Bassa

Per realizzare la mini tatin ai funghi iniziate preparando per prima cosa la bris: tritate le erbe (1), ponete in un mixer dotato di
lame la farina (2), il burro (3)

e le erbe tritate (4), azionate il mixer fino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungete il sale e trasferite limpasto su un piano
di lavoro, formate la classica fontana e aggiungete al centro lacqua ghiacciata (5). Impastate energicamente a mano (6)

fino ad ottenere un panetto compatto (7). Avvolgetelo nella pellicola (8) e lasciatelo in frigorifero a solidificare per almeno 40
minuti. Nel frattempo pulite i funghi porcini e i funghi champignon per eliminare i residui di terra presenti in superficie seguendo
rispettivamente la scuola di cucina come pulire i funghi porcini (9)
epulizia e taglio dei funghi champignon (10). Una volta puliti, tagliate i funghi pi piccoli a met (11) e i pi grandi a fette (12).
Preparate un trito con la carota, l'aglio (13) e il prezzemolo (14), mettete il trito ottenuto in padella (15) unite il burro e fate
soffriggere.

Lasciate cuocere qualche minuto (16) e poi aggiungete i funghi (17), salate e pepate e continuate la cottura per 10 minuti col
coperchio (18).

Togliete il coperchio e, se necessario, lasciate evaporare il liquido in eccesso e spegnete il fuoco (19). Imburrate 4 padelle o 4
teglie di ceramica dal diametro di 18 cm circa adatte per la cottura in forno (20) e disponetevi i funghi cotti (21)

Stendete la brise (22) e ricavate con una rotella tagliapasta 4 dischi dello spessore di circa mezzo cm e dal diametro di circa 16
cm (23), adagiate i dischi sui funghi (24)

pressando delicatamente ai lati (25). Cuocete in forno statico a 180 per 25 minuti (oppure in forno ventilato a 160 per 20
minuti). Sfornate (26), capovolgete velocemente su un piatto da portata o su un tagliere e cospargete con parmigiano grattugiato
(27), le vostre mini tatin ai funghi sono pronte per essere gustate!
Conservazione
Conservate la mini tatin ai funghi in frigorifero coperta con la pellicola o in un contenitore ermetico per 2-3 giorni. Potete
congelare la tatin e scongelarla in frigorifero il giorno prima, avendo cura di scaldarla prima di servirla.

I consigli di Sonia

Siccome le delizie non vengono mai da sole, perch non accompagnare questa tarte tatin con
qualche prelibatezza, per esempio una morbida salsa al formaggio, magari al parmigiano o al
caprino, o anche una leggera besciamella? Se sentite la mancanza di un che di croccante, vi
suggerisco di lavorare sul ripieno: potreste aggiungere qualche cubetto o strisciolina di pancetta o di speck. Che
potete usare i funghi che preferite non ve lo dico nemmeno, giusto? :)