Sei sulla pagina 1di 102

FOTOGRAFIA DIGITALE

Accademia di Belle Arti Santa Giulia, Brescia - Primo semestre Prof. Domenico uaranta - info!domenico"uaranta.com - #tt$%&&domenico"uaranta.com

PROGRA''A DEL (ORSO


OBIETTI)I Il corso si propone un duplice obiettivo: introdurre gli studenti del corso di Arti Visive alle peculiarit tecniche e culturali del mezzo digitale, e alle sue ripercussioni sul linguaggio fotografico; sviluppare una conoscenza di base dei linguaggi e degli usi della fotografia digitale. (O*TE*+TI La proposta del corso sar strutturata in due parti: La prima, di carattere teorico, sar sviluppata dal prof. Domenico uaranta, e intende fornire agli studenti una formazione di base sulle peculiarit del mezzo digitale, sulla breve storia della fotografia digitale nella pi! complessa e stratificata storia del mezzo fotografico, e sulla sua adozione da parte degli artisti; La seconda, di carattere pratico, sar sviluppata dal prof. Alessandro "ancassola, e intende fornire agli studenti gli elementi tecnico#pratici per l$utilizzo nel campo dell$arte contemporanea della fotografia digitale %utilizzo macchine fotografiche e &hotoshop Adobe '()*. Allo studente + richiesta l,elaborazione di uno o pi! progetti fotografici, da presentare all$esame o in forma cartacea o digitale.

LETT+RE (O*SIGLIATE
David Levi Strauss, Politica della fotografia, Postmedia, Milano 2007. Claudio Marra, L'immagine infedele. La falsa rivoluzione della fotografia digitale , Bruno Mondadori, Milano 200 . Boris !ro"s, #rt Po$er, %ostmedia &oo's, Milano 20((. Domenico )uaranta *a cura di+, Collect t,e ---orld. .,e #rtist as #rc,ivist in t,e /nternet #ge , lin' editions, Brescia 20((.

LE ORIGI*I DELLA FOTOGRAFIA

Louis Da,uerre, Natura morta, -./0; 1illiam 2o3 4albot, 'alotipia, -.56

Feli- *adar %-.67 # -8-7*

Pittorialismo% The great wave, di Gusta.e Le Gra/ # -.)0

Alfred Stie,lit0 12345 6 27548 e la P#oto Secession -876: prima mostra della &hoto (ecession; primo numero di 'amera 1or9 -870: apre 68-

Alfred (tieglitz, Citt dellambizione, -8-7

DAL PITTORIALIS'O ALLA FOTOGRAFIA DIRETTA

Ed9ard Steic#en 123:7627:;8

Paul Strand 1237< 6 27:48 6 Ed9ard =eston 12334 - 27>38

Ansel Adams 127<? - 27358

Eu,ene At,et 127>: 6 27?:8

Au,ust Sander 127:4 - 27458

=al@er E.ans 127<; - 27:>8

(ecil Beaton 127<5 - 273<8 6 Aorst Paul Aorst 127<4 - 27778

LE A)A*G+ARDIE

(#ristian Sc#ad 12375 6 273?8

'an Ra/ 1237< - 27:48

Anton Giulio Bra,a,lia 1237< - 274<8

La0lo 'o#ol/-*a,/ 1237> 6 27548 e Ale@sandr RodBen@o 12372 - 27>48

'AG*+' 1275:8 E IL FOTOGIOR*ALIS'O

RoCert (a$a 1272; - 27>58

Aenri (artier-Bresson 127<3 - ?<<58

Da.id D(#imE Se/mour 12722 - 27>48

AnonimoF Gose$# Hudel@aF 'arc RiCoud

Ta0io Secc#iaroli 127?> - 27738

=erner Bisc#of 12724 6 27>58 e RenI Burri 127;;8

'ar,aret Bour@e-=#ite 127<5 - 27:28

RoCert Fran@ 127?58 ed Elliott Er9itt 127?38

=ee,ee 1$seudonimo di Art#ur Felli,, 2377 - 27438

Ric#ard A.edon 127?; 6 ?<<58 e Ir.in, Penn 1272: - ?<<78

LA S(+OLA DI *E= JORH

Aelen Le.itt 1272; - ?<<78, Lisette 'odel 127<2 - 273;8

=illiam Hlein 127?38

Diane ArCus 127?; - 27:28

ARTE E FOTOGRAFIA *EGLI A**I SETTA*TA

PERFOR'A*(E - Rudolf Sc#9ar0@o,ler - GilCert K Geor,e - +rs LLt#i

LA*D ART - Ric#ard Lon, - Aamis# Fulton

(O*(ETT+ALE - Ed Rusc#a, Gordon 'atta-(lar@, Dan Gra#am

(O*(ETT+ALE - Gose$# Hosut#, Aans Aaac@e, Dou,las AueCler

(O*(ETT+ALE - Go#n Baldessari

*arrati.e Art% (#ristian Boltans@i, Peter Autc#inson

*ARRATI)E ART - Leslie Hrims e Duane 'ic#als

Francesca =oodman 127>3 - 27328

Bernd e Ailla Bec#er

A**I 3< 6 LA GE*ERAMIO*E DI DI'AGESE

S#errie Le.ine, BarCara Hru,er, Louise La9ler

(ind/ S#erman

Ric#ard Prince e 'art#a Rosler

A**I 3< 6 7<% LA S(+OLA TEDES(A DEI BE(AER

T#omas Ruff

T#omas Strut#

Andreas Gurs@/

(andida ANfer

GLI A**I *O)A*TA

Geff =all

'att#e9 Barne/ - S#irin *es#at 'ari@o 'ori

Trace/ 'offatt, T#omas Demand, Sand/ S@o,lund

*oCu/os#i Ara@i - Andres Serrano

Gasumasa 'orimura

=olf,an, Tillmans 6 *an Goldin

RoCert 'a$$let#or$e

Aelmut *e9ton - Da.id La(#a$elle

Oli.iero Toscani

LA FOTOGRAFIA I* ITALIA

+liano Lucas 1275?8 e 'ario Giacomelli 127?> ?<<<8

+,o 'ulas 127?3 6 27:;8 (fr. Le .erific#e 127:<8% #tt$%&&999.u,omulas.or,&inde-.c,iOactionP.ie9KidramoP2<7<?;?23;Klan,Pita

'immo Godice, Ferdinando Scianna, GaCriele Basilico

Franco )accari

Lui,i G#irri 1275; - 277?8

Franco Fontana 6 Oli.o BarCieri

IL DIGITALE

T#omas Ruff

La fotografia digitale non + fotografia, ma emulazione della fotografia con un altro mezzo %prima fotografia digitale, -8)0*

:na fotografia digitale non + sostanzialmente diversa da ;ualsiasi altra immagine digitale

:na fotografia digitale non + sostanzialmente diversa da ;ualsiasi altro pezzo di informazione %Andreas "uller &ohle, 2ace 'odes, -88. # -888*

'on la fotografia digitale, la postproduzione non + un$opzione, ma un fatto naturale, scontato.

Di conseguenza, subisce un brutto colpo l$idea di fotografia come indice, traccia del reale, prova di un fatto <liver Laric, Versions, 6778

4uttavia, la fotografia digitale ha una sua peculiare materialit, che pu= diventare oggetto di analisi...

Il pi3el > 4homas ?uff

Lo scanner > Lucie (tahl

Il glitch > ?osa "en9man

La fotografia digitale: il trionfo dell$amatore

Amatore o dilettanteO Da 1i9ipedia: @An amateur $#oto,ra$#er is one Aho practices photographB as a hobbB and not for profit. 4he ;ualitB of some amateur Aor9 is comparable to that of manB professionals and maB be highlB specialized or eclectic in its choice of subCects. Amateur photographB is often pre#eminent in photographic subCects Ahich have little prospect of commercial use or reAard.D @Vernacular photographB or amateur photographB refers to the creation of photographs bB amateur or un9noAn photographers Aho ta9e everBdaB life and common things as subCects.E...F G3amples of vernacular photographs include travel and vacation photos, familB snapshots, photos of friends, class portraits, identification photographs, and photo#booth images. Vernacular photographs are tBpes of accidental art, in that theB often are unintentionallB artistic.D

La fotografia amatoriale dell$era analogica si caratterizzava per: # costi di produzione, sempre pi! ridotti ma mai abbattuti completamente; # una relativa @scarsitD, legata alle sue condizioni di produzione; # un uso privato, con un accesso solitamente @postumoD al livello della distribuzione %mercati delle pulci, anti;uariato, etc.*

La fotografia amatoriale nell$era di 2lic9r e 2aceboo9 si caratterizza per: # costi di produzione ridotti al minimo; # eccesso di produzione: si scatta ovun;ue, in ;ualsiasi momento, con ;ualsiasi strumento, e si conserva tutto # accesso immediato e gratuito al livello della distribuzione, attraverso le piattaforme di condivisione in rete

http:HHAAA.flic9r.comH

Il @sub#amatoreD # Gd Ialter In un saggio del 6778, il critico americano Gd Ialter introduce la categoria del @sub#amatoreD per descrivere le pratiche e i linguaggi di coloro %artisti o no* che optano per un uso non professionale di strumenti standard %defaults*: Investigate the category in order to abandon it: does amateur still wor as a descri!tor "or user# generated content on the internet$ I" artists can ta e a!art obsolete technology% critics can ta e a!art obsolete vocabulary& 'oo through the idea o" amateur as a di""erent a!!roach to the idea o" de"aults& (e can still "ind traditional amateur !hotogra!hy online )"lowers% sunsets% nudes% etc&* but this isnt the ind o" wor that artists engaged with the internet are drawn to& +erha!s we need a new category o" sub#amateur or ultra#amateur to describe whats ha!!ening&

(onstant Dullaart, ,ealed, 67-7 > in corso

The ideal camera would be one that involved no training whatsoever& 'ac o" "ormal control is traded "or the assurance o" image#ca!turing& This is the greater socio#economic mechanism that !roduces the de"ault& This historical !rocess allows "or-and encourages-the removal o" the amateurs love that had always been im!licated in the devotion necessary to learn the technology& The amateur en.oyed s!ending time with the camera% and thus could become caught u! in its "ormal !ossibilities/ the sub#amateur sees the camera in terms o" !ure and immediate "unctionality&

Jli aggregatori di immagini


Distribuita e accessibile, la fotografia amatoriale # come tutte le immagini online > viene cercata, osservata, taggata, archiviata e collezionata, e occasionalmente manipolata e redistribuita. 'ollezionare + diventata una pratica diffusa, condivisa da artisti e utenti comuni, fine a se stessa o preliminare a una ricerca. Lettura suggerita: DDDDoomedK<r, 'ollectors L 'urators of the Image: A Mrief 2uture IistorB of the Image Aggregator http:HHAAA.ma9ing9noAn.orgHeditionm9H Gstratti

http:HHffffound.comH, la pi! nota e diffusa piattaforma di image boo9mar9ing

La dashbord di http:HHAAA.tumblr.com, il pi! usato aggregatore di immagini

(ollect t#e ===orld. T#e Artist as Arc#i.ist in t#e Internet A,e #tt$%&&collect#e9orld.tumClr.com& http:HHAAA.lin9artcenter.euHeventiHcollect#the#AAAorld L,ultimo decennio ha visto una crescita vertiginosa nella produzione e distribuzione di immagini. La diffusione di mezzi di produzione a basso costo ha portato all,esplosione della produzione amatoriale, mentre la rete ha consentito a tutta ;uesta produzione, fino a poco tempo fa confinata nel privato, di accedere al livello della distribuzione.

Non ?afman, http:HH8#eBes.comH

Al contempo videogiochi, mondi virtuali e sistemi come Joogle (treet VieA hanno messo a disposizione di ;uesta massa di prosumer %produttori > consumatori* interi @mondiD, da implementare con il proprio contributo creativo, documentare o utilizzare a loro volta come strumenti per la creazione di immagini e narrazioni. 'he impatto ha sull,arte e sulla figura dell,artista > un tempo unico depositario del gesto creativo > ;uesta evoluzione dei mezzi di produzione e di distribuzioneO 'he tipo di dialogo si instaura tra pratiche amatoriali e linguaggi codificatiO 'ollect the 111orld intende mostrare come la generazione di Internet stia dando nuovo slancio a una pratica artistica inaugurata negli anni (essanta dall,arte concettuale, e sviluppatasi nei decenni successivi nelle forme dell,appropriazione e della postproduzione: ;uella che vede l,artista esplorare, raccogliere, archiviare, manipolare e riutilizzare grandi ;uantit di materiale visivo prelevato dalla cultura popolare e dal mondo della comunicazione. <ggi, tuttavia, ai mezzi di comunicazione di massa subentra una massa di comunicatori. Ad essi, gli artisti non oppongono un uso pi! avanzato e tecnicamente consapevole degli stessi mezzi produttivi, ;uanto piuttosto un raffinamento dei propri codici linguistici. Il concettuale ha lasciato in eredit agli artisti contemporanei uno straordinario strumento per mantenere e rinvigorire il proprio ruolo sociale all,interno di una societ dell,immagine e dell,informazione: ;uello di filtrare, analizzare, affinare e sviluppare i codici della comunicazione culturale. 'ollect the 111orld + un tentativo di rendere conto di come l,arte si relazioni alla societ dell,informazione.

La fotografia digitale: ubi;uit

La fotografia digitale: il rapporto con il reale e la postproduzione %professionale*

<liver Laric > Iocose > &hotoshop Disaster

AG(P2

La fotografia digitale: il rapporto con il reale e la postproduzione %amatoriale*

"artin Iendric9s > Iarm Van Den Dorpel

&etra 'ortright

Go#n Aaddoc@

2otografare @altreD realt: lo schermo

Non ?afman > "arco 'adioli

http:HHenAandreAs.tumblr.com