Sei sulla pagina 1di 6

UINVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA ANNO ACCADEMICO 2012/2013 COMPITO DI MECCANICA RAZIONALE Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura 17/05/13

tempo a disposizione due ore per sostenere la prova bisogna essere muniti di un documento di riconoscimento non ` e consentito luso di qualsiasi dispositivo elettronico. non ` e consentito uscire durante la prova

Parte A Sia data una lamina circolare , costituita da due lamine semicircolari omogenee ed uguali 1 e 2 di raggio r rigidamente saldate lungo i diametri, di masse rispettivamente m1 e m2 = 2m1 . Individuare una terna centrale e principale dinerzia e scrivere la corrispondente matrice dinerzia. Parte B In un piano verticale sso , si consideri il sistema materiale costituito da unasta AB , omogenea di lunghezza 4l e massa 2m, e da unasta CD, omogenea di lunghezza 2l e massa m. Lasta AB ha il suo baricentro G1 incernierato ad un punto sso O di e lestremo B allestremo D dellaltra asta. Lestremo C ` e vincolato a scorrere su una retta ssa orizzontale di passante per O. Una molla di costante elastica k > 0 collega lestremo A dellasta AB e il baricentro G2 dellasta CD. Supposti tutti i vincoli lisci si chiede di: 1. trovare le congurazioni di equilibrio del sistema ; 2. trovare le reazioni vincolari in una delle eventuali congurazioni di equilibrio in cui lasta AB non risulti verticale.

TRACCIA N. 1 UINVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA A.A. 2012/2013 Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura Prova in itinere di Meccanica Razionale del 17/06/2013 tempo a disposizione due ore per sostenere la prova bisogna essere muniti di un documento di riconoscimento non ` e consentito luso di qualsiasi dispositivo elettronico. non ` e consentito uscire durante la prova Parte A Sia data una lamina semicircolare di raggio 2R a cui vengono asportate due parti semicircolari di raggio R come in gura. Dopo aver individuato una terna principale e centrale (giusticando la scelta), scrivere la corrispondente matrice di inerzia.

Parte B In un piano verticale sso si consideri un sistema materiale costituito da una lamina rigida omogenea 1 e da unasta rigida omogenea 2 . La lamina 1 ` e un quadrato di lato 2L e massa m1 , lasta 2 ha lunghezza 2 L e massa m2 . Due vertici opposti A e C di 1 sono incernierati rispettivamente ad un punto sso O di e a un estremo dellasta. Laltro estremo dellasta ` e vincolato a scorrere su una guida verticale passante per O. Sulla cerniera che collega 1 a 2 agisce una forza di modulo F0 costante avente direzione costantemente ortogonale alla diagonale AC di 1 . Supposti tutti i vincoli lisci, si chiede di: 1. determinare le eventuali congurazioni di equilibrio di ; 2. determinare il valore di F0 anch` e esistano congurazioni di equilibrio di in cui la diagonale AC di 1 sia inclinata di rispetto allorizzontale passante per O; 6 3. determinare le reazioni vincolari interne ed esterne in una delle congurazioni di equilibrio di cui al punto precedente.

TRACCIA N. 2 UINVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA A.A. 2012/2013 Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura Prova in itinere di Meccanica Razionale del 17/06/2013 tempo a disposizione due ore per sostenere la prova bisogna essere muniti di un documento di riconoscimento non ` e consentito luso di qualsiasi dispositivo elettronico. non ` e consentito uscire durante la prova Parte A Sia data una lamina rettangolare di base 4L e altezza 2L a cui vengono asportate due parti quadrate di lato L come in gura. Dopo aver individuato una terna principale e centrale (giusticando la scelta), scrivere la corrispondente matrice di inerzia.

Parte B In un piano verticale sso si consideri un sistema materiale costituito da una lamina rigida omogenea 1 e da unasta rigida omogenea 2 . La lamina 1 ` e circolare di raggio R e massa m1 , lasta 2 ha lunghezza 2 R e massa m2 . Un diametro AB di 1 ha un estremo incernierato ad un punto sso O di e laltro incernierato a un estremo dellasta. Laltro estremo dellasta ` e vincolato a scorrere su una guida orizzontale passante per O. Sulla cerniera che collega 1 a 2 agisce una forza di modulo F0 costante avente direzione costantemente ortogonale allasta 2 . Supposti tutti i vincoli lisci, si chiede di: 1. determinare le eventuali congurazioni di equilibrio di ; 2. determinare il valore di F0 anch` e esistano congurazioni di equilibrio di in cui il diametro AB di 1 sia inclinato di rispetto allorizzontale passante per O; 6 3. determinare le reazioni vincolari interne ed esterne in una delle congurazioni di equilibrio di cui al punto precedente.

TRACCIA N. 1 UINVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA A.A. 2012/2013 Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura Meccanica Razionale 25/06/2013 tempo a disposizione due ore per sostenere la prova bisogna essere muniti di un documento di riconoscimento non ` e consentito luso di qualsiasi dispositivo elettronico. non ` e consentito uscire durante la prova

Parte A Sia data una lamina rigida piana costituita da una cornice quadrata omogenea 1 , di lato L e massa m1 , e da una lamina triangolare equilatera omogenea 2 , di lato L e massa m2 = m1 , rigidamente saldate per un lato. Si determini il valore di in modo che il baricentro di cada sul lato in comune a 1 e 2 . Assegnato a il valore trovato nel punto precedente, si trovi una terna principale e centrale dinerzia e scrivere la matrice di inerzia ad essa relativa. Parte B Un sistema materiale ` e vincolato a muoversi in un piano verticale . ` e costituito da due aste rigide omogenee AB e CD entrambe di lunghezza L e massa m. Lasta AB ha lestremo B vincolato al punto H dellasta CD distante L/4 dallestremo C . Il sistema ha lestremo A incernierato ad un punto sso O di . Su C agisce una forza F = k (C C ) essendo k > 0 e C la proiezione ortogonale di C sulla retta orizzontale r di passante per O. Inoltre sul nodo B agisce una forza F = k (B B ) essendo B la proiezione ortogonale di B sulla retta r. Supposti tutti i vincoli ideali si chiede di: 1. trovare le congurazioni di equilibrio di ; 2. trovare le reazioni vincolari in una delle congurazioni di equilibrio di .

TRACCIA N. 2 UINVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA A.A. 2012/2013 Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura Meccanica Razionale 25/06/2013 tempo a disposizione due ore per sostenere la prova bisogna essere muniti di un documento di riconoscimento non ` e consentito luso di qualsiasi dispositivo elettronico. non ` e consentito uscire durante la prova

Parte A Sia data una lamina rigida piana costituita da una cornice triangolare equilatera omogenea 1 , di lato L e massa m1 , e da una lamina quadrata omogenea 2 , di lato L e massa m2 = m1 , rigidamente saldate per un lato. Si determini il valore di in modo che il baricentro di cada sul lato in comune a 1 e 2 . Assegnato a il valore trovato nel punto precedente, si trovi una terna principale e centrale dinerzia e scrivere la matrice di inerzia ad essa relativa. Parte B Un sistema materiale ` e vincolato a muoversi in un piano verticale . ` e costituito da due aste rigide omogenee AB e CD entrambe di lunghezza L e massa m. Lasta AB ha lestremo B vincolato allestremo C dellasta CD. Il punto H dellasta AB distante L/4 dallestremo A ` e incernierato ad un punto sso O di . Su A agisce una forza F = k (A A ) essendo k > 0 e A la proiezione ortogonale di A sulla retta orizzontale r di passante per O. Inoltre sul baricentro G dellasta CD agisce una forza F = k (G G ) essendo G la proiezione ortogonale di G sulla retta r. Supposti tutti i vincoli ideali si chiede di: 1. trovare le congurazioni di equilibrio di ; 2. trovare le reazioni vincolari in una delle congurazioni di equilibrio di .

UINVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura A.A. 2012/2013 Compito di Meccanica Razionale del 18/07/2013 tempo a disposizione due ore per sostenere la prova bisogna essere muniti di un documento di riconoscimento non ` e consentito luso di qualsiasi dispositivo elettronico. non ` e consentito uscire durante la prova Parte A Un sistema materiale rigido piano ` e costituito da una lamina e da due aste 1 e 2 . La lamina ` e omogenea di massa m ed ha la forma di un triangolo equilatero di lato L. Le aste, entrambe omogenee, hanno massa m1 e lunghezza L. Le aste sono saldate alla lamina come in gura. Dopo aver individuato una terna principale e centrale di inerzia (giusticando la scelta), scrivere la corrispondente matrice.

Parte B Un sistema materiale , vincolato ad un piano verticale , ` e costituito da una lamina e da un punto materiale. La lamina, rigida e omogenea, ` e quadrata di lato L e massa m, mentre il punto materiale, di massa m/2, ` e saldato sul vertice A della lamina. Il vertice C (opposto ad A) della lamina ` e incernierato ad un punto sso O di . Sul punto ), con k H , punto di incontro delle diagonali della lamina, ` e applicata la forza F = k (H H proiezione ortogonale di H sulla verticale r passante per O. costante positiva e H Il piano ruota attorno a r con velocit` a angolare costante di modulo . Supposti tutti i vincoli lisci, si chiede di: 1. determinare le eventuali congurazioni di equilibrio di ; 2. determinare le reazioni vincolari in una delle eventuali congurazioni di equilibrio di in cui la diagonale AC della lamina non risulti verticale.