Sei sulla pagina 1di 1

BMW

ISETTA  600
Anno 1958
Motore  bicilindrico  boxer  raffr.  ad  aria
Cilindrata 585  ccm
Potenza 14,4  kW  /  19,5  CV
Velocità  max 103  km/h
Lunghezza 2.900  mm
Larghezza 1.400  mm
Altezza 1.375  mm
Massa                                              550  kg

La vettura fu presentata nel 1957: la BMW 600 ricordava da vicino la più piccola Isetta, solo un po' più lunga e dotata di una sola portiera posteriore sul
lato  destro  per  l'accesso  ai  passeggeri  sulla  panchetta  posteriore.
Il "cuore" della BMW 600 è anche in questo caso è di origine motociclistica, essendo stato mutuato dalla moto BMW R67: si tratta di un bicilindrico boxer
raffreddato ad aria da 585 cc. Tale motore dispone di distribuzione a valvole in testa mosse da un albero a camme centrale, è alimentato tramite un
carburatore Zenith ed arriva ad erogare una potenza massima di 19.5 CV a 4500 giri/min. Anche la velocità massima è sensibilmente superiore a quella
della  contemporanea  BMW  300,  ed  arriva  ad  oltre  100  km/h.
La trasmissione prevede una frizione monodisco a secco ed un cambio manuale a 4 marce. L'architettura del retrotreno, più convenzionale, obbligò i
progettisti  BMW  a  montare  anche  un  differenziale,  assente  invece  sulle  BMW  250  e  300.
Il telaio è in acciaio, così come i lamierati della carrozzeria, e monta sospensioni anteriori a ruote indipendenti, con bracci oscillanti e molle elicoidali. Il
retrotreno è invece ad assale rigido. Sia davanti che dietro sono in ogni caso montati ammortizzatori idraulici telescopici. L'impianto frenante è del tipo a
tamburo.