Sei sulla pagina 1di 1

Mercedes-­‐Benz

170  S
Anno 1952
Motore Benzina  -­‐  6  cilindri  in  linea
Cilindrata 1.767  ccm
Potenza  52  CV
Velocità  max 122  km/h
Lunghezza 4.550  mm
Larghezza 1.645  mm
Altezza 1.610  mm
Massa                                            1.240    kg

Nel 1949 viene presentata la 170S, declinazione lussuosa della famiglia W136. Tale modello presenta alcune novità: il telaio è stato aggiornato ed annovera
tra l'altro un nuovo avantreno a triangoli e molle elicoidali, nonché un impianto frenante con tamburi maggiorati e le carreggiate allargate, specialmente
quella posteriore. Inoltre, il telaio stesso era più lungo, ma il passo era invariato: la maggior lunghezza del telaio andava ad interessare lo sbalzo posteriore,
più lungo, in modo da ospitare un bagaglio più ampio. Meccanicamente viene montato un nuovo motore da 1.8 litri, sempre della famiglia M136 e nato da
una rivisitazione del precedente 1.7. Tale motore erogava una potenza massima di 52 CV e sarebbe stato proposto l'anno seguente anche sulle 170Va, ma
in forma depotenziata. Anche le prestazioni subiscono miglioramenti: la 170S raggiunge una velocità massima di 122 km/h. La 170S è stata proposta anche
come  cabriolet  a  4  posti  o  a  2  posti  più  2.
Nel gennaio del 1951 la 170S vede l'arrivo del tettuccio apribile, mentre nel 1952 viene ribattezzata 170Sb, e si differenzia per le carreggiate leggermente
più larghe e per la leva del cambio al volante e non più sul pavimento. Nel 1953, con l'arrivo della 180 Ponton, la 170S viene tolta di produzione, dopo
essere  stata  prodotta  in  36.858  esemplari.