Sei sulla pagina 1di 1

BMW

326  CABRIOLET
Anno 1939
Motore Benzina  a  6  cilindri  in  linea
Cilindrata 1.971  ccm
Potenza 36  kW  /  50  CV
Velocità  max 115  km/h
Lunghezza 4.600  mm
Larghezza 1.600  mm
Altezza 1.540  mm
Massa                                        1.300  kg

Con la "326 Cabriolet" si affermano negli anni Trenta i caratteri distintivi della BMW, sintetizzabili nel motore a sei cilindri in linea, nella callandra costituita
da  due  elementi  verticali  e  nell'eleganza  delle  linee  sportive.  
Questa versione è firmata dal carrozziere tedesco Autenrieth, Il risultato fu una vettura che seppe rivaleggiare con le Mercedes-­‐Benz equipaggiate con
motore  sei  cilindri  di  due  litri.  Si  apriva  così  una  rivalità  tra  i  due  marchi  tedeschi,  che  continua  ancora  oggi.  
Tra le particolarità stilistiche di questa cabriolet spiccano i due caratteristici elementi ovali e verticali della mascherina, che col tempo non verranno più
abbandonati. Per tale vettura fu realizzato un telaio a parte, non più derivato da quello dei modelli BMW in commercio, ma un nuovo telaio realizzato ex
novo appositamente per la nuova vettura. Tale telaio rompeva con il tradizionale schema a longheroni e traverse tubolari, in favore di una struttura
scatolata.    Dal  1936  al  1941  furono  prodotti  in  totale  15.873  esemplari  di  BMW    326    di  cui  solo  circa  500  furono  cabiolet.