Sei sulla pagina 1di 38

IlMaestroFrancescoBrunelli

19271982

RaccoltadiArticoli
acuradiIniziazioneAntica LaFontediTuttoilContenutodelPresenteCompendioEsopedia http://www.esopedia.it/

Premessa Durante il 1960, sullonda dunione proveniente dalla Francia, i due principali rami del martinismoitalianolOrdineMartinistadettodiVeneziadiderivazionesaintmartinista e papusiana (linea Gastone Ventura alias Aldebaran, 19061981) e lOrdine Martinista degli Eletti Cohen di derivazione martinezista e legata a Robert Ambelain (19071997) (lineaFrancescoBrunellialiasNebo,19271982)sifondononel1962dandoluogoaun unicoorganismo. Contrariamente a quanto avvenuto in Francia ( un unico Ordine Martinista, ma diviso in unapartepropriamentemartinistaecardiacaconigradidiAssociato,Iniziato,Superiore IncognitoeSuperioreIncognitoIniziatore,presiedutadaPhilippeEncausse19061984,e inunapartepipropriamentemartinezistateurgica,finoalgradodiReauxCroixecon GranCommendatoreRobertAmbelain)inItaliasiverificaunasituazioneinsolita:lordine formalmente unico, ma sono attivi solo i quattro gradi propriamente martinisti in comunione con quelli francesi di Philippe Encausse; alla Gran Maestranza perviene GastoneVenturaeFrancescoBrunellinediventailvicario. ConsiderandopercheBrunellicontinuaadagireversoalcunimembricomeGranMaestro degli Eletti Cohen, dando loro una ritualit separata e marcatamente operativa, e che inoltrepureacapodiunRitomassonicodiMemphisMisraimincontrastoconquellodi VenturaedellaChiesaGnosticaItaliana,icontrasticonVenturaaumentanoconilpassare del tempo fino al 1971, quando avviene la rottura definitiva. In seguito a questi avvenimenti Francesco Brunelli costituisce dapprima una Comunit di Liberi Iniziatori, quindirinunciandoaripristinarelOrdineMartinistadegliElettiCohenintuttiisuoigradi dvitaaunnuovoordinechiamatoinizialmenteOrdineMartinistadiLinguaItalicae dal 13 settembre 1974 definitivamente Ordine Martinista Antico e Tradizionale, con lintenzione chiara di rifarsi alla sola tradizione che vede nel martinismo primitivo e in JacquesMartinezdePasqually(17271774)ipuntidiriferimento. IlSacramentarioSegretoeglialtrilibriinternipreparatiperlOrdinedaBrunellihanno untonoinequivocabilmentemartinezista:comprendonoconsacrazioniperlacqua,ilsale, la cenere e il fuoco, esorcismi per i quattro elementi, orazioni degli elementali (ondine, silfidi,salamandreegnomi),formuledisacralizzazionedeglistrumenti(lalba,ilcordone,i sandali,latovaglia,ilpugnaleelaspada,linchiostro,lincenso),ritidicatena,eindividuali. Prescrizioni minuziose riguardano labbigliamento, la dieta, i digiuni, i luoghi e i tempi delleoperazionimagiche.previstalevocazionedigeniespiriti,desuntidaMartinezeda altrefonti. Brunelli si trovava peraltro al centro di un complesso intreccio di organizzazioni esoteriche, alcune delle quali pi orientate allalchimia interna ( non va dimenticato linflussodelgruppoKvmrisdiBruxelles,unabrancadelpapusianoGruppoIndipendente diStudiEsotericidivenutaautonoma,conunforteinteresseperlamagiasessuale,ndella tradizioneitalicadiGiulianoKremmerzovveroCiroFormisano, 18611930,pervenutagli attraverso Luigi Petriccione alias Caliel, 19281995, e le cui dinamiche interne sono
2

evidenti nel Liber TUno, appunto di ispirazione kremmerziana ) oltre a una ritualit martinezistanondisgiuntadallostudiodiLouisClaudedeSaintMartin17431803. NellOrdinediBrunelli,primoGranMaestroelettoAloysiusovveroLuigiFurlotti,1909 1972,chereggelOrdinefinoallasuamorte,il29aprile1972.Glisuccedenelsettembre 1972NebocioFrancescoBrunelli,chefinoal1982,annodellasuascomparsainsieme al suo infaticabile Gran Segretario Ioram ovvero Mario Bottazzi, 1993 ristruttura lOrdine. definito il corpus dei Quaderni con la docetica e la pratica rituale per ogni grado; si redige una piccola rivista interna La Tradizione Esoterica che dura fino al decesso di Bottazzi, e si danno alle stampe traduzioni di opere francesi sul martinismo. Dopo Brunelli, eletto Libertus ovvero Renato Comin, che regge lOrdine fino alle sue dimissioni,nel1984.IlCollegiodeiSuperioriIncognitiIniziatorisiriuniscealloraaRoma il 2 dicembre 1984 per lelezione del sostituto. Al momento della votazione alcuni dei presenti, che vogliono porre temporaneamente in sonno lOrdine, escono dalla sede non partecipandocosallelezione.Unodiquesti,JohannesCaroluscioGiancarloSeri,con alcunideidissidenti,aprirnel1990lOrdineMartinistaIniziatico.Dallavotazionerisulta eletto con quindici voti su diciassette Giovanni ovvero Fabrizio Mariani, conosciuto dallaprile1985conlopseudonimoGiovanniAniel. ConlanuovamaestranzacominciailperiododeldopoBrunelli,conlaricercadiunanuova identit pi strettamente martinista, fissandone i punti in una Magna Charta ed eliminandolepratichedistampokremmerzianointrodotteasuotempodaBrunellisotto linfluenza di Petriccione. Si stabilisce definitivamente la Gran Maestranza a vita e, in questa fase di revisionismo, il Gran Maestro ipotizza la piena eguaglianza docetica iniziaticaamministrativadelladonna,unanovitnellastoriadelmartinismoitaliano,dove ladonnapotevaaccederesolofinoalgradodiSuperioreIncognito.Suquestultimopunto, Mariani si trova in minoranza e nel Convegno di Segni a Roma, nellaprile del 1992, presenta le sue irrevocabili dimissioni. In conseguenzadi cie a termini di statuto, sono indette le nuove elezioni, che si tengono a Roma nello stesso anno e dalle quali risulta eletto lattuale Sovrano Gran Maestro Amorifer ovvero Mauro Bargellini. Alle elezioni non partecipano alcuni membri fedeli al precedente Gran Maestro, che ha nel frattempo ritiratolesuedimissioni.TalegruppocostituirinseguitolOrdineMartinistaUniversale. ConilnuovoGranMaestrodatonuovoimpulsoalprocessodianalisidellOrdineedelle suefonti;sonorivistiecorrettituttiiQuadernideivarigradi;siprocedeaselezionare conparticolarerigorelingressodeinuoviassociatiegliavanzamentidigradoallinterno dellOrdine. La docetica fa riferimento agli insegnamenti e alle finalit gi fissate dai maestri:MartinezdePasqually,SaintMartin,eJeanBaptisteWillermoz(17301824).Per andare alle origini di questo insegnamento, inizia una rivisitazione di Platone in quanto ritenuto capofila della tradizione iniziatica mediterranea. La pratica ha notevole importanzaeseguelimpostazionemartinezista,gidatadaBrunelli,neiritmigiornalieri, lunari e solari a seconda dei gradi. Con i nuovi Quaderni, si dato inoltre ampio spazio ancheallasecondaviaoviacardiacadellaqualesierasempreparlato,madicuimai eranostatedatetecnichepratichedisviluppoindividuale. Il28aprile2007laGranMaestranzadellOrdinesirecaaBucarest,inRomania,doveinizia 5 nuovi Associati ed un Superiore Incognito, segnando cos lo storico approdo in terra RumenadellInsegnamentoMartinista[1].
3

DovePortailMartinismo diFrancescoBrunelli
VisonodelleaccusechesoventesifannoallOrdineMartinistaetraquestelaprincipale che troppo si discute e poco si opera in senso verticale come sesso fosse una specie di teosofismo o di circolo spiritualista. Vorrei subito dire che per quanto concerne la mia esperienzaelamiaconoscenzaultraventennaleinquestocampo,talegiudiziosommario piuttostoimmeritato.vero,diciamolofrancamente,cheinmoltigruppinonvienesvolto alcunlavoro,norizzontale,nverticaleintendo,echemoltiMartinistinonsannoneppure cosa voglia dire Martinismo. In altri raggruppamenti prevale il devozionismo verso qualcheMaestropassato,vediperesempioilcultodelMaestroFilippoinFrancia,inaltri il lavoro assume tinte ed aspetti massonici che nulla hanno a che vedere con il nostro Ordine. QualedunquedovrebbeesserelatipologiadilavorodiungrupposeilMartinismoveicola qualchecosadivalido? Elarispostasemplice: IniziaticaedOperativa,seguendounadidatticachenonquelladelmondoprofano. Iniziaticaquandoesercitaunafunzioneintroduttriceaimisterimediantelacreazionediun uomonuovodapprimadenudato,poirivestitopoimessoincondizionidivedereedi muoversiversolaLucesinoadidentificarsiconessamedianteisuoisforzipersonali. Operativaquandodeterminauncampomagnetico,attraversouneffettivolavorodicatena che ha delle regole semplici, ma rigidamente meccaniche e non una catena diciamo... poetica, sognante, utopica (come in realt in certi tipi di Ordini iniziatici oggi, anche Martinisti). Talecampomagneticoagendoinarmoniaconleforzecosmiche,spingenecessariamente alla realizzazione della propria reintegrazione favorendo lascenso e contribuisce alla reintegrazioneuniversale. Reintegrazione individuale e generale: i due obbiettivi, i due scopi irrinunciabili del Martinismoditradizione. RicordounlavorodiSetteS:::I:::I:::[2]daltitoloMeditazionesulMartinismoesuidoveri dei Martinisti che mi fece personalmente portare a termine, sullonda delle verit ivi enunciate,degliappuntisullavoroesotericochediffusiebberounnotevolesuccesso.Bene, in quella meditazione di Sette, sono contenuti i germi del senso del lavoro operativo collettivodellOrdinechesiallinea(magaricontecnichedifferentidaquelleadoperatedai Martinezisti della prima ora, ma la tecnica un mezzo e non uno scopo) e che traduce loscuritdellinguaggiodiMartinez,aquellOperainvanotentatadalPasqually. Ma sulla tipologia del lavoro collettivo della nostra Comunit si parler altrove, qui ci limiteremoastudiarequalisonoilimiticuiportailMartinismoeselimitivisono. Praticamente lo scopo del Martinismo quello della reintegrazione individuale ed universale. Su questi scopi dovremo soffermarci, a parer nostro, per chiarire la terminologiausataeconessalaproblematicachecisiamoposti.Noteremoinnanzitutto
4

cheesistonoduescopi,lunostrettamentelegatoallaltroeinterdipendenti:ilprimola riconciliazioneelareintegrazioneindividuale,ilsecondolareintegrazioneuniversale. Questi termini sono stati usati dai nostri Maestri e scorrendo la letteratura Martinista si incontranoovunque,essiinoltrecoincidonoconaltrettantiterminieconaltrettantiscopi dei gruppi iniziatici pi riservati sia occidentali che orientali, indipendentemente dalle tecnichedaquestiusate. I termini riconciliazione e reintegrazione presuppongono una scelta iniziale che liniziando compie, quella della accettazione puramente teorica e quindi non pratica e pertanto ipotetica delle tre differenti maniere di cominciare a considerare lessenza delluomo. Pasqually agiva in un contesto cristiano e pertanto non poteva assolutamente che usare unadidatticachepartissedallabitoculturaledeisuoiadepti,LouisClaudedeSaintMartin viveva pi addentro in questo habitat ed accentua tale aspetto, ma il saggio deve comprendere il reale significato delle cose attraverso i veli e le nebbie emananti dalla umanit,dallasuacultura,dallacivilizzazionecheinquelmomentostavivendo. In effetti sia che si usi un linguaggio od unaltro le cose non cambiano! Si tratta solo di prendere coscienza, di essere iniziati al fatto che in potenza ciascuno qui in basso, pu porsiingradodiaffermareIosonoIo,Coluiche,chestatoechesar. Il linguaggio Martinista quello della caduta, il linguaggio Kabbalista, adombrato nella dottrina di Martinez e chiaramente espresso nelle sue tecniche quello della emanazione.Ambeduepresuppongonounritorno. suquestoritornosuquestaridivinizzazionediunaessenzadegradataattraversonon importaqualioquantipianiosfere,chesiponelinterrogativocheoranoninteressa pi il Martinismo come dottrina, ma lOrdine come organizzazione in possesso di una filiazione iniziatica edagente mediante questo ed in virt dei poteri derivantida questa filiazione. La domanda dove porta il Martinismo dovrebbe quindi essere ritrascritta cos: Quale contributo pu dare lOrdine Martinista al processo di reintegrazione individuale ed al processodireintegrazioneuniversale?. Il compianto Maestro Aloysius cos scrisse nel 68 intervenendo sul tema I doveri dei S:::I:::I:::: LaformadiiniziazionepropriadelmovimentoMartinistanelmondodiessenzaSACRALE, nelsensocheliniziando,accettandoilprincipiocheloimpegnairrevocabilmentealduplice lavorodiintegrazioneindividualedelproprioIoedicollaborazioneallavorodiintegrazione collettiva dellUniverso e, pi specificatamente, della piccola collettivit chegli riuscir ad organizzare attorno a se, si pone su di un terreno di azione, e di potenziale reazione, Magicamente Consacrato. Il carattere Sacrale gi acquisito in potenza dal profano iniziando nel momento della associazione allOrdine... diventa fenomeno di impegno operativo al ricevimento del 3 grado le cui caratteristiche di acquisizione sottintendono il futuro conferimento della autorit sacerdotale, che diverr effettiva con il 4 grado con lacquisizione delle facolt di trasmissione dei poteri, facolt di carattere certamente
5

sacerdotale. Limpegno operativo dellOrdine nella vita, nella societ, nel mondo, in via preliminare,lintegrazionedellapropriapersonalitnelpiampiodeimodiedeisignificati... sinoalsuperamentodellaseparazioneelarealizzazionenelquadrogeneraledellaeconomia evolutivadellaspecie...lasecondapartedellostessodovere:sulpianodeirapportisocialie collettivi,linserimentodellapropriaumanapersonalitecapacitnellacatenaoperativa fenomeno e compito primigenio nelle funzioni del nostro Venerabile Ordine ...al fine di potenziareillavorodipurificazioneerigenerazionedellaVitaUmana,insensouniversalee cosmico,comeanoiiniziaticamentenoto... Questa citazione tratta dal lavoro del Fratello Aloysius ci trova perfettamente e globalmentedaccordo. LappartenenzaallOrdinecomportaunlavorodiprogressivasacralizzazionedellUomodi Desiderio (la condizione richiesta per lappartenenza allOrdine) che viene marcata al momento della iniziazione al 3 grado quando liniziando viene posto sulla Croce KabbalisticacheDEVEREALIZZAREinsestessoacquisendolaeffettivapotenzadiMalkuth (ilregno),diGeburah(lagiustizia),diChesed(lamisericordia). Una volta acquisita la sacralizzazione, essa viene effettivamente riconosciuta con il conferimento del potere di trasmissione nel 4 grado. Ma il cammino, liter iniziatico terminato?Terminaqui? No, assolutamente. Gi i riti individuali inseriti sin dal primo grado, e gli altri, fanno presagire che il membro dellOrdine deve proseguire oltre, attraverso una sua ascesi personale,attraversodelletecnicheparticolaricheliniziatoreglipotronoaffidareeche necessariamentesibasanosullalberodellavita,ilpentacoloanoigiuntodallatradizione kabbalistica,machesicuramentetraeoriginidallEgitto,dallaCaldeaecc...eche,cometale, scriveAmbelain,nonhapotutosubirequellealterazionioquelledeformazionicuipossono andareincontrodeitesti. In questo pentacolo che esprime le differenti tappe della creazione e della incarnazione dello spirito nella materia e del suo ritorno alla fonte primigenia, nonch le sfere di influenzadellUniversosulluomo,ilMartinistaomegliolAdepto,invirtdellaleggedelle analogiepotrritrovarequellechiavicheglipermettonolidentificazioneconilSE,ilsuo AngelooilsuoDemone,tappaquestaunicaefondamentaleperlaeffettivarealizzazione dellariconciliazioneindividualeedellareintegrazioneuniversale. ItestiAbramelinleMagetradottodaAmbelaininlinguafranceseeLaKabbalePratique dellostessoAmbelaindannolechiavieletecniche. DoveportalOrdineMartinistadunque? RispondeStanislaodeGuaita: Tu sei un Iniziato: sei uno che gli altri hanno messo sulla via; sforzati di divenire un Adepto. LOrdine Martinista porta innanzi sulla via, porta alla comprensione delle cose oltre il velo, porta sino alla soglia delladeptato, non porta oltre, anche se il Martinismo, attraverso i suoi Autori, delinea chiaramente le mete ultime, anche se Martinez tent di dareunaviaoperativa,oggiimpraticabilenellasuaglobalitcomebencompreseAmbelain
6

intorno al 1960. Il Soro[3] traccia dei quadri della tradizione occidentale interessanti anche per le loro corrispondenze ma dai suoi quadri emerge una conferma ancora che lOrdine ha i suoi limiti sia pure indefinibili. Malgrado ci, credo fermamente che se una sola persona ogni milione di abitanti della terra, realizzasse solo gli scopi pratici dellOrdine e non quelli teorici del Martinismo litera umanit vivrebbe in una era di serenitedipaceprofonda,oggiaddiritturaimpensabile.Voglioconcluderechelostudio approfonditodeiritualidiiniziazioneedelletecnichenotemifannoaffermarechelOrdine conferisceaisuoimembri: una iniziazione oggettiva caratterizzata dallintroduzione dellUomo di desiderio in un nuovomondoedinunanuovadimensionemediantelacreazionedellegamentoiniziatico che termina con la trasmissione del Sacramento dellOrdine e con la potest sacrale di poterloasuavoltaconferire. Lapossibilitdiunainiziazionesoggettiva,realizzantesicioinvirtdellavoroedelle applicazionipratichedelliniziatocheloportasinoallasogliadellAdeptato,sinocioalla sogliadellarealizzazioneultima. Qui finisce la missione dellOrdine Martinista. Tale missione si estrinseca mediante:a) la trasmissione fisica da Iniziatore ad Iniziando delle energie eggregoriche, che avviene duranteidifferentiritidiIniziazione(illegamento); b) La trasmissione di una dottrina che quella contenuta nei rituali e che deve essere sviluppatadaciascunomedianteunaricerca,unostudioedunaapplicazionecostante; c)Ilsimbolismocherinserrapartedelladottrinaepartedelletecniche,primatraquestela introspezione,lapurificazione,lameditazioneecc...; d)Iritidicatena(chepossonoesserevariatiinognimomentosenzapertantocomportare unavariazionenellasostanzaenelloscopodeiritidicatenastessi)conlinevitabileeffetto traentedellEggregoroelarivelazionedegliArcani; e)Iritiindividualitrasmutatoridopolarivelazione. Questalanostrarispostaalladomanda:DoveportailMartinismo?

MartinismoePitagorismo diFrancescoBrunelli
Ciporremosubitoladomandaseesistonorapportitrapitagorismoemartinismo,se esistonociodeilegamiodelleidentittralacorrentechevedecomeiniziatorePitagora edilMartinismonellasuapivastaaccezione. A leggere Papus[4] appaiono come suol dirsi cose grosse, leggiamolo insieme dalla rivista Initiation, Agosto 1898: ... La Provvidenza ha voluto opporre una corrente cristiana alla corrente pagana e di origine pitagorica che ha centralizzato una parte delle
7

operedidiffusioneiniziatica.DallasuacreazioneilMartinismostatologgettodiattacchi appassionatidapartedeivaricleriesoprattuttodelcleroromano,chesifiguraessereilsolo rappresentante di Dio nellumanit. Cos si accusarono i Martinisti di essere dei ministri dellinferno,deimaghineriedaltrebaiedelmedesimogenere,chenonimpedironoaffattoi progressirapidissimidellOrdine.allora,cheinuncampotuttoopposto,nacqueunnuovo generedicalunnie.GliignarisettaridelGrandeOrientediFrancia...siaccorserocheoltreal Rito Scozzese che essi avevano quasi completamente annichilito, esisteva in Francia un Ordine di illuminati che metteva il nome di Cristo in testa a tutti i suoi atti ufficiali e che osava trattare i suoi avversaricon educazione... CoseccoilMartinismoaccusato diessere anticristiano dagli ignari del clero e di essere una creazione dei Gesuiti dagli ignari del GrandeOrientediFrancia. evidentelacausaemotivadellapolemicachehaguidatoquesterighediPapusenonil casodifarne,pertaleragione,unprocesso,ancheperchinquestocasoPapusidentificala correntepaganopitagoricaconilGrandeOrientediFranciachealloranoneranpaganon pitagorico ma solamente anticlericale ed iconoclasta e che perci con Pitagora ed il pitagorismoavevapocoachevedere.NellaMassoneriaverositrovanoevidentitraccedi pitagorismo,manonsipuaffermarechelaMassoneriatuttapitagoricaefuoridiogni polemica anche Papus lo sapeva! Lo spasso fu che allora questo pezzo (nel 192324) fornlospuntoperunattaccodiReghini[5]chestavaallorarisvegliandolascuolaitalicae la corrente pitagorica ed un ramo di Martinisti guidati dal Sacchi, che a dire il vero non brillavano certo per intelligenza. Essi si fecero mettere fuori dalle Massonerie di Palazzo Giustiniani e di Palazzo del Ges, autoproclamarono la propria giurisdizione su tutto il mondo e via dicendo, pur partendo da presupposti che si sarebbero anche potuti condividere.EdcarinalafineconcuiilReghini,buonpolemista,concludeunsuoarticolo approfittando della debolezza di Papus, ecco la sua conclusione: Ma la Provvidenza, come dice il Papus, ha fatto sorgere il Martinismo per opporre una corrente cristiana alla correntepaganadioriginepitagorica.Esia,malaProvvidenzanonvorrmicapretendere chelasciamoliberoilcampoallaintolleranzacristianomartinista,direttadamoltoincogniti epocosuperioricapiinvisibili?. Questepolemicheorasonocessatedaunpezzo,lautoritdelReghiniinmateriapitagorica indiscussa,lostessoPapus(apartelastoriadelCristochehasempreidentificatoconIod SchinVauHe,ederrato)ponePitagoraelasuascuolanelpostochelorocompeteed appenasufficienteleggerelesueopereperrenderseneconto. Spunti polemici a parte, Robert Ambelain cos scrive nella sua opera Allombra delle Cattedrali:sulfrontonedellasuascuola,Pitagoraavevafattoinciderequesteparole:Che nessuno entri se non geometra. Questa sentenza ci svela una delle basi del suo insegnamento esoterico, perch noi vediamo che i suoi adepti consideravano come una profanazioneelapunivanoconseguenzialmentelarivelazionedelleproprietdelnumero doro e di un certo numero di altre chiavi... Martinez de Pasqually nelle sue logge e nel gradodiApprendistaElettoCohenciinsegnasegretamentelastessacosaquandofadire: Quali sono gli strumenti per mezzo dei quali il Grande Architetto dellUniverso si servito nellacostruzionedelGrandeTempioUniversale?.Alcheilrecipendiariodeverispondere:di untriangolo,diunaperpendicolareediunasquadraperfetta. Ed il triangolo ebraico entro il quale si iscrivono in ritmo ed in progressione denaria le quattro lettere del nome divino Iod He Vau He, non altro che una alterazione della

Grande Tetractis delle iniziazioni antiche il cui studio intelligente porta ladepto sul sentieromagicoedalchemico,verosesamoaprentemolteporteallostudiosopaziente. Io lo giuro per colui che ha trasmesso alle nostre anime la divina tetraktis nella quale si trovalasorgenteelaradicedellaeternanatura....Tale,comelatrasmiseGiamblico,la formuladeigiuramentidingressonellainiziazionedorica. Il Martinismo tributario del pitagorismo sotto aspetti particolari, cos come tutte le scuoleiniziatichelosono. Sia Martinez de Pasqually, sia Louis Claude de Saint Martin nelle loro opere hanno introdottoelementipitagorici. LeForestier,ilpivalidostudiosodiMartinez,nelsuolibrodedicatoallOrdinedegliEletti Cohen afferma ci nel corso della sua analisi dellopera di Martinez: Laritmetica e la geometria segrete contenute nella Reintegrazione sono lasciti provenienti dal pi lontano passato.Lideadiattribuireainumeriunvaloremisticorimontaaipiantichitempidicuila storia delle civilizzazioni ha conservato un ricordo. Formulata filosoficamente, questa idea, affermachelessereidenticoalnumeroecheilnumero,nellostessotempo,lesserestesso, lelemento materiale e lelemento formale, la causa ed il principio, in modo che, se tutte le cose sono dei numeri, la scienza dei numeri la scienza delle cose... Questa dottrina comunemente chiamata aritmetica pitagorica perch fu formulata sistematicamente da Pitagora, o quanto meno, trasmessa dal pitagorico Filolao, tuttavia questa denominazione tradizionale non tiene conto della questione delle origini perch gli elementi di cui fa uso questaaritmeticaesotericaesistevanocertamenteprimadeipitagorici. Le Forestier continua lo studio dello sviluppo della scuola pitagorica con i neopitagorici chefeceroderivaredallaaritmeticamisticaunageometriamisticastabilendodeirapporti tra numeri e figure e prosegue esaminando le opere di Giamblico, Plotino, Proclo, S. Agostino, ed ammette una tradizione segreta nel medioevo che trasmetteva i segreti dellaritmosofia soprattutto tra i costruttori che utilizzavano larchitettura come un linguaggioesoterico.RicordanelXVsecoloNicoladaCumaegiungealXVIsecoloin cui: laritmosofia conobbe una nuova voga quando gli umanisti amalgamarono le teorie neoalessandrine, con gli assiomi attribuiti a Pitagora ed i temi cabalisti, mettendosi a ricercare nei testi ebrei le idee pitagoriche e nella Kabala la vera dottrina filosofica della scrittura.RicordacosReuchlin,GiorgiodaVenezia,CornelioAgrippa,GiordanoBruno,il pi grande pitagorico del Rinascimento: Van Helmot, per giungere alla fine dello stesso secolo in cui laritmetica pitagorica cessa di essere studiata e coltivata apertamente e si rinserraneicenacoliesoterici,manifestandolasuavitalitquandofornirallaMassoneria simbolienumerisacri,ilDelta(latetraktispitagorica),ilPentalfaeviadicendo. GiungiamocosaMartinez. Pasqually, i cui Maestri sono rimasti sino ad oggi un enigma, donde ha tratto la sua aritmosofia? Essa non certo esclusivamente cabbalistica poich comprende degli sviluppi che si discostanoinmoltipuntidaquestacorrente. Daremo qui qualche cenno dellaritmosofia Cohen per coloro che hanno un poco approfondito gli studi condotti lo scorso anno dallOrdine Martinista. Martinez, per i
9

numeriUNO,DIECIeQUATTROseguegrossomodoilPitagorismo.Lunitperipitagorici eravistacomeilPadrediogninumeroeperconseguenzadegli esseri, del Demiurgo del mondo,laradicediogniesistenza,ilprincipiodellaconoscenzaedellaindividuazione. DallaMonade,dallUno,derivanotretipidiunit:quellaAssolutaoDiocheeraseparatada ogni altra cosa; lUnitElemento che veniva considerata come inseparabile dalla cosa e lUnitdellEssereReale. Per Martinez lUnit era un principio di ogni essere spirituale e temporale e da buon cabbalistaessaperluiincomprensibileedinconoscibile,lAinSoph che non si pu n comprendere,nesplorareconlaintelligenza:egliquindiidentificavalUnitconilPrimo tipodiMonadepitagorica,quellacioAssoluta. La DECADE di Martinez ha una importanza pari a quella attribuitale dai pitagorici, la Forza Divina ed increata che produce la permanenza eterna delle cose in questo mondo. Da questo numero denario dice proviene ogni essere spirituale maggiore, inferiore, minore,comeognileggedazionesiaspiritualesiaspiritosa.Laddizionedeiquattronumeri compresi nel quaternario, da DIECI e dalle differenti unioni di questi differenti numeri concepirai in che modo tutte le cose sono provenute...; in altre parole DIECI il numero perfetto ed universale perch contiene la essenza e la potenza dei numeri, infatti i primi dieci sono sufficienti ad esprimere la infinita variet delle cose, i loro attributi e le loro propriet. Martinez inscrive nel cerchio la cifra UNO per simboleggiare lunione dellUnit con la decade,delDioemananteconilDioemanato. AncheilquaternarioalqualeMartinezfagiuocareunruolopreminente,unareplicadella Tetradepitagorica,ecosviapertuttiglialtrinumeri,perilDueodiade,perilsei,peril sette.PerilCinqueMartinezsidistaccadaipitagoriciperammettereconicabbalistiche un numero demoniaco poich corrisponde ai cinque Angeli Distruttori. Una particolare menzionemeritailnumeroOttochevieneinterpretatoallamanieraegizia.Gliegiziinfatti sdoppiavanoiquattroelementiinmaschiliefemminiliottenendologdoadesimbolodella forza vivificante che Martinez trasporta sul piano mistico. Per il TRE segue la tradizione pitagorica,eperilNOVEdaunasuapropriainterpretazioneenonpossibileidentificare lasorgente. Anche in Martinez ritroviamo le combinazioni di numeri secondo la prassi pitagorica, mentre la geometria mistica appare piuttosto rudimentaria se si compara con quella dei pitagoriciesoprattuttoconquelladeineopitagorici. Questo in breve lapporto pitagorico al Martinismo di Martinez che esaminato profondamenteapparerimarchevoleperchfungedabase,daintelaiaturaallasuateoriae perchddellechiaviinterpretativeedanalogichesenzalequalilacomprensionedelsuo trattatoapparediindubbiadifficolt.AnchelasuaTeoriadellassefuococentralesucui non ci intratteniamo, ha degli spunti pitagorici e la ricordo di sfuggita a chi la conosce. I pitagorici infatti ritengono il fuoco centrale, la Monade prima, larmonia dei contrari, il nodo vitale delluniverso, la sorgente del calore, della vita, lanima del mondo, la sua quintessenza.

10

LouisClaudedeS.Martin,ildiscepolodiMartinez,cheabbiamonellanostraascendenza, non rifugge dallaritmosofia ed il suo volume postumo Des Nombres ne fa buona fede. Sappiamo che S. Martin abbandon le pratiche teurgiche del suo Maestro e si dedic essenzialmenteallaviacardiaca,tingendosipoimarcatamentedicristianesimo.Questa unanecessariapremessapercomprendereloperadiS.Martin. Bene, il libro frutto di sue personali meditazioni e non neppure stato ricorretto dallAutore; ora dobbiamo tener presente che la meditazione sui simboli una tecnica raccomandata in tutte le scuole iniziatiche e che la meditazione sui numeri importantissima, perch il numero come simbolo in grado di dare suggerimenti ed illuminazioni maggiormente astratti poich non evoca assolutamente alcuna rappresentazionefisica. Nel volume evidenziabile una influenza pitagorica anche l ove LouisClaude de Saint Martintenta,inbaseallesuespeculazioni,dicorreggereipitagorici.Equestainfluenza un fatto estremamente naturale perch il pitagorismo connaturato con la scienza tradizionaleenessunatradizionepuesimersidalconsiderareilnumeropropriocomelo consideravanoPitagoraedipitagorici. Nelvolumecomparsopostumo,quindisenzalasuaautorizzazione,S.Martinsviluppauna originaleinterpretazionedeinumericheinqualchecasosidiscostadaquelladeipitagorici ed in talaltro contrasta, a sostegno di una interpretazione in chiave cristiana dellaritmosofia.IlReghini,sempreattentoemordace,nonsifacertosfuggireloccasione peraddentarechiunquesidiscostidallesueinterpretazioniepertantoS.Martinanche luiregolarmenteservitoapropositodelnumerosette.Sentiamoloperchmerita. Il numero Sette lunico numero della decade senza padre e senza madre e per questa ragioneeraparagonatoeconsacratoaMinerva...deadellaSapienza...di(quella)Sapienza divina che non appartiene al mondo della generazione, essa trascendente, olimpica, umanamente inconcepibile. Il Sette infatti un numero che, entro la decade, non generato per moltiplicazione da nessun altro numero ed a sua volta non genera entro la decadeedperquestochesidicechesenzamadreevergine. Louis Claude de S. Martin... si sbizzarrisce nei suoi scritti e segnatamente nellopera postumaDesNombres,inunsuosistemadimisticacristianadeinumeriefarneticando devotamente non si perita di affibbiare ai pitagorici dei supposti errori per poterli loro rinfacciareadesaltazionedellapropriafede...egliaffermaperesempioche:Pitagoraedi suoidiscepolisisonosbagliatiquandohannodettocheilSettesenzapadreesenzamadre egiustificatalesentenzaconlabellaragionecheilnumeroQuattroilpadreelamadre delluomoche,ineffettisecondolagenesi,fucreatomaschioefemminapermezzodiquesta potenza settenaria contenente tre e quattro. Ora Pitagora ed i suoi discepoli non hanno mai dettonulladisimileedilFilosofo sconosciuto fatutta unaconfusionetraquelloche narrailVangeloapropositodiMelkisedekcheerasenzapadreesenzamadre,edilfatto cheperipitagoriciilsetteeraunnumerosacroaMinervaperch,comeMinerva,nonsacro enongenerato! A parte questunica perla, che se ve ne fossero state altre il Reghini non le avrebbe certamente risparmiate, il libro postumo di S. Martin di particolare interesse perch dimostra(ancheconlasuainterpretazionecristianaeproprioperquesto,amiogiudizio) luniversalitdellaintuizionepitagoricadellaritmetica.
11

Questointeresseemergeanchedalfattochelemassimelibertnellainterpretazionedel simbolo debbono essere salvaguardate contro ogni dogmatizzazione, perch se la speculazione ed i risultati della meditazione e della illuminazione sono validi, la significazioneultimadelsimbolorestaedeverestaresempreegualeallasuaessenza,cio asestessa. Cos, passo passo, tra storie e richiami, dal nostro fondatore Martinez siamo giunti, passandoperS.MartinePapuseAmbelain,alMartinismocontemporaneo. CosarestadelpitagorismoogginelMartinismo? Vi sono diversi elementi nella tradizione Martinista in nostro possesso di sicura matrice pitagoricaecheperesserecompresirichiedonounricorsoalpitagorismo. Inprimoluogoilmodusiniziandi.Latrasmissionedeisegretiedelsacramentodellordine avvienedauomoaduomo,coscomeavvenivanelpitagorismo;anchesevisonopresenti altri membri dellOrdine, liniziazione un qualche cosa che avviene tra Iniziatore ed Iniziando. Nel Martinismo non v bisogno di un luogo appositamente riservato per le iniziazioni,essepossonoaverluogoalriparooinpienaaria,sullacimadiunmonteosulla sabbia di una spiaggia, ed proprio questo modus, come noto, che ha permesso alla correntepitagoricasiadipropagarsi,siadiperpetuarsiattraversolospazioediltempo. InsecondoluogoilSilenzio,ilSegreto.Equiinutiledilungarci. InterzoluogoSimbolieNumeri. Vediamodielencarli,cisufficientedopounannodistudiosulpitagorismo:LAssociato postodavantiallUnitedalTernario. LIniziatopostodavantialbinarioedalPentacolodellOrdine(checontieneinsleggie numeri abbraccianti la decade) ed al Pentalfa. A lui si domanda: Quali sono i temi delle vostre meditazioni? e lIniziato risponde: I simboli, le lettere, i numeri, le figure geometrichechiamatepentacoli. Il S.I. viene posto di fronte ad un grosso problema che pu risolvere solo mediante la chiavepitagoricaemartinezistaedallasuarisoluzionedipenderlasualiberazioneedil passaggiodalpianoquaternarioadaltropiano.Madiciduopotacere!

LeDonnenelMartinismo diFrancescoBrunelli

Scrisse il Ragon[6]apropositodelproblema delledonneelaMassoneriache:senostro padreAdamoaprunaLoggiaquestolopotfaresoltantoconlasuadonna.Edeimassoni sottili, non hanno mancato di aggiungere che essendosi il serpente della Genesi rivolto

12

dapprimaadEvaperfarlegustareifruttidellalberodellascienza,evidentementeladonna fulaprimaadessereiniziataedleicheiniziaAdamo,luomo. Ecibattutaapartedevefarciveramentesoppesarequantonoistiamodicendoin questocongresso,congressochevorrebbeesaminaresottotuttiipuntidivistailproblema della donna nella iniziazione Martinista. In questo intervento largomento limitato alle figurestorichefemminilinelMartinismodelleorigini. ben noto che il primo iniziatore del movimento fu Martinez de Pasqually che fond lOrdine dei Cavalieri Massoni Eletti Cohen tra le cui fila militarono G. B. Willermotz che trasformilmovimentooriginarioinquellochevennepoichiamatowillermozismoeLouis ClaudedeSaintMartinchediedevitaalMartinismo. AttraversotrasmissioniindividualidaLouisClaudedeSaintMartinsioriginilmovimento MartinistaattualechefufondatoaParigiinseguitoallincontrotraPapuseChaboseau,i due portatori di due linee tradizionali derivanti da quella che fu chiamata la Scuola Martinista.Noncidilungheremooltreinquestoaccenno,perchilrestodatuttivoiben conosciuto. Esso tuttavia si reso necessario per suddividere, didatticamente, in tre fasi o in tre periodilanostrastoriaecollocarequindiinquestiperiodilefigurefemminilichevogliamo quiricordare. AllepocadellafiorituraMartinezistanonsiebbeunasoladonna,lasorelladiWillermotz, iniziatanellOrdinedegliElettiCohendiMartinezdePasqually,maanchealtreeciconil pienoconsensoedappoggiodiSaintMartinlacuiposizionenettaeprecisa.Egliinfattiha scritto: Lanima femminile non esce forse dalla stessa sorgente da cui proviene quella rivestita di un corpo maschile? Non ha lo stesso lavoro da compiere, lo stesso spirito da combattere, gli stessi frutti da sperare?. E diamo ora i nomi delle donne iniziate ai gradi CohennellordineedaitempidiMartinezdePasqually(donnecheperaccedereataligradi avevanodovutonecessariamentericevereitreprimigradidellaMassoneriasecondoluso dallora). Scrive il Le Forestier che intorno al 1770 lOrdine degli Eletti Cohen sul problema dellammissione delle donne fu costretto a prendere posizione (come del resto avveniva nellealtreorganizzazioniiniziatiche)conunasoluzionenonnetta.Pasquallyavevaunsuo motivo, negava alle donne il potere di comandare agli spiriti, tuttavia un articolo degli Statuti dellOrdine permetteva di ricevere le donne a condizione che vi fosse lassenso diretto e fisico della Chose cio di un passo osservato nel corso di una operazione eseguitaaquestaintenzione. Lesorelleiniziatecomerisultanodallaletteraturainnostropossessofuronopoche. Matter e Joly, citano la principessa de Lusignan, la signorina Chevrier (una delle allieve preferitediMartinez),lasignoradeBrancas.Taliiniziazionieranotuttaviamoltodiscusse, anche delle riserve furono poste per liniziazione della signora Provenzal, sorella di Willermotz, ben nota con il nome di piccola madre cos come usava chiamarla Saint Martin che le era devoto. Claudina Teresa Willermotz fu una delle figure femminili pi importantinellOrdinedegliElettiCohen.

13

EssavenneiniziatadallostessofratelloWillermotzdopounoscambiodilettereerichieste duratodal1771al1773traluiedilsuoMaestroPasqually,tramiteSaintMartinallorasuo segretario.Maleistessaelealtreconsorelle,nonsembracheoltrepassasseroilgradodi MaestroElettoCohen. NellelencocitatodalVanRejnberkfigurano: aParigi,lasignoradeLusignan; aLionelasignoraProvenzal,lasignorinadeBrancaselasignoradiCoalin; aBordeauxlasignoraDelobaret(vedovadiMartinez). Questalistadel1781,eprobabilmentequalchealtradonnafuammessaallOrdine;cos discussa lappartenenza della marchesa de la Croix perch pare che il Gran Maestro de Caignet rifiut il suo ingresso mentre Matter afferma chessa fu reclutata da Martinez e duranteunodeisuoiviaggiaParigi,sicuramentefutraisuoidiscepoli.Danotarecheinun altro elenco dei membri dellOrdine dato da Papus, la signora Provenzal figura come aventeraggiuntoilmassimogrado,quellodiREAU+Croixnel1774. Abbiamo gi detto della sua parentela con Willermotz e dellaffetto di cui essa era circondatadaimartinezistidellaprimaepoca.Diciamosudileiqualchecosadipi! Rimastavedovanel1769,conunfigliodaallevare,tornpressoilfratelloG.B.Willermotz ed il padre, dopo la morte del quale, costitu il punto centrale intorno a cui ruotava la famiglia.Elrestpertuttalasuavita,fortementeunitaalfratellosottotuttigliaspetti. Tutti quelli che la conobbero ricevettero da lei sostegno, esempio e consolazione. Tutti colorochesudileihannolasciatounatestimonianzaneparlanocongrandeattaccamento econrispettoaffettuoso.SaintMartin,chesoggiornpressodiloroeviscrisseilsuoprimo volumeDegliErroriedellaVerit,lachiamalasuabuonamadre:nonhasegretiperleie le dedica una invocazione composta a suo uso; Antoine Point, lerede spirituale di Willermotz, scriveva in una lettera del 1832 che aveva scoperto in lei una vera guida spirituale: ... Ero giovane, fu nel 1793, e la mia amica che oserei chiamare mia madre, desider che divenissi lintimo di suo fratello. Mi invit a chiedere liniziazione massonica... ecc. Mornel1810dopounabroncopolmonite,aiprimigiornidimaggio. Delle donne martineziste dovremmo dilungarci veramente in misura maggiore per scoprire il loro ruolo in un organismo operativo e teurgico quale quello dei Cohen. Possiamo per ora affermare chesse ebbero la funzione di ispiratrici, di stimolo, di consolazione,qualitquestetuttefemminili.DicemmosopradellamarchesadelaCroixe dellasuadubbiaappartenenzaallOrdine,madellaindubbiaistruzioneesotericaricevuta daMartinezdePasqually.IlLeForestierlededicauninteroparagrafo,laYolylacitaecos MattersoprattuttoperisuoirapporticonLouisClaudedeSaintMartin. Questa donna pare abbia avuto una giovent veramente poco edificante, nipote del vescovodiOrleans,mogliedelmarchesedelaCroix,generalealserviziodelrediSpagna, vissepressoilvicelegatodiAvignone,ilCardinaleAcquaviva,perdutamenteinnamorato dilei.Rimastavedova,dipassaggioaLioneavendolettoillibroDegliErroriedellaVerit pass dalla incredulit pi vieta al misticismo pi marcato. Ospit Saint Martin, lo introdussenellasocietparigina,epressodileiegliscrisseilsuolibrocapitaleTableau
14

Naturel.Sitrasforminveicolodipotenzespirituali,divenendounaguaritriceeccezionale mediantelimposizionedellemanielarecitadipreghiere.Possedevaancheildonodella visione. Saint Martin scrisse chessa aveva: unanima ripiena di un vero desiderio e testimoniadellesuesensibilimanifestazioni. Involontariamentesiamogiuntiallasecondaepocamartinista,quellasuccessivaallamorte di Pasqually, epoca in cui i due maggiori discepoli ne divulgheranno le dottrine pur tradendoneletecniche. SaintMartin,ebbeunnotevolesuccessopressolasocietdiqueltempoedebbenumerose amiciziefemminili.Furonoquestedonneiniziate?GlistudiosiedAmadouloprovanel suo volume dedicato a Saint Martin affermano che: le iniziazioni individuali di S. M. sonounarealt.Nelsuolegamedinaturaspiritualeeglifututtaviacondottosempre daquestaregola:Iorimangofermonellaopinionecheledonnedebbonoessereinpiccolo numero tra di noi e soprattutto scrupolosamente esaminate. E la ragione? Amadou ce la pone in evidenza:Ladonna miapparsamiglioredelluomo,ma luomopiverodiuna donna. Eilcarosellodidonnepotrebbecominciaresevolessimoelencarletutte. PressoWillermotz,conlassistenzadiClaudinaTeresa(equelladelFratello),scriveDegli Errori e della Verit; presso de La Croix e presso la de Lusignan scrive il Tableau Naturel,leduesuemaggioriopere,allintenzionedelaBourbonscrivelEcceHomo.La signoradeBoecklinloispiraeprovocainluiquellarivoluzionefilosoficachesorgedopola conoscenzadelleoperediBoehmeedilsuosoggiornoaStrasburgo. Non possiamo soffermarci oltre. Saint Martin ebbe dalle numerose donne che ha spiritualmente conosciuto ed a cui si fraternamente legato tutto quellaiuto e quelle ispirazioni che lo hanno formato, maturato e sostenuto in tutta la sua vita. Ne abbiamo nominate alcune, le pi note. Ad esse dovremmo dedicare pagine e pagine intere per rievocarle... non lo possiamo fare in questa breve comunicazione. N forse potremo mai farlo,mavorremmochequalchenostrasorelladedicassetraendonesicurogiovamento moltotempoinquestericerchesdaaveredeiprofilifortementerivelatori. Tra le amicizie di Saint Martin ricorderemo la pi importante, quella con la duchessa di Bourbon,sorelladelducadiChartres,GranMaestradelleloggefemminilidellaMassoneria francese.Importantedalpuntodivistadelcenso,importanteperchquiforseSaintMartin non ha ricevuto nessuna ispirazione se non quella di scrivere per la duchessa il volume ricordatoincuisidemitizzanochiaroveggenti,magnetizzatoriedapparizioniastrali. Ricorderemocheanchelaltrodiscepolo,Willermotz,fuperqualchetempooccupatocon rivelazioni provenienti da un Agente Incognito tramite una donna, Maria Luisa de Monspey,signoradiValliere,CanonichessadelCapitolodiRemiremont.Lachoseevocata nelle operazioni aveva trovato un mezzo femminile per le manifestazioni? Gli studi in corsocelodirannoperchtroppofacilmentesipossonotrarreillazionitroppoaffrettatee troppopartigiane. EdopoquestoexcursusilperiodointermediosinoaPapus.Letrasmissioniavvengonoda uomo a uomo, forse senza cerimonie, forse con un simbolismo limitato, sempre con limposizionedellemani.ElacatenainiziaticadiChaboseau,passaperunadonna.Senzadi essa,nullasisarebbepotutopitrasmettere.IlsuonomeAmeliadeBoisseMortemart.Il
15

ricordo di questa donna viene da una lettera indirizzata da Jean Chaboseau, figlio di Augustin,aPapus.Poichessailsolodocumentoinnostropossesso,latraduciamo: Mio padre aveva solo 18 anni ed era solo a Parigi. Mio nonno in quellepoca era di guarnigioneaTarbes,poiaMans.Miopadreavevaqualcheindirizzodicorrispondentidella famiglia. Tra questi quello di una anziana signora morta tra il 1928 ed il 1938. Non ho potutosapereladataesattadalsuonipoteJeanperchletteralmenteterrorizzatoquando gli si parla della nonna come avente degli interessi al di fuori del catechismo o della iniziazionediCristo(questonipoteunreligioso). Va dunque a trovare questa signora e, musicista coltivato, amava trascorrere i gioved serapressodilei.Questasignorasimiseintestadicompletarelaculturadelgiovaneche per i suoi gusti trovava troppo universitario. Gli fece scoprire per esempio Balzac... e gli feceapriregliocchisualcunifilosofichemiopadretenevaindisparte,sinoachepocoa pocolocondusseaconosceregliilluminatiediteosofidellafinedelXVIIedeiprimidel XIXsecolo,inparticolareBallanche.NaturalmenteglilessemoltitestidiLouisClaudede Saint Martin. Tutto ci lo ho sentito raccontare spesso da mio padre, ed in modo particolare lo narr per esteso in una riunione Martinista presso Canudo, riunione protrattasimoltotardiperchgliascoltatoririmaseroincantatidairicordievocatiamezza voceinquellaatmosferachetupuoiconoscereerivivere: Un giorno Amelia disse a questuomo che esisteva qualche cosa, una tradizione si era perpetuata individualmente, segretamente o quanto meno discretamente. Successivamente gliene parl con precisione e lo ricevette nella catena dei Superiori Incogniti. Il seguito lo conosci. Mio padre studiava medicina, parallelamente allinduismo. Fu allospedalepariginodellaCaritcheconobbePapus.... Questa iniziazione di estrema importanza perch come tutti sapete fu dallincontro tra Chaboseau e Papus che nasce il Martinismo contemporaneo, formato dapprima dai soli ricordidiquestidueiniziati.Edunadonna,permezzodiunafemmina,cheunatralepi segrete e le pi antiche iniziazioni venne trasmessa e il che importantissimo conservata.Aquestadonnaoggiintitolataunadellepifiorentiloggemartiniste. Non aggiunger altro, n altri nomi seguiranno a questo elenco. bene infatti che le memorie vengano trasmesse, le donne che lavorano oggi tra di noi e quelle che hanno lavoratorecentementesianoricordatedachiciseguir...maquestipochi,pochissiminomi, queste poche figure che ho evocato per voi tutti sono il simbolo di quante tra le fila del Martinismo e delle societ esoteriche, fianco a fianco con gli uomini sorreggendoli, stimolandoli, ispirandoli... hanno contribuito a perpetuare i nostri segreti, i segreti delluomoedelladonnareintegratioriconciliati. Alorotuttevadaquindiilnostrosalutoedilnostroomaggioriconoscente.
16

DifferenzediPolarittraUomoeDonna diFrancescoBrunelli
NelMartinismoinrapportoaltipodilavoroeseguitodaidiversiraggruppamenti seguenticiascunounaloroparticolaretecnicanotiamodifferentiposizioniinrapporto alproblemadellautilizzazionedelladonnaallavorodigruppo. Cispiegaleapparentidivergenze. Per Martinez de Pasqually, il Maestro fondatore del Martinezismo (il cui gruppo lavora teurgicamente),nonesistevanoquelleragioniadottatedaiMassonipernonammetterele donnenellontano1770ogidil,eciolafrivolezza,leindiscrezioni,lepossibilirivalit amorosechepotevaprovocarelaloropresenzaneltempiocomescriveilLeForestier. Il vero motivo era di ordine metapsichico: egli considerava le donne come non idonee perch negava loro il potere di comandare agli spiriti sia buoni che cattivi. Del resto la cosiddetta inferiorit della donna dal punto di vista teurgico un retaggio biblico e noi sappiamocheMartinezerapraticamenteunkabbalistacristiano(ammessochecoscisia facileinquadrarloanchesecinoncorrispondeesattamenteallaverit). SempresecondolaReintegrazione,iltrattatodelMaestro,ammettendoledonneailavori teurgici, gli Eletti Coehn rischiavano di comprometterne il successo in quanto esse rappresentavanolEva,ilfruttodellaprimacadutadellUomoDio.Equestoragionamento puesserevalidoammettendolacaduta.PerlastessaragioneunReau+Croixnondoveva avvicinarsialladonna(fattoredissolventeeacquacorrosivaanchesecondogliAlchimisti ediTantristi)per40giorniprimadelleOperazioni.Lastessainterdizioneconservatain altrefraternitocculteoccidentali. QuestarigidaposizioneeratuttaviaattenuatadagliStatutiedairegolamentidellOrdinein cui veniva stabilito che le donne potevano essere ammesse a condizione che una prova diretta o fisica della Chose stessa si fosse manifestata nel corso dello scrutinio teurgico eseguitopergiustificarelaloroiniziazione. Dobbiamoaggiungeretuttaviacheegualtrattamentoerariservatoagliuomini.Dichecosa si trattava? La chose designava leggregoro dellOrdine; prima di ammettere dunque una donna nella catena, si interrogava leggregoro: una sua risposta positiva, mediante losservazionediunpasso,aprivaleportedellaIniziazione. Diversamente pensava Louis Claude de Saint Martin. Egli scrisse nella corrispondenza intercorsa tra lui e Willermotz in occasione della ammissione della sorella nellOrdine: Lanima femminile non esce dalla stessa sorgente da cui proviene quella rivestita di un corpomaschile?Nondevecompierelastessaopera,lostessospiritodacombattereeglistessi fruttisucuisperare?. Tuttaviaraccomandapersistonellopinionecheledonnetradinoidebbonoesserein piccolonumeroesoprattuttoscrupolosamenteesaminate.Elaragioneforsecontenutain questafrase:Ladonnamiapparsamiglioredelluomo,maluomopiverodelladonna.

17

Altro aforisma che dobbiamo riportare anche se non interessa dappresso il nostro argomento,macheforsecorrispondeaverit,questo:Legrandiveritnonsiinsegnano benechenelsilenzio,percontrolanecessitdelledonnechesiparliecheloroparlinoed allora tutto si disorganizza come io stesso parla Saint Martin pi volte ho sperimentato. Saint Martin, che era un mistico, approva dunque lammissione delle donne anche nei gruppi operativi, ma d tuttavia queste istruzioni!...: io impiegherei al vostro posto, per tutte le donne, delle parole di semplice potenza quaternaria, mentre alluomo lascerei riservate quelle di doppia potenza. La cerimonia doveva essere eguale a quella degli uominicoscomeegualieranoitracciatisulsuolo.LOrdineMartinistaFrancesediPapus d per contro alla donna le stesse prerogative che vengono concesse alluomo, inclusa quella di seminare, forse in ricordo di Amelia de Boisse de Mortemart. In altri gruppi Martinisti ed in Italia vengono tenuti presenti alcuni fattori e le cose si svolgono differentemente.NeparlerAldebaran. Sitrattaoraditirarelesommediquantoabbiamoriferito. Nei gruppi operativi Martinisti, come abbiamo visto, esiste una differenziazione tra potenzialit maschili e potenzialit femminili; in genere lEggregoro che decide; nei raggruppamentimistici,percontro,taledifferenzanonpuesistere. Ci spiegabile se si conosce il problema delle polarit. La donna nel suo complesso negativa,ricettiva,luomopercontropositivo,emette. unapuraquestioneenergetica.Nonstaremoquiadilungarcisullastoriadeicorpisottili alla maniera teosofica ed occultisticospiritualista, anche perch sono tutte cose fritte e rifritteenotealmenoachigiuntofinoalMartinismo. Ricorderemo semplicemente che il corpo umano pu essere considerato come una stazionericeventeetrasmittente,comeunagglomeratoenergeticoaventeunacontinuit di scambi con lenergia che lo circonda, sia essa libera che gravitante intorno ad altri nuclei. La magia e la teurgia si basano su tale assunto e tale assunto la chiave di ogni contattoteurgico. Oranelluomovisonoquattrostazioniriceventichesonoleduepalmedellemanieledue piante dei piedi, nella donna, e questo la rende recettiva al massimo (vedi funzione del sacerdoziofemminilenegliantichitempi),veneunaquinta:layoni. Evisononelluomo20stazioniemittentirappresentatedalledita delle mani e dei piedi; nelluomounaventunesimastazioneinpichelorendepositivo:ilfallo. Eseluomounesserechedevecombatterelasuabattagliaquaggiconipiediinterrae nonconlatestasullenuvole,elamatematicamatematica,gliarcanichesonosemplici ecandidicomepargolettiinnocentisonochiariachiunque! Con ci noi non disturbiamo neppure il padre Adamo come era costretto a fare il nostro maestroMartinezdePasqually.

18

Manonsostengonvoglioconcluderechelateurgiaedilrestononsiaddicaalladonna... no, lo stesso Martinez interrogava la Chose non potendo dosare gli ormoni... alla donna sonoaperteancheleportedellateurgia,manonatutte. Vediamoilperch. Alcuni occultisti hanno paragonato luomo ad una pila in cui il costituente positivo rappresentato dal Sole (lo spirito, per intenderci, maschio), il costituente negativo dalla Luna(lapparatosensoriale,femmina),lintermediotraidueoveavvengonolereazioniil Mercurio (neutro) ed il corpo ove si manifestano il Saturno (o in termini differenti ma esprimentilastessacosa:polopositivolospirito,negativoilcorpo,neutrolanima). Potremmodirequitantecose,machiaramenteadombrabilechesenonviunionedel maschio con la femmina, del sole con la luna, s da generare il nostro Mercurio, il saturnorimarrsemprelasinodescrittodaApuleioepotrmangiaretuttelerosechesso incontrersullasuastradasenzacheavvengailmiracolodellatrasformazioneinRe. cos che una prima suddivisione in termini energetici stata fatta per il complesso umano.Pernontuttoqui,occorrecheilSolesiaSole,maschio,positivo,echelaLuna sia Luna, femmina, negativa, altrimenti nessuna unione sar possibile se non in forme aberranti dalla natura... forme distorte e come tali rigettabili, ammesso poi che sia possibile far scoccare la scintilla. Dir di pi a chiarimento di questa suddivisione in polarit. Una schematizzazione simile non deve trarre nessuno in inganno ed perfettamente inutilefaredeicontievederechessinontornano.Questaschematizzazionevacostruita, va resa vivente perch essa esista; se non esiste, allora presto fatto, abbiamo un Saturno/LunanegativoedunSole(secifosse)positivo. Sotto un tale profilo dobbiamo subito chiarire una prima presa di posizione. Dice un eminente occultista, Giuliano Kremmerz, che, nella esplicazione della vita, tutti gli esseri umani,maledonneinmaggiornumero,posseggonoinpermanenzalacoscienzavigilante in tutti gli atti della loro manifestazione esterna. Ora, per questo Autore, la coscienza vigilante instrettorapportoconla coscienza delluomo storico,ciodellIoimperituro, tanto per capirci. Una sua labilit favorisce continua il Kremmerz lingresso delle ombreedelleillusioni.Questononunostacolo,tuttaviaoccorretenerlopresentequando si deve operare insieme ad elementi femminili. Voi tutti sapete che il Kremmerz ammetteva nei suoi circoli e nella sua catena anche le donne; quanto ho detto non deve allarmare, ma deve essere conosciuto perch con facilit si pu ovviare a qualsiasi inconveniente. E poich abbiamo citato il Kremmerz che un maestro provato riferiamo unaltra notadesuntadaisuoilavori. Egli afferma che lessere umano, distinto per le particolarit del sesso, pu rispondere a quattrocasispeciali: Corpofisicomaschilefluidicomaschile; Corpofisicomaschilefluidicofemminile; Corpofisicofemminilefluidicomaschile; Corpofisicofemminilefluidicofemminile.
19

In altri termini, fluidicamente o energicamente parlando, una donna pu essere positiva (quindi maschile) o negativa (quindi femminile). Egli aggiunge che un uomo positivo sui due piani si completa con una donna negativa sugli stessi piani. Che un uomo positivo fisicamente e negativo fluidicamente si completa con la donna negativa fisicamente e positivafluidicamente.Equestospiegailperchdelleparticolaritecnichedelleoperazioni condottedaunuomoedunadonnainsiemeechiariscealtreschenondifondamentale importanzailsessoperdeterminareilruolocheunadonnapurivestireinunacomunit iniziatica,malasuacarica.Scientificamentetroviamolaconfermadiquesteveduteconlo studio della endocrinologia e degli ormoni e del loro tasso circolante nel sangue nonch deglieffettididettitassi...resterebbesemmaidachiarirequalecosasiapideterminante e cio se il tasso ormonale un effetto o una conseguenza, ma, non essendo questo il nostroproblema,loaccenniamoappena,lasciandoachivuoletrarneleconclusioni. AifinidiunlavoroosirideoediFratellicheseguonocidirannochecosaintendodire potremostabilireunascaladivalorichedovrebbeesserelaseguente: Idoneitmassimaperluomopositivofisicamenteefluidificamente; Idoneitperladonnanegativafisicamente,mapositivafluidificamente; Idoneitperluomopositivofisicamente,negativofluidificamente; Nessuna idoneit osiridea, ma solo isiaca, per la donna negativa fisicamente e fluidificamente.Seinquantohodetto,enelleconclusionichehotratto,vifosseroerrori, tuttisonoliberidiapportarvilelorocorrezioni. Resterebbe ora per completare il tema delle polarit dover parlare dellandrogino. Noinonlofaremoperchlatematicageneralededicataalladonna,mavisottoponiamo undisegnoedunanotadiunnostromaestropassato,StanislaodeGuaita,lasciandovialla suameditazione,escopriremocosancheunaconcordanzaconquantoprecedentemente abbiamdetto. Riassumiamo: La legge dellequilibrio vitale permette di localizzare a priori non solo la bipolarit di ciascuno dei tre sistemi dinamici: intellettuale, animico, astrale (ricordiamo il Sole, il Mercurio, la Luna di sopra), ma i termini di una polarizzazione di inversa reciprocit e complementare che dallintellettuale va al fisico da un lato nel maschio e dallaltro nella femmina. Questa la chiave assoluta della biologia occulta, di natura universale, ma che limitiamo alla fisiologia umana ed alla biologia dellandrogine umano. Il che equivale aggiungiamoaquelchedicevailKremmerz. IlGuaitaformulacoslalegge: Il maschio positivo nella sfera sensibile, negativo nella sfera intellegibile. La femmina, inversamente,positivanellasferaintellegibile,negativanellasferasensibile.Inversamente complementari, il maschio e la femmina sono neutri nella sfera mediana psichica. Questa similitudineanimicaancheilsololoropuntodifusione.Applicandoquestaleggeuniversale allacoppiaumanaeconsiderandochenellessereumanovisonoiseguentitrecentriocculti diattivit:
20

Intellettuale: localizzato nel cervello e di cui il polo occulto risiede nelle circonvoluzioni superioridiquestoorgano; Animico:localizzatoprincipalmentenelcuoreenelgransimpaticoedicuiilcentroocculto nonaltrocheilplessosolare; Sensitivo: che distribuisce lenergia ai diversi organi dei sensi e di cui il polo occulto corrispondeallorganogenitale. Diremo che nelluomo lorgano genitale maschile o positivo ed il cervello femminile o negativo nella donna lorgano sessuale femminile o negativo ed il cervello maschile o positivo nelluomo e nella donna il plesso solare costituisce il punto centrale equilibrante dellinteroorganismo. Lessere maschile significa produrre il seme, lessere femminile significa ricevere il seme, elaborarlo,svilupparlo.Egualesignificatohaattivoepassivo.Orasecibensicomprendeper gli organi sessuali, di difficile comprensione per il cervello ove si manifesta la contropolaritdelsesso. OraaffermaildeGuaitailcervellomaschiledellafemminadlospermaintellettuale, ilgermedelleidee;questocervellomaschiledelladonnachefecondailcervellofemminile delluomo e sono i centri animici o mediani che divengono il luogo proprio della cupola, mentrelafecondazioneavvienequandoilsentimentosisublimaperraggiungereilcervello, overiprendelasuaprimaqualitdispermaidealeindovatonellutero. Intalmodopossiamostabilirelaseguenteequazione: cervellodelladonna=fallodelluomo cervellodelluomo=vaginadelladonna Naturalmente qui valida la legge per cui i contrari si attirano ed i simili si respingono. Dobbiamo riassumere queste istruzioni e pertanto lasciamo agli amici trarne tutte le possibilideduzioni.Quantoalcentromedianoequilibranteiduepoliocculti(intellettuale ocerebraleesensitivoogenitale),affermiamochessoneutrosianelluomocomenella donna. Esso rappresenta il punto equilibrante sia della bilancia bipolare di ciascun individuo,siadiquellaquadripolaredellandroginoumano. Laforzapropriaaquestocentrolamorelacuiessenzaegualesiaperluomocheperla donna;taleamorepuessereportatosiaalpolocerebraleadorazione,siaalpolosessuale appetito venereo. Quandesso (e lo diciamo complementariamente per completare anche seinmodoappenaaccennatolargomento)sirealizzanellasuaperfezione,alloraavremo la stabilit di un equilibrio meraviglioso mediante la fusione dei centri neutri in un sol centro. Ma attenzione, in questo quaternario potrebbero generarsi degli squilibri pericolosissimifacilmenteintuibili. Sommariamente abbiamo esaminato le polarit; se lOrdine opera magicamente queste polarit umane non possono essere ignorate, se lOrdine opera misticamente queste polarithannounvalorerelativo.Insededicongressomartinista,apertoatuttiigradidel nostro venerabile Ordine, ci sufficit per poter comprendere e meditare sugli arcani e le legginoteaiS:I:.[7] Perseverando e perfezionando la vita fisica, colmando la vita mentale, lo scopo della Natura (che dovrebbe essere anche il nostro) di svelare, in un corpo fisico e mentale perfetti,leattivittrascendentidelloSpirito.
21

La Mente ritrova effettivamentein pienola suaforza e la suamisura,solo quando sigetta nellavitaeneaccettalepossibiliteleresistenzequalimezziperraggiungereunapialta perfezione.DaAUROBINDOLASINTESIDELLOYOGAEd.UbaldiniRoma

Docetica,Didattica,Istruttorie MaestriVerieFasulli diFrancescoBrunelli


Insegnareaglialtricompitocosarduocheneppureleuniversithannoancoratrovato ilbandolodellamatassa...hannoperconiatounaseriediparoleatteaconfondereleidee deinonaddettiailavoriedamostrarecheinrealtsifannomoltecose. Noi che siamo fuori dalle universit, ma dentro a molte altre cose, cominciamo con laffermare che la prima regola da seguire quella di aver chiaro il fine e lo scopo dellinsegnamento. Egiaquestoprimopassoavvieneuncrolloperchlametacheciprefiggiamoinrealt quelladifarscheipropriallievipercepiscanocheesisteintuttigliuominilapossibilit disuperarelasferadellaumanitoperandounamutazionechelirendadivini. Lafraseridurreilpiomboinorononunachimera,manondeveesserdettasenzasapere cichesidiceedingeneresidiceesipensaaqualchecosadipsicologicoesidannochiavi meramente psicologiche cominciando cos a creare i primi guai. La psicologia ed il linguaggio psicologico una chiave interpretativa ma attiene alla psiche, serve appunto perunadidatticamenoastrusa(mapoiserve?)maestremamentedannosasetuttoresta esilimitaaquelcampo. In realt Jung si occupato risolutamente di alchimia, ma solo dal punto di vista psicologico,nondaquelloiniziaticoetrasmutatoriosecondolapuraaccezionedeitermine alchemico. In realt lopera quella della deificazione intendo non pu assolutamente avvalersi di una didattica n quanto meno dei metodi usati per le discipline profane. Il Martinismo, comedelrestotuttelescuoleiniziatichenon,ndeveessereapertoatutti. QualcheIniziatore,equivocando,affermadinonpoternegarelaLuceachiunquelachieda. La Luce va concessa nel Martinismo agli uomini didesiderio, ad una categoria di uomini molto rari a trovarsi nella massa, uomini e donne cio che hanno raggiunto un certo sviluppointeriore,intellettualeespirituale,chesonoinpossessodellostrumentomentale attoallaintuizioneoquantomenoingradodisvilupparla. Il desiderio che qualifica il candidato al Martinismo un qualche cosa di speciale su cui nonsipuassolutamenteequivocare.Nonbastacheilbambinochiedalacaramellaperch ladulto (se tale divenuto) gliela dia, perch essa in questo caso sar sicuramente una

22

patacca.Nvaleildiscorsodellaprovvidenza...iniziamoliepoisivedr,resterannofermi perannisenoncomprenderanno... No,lIniziatoredevesaperpesareimetalli,devepoterdiscernerechiingradoochinon in grado di percorrere un iter iniziatico, deve essere sicuro che quando risveglia la luce latente dentro il profano, essa sia in grado di superare le stratificazioni esistenti in ogni essereumanosottolaspintadeidesiderio. Unavoltariconosciutoedammesso,luomodidesideriodevessereportatoacomprendere linsegnamento occulto favorendolo sviluppo di quelle facolt e di quelle forze che sono latenti in lui. Porre in attivit queste forze e queste energie significa far s che i simboli potrannoesserelettiovunqueessisonononmediantelaculturasolamente,sinotibene ma mediante la lettura intuitiva che d il possesso degli arcani, vale adire della materia conlaqualesioperalatrasmutazionedelluomoanimaleinuomodio. PerquestonecessariochelistruttoreoilMaestroolaguidaolIniziatoresialuistessoin condizioni di aver compiuto la lettura ed in condizione di aver scoperto la materia ed infinediavercominciatolasperimentazione,ottenendonedeiprimirisultati. AltrimentiilMaestrofasulloeviveodiculturaodiprosopopeaodandocreditoalsogni suoiladdoveilsognoprendelapienasignificazionediunafugadaunarealtnonaccettata ocomunquenonpositivamentevissutaentroilimitidellapropriaindividualerealt. chiaro quindi che, nelle nostre cose, non basta essere maestri di vita e neppure psicoterapeuti e neppure maghetti... occorre che lIstruttore abbia realmente praticato (dopoaverlascoperta)larealtdellarcano. In caso contrario anche se in buonissima fede un pataccaro. E per lui il tocco della veritglipuveniresolodallapraticadellumiltedaunacontinuacatarsi. Non per nulla la spoliazione il primo atto richiesto al candidato martinista. Lo stesso discorso vale per quella innumerevole schiera di organizzazioni sedicenti iniziatiche che nonpossiedonoiverinellaSacraArcadelpropriodepositoiniziatico.Siachessevantino unaantichit,siachesianocontemporanee,siainfinequellechesiinventerannoinfuturo. Edeccopernoichesiamoaldifuoridellaculturaufficialecheemergeunaltradidattica, ilricorsoallatradizione. Prendiamoneunaacaso.NelmezzodelcammindellasuavitailDanteavevasmarritolavia ebrancolavaperlaselvaoscuradiscolasticamemoria.Lominocerca,haildesideriodella ricerca, della scoperta dei veri e trova allora un Maestro perch quando il discepolo pronto (vedi sopra chi pu essere considerato pronto) il Maestro si presenta. Al nostro DantesipresentaVirgilio,unIstruttoredivaglia,moltoaldisopradegliIstruttorianostra portata di mano... un Istruttore che scrive la mai compresa Eneide nella sua grande magicitelenoncompreseGeorgiche... Virgilio, un grande Maestro! E Virgilio lo accompagna gi dapprima nei gironi infernali salvandolo dalle multiformi manifestazioni della bestialit umana indi, operando un rovesciamento, una inversione, lo conduce verso le purgazioni, verso le purificazioni al terminedellequaliscompare.
23

OraDantesolo,macontinualascesa(cheascesi)evieneguidatodaBeatrice(unostato dicoscienzaparticolare,oppurelaMaria,oppure...)sinoadassurgereallavisionesuprema, alla glorificazione suprema, liberandosi delle forze heimarmeniche nel suo ascendere su, oltrelesferedeipianeti,oltreilcielodellestellefissesinoallEmpireo. Badate bene: non da morto, ma vivente. E vivente la vita del quaternario scriver allora quella Commedia Divina che nasconde ai pronti quella dottrina che sasconde sotto il velamedelliversistrani. Aproposito!IlsuoMaestroVirgilio,ilsuograndeMaestro,unGrandeMaestropertutti, scomparsoallesogliedelParadiso.IlMaestroscomparequandoilsuocompitoterreno finito,quandolallievostatocondottofuoridellaselva,fuoridegliinteressiumani,sulla viadellapurificazione. IlMaestrononpufaredipi...lalegge. Beatricepoicheguida,ildiscepolohamodificatosstesso,acquisisceunostatomentale differente,edallorascopregliarcani,intellige,parlaconBeatriceeBeatriceparlaalui. Didatticaquindisinoaqualepunto?Didatticaperchecosa?Cosapossiamoaggiungerealla Tradizione? Liniziazioneanticaquantoluomoedpropriaatutteletradizioni.AndiamoinEgitto ricordandochetuttisonopassatidal,almenoperuncertoperiodostorico.Mos,ilpadre diIsraeleeraistruitosututtalasaggezzadegliegiziani.Eglicheeraanchedisangueegizio, altrimentinonpotevaessereabbandonatonelNilo,sichiamavaOrarsiphefuistruitonel tempiodiHeliopoli. Dobbiamo ricordare i pi grandi dellantichit, i padri della cultura occidentale? Sofocle, Eschilo,Solone,Pitagora,Talete,Erodoto,Apuleio,Giamblico,Plutarco,Platone,Ciceronee via dicendo, tutti furono iniziati nei templi egizi. E lo stesso Cristo dove trascorse la sua infanzia?LafugainEgittocosanotaanchealpiincoltodeicristiani. Pergliegizianiluomoeracostituito,semplificandoalquanto,da: uncorpofisicooKath;dalKa,unaspeciedicorpoeterico(lunaredirebberogliermetisti); dal Ba, una specie di conscio e di inconscio insieme; da un Kohu o corpo di gloria. QuestultimocorponascevasecondogliiniziatideitempliegizidalKhatocorpofisico medianteunapraticafisicachecostituisceilpiccoloarcanodeifilosofi.Questanascitaper endogenesilaresurrezioneiniziaticadelluomoviventetuttoranelpianodeiquaternario enondopolamorte. Non spenderemo molte parole per dire che larcano viene rivelato non dal Maestro o dallIniziatore,madaunaentitnonquaternariacherichiedeunostatodicoscienzasimile aquellodellaBeatricedantescaetanta,tantapurezzamagica. Solodopolapurgazioneloccultoparla.LIniziatoreaquestopuntopusoloconfermarela scoperta del segreto o non confermarla in caso contrario. Ma per far ci egli deve conoscerlo.EquestalapietraditoccoedelMaestroedelgruppoacuiappartiene.
24

Qualunquedeviazionedaquestopassoobbligatopotrportarealmassimoadunabuona integrazionepsicologica,mairicordatelobeneallaresurrezione,allimmortalit,scopo questoefineultimodiqualsiasiiniziazionetradizionale. Questoquantooccorrevadire. Leggi, rileggi, medita, apriti in umilt e la Luce illuminer la tua coscienza purificata. La doceticatuttaqui!

LIterOperativoMartinista diFrancescoBrunelli

Il mondo dellocculto un mondo che attrae e che richiama, che fa tremare di paura, fremeredidesiderio...chefavivereintereviteaffascinanticomeunasplendidasirenanon saprebbemaiaffascinareuncomunemortale. Inveritabbiamolettodaqualchepartecheluomocorredietroallasuaanimafattasirena perviteinterepercongiungersiadessainunamplessochemorteperilsecolo,mache vitasubspecieaeternitatis... IlMartinistaecos!LOrdinetracciaunastrada,uniter,macomegiustamenteannotavail Kremmerznonbisognascaderenellafaciloneria. MartinezdePasquallyinoperazionidimagiafeceavereaisuoidiscepolidiBordeaux,delle apparizioni. Quando i discepoli, lontani dal maestro, andarono a tentare e non ebbero risultatisilagnaronoaspramente;edallorailPasquallyscrisseadessi:Machecredeteche iosiapadronedimandarveli?Persisteteeprocuratediriuscire. Naturalmentelogicoelegittimochelastradaalviandantesiatracciataconlamassima chiarezzapossibileperchessononsiperdainsentieridifferenti(edapparentementepi fruttiferi)chepercontroloallontananodallametachessosipropone.Edilviandanteil Martinista spesso raffigurato con la nona lama del Tarot, lEremita, che avanza cauto e circospetto poggiandosi sul bastone dai sette nodi, che in possesso di una luce che dapprima da fermo ha intravisto, da cui successivamente si lasciato compenetrare, poi avvicinandosiadessalhafattasua. Egli coperto da un mantello il cui interno dotato delle stesse propriet isolanti del mantellodiApolloniocherendonochiloindossapotentenellavolonttrasmutatricenon distratta dalla mondanit e dai condizionamenti del secolo. Questo viandante, leremita della nona lama del Tarot, il Superiore Incognito e dal simbolismo or ora evocato si potrannotrarreelementitalicheilpuntodarrivoedillavoronecessarioperconseguirlo apparirannopichiari. Essere desti, essere svegli la meta prima fondamentale, la condizione primaria in mancanza della quale nulla pu prender vita, nulla pu animarsi od essere animato.
25

Neppureiritichemuovonoenergieimmenseesconosciuteaipi,neppureiritihanno,in condizioni diverse, efficacia reale, un effetto allucinatorio che pu presentarsi alla coscienzamasolodelloperatoreimpreparatoadoperare. dal famoso bilancio della propria personalit, del proprio essere, che prende le mosse ogni andare ed dalla correzione delle cose distorte o carenti o negative che si giunge allequilibrioperfettoincuicomparelangelooildaimonchedirsivoglia. Edinquestostato(comecondizionedessereedicoscienza)chesipualloraparlaredi operativit. Questa la prima lezione che deve essere incisa nella mente e nel cuore dellAssociatoedalloraegli,conglistrumentichelIniziatoregliponeinmano,potrcon fruttoincominciareilsuolavoroedaccingersiadoperare. Lameditazionedei28giorni,labiografiascritta,lesameserale,laprimarituariadicatena. Nessunacriticaaglistrumenti!Sonotuttivalidiequandessinonsidimostranotali,non validolAssociato.Ilsuodesiderioprobabilmentenonchedesideriodifugadallarealt, non che desiderio di novit chegli spera eccitanti e morbose e che per contro sono alquanto monotone ed affatto stimolanti se non se ne comprendono i perch. Il suo desideriononcheunaparvenzadeldesideriodicuiciparlaLouisClaudedeSaintMartin. Quando lIniziatore giudica sufficiente la sua preparazione e vuole stimolarlo concedendogli un ulteriore appello, lAssociato diviene un Iniziato, ha conosciuto la Maschera,ilMantellocheisoladalmondoprofanoecheponeallamenteilproblemadella concentrazione energetica, il cero, il trilume, il cordone e via dicendo. Le due colonne adombrano le correnti del sacro caduceo (per chi mi intende), lesagramma fa ancora di piintravedereiverisignificatidellaTavoladiSmeraldo,ilritmodellarituariasiaccresce, lalunaspuntaallorizzonteconisuoicicliinseguentisilunlaltro...Novilunio,plenilunio, novilunio,plenilunio...,ilciclosolarenonancoraapparso. Studia e lavora, medita, attaccato alla catena che porta con se le verit e la forza misericordiosa dellanima eggregorica, Vergine Maria, Iside Madre, Celeste Regina delle acque.Chealtrodire?Chediredipi? Lesceltedebbonoormaifarsiquantoatecnichedopounampiasperimentazione,dopoche lamanualitesercitativasiastataacquisita,dopochelamenteriescealeggereleanalogie necessariepermettereinmotogliingranaggidelleopereproprieecostruirli. SeilMartinismodeveportaredirettamentelesseresenzaintermediariumaniallapotest supremadelSoleallorabenediresenzafalselacunecheciascunopuedeveattingere perseedaseallafonteinestinguibileedinesauribilediognienergiaecheciascunodeve giungerealcentroedessereunpuntocentralenellinfinitdeipuntidellinfinitooveesso conluisiconfondonosinoadesserelinfinitostesso. Io so bene che quanto detto potrebbe cozzare contro certe affermazioni dogmatiche provenientidaautorevolicapiriconosciutidigruppiesoterici...maiodebbodirvilaverit mianudaecrudanullaimportandomidelcozzochesemmaipotrebbeinteressareiteorici enonipratici,noncolorochesiapronosperimentalmenteunvarcoversoicieli. OperativamenteilgradodiIniziatoimportanteperlesceltechesipossonoesidebbono compiere, per la scelta della via e della tecnica da usare, sempre valida, sempre rispettabile, sempre positiva se riesce e per quanto riesca a trasmutare lessere che la
26

impiega e se lessere la pratica non nascondendosi dietro ad essa come dietro ad un paraventopersalvarelasuarispettabilitdiesoterista. Maachecosamaipotrannoservireletecnicheperquantoelaborateessepossanoessere seinrealtquelprocessointerioreequellatrasformazioneinteriorenonavvengonocon unprogressoquotidiano? SenonsipongonoinattoquellecondizionidirisvegliodellIocheloporrannoalcentrodel proprio campo di coscienza pronto ai richiami del S che il Tutto, mosso dalla Volont cheunaforzaagenteinsostituibileechegliuominispessoscambianopertantealtrecose cheinveritnullahannoachevedereconlavolont? Luomo deve acquisire le qualit del dio e qui le metodiche sono tante. Ricorder le tecnichedescrittedaAmbelainnellasuaAlchimiaSpirituale,glieserciziintrospettiviela pratica, le tecniche suggestive di Roberto Assagioli e perch no anche la via della devozione. Comesivedesipuscegliere,suunmazzodicose,cichemaggiormenteconfallapropria personalit senza dilungarsi su inutili disquisizioni non operative sul tipo di via con gli aggettiviappresso:mistico,lunare,solare,secco,ecc... Non dimentichiamo che quando si parla di iter operativo non si intende solo, come erroneamentealcunipotrebberopensare,dimagiacerimoniale...operaresignificasempre fare!LaviadelladevozioneunaviarispettabileedadattapermoltiMartinisti,maanche nellaviadevozionaleletecnichesonomoltointeressantisesiconoscono. Vorrei sottolineare questo perch mi sembra molto importante, talmente importante che sentendoparlaregliesoteristicheabbiamoaportatadimano,vienvogliadidomandarsise e quanto essi conoscono ci che dicono, non tanto per averlo praticato, ma per averlo almenolettomagariconlastessaattenzionechesiponeperunfattodicronacaavvenuto inPapuasia. importantesaperechelaviadelcuorediSaintMartindavverovalida;cheportaredio dentroilpropriocuorecomeconsigliailnostroilluminatofratellononimpresafacile... impresadatitani,daconquistatori...! DaltraparteSaintMartinmairinneglateurgiaCohen,lalascisoloquandoritennedinon averne pi bisogno e solo quando ritenne che i vantaggi che ne aveva tratto gi erano sufficienti. agevolequivederechesitratta,quandosiparladiquestiargomenti,soloditecnicheche sonosimportanti,manondeterminantiessendoaltracosaintuibile,quellaessenziale. EnotocomeperSaintMartinluomoilcentrodiognicosaesolopermezzodelluomoegli dice che si possono spiegare le cose e non luomo per mezzo delle cose. Non occorrono templi,ncomplicatecerimonieperchluomosiuniscaadio,lunioneavvienepermezzodel cuore. InfattilanimadelluomoessendodioriginedivinarappresentailpoloinferiorediDioed ivi egli risiede. Possono sembrare queste elucubrazioni filosofiche, ma la storia nostra e
27

quella profana confermano che Saint Martin speriment la sua via a fondo riuscendo ad ottenererisultatiassaibrillanti. Debbotuttaviaaggiungerecheanchenellaviadevozionalepuentraretuttaunarituaria che lignorante tapino scambia per magia, per solarit e per chiss che cosa. Ho detto scambiaevenefacciounesempio.LadorazionediundiodAmoreconsistenelrealizzare lunionedisestessiconildiosinoadivenireunoconesso.facilepensarealladorazione delCristo.Bene,vipropongoladorazionediOsiride. chiarochesevoleteporlainpraticadovretenecessariamentericorrereadunarituariadi tipoegizioequivalente,edeccoche,poichsembrachetuttocambi,ilsolitotapinopensa allamagiaedinvecefasolodelladevozione. SaintMartinavevapresopersuodioilCristo, nullaobbligaalcunoaprendersicomedio OsirideoIsideoHorusoGioveoMercurioeviadicendo. Giuliano Kremmerz ed il Leviaffermano cheil mago cominciail suo lavoro senza alcuno strumentoefinisceloperasenzastrumentialcuni;egualcosaaffermaSaintMartin. Adorare un dio significa acquisirne i caratteri. Adorarlo significa porre questi caratteri fuori del proprio essere ed identificarvisi mediante lamore e la devozione sino ad acquisirli. perquestaragionecheunmaestrodisse:Cercailtuoidealetraglideipagani.Perchgli dei rappresentano una delle forme attraverso le quali si manifesta lAssoluto. Tu sai che ciascundiorappresentaunadelleforzeagentinellUniverso,ilsimbolodiunPrincipio,una faccia della Verit. Ma anche lideale pi elevato che luomo possa concepire della Forza operante in questo mondo di cui il principio ed il simbolo. Studia, tho detto, ciascun dio pagano,ilsuocarattere,isuoimiti,isuoipoteri,isuoiattributi.Esappichequandotuavrai ottenuto la perfetta rassomiglianza, quando sarai giunto ad incarnarne lideale che rappresenta,tuavraidirittoaPoterichepotraiqualificaredivini. Le cose stanno proprio cosi. Gli ingredienti sono gli stessi della magia e della teurgia, si tratta semmai di usare un certo atteggiamento od unaltro. Questa la verit! Provate a costruirvituttounritodiinvocazionediundioevedretequantascienzamagicaoccorre per metterlo in piedi. Provate a costruirlo a mo di semplice studio ed esercitazione e noterete quanto arricchimento questo solo fare vi arrecher. E fatelo da soli perch il rapporto tra un individuo ed il cosmo, luniverso, la divinit, leggregoro, ecc... solo individuale! Cidetto,riaffermiamochealivellodigradodiIniziatopossibilecominciareacompiere quella scelta e quella separazione che diverr poi stabile a livello di SuperioreIncognito. Egli comincer a comprendere il vero significato della terapeutica verso gli altri esseri e versolanostrapatrialaTerra.Ecomincerillavororealemaperdiveniretalivoidovete avere un sentimento di amore cos candido, cos senza ombra di egoismo, che laura vostradeveesserecolorataeprofumata. Bisogna interiormente essere come in stato di preghiera, lanima trepidante come in comunicazioneconDio.Ilfratelloterapeutaunuomochesiaccingevolontariamentealla conquistadellesuevirtsuperumaneodivine,permezzodiunavitarettissimaepurae, contemporaneamente, pone la conquista delle sue forze al servizio dei dolori che
28

affliggonoilsuoprossimomenoprogreditospiritualmente.Eglidiverrterapeutaversoi malidelluomoedellaTerra,uncombattentecontrolanegativit. Il Superiore Incognito possiede il massimo della iniziazione ed il massimo dei poteri trasmissibili, quindi ha in se le capacit per operare. Ma operare significa ripeto fare, muoversi,nonrestareinattesadellaimbeccataodiunaimpossibileilluminazioneinstato diinerzia. Il nostro Ordine operativo in rapporto alla volont di operare da singoli membri ed contemporaneamenteunOrdinediinertiinrapportoallainerziadeglistessibenchesso propongaunaoperativit. Misembracheildiscorsosiachiaroelogico!! Il Superiore Incognito dalla lunarit passa potenzialmente alla solarit. Ed anche questo deveessereunconcettobenchiaro.Lasolaritdentrociascuno,nonaldifuori,essac esimanifestaselindividuolatraedaldidentro,nonsimanifestaserestainunostatodi attesapassiva... LOrdine sottopone al Superiore Incognito una sua proposta di operativit che assai interessante,densadisignificati,tradizionalmentevalidaetalepropostarappresentata dalleoperazionisolaridilottacontrolanegativitnelmondoedirisalitasullalberodella vita. Laprimacollettiva,lasecondanonpucheesseresolitaria.Laprimalespressionedel coronamento in certe epoche dellanno di un orientamento e di un atteggiamento di positivitdelMartinistachedovrebbepermeareogniattimodellasuavitaedsullalinea dellatradizionemartinezistacomeconcezionedirettrice. La seconda trasmutatoria. La prima pu equipararsi alla magia eonica in quanto loperatore agisce, non pi devozionalmente, su entit di altri piani, la seconda indubbiamente alchemica. (E per chi mi intende non parliamo esclusivamente della cosiddettaalchimiaspirituale). chiarochetutteleregoledellaTradizioneclassicaoperativaquisiritrovanonellaloro integrit,nellorovaloreapplicativoenaturalmenteneiloroeffettipoich(malgradoogni considerazione) si tratta della scienza una applicata ovviamente alla reintegrazione individualeeduniversale.Maperchtuttocirispondaappienoalloscopoenondivengano semplici esercitazioni magicoteurgiche, perchesse non siano che orpelli, necessita che loperatoresiarealmentetale. E qui giocoforza inserire tutta unaltra appendice. Debbo necessariamente ricordare comelacondizioneesistenzialedelluomoquelladesserestatopostopotenzialmenteal centrodelluniverso. LIniziatorecollocailSuperioreIncognitoalcentrodellacrocedeiquattroelementi,centro che deve essere tuttavia realmente acquisito o precedentemente alla operazione diniziazioneosuccessivamenteallastessa.

29

Postosi al centro della croce della materia allora in realt entra in funzione la legge espressa dalla Tavola di Smeraldo: come in alto cos in basso per compiere il miracolo delloperauna. Ci sembra opportuno approfondire ora il quadro generale delliter operativo che viene propostoalMartinista.Nonnecessariosoffermarcisulletecnichechesononumerosee che ciascuno pu trovare sui libri, farsi raccontare o inventare e che portano tutte allo stesso risultato presupponendo certe condizioni primarie tra le quali il desiderio di mutare,secondalavolontdimutare,terzaladeterminazionedellametaelacostanzaed ilritmonellaapplicazioneeviadicendo...tuttecosenoteedarcinote. Iltutto,notatebene,nelluogooveifatihannopostoilsoggetto,senzanecessitdigirareil mondo,diandareinIndiaonelTibetoaLondraoallastoricaRoccacannuccia. Lamaestranzasuiquattroelementi,acquisibilesolooperativamenteenoninviavicariain stato di sogno (sia ben chiaro), presuppone una prima trasmutazione dellessere, presupponeiprodromidelpossibileraggiungimentodellostatodimag. Sempre operativamente potrete entrare in contatto con gli spiriti della natura e poi secondolatradizioneconquellidellealtresfere. La TEURGIA pu ora sostituirsi alla Magia, il Superiore Incognito pu ora iniziare le sue relazionicongliEsseridelleAlteSfere. I Cohen di Martinez de Pasqually nel loro iter iniziatico dopo una lunga preparazione iniziavanoleoperazioniperottenereinotipassioglifiluminosidelleentitcheinvocano appartenentiadiversilivellidispiritualit. Lacomparsadiunglifo,ricercatanelprontuariodeisegni,indicavaalteurgoilsuogrado di ascenso. Non credo e ci in accordo con altri che la teurgia di Martinez adattata notatebeneallaculturaedalleconcezionideltempo,siaoggipraticabiletaleequale. Ma il fine delloperare comporta lacquisizione nellascenso progressivo dellessere, di virtsempremaggioririspettoaquellepossedutedalluomocomune,edilrisalirequindi dallamolteplicitdeisottomultipliincuicitroviamo,versoquellaunitacuiaspiriamo. Dice un Maestro: Quando sarai giunto ad acquisire una parte delle loro virt, ti sarai avvicinato di un passo alla divinit unica, perchessi non sono che le immagini delle sue manifestazioni. Far nascere il Fuoco dentro di noi, farlo crescere, ingigantire come fiamma che salga, divampi e bruci ogni scoria per riunirsi al fuoco primo, questo s che possibile e che rappresenta il coronamento dellopera di qualsiasi iter operativo! E su cui qui si deve tacere. Nonpossoesimermidalconcluderesulliterchessosfocianecessariamentedapprimacon unfugacecontattoconildaimonoconlAngelooconilCristooconilSole,contattoche deve poi essere reso stabile sino alla scomparsa della propria personalit (non ho detto individualit)cheperikabbalisticoincideconilfamososaltodellAbisso.

30

QuestoliteroperativodelMartinismocoscomelohaindicato,siapurconlesuegrandi lacune, il suo primo Maestro Martinez de Pasqually; come lhanno praticato, indipendentemente dalle tecniche di volta in volta prescelte, i suoi discepoli e quellevocazionedelCristocuiprimaaccennavosottoquestaluceapparenellasuapiena significazione. Aiprontiilrealizzare!

IlTempioMartinista diFrancescoBrunelli

PerilMartinistailTempioinrealtluistesso,edlacostruzionedellasuapersonalit, del proprio essere, la trasmutazione del proprio microcosmo verso le immensit macrocosmiche. Quando avr compiuto lOpera unificatrice non vi saranno pi significazionidifferenti,maunacosasolaesprimerilTempio:luomoUnoconlUniverso. Esiavrilcompimentodellintegrazioneedilterminedellavoromartinista. IlTempioMartinistaqualsiasiluogosuquestaterra,alchiusooallaperto,cheinvirt dei poteri in possesso ai S.I. e per mezzo del Rito suscettibile di trasformarsi in luogo consacrato. La trasformazione di un luogo consacrato evidenziabile perch in quel punto e in quel momentosisalda,ancheinformeemodisperimentabili,lacatenadeiviviedeimortiche appartengonoedhannoappartenutoallOrdine. In questo vibrare ed in questo ritmico stato dessere , percepibile sensibilmente da coloro che sono svegli e presenti , non percepibile da coloro che sono presenti ma assenti,cheilTempiosicostituisce. Noncbisognodilocali,noncbisognodimuri,noncbisognodiorpelli,dipatacche,di diplomiattestantiisogniirrealizzabilidegliimpotentiadesseresestessi!Csolobisogno diESSEREperpotercostituireunTempio. EdalloraquestoTempioassumeindipendentementedalluogodovesiamoriunitiedove si opera il luogo ove la presenza cosmica ed i Maestri Passati vengono ad illuminare i FratellieleSorelleriunitiintornoalS.I.. EbendiversoallorailTempoMartinistadaqualsiasialtroTempioerettoallagloriadiun DioodiungrandeArteficedeiMondi! bendiversoperchdifferentelasuacostruzione,lasuasignificazione,lasuafunzione... Quandoiltempiostatocostruitosecondoimezzinoti,rappresentaquelpuntosullaterra doveilMartinistalavoraeparteperlasuaavventurainiziatica,pervincereomorirenelle tenebredelmondoprofano,incuiinesorabilmentelEggregorelorespingersenonavr insesufficientementealimentatoquestosacrofuocochelorendeattoallalotta.Emorir,
31

inrealt,anchesecontinuerasederepertuttalavitainunodeiquattropunticardinalidi cui costituito il Tempio ed in cui la tolleranza, la piet e lamore dei fratelli lo collocherannoelotollereranno. Tantecoseancorapoteremmodire,invocareedevocareaprodicolorochesiavvicinanoa noiaffinchglisianosufficientiperfarglimuoverecichedasempreinluicoperfarlo rinunciaread andareoltre una terraignota che , per questa volta e per questa vita megliocherimangatale! TuttequestecosesonoilTempiodelMartinista! Che da sempre aperto a tutti,e chiuso per coloro che non sanno, non possono e non vogliono bussare nelle debite forme ... perch bussare facile, ma ci che difficile entraresenonsibussainmodoadeguato. E ci sia concesso di aggiungere che bussare in forma adeguata significa semplicemente acquisirelaqualificazioneperessereammessi. Nonsiamo,carissimifratelli,nelmondopietisticoeprofanodicertocristianesimo;siamo inunmondodifferenteovelacaritCaritas,ovelapietAmoreenonpietismo,ovei metallisipesanoperquelchevalgonoenonperquantoluccicano. Cos.

AppuntisullaReintegrazione diMartinezdePasqually diFrancescoBrunelli

AnchelUomoDio,oReau,abus,seguendoquantodiceilTrattato,deisuoiprivilegi. Orgogliosamenteritennechelapotenzainsuopossessofossecosgrandecomequelladel Creatoreedildrammacomincia. Unodeiprincipaliprevaricatorisottolaformaapparentediuncorpodigloriapersuade Adamoadoperaresecondolascienzademoniaca.HaiinteinnatoglidiceilVerbo dellaCreazione...creadunquedellecreatureperchseiuncreatore.Operadifronteaquelli chesonofuoridite,tirenderannolomaggioelagloriacheticompetono. Tale affermazione era tuttavia solo apparentemente fondata in quanto se Adamo possedevaunpoterecreatoretuttavianonpotevaservirsenesenzalacooperazionedel Creatore stesso; in altri termini se la volont del Primo Uomo fosse stata quella del Creatore,ilfruttodellaoperazionesarebbestatoperfettopoichiduepensiericreatorisi sarebberocompletatiagendoinsincronia. Ma Adamo intraprendendo la creazione di esseri spirituali senza la cooperazione divina commiseunacolpaancorapigravediquellacheeraalloriginedellUniverso,anchese
32

benverochetalecrimineprovenivadallasuavolontenondalsuopensieroinquanto lideaglierastataindottadaglispiritiperversi.Colpapigraveabbiamodettoinquanto eglioperquellattocreativocheglialtrinonavevanoavutoiltempodicompiereavendo ladivinitimpeditoallalorovolontribelledimanifestarsi. Come si nota facilmente attraverso tali racconti, nel pensiero di Martinez, lorigine del male nella volont creatrice delle forze primordiali. Egli conserva le tradizioni esistenti intutte le teologie in merito alle due differenticreazioni, la prima detta degli Angeli, sulla quale la Genesi non si sofferma sotto intendendola solo con il suo primo versetto.AllinizioDiocreailcieloelaterra(GenI,1)perpassareallasecondaLaTerra erasenzaformaevuota,leTenebreeranoecc.... MagliAngelinonsonostatisottopostiadunaprovadaDio,comelatradizionegiudeo cristiana vuole osserva giustamente Robert Ambelain al contrario, alcune entit giunte al termine della missione per cui erano state emanate (cio liberate e dotate cos necessariamente di libero arbitrio) si rifiutarono di reintegrarsi nellAssoluto, nel Piano Divino... preferendo il me, momentaneo, peribile, illusorio, al s eterno, reale, indistruttibile. Dalorostesse,preferironoviverefuoripiuttostocheessereriassorbiteerimarrannoacausa della loro attitudine lontane dalla luce. evidente che linsieme di tali entit o energie (leggregoro del male inteso come privazione del bene) necessariamente agirono sullAdamoKadmon, sulluomo archetipo, androgino preposto al mantenimento di un equilibriouniversalediununiversononidenticoalnostro. E lequilibrio preesistente nel regno, che non di questo mondo, si rompe creandosi unaltroequilibrioedunaltrouniverso. MartinezcosproseguesintetizzandoquantocontenutonelTrattato. La punizione fu doppiamente severa sia per il risultato dellatto criminale, sia per il cambiamento di stato del colpevole. Dio rinchiude nella forma di materia creata da Adamo, un essere minore. In realt Adamo non produsse che una forma tenebrosa (materiale) e non una forma gloriosa simile alla sua. Egli stesso la chiam Houwa o Homenessechemisticamentedeveintendersicarnedellamiacarne,ossadellemieossa, operadellamiaoperazioneconcepitaedesercitataperoperadellemiemani. E il Creatore lascia sussistere lopera del Minore affinch di generazione in generazione venga,dallimmaginestessadelsuocrimine,punito...affinchlasuaposteritnonignorila prevaricazione ed apprenda in tal modo che le pene e le miserie che sta soffrendo non vengonodalCreatore,madalsuoprimopadre,dalcreatoreciodellamateriaimpurae passiva(soggettacioallasofferenza). E cos Adamo venne bandito dal mondo celeste e precipitato negli abissi della terra, contemporaneamente anche la sua forma gloriosa venne trasformata in una forma materialeepassivasoggettaallacorruzione.Questocorpofattodimateriaterrestreaveva lastessafiguraapparentedelcorpodigloriaconilqualeAdamoerastatoemanatomaera unasempliceriproduzioneidenticaaquelladellaHouwadaluicreata. Prigioniero di questa forma Adamo dovr abitare la terra sulla quale prima del suo crimineregnavacomeUomoDiosenzaessereconfusoconessaeconisuoiabitanti.Agir

33

come un essere spirituale temporale (composto di unanima e di un corpo) soggetto al tempoedallesueleggi(morte)acuiprimanonerasottomesso. Houwa gli servir a perpetuare la razza dei minori decaduti, perch condannato a riprodursimaterialmente,nonpotrpiusaredelleessenzespiritosemateriali,inoltre, essendoseparatodaDiopotresserepredadeglispiritiperversi. Nel suo stato di gloria, conosceva direttamente il pensiero di Dio e quello dei demoni, leggevalunoelaltrocomesuunlibroaperto;ilprevilegio dellospiritopuroesemplice (non imprigionato nella materia) di poter leggere nello spirito per sua corrispondenza naturaleespirituale.DopolacadutaAdamononebbepicheunaconoscenzapasseggera e frammentaria del pensiero divino per mezzo di effluvi che gli iniziati chiamano intelletto buono. Per una disgrazia fu pi accessibile alle suggestioni dei demoni i cui pensiericomunicavanodirettamenteconluipermezzodellospiritocattivo. Malgradoquestamaggioreaperturaversolanegativit,tuttavialapartegiassegnatagli gliavevaimpressouncarattereindelebileedAdamocontinuavaadesseresuperioreatutti gliesserispirituali,nonsolo,madifrontealsuoerroreedallasuccessivacomprensione, Diosiriconcilispiritualmenteconluieloristabilnellestessevirtepotenzepossedutein principiocontrogliinfedeliallaleggedivina. TuttaviaAdamopeccnuovamente. Mavediamounpopiapprossimativamentequantoaccaddeconlarotturadellequilibrio allatto della creazione prevaricatrice di Adamo, secondo gli studi del ricordato Robert Ambelain. LUomoArchetipo, creando, modifica le leggi esistenti spezzando cos lequilibrio nel quale si trovava. Da Architetto dellUniverso, diviene il Demiurgo. Volendo creare degli esseri spirituali non fa che oggettivare i propri concetti, desiderando di creare dei corpi nonriescecheadintegrarlinellamateriagrossolana,volendoanimareilChaosnonfache imprigionarvisi. LUomoArchetipo era un androgine, abbiamo detto, Dio crea luomo a suaimmagine:maschioefemmina...edlelementonegativo,femminile,quellocheAdamo oggettiva fuori di lui. questo lato sinistro, femminile, passivo, lunare, tenebroso, materialechesiseparadallatodestro,maschile,attivo,solare,luminoso,spirituale,per darevitaadEva. QuestaFemminaArchetipo,lanuovamateria,lEvadellaGenesi,lasimbolicadonnache Adamo penetra per creare la vita, la Madre simboleggiata in tutte le religioni con molteplicinomi.EdeccolasecondacolpadiAdamo.QuandoconHouwafuronocostretti ad abbandonare il mondo celeste, ricevettero lordine di riprodurre forme simili alle loro; obbedironoconunafuriosapassionedeisensidellaloromateria,scheDiorifiutlasua cooperazioneaquestaopera.IlloroprimogenitoCaino,cioilfigliodeldolore,caddein poteredellepotenzedemoniache.Abbandonandosiancoraaldeliriodeisensiprocrearono duefiglie:CainanedAbaI,poi,conunintervallodiseianni,duemaschieduefemmine. IlprimogenitodiquestasecondaseriefuconcepitoinconformitdeiprecettidelSignore, senzaeccessosensuale;intalmodoilCreatorenonpotrifiutarsidicorrispondereallaloro operazione e nacque un essere dotato di ogni virt e saggezza spirituale che venne

34

chiamato Aba IV cio figlio di pace ma Caino, furioso per aver dovuto cedere il suo dirittodiprogenituraadAbele,incoraggiatodallesorelleCainanedAbaI,louccise. In tal modo, il sangue espiatorio del giusto sigill la seconda riconciliazione di Adamo versoDio.GliuominituttaviavenneroprivatidiunalucesullorocamminoeDioriversi doni della vittima su unaltro minore. Adamo concep un terzo figlio che chiam Seth cio ammessoallaposteritdiDio. A partire dalla terza posterit di Adamo la sorte dellumanit fissata per sempre: il genereumanosicomponedidueclassi:idiscendentidiCainoelaposteritdiSeth.Iprimi sono reprobi, prigionieri della materia. Scopriranno i mezzi per costruire citt, fondere metalli,sfruttareminiere,...maerrerannonelletenebreequandoildiluvioavrcancellato dalla faccia della terra la prima umanit pervertita, essa rinascer con la discendenza di Cam. IsecondipurpraticandocultifavorevoliaDiofuronodebolicomelofuasuavoltailPrimo Uomoe,malgradoladifesadivina,laposteritdiSethsiunconifiglidegliuomini,ciole figlieconcubinedellaposteritdiCainoedecaddeasuavoltadatutteleconoscenzedivine spiritualicheSethleavevacomunicato. Lastoriadelpopoloebreononsarcheilraccontodettagliatodiquestericaduteseguite da un pentimento e da una riconciliazione effimeri. Gli ebrei infatti, bench illuminati a differenti riprese da un inviato, dimenticano le verit perdendo ogni comunicazione con Diofacendocoscadereinteregenerazioninelletenebresinoachenoncompareunnuovo profetailcuiinsegnamentononabbiaunsuccessopiduraturo. Dovremmo dilungarci eccessivamente su un infinito numero di particolari aventi un contenuto esoterico eccezionale, non lo possiamo fare nei limiti impostici dallo scopo iniziale, ma dovremo concludere in qualche modo questo excursus in cui assistiamo alla involuzionedellUomoArchetipo,affermandocheeglipusicuramenteriprenderpossesso delsuoprimitivosplendoreedellasualibertseparandosidallamateriadicuipermeato. Per raggiungere un tale scopo occorre che tutti gli uomini, cellule dellarchetipo, si reintegrino definitivamente ristrutturando lAdamo. Come ci possa avvenire sar loggettodiulterioricomunicazioni;Martinezconlasuadottrina,certamenteoriginale,ne offreunachiaveedisuoiseguacihannocercatodiforzareconessalebarriereesistenti.

IntroduzioneSommariaallOrdineMartinista diFrancescoBrunelli

LOrdineMartinistalespressionedegliinsegnamentidiMartinezdePasqually,diLouis Claude de Saint Martin e dei suoi Maestri, di Papus, di Stanislas de Guaita e dei loro ispiratori tutti rifacentisi a quelloccultismo occidentale che affonda le sue radici nella tradizione egizioatlantidea e che permeato dalla saggezza esoterica proveniente da canalidiversi,segnalatamentedalcanalegnosticocristianoekabbalistico. La essenzadi questi insegnamenti contenuti in ponderose operescritte, viene trasmessa medianteunasemplicecerimoniadiiniziazionerituale.
35

Aperto agli uomini come alle donne, il Martinismo un raggruppamento iniziatico che possiede: Unadottrinafilosoficaemistica, Unmetododilavoroindividualeedigruppo, Unalineasullaqualeimembridebbonooperaresecondolepropriepossibilitindividuali. GliscopiprincipalichelOrdineproponeaisuoimembrisonoessenzialmentedue: 1.lariconciliazioneelareintegrazioneindividuale, 2.lareintegrazioneuniversale. Il Martinista approfondir in seguito questi scopi non fermandosi alla lettera, ma penetrando dietro la significazione nascosta dallantropomorfismo utilizzato dai Maestri per enunciarli. I mezzi che offre per il raggiungimento di questi scopi sono individuali e collettivi, il Martinista cio viene posto in grado di compiere sia individualmente, sia in comunioneconglialtrimembridellOrdine,illavorodireintegrazione. Scolasticamenteequindinoniniziaticamentepossiamo,sutaleassunto,costruireil seguenteschema: 1.Lavoroindividuale. a) Scoperta della vera natura e del vero essere delluomo. b) Lavoro di liberazione delle scoriecheimprigionanoluomoquiinbasso,lavorodiordineinterioreedoperativo. c)Contribuzionepersonaleallareintegrazioneuniversalemediantelapartecipazionealle operazioni. 2. Lavoro Collettivo realizzantesi mediante la partecipazione attiva al lavoro di catena aventecomeeffetti: d) Lintercambio energetico tra gli anelli della catena. e) Lutilizzazione delle energie singole simpaticamente agenti per il potenziamento della catena e per le operazioni di purificazionedellauraterrestre.Ritigiornalieri,mensili,equinoziali. Tale schema, che si fonda su convincimenti personali, indipendentemente dalle Scuole, trova la sua giustificazione nello studio e nella applicazione pratica degli insegnamenti esistenti nella letteratura di ispirazione martinista. Sommariamente possiamo approfondirequantoespostonelloschemasacrificandoallachiarezza(equindipeccando di leggerezza) linteriore profondit degli insegnamenti dei Maestri Passati e di quelli viventiquiinbasso. a)Luomo,perLouisClaudedeSaintMartin,lasommadituttiiproblemi.luistessoun problema,lenigmadeglienigmi.Nonsipucomprendereluomopermezzodellanatura, ma la natura per mezzo delluomo. Louis Claude de Saint Martin invita luomo a consideraresestessoeadanalizzarelarealtcheavrscopertointalmodo.Cosluomo scoprir il suo vero rango e percepir larmonia del mondo secondo il famoso adagio di Delfo. Conosci te stesso e conoscerai lUniverso e gli Dei!. Luomo, malgrado la sua degradazione porta sempre con s evidenti i segni della sua origine divina. Incatenato
36

sulla terra come Promoteo, esiliato dal suo regno, quale fine si potr proporre se non quelladellareintegrazione? b) Una volta conosciuta la sua vera natura egli non aspirer che alla liberazione dalla prigione e dopo aver indagato sui mezzi a sua disposizione, inizier quel lavoro di decondizionamento, di decantazione e di purificazione che lo condurr, dopo aver realizzato il noto quadruplice motto: osare, tacere, sapere, volere, ad operare quella trasmutazionedialchimiaspiritualeaventecomefinelastrutturazionediuntipoduomo differente dalla umanit media, certamente ad essa superiore per evoluzione e per possibilit, riconciliato e reintegrato nelle sue primitive qualit e potenza. Indipendentemente dalle tecniche usate dalliniziato egli potr agire anche operativamente. Tale lavoro, che comporta la messa in azione di operazioni che, seguendoglischemitradizionali(purificazioni,regimealimentare,preghieramagicamente intesa, allestimento di un luogo operatorio, ecc...) e particolari rituali (segnalatamente martinezisti)apportaalloperatorechehauncuorepuroedunafedesinceradeglieffetti sensibili, consistenti in genere in una visione diretta di lampi e di glifi (i passi) che rappresentanodeisegnalisulcamminodellareintegrazioneecheconfermanolavalidit dellavoroelasuaprogressione. c)Ilcontributoalleoperazioniperlapurificazionedellauraterrestreavvienemediantela partecipazioneattiva(comeoperatore)aqueste. d)Lacatenamartinistapermettechesistabiliscaunintercambioenergeticotrafratelloe fratello, tra fratello ed eggregore. Per suo mezzo si creano inoltre quelle energie che sarannoutilizzatepergliscopigeneralidellOrdine. e)Latmosferaastraledelnostrogloboinfestata: 1.daipensierinegativiemessidagliuomini;2.dalleforzenegativediesserinoncorporei (sono queste forze che generano i mali dellumanit e si frappongono alla sua rapida ascesa evolutiva: guerre, odi razziali, religiosi, sociali, di caste, di collettivit, desideri egoistici,ecc...). Soltanto le operazioni teurgiche, veri e propri esorcismi, sono in grado di combattere questanegativitconsuccesso.Operazioniteurgichecollettivamenteeseguitehannouna forzacheaumentainsensogeometricoinrapportoalnumerodeglioperatorie,spostando anche di poco la polarit dellambiente astrale, contribuiscono alla grande opera della reintegrazioneuniversale.Lacatenamartinistapunaturalmentededicarelesueenergie positiveacombatterelanegativitsututtiipiani;particolareattenzionevienepostaanche alleoperazionidiguarigione. Questa introduzione sugli scopi e sui mezzi atti a conseguire tali scopi certamente carente, ma il completamento di questo schema volutamente semplice, compito del Fratello che intraprende lascesa, attraverso la comprensione degli insegnamenti successiviesoprattuttoattraversolapratica,indispensabileperqualsiasiprogresso. InfattinondobbiamosottacereunaVeritfondamentale,senzalaqualelacomprensione effettiva del Martinismo sarebbe desolatamente tradita e la verit questa: nel Martinismo si pone come scopo fondamentale ed irrinunciabile la reintegrazione per

37

ottenerelaqualesidevegiungereallapraticatrasmutatoriacheinterminipicorrentie comprensibilialchimia. Allatrasmutazionesigiungeattraversolapratica(emaiattraversolapurateorizzazione) anche fideistica, la quale mediante lintervento dellEggregoro di catena permette che il piccoloarcano,dipersineffabile,vengaintuitodalladeptoorivelato. Ilpossessodelpiccoloarcanonaturalepermettelavviamentoallulteriorefasedilavoro. Senza questa intuizione o rivelazione non v possibilit di progresso in quanto nessun esserevivente,nessunistruttore,puspiegarechiaramenteilsegreto. solo lappartenenza allOrdine, lapplicazione della regola e la pratica costante che apronoquestepossibilit. quindi risibile qualsiasi organizzazione che si definisca iniziatica (indipendentemente dalla denominazione chessa assuma) senza il possesso effettivo degli Arcani e di un CollegioOperativoingradoditrasmettereaichiamatileistruzionirelativealpiccoloedal grandemagistero. PerciricordiamoancoraunpassodelDeGuaitachedameditareprofondamente:Noiti abbiamocominciato:ilruolodegliIniziatoridevefermarsiqui.Setuperverraidatestesso allintelligenzadegliArcani,tumeriteraiiltitolodiAdepto;masappibeneci:invanocheil pi sapiente dei Maestri ti riveli le supreme formule della scienza e del sapere magico; la Verit Occulta non si pu trasmettere con un discorso: ciascuno deve evocarla, crearla e svilupparla in s. Tu sei Iniziato: sei uno che gli altri hanno messo sulla Via; sforzati di divenire Adepto; uno cio che ha conquistato la scienza da se stesso, o, in altri termini, il Figliodellesueopere. [1]Bibliografia:FrancescoBrunelli,IlMartinismoelOrdineMartinista,Volumnia,Perugia 1980. [2]SuperioriIncognitiIniziatori [3]VincenzoSoro [4]GerardEncausse [5]ArturoReghini [6]RogerRagon [7]SuperioriIncogniti

38