Sei sulla pagina 1di 44

MESA BOOGIE

Three Channel

DUAL & TRIPLE


Manuale Utente

The Spirit of Art in Technology


1317 Ross Street Petaluma, CA 94954 USA

Saluti dalla Casa del Suono e Benvenuti nella famiglia Mesa/Boogie


TU, musicista intelligente e persona intuitiva, ti sei fidato di noi scegliendoci come compagnia del tuo amplificatore. Per noi questo importante. La nostra ricompensa aver prodotto un amplificatore classico, e scegliendolo sei entrato a far parte della famiglia MESA Benvenuto! Nostro compito non abbandonarti. La tua ricompensa che ora possiedi un ampli per chitarra figlio della tradizionale amplificazione tutta valvolare col vantaggio dei molti circuiti pionieristici brevettati MESA/Boogie che hanno portato a rifinire il tuo nuovo strumento. Abbi fiducia, come noi, che quest'ampli ispirer molte ore di soddisfazione musicale e godimento durevole. stato prodotto con te in mente, da musicisti che conoscono il valore di uno strumento musicale di qualit e l'impegno necessario a produrre grande musica. Lo stesso impegno per la qualit, il valore e il supporto che noi diamo a te Nostro nuovo amico.

PRECAUZIONI & AVVERTENZE


Il vostro amplificatore MESA/Boogie uno strumento professionale. Trattatelo con rispetto e in modo appropriato.

USATE IL BUON SENSO E OSSERVATE SEMPRE QUESTE PRECAUZIONI: AVVERTENZA: Gli amplificatori valvolari generano calore. Per garantire una appropriata ventilazione accertatevi sempre che ci sia almeno uno spazio di 100mm sul retro della cassa dell'amplificatore. Tenete l'apparecchio lontano dalle tende e da qualunque oggetto infiammabile. AVVERTENZA: Non ostruite le aperture di ventilazione dietro e sopra l'amplificatore. Non impedite la ventilazione appoggiando oggetti sopra l'amplificatore che superino il bordo posteriore della sua cassa. AVVERTENZA: Non esporre l'amplificatore alla pioggia, all'umidit, sotto acqua gocciolante o corrente. Non collocare oggetti che contengano liquidi sopra o vicino all'amplificatore. AVVERTENZA: Sempre assicurarsi che sia collegato un carico appropriato prima di adoperare l'amplificatore. L'assenza di ci rischia un corto circuito e di provocare danni all'amplificatore. Non esporre l'amplificatore alla luce solare diretta o a temperature estremamente elevate. Assicurarsi sempre che l'amplificatore abbia la messa a terra. Scollegare sempre il cavo di alimentazione prima di cambiare fusibili o valvole. Sostituite sempre il fusibile con altro di stesso tipo e valore. Evitate il contatto diretto con le valvole riscaldate. Tenete l'amplificatore lontano dai bambini. Accertatevi di collegare un alimentatore corrispondente alle specifiche di alimentazione riportate sul retro dell'unit. Rimuovete la spina della corrente dalla presa AC di rete se l'unit deve essere riposta per periodi di tempo prolungati. Se si presenta qualche pericolo di fulmini nelle vicinanze, rimuovete anticipatamente la spina della corrente dalla presa a muro. Per evitare di danneggiare gli altoparlanti e altri apparecchi di riproduzione, spegnete l'alimentazione di tutte le apparecchiature collegate prima di effettuare i collegamenti.

Non imprimete forza eccessiva sui pulsanti di controllo, sui controlli e sugli interruttori. Non utilizzate solventi quali benzene o diluenti per pittura per pulire l'unit. Passate l'esterno con un panno morbido. Assicuratevi che la garanzia sia stata compilata dal negozio dove avete effettuato l'acquisto e restituitela a Mesa/Boogie.
IL VOSTRO AMPLIFICATORE E' POTENTE! L'ESPOSIZIONE AD ALTI VOLUMI PUO' CAUSARE DANNI PERMANENTI ALL'UDITO!
Non ci sono all'interno parti utili all'utente. Rivolgetevi a personale qualificato. Scollegate sempre l'alimentazione prima di rimuovere lo chassis.

MODELLI EXPORT: Assicurarsi sempre che l'unit utilizzi il voltaggio appropriato e che la messa a terra sia conforme agli standard previsti. LEGGETE E SEGUITE LE ISTRUZIONI PER UN USO APPROPRIATO.

Three Channel DUAL & TRIPLE RECTIFIER


INDICE
Panoramica & Gratificazione istantanea ____________________________________________________ 1

CONTROLLI SUL PANNELLO FRONTALE:


Avviamento & suggerimenti utili _________________________________________________________2 -3 Gratificazione istantanea (3 impostazioni campione) __________________________________________ 3 I CONTROLLI: Gain, Treble e Master Mid, Presence e Bass

_______________________________________________________________ 4 - 5 _______________________________________________________________ 6 - 7

MODI CANALE: Canale 1 ( Clean / Pushed ) ___________________________________________________________ 7 - 8 Canali 2 & 3 ( Raw, Vintage & Modern ) ________________________________________________ 7 -9

CONTROLLI, SWITCH & PRESE SUL PANNELLO POSTERIORE


Controllo Slave _______________________________________________________________________ 10 Altoparlanti ___________________________________________________________________________ 10 FX LOOP _________________________________________________________________________ 10 -12 Prese Switch esterne ___________________________________________________________________12 Switch Bias ________________________________________________________________________12 -13 Rectifier Select ________________________________________________________________________ 13 Power: Spongy & Bold _________________________________________________________________ 13 Altoparlanti & Fusibile ___________________________________________________________________ 14 Impostazioni campione di fabbrica (Tutti e 3 i Canali) _______________________________________15 -17 Pagine di impostazioni personali _______________________________________________________18 - 20 Descrizione delle valvole & loro compiti (Dual & Three Channel ) ____________________________21 - 22 Rumorosit & Microfonicit ______________________________________________________________ 23 Diagnosi dei problemi alle valvole Pre-Amp _______________________________________________ 24 Regolazione Bias: un articolo di Randall Smith____________________________________________ 25 -27 Impedenza degli altoparlanti & schemi dei collegamenti possibili - Amplificatori/Cabinet __________ 28 - 33 Triodi, Pentodi & Irlandesi: un articolo su come lavorano le valvole ___________________________34 - 36 Schemi delle parti _______________________________________________________________________ 37

DUAL & THREE CHANNEL


RECTIFIER SOLO HEADS

Istruzioni operative

Congratulazioni per aver scelto il nuovo amplificatore Three Channel Dual o Triple Rectifier Solo Head! I loro parenti a due canali hanno lanciato nel lontano 1990 un suono destinato a definire uno stile musicale e ora, una decade dopo, sono il sinonimo della chitarra high gain. Recto - com' confidenzialmente noto - ha ormai un posto nella storia come icona del rockn roll e pare crescere sempre pi in popolarit. L'ormai sempre pi lungo elenco di crediti nelle registrazioni e di ispirati possessori testimoniano la prestazione eccezionale di queste potenti macchine completamente valvolari a prova del loro suono, versatilit e affidabilit. La magia ormai storica creata combinando la nostra brevettata sezione finale Dual Rectifier switchabile con due differenti valvole preamp di insuperati gain, focus ed espressione, ha creato uno strumento di forza devastante. Bene, quella combinazione diventata ora molto pi potente con la realizzazione dei nuovi Three Channel Dual & Triple Rectifiers. Non ci sono virtualmente pi limiti n compromessi potendo footswitchare fra tre diversi canali - con ciascun suono dedicato e pienamente evoluto! Un nuovo canale interamente dedicato ai suoni rhythm vi permette di scegliere tra due modi CLEAN coi suoi molti colori di normali stadi di guadagno - e uno spinto circuito PUSHED riconfigurato che rivela un immediato e pi aggressivo range di guadagno ottimo per la ritmica crunch o il solista a medio gain. Anche i due canali LEAD hanno ricevuto un sostanziale risistemazione che mantiene gli originali due essenziali modi Recto VINTAGE & MODERN in tutta la loro scintillante gloria ma aggiunge anche un sorprendente nuovo modo chiamato RAW. Esatto, tre modi per canale! La personalit super sensibile dei modi RAW si muove senza sforzo attraverso praticamente ogni tipo di gain da quasiclean a un rapidissimo crunch, permettendovi di armare lo spirito del vostro Recto con qualunque genere musicale. Con questi due nuovi canali Lead potete footswitchare fra due dei sei modi Solo! E se questa potenza pensata proprio per la performance non vi basta, abbiamo fornito Recto di un controllo SOLO che si trova gi su alcuni degli altri nostri modelli. Questa utile funzione un controllo di volume aggiuntivo cablato in parallelo al controllo OUTPUT che vi consente di footswitchare a una quantit di volume "boost" presettata, durante la performance dal vivo. E infine, ciliegina sulla torta, anche l'EFFECTS LOOP stato aggiornato per includere una opzione footswitchabile al gi completo assortimento di scelte programmabili. Questi otto modi alloggiati in tre nuovi canali semplici da usare, insieme alle altre migliorie, aprono nuove possibilit perch Recto venga preso in considerazione da qualunque musicista in cerca di grandi suoni clean e una miriade di possibilit soliste. Se ci sono sempre quelli difficili da convincere, questa nuova versatilit porter sicuramente il Three Channel Recto in sorprendenti nuovi ambienti musicali.
VISTA FRONTALE: DUAL o TRIPLE RECTIFIER Solo Head
ON ON

Panoramica:

PRESENCE BASS
POWER STANDBY
SOLO HEAD

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

SOLO OUTPUT

MODERN

MODERN

PUSHED

VISTA POSTERIORE: DUAL o TRIPLE RECTIFIER Solo Head


DUAL RECTIFIERTM
ALL TUBE AMPLIFIER

SOLO HEAD 100

CH2 CH3 CH1 LOOP ON FTSW LOOP BYPASS

NORMAL

NORMAL

CH 2 CH 1

CH 3 FT SW

WARNING: To reduce risk of fire or

electric shock, replace fuse with same type and rating only. Do not expose this unit to rain or moisture.

HANDBUILT IN PETALUMA, CALIFORNIA

WARNING: To reduce risk of fire or electric shock, Do not remove cover. No userserviceable parts inside. Refer servicing to qualified personnel.

LEVEL

6L6

BIAS SWITCH EL-34

RECTIFIER

POWER

CAUTION: Unplug power before removing fuse or bolts holding chassis

SLAVE
OUT

SPEAKERS
16 OHM 8 OHM 8 OHM 4 OHM 4 OHM

ASSIGN

Defeats OUTPUT & SOLO Controls

SEND

10%

MIX

100%

CHANNEL FOOTSWITCH

EXTERNAL SWITCHING
CHAN 1 CHAN 2 CHAN 3 SOLO LOOP

SEND

FX LOOP

RETURN

CAUTION
BIAS SETTING MUST MATCH TUBES IN USE

VACUUM TUBES
(NORMAL)

SILICON DIODES
(HI POWER)

SPONGY

BOLD
FUSE

(TO PWR AMP)

BEST TO USE TUBE RECTIFIER WITH EL-34s

POWER FUSE 120 V~ 4 A 60 Hz SLO 4A BLO

DUAL & THREE CHANNEL SOLO HEADS (Pannello uguale per le due diverse versioni)
PAGE 1

PANNELLO FRONTALE:
AVVIAMENTO:

Prima di passare ad alcune impostazioni campione di base, colleghiamo Recto e predisponiamolo all'uso.

1.) Rimuovete la copertura di plastica da tutte le valvole (incluse le preamp dietro la fila delle valvole finali) e svolgete anche le grosse valvole Rectifier 5U4. 2.) Piegate lentamente i morsetti d'acciaio delle valvole sulle due (o tre) prese delle valvole all'estrema destra (guardando l'ampli da dietro) in modo che le valvole dovranno leggermente allargare i morsetti quando le installate. 3.) Installate le valvole Rectifier 5U4 nelle prese all'estrema sinistra (guardando l'ampli da dietro) facendo attenzione ad allineare il terminale guida sulla base delle valvole con lo slot nella rispettiva presa. Quindi con delicatezza spingete la valvola avanti e indietro premendo verso il basso sulla valvola finch tutte le valvole non sono ben sistemate. 4.) Collegate il cavo Footswitch DIN alla presa DIN situata verso il centro del pannello posteriore. 5.) Collegate il vostro speaker cabinet alla presa Speaker Output situata sul pannello posteriore con la giusta impedenza . (I cabinet Mesa hanno le impedenze stampate sulla piastra delle prese di tutti i cabinet. I cabinet Mesa 4x12 sono a 8 Ohm. 6.) Collegate l'accluso cavo di alimentazione nel vano A.C. situato sul pannello posteriore e collegate l'amplificatore a una presa di corrente con la messa a terra. 7.) Spostate l'interruttore POWER sulla posizione ON (in su) e aspettate almeno 30 secondi perch i filamenti delle valvole finali si scaldino con l'interruttore STANDBY sulla posizione di Standby (OFF/in gi). Questa procedura di avvio a freddo prolunga la vita delle valvole in modo sostanziale se seguita ogni volta che l'amplificatore viene acceso. 8.) Portate il controllo OUTPUT su OFF o su una regolazione molto bassa alzando l'interruttore STANDBY sulla posizione ON (in su). Questo eviter regolazioni troppo alte per il locale o per le vostre orecchie. Questi amplificatori sono capaci di volumi estremamente elevati e devono essere usati con cautela per evitare danni all'udito. Iniziando ogni accensione con il controllo OUTPUT sullo zero aiuter a evitare situazioni dolorose e/o fastidiose. 9.) Portate l'interruttore STANDBY sulla posizione ON (in su) ed entrate nel mondo di Rectosis. Prima di passare ad alcune impostazioni campione che vi aiuteranno a comprendere meglio la natura della bestia, ecco alcuni consigli che possono farvi risparmiare del tempo e dare risposta ad alcune possibili domande.
SUGGERIMENTI:

1.) Lo switch rotativo CHANNEL SELECT sul pannello posteriore deve essere impostato su FOOTSWITCH perch il Footswitch selezioni i canali o le funzioni. 2.) Il controllo OUTPUT funziona solo quando attivato l'FX LOOP. Uscite dalla posizione di Loop Bypass portando il controllo rotativo Loop Assign in una delle altre 5 posizioni. 3.) Il controllo SOLO attivato quando il Footswitch collegato alla presa FOOTSWITCH sul pannello posteriore e l'FX LOOP attivato. Quando il footswitch non collegato, il controllo SOLO non avr effetto sul livello di volume. 4.) Quando l'FX LOOP viene attivato normale sentire il volume calare un po'. Usate il controllo SEND Level sul pannello posteriore

PAGE 2

SUGGERIMENTI: (Continua)

anche senza processore collegato per riportare il volume approssimativamente al livello normale.

5.) Il controllo SOLO pu esser regolato su un livello di volume superiore a quello dell'impostazione dell'OUTPUT Control. Non consentir una impostazione inferiore a quella dell'OUTPUT. 6.) GAIN e TREBLE sono i controlli pi potenti in tutti e tre i canali. Vanno usati con gusto e scoprirete che i suoni migliori si hanno con questi controlli regolati grosso modo sulle rispettive regioni medie. Evitate di regolare il TREBLE sopra a 2:00 quando il GAIN al massimo poich le possibilit di noise e fischio dalla microfonicit delle valvole preamp aumentano drammaticamente. 7.) Noterete un aumento del volume quando passate da CLEAN a PUSHED nel Channel 1 e da VINTAGE a MODERN nei Channel 2 e 3. Quando passate da un modo all'altro controllate sempre la regolazione del Channel MASTER per evitare improvvisi sbalzi di volume e possibili danni all'udito. Non una cattiva idea prendere l'abitudine di portare a zero il MASTER prima di riconfigurare un canale. 8.) Utilizzando l'Effects Loop per processare segnali esterni, i migliori risultati si otterranno col mix dry/wet del processore regolato su 100% wet e il controllo MIX dell'Effects Loop RETURN di Recto regolato quanto pi possibile vicino al 10%. Questo schema manterr la maggior parte del suono puro di Recto abbassando le probabilit di degrado dovuto alle limitazioni del processore. 9.) Scegliendo con lo switch RECTIFIER SELECT che si trova sul pannello posteriore il modo Rectifier appropriato, quello pi adatto allo stile sonoro che volete utilizzare, la performance pu migliorare enormemente. Le VALVOLE producono un pi elastico feel e pi morbide caratteristiche di clipping, particolarmente adatte per assoli a note singole. I DIODI al silicio producono maggior potenza e headroom e riescono anche a "tracciare" meglio nelle impostazioni a maggior gain mantenendo compatte le basse frequenze. 10.) Il controllo PRESENCE determina gran parte del voicing nei suoni gain. Regolato pi basso ingrasser e comprimer i suoni a singole note e dar un senso di liquidit sulle corde nei Channel 2 e 3 e al suono PUSHED nel Channel 1. Sopra a 12:00 inizia ad aggiungere "cut" e compattezza in tutti i canali. 11.) Quando si usa PUSHED con il controllo GAIN al massimo (5:30), non portate il controllo TREBLE sopra a 2:30. Regolazioni superiori a 2:30 possono creare possibile oscillazione in alcune valvole preamp nella posizione V-1. Questo pu essere evitato anche regolando sensibilmente il controllo TREBLE quando il controllo GAIN al massimo. Usate il controllo PRESENCE per aggiungere brillantezza. Ci auguriamo che questi consigli vi siano utili per prepararvi a godere la vostra passeggiata selvaggia. Ora dovreste aver pi familiarit con Recto e le sue caratteristiche, quindi controlliamo il suono (non l'avete ancora fatto) con esempi di suoni molto noti in tre degli 8 modi.

Ecco alcuni esempi dei pi popolari suoni nei tre canali. Ci sono suoni campione aggiuntivi che vengono presentati oltre in questo manuale, ma le possibilit sono infinite e vi incoraggiamo a trovare i vostri suoni personali attraverso la sperimentazione.

GRATIFICAZIONE ISTANTANEA:

CHANNEL 1: Sample Setting #1

CHANNEL 2: Sample Setting #1

CHANNEL 3: Sample Setting #1

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN CH1 TREBLE CLEAN


INPUT PUSHED

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

V I N T A G E

CH2
RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

MODERN

V I N T A G E

CH 3
RAW

MODERN

PAGE 3

Ora che avete graffiato la superficie delle possibilit timbriche giunto il momento di dare un'occhiata ai diversi singoli controlli per vedere come interagiscono e quale ruolo giocano nell'aiutarvi ad arrivare al vostro suono facilmente e con rapidit.

CONTROLLI:
GAIN: Questo controllo regola lo stadio di gain principale in ciascun circuito dei canali con funzionamento e corsa ottimizzati per ciascun singolo canale. Ricordate che il vostro Recto veramente tre amplificatori separati multi-mode in un solo chassis, quindi sebbene ciascun canale sembri identico, il controllo GAIN di ognuno si trova in un punto diverso e interviene in un differente punto nel circuito di questi canali.
I NOMI DELLE REGIONI SONO GLI STESSI PER TUTTI E TRE I CONTROLLI DI GAIN Il pi bilanciato Pi brillante Pi caldo & Saturato

Nella maggior parte degli ampli per chitarra, e specialmente in circuiti completamente valvolari, il controllo GAIN il pi potente nel preamp: forma stile complessivo e carattere del suono e da esso dipende se il suono pulito, distorto o qualcosa nel mezzo. Nel vostro Recto, il controllo GAIN ancora pi potente. Non solo determina la quantit di Drive, ma agisce pure come parte integrante della serie di controlli di tono. Per semplificare il ruolo dei controlli GAIN nel formare il tono generale del suono lo esamineremo in due modi - 1; da solo 2; in combinazione con i controlli di tono.
INPUT

CH1

GAIN
TREBLE

CLEAN

PUSHED

1) Di per s il controllo GAIN ha fondamentalmente tre regioni tonali -

Bassa ( 7:00 - 11:00 ) fornisce i suoni pi puliti, meno saturati e in questa regione il suono sar pi brillante e conterr pi armoniche superiori dando un carattere tridimensionale al suono.

Media ( 11:15 - 2:00 ) potenzia la saturazione e sostituisce alcune delle armoniche superiori con una qualit pi ricca e calda e una risposta pi piena verso il basso. Non ancora completamente saturata, questa regione il posto pi facile per un gran suono in tutti e tre i canali. Questa zona contiene molti dei migliori suoni di Recto specialmente per i solo, grazie alla miscela cruciale di un attacco espressivo combinato a un ampio sustain.

Alta ( 2:15 - 5:00 ) satura il segnale e potenzia le frequenze basse e medio basse. Se da una parte questa regione fornisce la massima saturazione e dunque sustain, dall'altra comprime e ammorbidisce le caratteristiche di attacco. Per questo motivo suggeriamo di usare questa pi alta regione del controllo GAIN con parsimonia e solo quando serve un sustain massimo. NOTA: Per via del potenziale gain estremo di Recto, le regioni pi alte del controllo GAIN potrebbero spingere le valvole pre-amp oltre ci che sono in grado di gestire, producendo fischio microfonico. Sebbene selezioniamo e testiamo le valvole e nel vostro amplificatore trovate valvole che hanno passato il nostro rigoroso test, non possiamo prevedere come esse risponderanno nel tempo esposte a regolazioni di estremo gain. Le vostre valvole sono garantite per un periodo di 6 mesi in condizioni di uso normale, ma potete risparmiarvi il presente e futuro inconveniente di dover avere a che fare con noiosi problemi di microfonicit valvolare semplicemente usando un po' di buon senso... Non portate il Gain al massimo! Se necessario per una specifica parte o a volumi molto bassi, tirate indietro i controlli TREBLE e PRESENCE. Recto stato progettato per fornire sorprendente tono e gain senza arrivare a regolazioni estreme, evitandovi il bisogno di sparare tutto al massimo. Se non siete in grado di ottenere il suono che volete su regolazioni sensibili con alcuni o tutti i controlli, il problema potrebbe essere altrove nella catena del segnale, vale a dire: pick-up, cabinet, processori, ecc. Ricordate che potete sempre chiamare uno dei nostri tecnici specialisti e chiedere qualche consiglio se doveste trovarvi in difficolt nel trovare il suono che desiderate.
PAGE 4

Controlli: (Continua)
2.) GAIN - In combinazione con i controlli di tono - Fondamentalmente vale una regola molto semplice con l'aumentare del Gain la serie dei controlli di tono ha sempre minor effetto sul segnale fino a 5:00 dove il segnale cos saturo che avete perlopi Gain e molto poco Tone. Ancora, per questo motivo, vi suggeriamo di usare il controllo GAIN nella sua regione media. Qui la serie dei controlli tonali particolarmente attiva e fornisce la massima potenza formativa - permettendovi di costruire praticamente qualunque suono vogliate.

TREBLE : Come nella maggior parte degli ampli valvolari per chitarra, il controllo TREBLE (in tutti e tre i canali di Recto ) il pi potente dei controlli rotativi e si trova vicino solo al controllo GAIN come strumento "shaping". Poich arriva prima nel percorso del segnale dei controlli di tono - a da questo Middle e Bass ricevono il segnale - di gran lunga il controllo di tono dominante. Per questo motivo la regolazione del TREBLE molto importante per una corrispondenza equa delle tre regioni di frequenze sui rispettivi controlli. Come per la maggior parte dei controlli di Recto, c' una regione ottimale del controllo TREBLE dove viene introdotta abbondante "top end" CH1 e tuttavia viene passato ancora abbastanza segnale ai controlli MIDDLE e BASS. GAIN

TREBLE

CLEAN INPUT PUSHED

Come potete immaginare, questo lo "sweet spot". Ci sono decisamente ottimi suoni sopra e sotto questa regione media (11:00 - 1:30), ma allora l'equilibrio fra il controllo TREBLE e gli altri due controlli viene compromesso.

L'unico posto dove potete buttare al vento ogni cautela e regolare il controllo TREBLE sopra questa zona mediana si presenta nel Channel 1 del vostro nuovo Recto. In entrambi i modi (Clean & Pushed), il controllo TREBLE pu essere usato per mettere SWEET SPOT gain extra nel mix. Questo particolarmente efficace nel modo PUSHED per i suoni I TITOLI DELLE REGIONI SONO GLI STESSI PER TUTTI E 3 I CONTROLLI TREBLE crunch. In questo caso usate il controllo PRESENCE per aggiungere alcuni dei pi abbondanti top end in un pi compresso feel e una voce pi grassa. Come potete immaginare, l'efficacia dei controlli BASS verr ridotta, cos potreste dover impostare una regolazione maggiore di quella originale, per ottenere un miglior equilibrio. Detto questo, ricordatevi che il controllo TREBLE nel Channel 1 Pushed non dovrebbe essere molto sopra 2:30 per evitare problemi di microfonicit indesiderata.

MASTER : Questo controllo l'alimentazione master in arrivo dalla fine del pre-amp allo stadio driver e l'Effects Loop. Come potete vedere, ogni canale dotato di un proprio controllo MASTER, consentendo ai tre canali che i tre volumi possano corrispondere, indipendentemente dalla estrema differenza di stili sonori e distinzioni di gain. Il controllo MASTER rende possibile un ampio range di suoni grazie alla sua capacit di usare suoni a Gain molto basso su alti volumi e di contro, Range pi sensibile suoni ad alto Gain su bassi volumi, e tutto quel che c' in mezzo. Canali pi facili da bilanciare
Livelli ragionevoli di segnale FX LOOP
LE IMPOSTAZIONI DELLE REGIONI SONO LE STESSE PER TUTTI E 3 I MASTER

Di nuovo, suggeriamo di usare il controllo MASTER nei suoi range sensibili ( 9:00 - 2:00 ). Qui, i canali saranno pi facili da combinare l'un l'altro e il Loop effetti ricever livelli di segnale molto pi ragionevoli. NOTA: Poich il controllo MASTER produce la mandata per il Loop effetti, regolazioni estreme manderanno molto segnale a Loop di quel canale. Questo non solo pu causare possibili distorsioni allo stadio di ingresso dei processori, ma render anche difficile il bilanciamento del livello di mandata degli effetti sui tre canali.

CH1
GAIN

MASTER

CLEAN
INPUT

TREBLE

PUSHED

PAGE 5

I Controlli: (Continua)
MID : Il controllo MID responsabile dell'insieme di frequenze midrange nel mix e sebbene il suo effetto non sia cos drammatico quanto quello del controllo TREBLE, ha una parte integrante nel raggiungere ogni suono del vostro Recto. in grado di cambiare parecchio il feel mischiandosi in un gruppo di frequenze che tendono ad I TITOLI DELLE REGIONI SONO GLI STESSI PER TUTTI E TRE I CONTROLLI MID ammorbidire o irrigidire il modo in cui il suono si lascia suonare.

La maggior parte dei musicisti tende ad abbassare le regolazioni del controllo MIDDLE (7:00 - 11:00) dove uno scavo in questa regione produce rilievo (lasciando divenire il Bass un po' pi dominante) e una mancanza di punch dona un pi CH1 MID compresso, regolare feel sulle corde e perci meno resistenza GAIN CLEAN apparente al pizzicato. Come il controllo MIDDLE viene TREBLE aumentato (11:30 - 1:30) il suono diviene pi rotondo e pieno, INPUT con un attacco medio pi a fuoco che risulta molto pi rapido . PUSHED Come avrete indovinato, il feel inizia a cambiare - divenendo pi resistant. Sopra questa regione il controllo MIDDLE pu essere utilizzato o per compensare pick-up pi deboli AIUTA A SPINGERE PICK-UP DEBOLI o nei casi in cui venga prodotta una specifica mancanza da una regolazione estremamente alta di altri controlli tonali, SCAVATO E FACILE DA SUONARE o da anomalie fisiche nella stanza. Mentre queste regolazioni del controllo MIDDLE (2:00 - 5:00) possono introdurre altro gain e creare miglior focus, il contraltare sar un feel pi rigido, pi spinto in avanti e meno compresso. Channel 1 utilizza un controllo MIDDLE differente da quello dei Channel 2 e 3 con corsa e valore customizzabile. Nel suo range basso (sotto 12:00 ) funziona come un normale controllo midrange con un percorso ideale per introdurre leggeri incrementi di queste frequenze. La maggior parte dei musicisti propende per uno scavo decisamente radicale (7:00 - 10:30) per suonare pulito, preferendo mantenere Treble e Bass dominanti, producendo cos il distintivo scintillo e il respiro essenziale per un immediato suono clean. Come il controllo MIDDLE del Channel 1 viene portato oltre 1:00, subito inizia ad aggiungere gain in queste frequenze midrange fornendo cut e punch. Come viene raggiunta la top end del controllo, (3:00 - 5:00) esso diventa un controllo di gain aggiuntivo capace di portare all'estremo sia modi CLEAN che PUSHED. Sperimentate con questa regione cranked in combinazione con regolazioni tradizionali degli altri controlli di tono per bilanciare sia suono che feel. Se questa maggior flessibilit pu rendere il controllo MIDDLE di Channel 1 un po' pi complicato da imparare all'inizio, diventer davvero valido quando inizierete a comprendere la potenza di questo superversatile canale.

PRESENCE : Il controllo PRESENCE un attenuatore di alte frequenze situato alla fine dello stadio pre-amp di ciascun canale e riguarda frequenze pi alte di quelle del controllo TREBLE. Agisce indipendentemente dagli altri controlli di tono rotativi ed cruciale nel voicing del canale. un potente controllo di tono globale. Regolazioni del controllo PRESENCE I TITOLI DELLE REGIONI SONO GLI STESSI scuriscono e di fatto comprimono il segnale, utile per dar corpo ai suoni solisti a note singole PER TUTTI E TRE I CONTROLLI PRESENCE a cui d rilievo e focus. Alcuni dei migliori suoni solisti del vostro Recto troveranno il controllo PRESENCE nelle sue regioni inferiori, dove si ottiene una risposta vocale ben bilanciata.

PRESENCE

MAS MID

Regolazioni pi alte scatenano il potente ruggito del vostro Recto con ottima resa per scintillanti suoni clean nel Channel 1 e pi aggressivi suoni ritmici crunch nei modi High Gain. Assicuratevi di taunt la bestia che alberga in Channel 3 MODERN perch il controllo PRESENCE veramente sorprendente in questo modo particolarmente aspro. NOTA: Leggete la sezione successiva sui Modi dei canali 2 e 3 per maggiori informazioni relative al controllo PRESENCE.

SCAVATO E FACILE DA SUONARE PIU' BILANCIATO QUALITA' VOCALE

PAGE 6

I Controlli: (Continua)
BASS: Ultimo, ma non meno importante nella serie di controlli di tono ecco BASS . Questo controllo funziona in modo simile in tutti e tre i canali determinando la quantit di basse frequenze presenti in un suono. Tuttavia, le effettive frequenze e il tipo di basse che introduce cambiano da canale a canale. Come il controllo MIDDLE, si trova sulla linea del segnale dopo il controllo TREBLE e si applica lo stesso schema. Quando TREBLE alto, I TITOLI DELLE REGIONI SONO GLI STESSI PER TUTTI E TRE I CONTROLLI BASS l'efficacia dei controlli BASS e MIDDLE viene ridotta Se il controllo TREBLE regolato basso, questi due controlli diventano dominanti.

BASS
MASTER MID GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
IN

Per un suono ben bilanciato e un equilibrio di potenza fra i tre controlli di tono rotativi, provate a usare il controllo TREBLE nei sue middle range. Questo scenario produce quasi una pari rappresentazione di tutte le frequenze sui controlli di tono e fornisce un gran punto di inizio neutro per ulteriori modifiche.

PUSHED
VARIABILE A SECONDA DEI CONTROLLI TREBLE & MID

MODI DEI CANALI:

Ciascuno dei tre canali di Recto contiene una scelta di modi - due nel CANALE 1 e tre nei CANALI 2 e 3, cos che ciascun canale possa essere preparato con una serie di suoni. Questi mini selettori "mode select" alterano radicalmente il voicing del canale e si verificano diverse modifiche interne quando passate tra i diversi modi. Come decidere di usare questi diversi modi sta a voi, ma crediamo che sarete d'accordo sul fatto che questo schema fornisce in assoluto alcuni dei pi versatili footswitching disponibili.
CHANNEL 1: CLEAN / PUSHED: CLEAN: Questo il circuito di gain pi basso negli otto modi di Recto ed ottimizzato per produrre bilanciati e chiari suoni clean. Per la miglior comprensione di come ottenere un gran suono in questo modo, fate riferimento alla sezione GAIN Control del manuale. In ogni caso, un'ottima posizione per iniziare su 12:30 o gi di l col controllol GAIN con pi scintillo disponibile sotto questa posizione e una sensazione pi calda sopra da l regolate secondo la risposta individuale delle vostre chitarre.

CH1
CLEAN
INPUT

Per via della sua pi tradizionale architettura questo modo funziona anche molto bene con suoni in stile drive vintage. Alzando completamente il gain, possibile un bel suono solista di vecchia scuola specialmente con pick-up single coil al manico. I controlli TREBLE e MIDDLE possono anche aggiungere gain e sustain al suono (riducete Presence per introdurre le alte), ma forse vorrete portare il controllo BASS sotto 10:30 per evitare confusione e mantenere l'attacco ben a fuoco.

PUSHED: Questo modo un allontanamento radicale dalla dolce miscela scintillante dei modi CLEAN a carattere low gain. Enorme aumento di guadagno subito nei primi stadi di pre-amp producono una delle PUSHED maggiori differenze tra tutti i modi dell'amplificatore e trasforma quel che pensavate essere un timido e gentile canale clean in una scatenata macchina da crunch. Questa incredibile quantit di gain crea anche uno dei pi espressivi modi solisti del vostro Recto. Poich ci sono meno stadi di gain da attraversare per il segnale, e la rete di controllo del tono calibrata sulla natura pi brillante dei suoni clean, questo modo risponde pi velocemente al vostro attacco e ha un pi rapido, schioccante feel. Non sottovalutate questo modo per alcuni dei migliori suoni distorti solisti di Recto. NOTA: Quando usate PUSHED col controllo GAIN al massimo (5:30), non portate il controllo TREBLE sopra 2:30. Regolazioni superiori a 2:30 potrebbero produrre eventuale oscillazione in alcune valvole preamp nella posizione V-1. Questo pu essere evitato del tutto regolando il controllo TREBLE molto basso quando il controllo GAIN al massimo. Usate il controllo PRESENCE per maggior brillantezza.
PAGE 7

MODI DEI CANALI: (Continua)


NOTE: Nonostante i Channel 2 & 3 sembrino identici, c' un'importante differenza da conoscere e tenere a mente quando cercate e preparate i vostri suoni. I controlli PRESENCE sono differenti fra i due canali e questo cambia il modo in cui vi troverete a configurarli per meglio adattarli al vostro stile. CHANNEL 2 ottimizzato per l'originale modo VINTAGE di Recto con un pi delicato range di PRESENCE e un misto di armoniche top end pi adatte per i solo. Questo aiuta anche il suono RAW pi vintage e caldo. Questo PRESENCE ha una corsa pi lenta e perci una risposta pi graduale. Questo significa che avete una risoluzione pi fine per le frequenze CHANNEL 2 + 3 RAW / VINTAGE / MODERN armoniche superiori, ottimo per raggiungere i pi caldi, pi grassi suoni per assoli a singole note. Il contraltare che nel modo MODERN il PRESENCE supera i picchi prima di aver raggiunto la vera violenza e non c' la folle quantit di top end a disposizione. Ma, niente paura questa il motivo che sta dietro V CH2 alla differenza nei controlli PRESENCE. I GAIN PRESENCE MASTER N RAW TREBLE T BASS MID CHANNEL 3 ottimizzato per il leggendario modo MODERN con un range A di PRESENCE di gran lunga maggiore del CHANNEL 2. Questo PRESENCE dei canali inizia da dove finisce CHANNEL 2 e consente armoniche top end che sono realmente pericolose. Il contraltare qui che per VINTAGE e RAW il PRESENCE iperattivo e dev'essere richiamato con cura per raggiungere i suoni pi caldi e rotondi. Potete pensarlo come una regolazione di Presence equivalente al controllo PRESENCE del CHANNEL 2 regolato su 5:30 (al massimo), si trova nel CHANNEL 3 approssimativamente intorno a 10:00 sul controllo PRESENCE del CHANNEL 3. Questo significa che l'intero range compresso per certi suoni pi vocali e la risoluzione per i suoni pi brillanti risulta allargata.
MODERN G E

La differenza in questi controlli PRESENCE produce una meravigliosa diversit nei canali e rende possibile affinare ognuno dei modi a vostro piacimento. Potreste volere due versioni di RAW, una impostata pi calda per vibranti suoni blues e l'altra regolata pi brillante o per un morbido clip, accordi quasi clean o pungenti stoccate solo. Oppure, potrebbero servirvi due modi MODERN un suono aggressivo super compatto per lacerante rhythm e una versione trattenuta, compressa per chiaro ma autoritario lavoro solista. Queste differenze creano possibilit illimitate per espressione, e vi incoraggiamo a conoscere questi due controlli PRESENCE e ricordare la loro risposta mentre vi dedicate ai vostri canali e dividete le loro responsabilit. Se, in ogni caso, vi capiti mai di accorgervi che state usando perlopi sempre uno o due suoni dello stesso tipo e questa differenza di fatto un ostacolo, possibile cambiare il controllo PRESENCE di uno dei canali perch indichi valore e posizione dell'altro. Questo eliminer le differenze e creer due canali virtualmente identici. Potete sempre chiamarci e chiedere di parlare con un Product Specialist e dir loro quale canale desiderate duplicare e possiamo inviarvi il corretto PRESENCE Control pot. Se non avete nessuno di vostra fiducia nelle vicinanze per fare questa semplice modifica, potete chieder loro una "Return Authorization" e inviarci il vostro amplificatore; eseguiremo la modifica a costo contenuto. Le spese di spedizione andata e ritorno saranno a vostro carico e dovrete imballare l'unit in modo che sia al sicuro da eventuali danni lungo il viaggio.

RAW: Questo nuovo modo di Recto il gain pi basso dei tre nei due canali Lead high gain. La sua natura meno saturata potenzia enormemente la gi versatile gamma di suoni offerti dai due originali canali lead. Il range di gain disponibile copre uno spettro assai ampio e pu essere regolato per agire anche come un formidabile modo clean alternativo, un vibrante suono blues low gain e oltre, su fino a uno stridente crunch o un bruciante solista. Il TREBLE pu essere regolato relativamente alto (2:00) per aggiungere un po' pi gain e shred quando si usa RAW con certi suoni ritmici crunch e ricordate che CHANNEL 3 capace di pi suoni aggressivi per via della pi estrema corsa sul controllo PRESENCE. Non sottovalutate il sorprendente potenziale solista medium gain di RAW in CHANNEL 2 dove, per via della risposta pi graduale dei controlli PRESENCE, appare un pi ampio range di suoni a singole note simili a voci, vero e proprio benefit di questo pi compresso carattere.

PAGE 8

MODI DEI CANALI: (Continua) VINTAGE: Questo modo high gain la famosa voce liquida di Recto e si pu trovare al suo stato originale nel CHANNEL 2. Il suo ricco
contenuto armonico e grasso, cremoso feel si son fatti strada su cos tante registrazioni, da essere uno standard per chi entra in studio a registrare un album. Combinando questo succoso, espressivo preamp con la magia nera della sezione finale tube-rectified di Recto, si creano colori di gain di cui la maggior parte dei musicisti non riesce a fare a meno. Il lavoro solista a note singole fluido con le corde che diventano facili da suonare e la naturale e musicale compressione valvolare dei modi VINTAGE. Dedicate del tempo a conoscere le regioni pi basse del modo Vintage perch la sovrapposizione di RAW e VINTAGE abitata da suoni bellissimi. Questi due modi sono piuttosto simili quando VINTAGE regolato nel suo range pi basso e RAW dal suo medio al pi alto range, eppure ciascuno possiede un carattere unico e identificabile. Ricordate che potete scambiare i canali per ottenere diversi voicing del suono VINTAGE e indipendentemente da quale scegliete, troverete probabilmente il vostro distintivo suono solista ad attendervi da qualche parte nel mare di liquido gain.

MODERN: Aggressivo. Questa la parola che meglio descrive la forza minacciosa del pi ribelle di tutti i modi di Recto e appare nella sua forma originale in CHANNEL 3. Un assalto dirompente senza prigionieri, di tagliente top end e fulminante risposta crea un suono di aggressione senza pari che ha stabilito un nuovo standard per i suoni hard core. La compattezza aggiuntiva della risposta low end combinata con il radicalmente pi presente top end mantiene il modo MODERN ben saldo anche alle estreme regolazioni di gain. Ricordatevi che quando usate MODERN in CHANNEL 2 dovrete portare il controllo PRESENCE quasi su fino al limite per approcciare il range pi basso del controllo PRESENCE in CHANNEL 3. Questa carenza di estremo top end pu risultare un vantaggio quando si vogliono suoni solisti a note singole nel modo MODERN dato che la natura pi compressa di questo tamer range di presence nel CHANNEL 2 tende a riscaldare il tutto.

AREA RISTORO

PAGE 9

PANNELLO POSTERIORE:
DUAL RECTIFIERTM
ALL TUBE AMPLIFIER

SOLO HEAD 100

CH2 CH3 CH1 LOOP ON FTSW LOOP BYPASS

NORMAL

NORMAL

CH 2 CH 1

CH 3 FT SW

WARNING: To reduce risk of fire or

electric shock, replace fuse with same type and rating only. Do not expose this unit to rain or moisture.

HANDBUILT IN PETALUMA, CALIFORNIA

WARNING: To reduce risk of fire or electric shock, Do not remove cover. No userserviceable parts inside. Refer servicing to qualified personnel.

LEVEL

6L6

BIAS SWITCH EL-34

RECTIFIER

POWER

CAUTION: Unplug power before removing fuse or bolts holding chassis

SLAVE
OUT

SPEAKERS
16 OHM
8 OHM

ASSIGN

Defeats OUTPUT & SOLO Controls

SEND

10%

MIX

100%

CHANNEL

EXTERNAL SWITCHING
CHAN 1 CHAN 2 CHAN 3 SOLO LOOP

8 OHM

4 OHM

4 OHM

SEND

FX LOOP

RETURN

FOOTSWITCH

CAUTION
BIAS SETTING MUST MATCH TUBES IN USE

VACUUM TUBES
(NORMAL)

SILICON DIODES
(HI POWER)

SPONGY

BOLD
FUSE

(TO PWR AMP)

BEST TO USE TUBE RECTIFIER WITH EL-34s

POWER FUSE 120 V~ 4 A 60 Hz SLO 4A BLO

Questa presa da 1/4" e il controllo relativo forniscono un segnale preso dalla presa speaker. Perfetto per usare Recto (Dual or Triple Solo Head ) come master pre-amp e amplificatore addizionali quando necessaria maggior potenza. Alcuni musicisti usano lo SLAVE per derivarne un segnale di mandata FX e andare agli altri ampli per il loro suono "wet".
NOTA: Una volta preso un segnale dallo SLAVE, questo non pu essere reinserito nella presa FX Loop Return, altrimenti si verifica un loop di feedback. Molto simile a quando si tiene un microfono verso le casse del sistema PA Si produrr un forte fischio acuto.

PRESA SLAVE:

LEVEL

SLAVE
OUT

(TO PWR AMP)

Sono fornite due 4 Ohm, due 8 Ohm e una presa a 16 Ohm per il collegamento degli speaker. Sia Dual che Triple Rectifier Solo Head non sono molto sensibili a speaker disadatti e non ne verranno danneggiate, salvo che carichi di impedenza molto bassi renderanno vita breve alle valvole finali. Un singolo altoparlante da 12" a 8 Ohm va solitamente collegato all'uscita a 8 Ohm. Quando si usano due altoparlanti da 8 Ohm, collegateli entrambi alle uscite da 4 Ohm fornite (poich il carico totale di 4 Ohm in questo caso) Controllate le informazioni DUAL RECTIFIER SOLO HEAD 100 ulteriori contenute in questo manuale riguardanti l'impedenza degli altoparlanti e gli schemi LEVEL SPEAKERS SLAVE di collegamento possibili degli altoparlanti. OUT
TM ALL TUBE AMPLIFIER HANDBUILT IN PETALUMA, CALIFORNIA

SPEAKERS:

16 OHM

8 OHM

8 OHM

4 OHM

4 OHM

I cabinet 4x12 possono essere da 4, 8 o 16 Ohm. Se non siete certi dell'impedenza del vostro cabinet, potreste dover rimuovere il pannello posteriore per verificare l'impedenza dell'altoparlante o degli altoparlanti. I cabinet Mesa/Boogie 4x12 e 4x10 sono collegati come standard a 8 Ohm, e cablati in serie-parallelo. Alcuni cabinet non-Mesa 4x12 sono cablati a 16 Ohm usando quattro altoparlanti da 16 Ohm. Collegando tutti e quattro gli altoparlanti in parallelo, potete ridurre il cabinet a un carico di impedenza di 4 Ohm (assumendo che gli altoparlanti siano da 16 Ohm ciascuno.) Per quanto possa essere insolita la vostra configurazione di altoparlanti, sempre comunque possibile ottenere una buona prestazione.

FX LOOP: (PARALLELO) Il Loop Effetti del vostro Recto probabilmente uno dei pi completi loop di tutti gli amplificatori. cablato in parallelo al segnale dry ed composto di sei elementi, cinque sul pannello posteriore e uno sul pannello frontale. Insieme forniscono praticamente interfacciamento completo di processori di quasi qualunque stile, conservando l'integrit di questa raffinata macchina di gain. Questi elementi sono i seguenti;

1.) Un controllo rotativo ASSIGN che vi permette di avere qualunque combinazione di stato LOOP ON o di rimuoverlo completamente dal percorso del segnale. NOTA: LOOP BYPASS esclude i controlli OUTPUT e SOLO sul pannello frontale poich fanno parte del circuito FX RETURN. Questo stadio valvolare e la circuiteria associata sono esclusi quando selezionate LOOP BYPASS. I controlli Channel MASTER diventano in questo caso i controlli di uscita finali. 2.) Un controllo SEND LEVEL che vi permette di combinare i livelli fra l'uscita di Recto e l'ingresso dei vostri processori.
PAGE 10

PANNELLO POSTERIORE: (Continua)


FX LOOP: (PARALLELO) (Continua)

3.) Un controllo MIX degli effetti consente una miscela di segnali dry e wet fra 10% e 100%. 4.) Una presa SEND che cattura il segnale preamp e lo attenua per adattarlo allo stadio di ingresso dei processori di segnale outboard. 5.) Una presa RETURN che accetta il segnale dall'uscita dei processori ed enfatizza il livello indietro al gain dell'unit (o oltre) per essere mixato nel segnale originale in parallelo con il controllo MIX. 6.) Un controllo OUTPUT (Pannello frontale) che il controllo di livello allo stadio del ritorno effetti e funge anche da controllo complessivo per l'intero ampli. Questo schema consente di far corrispondere i livelli dei canali l'un l'altro e/o calibrare finemente per un suono e un livello di effetti. Una volta ottenuto ci il livello dell'intero amplificatore pu essere alzato o abbassato con un solo controllo.

PATCHING EFFECTS:

Provate questo metodo per interfacciare processori outboard coi migliori risultati;

1.) Collegate l'ingresso dei vostri processori alla presa SEND. 2.) Collegate l'uscita dei vostri processori alla presa RETURN. NOTA: Per collegare il processore alle prese loop deve essere usato la lunghezza minore possibile di cavo schermato di alt qualit. Lunghezze maggiori e/o cavo di bassa qualit possono attenuare il top end o ridurre le caratteristiche di botta e attacco. 3.) Impostate i tre canali per i suoni e le applicazioni desiderate. NOTA: Ricordate che i suoni pi puliti, nonostante sembrano avere lo stesso volume di quelli saturati, mandano un segnale di dinamica maggiore al vostro processore e perci probabilmente registreranno un segnale pi forte all'indicatore d'ingresso del processore. Questo non un problema, ma serve ricordarlo quando si impostano i suoni e i canali. Regolate i channel MASTER cos che ciascun suono abbia il giusto volume da bilanciare con gli altri canali e non vi preoccupate dell'indicatore d'ingresso dei processori salvo che non ci sia clipping. 4.) Selezionate la posizione LOOP ON sul controllo rotativo ASSIGN. 5.) Calibrate il livello di mandata col controllo di livello SEND cos che lo stadio d'ingresso dei processori non distorca in nessun canale e invii un livello adeguato. La regione NORMAL indicata sullo sweep tra 11:00 e 2:00 dovrebbe risultare adeguata per la maggior parte degli effetti. Non preoccupatevi se sembra che il livello sia calato avete ancora il controllo allo stadio di ritorno. 6.) Impostate il mix di segnale dry/wet desiderato con il controllo MIX. NOTA: I migliori risultati tonali saranno perlopi ottenuti probabilmente regolando il mix dei processori su 100% wet e introducendo una quantit relativamente piccola di questo segnale molto wet al segnale dry di Recto. Regolate il controllo MIX su 12:00 nel range NORMAL (o sotto) del controllo MIX. 7.) Portate l'amplificatore fino al volume di esecuzione desiderato con il controllo OUTPUT sul pannello frontale. NOTA: Ricordate che i controlli OUTPUT e SOLO sono attivi solamente quando disponibile l'FX LOOP. NOTA: La presa FX LOOP RETURN pu essere usata come ingresso all'amplificazione finale del vostro Recto rendendo possibile usarlo per amplificare segnali derivati da altri preamp o effetti in una configurazione stereo. Quando si collega questa presa come ingresso all'ampli
PAGE 11

PANNELLO POSTERIORE: (Continua)


FX LOOP: (PARALLELO) (Continua) sui controlli OUTPUT e SOLO e gli switch di selezione modalit di Channel 2 & 3 saranno attivi. Per la miglior bilanciata risposta in potenza usate Channel 2 o 3 nei modi RAW o VINTAGE. Questo configurer la sezione finale con la quantit appropriata di feedback negativo che far in turn far rispondere il power stage di Recto con una pi tradizionale sensibilit d'ingresso.

Il controllo PRESENCE lavorer in questo scenario e potete usarlo per definire le armoniche sul top end al meglio. Il modo MODERN pu essere selezionato per ottenere una sensibilit d'ingresso sostanzialmente maggiore, ma dovrete fare attenzione perch render il controllo OUTPUT estremamente pi potente e l'ampli sar FORTE. Inoltre il controllo PRESENCE non avr effetto sul suono nel modo Modern in questo scenario.

PRESE EXTERNAL SWITCHING: Queste prese consentono (di solito MIDI-programmate) l'attivazione delle funzioni del vostro amplificatore tramite una sorgente di switch esterna. In ogni caso, lo switching si ottiene collegando ( accorciando ) il Tip della presa al suo Ring (o terra.)
WARNING: To reduce risk of fire or
electric shock, replace fuse with same type and rating only. Do not expose this unit to rain or moisture.

WARNING: To reduce risk of fire or electric shock, Do not remove cover. No userserviceable parts inside. Refer servicing to qualified personnel.

EXTERNAL SWITCHING
CHAN 1 CHAN 2 CHAN 3 SOLO LOOP

SWITCH BIAS : Il vostro Dual o Triple Rectifier Solo Head stato progettato con in mente la versatilit. Cos per aumentare

la gi impressionante serie di funzioni on-board ci sembrato essenziale che entrambe queste Rectifier Solo Head potessero adattare l'uscita delle loro sezioni finali per usare le altre classiche valvole finali a pentodo, le British style EL 34. Queste valvole sono largamente responsabili del tipico suono di molti ampli ben riconoscibili e dal suono meraviglioso creati in Gran Bretagna e usati su alcune delle migliori registrazioni. La natura del loro suono di solito pi brillante sulle frequenze pi alte alcuni le trovano inizialmente quasi esili. Tuttavia, gli aficionados del suono EL34 sanno che nulla ha la ricchezza di armoniche e la apertura di un amplificatore che usa le EL34. In realt le EL34 si focalizzano su una regione di armoniche superiori che le 6L6 riproducono, ma non enfatizzano davvero, come fanno le EL34.

BIAS SWITCH 6L6 EL-34

Questa caratteristica viene a volte preferita per suoni che vanno da un morbido clip che si pu usare con accordi o assoli, a un crunch high gain molto esposto o suoni lead. I musicisti che usano perlopi questi tipi di suoni potrebbero preferire il cilp delle EL34 a quello delle 6L6 che ATTENZIONE sono standard in Dual e Triple Rectifier Solo Head. Se vi serve una variet di suoni e il pi delle LA REGOLAZIONE BIAS volte vi affidate a un suono di accordi clean, preferirete probabilmente la dotazione delle DEVE CORRISPONDERE A QUELLA DELLE VALVOLE IN USO 6L6 di cui entrambi sono forniti. Pensiamo che le 6L6 siano valvole dal suono pi bilanciato, che produce una quantit di ricchezza armonica, mentre allo stesso tempo produce le ricche basse che sono cruciali sia per un caldo suono clean che per un enorme e compatto suono crunch ad alto gain. Noi consigliamo le 6L6 per la loro affidabilit: a seguito dei nostri molti test e del continuo uso di valvole finali del tipo EL34 attualmente reperibile sul mercato, ci spiace dire che non appaiono di costruzione cos robusta quanto le attuali 6L6. Questo un altro motivo per cui il vostro Dual o Triple Rectifier Solo Head dotato di valvole finali 6L6. Se pensate di usare le EL34 vi consigliamo di tenere con voi un set completo di valvole e fusibili extra durante ogni performance, nel caso che una valvola vi lasci quando state utilizzando le EL34 attualmente disponibili.

PAGE 12

PANNELLO POSTERIORE: (Continua)


ASSICURATEVI CHE IL SELETTORE DI BIAS SIA IMPOSTATO CORRETTAMENTE PER IL TIPO DI VALVOLE CHE STATE USANDO. Se cos non fosse, le valvole potrebbero bruciare e anche i resistori dell'alimentatore Bias. Sebbene questo comporti una facile riparazione per qualunque tecnico autorizzato, si pu facilmente evitare. CONTROLLATE SEMPRE L'IMPOSTAZIONE DEL SELETTORE DI BIAS se provate diversi tipi di valvole e non vi piace che l'ampli interrompa la vostra performance.
s e S r A I n r B b u E H y b T l i K s C k se r . o e E s p a i H u f r d M i C e l l u p t o S h m c a a Y t

Questa funzione brevettata switchabile vi permette di passare fra due diversi tipi di rectifier per suoni e feel differenti. Apparsa la prima volta su Dual Rectifier Solo Head , infatti, parte della magia dietro l'intera serie di ampli Dual Rectifier. E si fatta strada da allora anche in altri prodotti quali Maverick, Heartbreaker e Blue Angel. Voodoo e versatilit sono stati aggiunti a questi prodotti tramite l'inclusione di questa ottima funzionalit brevettata. RECTIFIER POWER SWITCH
EL-34

RECTIFIER SELECT:

CAUTION
BIAS SETTING MUST MATCH TUBES IN USE

VACUUM TUBES

SILICON SPONGY DIODES

BOLD

( NORMAL ) ( HI POWER )
BEST TO USE TUBE RECTIFIER WITH EL-34s

SOLID STATE: (Hi Power) richiama i diodi rectifier al silicio che offrono pi botta, un attacco pi compatto con brillantezza aggiuntiva e sostanzialmente pi headroom. Questa sarebbe la posizione preferita per un forte suono clean o una ritmica ben compatta con una impostazione ad alto front end GAIN.

VACUUM TUBE: (Normal) posizione che porta la sezione finale a fare quattro passi sul viale della memoria, pagando il tributo alle gemme vintage del passato. In quei primi giorni dell'amplificazione, le sole valvole disponibili erano rectifier. All'insaputa dei loro creatori, questi amplificatori dal dolce suono sarebbero poi divenute vere reliquie quando la richiesta di pi alti volumi e maggior potenza condusse all'abbandono della valvola rectifier in favore della maggior efficienza del diodo al silicio. Cos si perse molta dolcezza e anima. e alla fine dei '60, la maggior parte degli ampli era bold, forte ed efficiente, e sfortunatamente talvolta per senza la stessa anima. Volevamo che la serie Dual Rectifier catturasse quella cosa su cui non potete metter la mano, ma la riconoscete al suo apparire". Anima, Personalit e Feel. La posizione VACUUM TUBE vi d una dolcezza di suono e un liquido feel che semplicemente non possono esser riprodotti in altro modo. Questa posizione risplende nel lavoro solista a note singole sui Channels 2 e 3 e produce un caldo suono pieno di respiro nei modi RAW e VINTAGE prima introvabile se non nei migliori ampli vintage. Se siete come la maggior parte dei musicisti, sappiamo che finirete probabilmente col lasciare sempre Rectifier Solo Head, Dual o Triple sulla posizione VACUUM TUBE. Indipendentemente dalla vostra preferenza, la funzione RECTIFIER SELECT vi d opzioni che non troverete da nessun'altra parte. NOTA: Su Dual Solo Head possibile usare le due valvole 6L6 o EL34 togliendo le due valvole centrali, e lasciando le estreme sinistre e le estreme destre intatte. Questa procedura riduce la potenza di circa il 50%. Rimuovete una delle Rectifier se state usando l'impostazione TUBE RECTIFIER per assicurare una esatta corrispondenza.

POWER: SPONGY & BOLD Le due diverse selezioni di potenza sia di Dual che di Triple Rectifier Solo Head sono egualmente importanti quando si cerca un particolare suono. SPONGY agisce come un Variac incorporato, riducendo tutti i voltaggi interni per un vero feel vintage e lo straordinario brown sound. Anche la potenza viene in qualche modo ridotta, rendendo pi facile ottenere un potente suono distorto, specialmente RECTIFIER POWER quando lo switch RECTIFIER SELECT si trova sulla posizione VACUUM TUBE.
CAUTION: Unplug power before removing fuse or bolts holding chassis

VACUUM TUBES
(NORMAL)

SILICON DIODES
(HI POWER)

SPONGY

BOLD

FUSE

E TUBE RECTIFIER WITH EL-34s

POWER FUSE 120 V~ 4 A 60 Hz SLO 4A BLO

Usando either Rectifier Solo Head in questa regolazione di potenza prolungher anche la vita delle valvole e l'affidabilit complessiva, producendo ancora sufficiente potenza per molti concerti e per tutte le vostre necessit in studio di registrazione!

Con lo switch POWER SELECT sia su Dual che su Triple Rectifier nella posizione BOLD, si ottengono massima potenza, headroom pulito e volume.
PAGE 13

SWITCH BIAS: (Continua)

PANNELLO POSTERIORE: (Continua) FUSE: Questo il fusibile principale della corrente alternata e fornisce protezione contro le fluttuazioni di corrente dall'esterno come dai danni per guasti alle valvole. Dovesse bruciarsi il fusibile, sostituitelo con eguale valore in formato di tipo Slo-Blo. La versione americana richiede un fusibile da 4 amp Slo-Blo. Un corto o un guasto alle valvole finali spesso causa di un fusibile bruciato. Seguite la procedura di avvio a freddo descritta nella sezione Switch ON/STANDBY e guardate le valvole finali CAUTION: Unplug power before removing fuse or bolts mentre mettete lo switch STANDBY sulla posizione ON. Se una valvola funziona male o lampeggia lo vedrete! holding chassis Spostate immediatamente lo switch STANDBY su Standby e sostituite valvola difettosa e fusibile, se necessario.
FUSE
POWER FUSE 120 V~ 4 A 60 Hz SLO 4A BLO

Se non vedete nulla di anormale quando alzate lo switch STANDBY, possibile che una valvola sia andata in corto temporaneamente bruciando il fusibile. Se cos, potrebbe riprendere a funzionare normalmente. Per esser sicuri, potreste sostituire solo la valvola adiacente o tutte le valvole nella tradizione delle "soluzioni radicali" e tenere il set sostituito come scorta. I fusibili di scorta sono un must nella borsa dei cavi insieme alle valvole di riserva. Portatevi sempre entrambi perch un giorno potrebbero valere il peso del loro trasporto in oro.

PAGE 14

IMPOSTAZIONI CAMPIONE DI FABBRICA


CHANNEL 1: Sample Setting #1 TITLE: SQUEAKY CLEAN
CH1
CLEAN INPUT PUSHED

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

SOLO OUTPUT

MODERN

MODERN

CHANNEL 1: Sample Setting #2 TITLE: BOLD, PUNCHY CLEAN


CH1
CLEAN INPUT PUSHED

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

SOLO OUTPUT

MODERN

MODERN

CHANNEL 1: Sample Setting #3 TITLE: THRESHOLD CHORDING


CH1
CLEAN INPUT PUSHED

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

SOLO OUTPUT

MODERN

MODERN

CHANNEL 1: Sample Setting #4 TITLE: CRUNCH RHYTHM


CH1
CLEAN INPUT PUSHED

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

SOLO OUTPUT

MODERN

MODERN

PAGE 15

IMPOSTAZIONI CAMPIONE DI FABBRICA

CHANNEL 2: Sample Setting #1 TITLE: RAW PURR


V CH 2 I N RAW PRESENCE T BASS A G E MODERN

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

SOLO OUTPUT

MODERN

PUSHED

CHANNEL 2: Sample Setting #2 TITLE: RAW GRIND


GAIN TREBLE
V CH 2 I N RAW PRESENCE T BASS A G E MODERN

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

SOLO OUTPUT

MODERN

PUSHED

CHANNEL 2: Sample Setting #3 TITLE: ORANGE HONEY LEAD

VINTAGE MODE

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

SOLO OUTPUT

MODERN

V CH 2 I N RAW PRESENCE BASS T A G E MODERN

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

PUSHED

CHANNEL 2: Sample Setting #4 TITLE: SMOLDERING SOLO

VINTAGE MODE

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

SOLO OUTPUT

MODERN

V CH 2 I N RAW PRESENCE BASS T A G E MODERN

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

PUSHED

PAGE 16

IMPOSTAZIONI CAMPIONE DI FABBRICA

CHANNEL 3: Sample Setting #1

TITLE: AGRO RHYTHM

PRESENCE BASS SOLO OUTPUT

MASTER MID

GAIN TREBLE

V CH 3 I N RAW PRESENCE BASS T A G E MODERN

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

MODERN

PUSHED

CHANNEL 3: Sample Setting #2

TITLE: SERIOUS GRIND

PRESENCE BASS SOLO OUTPUT

MASTER MID

GAIN TREBLE

V CH 3 I N RAW PRESENCE BASS T A G E MODERN

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

MODERN

PUSHED

CHANNEL 3: Sample Setting #3 TITLE: THE END OF...

PRESENCE BASS SOLO OUTPUT

MASTER MID

GAIN TREBLE

V CH 3 I PRESENCE N RAW BASS T A G E MODERN

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

MODERN

PUSHED

PAGE 17

IMPOSTAZIONI CAMPIONE PERSONALI

TITLE:
CH1
CLEAN
INPUT

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

SOLO OUTPUT

MODERN

MODERN

PUSHED

TITLE:
CH1
CLEAN
INPUT

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

SOLO OUTPUT

MODERN

MODERN

PUSHED

TITLE:
CH1
CLEAN
INPUT

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

SOLO OUTPUT

MODERN

MODERN

PUSHED

TITLE:

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

SOLO OUTPUT

MODERN

MODERN

PUSHED

PAGE 18

IMPOSTAZIONI CAMPIONE PERSONALI

TITLE:
V CH2 I N RAW PRESENCE BASS T A G E MODERN

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

SOLO OUTPUT

MODERN

PUSHED

TITLE:
V CH2 I N RAW PRESENCE T BASS A G E MODERN

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

SOLO OUTPUT

MODERN

PUSHED

TITLE:
V CH2 I N RAW PRESENCE BASS T A G E MODERN

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

SOLO OUTPUT

MODERN

PUSHED

TITLE:
V CH2 I N RAW PRESENCE T BASS A G E MODERN

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH3
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

SOLO OUTPUT

MODERN

PUSHED

PAGE 19

IMPOSTAZIONI CAMPIONE PERSONALI

TITLE:

PRESENCE BASS SOLO OUTPUT

MASTER MID

GAIN TREBLE

V CH 3 I N RAW PRESENCE BASS T A G E MODERN

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

MODERN

PUSHED

TITLE:

PRESENCE BASS SOLO OUTPUT

MASTER MID

GAIN TREBLE

V CH 3 I N RAW PRESENCE BASS T A G E MODERN

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

MODERN

PUSHED

TITLE:

PRESENCE BASS SOLO OUTPUT

MASTER MID

GAIN TREBLE

V CH 3 I PRESENCE N RAW BASS T A G E MODERN

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH2
V I N T A G E

RAW

PRESENCE BASS

MASTER MID

GAIN TREBLE

CH1
CLEAN
INPUT

MODERN

PUSHED

PAGE 20

DUAL RECTIFIER
Solo Head COMPITI DELLE VALVOLE
VALVOLE RECTIFIER

ESTREMITA' POSTERIORE DELLO CHASSIS 6L6 o EL34

5U4G

B A

B A

B A

B A

B A

V 5

V 4

V 3

V 2

V 1

(5) 12AX7

(Ciascuna 12AX7 contiene due Triodi separati)

VISTA PARZIALE DELLO CHASSIS

Descrizione funzioni delle valvole

V1 A= Stadio ingresso tutti e 3 i canali V1 B= Canale Clean V2 A= 2. stadio ingresso tutti i canali V2 B= Canali 2 & 3 stadio Boost V3 A= Canali 2 & 3 stadio Boost

V3 B= Come per V3 A V4 A= FX Send V4 B= FX Return Phase Splitter / V5 A= Output V5 B=

PAGE 21

TRIPLE RECTIFIER
Solo Head
6L6 o EL34

COMPITI DELLE VALVOLE

ESTREMITA' POSTERIORE DELLO CHASSIS

VALVOLE RECTIFIER 5U4G

B A

B A

B A

B A

B A

V 5

V 4

V 3

V 2

V 1

(5) 12AX7
(Ciascuna 12AX7 contiene due Triodi separati)

VISTA PARZIALE DELLO CHASSIS

Descrizione funzioni delle valvole

V1 A= Stadio ingresso tutti e 3 i canali V1 B= Canale Clean V2 A= 2. stadio ingresso tutti i canali V2 B= Canali 2 & 3 stadio Boost V3 A= Canali 2 & 3 stadio Boost

V3 B= Come per V3 A V4 A= FX Send V4 B= FX Return Phase Splitter / V5 A= Output V5 B=

PAGE 22

Potete talvolta incontrare una forma di disturbo valvolare o microfonicit. Non certo il caso di allarmarsi, questo bizzoso comportamento fisiologico e pu accadere. Un po' come per cambiare una lampadina, non vi serve un tecnico per curare questo genere di fastidi minimi risolvibili dall'utente e, infatti, vi sorprenderete di quanto sia facile risolvere i problemi con le valvole semplicemente cambiando una valvola pre-amp o una valvola finale! Vi consigliamo innanzitutto di sistemare l'ampli sopra a qualcosa in modo da poter arrivare alle valvole comodamente senza dovervi piegare. utile anche avere una buona illuminazione perch avrete bisogno di vedere le prese delle valvole in modo chiaro per cambiarle. Usate accortezza e buon senso quando toccate le valvole dopo che l'ampli stato acceso, perch possono davvero scottare! Se sono roventi e non volete attendere che si raffreddino, afferratele con uno straccio e ricordate che il vetro vicino al terminale a bulbo argentato decisamente meno caldo e quindi pi facile da maneggiare. Spingete leggermente avanti e indietro la valvola estraendola dalla presa.

RUMOROSITA' & MICROFONICITA'

Esistono due principali tipi di guasto alle valvole: corti e rumore. Sia valvole grandi che piccole possono cader preda di entrambi questi problemi ma la diagnosi e il rimedio sono solitamente semplici. Se si brucia un fusibile, il problema pi delle volte un corto a una valvola finale e i corti possono esser leggeri o gravi. In una valvola con un corto leggero il flusso di elettroni ha superato la griglia di controllo e la corrente arrivata alla piastra. Sentirete di solito l'ampli distorcere e iniziare leggermente a ronzare. Se questo accade, guardate subito le valvole finali mentre mettete l'ampli su STANDBY e cercate di individuare quella rossa incandescente. probabile che due di una coppia stiano "bruciando" poich quella che ha subito il corto abbasser il bias delle sue compagne adiacenti, ma una sola valvola star bruciando di pi quella la colpevole. Le altre due sono di solito a posto a meno che non siano rimaste rosse incandescenti per diversi minuti. Poich non si produce un corto fisico all'interno delle valvole (solo elettroni che si ribellano al controllo) semplicemente mettendo su STANDBY per pochi attimi e poi ancora su ON il problema di solito si risolver almeno temporaneamente. Ora guardate le valvole con attenzione. Dovesse ripresentarsi il problema, la valvola intermittente inizier visibilmente a surriscaldarsi prima delle altre e potr cos essere individuata. Dovr essere allora sostituita con una dello stesso gruppo di colore, indicato sull'etichetta. Chiamateci e ve ne manderemo una. Un corto grave non altrettanto benigno. Nei casi peggiori, si verifica un forte corto tra la piastra e il catodo con un lampo ben visibile dentro il vetro e un forte rumore dall'altoparlante. Se questo accade, IMMEDIATAMENTE mettete l'ampli in STANDBY. A questo punto il fusibile probabilmente sar bruciato. Un corto simile solitamente causato da una rottura fisica dentro la valvola che include contaminate coming loose o contatto fisico (o ravvicinato) tra gli elementi. Sostituitela insieme al fusibile dello stesso tipo slo-blo e accendete l'amplificatore usando la procedura di accensione come precedentemente descritto in questo manuale.

DIAGNOSI DI GUASTI ALLE VALVOLE FINALI :

RUMOROSITA': Spesso causata da contaminazione all'interno della valvola, la colpevole pu essere di solito individuata, e battendo leggermente sul vetro, sentirete probabilmente cambiare il rumore. Sentire rumore dagli altoparlanti mentre si danno dei colpetti sulle 12AX7 normale. E quella pi vicina all'INPUT sar sempre pi forte perch la sua uscita viene ulteriormente amplificata dall'altra 12AX7.

Le valvole finali devono essere tutt'altro che silenziose quando vengono battute. Se il crepito o il soffio cambiano battendola, avete probabilmente trovato il problema. Per aver conferma di una valvola finale rumorosa, mettete semplicemente Recto in Standby, rimuovetela dalla presa e riaccendete. Non provocher danni usare brevemente Recto senza una valvola finale. Noterete un leggero ronzo di sottofondo, tuttavia, poich il circuito push-pull risulta sbilanciato. Quando fate la diagnosi di una valvola sospetta, tenete l'altra mano sugli interruttori POWER e STANDBY pronti a spegnere all'istante nell'improbabile caso venga provocato un corto circuito serio. Se credete di aver localizzato una valvola difettosa ma non ne siete certi, consigliamo di sostituire la sospetta con una nuova giusto per accertare la diagnosi. Farete a voi stessi e a noi un grosso favore se seguirete le semplici linee guida prima riportate sulla sostituzione delle valvole. Avrete probabilmente successo con molto meno sforzo di quello necessario a scollegare tutto inviando l'unit a un tecnico che sostanzialmente compir gli stessi semplici test. Se le valvole si trovano ancora nei mesi di garanzia, saremo felici di inviarvi la sostituzione. Annotate solamente il colore riportato sull'etichetta della valvola cos che possiamo inviarvi quella appropriata.
PAGE 23

Poich il vostro ampli interamente valvolare, possibile che vi accada di trovarvi di fronte a un piccolo problema di rumorosit con le valvole pre-amp. Restate calmi - non causa di allarme e potete occuparvi del problema da soli in una questione di minuti semplicemente sostituendo le valvole. Iniziamo col dire; una davvero ottima idea tenere almeno un paio di valvole pre-amp di scorta sempre a portata di mano per garantirsi una performance senza interruzioni. Questi piccoli problemi alle valvole pre-amp possono aver forme diverse ma sempre di due categorie: Rumore e Microfonicit. Il rumore pu presentarsi sotto forma di crepito, brontolo, rumore bianco/frusco e/o hum. I problemi di microfonicit solitamente compaiono nella forma di uno scampanello o fischio acuto che peggiora con l'aumentare di gain o volume, risultando quindi pi evidente nei modi HI a pi alto gain. I problemi di microfonicit sono identificati facilmente poich il problema permane anche a volume abbassato o scollegando gli strumenti - diversamente dal feedback dei pick-up che cessa a strumento spento. I disturbi di microfonicit sono causati da vibrazioni meccaniche e colpi: pensate di battere un microfono intorno e capirete da dove viene la parola. Il modo migliore per affrontare un problema alle valvole pre-amp di vedere se si verifica solo in uno specifico modo o canale. Questo dovrebbe condurvi alla valvola da sostituire. Poi tutto quel che resta di sostituire la valvola sospetta con una buona. Se non riuscite a ricondurre il problema a uno specifico modo o canale, allora potrebbe derivare dalla piccola valvola che pilota le valvole finali e che opera in tutti i modi e canali. Sebbene raro, un problema con la valvola driver si manifesta in ogni aspetto della performance - cos se non riuscite a delimitare il problema su un modo o canale specifico, potreste sostituire la valvola driver. Problemi di driver generalmente si manifestano nella forma di crepito o hum in tutti i modi della performance e/o debole uscita complessiva dall'amplificatore. Occasionalmente una valvola driver anemica render il suono dell'amplificatore piatto e senza vita, ma questo piuttosto insolito, poich le valvole finali worn sono le pi probabili sospette per questo tipo di problema. A volte fare la diagnosi risulta pi complicato che sostituire semplicemente le piccole valvole pre-amp UNA ALLA VOLTA con altre in buone condizioni. Ma ASSICURATEVI di rimettere le valvole nella loro presa originale fino a che non scoprite quella che risolve il problema. Noterete che le valvole situate pi vicine alla presa INPUT risultano sempre pi rumorose questo perch si trovano all'inizio della catena e il loro rumore viene amplificato via via dalle valvole successive. La valvola che va in questa presa input (solitamente indicata con V1) deve essere la meno rumorosa del gruppo. La valvola che va alla fine della catena di preamp proprio davanti alle valvole finali - pu essere molto rumorosa senza causare alcun problema. Le valvole nel vostro ampli sono gi state messe nelle prese appropriate ed ecco perch non dovete MAI estrarle tutte insieme ma SEMPRE cambiarle una alla volta. Reinserite SEMPRE una valvola in buone condizioni nella sua presa originale. anche un'ottima idea mettere l'ampli su STANDBY quando si sostituiscono le valvole per ridurre il calore prodotto nelle valvole stesse e per prevenire botte di rumore (che possono ancora verificarsi anche se state togliendo le valvole dalle loro prese con delicatezza) che possono arrivare all'altoparlante. Ricordate, fate con calma, abbiate pazienza e ci sono buone probabilit che possiate riparare il vostro ampli trovando e rimpiazzando la valvola guasta. Ci fa male vedere gente che ci ha rispedito il proprio ampli e tutto quel che serviva era solo sostituire le valvole! Se proprio dovete rispedirci l'ampli, rimuovete lo chassis dalla cassa svitando le quattro viti di montaggio. Lo chassis allora si estrae come un cassetto e viene fuori da dietro. Rimuovete le grosse valvole finali e marcatele secondo la loro locazione da sinistra a destra 1, 2 ecc. Devono essere avvolte separatamente con abbondanza di carta di giornale pressata intorno e messe in una scatola pi piccola dentro un cartone pi grande. Rimuovete le valvole Rectifier e avvolgete anch'esse. Potete lasciar dentro le valvole preamp o rimuoverle e incartarle separatamente assicurandovi di etichettare la loro locazione. (Ved. la tabella dei compiti delle valvole) Per imballare lo chassis, usate abbondanza di carta di giornale ben pressata in modo che ci siano almeno 15cm di spazio tra lo chassis e le pareti della scatola. Va bene anche la plastica a bolle, ma NON USATE "noccioline" di polistirolo - scivoleranno durante il trasporto infilandosi dentro ai circuiti e lasciando finire l'ampli sul fondo della scatola senza protezione e magari a danneggiarsi. Le valvole pre-amp di solito non si esauriscono. Perci, non buona idea cambiarle solo per il gusto di farlo. Se non c' un problema - inutile risolverlo. Se la sostituzione non d alcun risultato, pu essere che ci sia pi di una valvola con problemi. Per quanto raro, pu accadere, e sebbene questo renda il processo di diagnostica un po' pi complicato, ancora possibile risolvere il problema voi stessi. NOTA: normale sentire un leggero scampanello metallico quando si danno dei colpetti sulle valvole preamp. Fino a che la valvola non entra in oscillazione o inizia a crepitare o qualche altra forma di bizzarrro disturbo, da considerare normale e funzionante.
PAGE 24

DIAGNOSI DI GUASTI ALLE VALVOLE PRE-AMP:

REGOLAZIONE BIAS: (Parte di una serie continua)


ELETTRODO BEAM CONFINING ( )
... ... . .. .. .. .. . .. ..

Un articolo scritto da Randall Smith che abbiamo pensato potesse interessarvi. Ecco una domanda che ci pongono spesso: Perch Mesa non prevede una regolazione di bias sui propri amplificatori?

CATODO ( ) GRIGLIA ( , ) SCHERMO GRIGLIA ( )

PIASTRA ( , )

Beh, ci sono una risposta breve e una risposta lunga per questa domanda.

Struttura di una 6L6 / 5881 Pentodo Beam Power.

La risposta breve che durante i miei 12 anni di riparazioni in Fender, uno dei pi frequenti problemi che ho visto sono stati i controlli di bias o male regolati o che erano usciti dalla regolazione a causa delle vibrazioni. Come vi dir qualunque tecnico onesto, si pu guadagnare molto denaro spruzzando acqua santa sugli amplificatori Oh, volevo dire il vostro ampli ha bisogno di biasing. Capite quel che intendo? Quale cliente avr da controbattere a questo? Bastano solo un momento e un voltmetro: Il diagramma Fender mostra come: Regolare il potenziometro a - 52 volt. tutto. Nient'altro. Non fatevi ingannare pensando che le valvole tirano pi o meno bias, non cos. Il modo in cui un alimentatore di bias collegato a una valvola simile a una strada senza uscita, non va da nessuna parte senza completare il circuito. un voltaggio statico e indipendentemente da quale valvola si trova nella presa o anche se non c' nessuna valvola,il voltaggio di bias non cambia di una virgola. Cos la fine della risposta breve : Poich un alimentatore di bias necessita di produrre sempre il voltaggio giusto senza mai variare, ho voluto costruire amplificatori che fossero singolarmente fissati sul corretto valore senza MAI bisogno di regolazione. E per 25 anni, i Mesa/ Boogie sono stati costruiti in questo modo. Occorre sostituire le valvole? Basta mettere le nostre valvole in uno qualunque dei nostri ampli ed FATTO. Senza tecnici. NIENTE da pagare e niente problemi di biasing. E ancora pi importante: il bias GIUSTO perch non pu cambiare! Ora, volete la risposta lunga? Ecco maggiori informazioni su come i nostri bias bloccati evitano problemi. Continuate pure a leggere. Ma prima, facciamo un'importante distinzione. Il nostro mestiere progettare e costruire ampli ad alte prestazioni. E perci abbiamo bisogno di valvole la cui variance sta dentro un range ristretto. Il nostro magazzino pieno di scarti oh, funzionano ma non entro il nostro range di tolleranza. Abbiamo un sofisticato sistema computerizzato per testare le valvole (il suo nomignolo Robotube) che abbina e misura le valvole in base a sette importanti parametri. Pu anche prevedere quali valvole avranno probabilmente vita breve anche se funzionano perfettamente durante il test. Poich il nostro business costruire ampli di qualit, possiamo permetterci di rifiutare un mucchio di valvole bizzose . Quelli che sentite lamentarsi perch i Boogie non hanno regolatori di bias sono perlopi rivenditori di valvole - non di ampli. Non vogliono gettar via il 30% del loro magazzino, e cos promuovono l'idea che le valvole fuori dai nostri parametri possano servire a customizzare gli amplificatori e ci criticano perch i nostri ampli non possono essere regolati per accommodare le loro valvole fuori dalla tolleranza di Mesa. Ora potreste pensare, Ma pensavo avessi detto che le valvole non tirano bias, perci non hanno effetto sull'alimentazione bias e quindi non c' bisogno che sia regolabile. Quando si imposta il bias (sia selezionando i giusti resistori, come facciamo noi, sia regolando un trimmer che pi rapido) quel che si fa di stabilire la corrette quantit di CORRENTE al minimo che va alle valvole finali. Ma non si pu regolare direttamente la corrente, si pu solo cambiarla regolando la quantit di VOLTAGGIO bias che va alle griglie di controllo delle valvole.

PAGE 25

REGOLAZIONE BIAS (Continua) Voltaggio e corrente NON sono la stessa cosa. La corrente la QUANTITA' di elettricit, la

quantit e si misura in ampre. Il voltaggio il grado di carica elettrica come la pressione per usare la vecchia analogia con l'acqua. Lasciate che vi illustri quanto sono diversi voltaggio e corrente: Quando sfregate i piedi su un pavimento di moquette in condizioni invernali, asciutte, il vostro corpo viene caricato da 50,000 a 100,000 volt di elettricit statica. E quando cercate di toccare la maniglia della porta, scocca una scintilla e la sentite! Il voltaggio altissimo ma la corrente (misurata in micro-amp) minima - altrimenti morireste fulminati. Confrontate questo con la batteria della vostra automobile, che produce solo 12 volt. Potete appoggiare le mani sui terminali e non sentite nulla. Eppure la quantit di corrente disponibile pu arrivare a parecchie centinaia di ampre abbastanza da avviare un motore a freddo. Quindi corrente e voltaggio sono due parametri elettrici totalmente separati sebbene quando li moltiplicate fra loro, avete POTENZA, che si misura in watt. Quando si regola il bias di un amplificatore, si regola il VOLTAGGIO statico alla griglia di controllo della valvola in modo da produrre la quantit desiderata di CORRENTE al minimo da inviare alla piastra della valvola. Minime variazioni del voltaggio alla griglia, producono enormi variazioni nella quantit di corrente ed fondamentalmente cos che funziona una valvola. Ripetiamolo perch super importante: un minimo cambiamento del voltaggio alla griglia provoca un grande cambiamento di corrente alla piastra. Vedete, l'essenza della amplificazione: un piccolo cambiamento ne causa uno grande. Qui un piccolo cambiamento di voltaggio causa un gran cambiamento di corrente. Le condizioni di bias sono quel che determina quanta corrente passa attraverso le grosse valvole finali quando NON state suonando. E quel che pilota i vostri altoparlanti sono le fluttuazioni nel flusso di corrente quando STATE suonando. Se la quantit di corrente aumenta e diminuisce 440 volte per secondo, allora ascolterete una nota LA. Se le fluttuazioni nel flusso di corrente sono ampie e sempre 440 per secondo, ascolterete un LA molto FORTE! Ma per quel che riguarda il biasing, la qualit di corrente alla piastra" che passa senza segnale a essere importante. Sfortunatamente la corrente difficile da misurare poich il circuito deve essere interrotto del tipo tagliare il filo e il misuratore splittato in serie con il circuito spezzato. Ma misurare il VOLTAGGIO facile. Non necessario interrompere il circuito poich la lettura di un voltaggio pu essere presa in PARALLELO con il circuito intatto. Cos, per una questione di convenienca, la maggior parte delle impostazioni di bias viene data in volt alla griglia nonostante sia la corrente alla piastra il fattore importante. Infatti questa cos scomoda (e pericolosa) da misurare che Fender non dice neppure quale deve essere il valore corretto. Danno solo il voltaggio alla griglia che produrr quella corrente. (Che meno 52.) Ma questo avviene solo se le valvole usate stanno "nelle specifiche. Fino a che le valvole SONO nelle specifiche, il giusto voltaggio di bias dar sempre la corretta "CORRENTE" alla piastra ma allora non c' bisogno di regolare il voltaggio di bias! Se le valvole NON sono nelle specifiche, allora il solo modo appropriato per resettare il bias tagliare il circuito e misurare la corrente mentre si regola il bias ma nessun costruttore che io conosca STABILISCE mai il valore di corrente desiderato! Sia come pu, quando il voltaggio di bias originario sufficientemente alterato, compenser la prestazione anormale della valvola e la corretta quantit di idle current flow pu allora essere ripristinata. Chiaramente questo qualcosa che la maggior parte dei tecnici non dovrebbe tentare. Alcuni ampli pi recenti hanno indicatori LED collegati al circuito che si accenderanno quando la giusta soglia di flusso di corrente stata raggiunta. Questo un miglioramento, e quasi ne vale la pena se volete except resistori e spie aggiunte nel percorso audio del vostro amplificatore cosa che noi non vogliamo. L'altro vantaggio di questo sistema che consente ad alcuni produttori di ampli di evitare l'abbinamento delle valvole finali. L'idea che regolando il bias per ciascuna valvola separatamente si eliminino le differenze intrinseche tra le valvole garantendosi che la stessa corrente fluisca attraverso ognuna.

PAGE 26

REGOLAZIONE BIAS (Continua)

Di nuovo, questo ha qualche merito ma non ancora buono quanto usare valvole abbinate dall'inizio, perch compensare il disadattamento provoca uno sbilanciamento del circuito push-pull stesso. Due errori non fanno una cosa giusta. Alcuni degli altri "metodi" di biasing consigliati del tipo valvole incandescenti, aumentare il bias suona aspro e lavora troppo freddo, abbassare" sono puri tentativi. Fortunatamente, una delle grandi cose degli ampli valvolari che possono di regola sopportare qualche abuso senza provocare veri danni almeno non subito. Ma queste alterazioni non implicano che ne sappiate pi del progettista e che c' un miglior sistema di condizioni operative che il designer ha trascurato e il rivenditore di valvole ha invece scoperto? Ad alcuni musicisti pu piacere il suono del proprio ampli alterato da valvole con caratteristiche estreme e col bias impostato per compensare. Ma spesso si tratta del puro gusto per la novit a cui rispondono e quando l'ampli viene riportato al modo originale appropriato, li abbiamo visti ancora pi felici! Perch ogni parte in ognuno dei nostri design stata meticolosamente valutata, comparata e stressed over per quanto apparentemente insignificante potesse essere. E con ogni design cerchiamo lo sweet spot dove tutti i parametri incluso il bias si incontrano per offrire la miglior prestazione sonora, consistently e con affidabilit. Ogni parte e voltaggio importante per nessuno si lamenta che questi parametri non siano modificabili. Considerate la nostra circuiteria brevettata Simul-Class in cui ci sono due differenti voltaggi di bias usati per coppie separate di valvole finali e cambiando un solo voltaggio cambia anche l'altro. stata messa cos tanta cura per calibrarlo che sarebbe cercar problemi farlo regolabile perch il resto del mondo ci possa giocare a meno che non vi piaccia pagare per farvi incasinare l'amplificatore. Scusate, volevo dire: Uh, il tuo ampli aveva bisogno di un po' di biasing". Se questo non vi alletta, allora semplicemente inserite un set giusto di valvole Mesa in uno dei nostri ampli e siete pronti a suonare. Garantito. Sareste sorpresi dal numero di chiamate che riceviamo ogni giorno e che portano a diagnosticare problemi di valvole fuori tolleranza, non nelle specifiche. Pensare di poterle prevenire includendo una regolazione di bias quasi un insulto per voi e per noi. Se montate pneumatici sbagliati sulla vostra vettura, credete che cambiare la pressione li render quelli giusti? Prego, non crediate che si tratti di un velato rimprovero ai ragazzi che vendono valvole non cos. E le loro valvole non sono neppure male. Ma non ha proprio senso pagare di pi del vostro sudato denaro per valvole fatte probabilmente nella stessa fabbrica cinese o russa che sono probabilmente fuori dal quadro di prestazioni da noi scelto per il vostro ampli. E ci fa male sentire le novit e la mistica costruite sul biasing quando 25 anni di evidenza confermano la nostra decisione di produrre circuiti bias che non hanno mai bisogno di regolazione". Quanti soldi e fastidi hanno risparmiato i musicisti Mesa/Boogie non potete immaginarlo. Le nostre valvole rigorosamente testate e selezionate manualmente sono disponibili al vostro pi vicino Pro Center Mesa/Boogie o direttamente da noi. Nessuno offre un prezzo migliore, qualit e garanzia di noi ... quindi perch rivolgersi altrove? La prossima volta parleremo del nostro ruolo nello sviluppo della grande Sylvania STR 415 tipo 6 6 e di come siamo prossimi a vedere riapparire sul mercato qualcosa di veramente simile. Ricordate, abbiamo ancora qualcuna di queste super robuste bottigliette disponibili, per Boogie solamente prego! Fino ad allora, Rilassatevi, respirate e nutrite la vostra anima! Cordiali saluti! Mesa/Boogie Ltd.

Randall Smith, Designer & President

PAGE 27

IMPEDENZA DEGLI ALTOPARLANTI E COLLEGAMENTI:

IMPEDENZA: Collegare gli altoparlanti perch forniscano il carico pi efficace e assicurarsi che tutti siano in fase vi aiuter a creare il miglior suono possibile. Non molto difficile, una volta comprese alcune cose sui carichi di impedenza e su come collegare gli altoparlanti perch forniscano un carico di resistenza ottimale.

Gli amplificatori Mesa Boogie possono lavorare con 4 e 8 ohm in modo efficace. Mai scendere sotto i 4 ohm in un amplificatore valvolare, a meno che non abbiate la certezza che il sistema possa appropriatamente trattarli; altrimenti potreste danneggiare il trasformatore di uscita. Pochi amplificatori possono lavorare a 4 ohm efficacemente senza danni (per esempio il Mesa Bass 400+ ). Potete sempre utilizzare carichi di resistenza maggiori (16 ohm, per esempio) senza alcun danno, ma resistenze troppo basse provocheranno probabilmente problemi.

MIS-MATCHING: Quando si utilizza una resistenza maggiore (per esempio: uscita a 8 ohm con una cassa a 16 ohm), si ottiene un tipo di risposta lievemente diverso. Un leggero "disadattamento" pu produrre un suono pi scuro e attutito con un po' meno uscita e attacco. Questa risposta dipende dall'amplificatore che va un po' pi a freddo. A volte, quando si usa pi di una cassa, un disadattamento la sola opzione.

QUAL L'IMPEDENZA DELLE CASSE?: Se avete un solo altoparlante, basta abbinare l'impedenza di quell'altoparlante all'ampli ed fatta. In molti casi per avrete pi altoparlanti, e dovete quindi calcolare il carico che quell'amplificatore dovr supportare. Ci sono generalmente tre modi per collegare insieme pi altoparlanti. Si tratta dei seguenti:

SERIE:

Quando cablate (collegate) gli altoparlanti in serie, la resistenza degli altoparlanti (misurata in ohm) additiva -

POSITIVE =
SHA CK Electro-Voice
Made by

NEGATIVE =
SHA CK Electro-Voice
Made by

W DO

W DO
PAGE 28

Speaker A = 8 Ohm

BLA

Speaker B = 8 Ohm

SERIE: Collegate il lato Negativo dell'altoparlante A


al Positivo dell'altoparlante B

BLA

IMPEDENZA DEGLI ALTOPARLANTI E COLLEGAMENTI: (Continua)


vale a dire che mettendo due altoparlanti da 8 ohm in serie il risultato sar un carico di 16 ohm.
PARALLELO: Con un collegamento in parallelo, la resistenza degli altoparlanti aumenta. Gli altoparlanti da 8 ohm collegati in parallelo producono un carico di 4 ohm. facile calcolare l'effetto di un carico di resistenza quando tutti gli altoparlanti hanno eguale resistenza. Non consigliabile collegare differenti valori di carichi resistivi in parallelo (8 e 4, 16 e 8 ecc.). La formula per calcolare l'impedenza totale in parallelo la moltiplicazione dei due carichi divisa per la somma dei due carichi - vale a dire mettendo due altoparlanti da 8 ohm in parallelo il risultato di 4 ohm di carico. Collegate il lato Positivo dello Speaker A al Positivo dello Speaker B - Collegate il lato Negativo dello Speaker A al lato Negativo dello Speaker B.

Speaker A 8 Ohm
Made by

Speaker B 8 Ohm
BLA
SHA CK Electro-Voice SHA CK Electro-Voice
Made by

W DO

W DO

BLA

NEGATIVE POSITIVE Carico complessivo = 4 Ohm

COMBINAZIONE SERIE & PARALLELO:

SPEAKER A

Si tratta in realt di due set di altoparlanti cablati in parallelo collegati in serie. Questo il modo per tenere un carico compatibile con pi altoparlanti. Tutti e 4 Spkrs. da 8 Ohm L'importanza di ci risulta pi evidente quando avete pi di una cassa da collegare al vostro amplificatore. Questo il caso in SPEAKER B cui dovete calcolare i carichi e come collegarli senza applicare una resistenza troppo bassa all'amplificatore.
BLA
SHA CK Electro-Voice
Made by

BLA

SHA CK Electro-Voice
Made by

W DO

W DO
SPEAKER D

Collegate semplicemente il lato Positivo dello Speaker A al lato Positivo dello Speaker C. Collegate il lato Negativo dello Speaker A al lato Positivo dello Speaker B, quindi al lato Positivo dello Speaker D e infine al lato Negativo dello Speaker C.

SPEAKER C

BLA

POSITIVE

NEGATIVE

4 altoparlanti da otto Ohm collegati in serie/parallelo = un carico totale di 8 Ohm.

BLA

SHA CK Electro-Voice
Made by

SHA CK Electro-Voice
Made by

E infine, collegate il lato Negativo dello Speaker B al lato Negativo dello Speaker D.

W DO

W DO

SCHEMI DI COLLEGAMENTO... Amplificatori alle casse


Parziale vista retro amplificatore 8 OHM 4 OHM 4 OHM Parziale vista retro amplificatore

2
4 OHM

8 OHM

4 OHM

Cabinet 8 Ohm

3
Cabinet 8 Ohm 4 Ohm Cabinet
Parziale vista posteriore di alcuni ampli Mesa 8 OHM 4 OHM 4 OHM

Cabinet 4 Ohm

4
Parziale vista retro amplificatore Parziale vista retro amplificatore

5
4 OHM 8 OHM 16 OHM

Cabinet 8 Ohm DISADATTO SICURO

4 OHM

8 OHM

16 OHM

16 Ohm Cabinet
PAGE 30

Cabinet 16 Ohm DISADATTO SICURO

SCHEMI DI COLLEGAMENTO... Amplificatori alle casse


Parziale vista retro amplificatore 8 OHM 4 OHM 4 OHM Parziale vista retro amplificatore 4 OHM 4 OHM 8 OHM

Cabinet 8 Ohm
ADATTO

Cabinet 8 Ohm

Cabinet 8 Ohm

Cabinet 16 Ohm

DISADATTO SICURO

8
Parziale vista retro amplificatore 8 OHM 4 OHM 4 OHM Parziale vista retro amplificatore 4 OHM 4 OHM 8 OHM

8 Ohm
SERIES BOX

8 Ohm
PARALLEL BOX

4 Ohm

4 Ohm
CORRETTO

16 Ohm

16 Ohm
CORRETTO

4 Ohm Cabinet

4 Ohm Cabinet
PAGE 31

16 Ohm Cabinet

16 Ohm Cabinet

SCHEMI DI COLLEGAMENTO... Amplificatori alle casse

10

PARZIALE VISTA RETRO AMPLIFICATORE

4 OHM

4 OHM

8 OHM

16 Ohm
SERIES BOX

8 Ohm

8 Ohm

8 Ohm Cabinet

8 Ohm Cabinet

8 Ohm Cabinet

DISADATTO SICURO

11
Parziale vista retro amplificatore 4 OHM 4 OHM 8 OHM

12
CORRETTO
Parziale vista retro amplificatore 8 OHM 4 OHM 4 OHM

8 Ohm
PARALLEL BOX

16 Ohm

16 Ohm

8 Ohm Cabinet

16 Ohm Cabinet

16 Ohm Cabinet
16 Ohm Cabinet
PAGE 32

DISADATTO SICURO

16 Ohm Cabinet

SCHEMI DI COLLEGAMENTO... Amplificatori alle casse

13
16 Ohm
SERIES BOX

Parziale vista retro amplificatore


4 OHM 4 OHM 8 OHM

8 Ohm

8 Ohm

8 Ohm Cabinet

8 Ohm Cabinet
DISADATTO SICURO

16 Ohm Cabinet

14

Parziale vista retro amplificatore


8 OHM 4 OHM 4 OHM

8 Ohm
PARALLEL BOX

16 Ohm

16 Ohm

16 Ohm Cabinet

16 Ohm Cabinet
DISADATTO SICURO

16 Ohm Cabinet

PAGE 33

SU TRIODI, PENTODI & IRLANDESI:

Uno sguardo al funzionamento interno della valvola

Con le scuse ad amici e parenti dell'isola di Emerald - che faranno la loro apparizione fra breve - l'humour che segue dedicato alla memoria di Spec McAuliff e Fae (Rafael) McNally, due dei Veri Grandi. Come i loro riferimenti numerici suggeriscono, i termini Diodo, Triodo e Pentodo indicano il numero di elementi all'interno della valvola, vale a dire due, tre o cinque. Tutte le valvole hanno anche bisogno di un filamento, che non viene incluso nel conteggio. Il suo compito di stimolare gli elettroni sul rivestimento del catodo elevando la temperatura cos che possano "bollire fuori" dal materiale di rivestimento ricco di elettroni e formare una nube di elettroni liberi nello spazio vuoto che circonda il catodo. Sebbene i termini filamento e riscaldatore siano spesso usati in modo intercambiabile, ci sono specifiche differenze: un filamento un catodo scaldato direttamente dove il rivestimento applicato direttamente all'elemento riscaldante. Esempi sono le valvole 5U4 "twin diode rectifier" e 300B "triode amplifier". Un riscaldatore, invece, un elemento separato dal catodo ed solitamente inserito dentro l'involucro tubolare del catodo. Gli esempi sono le valvole 12AX7 "twin triode amplifier" e 6V6 o EL84 "beam power pentode". In ogni caso, questo aspetto fondamentale della costruzione di ciascuna valvola chiaramente visibile, specialmente quando il filamento incandescente. Il catodo, quindi, deve esser considerato il primo elemento numerato poich la sorgente degli elettroni. La parola stessa viene dal greco e significa letteralmente "verso il basso", che implica un senso di origine centrale - come il centro della Terra dove il suono ha inizio. Si potrebbe dire che un audiofilo estatico vive una catarsi positiva, essendo la sua anima purificata quando il suo sistema lo trasporta nell'audio-nirvana. Il solo problema nel proseguire con tutta questa immaginazione positiva che il catodo , sfortunatamente, negativo almeno elettricamente parlando. Tuttavia questo risulta facile da ricordare poich virtualmente tutti i musicisti e gli audiofili hanno anche provato la pi comune catarsi negativa quando emergono dalla rinascita emozionale scalciando e strillando di rabbia e frustrazione. Un volta riscaldati, gli intrinsecamente negativi elettroni sono energici come ragazzini senza quasi alcuna massa. Cos possono venire accelerati quasi all'istante e viaggiare attraverso il vuoto a velocit vicina a quella della luce. Essendo di tale carica negativa, tendono a respingersi l'un l'altro e cos entro la nube di elettroni che circonda il catodo, c' un sacco di urtarsi e sgomitare poich ognuno cerca di mantenersi a distanza da tutti gli altri a meno che non ci sia una forte attrazione universale dovuta a influenza esterna. Immaginatevi, se volete, un gruppo di Irlandesi sub-atomici che girano in uno stato mentale negativo di ripulsione. Tutti accigliati e nessuno vuole aver niente a che fare con l'altro. Ora introducete una forte attrazione, diciamo un bar pubblico, e potete facilmente immaginare un ordinato seppure rapido movimento del gruppo verso un'unica direzione. Questo ci che accade quando un elemento a carica positiva chiamato anodo o piastra viene introdotto nello spazio vuoto. La piastra il grosso elemento di metallo pi evidentemente visibile attraverso il vetro di una valvola di elettroni. l'elemento pi esterno della struttura della valvola e circonda tutti gli altri. Il catodo al centro che irradia elettroni verso l'esterno. Quanto maggior voltaggio positivo viene applicato alla piastra, l'attrazione per gli elettroni che circondano il catodo aumenta e se non c' niente a ingombrare la strada, il pieno flusso inibito verso la piastra si compie un po' come rimuovere le porte e offrire gratis da bere alla folla di scontrosi Irlandesi a zonzo l fuori. Come gli elettroni fluiscono alla piastra, lo spazio verr continuamente rifornito dalla ulteriore bollitura del caldo catodo ricco di elettroni, cos come potete facilmente immaginare altri Irlandesi impazienti di prendere il posto di quelli che sono andati dentro - fino a che l'intero villaggio non resta deserto. Ora, da dove vengono e come emergono? Bene, una elegante gran dama una volta mi mostr come far rivivere dello champagne svaporato: fece cadere un chicco d'uva passa nel bicchiere. Ci fu un drammatico e immediato aumento di effervescenza con l'introduzione di una superficie "catodizzante". Migliaia di piccole bollicine apparvero immediatamente - e continuarono a fluire dall'uvetta. Naturalmente le bollicine erano fatte di gas dissolto nella bevanda, ma l'analogia rende facile visualizzare il galleggiare libero degli elettroni rilasciati dal ricco rivestimento del catodo mentre salgono effervescenti dalla sua superficie riscaldata. Ma torniamo al flusso di elettroni. Se gli elettroni sono fortemente attratti da una piastra a carica positiva, allora ne consegue che essi sono fortemente respinti da una piastra a carica negativa, e lo sono. Cos, se una corrente alternata - come quella di un trasformatore viene applicata alla piastra, gli elettroni fluiranno solo nella fase in cui la piastra caricata positivamente. Nelle fasi di carica negativa
PAGE 34

SU TRIODI, PENTODI & IRLANDESI: (Continua)

della piastra il flusso di elettroni viene interrotto e lo spazio carico di elettroni resta compresso nella zona intorno al catodo. Cos una valvola diodo - una con un catodo e un anodo - viene di solito usata per raddrizzare la corrente alternata in corrente diretta passando senza alcuna restrizione, ma in un solo senso. Questo spiega anche perch l'orario di chiusura tanto rigido nei pub irlandesi: Durante il funzionamento normale, il flusso di traffico egualmente libero e unidirezionale verso il bar e questo processo rettifica la negativit del giorno lavorativo. Va da s che nessuno lascia l'atmosfera intorno al bar restare a carica positiva troppo a lungo.
TRIODI: Questa sezione la continuazione del trattato tecnico sull'attivit dei pub irlandesi, ma per facilitare la comprensione dei profani, viene spiegato in termini di tecnologia valvolare. Entriamo nell'originale bar con birra gratis e niente porte. Bene, succede che un po' di controllo sul flusso pu risultare un necessario e utile vantaggio. Questo ha portato all'invenzione di quelle porte oscillanti ad ante dei saloon che sono aperte sopra e sotto. Sono modellate sulla griglia di controllo della valvola, che una spirale liberamente avvolta di filo sottile situata tra il catodo e la piastra.

In un Triodo la piastra sempre caricata positivamente con corrente continua ad alto voltaggio e anche se la griglia blocca il percorso, gli elettroni negativi possono sempre SENTIRE forte attrazione - proprio come gli Irlandesi possono guardar dentro attraverso le ante delle porte del bar. Sanno quali piaceri si trovano l dietro, ma per arrivarci bisogna superare le influenze negative, controllando l'accesso. Questa influenza negativa detta tipicamente Bias. In termini elettronici significa che la griglia alimentata a voltaggio leggermente PIU' NEGATIVO di quello dei gi negativi elettroni. Pi negativo il Bias, e pi tende a neutralizzare l'attrazione della piastra respingendo gli elettroni indietro verso il catodo. Allo stesso modo l'Irlandese pu esser caricato di Bias, ma a meno che non siate anche voi Irlandesi, questo tipo di Biasing pi difficile da capire. Eppure l'effetto simile: pi negativo il Bias, pi impedir la progressione. In generale, il Bias elettronico della griglia pi facile da superare, per due motivi principali: primo, il Bias fissato - come le porte dei bar - per consentire un certo passaggio; secondo, la griglia perlopi NON LI'; come le porte ad ante che sono per lo pi spazi aperti. Diversamente dalla piastra che solida, la griglia come una molla da materasso. Pu creare un campo di repulsione ma principalmente uno spazio vuoto in mezzo a spire di filo ampiamente separate. molto facile controllare gli elettroni mentre attraversano il campo di forza della griglia: cambiando il voltaggio alla solo griglia leggermente si avr un enorme effetto su quanta corrente ci scorre... e in questo consiste l'AMPLIFICAZIONE: un piccolo cambiamento nel voltaggio alla griglia che causa un grande cambiamento nel flusso di corrente alla piastra. Lo scopo delle porte ad ante dei bar simile a quello della griglia, vale a dire, dare una pausa temporanea mentre si sta rivelando la promessa dell'interno. L'esitazione apre la strada alla tentazione, ma ci sono quei pochi coraggiosi Irlandesi che ci pensano due volte e decidono di ripassare pi tardi. Alcuni si fermano solo per un attimo e poi entrano. Quello lo scopo delle porte del bar: evitare che tutti si affollino entrando insieme - e meno la porta fa da barriera, pi ampi sono gli spazi fra le ante, pi l'influenza attrattiva del bar viene sentita all'esterno amplificando cos il flusso di clienti a aumentando la folla presente dentro al bar.

PENTODI: Occasionalmente per, le porte del bar - anche quelle ad ante - si sono rivelate troppo efficaci, e troppi clienti se ne sono andati. Serviva qualcos'altro per accrescere l'attrazione del bar e superare la resistenza creata dalla porta. Per questo stata inventata la cameriera da cocktail.

Ancora una volta l'idea stata ispirata dalla valvola. stato scoperto in alcune valvole, spesso in quelle pi grandi, che la distanza alla piastra era troppo grande per attrarre abbastanza elettroni oltre l'influenza negativa della griglia di controllo. Cos stata inserita un'altra griglia a spirale di filo sottile tra la prima griglia e la piastra. stata chiamata griglia schermo e porta una carica altamente positiva, funzionando come esca verso la piastra. In una valvola finale appropriatamente progettata come una EL84 o una 6V6, le spire della griglia schermo sono precisamente allineate per trovarsi all'ombra della griglia di controllo. In questo modo gli elettroni rispondendo al tiro della griglia schermo sono allineati in fogli quando passano nelle spire della griglia di controllo interna solo per scoprire che sono stati presi in giro! Una volta passata la griglia di controllo e attirati verso la griglia schermo, scoprono che non c' quasi nulla. Il percorso su cui sono li ha allineati per schizzare dritti nello spazio TRA le spire della griglia schermo. Cos anzich un incontro ravvicato e personale, si tratta di un semplice passaggio - e una volta l fuori, nulla li ferma. L'influenza della piastra ha il sopravvento e - essendo solido metallo della pi alta attrazione positiva - la destinazione finale
PAGE 35

SU TRIODI, PENTODI & IRLANDESI: (Continua)

dove gli elettroni si raccolgono.


PENTODI: (Continua) Cos la vera cameriera da cocktail - visibile attraverso le ante - scarsamente vestita per essere la pi efficace e forte attrattiva influenza del bar e trovandosi fra la porta e il bar serve da esca per i clienti annullando l'influenza negativa della porta. Una volta superata la porta tuttavia, raro che l'Irlandese venga effettivamente in contatto personale con la cameriera da cocktail poich, per tutti i tentativi, lei - come la griglia schermo - si dimostra nient'altro che una un'evanescente illusione. Eppure, arrivati a questo punto, la solida influenza del bar stesso prende il sopravvento e porta a raccolta tutti i clienti, giunti felicemente a destinazione.

Se state ancora seguendo tutto questo e non avete perso traccia del conto, saprete che manca ancora un elemento dei cinque necessari a fare un Pentodo. Quest'ultima parte una coppia di schermi beam-confining che essendo di carica negativa, servono a direzionare il flusso proprio verso la piastra. Assomiglia molto al modo in cui un piccolo ingresso nel bar evita l'accidentale vagabondaggio nella Mens room sulla strada. Una volta al bar tuttavia, il circuito completato e il processo di nutrimento dell'anima fa la sua magia rituale. Una volta superati i Bias, svaniti gli usignoli virtuali, gli spiriti ora volano veramente e gli un tempo scontrosi Irlandesi ora sono pieni di calore, brillanti e pieni di amicizia, a godersi la musica e a riscaldarsi piacevolmente. Con sinceri ringraziamenti agli abitanti della Land of the Leprechaun, abbiamo concluso la nostra breve digressione sui meccanismi di opportuna organizzazione dei bar. Un speciale articolo di Randall Smith Designer / Presidente

PAGE 36

PANNELLO FRONTALE

DUAL & TRIPLE RECTIFIER

SWITCH pt# 602112 SWITCH pt# 602112


ON ON
POT # POT # POT # POT #

TUTTE LE MANOPOLE SUL PANNELLO FRONTALE pt# 408110

PRESA pt# 610120 SPIA pt# 395540

LIGHT pt# 395540


POT #

SPIA pt# 395540


POT # POT #

POT #

POT #

595737 595792
CH3

595794
GAIN TREBLE
V RAW I N T A G E MODERN

595737
PRESENCE BASS

595792
MASTER MID

595794
CH2

595738
GAIN TREBLE
V RAW I N T A G E MODERN

595792
PRESENCE BASS

595792

CH1

POT # POT #

595148 595148
OUTPUT
POT # POT # POT #

PRESENCE BASS

MASTER MID

MASTER MID

GAIN TREBLE

CLEAN

POWER

STANDBY

SOLO

POT #

POT #

POT #

POT #

POT #

POT #

INPUT

595148 592737

595738

595739

592737

595738

595148

592736

595148

PUSHED

LAMPADINA pt# 703047 LENTI pt# 703782 LIGHT HOLDER pt# 703850
PANNELLO POSTERIORE DUAL & TRIPLE RECTIFIER

SWITCH pt# 607303

SWITCH pt# 607303

SWITCH pt# 607101

MANOPOLA pt# 408111

MANOPOLA pt# 408111

MANOPOLE pt# 408113

MANOPOLA pt# 408111

SWITCH BIAS pt# 602000


CH2 CH3
NORMAL NORMAL

SWITCH pt# 602112


POT #
FTSW LOOP POT # BYPASS CH 2 CH 3 CH 1 POT # FT SW
WARNING: To reduce risk of fire or
electric shock, replace fuse with same type and rating only. Do not expose this unit to rain or moisture.

SWITCH pt# 600115


WARNING: To reduce risk of fire or electric shock, Do not remove cover. No userserviceable parts inside. Refer servicing to qualified personnel.

POT #

DUAL RECTIFIERTM
ALL TUBE AMPLIFIER HANDBUILT IN PETALUMA, CALIFORNIA

SOLO HEAD 100

592378
LEVEL

CH1 LOOP ON

608110
4 OHM

POT #
Defeats OUTPUT & SOLO Controls

SPEAKERS
16 OHM 8 OHM 8 OHM 4 OHM

592736
ASSIGN SEND SEND
10%

592737

608226
MIX
100%

6L6
CHANNEL

BIAS SWITCH EL-34


EXTERNAL SWITCHING FX LOOP RETURN
FOOTSWITCH

RECTIFIER

POWER

CAUTION: Unplug power before removing fuse or bolts holding chassis

SLAVE
OUT

CHAN 1

CHAN 2

CHAN 3

SOLO

LOOP

CAUTION
BIAS SETTING MUST MATCH TUBES IN USE

VACUUM TUBES
(NORMAL)

SILICON DIODES

SPONGY

BOLD

(HI POWER)

FUSE

(TO PWR AMP)

BEST TO USE TUBE RECTIFIER WITH EL-34s

POWER FUSE 120 V~ 4 A 60 Hz SLO 4A BLO

PRESA pt# 618112

TUTTE LE PRESE SPEAKER PRESA pt# 618112 pt# 618112

PRESA pt# 618112

TUTTE LE PRESE SPEAKER pt# 618112

FUSIBILE U.S.A pt# 790347 AC RECEPTACLE FUSIBILE pt# 613713 EXPORT pt# 790346

PAGE 37

NOTE PERSONALI

MESA BOOGIE
The Spirit of Art in Technology
Grazie
per la fiducia accordata a

MESA/Boogie

quale compagnia di

amplificazione. Vi auguriamo moltissimi anni di godimento sonoro con questo strumento artigianale interamente valvolare.

The Spirit of Art in Technology

(707) 778-6565

FAX NO. (707) 765-1503

1317 Ross Street Petaluma, CA 94954 USA