Sei sulla pagina 1di 2

Enrico Berti: L'idea del bene

www.filosofia.rai.it

La Citt del Pensiero Le puntate de Il Grillo Tommaso: il piacere di ragionare Il Cammino della Filosofia Aforismi Tv tematica Trasmissioni radiofoniche Articoli a stampa Lo Stato di Salute della Ragione nel Mondo Le interviste dell'EMSF I percorsi tematici Le biografie I brani antologici EMSF scuola Mappa
Copyright Rai Educational

Aforismi Enrico Berti

L'idea del bene


Documenti correlati

L'idea del bene, proprio perch del bene rivela l'istanza di carattere etico che sta alla base della teoria delle idee; se le idee sono altrettanti valori morali non c' dubbio che l'idea suprema, quella da cui in qualche modo dipendono tutte le altre, dovr essere il supremo valore morale, quello che Platone chiama il Bene. Il Bene per Platone principio di tutte le altre idee nel senso che causa sia della loro conoscibilit, sia della loro stessa essenza, ossia il bene ci che conferisce a tutte le altre idee la determinatezza che esse hanno; egli come noto, per illustrare questo rapporto ricorre ad una famosa immagine, quella del sole: come il sole rende visibili le cose empiriche, illuminandole con la sua luce, cos l'idea del bene rende intellegibili le altre idee; come il sole con il calore fa vivere gli animali, le piante che sono in questo mondo, cos l'idea causa dell'essere, dell'esistenza e dell'essenza, diremmo con termini un po pi sofisticati, di tutte le altre idee; per questo essa , a mio modo di vedere, il vero principio supremo di ogni realt ammesso da Platone e per questo la filosofia, cio la dialettica (in Platone filosofia e dialettica sono la stessa cosa) ha ultimato, ha compiuto la sua opera soltanto quando giunta a conoscere l'idea del bene. *** L'identificazione dell'Uno con il Bene, a mio modo di vedere, non costituisce un problema; anzitutto suffragata da testimonianze inconfutabili quali quella di Aristotele, quella di Aristosseno, il quale riferisce di una conferenza sul bene annunciata da Platone nella quale in realt si parlava di numeri e si finiva con l'identificare il Bene con l'Uno, ma poi direi anche dal fatto che gli altri scolari di Platone, cio Senocrate e Speusippo hanno anch'essi posto come principio l'Uno, anche se Speusippo non ha identificato l'Uno con il Bene mentre Senocrate lo ha fatto. Questa identificazione, tuttavia, ha una sua chiara giustificazione negli

http://www.emsf.rai.it/aforismi/aforismi.asp?d=348[02/01/2013 21:15:34]

Enrico Berti: L'idea del bene

stessi Dialoghi di Platone, nella stessa dottrina delle idee. Se le idee infatti sono principio di unit per le cose empiriche, perfettamente conseguente che il principio delle idee cio il Bene sia esso principio di unit per le idee e quindi sia l'Uno. Come il Bene principio delle idee in quanto le idee sono valori morali, cos l'Uno principio delle idee in quanto le idee sono principi di unit e l'Uno l'espressione pi alta che si possa pensare dell'unit. A mio modo di vedere gi nella Repubblica questa identificazione presupposta anche se non esplicita perch non c' dubbio che l'idea del bene di cui si parla nella Repubblica anche principio supremo di unit e quindi pu essere senz'altro identificato con l'Uno.

Biografia di Enrico Berti Leggi l'intervista da cui stato tratto questo aforisma Aforismi dello stesso autore Cristianesimo e filosofia greca Il bene e la dialettica L'artigiano del mondo Le idee di Platone Platone e la matematica I miti in Platone Partecipa al forum "I classici"
Tutti i diritti riservati

http://www.emsf.rai.it/aforismi/aforismi.asp?d=348[02/01/2013 21:15:34]