Sei sulla pagina 1di 2

L'UNIVERSO IN ESPANSIONE O IN CONTRAZIONE?

Se la prova che l'universo in espansione accelerata, data dal redshift, questa una prova del tutto insufficiente. Anzi, potrebbe provare l'esatto contrario. Vediamo perch. Prendiamo in considerazione il fatto che gli astri che formano una galassia sono attratti verso il suo centro dalla forza di attrazione di quello che chiamiamo un buco nero, e che tale forza implica la curvatura dello spazio in maniera sempre pi accentuata man mano che ci si avvicina al suo orizzonte degli eventi. Questo determina l'accelerazione progressiva di avvicinamento al centro galattico di tutti gli oggetti celesti che fanno parte di quella galassia e l'impossibilit di misurare le distanze tra loro seguendo una linea retta poich il loro percorso assume la forma di una spirale. Ora, assumendo che le galassie stiano all'universo come gli astri stanno alle galassie, e che l'intero cosmo converga verso un super-buco nero con la loro stessa modalit, facile constatare come, da qualunque punto partiamo con l'osservazione di tutti gli oggetti del cosmo, questi risultano in effettivo allontanamento, sia da quello su cui ci troviamo che da tutti gli altri, e come questo allontanamento sia progressivamente accelerato in funzione della distanza che li separa, proprio perch tutti si dirigono in accelerazione verso uno stesso punto centrale. Detto questo, quindi, possiamo affermare che il redshift, pur indicando correttamente l'allontanamento tra loro degli oggetti presenti nell'universo, prova la sua contrazione e non la sua espansione. Devo aggiungere che la presenza di realt locali che al loro interno assumono forme disparate, come i sistemi planetari, gli ammassi stellari e galattici o le nebulose, non compromette la contrazione del sistema globale in cui sono immerse. Nota: Per visualizzare tutta la situazione che ho descritto, basta riempire d'acqua un lavandino e togliere il tappo, quindi, immaginando di essere una delle molecole d'acqua che convergono verso lo scarico, osservare il comportamento delle altre.