Sei sulla pagina 1di 41

TECNICA NATURALE ANTISTRESS

Manuale




















Nome:


Data:




2
Tecnica Naturale Antistress.


Questo semplice esercizio mentale si pratica due volte al giorno,
10 o 15 minuti ogni volta. La sua pratica regolare permette di
aumentare il benessere psicofisico e di ridurre eventuale
nervosismo, ansia e tensioni. Tutto ci porta generalmente ad un
miglioramento nella qualit della vita.

Per imparare questa tecnica sono necessarie sei sedute nel corso
di tre giorni; ciascuna di queste sedute dura circa 20 o 25 minuti.
La tecnica viene descritta e insegnata tramite il presente manuale
ed il CD audio allegato.

Attenzione. Si raccomanda di non ascoltare subito il CD audio!
Occorre aspettare il momento opportuno, come spiegato nelle
prossime pagine.

I migliori auguri dallIstituto Scientia

Ente no-profit * www.saggi.it



Avvertenze.
Questo manuale e il CD allegato sono protetti da copyright ( 2003 Fabrizio Coppola
- Istituto Scientia - www.saggi.it - Registrazione SIAE del 18/07/2003, n. repertorio
0303023). Il manuale personale e riservato ad una singola persona.
La riproduzione, la copia o la distribuzione del manuale o del CD audio sono vietate.
Dal Maggio 2003 questo esercizio stato testato su centinaia di persone (data di
stampa della presente copia: Luglio 2005). Di queste persone, pochissime hanno
dichiarato di non sentire benefici dopo una pratica costante e regolare di due
settimane. La percentuale di successo risulta essere di circa il 90%. Non possibile
garantire lefficacia di questo esercizio per chiunque, ma la statistica riportata
evidenzia che molto probabile ottenere risultati positivi.
Questo esercizio ha dimostrato di produrre effetti fisiologici reali sul sistema nervoso
di molti praticanti. Se lesercizio non viene effettuato nel modo adeguato (insegnato
in questo manuale) potrebbe produrre effetti dannosi (debolezza o irritabilit).
LIstituto Scientia non si assume responsabilit sullinefficacia o su eventuali effetti
negativi della tecnica.

* Istituto Scientia (associazione reg. il 12/06/2002, n.782 serie 3, Uff.Entrate MS).
La cessione di pubblicazioni conforme al DPR 917/1986, art. 111, comma 3.
Il CD audio (dotato di regolare contrassegno SIAE) da intendersi come omaggio.


3

Indice



1 La Tecnica Naturale Antistress (TNAS) 4
2 Come imparare la Tecnica Naturale Antistress 4
3 Come praticare la Tecnica Naturale Antistress 5
4 Maggiori dettagli sulla tecnica 8
5 Preparazione alla tua istruzione personale 8
6 Anteprima dellistruzione personale (parte iniziale) 10
7 Possibili effetti durante la pratica 12
8 Anteprima dellistruzione personale (parte finale) 15
9 Questionario prima dellistruzione personale 17
10 Istruzione personale: la tua prima seduta 19
11 Fine dellistruzione personale 19
12 Prima lezione 20
13 Seconda seduta 21
14 Seconda lezione 22
15 Terza seduta 23
16 Terza lezione 24
17 Quarta seduta 26
18 Quarta lezione 27
19 Quinta seduta 28
20 Quinta lezione 29
21 Sesta seduta 31
22 Sesta lezione 32
23 Le prossime sedute 35


Appendice 1 40
Appendice 2 40
Appendice 3 40
Letture consigliate 41
Siti web di riferimento 41


4
1 La Tecnica Naturale Antistress (TNAS).

Questo esercizio semplice e naturale ed ha dimostrato di produrre notevoli
effetti positivi sulla psicologia e sulla fisiologia dei praticanti. Esistono anche
delle conferme scientifiche sulla sua efficacia (vedi Appendice 1).
Lesercizio facile da imparare e da praticare ma non dovrebbe essere preso
con eccessivo disimpegno o superficialit. Affinch produca i migliori effetti,
devessere:

1) imparato in maniera corretta;
2) praticato regolarmente.

Lesercizio devessere praticato ogni giorno per almeno 10 minuti. Le persone
che hanno preso seriamente questo piccolo impegno quotidiano, hanno
ottenuto notevoli risultati.
Occorre sottolineare che questa tecnica mentale si rivelata pi efficace di
altre apparentemente simili, finalizzate allaumento dellefficienza mentale ed
alla riduzione delle tensioni, del nervosismo, dello stress e dellansia.
Tra le tecniche che hanno mostrato di ottenere risultati inferiori alla Tecnica
Naturale Antistress (TNAS) si possono citare il training autogeno, molti
esercizi di meditazione, di rilassamento, ed altri basati sul controllo del
respiro, sullauto-ipnosi o sui suoni brainwave (vedi Appendice 2). Le uniche
tecniche mentali che hanno dimostrato unefficacia paragonabile alla TNAS
sono la tecnica del suono primordiale del dott. Chopra e la TM di Maharishi
(in italiano, MT).


2 Come imparare la Tecnica Naturale Antistress.

Com gi stato specificato nel primo capitolo, questo esercizio semplice ed
efficace, ma devessere:

1) imparato in maniera corretta;
2) praticato regolarmente.

Riguardo al primo punto: necessario seguire le semplici istruzioni esposte in
questo manuale, nella loro sequenza naturale. Nientaltro: molto semplice.
Facendo questo, si possono ottenere soltanto risultati positivi. Ovviamente
necessario leggere questo breve manuale in modo serio ed attento,
seguendo le istruzioni con fiducia e pazienza. Per imparare a praticare
correttamente lesercizio, occorrono 6 sedute distribuite nel corso di 3 giorni;
ciascuna seduta dura circa 20-25 minuti.

Riguardo al secondo punto: questo dipende solo da te. Dopo i primi 3 giorni,
potrai ridurre limpegno quotidiano e praticare lesercizio anche una sola volta


5
al giorno, per circa 10 minuti. Tuttavia, per ottenere i migliori risultati, si
consigliano due sedute giornaliere di 15 minuti ciascuna.

Di solito i praticanti notano i primi effetti positivi dopo qualche giorno dalinizio
della pratica. Mediamente occorrono 4 o 5 giorni per riscontrare un
miglioramento nel benessere e nella chiarezza mentale. Tuttavia questo pu
essere diverso da persona a persona: alcuni notano un miglioramento gi dal
secondo giorno; altre persone invece hanno bisogno di almeno 10 giorni per
essere sicuri degli effetti positivi.
Comunque sia, il miglior consiglio che puoi avere questo: leggi
attentamente questo breve manuale e segui seriamente le sue istruzioni. Ci
pu risultare molto importante per la tua vita in generale.


3 Come praticare la Tecnica Naturale Antistress.

Il presente capitolo espone le istruzioni di base per praticare la tecnica
mentale in questione, ma non rivela ancora i dettagli (cio non si tratta ancora
dellistruzione personale, che costituisce il capitolo 10).
Questo esercizio:

1. va praticato almeno una volta al giorno, per 10 o 15 minuti ogni volta;
2. va praticato mentre si comodamente seduti, con gli occhi chiusi;
3. inizia con 20 secondi di riposo e silenzio;
4. finisce con 2 minuti di riposo e silenzio;
5. pu essere praticato ovunque ci si possa sedere e chiudere gli occhi;
6. non va praticato dopo mangiato (2 ore) o prima di dormire (2 ore).

Ed ecco maggiori dettagli sui 6 punti elencati sopra.

1) Lesercizio va praticato almeno una volta al giorno, per 10 o 15 minuti ogni
volta.
I migliori risultati si ottengono facendo 2 sedute al giorno (una alla
mattina ed una nel pomeriggio), di 15 minuti ciascuna.
Se non hai problemi di tempo, puoi arrivare a 20 minuti o perfino a 25
in una singola seduta.
Non oltrepassare i 25 minuti, poich potrebbe causarti uno stato
innaturale di eccessivo rilassamento o debolezza.
I 2 minuti finali di riposo e silenzio (v. punto 4) non sono inclusi nella
suddetta durata, ma sono aggiuntivi.

2) Lesercizio va praticato mentre si comodamente seduti, con gli occhi
chiusi.
Possibilmente la schiena dovrebbe essere appoggiata allo schienale.
La testa invece non dovrebbe essere appoggiata ma rimanere


6
verticale, per consentire eventuali movimenti spontanei (che talvolta
accompagnano leliminazione di tensioni nel sistema nervoso).
Sedersi non significa sdraiarsi! Alcune persone preferiscono sdraiarsi
mentre praticano questo esercizio e credono che lo stiano eseguendo
correttamente: questo sbagliato, poich in tal caso lo stato mentale
leggermente diverso e risulta leggermente pi vicino ad uno stato di
sonno. Invece, durante la pratica di questo esercizio, la mente
pienamente sveglia e vigile.
La posizione delle gambe non importante; alcune persone
preferiscono incrociarle, come in una posizione yoga o quasi, ma ci
non cambia molto: la maggior parte delle persone rimane seduta in
una posizione normale.

3) Ogni seduta inizia con 20 secondi di riposo e silenzio.
Siediti comodamente e, prima di iniziare lesercizio vero e proprio,
chiudi gli occhi e cerca di lasciare libera la mente per circa 20 secondi:
questo tempo non devessere esatto e non devessere controllato con
un orologio: pu essere 10 secondi oppure 30, non importa; lunica
cosa importante che la mente possa acquietarsi per alcuni secondi.
Durante questi 20 secondi circa, chiudi gli occhi e non pensare a nulla
di particolare; probabilmente alcuni pensieri rimarranno nella tua
mente e questo naturale; in ogni caso, qualunque cosa accada, non
forzare la tua mente in alcun modo.
Durante questi 20 secondi di riposo e di silenzio, la mente dovrebbe
andare verso livelli di coscienza pi tranquilli e silenziosi rispetto al
consueto stato di attivit; tuttavia pu anche capitare che la mente
rimanga caotica e piena di pensieri: in tal caso, non ti preoccupare e
continua ugualmente a praticare lesercizio (maggiori dettagli a
riguardo verranno dati durante listruzione personale).

4) Ogni seduta finisce con 2 minuti di riposo e silenzio.
Questi 2 minuti di riposo non sono inclusi nei 10 o 15 minuti
dellesercizio vero e propri, ma sono aggiuntivi: se la tua seduta dura
10 minuti, dovrai fare 2 minuti finali di riposo, per un totale di 12; se
invece la tua seduta dura 15 minuti, occorrono ugualmente 2 minuti di
riposo alla fine, per un totale di 17.
Questi 2 minuti finali di riposo sono strettamente necessari e molto
importanti; senza questi 2 minuti, durante la giornata potrai sentire un
certo nervosismo, uneccessiva eccitazione o un leggero mal di testa.
Durante questi due minuti finali di riposo e silenzio, puoi anche
sdraiarti (se vuoi e se la situazione lo rende possibile).
Se per qualche motivo sei costretto a interrompere la seduta, cerca di
riposare comunque per qualche secondo (in realt dovresti fare
comunque i 2 minuti di riposo); se devi soltanto rispondere al telefono
o qualcosa che ti tiene impegnato per pochi secondi, puoi effettuare i


7
due minuti di riposo alla fine, oppure puoi continuare la seduta
ricominciando per con i consueti 20 secondi di silenzio (v. punto 2).

5) Lesercizio pu essere praticato ovunque ci si possa sedere e chiudere gli
occhi.
Lideale sarebbe praticare lesercizio in un posto silenzioso: in questo
caso molti praticanti dicono di raggiungere stati pi profondi di
rilassamento mentale; tuttavia lesercizio risulta molto utile anche se
viene praticato dove non c silenzio.
Se strettamente necessario, lesercizio pu essere praticato anche in
luoghi pubblici poco silenziosi (compresi treni ed autobus)

6) Lesercizio non devessere praticato dopo mangiato (2 ore) o prima di
dormire (2 ore).
Questo esercizio riduce il metabolismo, per cui la digestione pu
essere rallentata durante la pratica: per questo motivo non si dovrebbe
fare lesercizio dopo mangiato. Se hai veramente fame, prima della
seduta potresti mangiare qualcosa di leggero, come un frutto.
Questo esercizio rilassa il corpo ed il sistema nervoso ma aumenta il
livello dattenzione e di vigilanza per un paio dore: per questo motivo
risulta difficile addormentarsi dopo una seduta. Dopo un paio dore,
leffetto risvegliante sulla mente si riduce.
Coloro che praticano questo esercizio da un po di tempo,
generalmente riferiscono di dormire meglio prima rispetto a quando
non lo praticavano; tuttavia risulta difficile addormentarsi subito dopo
una seduta, come gi spiegato sopra.

Altri avvertimenti.
Durante la pratica di questo esercizio il sistema nervoso raggiunge uno
stato di profondo riposo, anche se non tutti se ne rendono conto.
Terminare bruscamente lesercizio pu provocare problemi di
irritabilit, eccitabilit o anche un certo mal di testa, come gi spiegato
nel punto 4.
Se vuoi fare una seduta molto lunga, di 20 o 25 minuti, bene che tu
faccia anche qualche minuto di stretching o di yoga prima e/o dopo
lesercizio: questo risulter utile per il sistema nervoso.
Una volta imparato, potrai praticare questo esercizio per tutta la vita!
Alcune persone interrompono la pratica dopo qualche settimana o
qualche mese, quando hanno raggiunto certi risultati positivi, in termini
di relax o di benessere, che esse giudicano sufficienti; questo per
non una cosa molto intelligente, poich lesercizio potr risultare
sempre utile per ripulire il sistema nervoso e dare una maggiore
chiarezza di mente.




8
4 Maggiori dettagli sulla tecnica.

Questa tecnica pu essere praticata da chiunque abbia almeno 14 anni e sia
in grado di leggere e capire questo manuale. Non vi sono altre indicazioni o
controindicazioni riguardo allet dei praticanti, al loro sesso, alla razza, alla
professione, alle convinzioni religiose o politiche, alle preferenze in qualsiasi
campo della vita. Lefficacia di questa tecnica non dipende nemmeno dal
grado di scetticismo o di fiducia riposta nella tecnica stessa: avr degli effetti
in ogni caso.

La pratica regolare di questa tecnica render pi chiara e completa ogni tipo
di esperienza della tua vita. Generalmente i praticanti notano che col tempo il
loro comportamento diventa pi naturale e riferiscono una tendenza ad
evitare atteggiamenti estremi e a vivere in maggiore sintonia con la propria
natura e con le altre persone.

Dopo aver letto i capitoli 5, 6, 7 e 8 sarai pronto per imparare questa tecnica.
Devi programmare la data e lora della tua istruzione personale (che sar la
prima seduta in cui praticherai questo esercizio). Se nei prossimi giorni non
hai impegni particolarmente pesanti, potrai effettuarla al pi presto; altrimenti
attendi qualche giorno per trovare un momento pi adatto.

A partire dallistruzione personale (che sar la tua prima seduta), per i primi 3
giorni dovrai fare 2 sedute al giorno, con regolarit, una al mattino ed una nel
pomeriggio (*).

(*) Attenzione: se effettuerai di pomeriggio la tua istruzione personale, in quel
giorno non potrai fare due sedute: pertanto la sesta seduta cadr nel quarto
giorno invece che nel terzo.

Ricorda, non ci sono particolari difficolt ad imparare questa tecnica, che
molto semplice, ma devi seguire correttamente le istruzioni, e devi praticare la
tecnica regolarmente. Durante i primi 3 giorni, prevista anche una breve
lezione da leggere dopo ciascuna seduta.


5 Preparazione alla tua istruzione personale.

I capitoli 5, 6, 7 e 8 sono finalizzati a prepararti alla tua prima seduta, durante
la quale imparerai a praticare la Tecnica Naturale Antistress. La durata
dellistruzione personale di circa 30 minuti.

Attenzione: non ascoltare ancora il CD audio! Lo ascolterai in seguito,
durante la tua prima seduta.



9
Listruzione personale dovr essere appresa in un momento di tranquillit di
una giornata priva di impegni eccessivi.
Durante listruzione personale vera e propria dovrai soltanto ascoltare il CD
audio allegato: esso contiene dei suoni speciali ed una voce che ti guider
facilmente attraverso i passi da svolgere, che devono essere seguiti
fedelmente, con tranquillit ed innocenza, senza cercare di sforzarsi. Non
bisogna credere che una particolare attenzione o tensione migliori
lapprendimento della tecnica.
Il volume di ascolto deve essere messo ad un livello medio, in modo che le
istruzioni indicate possano essere sentite chiaramente. Si tenga presente
che lintensit della voce che fornisce le istruzioni si abbasser col passare
dei minuti, quindi occorre iniziare con un livello di volume medio, o anche
medio-alto, ma non fastidioso (pu anche essere usata una cuffia, ma questo
rientra nelle preferenze personali, che sono ininfluenti per leffettiva riuscita
della tecnica).
Alcuni lettori CD sono predisposti in modo da ricominciare daccapo quando il
CD finisce: poich questo va evitato, alla fine delle istruzioni la voce chieder
di spegnere il lettore CD, il quale pertanto dovr essere a portata di mano (o
controllabile tramite un telecomando).
Si raccomanda di fare il tutto per bene, con cura, seriamente e seguendo
fedelmente le istruzioni, ma senza particolare sforzo o tensione: le istruzioni
sono molto semplici ed impossibile fallire.
Affinch tu sappia in anteprima quello che ascolterai nel CD, tutto il
contenuto viene riportato qui di seguito: si raccomanda di leggere il tutto
attentamente prima di passare effettivamente allazione e far partire il CD.
Non avere fretta, e se oggi non ci sono le condizioni ideali per iniziare la
tecnica, puoi rimandare di uno o due o tre giorni. Comunque ora puoi
continuare a leggere fino alla fine del capitolo 9.

necessario scegliere un momento di tranquillit per iniziare la tecnica:
accertati che nessuno ti possa disturbare. Listruzione personale pu essere
appresa indifferentemente di mattina o di pomeriggio, purch non sia dopo
aver mangiato o prima di andare a dormire (devono esserci almeno due ore
di distanza).
Occorre sedersi comodamente, con le spalle appoggiate, e la testa non
appoggiata, che va mantenuta eretta e verticale. Non assolutamente
possibile imparare o praticare la tecnica stando in piedi o sdraiati: occorre
stare seduti.
Allinizio gli occhi saranno aperti, e poi le istruzioni contenute nel CD diranno
quando si dovranno chiudere e riaprire. Lambiente deve essere tranquillo ed
in leggera penombra, senza forti luci, ma non al buio.
Dopo aver imparato la tecnica, la potrai praticare in qualunque ambiente,
luminoso o buio. vero che essa dar migliori risultati in ambienti tranquilli,
silenziosi e poco illuminati, ma potr essere praticata ovunque ci si potr
sedere e chiudere gli occhi (anche in treno o in una sala daspetto).


10
Comunque, per listruzione personale, bene essere in condizioni ideali,
quindi si scelga una stanza tranquilla, piuttosto silenziosa, ed in leggera
penombra. Se, per qualche imprevisto, vieni interrotto durante listruzione
personale, non ti preoccupare: puoi ricominciare daccapo, o subito, o dopo
qualche ora.
Ti occorre anche un orologio per controllare quanto tempo trascorre.

Riassumendo, ecco quello che occorre:

1) lettore CD con volume medio, a portata di mano;
2) stanza tranquilla e in leggera penombra;
3) un orologio per controllare quanto tempo trascorre;
4) non aver mangiato nelle ultime due ore;
5) non dover andare a dormire entro due ore;
6) stare seduti tranquillamente, con la testa eretta;
7) atteggiamento tranquillo e innocente, senza sforzarsi.
I primi due punti sono necessari solo per listruzione personale iniziale,
mentre gli ultimi cinque punti saranno necessari sempre, ogni volta che si
praticher la tecnica.


6 Anteprima dellistruzione personale (parte iniziale).

Adesso puoi leggere in anteprima ci che ascolterai nel CD audio. Leggi
attentamente, in modo che sarai perfettamente preparato quando farai partire
il CD. Ovviamente ora non devi seguire le istruzioni, ma devi soltanto
leggerle (dovrai seguire le istruzioni solo quando ascolterai effettivamente il
CD). Il testo del CD quello in corsivo, mentre le altre parti (non in corsivo)
sono dei commenti che leggerai adesso ma non sentirai durante listruzione
personale.

Siediti comodamente, appoggiando le spalle ma tenendo la testa eretta e gli
occhi aperti. Cerca di rilassarti e di assumere un atteggiamento tranquillo e
innocente, senza sforzo.

Nota importante: non preoccupiamoci pi di tanto se vi un po di tensione o
di nervosismo: non dobbiamo fare lerrore opposto di stare tranquilli per
forza! Noi cerchiamo semplicemente di rilassarci e di assumere un
atteggiamento sereno, tranquillo e innocente, ma non ci preoccupiamo pi di
tanto se allinizio questo non ci riesce perfettamente. In seguito lesperienza
e la pratica creeranno spontaneamente uno stato naturale di rilassamento.

Le istruzioni da seguire sono semplici, e fallire impossibile.
Adesso dir alcune cose che dovrai semplicemente ascoltare, e poi ripeter
una sillaba studiata appositamente affinch la tecnica funzioni al meglio.


11
Lefficacia di questo metodo stata ampiamente accertata e verificata.
Adesso non ti preoccupare degli effetti o dei non-effetti che le affermazioni e
la sillaba in questione potranno avere su di te: ascolta tranquillamente ed in
silenzio.
Quando ti verr chiesto di chiudere gli occhi o di ripetere mentalmente tale
sillaba, segui le istruzioni fedelmente, tranquillamente, senza preoccuparti di
quello che succede e senza chiederti se la tecnica sta funzionando o meno.

Nota importante: la tecnica funzioner in ogni caso, qualsiasi cosa succeda:
funzioner sia che tu senta un effetto di rilassamento, sia che tu non lo senta,
sia che tu senta una certa eliminazione di stress, sia che tu non senta nulla di
particolare, il che capita a moltissime persone, le quali poi scoprono
lefficacia della tecnica nei giorni successivi.

Adesso chiudi gli occhi e rimani in silenzio per qualche secondo. [Pausa].
Tieni gli occhi chiusi ed ascolta. [Pausa].

Noi siamo capaci di sentire, di pensare e di essere coscienti perch alla base
delle nostre esperienze mentali vi una fonte di intelligenza, una luce
cosciente che illumina la nostra mente e la cui natura essenziale pura
consapevolezza e pura intelligenza. Il metodo per rivitalizzare la nostra
mente e ripulire il nostro sistema nervoso il contatto cosciente con tale
fonte e questo pu essere ottenuto tramite la ripetizione serena e senza
sforzo della sillaba ram.

Nota importante: devi ascoltare tranquillamente, anche se non credi alle
affermazioni che vengono riportate, o perfino se non le capisci. In ogni caso,
la tecnica funzioner perfettamente.

Adesso apri gli occhi. [Pausa].
Adesso richiudi gli occhi. [Pausa].
Quando chiudiamo gli occhi sentiamo una certa quiete nella nostra mente, i
nostri pensieri diventano pi delicati e sottili e la nostra mente entra in
maggiore sintonia con la fonte silenziosa di pura intelligenza e di pura
coscienza. [Pausa].

[Suono speciale per alcuni secondi].

Tieni gli occhi chiusi e ascolta con tranquillit e innocenza. [Pausa].

Ram [ripetuto 8 volte].
Ram [ripetuto 8 volte con voce pi bassa].
Ram [ripetuto 8 volte con voce ancora pi bassa].
Ram [ripetuto 8 volte con voce ancora pi bassa].
Adesso ripeti anche tu mentalmente.


12

A questo punto devi ripetere mentalmente la sillaba ram. Ovviamente la
sillaba va ripetuta mentalmente e non a voce. Devessere un pensiero
leggero nella tua mente. Non sforzarti di renderlo troppo leggero, e non
preoccuparti di come viene: semplicemente pensa la sillaba in maniera
delicata, senza sforzarti, e non preoccuparti dei risultati. La tecnica molto
elastica e perci non possibile praticarla male: andrai bene in ogni caso.

Ram [ripetuto 8 volte con voce bassa].
Ram [ripetuto 8 volte con voce ancora pi bassa].
Ram [ripetuto 8 volte con voce ancora pi bassa].
Continua da solo.

[Lunga pausa].

A questo punto la voce del CD tace per alcuni minuti: tu lascia che il CD vada
avanti senza voce e senza suoni, e continua a ripetere da solo la sillaba ram
in maniera tranquilla, innocente, delicata e sottile, senza preoccuparti se stai
andando bene o meno. Un eccessivo autocontrollo crea uno sforzo che
ostacola la tecnica: stai tranquillo e ripeti la sillaba come ti riesce, senza
crearti dubbi o problemi. Ricorda che dovrai ripetere la sillaba mentalmente,
da solo, per qualche minuto, finch non risentirai la voce del CD.

Attenzione. Alcune persone hanno espresso il seguente dubbio: La sillaba
devessere ripetuta sempre alla stessa intensit oppure il volume mentale
deve calare ogni tot ripetizioni?. La risposta : Devessere ripetuto sempre
alla stessa intensit. O ancora meglio: Non ci dobbiamo nemmeno
preoccupare della sua intensit, che pu variare spontaneamente.
Limportante non farsi condizionare dal metodo in cui viene data listruzione
personale: il CD inizia a pronunciare la sillaba con una certa intensit sonora,
e poi la voce si abbassa gradualmente. Questo un metodo opportunamente
verificato per rendere efficace listruzione personale, ma non significa che
anche tu dovrai diminuire volontariamente lintensit della sillaba durante la
seduta. Dovrai semplicemente ripetere la sillaba mentalmente, senza cercare
di alterarne lintensit.


7 Possibili effetti durante la pratica.

Durante la pratica potrebbero succedere o non succedere varie cose, che
verranno specificate qui sotto; tieni presente che in ogni caso la tecnica
funziona, sia che tu senta alcuni di questi effetti, sia che tu non ne senta
nemmeno uno. Essi vengono descritti affinch tu sia preparato ad ogni
evenienza.


13
Qualunque cosa succeda o non succeda, tu continua tranquillamente ed
innocentemente a ripetere la sillaba; non puoi sbagliare. Lascia libera la
mente di pensare e di spaziare: lunica cosa che devi fare ripetere la
sillaba, tranquillamente, con minimo sforzo, e per il resto non preoccuparti se
nella tua mente nascono pensieri, si creano immagini, si ripresentano vecchi
ricordi o se riposi tranquillamente in un silenzio cosciente.
Ecco un elenco di alcuni effetti possibili.

Se la ripetizione della sillaba tende spontaneamente a diventare pi
veloce, o pi lenta, non ti preoccupare, continua come viene. Riguardo
al ritmo di ripetizione della sillaba non esiste unindicazione precisa: il
cervello ed il sistema nervoso si adattano da soli e scelgono
spontaneamente la velocit migliore, e tale velocit pu essere diversa
a seconda del momento. Orientativamente la velocit di ripetizione
proposta dalla voce nel CD una velocit media: alcune persone
tendono a ripetere la sillaba un po pi velocemente, ed altre persone
invece pi lentamente, ma la cosa importante che il ritmo pu
cambiare a seconda del momento e della circostanza.
Se la sillaba tende a diventare pi intensa nella tua mente, oppure
diventa pi sottile, o vaga e poco chiara, non preoccupartene: continua
come viene.
Se ti accorgi che vi sono dei pensieri durante la ripetizione della sillaba,
tieni presente che ci normale. I pensieri vengono in quel silenzio, ma
tu non badare ad essi, non seguirli, lasciali perdere e continua a
ripetere la sillaba. Ovviamente non bisogna nemmeno commettere
l'errore contrario di sforzarsi di cancellare tali pensieri dalla mente:
semplicemente noi continuiamo pazientemente e tranquillamente a
ripetere la sillaba. Se necessario, ci fermiamo per qualche secondo e
poi riprendiamo la ripetizione della sillaba.
Se senti un certo nervosismo o una certa ansia, questo un segno di
eliminazione di stress: continua pazientemente a ripetere la sillaba, e
dopo pochi minuti questi sintomi spiacevoli passeranno. Se sono troppo
fastidiosi, puoi fermare la ripetizione della sillaba per qualche secondo,
in modo da calmarti un po, e poi puoi ricominciare.
Se senti dei movimenti involontari, come ad esempio la testa che oscilla
leggermente o un muscolo che produce dei leggeri scatti o palpita, non
ti preoccupare e continua con tranquillit a ripetere la sillaba con la
testa eretta: sono sintomi di una forte rimozione di stress. Se senti che
alcune tensioni si sciolgono e danno una piccola scarica nel sistema
nervoso, non ti preoccupare e continua. Se necessario, prendi qualche
istante di pausa e poi ricomincia.
Alcune persone sentono un cerchio alla testa non fastidioso durante la
pratica, altre invece non sentono nulla del genere: in ogni caso non ti
preoccupare.


14
Durante la seduta potresti vedere delle immagini, comprese immagini
relative ai tuoi ricordi passati. Potrebbero tornarti in mente vecchi ricordi
(piacevoli o spiacevoli): in tal caso il tuo sistema nervoso si sta
liberando della carica stressante di quei ricordi. In rari casi la carica
stressante che viene eliminata cosi forte da produrre unimpressione
spiacevole, cos come quando si toglie una spina che si piantata nella
carne si prova inevitabilmente un certo dolore. In rari casi potrebbe
anche venirti da piangere. Se necessario, attendi qualche secondo e
poi cerca di ricominciare a ripetere la sillaba.
Se noti che la respirazione rallentata, questo un segno di forte
rilassamento. Talvolta alcune persone notano delle pause di alcuni
secondi nella respirazione, ma questo non d loro alcun fastidio, poich
il sistema nervoso si trova in uno stato di profondo riposo che richiede
un ridotto apporto di ossigeno. Non cercare di controllare la
respirazione, ma pensa solo a ripetere tranquillamente la sillaba.
Durante la seduta la respirazione si auto-regola e tu non devi
preoccupartene affatto.
La ripetizione della sillaba non dovrebbe seguire il ritmo della
respirazione o del battito del cuore o di eventuali rumori ripetitivi
nellambiente (come il ticchettio di un orologio), ma dovrebbe andare
avanti spontaneamente, per conto suo. Se noti che il ritmo della sillaba
tende a seguire un ritmo esterno (ticchettio) o interno (respirazione o
battito del cuore), non preoccuparti e continua cos come viene;
probabilmente, senza che tu te ne accorga, la sillaba riacquister un
ritmo suo.
Se ti viene da sorridere durante la ripetizione della sillaba (specialmente
durante gli ultimi minuti), questo molto positivo. In ogni caso continua
tranquillamente a ripetere la sillaba.
Se ad un certo punto ti accorgi che la sillaba scomparsa e sei rimasto
in uno stato di silenzio mentale, questo molto positivo. In tal caso
ricomincia pazientemente e tranquillamente a ripetere la sillaba.
Se senti questo silenzio mentale alla fine della seduta, durante i due
minuti di riposo, noterai che esso molto rilassante ed ispirante; ma se
non provi questo effetto, non preoccuparti.
In rari casi, ti potresti addormentare durante la tecnica: ci di solito non
avviene, poich la tecnica risveglia la mente, anche se rilassa il sistema
nervoso. Solo se sei molto stanco e assonnato ti pu capitare di
addormentarti durante una seduta. In tal caso non ti preoccupare:
questo tipo di sonno molto benefico e ristoratore.

Se non succede nulla di quanto elencato sopra, non ti preoccupare e
continua in ogni caso. Sia che tu ti senta rilassato, sia che tu ti senta un po
nervoso, sia che non succeda nulla di particolare, tu continua pazientemente
a ripetere la sillaba, senza sforzo. Mantieni un atteggiamento tranquillo,
innocente, e passivo: accetta tutto ci che succede nella tua mente senza


15
preoccupartene; se non succede nulla, in ogni caso continua a ripetere la
sillaba, senza sforzare.
I possibili effetti che sono stati elencati sopra indicano unimmediata efficacia
della tecnica, ma raro che una persona senta uno di questi effetti fin dalle
prime volte. Vi sono alcune persone che non sentono nessun effetto di quelli
elencati sopra durante le loro sedute, eppure riscontrano un netto
miglioramento nella vita quotidiana, con un maggiore benessere, molto meno
stress, e leliminazione di disturbi specifici (che sono diversi da persona a
persona). La tecnica molto elastica e perci non possibile praticarla male:
in ogni modo starai andando bene, e te ne accorgerai dagli effetti positivi
nella tua vita quotidiana.
In conclusione, possibile che durante le tue sedute non sentirai mai
nessuno degli effetti elencati sopra, specialmente le prime volte. Tuttavia,
opportuno sapere che alcuni di questi effetti potrebbero realmente verificarsi
e quindi devi essere preparato ad ogni evenienza.


8 Anteprima dellistruzione personale (parte finale).

Ora concludiamo lanalisi del contenuto del CD audio (dopo di che sarai
pronto per riempire il primo questionario). Dopo pochi minuti, la voce ritorna.

Bene. [Pausa].
Bene. Adesso smetti di ripetere la sillaba, ma tieni gli occhi chiusi.

Smetti di ripetere la sillaba e rimani tranquillamente seduto con gli occhi
chiusi.

Adesso apri gli occhi. [Pausa].

Probabilmente quando aprirai gli occhi scoprirai che la tua mente si era
rilassata profondamente e noterai il contrasto con lo stato mentale di normale
attivit. Se per non noti nulla di particolare, non ti preoccupare.

Adesso chiudi gli occhi e ascolta con tranquillit e innocenza. [Pausa].
La ripetizione della sillaba aumenta la sintonia con la pura intelligenza. La
tecnica semplicissima ed elastica e non possibile sbagliare: sufficiente
sedersi comodamente, chiudere gli occhi e ripetere la sillaba con tranquillit
ed innocenza, senza sforzo e senza un eccessivo autocontrollo. Tutto qui.

Adesso riapri gli occhi. [Pausa].
Controlla lorologio e guarda che ore sono. [Pausa].
Calcola 15 minuti da questo istante. [Pausa].

Ad esempio, se sono le 9:20, calcola che finirai alle 9:35.


16
Altro esempio: se sono le 17:55, calcola che finirai alle 18:10.

Fra pochi secondi dovrai spegnere il CD e ricominciare a ripetere la sillaba
ram, da solo. Dopo avere spento il CD, chiudi gli occhi, ricomincia a ripetere
la sillaba, e continua cos per circa 15 minuti. Alla fine dei 15 minuti, riposerai
circa 2 minuti con gli occhi chiusi, senza ripetere la sillaba.
Bene, tra pochissimi secondi spegnerai il CD, chiuderai gli occhi,
ricomincerai a ripetere la sillaba ram, e continuerai cos per circa 15 minuti.

Adesso spegni il CD.

A questo punto, come ti stato detto, chiudi gli occhi, ricomincia a ripetere la
sillaba, e continua cos per circa 15 minuti. Ogni tanto puoi fermarti, aprire gli
occhi e controllare lorologio per vedere se i 15 minuti sono trascorsi, ma non
controllare troppo spesso. Se non sono ancora trascorsi i 15 minuti, richiudi
gli occhi e ricomincia a ripetere la sillaba.
Quando i 15 minuti saranno trascorsi, rimani circa 2 minuti con gli occhi
chiusi e riposa tranquillamente, senza pi ripetere la sillaba. Dopo circa 2
minuti potrai riaprire gli occhi.

La sillaba ram sar la chiave mentale per accedere ad uno stato di relax del
sistema nervoso e della mente, quindi opportuno cercare di non
pronunciarla durante la vita quotidiana. meglio riservarla per lambito
personale e soggettivo della Tecnica Naturale Antistress. Per questo motivo
tale sillaba pu essere chiamata sillaba silenziosa. Se ci capita di dover
parlare di questa sillaba, preferibile dire semplicemente sillaba o sillaba
silenziosa, senza pronunciarla esplicitamente. Non una sillaba segreta, ma
meglio riservarla esclusivamente per la pratica mentale della tecnica.

Se hai letto interamente e attentamente i capitoli 5, 6, 7 ed il presente, sei
pronto per passare allistruzione personale. Se adesso non ci sono le
condizioni ideali, meglio aspettare il momento adatto: non c nessuna
fretta, e puoi sicuramente permetterti di aspettare ancora qualche ora o
anche uno o due giorni, se necessario.


Nota. Alcune persone preferiscono non utilizzare la sillaba ram. Ad esempio, chi lavora nel
campo dellinformatica e dellelettronica, sente parlare quotidianamente della sigla RAM col
significato di Random Access Memory (che la normale memoria di cui tutti i computer sono
dotati). Per questo motivo, essi associano questa sillaba al funzionamento dei computer e
trovano strano doverla utilizzare mentre praticano la Tecnica Naturale Antistress.
In realt la tecnica funziona ugualmente, ma se questo deve costituire un vero problema
allora meglio cambiare la sillaba: vari esperimenti hanno dimostrato che la migliore sillaba
silenziosa (dopo ram) lam, seguita da rang, lom e yam. La perdita di efficacia, usando lam
invece di ram, davvero minima. Ovviamente il CD stato creato dando per scontato che la
sillaba da ripetere sia ram. Le peggiori sillabe in assoluto si sono rivelate: grik, crek, crit.



17

9 Questionario prima dellistruzione personale.

Prima dellIstruzione personale, devi riempire un Questionario sulla qualit
generale della tua vita, per verificare i miglioramenti nella tua vita quotidiana
dopo aver imparato la tecnica.

Istruzioni: ad ogni domanda, rispondere con un punteggio da 0 a 3:

0 = NIENTE
1 = POCO
2 = ABBASTANZA
3 = MOLTO

? = NON LO SO

I punteggi alti indicano la presenza di problemi.
I punteggi bassi indicano lassenza di problemi.
Esempio: mi sento stressato; se non ti senti stressato, dai 0;
se ti senti stressato, dai 1 o 2 o 3 a seconda che lo stress sia debole, medio
o forte. Altro esempio: ho una scarsa memoria; se in realt hai una buona
memoria, dai 0; se invece ritieni effettivamente di avere una scarsa memoria,
dai 1 o 2 o 3 a seconda dellintensit del disturbo (debole, medio o forte).

Tieni presente che questo un questionario generale, che devessere valido
per qualunque persona: pertanto deve prendere in considerazione una
vastissima gamma di problemi, compresi molti disturbi che probabilmente tu
non hai (in tal caso rispondi 0).
Tieni presente anche che vi sono persone che ritengono di NON avere
problemi e che tuttavia, dopo aver iniziato a praticare la tecnica, sentono
ugualmente dei benefici e dei miglioramenti.
Vedrai che i punteggi degli aspetti negativi diminuiranno col tempo.

Nota: nel questionario, cos come in tutto il manuale, si fa riferimento a
persone di sesso maschile (per esempio: sono stressato, teso, nervoso,
ecc.). Ovviamente il tutto valido anche per le donne (che leggeranno: sono
stressata, tesa, nervosa, ecc.).


18


QUESTIONARIO #1 (prima dellistruzione personale)
DATA: ____ ____ __________
PROBLEMA Punteggio
Mi sento stressato
Mi sento nervoso
Mi sento ansioso
Spesso mi sento angosciato
Soffro di attacchi di panico
Soffro di incubi notturni
Spesso mi sento triste
Mi sento depresso
Sono infelice
Sono insoddisfatto della mia vita
Piango spesso
Ho paura del buio
Ho paura della morte
Ho timore del prossimo
Ho altre paure o timori
Mi preoccupo di tutto
Sono ossessivo
La mia mente confusa
La mia mente piena di pensieri inutili
Ho una scarsa memoria
La mia intelligenza non riesce a esprimersi totalmente
Ho una scarsa intuizione
Non ho fiducia in me stesso
Mi sento a disagio con la gente
Sono timido
Mi ammalo spesso
Sembro pi vecchio di quanto sono realmente
Soffro dinsonnia
Soffro spesso di mal di testa
Soffro di ipertensione
Fumo troppo
Bevo troppi alcoolici
Uso troppi medicinali
Soffro di tic nervosi
Spesso mi mangio le unghie
Ho altre abitudini negative



19
10 Istruzione personale: la tua prima seduta.

AVVERTENZA: non leggere questo capitolo se non hai ancora effettuato la
preparazione o se non hai ancora riempito il questionario n.1 sulla vita in
generale!

A questo punto sei pronto per iniziare. Ovviamente hai letto attentamente i
precedenti capitoli di preparazione, hai trovato il momento adatto per
listruzione personale ed hai preparato tutto loccorrente. Ricordiamo quello
che ti occorre:

1) lettore CD con volume medio, a portata di mano;
2) stanza tranquilla e in leggera penombra;
3) un orologio per controllare quanto tempo trascorre;
4) non aver mangiato nelle ultime due ore;
5) non dover andare a dormire entro due ore;
6) stare seduti tranquillamente, con la testa eretta;
7) atteggiamento tranquillo e innocente, senza sforzarsi.

Tra pochi secondi farai partire il CD. Segui fedelmente le istruzioni, con
tranquillit, senza sforzo, senza preoccupazioni e senza un eccessivo
autocontrollo. Quando listruzione personale sar conclusa, ricorda di
continuare la lettura dal capitolo 11.

ADESSO POSA QUESTO MANUALE E FAI PARTIRE il CD.

(Istruzione personale e prima seduta: durata complessiva circa mezzora)



11 Fine dellistruzione personale (cio della tua prima seduta).

Leggi queste righe dopo che avrai concluso listruzione personale.
Se non hai ancora riposato per circa 2 minuti, con gli occhi chiusi, fallo ora.
Qualunque cosa sia successa, va bene, non ti preoccupare. Ricorda che la
maggior parte delle persone iniziano a sentire gli effetti benefici della tecnica
dopo qualche giorno.

Adesso dovrai riempire un resoconto sulla seduta appena conclusa e poi
leggere la prima lezione. Non ti preoccupare se in questo primo resoconto
riporterai pochi effetti o nulla. Limportante che dopo alcuni giorni di pratica
regolare si nota un miglioramento generale nella vita quotidiana; per rilevare
questi miglioramenti, verr richiesto di riempire un altro tipo di questionario.




20
Risposte possibili: SI; NO; POCO; MOLTO; NON LO SO.


RESOCONTO DOPO LA PRIMA SEDUTA

DATA E ORA:

POSSIBILE EFFETTO durante la seduta Risposta

Mi sentivo calmo e rilassato
Sentivo una certa tranquillit mentale
I miei pensieri erano pi sottili
Mi capitato di non pensare a nulla
Ho avuto dei disagi emotivi
Ho avuto dei disagi mentali
Ho avuto dei disagi fisiologici
Sentivo che lo stress veniva eliminato
Ho avuto dei movimenti involontari
Mi sono venuti in mente vecchi ricordi
Mi veniva da sorridere
Ho sentito un certo silenzio mentale
Alla fine mi son sentito meglio
Altri effetti:



12 Prima lezione.

Hai visto com facile?
il processo semplice e naturale di pensare la sillaba, senza sforzo, senza
concentrazione, lasciando libera la mente. Lunico sforzo che devi compiere
quello di ripetere la sillaba nella tua mente, ma si tratta di una fatica
veramente minima...

Lascia la mente libera di fluire, non badare troppo ai pensieri che vengono (o
non vengono) in quel silenzio (o in quel non-silenzio), prendi tutto come
viene, senza sforzo o preoccupazione. Questo il trucco che rende questa
tecnica cos valida. Numerosi test hanno verificato che la Tecnica Naturale
Antistress molto pi efficace di altre, che impropriamente vengono
considerate simili a questa (v. Appendice 3).

Per adesso hai concluso e puoi tornare alle tue normali attivit: leggi soltanto
le righe seguenti. Se adesso mattina, il prossimo appuntamento sar oggi
pomeriggio. Se invece adesso pomeriggio, il prossimo appuntamento sar
domani mattina.


21
Tra la seduta mattutina e quella pomeridiana dovrebbero passare 8-10 ore.
Comunque questo solo un tempo indicativo, possono essere solo 6 ore
oppure 12 o pi, a seconda dei tuoi impegni.
Come al solito, ricorda che quando farai la prossima seduta, non dovrai aver
mangiato per almeno due ore prima della seduta, e non dovrai dormire per
almeno due ore dopo la seduta.
Arrivederci tra circa 8-10 ore (ricorda di riprendere la lettura dal cap.13).


13 Seconda seduta.

Una precisazione importante: da ora in poi non sar pi necessario ascoltare
il CD e non sar pi necessaria la sequenza di apertura e chiusura degli
occhi (quella che hai seguito nellistruzione personale). Tale sequenza era
necessaria la prima volta, per imparare la tecnica. Ma da ora in poi sar
molto pi semplice: chiuderai gli occhi allinizio della seduta, attenderai circa
20 secondi, poi inizierai a pensare la sillaba, con tranquillit e innocenza,
ripetendola per circa 15 minuti, per poi finire con 2 minuti di riposo.

Nota. Alcune persone comunque preferiscono riascoltare il CD per praticare
la seconda seduta (ed anche la terza), per maggiore sicurezza. Se vuoi, puoi
fare anche tu cos. Ma presto dovrai imparare a praticare la tecnica senza
ausilio del CD, come sar sottinteso da questo punto del manuale in poi.

Ricordiamo che praticare la Tecnica Naturale Antistress semplicissimo ed
occorre soltanto:

1) un orologio per controllare quanto tempo trascorso;
2) non aver mangiato nelle ultime due ore;
3) non dover andare a dormire entro due ore;
4) stare seduti tranquillamente, con la testa eretta;
5) un atteggiamento tranquillo e innocente, senza sforzarsi.

Allinizio della seduta ti devi sedere comodamente, cercando di rilassarti.
Devi guardare lorologio e calcolare 15 minuti da quel momento. Ad esempio,
se sono le 9:10, calcoli che dovrai finire alle 9:25. Ricorda che alla fine dei 15
minuti devi rimanere seduto con gli occhi chiusi e riposare 2 minuti, senza
ripetere la sillaba. Durante questi 2 minuti di riposo puoi anche sdraiarti, se lo
desideri.

Adesso giunto il momento della seconda seduta.
Dovrai chiudere gli occhi e rimanere in silenzio per circa 20 secondi. Non
occorre contare esattamente questi secondi, potrebbero essere solo 10
secondi, oppure 30 secondi o pi, non importa. sufficiente far riposare la
mente per pochi secondi prima di iniziare. In realt in questo silenzio


22
potranno esserci dei leggeri pensieri: questo quasi inevitabile e non ha
alcuna importanza.
Dopo questi secondi di silenzio, inizierai a ripetere mentalmente la sillaba
ram, con tranquillit, senza sforzo: come viene viene, non puoi sbagliare, la
tecnica molto elastica e funzioner in ogni caso. Mantieni un atteggiamento
paziente e passivo, non sforzare, ma lascia che nella tua mente avvenga
quello che avviene. Lunico piccolo sforzo che devi fare quello di ripetere la
sillaba, ma per il resto accetta qualsiasi pensiero o sensazione.

ADESSO INIZIA LA TUA SECONDA SEDUTA, nel modo che ti stato
spiegato. Alla fine, compila il nuovo resoconto e leggi la seconda lezione.

(Seconda seduta: durata complessiva circa 17 minuti)


RESOCONTO DOPO LA SECONDA SEDUTA

DATA E ORA:

POSSIBILE EFFETTO durante la seduta Risposta

Mi sentivo calmo e rilassato
Sentivo una certa tranquillit mentale
I miei pensieri erano pi sottili
Mi capitato di non pensare a nulla
Ho avuto dei disagi emotivi
Ho avuto dei disagi mentali
Ho avuto dei disagi fisiologici
Sentivo che lo stress veniva eliminato
Ho avuto dei movimenti involontari
Mi sono venuti in mente vecchi ricordi
Mi veniva da sorridere
Ho sentito un certo silenzio mentale
Alla fine mi son sentito meglio
Altri effetti:



14 Seconda lezione.

Come gi stato specificato nel capitolo di preparazione allistruzione
personale, durante la seduta possono succedere varie cose. Gli effetti
possibili sono gi stati elencati nel capitolo 7. Tieni presente che in ogni caso
la tecnica funziona, sia che tu senta alcuni di questi effetti, sia che tu non ne
senta alcuno.


23
Qualunque cosa succeda o non succeda, tu continua tranquillamente ed
innocentemente a ripetere la sillaba; non puoi sbagliare. Lascia libera la
mente di pensare e di spaziare: lunica cosa che devi fare ripetere la
sillaba, tranquillamente, con minimo sforzo, e per il resto non preoccuparti. In
particolare, ricorda che il ritmo della sillaba pu variare spontaneamente, e
non esiste una velocit precisa: la tua mente tender ad adeguarsi da sola
sul ritmo pi adatto in quel momento.
Adesso rileggi interamente il capitolo 7, intitolato: Possibili effetti durante
la pratica. Attenzione: strettamente necessario per il buon andamento di
questo corso rileggere adesso tutto il capitolo 7.
Dopo aver letto il capitolo 7, puoi tornare alle tue normali attivit. Come al
solito, ricorda che quando farai la prossima seduta, non dovrai aver mangiato
per almeno due ore, e non dovrai dormire per almeno due ore dopo la
seduta. Arrivederci tra circa 8-10 ore (ricorda di ripartire dal cap.15).


15 Terza seduta.

Ormai hai imparato come si pratica la tecnica: devi chiudere gli occhi e
rimanere in silenzio per circa 20 secondi. Non occorre contare esattamente
questi secondi, potrebbero essere solo 10 secondi, oppure 30 secondi o pi,
non importa. sufficiente far riposare la mente per pochi secondi prima di
iniziare. In questo silenzio potranno esserci dei leggeri pensieri: questo
quasi inevitabile.
Dopo questi secondi di silenzio, inizierai a ripetere la sillaba ram, con
tranquillit, senza sforzo: come viene viene, non puoi sbagliare, la tecnica
molto elastica e funzioner in ogni caso. Mantieni un atteggiamento paziente
e passivo, non sforzare, ma lascia che nella mente avvenga quello che
avviene. Lunico piccolo sforzo che devi fare quello di ripetere la sillaba, ma
per il resto accetta qualsiasi pensiero o sensazione.
Ricorda che alla fine dei 15 minuti devi rimanere seduto con gli occhi chiusi e
riposare 2 minuti, senza ripetere la sillaba. Durante questi 2 minuti di riposo
puoi anche sdraiarti, se lo desideri.

ADESSO INIZIA LA TUA TERZA SEDUTA, nel modo che ti stato spiegato.
Alla fine, compila il nuovo resoconto e leggi la terza lezione.

(Terza seduta: durata complessiva circa 17 minuti)



24

RESOCONTO DOPO LA TERZA SEDUTA

DATA E ORA:

POSSIBILE EFFETTO durante la seduta Risposta

Mi sentivo calmo e rilassato
Sentivo una certa tranquillit mentale
I miei pensieri erano pi sottili
Mi capitato di non pensare a nulla
Ho avuto dei disagi emotivi
Ho avuto dei disagi mentali
Ho avuto dei disagi fisiologici
Sentivo che lo stress veniva eliminato
Ho avuto dei movimenti involontari
Mi sono venuti in mente vecchi ricordi
Mi veniva da sorridere
Ho sentito un certo silenzio mentale
Alla fine mi son sentito meglio
Altri effetti:



16 Terza lezione.

La tecnica devessere praticata senza sforzo e preoccupazione. sufficiente
solo la piccolissima fatica di ripetere la sillaba. Questo il trucco che
rende questa tecnica cos efficace. Lascia la mente libera di fluire, non
badare troppo ai pensieri che vengono (o non vengono) in quel silenzio (o in
quel non-silenzio), prendi tutto come viene.
Dopo pochi giorni di pratica il sistema nervoso si abituer alla tecnica e sar
tutto ancora pi semplice e spontaneo. Il sistema nervoso potrebbe perfino
prendere labitudine di ripetere la sillaba da solo, ma se questo non avviene,
non ti preoccupare: ripeti la sillaba, delicatamente, senza sforzo. Non puoi
sbagliare, la tecnica molto elastica, e qualunque cosa succede va bene.

Il meccanismo della rimozione di stress il seguente: grazie alla ripetizione
della sillaba, la mente si acquieta, ed in certi momenti rimane silenziosa,
cosciente solo di se stessa e senza alcun contenuto, cio senza pensieri (per
questo motivo la sillaba viene anche chiamata sillaba silenziosa, ed
sconsigliato pronunciarla a voce, fuori dalle sedute). Questo stato di silenzio
mentale e di profondo rilassamento del sistema nervoso piacevole ed
ispirante, ma di solito dura pochi attimi. Infatti questa condizione di profondo
riposo provoca una qualche eliminazione di stress: un nodo di stress si
scioglie, e questo provoca unattivit nel sistema nervoso, che si traduce in


25
un pensiero nella mente. Cos la mente esce momentaneamente dal suo
stato di riposo. Poi la ripetizione della sillaba riporta la mente ad acquietarsi,
e cos via, fino alla fine della seduta.
Alcune persone non notano lesistenza di questo meccanismo: ripetono
semplicemente la sillaba e notano che nella mente nascono dei pensieri, e
forse appaiono delle immagini o ritornano dei vecchi ricordi; tutto qui. Ma le
persone pi sensibili o con maggiore esperienza nella tecnica testimoniano
che il meccanismo di rimozione di stress proprio quello descritto sopra, e si
accorgono che in alcuni istanti la mente rimane silenziosa e priva di pensieri.

Lo stato di silenzio mentale e di profondo rilassamento del sistema nervoso
viene chiamato tranquilla vigilanza o anche stato di trascendenza, poich in
questo stato la mente trascende ogni pensiero pur restando sveglia e
cosciente. Paragonando il normale stato di veglia a uno schermo su cui si
proietta un film, lo stato di sogno a uno schermo su cui si proiettano immagini
scorrelate e lo stato di sonno profondo a uno schermo non illuminato, lo stato
di trascendenza, che un quarto stato di coscienza poco conosciuto,
corrisponde allo schermo illuminato ma senza alcuna immagine.
Le analisi elettroencefalografiche (EEG) hanno evidenziato che durante la
pratica della Tecnica Naturale Antistress le onde cerebrali passano da una
prevalente attivit beta (caratteristica dello stato di veglia, con oltre 20 cicli al
secondo) ad una prevalente attivit alfa lenta, sugli 8 o 9 cicli/sec
(caratteristica di una mente tranquilla), con la presenza di una moderata
attivit theta sui 6 cicli/sec (caratteristica dello stato di sogno) e delta sui 3
cicli/sec (caratteristica del sonno profondo).
Col passare dei mesi e degli anni, chi pratica la Tecnica Naturale Antistress
riuscir a prolungare i momenti di silenzio mentale, che sono sempre molto
piacevoli ed ispiranti. Molte persone provano questo silenzio mentale, con
pochi pensieri molto sottili, durante i 2 minuti finali di riposo: questo molto
positivo. Ma non tutti provano questo effetto, quindi non cos importante.

Ricorda che alla fine dei 15 minuti devi rimanere 2 minuti in silenzio, con gli
occhi chiusi, senza ripetere la sillaba: questi 2 minuti di riposo sono
importantissimi e sono parte integrante della tecnica. Lo stesso vale per i 20
secondi iniziali di silenzio (prima di iniziare a ripetere la sillaba).
Limportante che i 2 minuti di riposo vengano effettivamente rispettati:
altrimenti, nelle ore seguenti, possibile una certa irritabilit, debolezza o
mal di testa (questi inconvenienti vengono evitati grazie ai 2 minuti di riposo
finale). Durante questi 2 minuti puoi anche sdraiarti, se lo desideri.

Per adesso hai quasi concluso e puoi tornare alle tue normali attivit: leggi
soltanto le righe seguenti. Se adesso mattina, il prossimo appuntamento
sar oggi pomeriggio. Se invece adesso pomeriggio, il prossimo
appuntamento sar domani mattina. Tra la seduta mattutina e quella
pomeridiana dovrebbero passare 8-10 ore. Come al solito, ricorda che


26
quando farai la prossima seduta, non dovrai aver mangiato per almeno due
ore prima della seduta, e non dovrai dormire per almeno due ore dopo la
seduta. Ricorda di riprendere la lettura dal cap.17.


17 Quarta seduta.

Come al solito, chiudi gli occhi e rimani in silenzio per circa 20 secondi. Non
occorre contare esattamente questi secondi, potrebbero essere solo 10
secondi, oppure 30 secondi o pi, non importa: sufficiente far riposare la
mente per pochi secondi prima di iniziare. In questo silenzio potranno
esserci dei leggeri pensieri.
Dopo questi secondi di silenzio, inizia a ripetere la sillaba ram, con
tranquillit, senza sforzo: come viene viene, non puoi sbagliare, la tecnica
molto elastica e funziona in ogni caso.
Alla fine dei 15 minuti rimani seduto con gli occhi chiusi e riposa 2 minuti,
senza ripetere la sillaba. Durante questi 2 minuti di riposo puoi anche
sdraiarti.

ADESSO INIZIA LA TUA QUARTA SEDUTA.
Alla fine, compila il nuovo resoconto e leggi la quarta lezione.

(Quarta seduta: durata complessiva circa 17 minuti)


RESOCONTO DOPO LA QUARTA SEDUTA

DATA E ORA:

POSSIBILE EFFETTO durante la seduta Risposta

Mi sentivo calmo e rilassato
Sentivo una certa tranquillit mentale
I miei pensieri erano pi sottili
Mi capitato di non pensare a nulla
Ho avuto dei disagi emotivi
Ho avuto dei disagi mentali
Ho avuto dei disagi fisiologici
Sentivo che lo stress veniva eliminato
Ho avuto dei movimenti involontari
Mi sono venuti in mente vecchi ricordi
Mi veniva da sorridere
Ho sentito un certo silenzio mentale
Alla fine mi son sentito meglio
Altri effetti:



27
18 Quarta lezione.

Lo scopo principale della Tecnica Naturale Antistress ovviamente
leliminazione dello stress con le ovvie conseguenze benefiche di natura sia
psicologica che fisiologica. Presto dovresti iniziare a notare questi effetti. Con
il passare delle settimane e dei mesi, ne noterai anche altri:
tendenza ad abitudini pi regolari, specialmente per quanto riguarda il
riposo ed il sonno (e tutto ci ottimo per aumentare benessere, poich
il sistema nervoso ama le regolarit);
modifiche nelle abitudini alimentari (tendenza spontanea a cibi pi sani
e naturali);
risoluzione di eventuali problemi esistenziali e filosofici: tutto sembra pi
chiaro, la vita rivela i suoi veri significati, e tutto quadra. Anche se vi
saranno ancora dei problemi nella tua vita, intuitivamente saprai che
sono dovuti a certi errori commessi a causa dello stress; ma siccome
esiste la tecnica per eliminare lo stress, potenzialmente esiste il rimedio
o il metodo di prevenzione per tutti i problemi...

Tutto ci connesso con lantichissima tradizione dello yoga, che insieme:
una serie di pratiche fisiologiche (posizioni, respirazione, osservanze
per una vita regolare ed una corretta alimentazione);
una serie di pratiche psicologiche, come la meditazione e diverse
tecniche mentali;
una profonda filosofia.

Le pratiche yoga hanno lo scopo di aumentare il benessere della persona, ed
anche la Tecnica Naturale Antistress una tecnica yoga (purtroppo altri
esercizi di yoga mentale risultano molto meno efficaci di questo). La Tecnica
Naturale Antistress, oltre ad eliminare le tensioni e ad aumentare
direttamente il benessere della persona, tender a far assumere abitudini pi
regolari, adempiendo cos anche agli altri scopi dello yoga.

La filosofia yoga ottimistica e sostiene che esiste una profonda intelligenza
latente in noi, che connessa con lintelligenza universale che struttura
anche la realt oggettiva ed la sorgente dellordine naturale Attraverso le
pratiche yoga il nostro sistema nervoso e la nostra mente possono riprendere
contatto con questa sorgente primordiale di intelligenza, il che porta ad una
maggiore sintonia con la natura e ad un maggiore benessere. Tutte queste
affermazioni vengono sentite come vere da chi pratica la tecnica da molto
tempo. Ma chi non sente questo benessere naturale e questa sintonia con
la natura, rester scettico. Probabilmente adesso sarai scettico anche tu, ma
questo comprensibile. Non ti viene chiesto di credere a queste teorie, ma
puoi sperimentare e provare personalmente che la tecnica funziona e porta a
percepire che le affermazioni sopra riportate sono autentiche.



28
Il testo fondamentale dello yoga fu scritto da Patanjali circa 2000 anni fa e si
chiama Yoga Sutra. Questo testo dichiara fin dallinizio (nel secondo sutra)
che lo scopo dello yoga arrivare ad uno stato di profondo silenzio
mentale, che risana il sistema nervoso e gli permette di avere percezioni
siano raffinate, sottili e profonde: si tratta del quarto stato di coscienza di cui
si trattato nella terza lezione (cap.16). Ci d luogo anche ad un aumento
dell'intelligenza, ad un generale benessere fisiologico e psicologico e ad una
maggiore resistenza alle malattie.

La filosofia yoga sottintende che negli esseri umani vi sia una profonda
intelligenza latente che pu essere risvegliata appunto eliminando e tensioni
e le imperfezioni nel sistema nervoso. Questo anche il fondamento del
pensiero positivo, che ha avuto una larga diffusione in Occidente negli
ultimi anni.

Per maggiori informazioni, si veda la bibliografia alla fine di questo manuale.
Comunque non importa che tu creda alle teorie dello yoga ai fini delleffettivo
funzionamento della Tecnica Naturale Antistress: essa funzioner in ogni
caso (la sua efficacia stata ampiamente verificata).

Arrivederci tra circa 8-10 ore (ricorda di riprendere la lettura dal cap.19).


19 Quinta seduta.

Come al solito, chiudi gli occhi e rimani in silenzio per circa 20 secondi. Non
occorre contare esattamente questi secondi, potrebbero essere solo 10
secondi, oppure 30 secondi o pi, non importa: sufficiente far riposare la
mente per pochi secondi prima di iniziare. In questo silenzio potranno
esserci dei leggeri pensieri.
Dopo questi secondi di silenzio, inizia a ripetere la sillaba ram, con
tranquillit, senza sforzo: come viene viene, non puoi sbagliare, la tecnica
molto elastica e funziona in ogni caso.
Alla fine dei 15 minuti rimani seduto con gli occhi chiusi e riposa 2 minuti,
senza ripetere la sillaba. Durante questi 2 minuti di riposo puoi anche
sdraiarti.

ADESSO INIZIA LA TUA QUINTA SEDUTA.
Alla fine, compila il nuovo resoconto e leggi la quarta lezione.

(Quinta seduta: durata complessiva circa 17 minuti)





29
RESOCONTO DOPO LA QUINTA SEDUTA

DATA E ORA:

POSSIBILE EFFETTO durante la seduta Risposta

Mi sentivo calmo e rilassato
Sentivo una certa tranquillit mentale
I miei pensieri erano pi sottili
Mi capitato di non pensare a nulla
Ho avuto dei disagi emotivi
Ho avuto dei disagi mentali
Ho avuto dei disagi fisiologici
Sentivo che lo stress veniva eliminato
Ho avuto dei movimenti involontari
Mi sono venuti in mente vecchi ricordi
Mi veniva da sorridere
Ho sentito un certo silenzio mentale
Alla fine mi son sentito meglio
Altri effetti:



20 Quinta lezione.

Come abbiamo visto nella quarta lezione, molte persone credono che lo yoga
sia solo un insieme di tecniche fisiologiche per il benessere fisico ed
ignorano che esso comprende anche tecniche mentali.

Lo yoga prevede sia delle tecniche fisiologiche (posizioni, respirazione,
eccetera), sia delle tecniche mentali, poich ritiene che corpo, sistema
nervoso e mente siano strettamente interconnessi. In effetti vedrai che,
praticando questa tecnica mentale, otterrai dei benefici anche fisiologici;
vero anche il contrario, cio attraverso le posizioni yoga puoi aumentare il tuo
benessere psicologico e mentale. un concetto che daltronde conoscevano
gi anche gli antichi romani: mens sana in corpore sano (la mente sana in
un corpo sano).
Perci per aumentare il benessere generale consigliabile imparare anche
delle semplici posizioni yoga (asanas) o delle semplici tecniche di
respirazione (pranayama). Comunque questo non indispensabile, poich la
Tecnica Naturale Antistress risulta gi piuttosto efficace.
Per aumentare il benessere generale si consiglia anche di non sforzare mai
troppo lorganismo, poich il sistema nervoso ama le regolarit. Si
raccomanda quindi di dormire regolarmente, di prevedere sempre
lopportuno riposo dopo una grande attivit o un notevole sforzo, e cos via. Il
segreto della salute e del benessere il riposo ed il recupero dagli sforzi.


30
Lo stesso esercizio di Tecnica Naturale Antistress si fonda su uno stato di
profondissimo riposo della mente e del sistema nervoso, che si raggiunge nel
corso della seduta (anche se le prime volte non tutti se ne accorgono). La
tecnica permette il contatto con la sorgente silenziosa di intelligenza ed
energia che esiste dentro di noi e pu ripristinare un benessere naturale.
opportuno ribadire che tu non sei tenuto a credere a tutto ci, ma puoi
provarlo e verificarlo di persona tramite una pratica costante e regolare della
tecnica. Essa tende a sua volta a far assumere alla persona delle abitudini
regolari, creando cos un circolo virtuoso che aumenta il benessere.

Un problema che capita ad alcune persone che praticano questa Tecnica il
seguente. Allinizio si sente un nuovo e grande entusiasmo, si crede di poter
fare molte pi cose nella vita, e cos si iniziano nuove attivit e si prendono
molti impegni: questo sconsigliabile, poich poi difficilmente una persona
potr mantenere diversi impegni. meglio selezionare il meglio, cio poche
attivit ma buone, per non appesantire il sistema nervoso di stress inutili.
vero che questo esercizio ti permetter di eliminare lo stress, ma questo non
significa che potremo accumulare pi stress per poi eliminarlo! Dobbiamo
invece ridurre lo stress che gi accumuliamo nella nostra vita normale.

Un altro avvertimento. Per circa un mese noterai dei miglioramenti, poi forse
inizierai ad abituarti al nuovo benessere, e potresti credere che questa
tecnica non mostri pi la sua piena efficacia. In realt la tecnica sar sempre
efficace, ma labitudine alla nuova condizione ti far dubitare di questo.
Si tratta del cosiddetto effetto autostrada: immagina di entrare in autostrada
e di accelerare: quando raggiungerai una velocit di 90 o 100 Km/h, ti
sembrer elevatissima. La velocit di 120 Km/h ti sembrer perfino
eccessiva. Poi, col passare dei minuti, ti abituerai, e non ti sembrer pi di
viaggiare cos veloce. Paradossalmente, quando ti sarai abituato alla velocit
di 120 Km/h, ti sembrer di andare pi lentamente rispetto allinizio, quando
viaggiavi ancora a 90 o 100 Km/h!

Ricordati che leffetto autostrada esiste e renditi conto che tuttavia la tecnica
sempre molto efficace. capitato che qualche persona si sia abituata
talmente al nuovo benessere, che ha dimenticato i problemi che aveva prima
di iniziare a praticare la tecnica. Per questo opportuno riempire i
questionari, che in futuro potrai rileggere e resteranno a testimoniare i
miglioramenti che la tecnica avr portato alla tua vita. Inoltre riempire i
questionari utile anche sul momento, per fissare meglio le idee su quello
che si sta facendo e sui benefici che si iniziano ad ottenere.

Arrivederci tra circa 8-10 ore (ricorda di riprendere la lettura dal cap.21).





31
21 Sesta seduta.

Come al solito, chiudi gli occhi e rimani in silenzio per circa 20 secondi. Non
occorre contare esattamente questi secondi, potrebbero essere solo 10
secondi, oppure 30 secondi o pi, non importa: sufficiente far riposare la
mente per pochi secondi prima di iniziare. In questo silenzio potranno
esserci dei leggeri pensieri.
Dopo questi secondi di silenzio, inizia a ripetere la sillaba ram, con
tranquillit, senza sforzo: come viene viene, non puoi sbagliare, la tecnica
molto elastica e funziona in ogni caso.
Alla fine dei 15 minuti rimani seduto con gli occhi chiusi e riposa 2 minuti,
senza ripetere la sillaba. Durante questi 2 minuti di riposo puoi anche
sdraiarti.

ADESSO INIZIA LA TUA SESTA SEDUTA.
Alla fine, compila il nuovo resoconto e leggi la sesta lezione.

(Sesta seduta: durata complessiva circa 17 minuti)


RESOCONTO DOPO LA SESTA SEDUTA

DATA E ORA:

POSSIBILE EFFETTO durante la seduta Risposta

Mi sentivo calmo e rilassato
Sentivo una certa tranquillit mentale
I miei pensieri erano pi sottili
Mi capitato di non pensare a nulla
Ho avuto dei disagi emotivi
Ho avuto dei disagi mentali
Ho avuto dei disagi fisiologici
Sentivo che lo stress veniva eliminato
Ho avuto dei movimenti involontari
Mi sono venuti in mente vecchi ricordi
Mi veniva da sorridere
Ho sentito un certo silenzio mentale
Alla fine mi son sentito meglio
Altri effetti:








32
22 Sesta lezione.

Forse in questi giorni avrai gi iniziato a notare gli effetti prodotti dalla
Tecnica Naturale Antistress (se la pratichi regolarmente).

Ricorda sempre di praticare la tecnica con costanza e regolarit. Gli effetti
della tecnica sono lenti e sottili ma sono innegabili e diventano evidentissimi
a chi la pratica con costanza e regolarit.
Tieni presente che alcune persone che conosci rimarranno scettiche e ti
vorranno convincere che la tecnica non funziona, anche se loro non lhanno
mai provata! Non dar retta a costoro, non farti condizionare, pratica la tecnica
con costanza e verifica la sua efficacia usufruendo dei suoi risultati benefici.
Non perdere neanche tempo a discutere con questi saccenti. Tu sei
perfettamente in grado di valutare da solo se la tecnica funziona, senza
suggerimenti altrui.

Un avvertimento importante: non cercare di modificare la tecnica! Essa
stata studiata per avere la massima efficienza e funziona molto bene.
Accetta la tecnica cos com, e non convincerti che sia possibile migliorarla,
cio modificarla in modo da renderla pi efficace: se la alteri, molto
probabilmente otterrai risultati peggiori. Questo purtroppo gi successo ad
altre persone. Fruisci di questa tecnica preziosa e accontentati della sua
effettiva efficacia: funziona, ma non miracolosa, perci ottiene risultati
graduali, che rispecchiano fedelmente la tua costanza e la tua regolarit.

necessario anche un altro avvertimento: dopo che avrai imparato la
tecnica, se proverai ad insegnarla sbrigativamente ad un tuo amico, senza
lausilio di questo manuale e del CD allegato, vedrai che non funzioner.
Infatti per imparare la tecnica occorre seguire bene le istruzioni ed utilizzare
opportunamente il CD.
vero che questa tecnica piuttosto semplice, ma non pu essere
insegnata sbrigativamente e superficialmente: devessere imparata
attraverso il metodo esposto in questo manuale. avvenuto che alcune
persone abbiano detto agli amici: La tecnica semplicissima, basta ripetere
mentalmente una certa sillaba. Ma spiegata in questi termini, la tecnica non
potr essere imparata e praticata correttamente. Per giunta, le sfortunate
persone che provano a praticare la tecnica in modo cos superficiale, si
illudono di aver provato veramente la Tecnica Naturale Antistress, quindi
perdono fiducia nella sua reale efficacia e probabilmente in futuro si
rifiuteranno di seguire il Corso vero e proprio, sottovalutando la sua validit.
Perci, insegnare ad un tuo amico la tecnica in questo modo, la cosa pi
dannosa che gli puoi fare! Gli farai bruciare questa seria occasione. Se vuoi
veramente aiutare un amico o un parente, digli di procurarsi il Corso
completo, compreso il manuale personale, che dovr seguire e riempire egli
stesso.


33

Se anche alcuni tuoi amici imparano (regolarmente) questa tecnica, potrete
riunirvi per fare delle sedute collettive. Di solito le persone che si riuniscono
preferiscono effettuare sedute pi lunghe rispetto a quelle normali (almeno
20 minuti).
stato testimoniato pi volte, da molte persone, che le sedute collettive
sembrano leggermente pi efficaci di quelle effettuate da soli. Forse si tratta
di un effetto psicologico, perch quando sono insieme, le persone si
concentrano maggiormente sul praticare la tecnica, senza pensare ad altre
questioni personali che possono distrarre la mente.
Comunque possibile anche unaltra spiegazione, sebbene molte persone la
giudichino inverosimile: secondo Maharishi, esperto di yoga e creatore della
tecnica MT, durante le sedute collettive di tecniche di questo tipo si crea una
sorta di rafforzamento telepatico degli effetti!
In ogni caso occorre accettare ci che varie indagini statistiche hanno
evidenziato fin dagli anni 70: nelle citt dove parecchie persone praticano la
tecnica di MT (molto simile alla TNAS), gli indici sociologici tendono a
migliorare (minore numero di incidenti, di malattie, minore criminalit, ecc.). A
questo fenomeno gi stato dato un nome, super-radianza (per analogia
con alcuni effetti osservati in fisica) o Effetto Maharishi.

A questo punto puoi riempire il nuovo questionario sulla vita in generale.
Sar la seconda volta che riempi un questionario di questo tipo: come
ricorderai, il primo questionario lo hai riempito prima dellistruzione personale.
Dopo aver riempito questo secondo questionario, potrai confrontarlo con il
primo e verificare se vi sono gi dei miglioramenti misurabili nella tua vita,
anche se sono passati solo 3 giorni dallistruzione personale.
Compila subito questo secondo questionario, senza guardare le risposte che
avevi dato nel primo questionario: i confronti li farai dopo.

Ad ogni domanda, rispondere con un punteggio da 0 a 3:

0 = NIENTE
1 = POCO
2 = ABBASTANZA
3 = MOLTO

? = NON LO SO

I punteggi alti indicano la presenza di problemi.
I punteggi bassi indicano lassenza di problemi.




34


QUESTIONARIO #2 (dopo la sesta seduta)
DATA: ____ ____ __________
PROBLEMA Punteggio
Mi sento stressato
Mi sento nervoso
Mi sento ansioso
Spesso mi sento angosciato
Soffro di attacchi di panico
Soffro di incubi notturni
Spesso mi sento triste
Mi sento depresso
Sono infelice
Sono insoddisfatto della mia vita
Piango spesso
Ho paura del buio
Ho paura della morte
Ho timore del prossimo
Ho altre paure o timori
Mi preoccupo di tutto
Sono ossessivo
La mia mente confusa
La mia mente piena di pensieri inutili
Ho una scarsa memoria
La mia intelligenza non riesce a esprimersi totalmente
Ho una scarsa intuizione
Non ho fiducia in me stesso
Mi sento a disagio con la gente
Sono timido
Mi ammalo spesso
Sembro pi vecchio di quanto sono realmente
Soffro dinsonnia
Soffro spesso di mal di testa
Soffro di ipertensione
Fumo troppo
Bevo troppi alcoolici
Uso troppi medicinali
Soffro di tic nervosi
Spesso mi mangio le unghie
Ho altre abitudini negative







35

23 Le prossime sedute.

A partire dalla prossima seduta, praticherai la Tecnica Naturale Antistress
regolarmente, senza bisogno di leggere questo manuale. Ricorda di riempire
i nuovi questionari sulla tua vita in generale: una settimana dopo listruzione
personale, due settimane dopo, un mese dopo e tre mesi dopo.

Ogni volta che riempi un questionario, bene che tu rilegga una o pi delle
sei lezioni esposte sopra. Per essere sicuro di praticare correttamente la
tecnica, potrai anche risentire il CD audio, come hai fatto la prima volta, cio
durante la tua istruzione personale. In altre parole, il CD pu servire come
strumento di "controllo" che potrai usare quando vorrai.

Di nuovo congratulazioni per aver imparato a praticare la Tecnica Naturale
Antistress! Ricorda di essere regolare nei tuoi esercizi. Non potr risolvere
tutti i tuoi problemi, ma ti aiuter a risolverne parecchi (se ne hai) e
contribuir a migliorare la qualit della tua vita. Per verificare i miglioramenti
che avrai avuto, potrai sempre rileggere i vecchi questionari da te riempiti e
fare il confronto con la situazione in quel momento.

Ricorda che questo programma vale per tutta la vita. Continua a praticare
questa tecnica e ne trarrai sempre beneficio: praticala regolarmente, non farti
sopraffare da periodi di eccessivi impegni o da dubbi temporanei del tipo
effetto autostrada (v. quinta lezione, cap.20). Lo svantaggio di questo corso
fai da te che non hai un istruttore personale che ti segue e ti incoraggia:
quindi devi avere da solo la disciplina necessaria per continuare
regolarmente. Comunque potrai trovare qualcuno con cui comunicare online
sul sito e sul Forum della Tecnica Naturale Antistress.

I migliori auguri per la tua vita!


Istituto Scientia

www.eeg.it
www.saggi.it
www.antistress.eeg.it
www.meditation.onwww.net
www.natural-stress-relief.com


36


QUESTIONARIO #3 (una settimana dopo listruzione personale)
DATA: ____ ____ __________
PROBLEMA Punteggio
Mi sento stressato
Mi sento nervoso
Mi sento ansioso
Spesso mi sento angosciato
Soffro di attacchi di panico
Soffro di incubi notturni
Spesso mi sento triste
Mi sento depresso
Sono infelice
Sono insoddisfatto della mia vita
Piango spesso
Ho paura del buio
Ho paura della morte
Ho timore del prossimo
Ho altre paure o timori
Mi preoccupo di tutto
Sono ossessivo
La mia mente confusa
La mia mente piena di pensieri inutili
Ho una scarsa memoria
La mia intelligenza non riesce a esprimersi totalmente
Ho una scarsa intuizione
Non ho fiducia in me stesso
Mi sento a disagio con la gente
Sono timido
Mi ammalo spesso
Sembro pi vecchio di quanto sono realmente
Soffro dinsonnia
Soffro spesso di mal di testa
Soffro di ipertensione
Fumo troppo
Bevo troppi alcoolici
Uso troppi medicinali
Soffro di tic nervosi
Spesso mi mangio le unghie
Ho altre abitudini negative













37


QUESTIONARIO #4 (due settimane dopo listruzione personale)
DATA: ____ ____ __________
PROBLEMA Punteggio
Mi sento stressato
Mi sento nervoso
Mi sento ansioso
Spesso mi sento angosciato
Soffro di attacchi di panico
Soffro di incubi notturni
Spesso mi sento triste
Mi sento depresso
Sono infelice
Sono insoddisfatto della mia vita
Piango spesso
Ho paura del buio
Ho paura della morte
Ho timore del prossimo
Ho altre paure o timori
Mi preoccupo di tutto
Sono ossessivo
La mia mente confusa
La mia mente piena di pensieri inutili
Ho una scarsa memoria
La mia intelligenza non riesce a esprimersi totalmente
Ho una scarsa intuizione
Non ho fiducia in me stesso
Mi sento a disagio con la gente
Sono timido
Mi ammalo spesso
Sembro pi vecchio di quanto sono realmente
Soffro dinsonnia
Soffro spesso di mal di testa
Soffro di ipertensione
Fumo troppo
Bevo troppi alcoolici
Uso troppi medicinali
Soffro di tic nervosi
Spesso mi mangio le unghie
Ho altre abitudini negative













38


QUESTIONARIO #5 (un mese dopo listruzione personale)
DATA: ____ ____ __________
PROBLEMA Punteggio
Mi sento stressato
Mi sento nervoso
Mi sento ansioso
Spesso mi sento angosciato
Soffro di attacchi di panico
Soffro di incubi notturni
Spesso mi sento triste
Mi sento depresso
Sono infelice
Sono insoddisfatto della mia vita
Piango spesso
Ho paura del buio
Ho paura della morte
Ho timore del prossimo
Ho altre paure o timori
Mi preoccupo di tutto
Sono ossessivo
La mia mente confusa
La mia mente piena di pensieri inutili
Ho una scarsa memoria
La mia intelligenza non riesce a esprimersi totalmente
Ho una scarsa intuizione
Non ho fiducia in me stesso
Mi sento a disagio con la gente
Sono timido
Mi ammalo spesso
Sembro pi vecchio di quanto sono realmente
Soffro dinsonnia
Soffro spesso di mal di testa
Soffro di ipertensione
Fumo troppo
Bevo troppi alcoolici
Uso troppi medicinali
Soffro di tic nervosi
Spesso mi mangio le unghie
Ho altre abitudini negative




39


QUESTIONARIO #6 (tre mesi dopo listruzione personale)
DATA: ____ ____ __________
PROBLEMA Punteggio
Mi sento stressato
Mi sento nervoso
Mi sento ansioso
Spesso mi sento angosciato
Soffro di attacchi di panico
Soffro di incubi notturni
Spesso mi sento triste
Mi sento depresso
Sono infelice
Sono insoddisfatto della mia vita
Piango spesso
Ho paura del buio
Ho paura della morte
Ho timore del prossimo
Ho altre paure o timori
Mi preoccupo di tutto
Sono ossessivo
La mia mente confusa
La mia mente piena di pensieri inutili
Ho una scarsa memoria
La mia intelligenza non riesce a esprimersi totalmente
Ho una scarsa intuizione
Non ho fiducia in me stesso
Mi sento a disagio con la gente
Sono timido
Mi ammalo spesso
Sembro pi vecchio di quanto sono realmente
Soffro dinsonnia
Soffro spesso di mal di testa
Soffro di ipertensione
Fumo troppo
Bevo troppi alcoolici
Uso troppi medicinali
Soffro di tic nervosi
Spesso mi mangio le unghie
Ho altre abitudini negative



40
Appendice 1.
Imparando la Tecnica Naturale Antistress (TNAS) in modo corretto e praticandola
regolarmente si possono ottenere notevoli risultati nellaumento del benessere e nella
riduzione di stress, nervosismo, tensioni ed altri disturbi psico-fisiologici.
La netta riduzione di stress ed ansia stata dimostrata da un forte e rapido aumento nella
resistenza elettrica cutanea durante la pratica di questa tecnica. Lo stato di maggior ordine
mentale e di tranquilla vigilanza indicata dalle modificazioni nellelettroencefalogramma
(EEG) durante la pratica. Normalmente si osserva un aumento delle intensit delle onde alfa
lente (circa 8 e 9 Hertz, v. cap.16) e una diffusione delle onde alfa e theta nelle diverse zone
del cervello in modo sincronizzato e coerente (nota: questo aggettivo devessere inteso
secondo la definizione tecnica del termine coerenza nella fisica dei fenomeni ondulatori).
Per maggiori informazioni, si veda lAppendice 3 e il sito www.eeg.it .

Appendice 2.
Dalle ricerche effettuate, la maggior parte delle altre tecniche mentali considerate simili a
questa in realt ottengono risultati inferiori. Solo la tecnica del suono primordiale del dott.
Chopra e la MT (o TM) di Maharishi ottengono risultati validi come la TNAS.
Il training autogeno di Schultz e la relaxation response di Benson danno buoni risultati
sullimmediato, ma a medio-lungo termine si rivelano almeno 3 volte meno efficaci della MT
e della TNAS. Nota: Herbert Benson lautore del best-seller The relaxation response,
HarperCollins Publishers, New York, 1975, 2000). La tecnica di Benson, il training autogeno
ed altre tecniche di rilassamento aumentano lintensit delle onde cerebrali alfa, ma la loro
attivit non si diffonde ad altre parti del cervello e non si sincronizza (non si ha il cosiddetto
effetto di coerenza delle onde), come avviene invece con la TNAS. Questultima inoltre
ottiene notevoli risultati sullaumento della resistenza elettrica cutanea (indice di diminuzione
dellansia) in misura 3-4 volte maggiore alle altre tecniche. Con la MT si registrata anche
una forte riduzione del lattato ematico (indice di diminuzione di stress), Sulla TNAS
questultima misura non stata ancora condotta ma ci si aspettano risultati analoghi.

Appendice 3.
I creatori di questo metodo sono esperti nella pratica di diverse tecniche mentali come il
training autogeno, la relaxation response di Benson, le sofrologia, la meditazione MT (o TM)
e Siddhi di Maharishi, la meditazione Hong So di Yogananda, le tecniche Mind e UltraMind
di Silva e le tecniche di brainwave come quelle di centerpointe.com.
Raymond Harrison stato per anni insegnante della tecnica MT (o TM) di Maharishi ed ha
ispirato la creazione della Tecnica Naturale Antistress, che poi stata sviluppata e testata
da Fabrizio Coppola (laureato in fisica e praticante la MT dal 1983) e dai suoi collaboratori
dellIstituto Scientia. Harrison e Coppola sono partiti dallanalisi dei cambiamenti delle onde
cerebrali rivelati dalle analisi elettroencefalografiche (EEG) durante la pratica della MT, in
particolare dallaumento della loro sincronia (coerenza). Essi hanno dedotto che la MT crea
un fenomeno naturale di risonanza nel cervello e nellintero sistema nervoso (che in termini
scientifici un sistema fisico attraversato da segnali elettrici). Tale risonanza prodotta da
un segnale periodico, creato da uno specifico suono ripetuto nella mente (cio, nel caso
della TNAS, dalla sillaba) e che, partendo dal cervello, si diffonde in tutto il sistema nervoso.
Chi conosce la fisica dei fenomeni di risonanza sa che essi possono creare effetti notevoli e
sorprendenti. Nel caso della TNAS, il fenomeno di risonanza evidentemente riesce a
massaggiare interiormente il sistema nervoso e a ripulirlo da stress e tensioni, eliminando
ci che in fisica verrebbe chiamato rumore di fondo e che in termini psico-fisiologici appare
come stress e tensioni. Purtroppo questa connessione tra fisica, fisiologia e psicologia non
ancora molto nota tra gli scienziati, i medici e gli psicologi.
LIstituto Scientia ha verificato i notevoli effetti prodotti dalla Tecnica Naturale Antistress,
specificatamente: 1) un netto aumento della resistenza elettrica cutanea (che rivela una
diminuzione dellansia); 2) cambiamenti nei pattern della respirazione (che risultano
totalmente diversi da quelli di altre tecniche considerate simili a questa, come la relaxation
response di Benson); 3) uno studio statistico degli effetti soggettivi (riportati dai praticanti),


41
che confermano la maggiore efficacia di questa tecnica rispetto ad altre considerate simili.
Su La Repubblica del 10 Marzo 2005 (inserto Salute, pag. 30) uscito un interessante
articolo sulla TNAS, con intervista a Fabrizio Coppola. Altri importanti articoli sui benefici
delle tecniche di meditazione erano usciti nellestate del 2003 (per esempio su Panorama e
su Time). I primi articoli specialistici sullefficacia della MT risalgono addirittura al 1970.


Letture consigliate.

Per saperne di pi sulla filosofia di fondo della TNAS si consiglia la lettura dei seguenti libri
(possibilmente nella sequenza indicata). Questi testi sembrano molto diversi tra loro ma di
fatto attingono tutti alla stessa concezione della vita e del mondo.

(Testi fondamentali)
1) Coppola, Il segreto delluniverso.
2) Maharishi Mahesh Yogi, La scienza dellessere e larte di vivere.

(Testi letterari collegati o affini)
3) Valmiki, Il principe Rama (Istituto Scientia).
4) Bach, Il gabbiano Jonathan Livingston.

(Testi utili per la vita pratica ma in sintonia con la filosofia della TNAS):
5) Wiseman, Fattore fortuna.
6) Wattles, La scienza del diventare ricchi.
7) Carnegie, Come trattare gli altri e farseli amici

(Testi di ispirazione scientifica)
8) Coppola, Ipotesi sulla realt.
9) Russell, Il risveglio della mente globale.
10) Talbot, Tutto uno.
11) Satinover, Il cervello quantico.

(Testi filosofici)
12) Yogi Ramacharaka, Corso superiore di filosofia Yoga.
Ed anche i testi: 1; 2; 6; 8; gi citati sopra.

(Di prossima pubblicazione)
Coppola, Sar ma non ci credo: la rivoluzione prossima ventura (Istituto Scientia).


Siti web di riferimento.

www.eeg.it
www.saggi.it
www.ipotesi.net
www.segreto.net
www.antistress.eeg.it
www.natural-stress-relief.com


2003 Fabrizio Coppola - Istituto Scientia - www.saggi.it.
Registrazione SIAE del 18/07/2003, n. repertorio 0303023.
Istituto Scientia Associazione reg. il 12/06/2002, n.782 serie 3, Uff.Entrate di Massa.
La cessione di pubblicazioni conforme al DPR 917/1986, art. 111, comma 3.
Il CD audio (dotato di regolare contrassegno SIAE) da intendersi come omaggio.