Sei sulla pagina 1di 4

Il Segreto dell'Universo

http://www.segreto.net/varie/tecniche.htm

Si consiglia di salvare su disco fisso questa pagina e di stamparla, per una lettura pi agevole.

Ecco il testo a cui si fa riferimento nel libro Il segreto dell'Universo, Capitolo 12, Paragrafo XV (si tenga presente che questo testo stato scritto nell'estate del 2002, prima degli sviluppi riguardanti la Tecnica Naturale Anti-stress):

Insegnamento della tecnica di MT. Una domanda che mi stata rivolta spesso dopo la pubblicazione di Ipotesi sulla realt : "mi insegni la MT?". La risposta che per imparare tale tecnica occorre seguire un corso di circa 5 ore, distribuite in circa 5 giorni, presso un centro MERU, che fa parte dellorganizzazione di Maharishi: per maggiori informazioni si pu consultare il sito web www.meditazione.com o www.maharishi.it. Molte persone per insistevano e mi pregavano di insegnare loro la tecnica sul momento, facendomi notare che i centri MERU in Italia sono pochi e che la tecnica costa troppo (il che pu essere vero, ma il prezzo devessere confrontato essa con i colossali benefici che permette di ottenere nel corso dellintera vita). Ricordo che nel 1993, dopo una mia conferenza a Riccione, un tizio con laccento straniero si scagli violentemente contro di me perch avevo parlato a lungo della MT e dei suoi effetti benefici, senza per insegnarla alla platea! Devo dire che spesso sono rimasto dispiaciuto per non aver potuto far nulla per queste persone. Per questo motivo ho deciso di descrivere su una pagina web tre semplici tecniche che, sia chiaro, sono nettamente meno efficaci della MT, ma sono molto semplici da imparare e possono essere insegnate anche attraverso delle semplici istruzioni scritte (a differenza della MT). Mi auguro che esse servano per invogliare ad imparare la vera tecnica di MT di Maharishi. Differenza tra la MT e la tecnica di Benson. Il medico Benson, proprio quello che ha studiato per primo nel 1970 gli effetti della MT su parecchie decine di soggetti, ha sviluppato una sua tecnica molto semplice, che egli descrive nel suo bestseller The relaxation response (HarperCollins, 1975). Benson dichiara che questa tecnica ha la stessa efficacia della MT di Maharishi, ma due ricerche condotte nel 1989 e nel 1991 hanno dimostrato che in realt essa circa tre volte meno efficace (come gi specificato nel capitolo 6).

Qui inizia il testo non presente sul libro.

Un'altra ricerca, condotta su due gruppi di "meditanti", rispettivamente della MT e della tecnica di Benson, ha evidenziato quanto segue: dopo due settimane di pratica, entrambi i gruppi erano moderatamente soddisfatti della rispettiva tecnica; dopo sei settimane, alcuni del gruppo Benson, non trovando ulteriori benefici, avevano smesso; dopo otto mesi, oltre il 50% del gruppo Benson aveva smesso, mentre il 95% del gruppo MT continuava regolarmente. Questa ricerca fu condotta negli anni 70 da Richard Lewis, medico di New Castle (Pennsylvania). La tecnica 'Hong So' di Yogananda. Comunque, la tecnica di Benson ha indubbiamente una sua utilit. Essa molto simile ad

1 di 4

8/1/10 12:22 PM

Il Segreto dell'Universo

http://www.segreto.net/varie/tecniche.htm

una semplice tecnica insegnata gratuitamente dallorganizzazione di Paramahansa Yogananda, che chiamata Hong So, ed la seguente. Sediamoci comodamente, chiudiamo gli occhi e cerchiamo di rilassare il corpo. Facciamo attenzione al processo della respirazione, senza per alterarla: sentiremo chiaramente linspirazione (quando laria entra) seguita dallespirazione (quando laria esce). Ebbene, senza alterare il processo naturale della respirazione, dovremo pensare la parolina Hong durante il processo di inspirazione (cio mentre laria entra), e la parolina So durante il processo di espirazione (cio mentre laria esce). La vocale o deve essere prolungata per il breve tempo dellinspirazione o dellespirazione: Hooong... Sooo... Hooong... Sooo... e cos via. Per inciso, Hong So pu essere considerato un mantra. Continuiamo cos per alcuni minuti. E importante mantenere un atteggiamento passivo, cio seguire le semplici istruzioni suddette senza aspettarsi nulla di particolare e senza forzare: qualsiasi sensazione possiamo avere o qualunque cosa succeda, noi continuiamo tranquillamente nel solito modo. Probabilmente la respirazione tender a rallentare, e si former una pausa tra inspirazione ed ispirazione, durante la quale la respirazione si ferma e la mente si acquieta. Queste pause possono essere lunghe anche parecchi secondi, senza che vi sia alcun pericolo (durante la MT il respiro si ferma spesso, talvolta per oltre mezzo minuto, senza che la persona se ne accorga). Attenzione: non sempre la respirazione rallenta e non sempre si forma la pausa suddetta. Se ci non avviene, noi non dobbiamo cercare tale effetto, ma solo continuare la tecnica nel modo indicato sopra, con il solito atteggiamento passivo e tranquillo. La tecnica di Benson. Questa era la tecnica base di Yogananda. La tecnica di Benson molto simile a questa, ma con le seguenti differenze. Quando si inspira, non bisogna pensare alcuna parolina. Quando si espira, occorre pensare la parolina inglese one, che si pronuncia uan e significa uno. Benson ha provato varie sillabe e parole brevi ed empiricamente ha trovato che la parolina one funzionava molto bene. Sar un caso, ma essa molto simile ad un importante mantra usato dagli yogi, vam, in cui la v pronunciata in modo simile alla u, e la m nasale e quindi molto simile alla n. Benson raccomanda di continuare cos per almeno 10 minuti, fino ad un massimo di 20 minuti (che la durata standard della MT). Alla fine, occorre riposare per almeno due minuti: questo riposo finale molto importante, ed parte integrante della tecnica. Durante il riposo ci si pu anche sdraiare, senza pensare a nulla di particolare, e comunque senza sforzare la mente. La tecnica devessere praticata due volte al giorno (come la MT), a stomaco vuoto, non prima di dormire. Tecniche simili vengono insegnate in varie tradizioni dello Yoga, e cambiano solo le "paroline" utilizzate. Per esempio una tecnica molto diffusa utilizza (nello stesso modo di Hong So) il mantra So Ham, che significa "io sono quello" (il campo di pura intelligenza alla base della realt). Altre tecniche usano mantra pi complicati. Alcune prove empiriche soggettive compiute da me e da alcuni miei collaboratori, sembrano evidenziare che il mantra Hong So pi leggermente potente degli altri usati nelle tecniche indiane. La tecnica di Benson potente come la tecnica "Hong So", e forse leggermente pi "raffinata" e "profonda", anche se non come la MT. Di nuovo: confronti con la MT. La tecnica di MT differente, poich utilizza altri mantra, in maniera totalmente diversa. Poich io ho provato tutte queste tecniche, posso dire che la tecnica di Benson d dei benefici superficiali, svuota e tranquillizza la mente e il sistema nervoso, ma non elimina gli stress a livello profondo come la MT.

2 di 4

8/1/10 12:22 PM

Il Segreto dell'Universo

http://www.segreto.net/varie/tecniche.htm

Daltronde Maharishi sottolinea che lo stato di trascendenza che si sperimenta durante la MT molto di pi che uno svuotamento della mente (La scienza dellessere e larte di vivere, Ubaldini, pag.194). Esso infatti crea uno stato pi ordinato delle onde cerebrali e permette al sistema nervoso di eliminare tensioni profonde. In parole povere, la MT cambia veramente la vita (ovviamente in meglio). Comunque anche la tecnica di Benson utile ed interessante, e affinch possa dare dei risultati evidenti devessere praticata con regolarit e costanza. La tecnica oculare dello sdoppiamento. Chopra attualmente insegna una tecnica di meditazione che, secondo molte testimonianze, sarebbe simile alla MT, ma in passato ha parlato della seguente tecnica che serve per rilassare gli occhi e che produce uno stato mentale vagamente simile a quello che si sperimenta durante la MT. Mettiamo un dito di fronte ai nostri occhi, a circa 30 o 40 centimetri di distanza. Poi cerchiamo di sdoppiare limmagine del dito: questo si pu ottenere facilmente tenendo il dito fermo davanti a noi ma guardando qualche oggetto lontano (almeno un paio di metri). Quando abbiamo imparato il "trucco", si riuscir a sdoppiare limmagine anche guardando direttamente il dito, o semplicemente un oggetto sul tavolo o davanti a noi, distante almeno 30 cm, e non pi di un metro. Tenendo limmagine sdoppiata, si dovrebbe sentire un senso di rilassamento e di riposo. La mente si tranquillizza e secondo Chopra la coerenza cerebrale aumenta, quasi come nella MT. Purtroppo questa non una tecnica sistematica ma solo un piccolo "esperimento" che si pu provare per qualche secondo. Non si pu escludere che da questo esercizio, sviluppato e regolato in maniera opportuna, si possa ottenere una buona tecnica. Ho notato che il silenzio assoluto, come quello che si pu sperimentare in alta montagna, ha un effetto simile alla MT, anche se molto meno intenso: per me occorrono almeno tre ore di silenzio per ottenere gli stessi risultati di dieci minuti di MT (la proporzione non molto vantaggiosa...). Fabrizio Coppola

Ancora dal libro Il segreto dell'Universo, Capitolo 12, Paragrafo XV:


Sperimentazione sulle tecniche di rilassamento. Gli scettici forse rideranno leggendo tutto questo, ma essi dovrebbero tenere presente che queste tecniche hanno reali effetti psicologici, neurologici e fisiologici misurabili. Mentre loro ridono, milioni di persone soffrono di disagi che potrebbero essere facilmente eliminati. Un numero sempre maggiore di psicologi e medici stanno sperimentando tecniche del genere. Ad esempio il bestseller The relaxation & stress reduction workbook (New Harbinger), scritto da Davis, Eshelman e McKay, che sono una psicologa e due medici, contiene numerose tecniche di rilassamento, quasi tutte meno efficaci di quelle descritte qui sopra (ma che vengono ugualmente studiate con una metodologia seria e scientifica). Inoltre, il fatto che tecniche di questo tipo possano essere correlate ai fondamenti dellintera realt, comprensibile solo dopo aver letto lintero libro Il segreto dell'universo, e suoner inaccettabile a bizzarro agli altri. Ricordiamo ancora una volta che perfino Hegel (che pure era un filosofo idealista) derise il concetto di intuizione intellettuale di Fichte e Schelling.

3 di 4

8/1/10 12:22 PM

Il Segreto dell'Universo

http://www.segreto.net/varie/tecniche.htm

www.segreto.net/varie Il segreto dell'universo: www.segreto.net Ipotesi sulla realt: www.ipotesi.net Tecnica Naturale Anti-stress Transcendental meditation

4 di 4

8/1/10 12:22 PM