Sei sulla pagina 1di 15

Progettazione CAD

Progettazione CAD Metodologie progettazione CAD 3D 1 1 – – Le Le fasi fasi della della

Metodologie progettazione CAD 3D

11

LeLe fasifasi delladella progettazioneprogettazione

22

MetodologieMetodologie didi analisianalisi

AnalisiAnalisi bottombottom--upup ee toptop--downdown:: caratteristiche,caratteristiche, vantaggivantaggi ee svantaggi;svantaggi; CombinazioneCombinazione bottombottom--upup ee toptop--downdown

vantaggi e e svantaggi; svantaggi; Combinazione Combinazione bottom bottom - - up up e e top
vantaggi e e svantaggi; svantaggi; Combinazione Combinazione bottom bottom - - up up e e top
1
1

Progettazione CAD

Progettazione CAD LELE FASIFASI DELLADELLA PROGETTAZIONEPROGETTAZIONE 1. Definizione delle specifiche; 2. Progettazione;
LELE FASIFASI DELLADELLA PROGETTAZIONEPROGETTAZIONE
LELE FASIFASI DELLADELLA PROGETTAZIONEPROGETTAZIONE

1. Definizione delle specifiche;

2. Progettazione;

3. Modellazione;

4. Verifiche e feedback (correzione).

1. Definizione delle specifiche; 2. Progettazione; 3. Modellazione; 4. Verifiche e feedback (correzione). 2
2
2

Progettazione CAD

SPECIFICHESPECIFICHE DIDI PROGETTAZIONEPROGETTAZIONE

SPECIFICHE SPECIFICHE DI DI PROGETTAZIONE PROGETTAZIONE Descrizione dei requisiti (le “esigenze” che l’oggetto

Descrizione dei requisiti (le “esigenze” che l’oggetto da progettare deve soddisfare)

dati in ingresso

risultati desiderati (in uscita)

relazioni tra dati in ingresso e dati in uscita

condizioni al contorno Definizione delle specifiche tecniche

informale (testo)

formale (formalismo)

Vincoli da rispettare (RISORSE)

Definizione delle specifiche tecniche • informale (testo) • formale (formalismo) Vincoli da rispettare (RISORSE) 3
3
3

Progettazione CAD

Progettazione CAD ATTIVITA ATTIVITA ’ ’ DI DI PROGETTAZIONE PROGETTAZIONE (ANALISI) (ANALISI) • Approccio della

ATTIVITAATTIVITADIDI PROGETTAZIONEPROGETTAZIONE (ANALISI)(ANALISI)

Approccio della logica di analisi TOP-DOWN (dall’alto verso il basso) si parte dai requisiti e dalle specifiche complessive decomposizione in sottorequisiti più semplici in modo gerarchico ricorsivo si termina quando i sottorequisiti sono compiti elementari

sottorequisiti più semplici in modo gerarchico ricorsivo si termina quando i sottorequisiti sono compiti elementari 4
4
4

Progettazione CAD

Progettazione CAD ATTIVITA ATTIVITA ’ ’ DI DI PROGETTAZIONE PROGETTAZIONE (ANALISI) (ANALISI) – – SCHEMA

ATTIVITAATTIVITADIDI PROGETTAZIONEPROGETTAZIONE (ANALISI)(ANALISI) SCHEMASCHEMA TOPTOP--DOWNDOWN

SpecificaSpecifica
SpecificaSpecifica
RequisitoRequisito 11 RequisitoRequisito 22 RequisitoRequisito nn
RequisitoRequisito 11
RequisitoRequisito 22
RequisitoRequisito nn
RequisitoRequisito 2.12.1 RequisitoRequisito 2.22.2 RequisitoRequisito 2.n2.n RequisitoRequisito elementareelementare
RequisitoRequisito 2.12.1
RequisitoRequisito 2.22.2
RequisitoRequisito 2.n2.n
RequisitoRequisito elementareelementare 11
RequisitoRequisito elementareelementare 22
RequisitoRequisito elementareelementare 33
5

Progettazione CAD

Progettazione CAD ATTIVITA ATTIVITA ’ ’ DI DI PROGETTAZIONE PROGETTAZIONE (ANALISI) (ANALISI) • Approccio della

ATTIVITAATTIVITADIDI PROGETTAZIONEPROGETTAZIONE (ANALISI)(ANALISI)

Approccio della logica BOTTOM-UP (dal basso verso l’alto) si parte dai requisiti e dalle specifiche complessive si individuano direttamente le funzioni elementari che devono essere svolte e se ne definiscono le soluzioni funzionali si combinano per la definizione complessiva del progetto

essere svolte e se ne definiscono le soluzioni funzionali si combinano per la definizione complessiva del
6
6

Progettazione CAD

CARATTERISTICHECARATTERISTICHE DELLEDELLE METODOLOGIEMETODOLOGIE

CARATTERISTICHE DELLE DELLE METODOLOGIE METODOLOGIE La progettazione bottom-up è il metodo tradizionale, con

La progettazione bottom-up è il metodo tradizionale, con approccio al problema di tipo “deterministico”. Nella progettazione di un assemblato col metodo bottom- up si creano (in passato su carta, oggi con gli strumenti CAD) le parti componenti, si inseriscono in un assieme e si accoppiano a seconda delle necessità di progettazione, definendo quelli che sono i vincoli geometrici / cinematici. Il metodo di progettazione top-down è il metodo NON tradizionale (reso possibile dai moderni e potenti strumenti CAD/CAE). Esso differisce da quello bottom-up in quanto il concetto di partenza è l'assieme, che viene definito nel suo layout e geometria (legato ai requisiti immediatamente individuabili), e a partire da questo definire la geometria delle parti componenti e le relazioni di accoppiamento.

individuabili), e a partire da questo definire la geometria delle parti componenti e le relazioni di
7
7

Progettazione CAD

PROGETTAZIONEPROGETTAZIONE BOTTOMBOTTOM--UPUP

CAD PROGETTAZIONE PROGETTAZIONE BOTTOM BOTTOM - - UP UP Nella progettazione bottom-up si creano le parti,

Nella progettazione bottom-up si creano le parti, si inseriscono in un assieme e si accoppiano a seconda delle necessità di progettazione. Questa è una buona tecnica da applicare nei casi in cui non è necessario creare riferimenti esterni tra le parti per controllarne le dimensioni. Una volta creato il file di assieme,si importano le parti componenti che dovranno essere collegati agli altri presenti mediante relazioni e vincoli, selezionando le facce, assi, punti delle parti tra le quali creare un accoppiamento.

mediante relazioni e vincoli, selezionando le facce, assi, punti delle parti tra le quali creare un
8
8

Progettazione CAD

PROGETTAZIONEPROGETTAZIONE TOPTOP--DOWNDOWN

CAD PROGETTAZIONE PROGETTAZIONE TOP TOP - - DOWN DOWN Nel metodo di progettazione top-down il concetto

Nel metodo di progettazione top-down il concetto di partenza è l'assieme. È possibile utilizzare la geometria di una parte per definirne altre o per creare funzioni di lavorazione che verranno aggiunte solo dopo aver assemblato le parti. Si può iniziare con uno schizzo di layout, definire le posizioni delle parti fisse, i piani, ecc. e quindi disegnare le parti relazionate a queste definizioni. Ad esempio, è possibile inserire una parte in un assieme e quindi costruire un elemento sulla base di tale parte. La creazione di un elemento nel contesto consente di creare un riferimento esterno alla geometria del modello, in modo da poter controllare le quote dell'elemento creando le relazioni geometriche con la parte originale. Quindi, se si cambia una quota della parte principale, il componente in riferimento verrà automaticamente aggiornato.

Quindi, se si cambia una quota della parte principale, il componente in riferimento verrà automaticamente aggiornato.
9
9

Progettazione CAD

Progettazione CAD VANTAGGI VANTAGGI / / SVANTAGGI SVANTAGGI DELLE DELLE METODOLOGIE METODOLOGIE Progettazione

VANTAGGIVANTAGGI // SVANTAGGISVANTAGGI DELLEDELLE METODOLOGIEMETODOLOGIE

Progettazione bottom-up – VANTAGGI Ogni progettista ha assegnata la realizzazione di uno o più componenti dell’assieme e ciascuno conosce il proprio compito e resta ben focalizzato sull'obiettivo.

Nel momento in cui parte l’attività di progettazione, tutti gli aspetti preliminari sono stati affrontati L’attività progettuale è “semplice” in quanto le funzioni vengono attuate a partire dai requisiti elementari già individuati.

La

già

progettazione

bottom-up

è

il

sistema

ideale

quando

si

usano

parti

precostituite e pronte (magari prese dalle librerie).

bottom-up è il sistema ideale quando si usano parti precostituite e pronte (magari prese dalle librerie).
10
10

Progettazione CAD

Progettazione CAD VANTAGGI VANTAGGI / / SVANTAGGI SVANTAGGI DELLE DELLE METODOLOGIE METODOLOGIE Progettazione

VANTAGGIVANTAGGI // SVANTAGGISVANTAGGI DELLEDELLE METODOLOGIEMETODOLOGIE

Progettazione bottom-up – VANTAGGI

Il metodo bottom-up presenta dei vantaggi perché consente di creare i componenti in maniera indipendente, e le loro relazioni e la rigenerazione sono più semplici rispetto al metodo top-down.

Le

concentrarsi

maggiormente sulle singole parti. È una buona tecnica da applicare nei casi in cui non è necessario creare riferimenti esterni tra le parti per controllarne le dimensioni.

operazioni

eseguite

col

metodo

bottom-up

consentono

di

riferimenti esterni tra le parti per controllarne le dimensioni. operazioni eseguite col metodo bottom-up consentono di
11
11

Progettazione CAD

Progettazione CAD VANTAGGI VANTAGGI / / SVANTAGGI SVANTAGGI DELLE DELLE METODOLOGIE METODOLOGIE Progettazione

VANTAGGIVANTAGGI // SVANTAGGISVANTAGGI DELLEDELLE METODOLOGIEMETODOLOGIE

Progettazione bottom-up – SVANTAGGI:

Si adatta bene alla progettazione di gruppo in cui diversi progettisti possono sviluppare parti disgiunte da assemblare successivamente, a patto di avere una fase di analisi iniziale ben coordinata ed efficace (necessita esperienza) La fase di test e verifica (virtuale o reale) dell’assieme è possibile solo quando si è arrivati a completare la prima revisione dei componenti dell’assieme, quindi finché il sistema non si unisce non può essere testato nella sua interezza. L’integrazione dei componenti potrebbe comportare difficoltà. Le decisioni “importanti” vengono prese all'avvio del progetto sulla base della sola analisi “teorica” di requisiti ed elaborazione specifiche. Dopo la progettazione ed il test alcune decisioni iniziali potrebbero dimostrarsi non corrette, e richiedere la revisione di tutti i componenti (con nuove attività per tutti i progettisti).

non corrette, e richiedere la revisione di tutti i componenti (con nuove attività per tutti i
12
12

Progettazione CAD

Progettazione CAD VANTAGGI VANTAGGI / / SVANTAGGI SVANTAGGI DELLE DELLE METODOLOGIE METODOLOGIE Progettazione top-down

VANTAGGIVANTAGGI // SVANTAGGISVANTAGGI DELLEDELLE METODOLOGIEMETODOLOGIE

Progettazione top-down – VANTAGGI:

La progettazione top-down è caratterizzata da una fase iniziale più snella, nella quale si individuano subito le funzioni note rispondenti ai requisiti princiapali più “semplici”, affrontando solo successivamente i dettagli. Ogni parte del sistema è successivamente rifinita aggiungendo maggiori dettagli dalla progettazione, con un processo iterativo che si adatta bene ad un approccio “evolutivo” della progettazione attualmente richiesto (gestione del ciclo di vita del prodotto). È necessaria la conoscenza “condivisa” delle soluzioni funzionali già individuate per i singoli componenti del progetto (possibile con i moderni software CAD/CAE). Consente di individuare con maggiore rapidità gli eventuali problemi che potrebbero essere provocate da alcune soluzioni funzionali scelte dai progettisti, consentendo di individuare le soluzioni.

essere provocate da alcune soluzioni funzionali scelte dai progettisti, consentendo di individuare le soluzioni. 13
13
13

Progettazione CAD

Progettazione CAD VANTAGGI VANTAGGI / / SVANTAGGI SVANTAGGI DELLE DELLE METODOLOGIE METODOLOGIE Progettazione top-down

VANTAGGIVANTAGGI // SVANTAGGISVANTAGGI DELLEDELLE METODOLOGIEMETODOLOGIE

Progettazione top-down – SVANTAGGI:

È richiesta visione e competenza globale su tutte le componenti del progetto, il che è piuttosto difficile specialmente per progetti complessi È determinante la figura del project-manager, cui è richiesta notevole esperienza di coordinamento e gestione dell’attività.

la figura del project-manager, cui è richiesta notevole esperienza di coordinamento e gestione dell’attività. 14
14
14

Progettazione CAD

COMBINAZIONECOMBINAZIONE TOPTOP--DOWNDOWN // BOTTOMBOTTOM--UPUP

TOP TOP - - DOWN DOWN / / BOTTOM BOTTOM - - UP UP 1. Fase

1.

Fase BOTTOM-UP:

scompone ricorsivamente ed individua i requisiti “elementari”;

definisce le funzioni utilizzabili dall’approccio top-down.

2.

Fase TOP-DOWN:

analizza i requisiti comuni “ricorrenti” (per i quali è già nota la idonea funzione “standard”);

identifica i requisiti per i quali è opportuni attuare la progettazione in stile bottom-up.

• identifica i requisiti per i quali è opportuni attuare la progettazione in stile bottom-up. 15
15
15