Sei sulla pagina 1di 2

Moltiplicazione e divisione di radicali Per iniziare vediamo un po di terminologia: con radicale si intende il seguente oggetto: n a , dove il simbolo di radice,

, n si chiama indice del radicale (se non c, sottinteso il numero 2) e a si chiama radicando. Attenzione con a si vuole intendere tutto ci che sotto il simbolo di radice: numeri, lettere, espressioni algebriche ecc. Che cos la moltiplicazione tra radicali? la classica operazione di moltiplicazione dove per i fattori sono dei radicali. Attenzione si possono moltiplicare SOLO i radicali che hanno lo STESSO INDICE. Quindi prima di eseguire la moltiplicazione BISOGNA ridurre i radicali allo stesso indice (se ovviamente hanno indici diversi). Come si calcola il prodotto di due radicali? Il prodotto di due radicali dello stesso indice un radicale che ha per indice lo stesso indice dei radicali e per radicando il prodotto dei radicali. Cio: si moltiplicano entrambi i radicali sotto uno stesso segno di radicale con lindice comune. Esempi , si esegue subito la moltiplicazione tra i radicandi perch le radici hanno lo steso indice.
3

x 3 y = 3 xy

prima di moltiplicare dobbiamo ridurre i radicali allo stesso indice che in questo caso 6; quindi trasformiamo 3 ab 2 = 6 a 2b 4 e dopo moltiplichiamo i due radicali
3 6

ab 2 6 a :

a 2 b 4 6 a = 6 a 3b 4
( x 2 y) a 2b 6 3 ( x 2 y) 2 2 a 4b x 2y

: scomponiamo i radicandi e dopo riduciamo i radicali allo si ha


x 2y x 2y ( x 2 y)3 = =6 ; a 2 4b 2 (a 2b)(a + 2b) (a 2b) 3 (a + 2b) 3

stesso
3

indice

6;

a 2b (a 2b) 2 =6 ; x 2y ( x 2 y) 2

il terzo radicale rimane invariato, perch ha gi indice 6. Moltiplichiamo infine i radicandi


6

( x 2 y)3 (a 2b) 2 ( x 2 y ) 3+12 ( x 2 y) 2 ( x 2 y) = 6 =6 (a 2b) 3 ( a + 2b) 3 ( x 2 y ) 2 (a 2b) 32 (a + 2b) 3 (a 2b)( a + 2b) 3

E la divisione?

Per la divisione valgono le stesse regole della moltiplicazione solo che si deve moltiplicare il primo radicando per il reciproco del secondo radicando (come la divisione tra frazioni). Il quoziente di due radicali (il secondo diverso da zero) con lo stesso indice un radicale che ha per indice lo stesso indice e per radicando il quoziente dei due radicali Esempi prima di dividere dobbiamo ridurre i radicali allo stesso indice che in questo caso 6; quindi trasformiamo 3 ab 2 = 6 a 2b 4 e dopo dividiamo i due radicali
3 6

ab 2 : 6 a :

a 2b 4 : 6 a = 6
x + 3y 2x + 2 y

a 2b 4 6 = ab 4 a
x + 3y x+y

: scomponiamo il primo radicando e si ha

x + 3y x + 3y =8 2x + 2 y 2( x + y )

riduciamo i radicali allo stesso indice 8, il primo rimane invariato mentre il secondo diventa modificati
8

x + 3y ( x + 3 y) 4 =8 , infine eseguiamo la divisione tra i radicali cos x+ y ( x + y) 4

x +3 y : 2( x + y )

4 4 1 3 ( x + 3 y) 4 = 8 x + 3 y ( x + y ) 4 = 8 ( x + y ) 41 = 8 ( x + y ) 3 . ( x + y) 4 2( x + y ) ( x + 3 y ) 2( x + 3 y ) 2( x + 3 y )