Sei sulla pagina 1di 1

libri

antonio calabr

storie LItaLIa che Lavora e queLLa che truffa. vIaggIo LetterarIo neLLe dIseguagLIanze dI un Paese

Luigini e contadini, caste e ...

quilibri. In unItalia disegua- si formata la migliore coscienza cile. Tra Nord e Sud. Fra le me- vile nazionale, Cristo si fermato a Ebotropoli di respiro europeo (for- li di Carlo Levi. Il sottotitolo: Il lato se una sola, Milano) e la con- oscuro della Questione settentrionale traddittoria provincia. Tra chi paga le (la brillante prefazione di Giulio Satasse e chi le evade. Tra anziani tutela- pelli). I Luigini sono i membri delle ti da sempre pi magre pensioni e gio- corporazioni protette, gli imprenditori vani costretti alla precariet. Tra chi che fanno soldi con i monopoli, i maabita nel Palazzo, fiosi (che dilagano con atteggiamenti dal Sud al Nord), racconti irriverenti, talvolta da parassita e chi i membri delle calavora e produce ste e delle clientepoliticamente scorretti, ricchezza. Tra chi le che prosperano animati sempre fatica e chi sfugge, grazie alluso primafiosamente, alvatistico (e spesso dalla passione per la buona la giustizia. Bisocorrotto) delle ripolitica. e densi di analisi gna guardaci densorse della pubtro, a questo Paese blica amministramai banali e scontate grasso e pigro, lazione. I contadini, borioso e fantasiogli imprenditori, i so, comunque contraddittorio. Den- lavoratori, i professionisti che, nonotro, c linferno di una controversa stante tutto, creano ricchezza. Conquotidianit. centrati nelle aree del Nord del Paese. Gabrio Casati uno pseudonimo, che Capaci di tenere in piedi, comunque, accomuna i membri di un gruppetto lItalia, anche quando buona parte di manager e intellettuali quaranten- delle risorse del Pil che fanno cresceni, competenti e indignati. Che, pren- re finiscono nelle sacche assistenziali dendo a prestito il nome di un patriota del Sud. Un libro puntuto, irriverente, lombardo, ministro di grande quali- politicamente scorretto (e pur sempre t dei primi buoni governi dellUnit animato dalla passione per la buona dItalia, mettono in pagina dati e ri- politica), denso di analisi anche non flessioni sulla complessit dellecono- condivisibili, ma mai banali. Sinora, i mia e della societ italiana. Il titolo luigini hanno avuto la meglio. Un sag Luigini contro contadini, giocando su gio non li sconfigger. Ma irrobustir una citazione da uno dei libri su cui la consapevolezza della loro intollera-

bilit. A voler capire ancora meglio, pu essere utile il Rapporto 2011 su La finanza pubblica italiana, curato da Maria Cecilia Guerra e Alberto Zanardi, unindagine approfondita sul debito e il deficit pubblico, sulle politiche fiscali e di spesa e sugli squilibri che determinano un difficile cammino per lo sviluppo italiano. Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia, lAssociazione artigiani e piccole imprese di Mestre (un punto di riferimento autorevole per il dibattito di politica economica e sociale), in Tassati e mazziati. Le tasse nascoste: quando lo Stato ci mette le mani in tasca due volte, documenta lingiustizia di un sistema fiscale troppo esoso con chi in regola ma incapace di colpire severamente gli evasori. E Nunzia Penelope, giornalista di razza, in Soldi rubati, costruisce una grande inchiesta sui devastanti costi dellillegalit in Italia. Corruzione diffusa, criminalit organizzata che la fa ancora da padrona, truffe, scandalosi crac finanziari (la disonest dei colletti bianchi che scuote ancora troppo poco la coscienza dei cittadini), lavoro nero e morti sul lavoro, evasione fiscale da 125 miliardi allanno: un mostro che blocca la crescita equilibrata, devasta la vita degli italiani e ne brucia le speranze in un futuro migliore.

in libreria con paSSione civile


gabrio casati Luigini contro contadini guerini 159 pagine 16,50 euro Maria cecilia guerra e alberto zanardi (a cura di) La finanza pubblica italiana 2011 Il Mulino 297 pagine 26 euro nunzia Penelope soldi rubati Ponte alle grazie 335 pagine 14,60 euro

recenSioni
giuseppe Bortolussi tassati e mazziati sperling & Kupfer 179 pagine 16,50 euro

54 . IL MONDO 16 settembre 2011