Sei sulla pagina 1di 1

libri

antonio calabr

storie racconti di famiglia che intrecciano aristocrazia europea, grandi eventi e piccole seduzioni

Dandy, regine e avventurieri

oblesse oblige. A un compor- matore Onassis, spericolato finanzietamento, uno stile, un gioco re e maestro della Dolce vita romana. sofisticato di regole che val- Anima irrequieta, comunque. Sino al gono sempre, anche quando le suicidio, in una sera dellautunno del si infrangono. A una gabbia di simboli 54. Ingredienti da leggenda, brillanche danno senso alla vita pubblica. E te e bruciata. Leco sta, perenne, in privata. Forma, appunto, sostanza, una canzone, Vecchio frac, capolavoro lieve o doloroso che ne sia il rispet- di Domenico Modugno, del 55, appeto. Lapparenza na un anno dopo glamour. Dietro, la morte del prinnobilt e letteratura. talvolta, cova il cipe. Struggente dramma. Lo racomaggio poetiamarcord e ricordi conta bene Marco: Ha il cilinper ricostruire riti cello Sorgi, ecceldro per cappello, lente giornalista, due diamanti per e miti di aristocratici nelle pagine de Il gemelli, un bastoe letterati famosi. grande dandy, vine di cristallo, la ta spericolata di gardenia nellocperch noblesse oblige Raimondo Lanchiello e sul canza di Trabia, ultidido gilet, un pamo principe siciliano. Perch quel se- pillon, di seta blu.... ducente, scanzonato, generoso genti- Amarcord? Si diverte a giocare con la luomo, figlio illegittimo del principe memoria un altro grande giornalista, Giuseppe, nobilt antichissima e po- Giulio Giustiniani, in Il sangue acqua, tente (poi riconosciuto ed erede di un con un intrigante sottotitolo che recita: patrimonio dei feudi paterni e delle Il doge, il santo, lavventuriero, il prinricchezze finanziarie della nonna Giu- cipe dei Mongoli e altri parenti. Eventi lia Florio, stirpe di industriali e ban- del ramo toscano materno e di quello vechieri) attraversa tutte le contraddizio- neto paterno, tutto un via vai di anedni del Novecento: spia fascista duran- doti in cui trovano spazio riti e miti di te la guerra di Spagna e collaboratore nobili personaggi e letterati famosi, dal dei partigiani dopo il 43, gran sedut- fantastico Oscar Wilde allegocentrico tore di nobildonne e attrici famose e Alessandro Manzoni. La cifra stilistica corridore automobilistico, amico dello lironia. E Giustiniani, cronista amoreSci di Persia, degli Agnelli e dellar- vole e puntuale, sa ben legare le vicende

familiari alla trama grande della Storia. Tutto si tiene, in un equilibro elegante come un baciamano. Gi, la Storia. Con cui si diverte Enrica Roddolo (caposervizio di questo giornale, ndr), in Dio salvi le regine!, partendo dai matrimoni che hanno rilanciato la passione popolare per le teste coronate (il principe William e la borghese Kate Middleton, Alberto di Monaco e la bella nuotatrice sudafricana Charlne) e ricostruendo vizi e vezzi, ombre e pagine di luminoso senso di responsabilit istituzionale dei membri delle dinastie di Gran Bretagna e Spagna, del Belgio e di quei Paesi nordici in cui i reali vanno in bicicletta. Le corti. E la politica, su uno scenario mondiale in cui cambiano gli assetti del potere ma restano, in certi luoghi dellantica Europa, dei riti capaci di dare, nonostante tutto, senso contemporaneo alle pi aristocratiche memorie. Per capire meglio, ci si pu affidare a un grande maestro, Marcel Proust. Su cui Mario Lavagetto, letterato autorevole, scrive pagine originali in Quel Marcel!, frammenti di biografia attraverso cui si prova a fare emergere il carattere dellautore della Recherche dallintreccio dei sentimenti e delle azioni dei suoi personaggi. Malinconie del tempo che passa. Nobilt in declino. Letteratura come scandaglio di verit. Forme eleganti, per contenere anche passioni tristi. Noblesse oblige, appunto.

iN libreria rebours
mario lavagetto Quel marcel! einaudi 395 pagine 25 euro giulio giustiniani il sangue acqua pacini fazzi, 386 pagine, 18 euro enrica roddolo dio salvi le regine! tea 359 pagine, 9 euro

receNsioNi
marcello sorgi il grande dandy rizzoli 213 pagine 18,90 euro

74 . IL MONDO 22 luglio 2011