Sei sulla pagina 1di 3

R

SABATO 18 GIUGNO 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

CALCIOSCOMMESSE LINCHIESTA

Paoloni scarcerato Torno da mia figlia


Nellultimo interrogatorio il portiere respinge ancora laccusa sul sonnifero, ma le indagini contraddicono la sua versione
Marco Paoloni, 27 anni, allarrivo al Tribunale di Cremona ANSA

dallinizio dei fatti, negando il suo coinvolgimento, ha detto Curatti. Ha spiegato meglio, ha aggiunto Di Paolo. Versione Ma la versione di Paoloni non considerata attendibile dagli inquirenti. Il portiere nega di aver acquistato o usato il Minias. Sostiene che la ricetta sequestrata gli era stata mostrata da Erodiani e Pirani in un incontro a Civitavecchia ai primi di gennaio. E che, essendoci scritto il nome della moglie, faceva parte di un ricatto dei due per riscuotere i debiti delle scommesse, tanto da costringerlo a cedere assegni per oltre 100 mila euro. A tale ricatto erano seguite pressioni e minacce. Prove Le dichiarazioni di Paoloni, secondo lordinanza del gip, risultano per smentite dagli esiti degli accertamenti, che hanno evidenziato come il telefono-fax della tabaccheria Superti di Cremona sia stato oggetto di due contatti da parte dellutenza fissa dello studio dentistico di Marco Pirani proprio il pomeriggio del 13 novembre 2010, giorno precedente la partita e che tale tabaccheria era abitualmente frequentata da Paoloni... Nellinterrogatorio Paoloni ha inoltre affermato che quel pomeriggio, prima di recarsi in ritiro a Castelverde, si trovava a casa in via Bergamo a poca distanza dalla tabaccheria, quindi nella piena possibilit di ritirare la ricetta, arrivata alle 15.12. A Paoloni stata fatta anche ascoltare pi volte lintercettazione del 25 gennaio 2011, che leggete a fianco, in cui parla con Erodiani. Non ci sono toni di ricatto o minaccia, solo di complicit. Paoloni mostra di essere fortemente preoccupato del fatto che si possa risalire a chi ha utilizzato la ricetta e si consulta con Erodiani... Linciso di Erodiani ("dove sei andato tu") comporta senza equivoci che Paoloni ha utilizzato o concorso a utilizzare la ricetta. Magari con la complicit di qualcun altro. (ha collaborato Davide Romani)

LINTERCETTAZIONE

Nelle analisi non c il nome ma i sintomi s


Nellordinanza firmata dal gip, si parla di incontrovertibile risultato investigativo. la telefonata tra Massimo Erodiani e Marco Paoloni, che parlano evidentemente del farmaco utilizzato per stordire i giocatori della Cremonese nella partita contro la Paganese, ottenuto con una ricetta firmata dal dentista Marco Pirani e intestata alla moglie di Paoloni. ERODIANI: Lunico modo per arrivare... dove sei andato tu! Loro (la Procura, ndr) se si mettono in testa di arrivarci di arrivano.... PAOLONI: Per devono beccare proprio il coso... l.... ERODIANI: Quando ci sono queste cose, non devono andare fisicamente. Mandano delle comunicazioni a tutte (le farmacie, ndr), capito?. PAOLONI: Per il mio nome non c sopra. ERODIANI: Il tuo no, ma quellaltro s. Perch per assurdo che ti pu dire? Chi tha tentato di uccidere? Io posso capire la versione che lei stava male, quello che ti pare.... Paoloni poi parla del fatto che le analisi avevano evidenziato la presenza del principio attivo Lormetazepam, non il nome del farmaco Minias. ERODIANI: Sono farmaci monouso, cio possono dartene uno solo. Se per il dirti il Viagra, no? Il Viagra puoi andare sempre con la stessa ricetta e te la ridanno. Invece per quello che hai fatto tu la usi una volta e non lo puoi pi usare. PAOLONI: Ho capito. Ma lanalisi che stata fatta e tutto quanto non dice il nome... Come ti posso dire? Tipo io ho il Q7 e l uscito lAudi! La casa! uscito solo che era unAudi che faceva quei sintomi l.

DAI NOSTRI INVIATI

FRANCESCO CENITI LUIGI PERNA


5 RIPRODUZIONE RISERVATA

CREMONA dSono le sette e mez-

zo di sera quando il cancello scorrevole del carcere di Cremona si apre davanti a una folla di telecamere e in fondo al viale spunta Marco Paoloni, accompagnato da due guardie. Indossa una maglia bianca aderente, bermuda di jeans e scarpe da ginnastica. Si tira dietro il trolley come un turista di ritorno da un viaggio. Ma bastano la faccia provata e le prime parole per capire che due settimane di detenzione non sono state una

vacanza. Come mi sento? Sollevato. Non vedo lora di andare a casa per vedere mia figlia e mia moglie. Sono stati 17 giorni duri. Che io sia innocente, deve deciderlo chi di dovere. Ma ai magistrati ho detto tutto. La casa Gli avvocati Luca Curatti ed Emanuela Di Paolo lo aspettano fuori dal carcere. Paoloni sale sul sedile posteriore della Mercedes guidata da Curatti e i tre si allontanano verso labitazione che lex portiere della Cremonese ancora adopera in citt, dove sono pronte ad abbracciarlo la moglie Michela e la figlia Giulia di 3 anni, arrivate marted. Nella casa di via

Bergamo, la stessa di quando giocava con i grigiorossi, Paoloni (ultimo indagato a lasciare il carcere) dovr restare agli arresti domiciliari sotto stretto controllo della polizia giudiziaria: una specie di semi-detenzione. Gli stato negato di rientrare a Civitavecchia. Lo ha disposto ieri il gip Guido Salvini, dopo un nuovo interrogatorio alla presenza del pm Roberto di Martino e del capo della squadra mobile Sergio Lo Presti. Il Minias Questa volta non si parlato di partite truccate, di presunte millanterie e di chi ci fosse realmente dietro ai contatti su Skype (Corvia e Quadrini

Dopo 17 giorni di detenzione ha ottenuto i domiciliari. Rimane a Cremona sotto stretto controllo della polizia
oppure lo stesso Paoloni?). Questa volta si tornati allorigine. Alla notizia criminis. Cio laccusa di aver drogato con un sonnifero (il Minias) i compagni della Cremonese prima della partita con la Paganese del 14 novembre 2010. Marco un ragazzo dolce e pulito. Ha risposto in coscienza, come

LE TAPPE DELLA VICENDA

PARLA IL DRIVER DI TROTTO COINVOLTO MARGINALMENTE

Mi ha offerto Viareggio-Benevento sicura


Ivan Berardi: Paoloni doveva rimborsare una
scommessa persa sulla Cremonese e propose una partita "lavorata" da lui. Ho rifiutato
MICHELE FERRANTE
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

Ecco le tappe di Last Bet.


1 giugno

Arrestate 16 persone; 28 gli indagati


2 giugno

Trovati 3 assegni nello studio dei commercialisti di Signori


11 giugno

MILANO dCornuto e mazziato. Il concetto definisce pi o meno lo stato danimo di Ivan Berardi, 49 anni, driver di trotto dal 1982, vincitore anche di un Gran Premio, lInverno di San Siro nel 1999 con Shango.

Erodiani e Pirani ai domiciliari


14 giugno

Revocati i domiciliari a Signori


16 giugno

Scarcerato Bellavista. Signori sarebbe il referente dei bookmaker asiatici

Marginale Berardi sembra avere un ruolo marginale nellinchiesta sulle partite truccate. Infatti non ha ricevuto alcuna informazione di garanzia e ha saputo dellindagine a suo carico solo dalla stampa, chiedendo per questo motivo tramite il suo difensore Davide Pozzi di essere sentito dal pm di Cremona per chiarire la sua posizione. Eppure... Sono diventato quasi un terrorista braccato dalla Digos, oppure la testa di ponte di una banda pronta a pilotare le corse allippodromo. Invece piloto solo

cavalli, adesso con la paura di sbagliare perch chiss cosa penserebbe la gente. Io sono pulito, alcuni anni fa allippodromo di Firenze ho invaso pacificamente la pista assieme ad altri 200 colleghi driver, allenatori, gente di cavalli, contro i crumiri e per difendere 30.000 posti di lavoro. Ci hanno solo chiamato allUnire e poi prosciolti. Persa Cornuto e mazziato, si diceva: Cornuto perch ci ho rimesso dei soldi, mazziato perch mi sono pure ritrovato improvvisamente in questo putiferio. Il suo nome figura nelle intercettazioni assieme a quello di Marco Paoloni: Mi piace scommettere sul calcio, e di solito lo faccio assieme a due amici, Andrea Pezzali e Andrea Gaiti che lavora presso il bookmaker Planet Sky365. Tramite Pezzali ho conosciuto Giuseppe Padula e Gianfranco

Parlato. Un giorno Parlato ci fa sapere che 4 o 5 giocatori della Cremonese remano contro lallenatore, la partita contro la Spal secondo lui segnata. E questo non certo un trucco, ma una semplice informazione. Parte la scommessa: Spal vincente, quota bassissima. Io Pezzali, Parlato e Padula mettiamo alcune migliaia di euro a testa. Parlato dice di giocarne anche 30.000 per una persona, immagino linformatore. Incarichiamo Gaiti della scommessa, io e Pezzali copriamo la nostra parte e Gaiti anticipa il resto, una bella cifra. Spal e Cremonese invece pareggiano 1-1: Capita di perdere. Ma il problema a quel punto diventa il recupero dei soldi per coprire la scommessa persa. Parlato mi fa andare a Cremona, dove si presenta un tipo a me sconosciuto. Paoloni, che dice di non sapere niente di quei soldi e di essere venuto solo perch glielo aveva chiesto Parlato. Da quel momento uno e laltro spariscono. Il trucco Seconda puntata: Im-

si a ridere quando sono state chieste informazioni. Assegni non validi, punto e a capo. Torniamo alla carica con Parlato. Quello trova sempre mille scuse. Un giorno chiama invece Paoloni e mi propone Viareggio-Benevento sicura, perch laveva aggiustata proprio lui. Ma io, Gaiti e Pezzali lo abbiamo mandato al diavolo. Cos io e Pezzali abbiamo risarcito Gaiti per quasi la met dellimporto, una cifra non indifferente, che avrebbe dovuto pagarci Parlato, o Paoloni. E oltre ad aver peso quei soldi, in quel momento sono anche iniziati i guai. Totti Compresa lintercettazione di una chiamata con Pezzali, nella quale si nomina Totti: Prendevo in giro Pezzali che si trovava a Roma per lavoro. Gli ho detto "Vai allo stadio e chiedi a Totti se gli piace la Roma". Una pirlata che a prescindere dal tono beffardo, dal fatto che Pezzali allo stadio non ci sia andato, e che n io n lui conosciamo Totti, che ritengo tra laltro un professionista serissimo, non certo una proposta di combine.

Ivan Berardi, 49 anni, driver di trotto. Ha vinto anche un GP, lInverno 1999 con Shango
DE NARDIN

maginate lincazzatura, destinata a raddoppiare. Perch Parlato si rif vivo e mi d appuntamento a un autogrill di Reggio Emilia per pagare. Paoloni intanto stato trasferito dalla Cremonese a Benevento. A Reggio Emilia Parlato mi consegna due assegni circolari per coprire una parte del debito, in banca si sono quasi mes-

SABATO 18 GIUGNO 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

CALCIOSCOMMESSE LE ISTITUZIONI

Platini
Uefa tolleranza zero Punizioni pi dure per chi non denuncia
Giro di vite dalla prossima stagione contro le scommesse: saranno applicate nelle coppe

francese che, per combattere scommesse e corruzione, prevede fondi dalle scommesse stesse. Niente dubbi, infine, sulla partenza regolare dei campionati: I tempi ci sono. Se ce labbiamo fatta nel 2006.... Basta gialli finti Altra novit disciplinare: su proposta di Platini, basta con la storia delle ammonizioni (ed espulsioni) di comodo, per saltare partite inutili. Fino a ieri lunica sanzione era una multa. In futuro, la Disciplinare dar un turno di squalifica in pi, cos da annullare i benefici della furbata. Sorteggi e finali Confermata la data del sorteggio per la fase finale di Euro 2012: appuntamento il 2 dicembre a Kiev. Per chi va ai playoff (si spera non lItalia), sorteggio il 13 ottobre a Cracovia. Confermati anche i premi per la fase finale: i campioni dEuropa 2012 potranno guadagnare fino a 23,5 milioni

QUESTE LE SANZIONI IN ITALIA

y Palazzo
di vetro
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

di RUGGIERO PALOMBO

In Italia, lultimo Consiglio Federale ha inasprito le punizioni per scommesse e illeciti.

Paralisi del calcio Ci penser il Coni


Modifiche statutarie: il diritto di veto non cade, ma Abete sa che cosa fare
Due consigli federali a stretto giro di posta: riforma dei campionati con ripescaggi contingentati, extracomunitari (pi vivai) col ritorno a due acquisti. E poi in pressing su Palazzi che tra scommesse, radiazioni atto secondo e terzo, esposto Juve e premiopoli (ma questa poca cosa dicono in Figc) pi che non dormire, come gli suggerisce Abete, dovrebbe clonarsi. E tutta una rincorsa quella della Federcalcio, sui cui tavoli si sono accumulate troppe pratiche. Atto primo, per, unAssemblea esplosiva da disinnescare. Abete il Temporeggiatore convinto di esserci riuscito: luned a Roma non dovrebbero volare i coltelli, anche perch, svuota qui e svuota l, le modifiche statutarie saranno ridotte allosso. Ci si riappropria della titolarit di nomine federali dice il presidente pensando a Covisoc e Giustizia sportiva. Agli arbitri, per evitare casini anche su quel fronte, ha lasciato intatta la loro autonomia, per la verit questanno spesa non cos male. Il cruccio, e la brutta figura, quel diritto di veto che non ne vuole sapere di scomparire. La Federcalcio lunico posto dove per mettere mano allo Statuto, ma pi o meno anche per spostare un posacenere, ci vogliono il 75% dei voti dellAssemblea e in quel 75% deve essere rappresentato almeno 1/3 dei voti di ciascuna componente. Basta insomma che una sola tra Lega di A, B, Pro e Dilettanti o ancora i Calciatori o gli Allenatori decidano di fare quadrato contro la modifica di una norma, e ciao. Paralisi gestionale la definisce Abete che ha invano proposto una maggioranza del 66%, che non poco, ma liberata da quel cappio al collo rappresentato da lalmeno 1/3.... Niente da fare. Da quellorecchio Macalli (consigliato da Ghirelli consigliato da Carraro) non ci sente, Tavecchio lunico solidale ma ha un Ulivieri che gli va di traverso, mentre tra A e B spunta un accordo sul come dividersi in Assemblea ma non sulle poltrone del Consiglio di presidenza: la prima volta che ci arrivano come Leghe differenti e il complessivo 17% verr spartito (temporaneamente) in 12% (la A) e 5% (la B). Morale? Non sar unAssemblea epocale, non sar nominato il commissario ad acta ma Abete porter lanomalia federale sui tavoli del Coni. Che modificher i propri principi informatori inserendoci qualcosa tipo divieto di diritto di veto. Risultato: per modificare lo statuto del calcio, come al Coni avviene da un pezzo, presto baster la maggioranza semplice del 51%. Contenti?

2 anni
la squalifica minima per i tesserati che scommettono. La sanzione minima passata da 18 a 24 mesi (con ammenda minima di 25 mila euro)

xhanno detto
MICHEL PLATINI
Se dei giocatori hanno alterato il risultato di una partita, non voglio mai pi vederli in campo

3 mesi
la squalifica minima per lomessa denuncia di un tesserato a proposito di scommesse di altri tesserati (e 15 mila euro di multa)

GIANNI INFANTINO
Si intensificher la lotta a scommesse illegali e corruzione, facilitando anche le testimonianze anonime

3 anni
la squalifica minima per il reato di illecito sportivo, per il quale si aggiunge unammenda di 50 mila euro

GIANCARLO ABETE
I tempi perch i campionati partano regolarmente ci sono: se ce labbiamo fatta nel 2006...
Michel Platini, 55 anni, presidente dellUefa, ex bandiera della nazionale francese e della Juve IPP
DAL NOSTRO INVIATO

FABIO LICARI
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

NYON (Svizzera) dTi propongono una combine? Denunciali, o rischi di essere fuori. Per essere squalificati a vita non pi necessario aggiustare un risultato o accordarsi per un over: pu bastare, semplicemente, non aver denunciato dessere stati contattati. Per ora soltanto nelle coppe europee: ma un salto di qualit che lUefa spera diventi presto regola anche nei campionati nazionali. Altrimenti, come dice Michel Platini, il calcio muore. Il principio esisteva gi (questanno lUefa ha squalificato a vita due arbitri dellEst per omessa

denuncia), ma adesso stato aggiunto al regolamento disciplinare che entra in vigore dalla prossima stagione. E riguarder tutti: giocatori, arbitri, allenatori, dirigenti. Ennesimo passo verso la tolleranza zero. Testimoni anonimi Con il nuovo codice, spiega il segretario Uefa Gianni Infantino, si intensificher la lotta a scommesse illegali e corruzione, spingendo verso la maggiore collaborazione con le autorit e facilitando anche le testimonianze anonime. Obiettivo: proteggere chi sa qualcosa ma, rivelando la sua identit, diventerebbe a rischio. Di mezzo c la criminalit organizzata, non soltanto

quattro calciatori con la malattia del gioco. Nel caso venissero accertate illegalit, la partita non potr ripetersi se la fase si gi conclusa (per esempio dopo la fine dei gruppi), ma classifiche e qualificazioni potrebbero cambiare. Abete: I tempi ci sono Sbagliato pensare che le nuove regole Uefa siano conseguenza soltanto allo scandalo italiano. Come dice il presidente Figc Giancarlo Abete, le scommesse sono un problema mondiale da affrontare con leducazione, la sorveglianza degli organi di controllo e il coordinamento tra loro, le sanzioni e le risorse finanziarie. A proposito: interessante, per Abete, la legge

di euro. Ai club, come partecipazione agli utili (leggi pagamento dei convocati), saranno distribuiti circa 56 milioni di euro. Avviso a Blatter Infine, avviso Uefa a Blatter. Daccordo lelezione, daccordo lo show con Placido Domingo e Kissinger, ma adesso lUefa chiede risultati concreti entro tre mesi. Non chiaro cosa succeder se Blatter, com probabile, non far nulla: ma dal 20 al 25 settembre lUefa, e le 53 federazioni, si troveranno a Cipro per una riunione strategica (in cui si parler anche dei nuovi calendari internazionali) e poi per lEsecutivo. Tutti al mare.

6 mesi
la squalifica minima per lomessa denuncia di illecito sportivo (e almeno 30 mila euro di multa). La pena per tale reato stata fissata per la prima volta.

LINTERVENTO A BOLOGNA

LA VISITA DEL PROCURATORE FEDERALE

Petrucci: Problema non solo italiano


Il presidente Coni: Questi scandali gi visti in altri Paesi
ANDREA TOSI
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

Palazzi a Napoli per lindagine sui rapporti tra calcio e clan


NAPOLI Dopo Cremona, pure Napoli. Il procuratore della Federcalcio Stefano Palazzi ha incontrato ieri i magistrati impegnati nelle inchieste su altre due ipotesi di reato, quella sui rapporti fra calcio e il clan DAlessandro di Castellammare di Stabia (e che aveva portato in ottobre allarresto dellattaccante Cristian Biancone, allora allAvellino, e alliscrizione nel registro degli indagati del portiere dellAndria Vitangelo Spadavecchia), e quella su presunte frodi sportive per la quale sono stati acquisiti i filmati di tre partite del Napoli. Palazzi stato ricevuto dal procuratore Giovandomenico Lepore e dagli aggiunti Rosario Cantelmo e Giovanni Melillo, coordinatori dei due filoni di indagine. A quanto sembra non ci sarebbe stato nessuno scambio di carte. Sono stati i magistrati a chiedere informazioni utili a Palazzi. Cera anche il sostituto Pierpaolo Filippelli, che ha firmato nei giorni scorsi il deposito della prima parte dellinchiesta sul clan DAlessandro, con i colleghi Ardituro, Ranieri e De Simone. Lincontro durato unora. Gli inquirenti hanno smentito lintenzione di sentire Fabio Quagliarella.

BOLOGNA dQuando Gianni Pe-

trucci, attorniato da cronisti e telecamere, deve rispondere alle domande sul calcioscommesse si rabbuia. Il volto tirato e le parole escono scandite e precise, quasi selezionate: Per carattere e per il ruolo che ricopro sono sempre preoccupato afferma il presidente del Coni prima di intervenire ad un convegno sul "Libro bianco del-

lo sport" organizzato a Bologna dal Comitato Olimpico regionale dellEmilia Romagna . In questo caso lo sono per una vicenda molto seria di cui conosco solo quello che apprendo dalla lettura dei quotidiani. Non so se dalle Procure usciranno novit. Io mi fido di Palazzi. Tutti quelli che stanno fuori dicono di sapere come dovrebbe comportarsi il Procuratore Federale, ma Palazzi persona esperta che sa bene come muoversi e quello che deve fare. Da parte mia, come capo dello sport italiano, esigo il pieno rispetto delle regole. Nel corso della suo intervento, Petrucci ritorna sulla questione lanciando un monito ai moralisti e giu-

stizialisti dellultima ora: Diffidate da coloro che chiedono tolleranza zero. Questi scandali hanno toccato altri Paesi come Germania, Inghilterra, Spagna, non solamente lItalia. Dove c il soldo, c il peccato. Premio Bearzot Intanto, questa mattina sempre a Bologna, nel palazzo Re Enzo davanti a Piazza Maggiore, il presidente Petrucci sar ospite insieme a Giancarlo Abete, presidente della Figc, di un altro convegno organizzato dalla Unione Sportiva Acli dedicato al rapporto tra sport e violenza, durante il quale sar consegnato al c.t. Cesare Prandelli il premio Enzo Bearzot.

Gianni Petrucci, 65 anni ANSA

SABATO 18 GIUGNO 2011

LA GAZZETTA DELLO SPORT

SERIE BWIN LINTERVISTA

Le promesse di Silvio B. Ricostruir il Vicenza


Baldini torna in panchina dopo due anni da commentatore tv La gente stanca e ha ragione: ritroviamo il gusto di rischiare
GUGLIELMO LONGHI
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

w
I NUMERI
Promozioni in serie A ottenute da Baldini, con lEmpoli al termine della stagione 2001-2002

MERCATO

A Crotone colpo Insigne Padova: Destro


Panchine: Scienza-Grosseto s Varese-De Luca, c il rinnovo
DANGELO-LAFFRANCHI-VITTO
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

dSi chiama Silvio B. e ha un compito difficile: recuperare consensi. E visto che fa lallenatore e non il presidente del Consiglio, non ha tempo da perdere: il suo potere a Vicenza destinata comunque a durare pochi mesi.
Baldini, cosa le mancato in questi due anni?

ha detto
SU VICENZA

Come si ripopola il Menti?

Questa citt ha visto giocare due Palloni doro, Paolo Rossi e Roberto Baggio. Merita di avere il meglio

Il punto di partenza questo: la sconfitta non un dramma. Il secondo che bisogna ritrovare il gusto di rischiare. La gente non ti abbandona se sa che non hai paura di perdere.
Presentandosi a Vicenza, ha detto: sono un uomo semplice, un figlio di cavatore...

SULLA SQUADRA
Far il 4-2-3-1, ci serve un rinforzo per reparto, non solo esterni

Sono orgoglioso delle mie orgini, perch nasconderle?


Punter sul suo marchio di fabbrica, il 4-2-3-1?

La busta paga.
Di solito la risposta : il profumo dellerba, lo spogliatoio, la vigilia della partita...

Le squadre di A allenate da Baldini: Empoli 2002-03, Parma 2004-05, Lecce 2005-2006, Catania 2007-08

dPresentato Torrente a Bari, ieri ufficiale Fortunato nuovo tecnico dellAlbinoLeffe. Grosseto: Scienza ieri ha incontrato la societ ed in pole per la panchina.

Tutto vero, tutto bello: ma se non lavori, non guadagni. E se non guadagni, la vita complicata. E il profumo dellerba posso sempre sentirlo quando vado a funghi.
Ha fatto il commentatore a Sportitalia.

SULLA TV
Unesperienza fondamentale, che mi ha insegnato molto. Peccato che ora dovr rinunciare a fare polemica...
E ha ragione. Questa citt ha visto giocare due Palloni doro, Paolo Rossi e Roberto Baggio. Merita il meglio.
La strada per ripartire?

Un modulo che mi piace, anche se li ho provati tutti.


E quindi ha bisogno di esterni di qualit.

Gli esterni sono sempre fondamentali. Coutinho, il c.t. del Brasile al Mondiale 78, diceva che le ali sono come le braccia di un uomo. Senza, fatichi a muoverti.
Cosa serve al Vicenza perch torni competitivo, uno come Lazarevic per esempio?

il prossimo sar lundicesimo campionato di fila in B per il Vicenza. Un record. Lultima A risale al 2000-2001

11

Capitolo Torino Dopo Ebagua, Gazzi. Il centrocampista del Bari stato espressamente richiesto da Ventura: la richiesta al momento alta (3 milioni). Intanto il Toro attende che Livorno e Chievo definiscano la situazione di Pulzetti (arriva solo in cambio di Loviso, ma in ballo c anche Iori); c unidea Vives, solo se fosse lasciato libero dal Lecce, che invece conta di prolungargli il contratto, in scadenza nel 2012. Punto Reggina Slitta lannuncio di Breda come allenatore. Il Verona rilever la compropriet di Hallfredsson, Cascione rimarr a Pescara e Zizzari alla Reggina; Bombagi (Villacidrese, svincolato) sar il primo volto nuovo, mentre in porta, se parte Puggioni, si punter su Guarna (Ascoli). Bonazzoli e Tedesco devono ridursi lingasso per restare. Campagnacci verr riscattato per 160 mila euro dal Giulianova; infine sfida col Crotone per Maiello (Napoli). E c lintenzione di lanciare Camilleri, pienamente recuperato dopo linfortunio, se la Juve non decide di riscattarlo. Varie Colpo del Crotone: arriva Insigne, bomber del Foggia, in prestito dal Napoli. Il Brescia deve scegliere lallenatore: incontrato ieri Marcolin, resta in lizza Scienza. Palombo resta alla Samp, che punta Eder (c anche il Novara). Bari: per la porta c Lamanna del Gubbio, che al suo posto prende Kosicky (Catania) e Facchin (Pavia); verso Gubbio anche Burrai. Varese: rinnova la stellina De Luca fino al 2014. Ieri incontro Padova-Genoa, dopo El Shaarawy, altri giovani possono andare in Veneto: il primo Destro, (c gi un accordo per il prestito), potrebbero arrivare anche il portiere Perin, Polenta e Jelenic. Modena: vicini i prestiti di Bernacci (Bologna) e Di Gennaro (Milan). Pescara: in porta sta per arrivare Pinsoglio (propriet Juve, era a Viareggio), come secondo, dal Chieti pu arrivare lesperto Bifulco; in attacco piace Napoleoni (Levadiakos). Nocerina e Cittadella su Donnarumma (92 del Napoli).

Unesperienza fondamentale, che mi ha permesso di vedere il calcio da una prospettiva diversa, di conoscere molti giocatori, di capire la differenza tra una grande squadra e una mediocre.
Pi faticoso parlare in tv o stare in panchina?

Conosce la storia dellaquila e della gallina?.


Come?

Non faccio nomi, diciamo un rinforzo per reparto.


Che idea si fatto dellultimo campionato?

Q
Silvio Baldini nato a Massa l11 settembre 1958. Ha cominciato la carriera nel 1984 con i dilettanti del Bagnone. E tornato ad allenare dopo lEmpoli, portato due anni fa fino alla semifinale playoff persa con il Brescia

In panchina soffri, anche fisicamente. E sei solo a sbagliare.


Cosa lha portata a Vicenza?

Il piacere di trovare gente che ha ancora fiducia in te.


La gente stanca: sar lundicesimo campionato di B consecutivo.

E di Anthony De Mello, la trovo bellissima: un cacciatore trova un uovo daquila. Lo porta a casa, lo fa covare, laquilotto cresce insieme ai pulcini, convinto di essere una gallina. Poi un giorno vede unaquila nel cielo e dice: che bello sarebbe stato essere unaquila! Ecco, io lavorer perch i miei giocatori sappiano di essere aquile e non galline.
Fuor di metafora?

Discreto, superiore alla media.


Verdetti giusti?

Il campo ha sempre ragione. Ma il Padova ha fatto una rimonta incredibile.


Ritrova Atzori e Ventura, due che ha punzecchiato in tv...

Ognuno ha dentro di se un potenziale che non conosce.

Mi piacciono le polemiche corrette, sono abituato a dire le cose in faccia. Ora dovr frenarmi, perch non sono pi un libero professionista, ma un dipendente del Vicenza che fa gli interessi del Vicenza.

PRIMA DIVISIONE Domani le finali di ritorno

Oltre 20 mila per Salernitana-Verona


Restano 7 mila biglietti. Flaminio esaurito per Atletico-Juve Stabia
5 RIPRODUZIONE RISERVATA

PANCHINE

dSi giocano domani pomeriggio le finali di ritorno dei playoff di Prima divisione. A. Roma-Juve Stabia (arbitro Irrati di Pistoia, and. 0-0) e Salernitana-Verona (Di Paolo di Avezzano, 0-2) saranno trasmesse in diretta da Rai Sport 1. Il regolamento prevede che in caso di punteggio e gol si giocano i supplementari. Se la situazione non cambia, promossa la squadra meglio piazzata, ossia quella che gioca in casa.

sono quasi esauriti i 2.300 in vendita ai soli residenti di Roma. Il tecnico dellAtletico Roma, Roberto Chiappara ha a disposizione tutta la rosa ad esclusione di Esposito e Chiaretti. Recuperato invece dallinfluenza Mazzarani. Chiappara pensa di confermare gli undici che hanno giocato il match di andata a Castellammare di Stabia. Buone notizie per Piero Braglia, allenatore della Juve Stabia, che recupera il centrocampista brasiliano Mezavilla. In attacco preoccupano le condizioni di Albadoro, si candida al suo posto il nigeriano Mbakogu. A gara iniziata potrebbe trovare spazio Ciotola. La squadra da ieri in ritiro alla Borghesiana. Salernitana-Verona (ore 18) Prevendita a gonfie vele a Salerno. Ieri sera stata superata quota 22mila ed esaurito da 2 giorni il settore curva sud. Restano 7 mila biglietti per tribu-

A.Roma-Juve Stabia (ore 16) Tutto esaurito allo stadio Flaminio: sono volati via i 1.722 posti riservati agli ospiti (solo possessori di tessera del tifoso) e

na e distinti. Domani mattina aperti i botteghini dello stadio Arechi, ma solo per i residenti in Campania. In serata i giocatori rientreranno da Matera dove sono stati in ritiro per due giorni. Per Breda lunico dubbio legato alle condizioni di Fabinho, che lamenta un fastidio muscolare. Mandorlini, tecnico del Verona, ha caricato cos la sua squadra: Non sono io che devo dimostrare di essere superiore alla Salernitana. Lo faranno i miei ragazzi.In attacco potrebbe giocare Mancini al posto di Le Noci. E' l'unico dubbio che Mandorlini si tiene e che sar sciolto solo poco prima della gara. In difesa torna Ceccarelli che ha scontato la giornata di squalifica. L'allenatore non snobba la Salernitana. Non voglio sentir parlare dei loro quattro assenti Nessun timore per l'ambiente: Siamo allenati. Il Verona parte oggi pomeriggio con un charter, 988 i biglietti venduti ai tifosi.

La sfida tra i 4 tecnici

Il Como sceglie Ramella Ternana: idea Toscano


Ernestino Ramella, 56 anni, ex Gallaratese (serie D) e' il nuovo allenatore del Como: ha vinto la volata su Fusi e Andrissi. La Ternana, oltre a Sciannimanico, sta trattando con Mimmo Toscano. Stamattina incontro tra Monaco e il d.g. Ricci. Se il tecnico non dovesse essere riconfermato, il club ha gi in caldo due nomi: Sottili e Remondina.

Dopo Zeman Il Foggia ha presentato il nuovo


Roberto Chiappara, 37 anni (A. Roma) e, a destra, Piero Braglia, 56 (Juve Stabia) BARTOLETTI-REPORPRESS
allenatore Walter Bonacina, all'esordio tra i pro dopo 2 stagioni alla Primavera dell'Atalanta e che dovrebbe portare il centrocampista Molina e altri suoi ex giocatori. Compropriet: c' l'accordo col portiere Ginestra (ex Paganese). Solo due confermati: Perpetuini e Tomi. Redzic, attaccante sloveno va alla Reggiana. Il Taranto valuta se riscattare Sy (Reggina), il Lecco segue il centrocampista Juliano e il portiere Sepe (Napoli).

Roberto Breda, 41 anni (Salernitana) e, a destra, Andrea Mandorlini, 50 (Verona) LIVERANI-REPORPRESS

Tnas Larbitrato del Coni ha respinto il ricorso del Pomezia contro la squalifica che aveva condannato la squadra all'ultimo posto del girone C di Seconda. Confermati linibizione di 5 anni del presidente Schiavon. Matteo Brega