Sei sulla pagina 1di 34

2007

GENNAIO
1 Miradolo Terme [Pavia] Mio figlio diplomato in informatica, momentaneamente disoccupato. Per spostarmi avevo sempre bisogno di un girello e mio figlio mi aiutava, in casa come in giardino. Non so se lo facesse volentieri. In questa giornata di capodanno mi ha massacrata con quaranta sprangate o forse anche di pi. Doveva accudire alla mamma disabile e malata da tempo. Una situazione che forse lo aveva logorato hanno scritto i giornali. Si chiama FRANCESCO BOARI e ha 30 anni. Io, GIUSEPPINA BRUSACCHIO, 73. 9 Corleone [Palermo] Badavo alle mie cento pecore. Le mie tre figlie erano in casa. Poi qualcuno mi ha sparato in faccia con un fucile caricato a pallettoni. Con la mafia non ho mai avuto a che fare. Neppure il mio povero marito. Ho 51 anni, mi chiamo PAOLA VERNAGALLO. 10 Modena Sono la signora Tina, perch ARCHIROPITA, come mi chiamo in realt, un po complicato da memorizzare per chi non sia di Rossano Calabro e non sappia che si riferisce ad una immagine della madonna non scritta da mano umana. Dunque, ARCHIROPITA MASCARO di 52 anni. Ho vinto la causa contro il Comune di Modena per la propriet del lotto di Parco Ferrari dove sorge la mia edicola. E dal 2003 che il Comune vuole sgomberarmi e io mi sono pi volte barricata dentro. Sono anche stata ridotta sul lastrico da una commercialista, poi arrestata per truffa. La mia idea che dietro le iniziative del Comune ci fosse una grossa operazione di speculazione edilizia. Tanto che nel 2008 hanno indagato un funzionario municipale per le indebite pressioni che mi aveva fatto precedentemente. Mi hanno trovata con il cranio fracassato nel Feeling Bar che gestivo. Nessuno ha rubato nulla.

11 Bologna Amministrava i miei beni, il commercialista ANDREA ROSSI. Non ero daccordo sugli investimenti del mio denaro che forse non era pi in grado di restituirmi. Ne abbiamo discusso nella mia abitazione. Alla fine lui mi ha strangolata. Aveva 44 anni, io settanta. Mi ha visto crescere dir al processo Appena poteva, Vitalina preparava per i miei bimbi montagne di crescentine e pirofile di lasagne Non sono un mostro aggiunger Non ho mai fatto male a una mosca. La vita un dono: non a caso ho messo al mondo sei figli. Un cattolico convinto. Nel 2008 verr condannato allergastolo. Io mi chiamo VITALINA BALANI. 12 Frattamaggiore [Napoli] Si suicidato gettandosi dal quarto piano, CARMINE REGINO di 52 anni, mio marito. I nostri figli, uno 9 e laltra di 18 anni, hanno sentito tutto, le grida e le minacce alle 4 e mezza di mattina. Carmine mi ha sgozzata in cucina. Era geloso. Sono FILOMENA IATOMMASI, di 47 anni. 15 Buccinasco [Milano] Lavoravo anche 12 ore al giorno come domestica. A posto con il permesso di soggiorno. Per averlo mi ero sposata con un italiano di settantanni. Io ne ho 45 e mi chiamo ALICIA BERTHA CHUQUITAYNE. Sono emigrata dal Per. EFRAIM venuto nellalloggio dove lavoravo. Prima mi ha colpita con un taglierino, poi con il cavo elettrico dellaspirapolvere mi ha strangolata. Non voleva che chiudessi la relazione che avevo avuto con lui: un mio connazionale, EFRAIM HUARCAYA SERRANO, di 44 anni. I miei padroni non hanno neppure saputo dire il mio nome alla polizia. Roma Casalpalocco Ero venuta dalla Romania per trovare lavoro e lho trovato. Di giorno facevo la colf presso una famiglia e di notte, con mio marito, la custode di un deposito di attrezzi e di macchine edili. Infatti dormivamo in un magazzino del fabbricato. Assente mio marito, mi ha raggiunta il mio ex amante MUSTATEA GELU di 30 anni, che voleva indietro i 120 euro che gli custodivo e la carta telefonica da 10. Io non volevo proprio ridarglieli, conoscendolo. Allora un suo compare mi teneva ferma - mi ha massacrata di botte e strangolata, quindi ha incendiato il magazzino per confondere le idee. Dal sopralluogo eseguito dai carabinieri una volta spente le fiamme emersa l'ennesima situazione di disperazione e degrado hanno scritto i giornali, come se i padroni italiani ci offrissero solitamente residences spaziosi e confortevoli. Io mi chiamo MARIA DOBRIDA ed ho 55 anni.

E attraverso la sua bocca io baciai la morte, e attorno a me richiuse le ali. La luna si spezz in rigagnoli di neve. Gli astri irrigiditi caddero. La gravit guizz. Un vortice ardente apri la sua spirale all'infinito. Piogge di meteore bruciarono i cerchi dell' oscurit.

Clara Janes

18 Zelarino [Venezia] Cera stata una accesa discussione tra me e mia sorella sulla necessit di ricoverare nostro padre. Poi venuto mio nipote, EMILIANO BOSCHIERO, di 34 anni, e con un fendente mi ha sgozzata. Io sono morta, m io marito e mio figlio sono stati feriti. Mi chiamo LUCIA FARDIN di 61 anni. Cosera, una vendetta, una ripicca? Lhanno poi giudicato incapace di intendere e di volere e rinchiuso in un manicomio criminale. Nessuno si era mai accorto di questa sua incapacit. 21 Castelferretti [Bologna] Lo conoscevo, era un mio vicino di casa. Aveva problemi di alcol, credo. Per pochi euro mi ha sferrato una ventina di coltellate e io sono morta dissanguata. MARIO MASINI, di 43 anni. Io: MARIA CRESCIMBENI, di 77, invalida. 30 Firenze Nostra figlia, Nuri, era morta neppure un anno fa, aveva 13 anni. Nonostante le amorose cure dei medici il terribile male non le aveva dato scampo. Erano le sette di mattina e lui piombato in camera da letto, mi ha sparato con una vecchia pistola, poi mi ha colpito con una mannaia uccidendomi. Ha ferito anche laltro nostro figlio, Lapo, di 16 anni, che per riuscito a salvarsi. Poi ha rivolto verso di s la pistola, uccidendosi. Gli amici hanno detto che era molto provato. In quanto a prove anche la mia vita non ha scherzato. "Una tragedia che ci lascia sgomenti e addolorati", il commento del sindaco di Firenze. Si chiamava RICCARDO BETTINI, fotografo, di 61 anni. Io: ANNA CANGIULLI, di 46

FEBBRAIO
3 Riccione [Forl] I miei cani alle volte potevano essere fastidiosi, soprattutto quando tornavo a casa abbaiavano dalla felicit. Gli animali possono essere felici, lo sapevo dai delfini che addestravo. Ma il mio vicino ALESSANDRO DOTO era di parere diverso, nonostante i suoi 37 anni. Mi ha aspettata sotto casa e mi ha accoltellata a morte. Tre mesi dopo stato giudicato seminfermo di mente e condannato a 14 anni di carcere pi 3 di manicomio criminale. Sono TAMARA MONTI di 37 anni. Qualcuno mi ricorda cos: www.tamaramonti.it La favola triste continua: Mary G, il delfino che era arrivato piccolo allacquario, dopo essersi arenato, e di cui mi occupavo, ha cominciato a rifiutare il cibo dopo la mia assenza. E morto il 30 maggio 2012. 7 Genova Mi hanno trovata in aprile. Buttata in una scarpata del torrente Gaxi, Molassana di Val Bisogno. Per tre giorni ero rimasta avvolta in un tappeto nellabitazione di LUCIANO RASTELLO, di 68 anni, esperto di arti marziali e di furti in ville, da cui mi ero fermata. Occasionalmente mi prostituisco per recuperare i soldi per leroina. Sono di origini uruguayane, con cittadinanza italiana, mi chiamo ADRIANA ROSSO, di 46 anni. 10 Nuvolera [Brescia] Non posso dimenticare quel giorno in cui scomparve CRISTIAN, 10 anni, mio figlio. Ventanni fa, il 28 aprile del 1986. Labbiamo cercato in 200. E stato poi trovato strangolato col filo di ferro sul monte Maddalena. Mio marito, BRUNO LONARDI, fu accusato del delitto, ma poi assolto anche se ad un certo punto fece una confessione, in seguito ritrattata. Io ho sempre cercato di far riaprire le indagini sulluccisione del mio bambino, senza riuscirci e ho sempre creduto allinnocenza di Bruno. L8 maggio 2008 per stato condannato allergastolo con laccusa di avermi strozzata in camera da letto con laccappatoio, il 10 febbraio del 2007. Mi chiamo CLARA BUGNA, cameriera, di 53 anni
Clara Bugna ai tempi della morte del figlio

Signore, se dalla tua pura giustizia Nascono i mostri che intorno a me io vedo E perch qualcuno ti ha vinto e ha deviato In non so quale penombra i tuoi percorsi.

Sophia de Mello Breyner Andresen

12 Cesate [Milano] Cosa avr provato mio figlio Flavio nel trovarmi sfigurata e in un lago di sangue in cucina! Il tubo di ferro che mi ha uccisa stava l per dei lavori ancora da fare. CHRISTIAN, laltro mio figlio, lha usato contro di me, Voleva ancora soldi per la sua maledetta droga, anche se aveva gi 36 anni. Mi chiamo MARIA RAMPANINI, pensionata di 66 anni. Lui CHRISTIAN BIANCHI. 13 Canneto sullOglio [[Mantova] Sono stata pi di un mese nel fiume Oglio, dove lui mi aveva gettata. Avevo deciso di lasciarlo. La sua gelosia mi faceva impazzire e volevo salvaguardare il piccolo Omar, nostro figlio, da dannose tensioni. Venti coltellate per affermare il suo diritto su di me: ZIADI MONCEF, di 38 anni, di nazionalit tunisina. Io: JESSICA POLI di 33 anni. 20 Solofra [Avellino] Il suo tragico assassinio il simbolo della spaventosa arretratezza con cui dobbiamo fare i conti ha detto il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, in occasione dell8 Marzo. Promuovere la riflessione ai comportamenti e ai valori, alla solidariet e capacit positiva di relazionarsi con gli altri prevedono le 10 borse di studio indette a mio nome dalla Provincia. Ma di che parlano? Io sono stata uccisa con quattro colpi di pistola sparati a bruciapelo da ANTONELLO CARBONARA, di 50 anni, ex convivente di mia madre, che partito da Nusco con larma in tasca. Per punirmi. Per accedere, diciamo cos, senza ostacoli a mia madre che continuamente maltrattava. Quale arretratezza? Quale capacit positiva di relazionarsi con gli altri? Le parole non sono mai neutre. Lo sostenevo nella tesi di laurea che avrei discusso qualche mese dopo: Lingue e modelli culturali dellOccidente. A giugno Laura Pausini mi avrebbe dedicato il suo concerto a San Siro a Milano.

ANTONELLA RUSSO, 23 anni. 24 Catania Scendendo le scale con la valigia ha incontrato mio marito, che si poi pentito di non averlo aiutato a caricarla sul fuoristrada. Dentro cero io, per: poco prima mi aveva strangolata durante una lite. Gli avevo richiesto i 50.000 euri prestati. Mi ha scaricata in una sciara lavica alle falde dellEtna. GIAN LUCA DE MARI, 35 anni, ex agente immobiliare, nostro affittuario. Io sono uninfermiera e mi chiamo CONCETTA BARBAGALLO, di 54. Ho tre figli. 25 Formia [Latina] Lauto volata in mare non distante dal molo. Era buio e il poliziotto che si tuffato non riuscito ad aprire le portiere. Cos siamo annegate io e mia figlia, SARA, di 15 anni e anche lui, FORTUNANO BROSCO, di 48, mio convivente, da cui avevo deciso di separarmi. Che senso ha una fine cos? Era domenica, eravamo in gita. Perch lanciare lauto in mare? Ho 41 anni e mi chiamo MARIA PANDULO.

MARZO
1 Caravaggio [Bergamo] Era gi stato fermato per altre rapine, sempre a donne. Ma era stato scarcerato. Mi ha strangolata nel colorificio dove ero commessa da molti anni. Io sono LUIGIA POLLONI, di 63 anni. Lui, VINCENZO DERRICO, di 37, tossicodipendente. 2 Ferrara Gli sono scivolata di mano sulle scale. Voleva in qualche modo sbarazzarsi di me. I vicini sono accorsi e poi i medici del 118 hanno visto il mio corpo e hanno capito. In realt mi aveva soffocato con il cuscino in prima mattinata, poi era andato tranquillamente al lavoro presso limpresa di pompe funebri in cui era impiegato. Chi pensava di ingannare? Forse non sopportava che lo rimproverassi per il troppo alcol che ingurgitava. Nel luglio 2008 lhanno condannato a 18 anni di carcere. Mio marito si chiama DESMOND RICHARD BLACKMORE, nazionalit inglese, 44 anni. Io, OLETTA BARONE, di 47, impiegata alle poste.
Ci che di te non vedo, senza fine, mi fa desiderare ci che manca, spaventa me nel vuoto di te, senza speranza! Eppure sei tu che mi fai, anche se io sono morta. Non esiste il mio cuore, da tempo finito nel vuoto delle tue mani.

Rosita Copioli

8 Mira [Venezia] Ho ucciso la mamma, ho ucciso la mamma uscito gridando. Infatti. Sette coltellate, alla schiena, alladdome. Forse non sopportava pi la mia malattia. Lui mio figlio, ALESSANDRO DARISI, di 42 anni. Lo condanneranno a otto anni. Io sono GELSOMINA VERONESE, di 80. 17 Bologna Mi accusava di averlo avviato alle cure psichiatriche fin dallet di 14 anni. Mio nipote, S.A, di 25 anni, mi ha cos strangolata. Tragedia della follia come titolano i giornali? Sono EMILIA MUSTO, DI 85 ANNI. 21 Montepaone Lido [Catanzaro] Il 3 giugno 2008 LUIGI CAMPISE, di 25 anni, stato arrestato con le accuse di estorsione, danneggiamenti, spaccio di droga e minacce. Poco pi di un mese prima era stato scarcerato per decorrenza dei termini di carcerazione preventiva. Era in carcere per avermi sparato a bruciapelo. Un anno prima, il 21 marzo, stavo cenando con i miei genitori. Luigi mi chiama al citofono. Scendo. Dopo una breve discussione estrae la pistola e mi spara. Quasi un mese di agonia prima di morire. Io sono BARBARA BELLEROFONTE, di 19 anni. 31 Santa Maria Capua Vetere [Caserta] Ero incita al sesto mese, ma le botte hanno ucciso me e il figlio che portavo in grembo. Il responsabile LEO JAMES, di 42 anni, mio marito. Io sono RITA OJE, di 37 anni.

APRILE
8 Lecce Amo la danza dei tuoi occhi quando mi guardi dice un verso di un poeta del mio paese. Ma non stato cos. Ero sul mio motorino e lui mi ha investita con lauto. A terra mi ha finita a martellate. Era quella che voi chiamate Pasqua. La polizia dice che aveva forti rancori verso di me. Eravamo connazionali e separati da poco. Io sono TAILAKAWATHI JEYARASA di 53 anni, lui SANGARAPILLAI JEYARASA, di 55. Eravamo venuti a lavorare in Italia dallo Sri Lanka. 10 Milano Mi chiedeva sempre soldi si giustificato lui ADRIAN FLORIN DECIN, mio marito, di 37 anni, da cui volevo separarmi Mi ha aspettato alla fermata del metro mentre con due mie amiche tornavo dal mio lavoro al call center e mi ha sgozzata, poi fuggito. Ho 29 anni e mi chiamo JULIANA DECIN, romena come lui. Milano Ero molto presa dalle mie attivit. Lorto, naturalmente, poi linsegnamento dellitaliano ai bambini stranieri. Non mi sono neppure accorta di lui uscendo dallascensore. Mi ha finita con dieci coltellata davanti a due bambini. Eravamo coinquilini in un palazzo di via Fleming 6. Un uomo tranquillo hanno detto gli altri inquilini. Diceva che gli avevo fatto il malocchio!! NICOLA PIGGESI, 73 anni. Io, GABRIELLA POZZAN, di 72, ex infermiera. 16 Mazara del Vallo [Trapani] Scrivono che sono di origini svizzere oppure belghe, che mi chiamo, SABRINA MAZZARONE oppure SABINA o SABINE MACCARRONE, che sono originaria di Sciacca o di Lucerna, in Svizzera, i miei genitori, invece, delle Marche. Anche di lui, che mi ha fracassato il cranio, gettata nel pozzo poi sigillato col cemento, scrivono che si chiama GIUSEPPE DASSERO o DASSARO o DASSARO. Trentanove anni io, 46 lui, cui ero stata sentimentalmente legata. Dopo avermi uccisa si era reso irreperibile, salvo poi a luglio costituirsi ai carabinieri e confessare lomicidio, il cui mandante, secondo lui, era GIOVANNI MELLUSO, ovvero Gianni il Bello [come titola un libro di memorie pubblicato nel 1986] colui che aveva impunemente e

falsamente accusato ENZO TORTORA. Come non bastasse, confessa anche di aver gettato in mare, ma non ucciso, DENISE PIPITONE, la bambina scomparsa nel 2004. Un vero aspirante collaboratore di giustizia. 21 Pescara Mi hanno fracassato il cranio e soffocata con un cuscino. Sono MANUELA DI CESARE, 38 anni. Stavo preparando la seconda edizione di Miss Trans Abruzzo 2007. 22 SantAntimo [Napoli] Si lamentano di noi cinesi dicendo che siamo invisibili. Nessuno ha mai riportato il mio nome n di quello di mio marito che mi ha accoltellata a morte. Vivevamo separati in alloggi diversi della stessa palazzina. Non meritavo neppure di essere nominata? E la vostra religione o che altro? 23 Foggia Era una storia clandestina la nostra. Lho chiusa. Ma lui insisteva ossessivamente: negli ultimi giorni mi aveva inviato 300 sms. Uno diceva: Ti sgozzer, ti dar il riposo eterno. Infatti. Si presentato in casa e mi ha uccisa con 15 coltellate. Poi se n andato al bar che gestiva, Al caff dellalba. Sono ANGELA VINCIGUERRA, di 49 anni. Lui, DARIO MAITILASSO, di 50. Mai cognome fu cos profetico. 26 Siracusa Era un cliente abituale del mio chiosco bar. Luna di notte: una discussione animata perch non voleva darmi i 50 centesimi in pi per la consumazione. Mi ha anche schiaffeggiata. Poi se n andato, PIERO ALIANO, di 46 anni, pregiudicato. Pi tardi tornato e con una Beretta e mi ha sparato. Un proiettile mi stato fatale. Sono CINZIA FRANZINI, sposata con un figlio, 44 anni. 27 Pesaro Anna, la moglie di mio cognato, si stava separando. Ci vedevamo spesso, per parlare delle difficolt, per confidarci. Anche quel giorno mi aveva cercata, ero con lei in auto. Lui, AGOSTINO CONSOLI, 37 anni, arrivato, ha aperto la portiera e mi ha trascinata fuori. Ho cercato di difendermi ma mi ha colpito con molte coltellate. Ho impiegato alcuni giorni prima di morire. Mi chiamo MIRELLA BAGGIARINI, due figli, 41 anni.

MAGGIO
14 Todi [Perugia] Sar perch avevamo tutti e due 86 anni . I vecchi non fanno notizia, si sa. Innominati. Mi ha sparato un colpo di pistola al cuore, mio marito. Non ne potevo pi ha ripetuto e non sopportavo di vederla soffrire. Troppo buono. Il nostro unico figlio era morto nel 1998. 16 Casaloldo [Mantova] Nessuno dei vicini accorso alle mie grida. Se fosse stato un cagnolino o un gattino Mi ha picchiata e poi finita a coltellate e forbiciate in camera da letto. Eravamo sposati da un anno. Sono cresciuta in Italia e lho conosciuto in una vacanza in Macedonia. Dov fuggito? SALI NUREDINI , 24 anni. Io, ZILKADE MUSLIU, di 23 Parma Era uscito dal carcere grazie allindulto. Due anni e mezzo da scontare per rapina in una banca. Avevamo due figlie, gi sposate. Mi ha strangolata con la cintura dellaccappatoio in camera da letto, GIOVANNI MELOSI di 47 anni. I periti diranno poi che era seminfermo di mente. Io, BARBARA DODI, di 46.
in sogno mi pareggi le unghie con i tuoi denti: mi hai fatta e mi puoi sfare, un boccone alla volta

Elisa Biagini

25 Amatrice [Rieti] I risvolti di questa vicenda, ha detto don Serafino Loiacono nella sua omelia, ci hanno lacerato il cuore e la morte per un atto cos nichilistico lascia sgomenti, anche in un momento storico tribolato nel quale stiamo vivendo che ci ha abituato a tutto. Anche don Serafino, per, non si sforzato di capire perch LUIGI [GRAZIOSI], mio marito, 71 anni, abbia prima infierito su di me con il coltello, uccidendomi e, per sicurezza, andandosene, aperto il gas. Si sia poi spostato a LAquila ed abbia ucciso con ripetute fucilate mia figlia, ROBERTA COLAIUDA, di 24 anni, che aveva allevato con me. Alla fine ha incendiato la sua auto e si sparato con il medesimo fucile da caccia. Non so se un momento storico tribolato, so che non voleva che mi separassi da lui, come mi suggeriva Roberta. Sono NELLA GRAZIOSI, di 59 anni, sordomuta. 24 Marciano [Perugia] Avevo bisogno di un giorno di riposo dalla lavanderia che gestivo. Ero stanca e allottavo mese di gravidanza. Una bambina di cui avevo gi scelto il nome, Viola. Ma mio marito non ne ha voluto sapere, ha cominciato a picchiarmi, come faceva sempre. Alla fine per mi ha soffocata con il cuscino, in modo che Filippo e Niccol i nostri bambini che dormivano nella stanza vicina non sentissero. Poi ha simulato una rapina dei soliti extracomunitari. Dovrei ringraziarlo per non avermi uccisa a martellate come fanno molti? Lui ROBERTO SPACCINO, di 37 anni. Io, BARBARA CICIONI, di 33. 25 Cassina de Pecchi [Milano] Avevamo bevuto molto tutti e tre, io, FLORES MARCELA SORAYA CARDOSO, 24 anni, mio marito, ALVARO SAPANA VISIPE, mio coetaneo, e il nostro ospite ecuadoriano. Tornati a casa ci siamo buttati a dormire. Allalba Alvaro mi ha massacrata di botte fino ad uccidermi, perch ero abbracciata con lecuadoriano, che ha poi chiamato i carabinieri. 27 Rovigo I suoi diari, dicono, testimonierebbero la sofferenza di mio marito, ULDERICO GALASSINI, 55 anni, sotto stress per le difficolt lavorative e la paura di non essere all'altezza delle nuove esigenze imposte dalla ristrutturazione del gruppo bancario. Era direttore di filiale e io insegnante. La famiglia viene descritta come del tutto normale e tranquilla, senza problemi hanno scritto. Se era cos normale, poteva confidarsi con me oppure andarsene. Invece mi ha finita a martellate mentre ancora stavo a letto, poi ha cercato, con il rasoio che teneva nellaltra mano, di uccidere anche nostro figli sedici anni che riuscito a fuggire. Prova anche di tagliarsi la gola, ma non ci riesce. Io sono ALESSANDRA ANTONIOLI, di 51 anni.

28 Cavarzano [Belluno] Dramma familiare hanno scritto. Mi sarebbe piaciuto che fossero stati pi precisi. Ero in pigiama nel bagno. Lui, laffermato ingegnere e mio marito, ANTONIO SOCCOL, di 49 anni, entrato e mi ha ferocemente accoltellata alle spalle, squarciandomi. Poi ha chiamato i carabinieri. Di l dormiva Laura, nostra figlia, di dodici anni. Io sono MARIA PARISSIENTI, ostetrica, di 43 anni.

GIUGNO
7 Verona Un uomo di 85 anni ha ucciso con un colpo di fucile la moglie, 84enne e gravemente malata, e poi ha usato la stessa arma per suicidarsi,ieri a Verona. Luomo si chiamava UMBERTO GARONZI; sua moglie, PASQUINA OLIVIERO, era malata da una decina danni ed era ricoverata in una casa di cura di Verona. Ieri pomeriggio il marito e andato a trovarla, portandola fuori dalla struttura e accompagnandola nella loro abitazione in zona stadio. Fermatosi nel magazzino al piano terra, luomo ha imbracciato il fucile da caccia e ha sparato un solo colpo al cuore della donna. Poi ha rivolto larma contro se stesso, appoggiando la canna alladdome e premendo il grilletto. A scoprire i corpi e stato un vicino. In casa la polizia ha trovato un testamento nel quale Garonzi spiega i motivi del suo gesto sottolineando lo sconforto e il dolore per la malattia della moglie, verso la quale nutriva un profondo amore. [ANSA] 18 Trapani Da pi di trentanni veniva a mangiare tre volte al giorno da noi, mio cognato AGOSTINO TAGLIAVIA, di 90 anni. Ma cerano sempre problemi sulleredit, mia e di suo fratello, mio marito. Cos un mattino mi ha aggredita e uccisa colpendomi pi volte con una zappa, poi se n tornato a casa sua. Sono LEONARDA MORICI, di 69 anni. 20 Novara Mi ero rotta il femore e una assistente mi seguiva. Forse FAUSTO [GRAZIANO], mio marito, di 80 anni, non reggeva la nuova situazione. Cos prima di gettarsi nel canale Sella, mi ha accoltellata a morte. Sono GIOVANNA BARINO, di 74 anni.. 21 Trieste Di sicuro che sono stata uccisa. Sono ANNA STANOSZ, di 26 anni, polacca, trovata in una buca fra i rovi nella boscaglia tra Opicina e Fernetti. I triestini hanno raccolto i soldi necessari per trasferire la mia salma in Polonia, visto che i miei genitori non ne erano in grado.

23 Reggio Calabria Eravamo divorziati da otto anni e lui da tre si era risposato, abitava a Roma e faceva il capotreno. Cerano spesso discussioni tra di noi, questa volte gli ho chiesto di fermarsi ancora un poco a Reggio per stare con nostra figlia di 11 anni, in convalescenza da un intervento chirurgico. Per farla finita con le discussione mi ha inseguita e accoltellata alle spalle, davanti alla bambina. Io sono PAOLA CANGERI, di 42 anni. Lui, SALVATORE CONDEMI di 46. In appello sar condannato a 12 anni. Forse gi fuori.
Mi avete detto che tra poco dovr andare di fronte allo specchio per trovare udienza. S, io ho forse conquistato il deserto. Ma voi, il deserto che vi ha conquistati

Ida Vallerugo

Luglio
3 Racalmuto [Agrigento] Strage familiare nel pomeriggio di oggi a Racalmuto. E di un morto e due feriti il bilancio di una sparatoria avvenuta poco dopo le 14. Lomicida un 48 enne muratore disoccupato, LUIGI GAGLIARDO. E proprio il lavoro, secondo gli inquirenti, sarebbe stata la causa della furia omicida delluomo che in paese tutti descrivono come una persona abbastanza tranquilla. La tragedia si consumata qui in via Filippo Villa dove luomo viveva con la moglie, Carmela Rizzo. In casa a ora di pranzo si trovava anche il suocero, Salvatore Rizzo di 84 anni. Come avveniva da tempo i tre hanno cominciato a discutere animatamente della condizione lavorativa delluomo tanto che, secondo le prime indiscrezioni, il suocero lo avrebbe esortato a cercarsi un lavoro fuori paese. Troppo per le coronarie di Gagliardo che non ci ha pensato due volte ad imbracciare il proprio fucile da caccia e a sparare allimpazzata. Al suolo cadono la moglie e il suocero. Accecato dalla rabbia Luigi Gagliardo lascia il luogo del delitto e a bordo della propria auto un Opel Astra, si reca qui in via Cesare Beccaria dove abita la suocera, SALVATRICE CHIODO di 77. Per lanziana donna non c nulla da fare. La follia omicida delluomo non lha risparmia. Salvatrice Chiodo stramazza al suolo dopo essere stata raggiunta da tre colpi di fucile sparati a distanza ravvicinata. Solo dopo aver completato lassurdo omicidio Luigi Gagliardo decide di costituirsi ai carabinieri della locale stazione ai quali racconta laccaduto. Intanto sarebbero gravi le condizioni di Carmela Rizzo. La donna stata portata nel tardo pomeriggio dal nosocomio di Canicatti al San Giovanni Di Dio dove stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. Fuori pericolo anche se la prognosi rimane riservata sarebbe invece Salvatore Rizzo che si trova ricoverato al Barone Lombardo di Canicatt. "Ho ucciso mia suocera perch assieme al marito continuava a dirmi che avrei dovuto trovarmi un lavoro e che sono un buono a nulla, insomma un fannullone avrebbe detto Gagliardo, nellinterrogatorio condotto davanti ai carabinieri della locale stazione e davanti al sostituto procuratore della Repubblica di Agrigento Lucia Brescia, che indaga sull'omicidio. L'uomo dopo l'interrogatorio, nel quale ha ammesso le sue responsabilit, stato trasferito al carcere Petrusa. [Televideo Agrigento] 6 Verona La vittima una giovane donna, CHIARA CEOLA, di 38 anni, alle spalle una storia di droga. E' stata picchiata a morte, probabilmente con un corpo contundente. L'efferato omicidio si verosimilmente consumato all'interno di un hotel abbandonato, oggi rifugio di tossicodipendenti, poco lontano dal luogo del ritrovamento. L'hanno ritrovata nella mattina presto in una pozza di sangue, vicino alla stazione di Porta Nuova, a Verona. Trasportata d'urgenza in ospedale deceduta mezz'ora dopo. [Ansa]

9 Genova Non riusciamo a credere come possa avere ammazzato la moglie, la persona che amava - dice un amico che conosceva molto bene Giulio - lui era una persona straordinaria; l' intera famiglia era felice. Ci stavamo comunque separando. Sono tornata un momento nella vecchia casa e lui [GIULIO BOTTIGLIERI, 50 anni, agente pubblicitario] mi ha sfondato il cranio con un mazzuolo da muratore. Non molto dopo si buttato gi dal quinto piano, sfracellandosi. Per fortuna i nostri due figli, 10 anni e 7 la bambina, erano da mia madre. Sono ANITA VERGOUTS, 43 anni, architetto, fiamminga di origine. dramma familiare hanno titolato. 10 Vignola [Modena] Lavevo gi denunciato pi volte per minacce. Ci eravamo separati dieci anni fa, ma cerano sempre questioni per gli alimenti. Mi si avvicinato mente ero in bicicletta e mi ha liquidata con qualche colpo di pistola. GIOVANNI BARBIERI, 56 anni, guardia giurata. Io sono LEONORA FRANZOSO, 56, come lui, che sar poi condannato a 18 anni di carcere. I motivi del litigio potrebbero essere passionali ma anche economici. (ANSA) 12 Rimini Facevo colazione al bar, prima di andare al lavoro. Lui mi ha raggiunta e mi ha sgozzata. Ci eravamo separati e i nostri figli di 17 e 6 anni stavano con me. SHEPETIM KOPLIKU, 39 anni, poi condannato a trentanni di carcere. Io sono SHEPRESA LUKU, 39 anchio. All'origine dell'omicidio ci sarebbe proprio il rancore dell'ex marito che non accettava la separazione dalla donna. (ANSA) 15 Molfetta [Bari] Mi ha tagliato le vene e poi si tagliato le sue. Io ero ammalata e bisognosa di accudimento. Lui, ALESSANDRO GIANCASPRO, di 80 anni. Io TERESA DE GIOIA, di 77.

Pegolotte di Cona [Venezia] Mi hanno identificata coma M.Z. A scoprirmi pero sono stati i miei genitori, di ritorno dalla Cina. Avevo ventanni. Per i carabinieri si tratta di omicidio 16 Piedimonte Matese [Caserta] Vicini e conoscenti descrivono Iannarelli come una persona riservata e tranquilla, dedito al lavoro e alla famiglia hanno scritto. Oppure Con l'avvento dell'estate pu accadere che l'eccessivo caldo, insopportabile per molti, porti le persone a gesti sconsiderati fino all'atto estremo, l'assassinio; ovviamente il caldo agisce su quelle persone che hanno una condizione psico-fisica particolarmente delicata e sensibile, Francesco Bruno, criminologo e docente alla Sapienza di Roma. Io so che mi ha soffocata col cuscino, poi ha fatto la stessa cosa con Davide di 7 anni e Martina di 4, nostri figli. Quindi si dato una coltellata al cuore. Caldo o no, sono tante le cose che avrebbe potuto fare in alternativa. Lui, LUIGI IANNARELLI, 35 anni, impiegato in farmacia. Io, MARIA KARINI BALDINI, di 38.
Ma non chiedetemi, non chiedetemi niente del perch piansi la notte scorsa; noi donne piangiamo senza sapere, perch s: quello dei pianti un momento cos. Si vede bene che abbiamo dentro un mare occulto, un mare un poco torpido, leggermente stolto.

Alfonsina Storni

17 Modena Amava farsi qualche canna. Spesso andava in montagna, per i fatti suoi. E amava soprattutto le moto, moto da cross. Problemi di soldi? Non sembra. La famiglia stava bene Cos era scritto sulla Gazzetta di Modena. Invece Il Resto del Carlino: La tragedia di ieri, come tante altre, affonda le sue radici nel mistero del silenzio e di unapparente tranquillit. Mio figlio, ARISTIDE BARBIERI di trentasei anni, mi ha uccisa a badilate, dopo, con un coltello da cucina, mi ha punzecchiato per vedere se ero proprio morta. Lanno dopo stato assolto e obbligato a ricoverarsi nellospedale psichiatrico di Regio Emilia. Io sono ANNAMARIA TORRICELLI, di 60 anni. 19 Boville Ernica [Frosinone] Non era facile convivere con GIORGIO [PERCIBALLI], mio figlio, di 60 anni. Pativa di sofferenze mentali. Per non credevo che mi avrebbe accoltellata a morte. Sono SPERANZA CRESCENZI, di 80 anni.

23 San Nicandro [Foggia] Vagava in stato di shock hanno scritto. FRANCESCO POTENZA, 33 anni, mio ex marito, sarebbe stato meglio che a vagare per i campi fosse andato prima. Invece mi venuta a cercare mentre passeggiavo in paese con le nostre due figlie di 11 e 5 anni, per litigare unaltra volta, poi a casa, minacciandomi. Con le bambine mi sono rifugiata da una amica. Mi ha raggiunta anche l+ e,d avanti a loro, mi ha scaricato addosso quattro colpi di pistola, uccidendomi. Io sono MARIA DANIELE, di 36 anni. 25 Santa Venerina [Catania] E stato mio figlio di 12 anni a telefonare ai carabinieri, dopo aver assistito, in piena notte, alluccisione di sua madre, cio io, ROSARIA MORRA, di 48 anni. Gli altri tre dormivano vicino. E stato ALFIO GIUSEPPE FRESTA, 54 anni, mio marito, ad accoltellarmi alladdome. Pensava che frequentassi un altro uomo. Ha poi tentato di accoltellarsi, ma adesso fuori pericolo. 30 Quarto [Napoli] Un anno fa era morta mia figlia, di trentanni. Io ero vedova, anche lui, mio fratello, GENNARIO CASELLA, di 76 anni. Cos siamo andati a vivere assieme. Ma non gli era piaciuto come avevo stirato i pantaloni, cos nel litigio mi ha prima colpita con il ferro da stiro in testa, poi con una coltellata. Sono RAFFAELLINA CASELLA, di 73 anni.

AGOSTO
2 Napoli Nel campo era festa. Forse troppa. DINO AHMETOVIC, 38 anni, mio parente acquisito, ha incolpato la mia famiglia di averlo denunciato per un furto dauto. Cos si armato di un fucile a canne mozze e mi ha sparato. Sono RUZICA AHMETOVIC, di 30 anni. 7 Fenis [Aosta] "Un uomo dal carattere socievole, con la battuta sempre pronta e un sorriso per tutti, che sempre stato apprezzato dalla comunit": cos lha ricordato il sindaco di Pont Saint Martin, Alberto Cretaz. Per mi ha sgozzata mentre ero a letto. Forse perch non gli ho preparato il pranzo? Poi si impiccato ad un trave in soffitta. Ci ha trovati cos Barbara, mia figlia. Io sono TERESINA CHAMOIS, di 71 anni; mio marito, LUCIANO FORMAGGIO, di 77, ex sottufficiale del Genio Ferrovieri, capostazione. 8 Rimini Mia madre e mio padre erano separati. Io e mio fratellino stavamo con mamma. Eravamo alla stazione in attesa del treno per tornarcene a casa, dopo che ci eravamo fermati qualche giorno con pap e con gli zii. E arrivato, la discussione si accalorata. Ha estratto da un busta di plastica un coltello: mi ha colpita alla gola e ha ferito anche la mamma. Mio padre DIMITRU DAVID, di 42 anni. Io, MARINA DAVID, di 17. 10 Busto Arsizio [Varese] Ci stavamo separando consensualmente. Ma lui una sera, mentre ero seduta sul divano, mi ha colpita in testa con un martello, poi ha agganciato una corda al soffitto e si impiccato. I sono ILARIA CATTORINI, 29 anni; lui ABERRAHIM CHELHAOUI, DI 34. La mia famiglia ha poi sottoscritto questo comunicato: "I compagni della Camera del Lavoro di Varese nell'esprimere la propria vicinanza a Giovanna e alla sua famiglia per la tragica scomparsa di Ilaria, sbigottiti dai fatti e dal dolore, non possono che invocare che nessuno metta in atto, almeno in questa

tragica occasione, alcun tentativo speculativo che potrebbe solo aggiungere dolore al gi grande dolore che tutti proviamo. La follia di un gesto non pu essere strumentalizzata per fini estranei alla nostra cultura e sensibilit
Ogni volta che danzano questi piedi Mi assedia la memoria, ansima davanti a me chiede la mia dote. La mia dote un poema, limpossibile pensiero della morte.

Amel Moussa

10 Sanremo Antonella: Perch con te servono solo i carabinieri. Perch con quelle maniere Luca Delfino, non se ne va, Luca Delfino sai cosa fa? O stai con lui o ti fa fuori Tu sei un pazzo psicopatico, da rinchiudere in manicomio Delfino: Questo me lo dici di persona Antonella: Certo, cos di persona mi metti le mani al collo, vero? Mi tiri per i capelli? Perch una persona per stare con lei sai cosa fai te? O gli metti le mani al collo o la pigli per i capelli o addirittura la obblighi a fare sesso perch cos almeno la devi tenere con te. Tu obbligandole le persone le tieni con te. Schifoso Queste sono alcune delle telefonate tra me e LUCA DELFINO, 30 anni, intercettate dalla polizia, perch indagato per lassassinio di LUCIANA BIGGI, sua ex fidanzata, avvenuto lanno prima a Genova. Io lavevo lasciato e mia madre laveva denunciato per minacce e molestie. Ma, mentre passeggiavo per Sanremo con una mia amica, mi ha affrontata e colpita con numerose coltellate. Ho cercato di difendermi, ma non ci sono riuscita. Io sono MARIA ANTONIETTA MULTARI, 33 anni. Sono stata discussa in diversi programmi televisivi. Pagani [Salerno] Mi ha inseguita nel sottoscala della rivendita di fiori dinanzi al cimitero. Con un coltello a serramanico mi ha colpita a morte, ALFONSO CAVITTA, 39 anni. Poi ha aggredito mio cognato, ferendo anche lui. Poi pare che si sia dato una coltellata alladdome morendo poco distante. I giornali hanno scritto, come al solito: non si esclude la pista dellomicidio a sfondo passionale C chi invece fa su questa vicenda bassissima letteratura, vedi La bella fioraia e il lupo in www.vincenzodinardi.it/page2.asp?id=51 Io sono GIUSEPPINA MENNA, di 27 anni.

13 Villa dAdda [Bergamo] A casa mi aveva riaccompagnato mio figlio, trentacinquenne. Il mio convivente, ROBERTO LAVIANO, 67 anni, mi aspettava dietro la porta per assalirmi e accoltellarmi a morte. Io sono ANNA ORIANI, di 59 anni. Hanno scritto i giornali: Secondo gli inquirenti, alla base dell'omicidio ci sarebbero dissapori familiari recentemente affiorati nella coppia. Come se un dissapore contemplasse lomicidio. Ronzo Chienis [Trento] Alla fine lhanno condannato a venti anni di carcere, CLAUDIO SORESINETTI, di 51 anni. Ci eravamo separati, ma venuto su in paese e durante la discussione mi ha sparato con la pistola di ordinanza, ferito gravemente nostro figlio di sei anni e mio cognato. Il tutto davanti alle gemelline di cinque anni. Poi si dileguato in auto. Io sono AURELIJA PANKU, di 38 anni. Garlasco [Pavia] Ho fatto la felicit delle reti televisive, dei blog, dei giornali scandalistici e non solo. E cos il mio fidanzato. Ma lui vivo. Io ho avuto la testa fracassata. Sono CHIARA POGGI, 26 anni. ALBERTO STASI, di 24, indagato per il mio assassinio e per possesso di materiale pedopornografico. Nel 2011 stato prosciolto. Fortunato lui. 28 Monterone [Lecco] Ci hanno seviziate e uccise. Poi ci hanno chiuse in due sacchi della spazzatura e gettate in un bosco. Siamo IONELA DAGAN, di venti anni e LUMINITA DAN, di 17 anni, con una bambina di 8 mesi. La piet di uno sconosciuto ha permesso che la mia salma fosse riportata in Romania, un anno dopo. 31 Cagliari Di sicuro si trattato di un estremo gesto di amore ha scritto il giornale. Mi ha soffocata, EGIDIO. Ero a letto perch bloccata da una protesi allanca. Poi EGIDIO LAMPIS, 87 anni, mio marito, si impiccato Da non molto era improvvisamente morto uno dei nostri due figli. Io sono ELENA PTZALIS, di 86 anni.

SETTEMBRE
11 Cagliari Raptus di follia a Cagliari ha titolato il giornale. Io, in realt, ho cercato di trascinarmi, di chiedere aiuto, ma lui mi aveva sgozzata: DANIELE MEREU, 30 anni. Prima si era appartato con me. Poi DANIELE, mi ha scaricata presso un cassonetto dellimmondizia. Dopo si impiccato. Io sono DANIELA VASILICA BARBULESKU, di 19 anni. Barletta [Bari] Prima otto colpi di pistola, poi mi hanno dato fuoco in un campo. Sono MARISA SCOPECE, 23 anni. Volevo uscire dal giro. Un anno dopo sono accusati del mio omicidio i due cugini RAIMONDO CARBONE, di 29 anni, e GIUSEPPE GALLONE, di 32, entrambi di Trinitapoli. 14 Besozzo [Varese] In preda a un raptus di gelosia : hanno titolato come al solito i giornali. Mi ha bastonata a morte, SALVATORE OLIVIERI, 64 anni, poi ha cosparso di benzina la casa e ha appiccato il fuoco, ma stato raggiunto dalle fiamme. Si rifugiato a casa sua, ma morto pi tardi allospedale. Io non volevo pi continuare la relazione. Sono MARISA MOLINARI, di 51 anni. 13 Verona Omicidio a Verona tra la gente: una GIOVANE DONNA del Marocco e' stata massacrata da un uomo, gia' identificato dalla polizia. La vittima e' stata uccisa con diverse coltellate al petto, allo stomaco e in altre parti del corpo. L'extracomunitaria, che da anni vive e lavora a Verona con regolare permesso di soggiorno, non ha avuto scampo quando l'uomo l'ha aggredita: ha cercato di difendersi ma non ce l'ha fatta. Sul luogo dove e' avvenuto l'omicidio si sono recati gli agenti della Squadra Mobile della questura di Verona. (Adnkronos)

Il signore delle trappole In una oscura stanza, preparava le sue trappole. Quando le trappole scattavano, le persone intrappolate sentivano un dolore lancinante, urlavano spaventate. Per il signore strategico lurlo costituiva la prova del funzionamento delle trappole. Erano trappole mortali? No, erano trappole speciali, a fin di bene.

Vivian Lamarque

28 Torino Io le volevo bene ha detto il mio assassino, FERDINANDO LO CAMPO, 25 anni. Infatti. Ho rifiutato le sua avances: mi ha stordito con un pugno in testa che ha sbattuto poi contro il finestrino della sua auto. Mi ha gettato agonizzante in cantina, rinchiudendomi con le mani legate in due sacchi dellimmondizia. Lindomani mi ha scaricata in un cumulo di rifiuti fuori citt, coprendomi con un frigorifero abbandonato. Siccome voleva inscenare la mia fuga, ha cercato i miei vestiti e tentato di soffocare e poi rapinare mia madre che voleva impedirglielo. Io sono SARA WASINGTON di 26 anni.

OTTOBRE
1 Padova Padre Giancarlo, il parroco, dal pulpito ha detto: Tuo pap mi ha detto di salutarti e che ti voleva troppo bene per farti del male. Sar. Mi ha sparato quattro colpi di pistola. Stavamo discutendo. Faceva il promotore finanziario, mio padre, ADALBERTO CHIGNOLI, di 56 anni. Io mi ero da poco laureata in economia, CAMILLA CHIGNOLI, di 22 anni. 3 Palagonia [Catania] Ho riferito circostanze precise in merito all'ultima vile aggressione (non saprei definirla diversamente) perpetrata nei miei confronti culminata addirittura a colpi di sedia. Aggressione, che mi ha costretto ad abbandonare la residenza familiare per evitare ben pi gravi conseguenze. In quella occasione i sanitari della guardia medica mi refertarono ecchimosi in tutto il corpo. Ancora oggi porto i segni di tale aggressione. Purtroppo per quella non stata l'unica volta che ho subito violenze Mi ha sempre minacciato di morte se avessi raccontato a chiunque quello che mi faceva e a causa di ci ho sempre temuto per la mia incolumit e per quella dei miei figli. Capisco che difficile, a chi non ha mai vissuto nulla di simile, comprendere tutto ci, soprattutto comprendere come sia possibile patire tutto e sempre in silenzio, ma avevo molta paura e il clima in cui vivevo era davvero pesante. Non ho mai raccontato prima di ora questi gravissimi episodi solo ed esclusivamente per paura ed anche perch mio marito minacciava ritorsioni contro i miei figli". Questa una parte della denuncia che avevo presentata contro mio marito, SAVERIO NOLFO di 37 anni, da cui mi sono separata da due anni. Mercoled mi ha cercata, si intenzionalmente scontrato con lauto su cui stava anche mio padre. E sceso, lha ferito gravemente con un coltello e mi ha uccisa con sei colpi alladdome e al torace. Io sono MARIANNA MANDUCA di 35 anni. Lascio tre figli. 15 Casalecchio di Reno [Bologna] Ha usato lo stesso fucile da caccia per spararsi un colpo. Prima per ha ucciso me, con la medesima arma. Mio padre: VITTORIO ZACCHI, 77 anni. Ero intervenuta per sedare una lite con mia madre, che poi ha chiamato i carabinieri. Io sono TIZIANA ZACCHI, di 54 anni.

10 Pesaro C ancora chi - accecato proprio dalla passione - sale in auto, percorre centinaia di chilometri e fa di tutto per tornare insieme alla sua donna. Poi, quando il mondo sembra crollargli addosso per un altro no, decide di farla finita. Compra una pistola e uccide lex convivente prima di puntare larma contro se stesso. Ess, proprio una storia daltri tempi. Cos, ancora una volta, con lo sfondo passionale viene spiegata anche la mia uccisione con una pistola acquistata poco prima da parte del mio ex convivente, AGOSTINO SAVINO, 42 anni, partito da Francavilla, da cui mi ero allontanata proprio per stare in pace. Dopo, solo dopo, si sparato con la medesima arma. Io sono ANNA MARIA SERPENTINO, 42 anni. 23 Torino Dal Brasile ero venuta in Italia molti anni fa. Felicemente sposata con un italiano e con figli. Di fronte alle insistenze, la donna avrebbe opposto un rifiuto perentorio e definitivo. Mateus, perdendo completamente il controllo, in preda ad un raptus, lha uccisa, sgozzandola, con un coltello trovato nella cucina del ristorante: sempre la solita e comoda leggenda. MATEUS FERRAZ DE OLIVERA, 22 anni, lavorava con me al ristorante brasiliano Capocabana. Io sono ADAILZA LUX SANTOS, di 31.
(lobbedienza) una disobbedienza al suo contrario - il tuo becco di gru - il lungo sottile collo obbediscono solo ai connotati delle gru non a quelli delle cutrettole: obbedisci a te solo sei congruo a te - come lornitorinco fa propria la propria indole (il lupo la sua peculiare) ma se lindole un demone - meglio vale la disobbedienza - la divergenza - la disparit: dunque obbedisci (talvolta) al tuo contrario: disobbedendo obbedirai e mentre compirai lobbedienza ti scoprirai alfine contraddittorio disobbediente

Mariella Bettarini

NOVEMBRE
1 Roma La scomparsa di Giovanna - ha detto il pastore valdese Antonio Adamo - ci appare come una morte senza una ragione accettabile, in un mondo senza speranza e senza pace. Ma dobbiamo resistere al male, affermando le ragioni della vita. La ferocia con cui sono stata abbattuta diventata occasione di una spregiudicata ribalta politica. Io sono GIOVANNA REGGIANI, di 47 anni, massacrata e rapinata da NICOLAE ROMULUS MAILAT, di 24 anni. 5 Palermo Vincenzo, in particolare, nato e cresciuto al Borgo Vecchio, conosciuto come una persona modesta, attaccata al proprio lavoro, dalla costituzione esile e incapace di fare male a una mosca. Nessuno mai si sarebbe aspettato una tragedia del genere hanno scritto i giornali. Questa volta lhanno azzeccata: proprio una tragedia del genere, del genere maschile. Lho uccisa perch lamavo avrebbe detto VINCENZO DE SIMONE, mio marito 39 anni, che mi ha sparato a bruciapelo. Io sono TERESA LIPARI, di 32 anni, con tre figli. 6 Cagliari Eravamo stati in Comune a ritirare i documenti necessari per la separazione. Ma lui, GIUSEPPE TERRACCIANO, 64 anni, mio marito, aveva gi nascosto il fucile in auto. Con quello mi ha ucciso e abbandonata nella stessa auto. Sono MARISA DELLA ROCCA, di 54 anni. Spigno Monferrato [Alessandria] Sicuramente una fatalit. Mio figlio non pu avermi sparato alla nuca di sua volont. Dopo ha pulito la pistola ed andato al lavoro, vero. E anche vero che non ha chiamato i soccorsi. Ma era da tantissimo tempo che vivevamo insieme nella cascina della borgata Sanato. Io sono GIUSEPPINA FRANZINO, di 78 anni; mio figlio si chiama GIOVANNI GARBERO, di 53.

10 Milano Mi stata fracassata la testa, vicino alla baracca in cui vivevo. Venivo da Gorj, in Romania. Alcuni giornali sbagliano anche il mio nome, che non Tupeda, ma DUPLEA ROZETA, di 39. Ho meritato qualche breve trafiletto. Hanno scritto di vendetta xenofoba, di delitto tra diseredati.
Cammino dentro me come in una citt straniera dove non conosco nessuno. La sera ho paura per strada E nei pomeriggi di pioggia Ho freddo e sto male. N ho voglia di viaggiare, quando anche solo traversare la via unavventura, n ho ricordi di altre vite alla domanda Perch mi hanno portato qui?

Ana Blandiana

12 Milano E stato mio fratello a trovarmi con la testa spaccata nel monolocale in cui vivevo con CARLOS ALBERT AGUIRRE, di 27 anni. Lui lhanno poi fermato a Bardonecchia mentre tentava di fuggire in Spagna. Avrebbe ucciso la donna al culmine di una lite diceva il comunicato ANSA. Come se le liti dovessero concludersi con un assassinio. Io sono ROSA MILAGROS CANALE REY, di 31 anni. 13 Venezia Mi hanno trovata nel bagagliaio dellauto. Sfigurata in volto e accoltellata. A ridurmi cos stato il mio fidanzato, ARMEN BASILASHVILI, di 31 anni. Se questo il suo vero nome. Ma anche il mio stato variamente interpretato dai giornalisti: BEATE ELISABET VANDERRAIS o VAN DER RAIJ, di 44 anni, tedesca. 24 Vinci [Firenze] la ricca vedova di Empoli, hanno scritto. Facevo lodontotecnica ed ero vedova. Mi hanno trovata in un bosco, dove sono stata portata agonizzante, in vestaglia e a piedi nudi. Qualche trauma alla testa.

Indagato e arrestato un anno dopo il mio ex convivente, UBALDO VOLI, di 71 anni. Io sono MARIA SILVANA FURLAN, di 55 anni. 25 Toscanella di Dozza [Bologna] Proprio quel luned dovevo andare dallavvocato per avviare la separazione, ma allalba lui mi ha strangolata a mani nude. I nostri due figli, un ragazzo e una ragazza, dormivano nellaltra stanza e non si sono accorti di nulla. Io sono FRANCESCA CATALANO, di 38 anni. Lui VINCENZO LONGO, di 54. Verr condannato a 20 anni di carcere.

Qui percepisco lamore qui mi confondo e perdo qui percepisco lamore: definito, perfetto, strutturato come una perla. Qui cerco una definizione qui cerco lamore. Qui sento il potere qui cerco il potere qui ho paura. Qui piango e trionfo Ancora su niente, su niente.

Piera Oppezzo

Epigramma XI (Contro il matrimonio) La vita depredata oncia per oncia dallaltro un assassinio quotidiano cos non lo si paga che io sappia.

Daria Menicanti

DICEMBRE
1 Prato Scusate, ma non ce la facevo pi a vederla soffrire, l'ho fatto perch l'amavo ha detto mio marito, VITANGELO BINI, 77 anni, ex vigile urbano. E venuto allospedale che paradossalmente si chiama Misericordia dolce, dove ero ricoverata per il morbo di Alzheimer. Si avvicinato al mio letto, mi ha coperta di asciugamani, poi mi ha sparato al volto e alladdome. Io sono MARA TANI, di 82 anni. 3 Alessandria Sono stata costretta a denunciare mio figlio, per salvarlo. Mi hanno lasciata sola. Tutti. Da piccolo Vincenzo ha assistito alla morte del padre, ucciso in un agguato. Un trauma che non ha mai superato Cos mi ero espressa nove mesi prima per difendermi da mio figlio che avevo denunciato gi nel 2004. Oggi mi ha accoltellata, poi si nascosto in un cassonetto dellimmondizia. Ha 25 anni, VINCENZO TRIPODI e io, sua madre, 53, CARMELA BALLARO. Tarcento [Udine] Sui media mi hanno assegnato diversi nomi: DIANA DELIA DANIA CASSETTINI COSSETTINI o anche FADI . Vincenzo, mio figlio, aveva quattro anni. Mio marito, MICHELE PERESSOTTI, geometra al comune, 38. Io 35. In sequenza ha ucciso con una delle sue pistole: Vincenzo, me e infine se stesso. Ci sono state diverse dichiarazioni pubbliche: E un fatto inspiegabile perch era una famiglia assolutamente normale, ha detto il sindaco di Tarcento, Roberto Pinosa. Era depresso, Michele, e aveva paura del suo futuro. Temeva di non essere all'altezza nel suo lavoro e di non riuscire pi a mantenere la sua famiglia. Quello di Michele stato un gesto assurdo ma d'amore: non cercava il male ma il bene dei suoi, in una mente purtroppo gi annientata Questa l'interpretazione di monsignor Duilio Corgnali, arciprete del duomo di Tarcento ed ex direttore di Vita Cattolica. 4 Gussago [Brescia] Volevo uscire di casa in pigiama. Era domenica e faceva freddo. Mio marito me lha impedito, strozzandomi. Solo due giorni dopo sono morta. Io sono EVELINA CONTI, di 47 anni, lui ANGELO ANDREIS,noto imprenditore della zona come scrivono i giornali.

10 Roma Ero infermiera presso il reparto rianimazione del Policlinico Casilino-Villa Irma. Mi stavo separando da mio marito. Ci siamo dati appuntamento in auto e qui mi ha strozzata. Lui ha 40 anni, io 32. I giornali si sono limitati a scrivere: una donna romena, il marito romeno 14 Monza Nuovo dramma domestico hanno scritto. In realt io non volevo tornare in Calabria, per restare vicino a miei figli, Gerardo e Barbara, che vivono e lavorano qui. MARIO CORAPI, mio marito, di 68 anni, ex operaio Falck ha posto fine alla discussione sparandomi con uno dei suo fucili. Diversi colpi anche mentre tentavo di fuggire. Io sono ELENA TROPEA di 64 anni. MARIO ha poi tentato di uccidersi con lo stesso fucile, ma non c riuscito. 14 Ventimiglia Non appena gli ho aperto, mi ha esploso contro tre colpi di fucile. Eravamo separati da diversi anni, ma tra di noi cerano sempre discussioni sulla spartizione della casa. Lavevo anche denunciato per minacce. Io sono CARMELA GAGLIARDI, di 49 anni. Lui NICOLINO CORSARO, di 46 15 Villapiana [Cosenza] Proclameremo il lutto cittadino - dice Luigi Bria, sindaco di Villapiana - mai avremmo pensato che nel nostro paese potesse accadere un fatto cos grave. Conoscevo bene questa famiglia, in apparenza serena. Le loro condizioni di vita non erano agiate, ma neanche disperate, non credo avessero problemi di tipo economico Anchio pensavo che fosse una famiglia serena la nostra. Poi, mentre dormivamo, ci ha accoltellate con molta precisione tutte e due, moglie e figlia. Dopo ha tentato maldestramente di suicidarsi. Lui GIANLUCA DE MARCO, di 35 anni, mio marito e padre di JENNIFER, di quattro. Io sono MADDALENA AGRELLI, di 31 anni. Su un blog si pu leggere: Alluscita delle bare ancora un applauso e mentre, le bare portate a spalla scendono i gradini della scalinata della chiesa ,per raggiungere le auto dellAgenzia Onoranze funebri di Gennaro Curia di Corigliano,i fuochi pirotecnici fanno alzare a tutti i presenti gli occhi verso il cielo forse a seguire le due anime che tenendosi per mano intraprendono il cammino per raggiungere il Signore.

Marnate [Varese] I due non avevano figli ed erano sposati da 43 anni. Vivevano in una villetta decorosa e non avevano apparentemente problemi economici: una vita normale di una coppia definita da tutti cordiale, che nessuno ha mai visto litigare hanno scritto i giornali. Comunque allora di cena mi ha uccisa con un fendente alla gola. Lui GAETANO PANATO, di 68 anni, mio marito. Io sono IRMA ZANDERIGO, di 66. 16 Acireale [Catania] Il parroco della chiesa Maria Santissima Immacolata, don Giovanni Cavallaro, ha detto che conosceva bene la vittima perch "frequentava la chiesa ed era una ragazza tranquilla''. La ragazza tranquilla sono io, GIOVANNA TOSCANO, di 24 anni. Anche nostro figlio di quattro mesi eri tranquillo. Stavamo infatti per uscire per il suo battesimo. Ma GIOVANNI PRESCIMONE, 48 anni, il mio convivente e padre di Francesco, ci ha uccisi entrambi con varie coltellate. Dicono per gelosia. Poi fuggito in auto con la figlia di 11 anni che aveva avuto da unaltra donna. Si sono feriti in un incidente stradale. I giornali hanno anche scritto: Un delitto inspiegabile per le persone che conoscevano la coppia e che ricordano Giovanna Toscano come una grande lavoratrice e una persona che metteva la propria famiglia al primo posto. 16 Vecchiano [Pisa] C' anche l'ipotesi dell'omicidio tra quelle al vaglio degli inquirenti che stanno indagando sul ritrovamento, avvenuto stamane, del cadavere di una donna non ancora identificata, forse di origine africana, et apparente 30 anni, nel canale di Fosso Magno a Vecchiano, un Comune della Provincia di Pisa. Il cadavere stato ritrovato durante un normale giro di ispezione da parte di alcuni agenti del corpo forestale dello Stato. Forse, secondo quanto emerso, si trovava nel fosso da tre-quattro giorni. [ANSA]

17 Arquata Scrivia [Alessandria] In parrocchia raccontano anche di un incidente subito dall'uomo, colpito alla testa. E di una certa tendenza alla malinconia. In realt le martellate in testa le ha date a noi, moglie e figlia, mentre eravamo a letto. Ci sono anche interpretazioni accademiche del nostro assassinio: Lo chiamano, fa fine, Family mass murder, l'assassino di massa in famiglia. Secondo il criminologo Vincenzo Mastronardi, ordinario all'Universit Roma Tre e autore tra gli altri del libro Le mamme uccidono, "sotto le feste viene fatto un bilancio esistenziale, e se risulta negativo porta a un'accentuazione della depressione, si crea una pressione tale che per sfogarla si arriva all'omicidio-suicidio". Bilancio? ANGELO GRASSANO, di 55 anni. Noi siamo MARIANGELA NAVONE, di 54 anni e ANTONELLA GRASSANO di 21. 23 Castelfranco [Venezia] Rapita, sgozzata e poi tagliata a pezzi con una sega elettrica e i miei resti infilati in tre sacchi dellimmondizia. Questa lorrore che chiude la mia vita. Tutto il resto non conta. Io sono IOLE TASSITANI, 42 anni. Secondo il suo datore di lavoro, era Insospettabile e irreprensibile: MICHELE FUSARO, 41 anni. 25 Assago [Milano] I nostri litigi erano frequenti ormai. Non bastato lalbero di Natale a sedarli. Prima ha fatto fuori me, con una pistola con la matricola abrasa, poi mio padre che avevo chiamato in un tentativo di riappacificazione. Per fortuna i nostri figli erano usciti prima, esasperati. Alla fine si sparato. RAFFAELE SARACINO, di 51 anni, imprenditore. ANGELO MURGOLO, di 70, mio padre. Io, GRAZIELLA MURGOLO, di 43.

28 Attimis [Udine] Nella lettera in cui spiegava le ragioni del suo futuro suicidio non cerano riferimenti a me. Io sono AVINA SCUOR, di 63 anni. Ha usato prima larma su di me, poi con la medesima si suicidato, LINO GIACOMONI, di 52, mio marito. Non so come ha reagito nostra figlia Maria Grazia quando ha trovato i nostri corpi.
come in un giardino vitreo, nellistante che urla, senza comprendere nella mano. attorno a una cosa dolce e color carne. lomicidio (occhi di smalto) respira ai piedi duna sedia.

Martine Broda

Interessi correlati