Sei sulla pagina 1di 4

L'INFORMAZIONE CI RENDE UGUALI A CURA DELLA REDAZIONE DEL POPOLO SAMMARITANO

N° 16 del 29/04/2011 - SUPPLEMENTO DI A.Z. AUT. TRIB. DI S.MARIA C.V. DEL 5\12\1979 N° 250

IL PROCURATORE CAPO DI NAPOLI GIOVANDOMENICO LEPORE:


"BISOGNA VIGILARE SULLE LISTE ELETTORALI PER EVITARE
INFILTRAZIONI DELLA CAMORRA. SIAMO SUL CHI VA LA',
MA LA POLITICA DEVEMI IMPARARE AD AUTOREGOLAMENTARSI"
Parlando con i giornalisti
SONO CANDIDATO PER UNA PREMIO IL CORAGGIO,
a margine di una
cerimonia Lepore ha
detto:<<Siamo sul chi va
là e stiamo monitorando
SANTA MARIA NORMALE VOTO BIAGIO
Ogni volta che si scrive di se Ciao Mario, ho deciso di
i movimenti relativi alle stessi, ci sono almeno due rischi scriverti per la grande stima
elezioni. Auspichiamo un in agguato. Il primo: sconfinare che nutro nei tuoi confronti e
autoregolamentazione in una retorica ingiustificata per la tua professione che
da parte della politica e tramite un auto elogio poco svolgi egregiamente. Come sai,
speriamo che le elezioni siano regolari e senza influenze elegante: sono il più bravo, il più io non sono candidata al
esterne.>>. <<Siamo vigili-ha aggiuntoLepore- e capace, quello che risolverà ogni Consiglio Comunale, ma
monitoriamo la situazione con le intercettazioni tra i problema etc…etc… Il secondo nonostante ciò , da più di un
clan cammorristici. Se qualcosa emergerà siamo pronti rischio è anche peggio: fingere mese, molte persone mi
ad intervenire. Naturalmente noi speriamo che questo una immodestia patologica, per rivolgono sempre la stessa
valga anche per S.MariaCV, ma ciononostante invitiamo cui anche il lupo più feroce veste domanda: “ Come mai la scelta
i nostri concittadini ad essere attenti, a non votare per i panni di un agnello sacrificale. di appoggiare il candidato
gli strozzini, a non votare per i parassiti e a non votare Mi scuserete, allora, se vado dritto al cuore del sindaco Biagio Di Muro?”.
per quelli che hanno trattato il nostro Comune come problema: ho deciso di candidarmi al Consiglio Domanda rivolta con un tono
una mucca da mungere costruendosi con i vari gettoni Comunale perché voglio una Santa Maria Capua Vetere meravigliato e quasi polemico..
uno stipendio mensile. drd normale. ...continua in seconda pagina ...continua in seconda pagina

NO A "LE MANI SULLA CITTA' !!!"


A DIFENDERE S. MARIA C.V. SIAMO STATI SOLO NOI ! LA FRECCIA
...continua dalla prima pagina ...continua dalla prima pagina
Non, dunque, una città perfetta e miracolosa; e neanche
il Comune delle sette meraviglie. No, mi accontenterei
come se fosse una realtà sconvolgente??? Mario,
capisco che ai più possa sembrare strano, tu sai i
IL MIO IMPEGNO PER SANTA
di una città normale laddove si ritorni a produrre
benessere con il lavoro e con il sudore della propria
fronte, dopo gli anni dei faccendieri, dei consulenti
miei trascorsi politici, sai bene che per più di quindici
anni , sono stata fedele ai miei ideali di colore politico,
sai bene che ho vissuto, anche se non direttamente le
MARIA CAPUA VETERE Mi ritrovo a dover confermare
esterni, degli assessori vuoto a perdere, degli amici a Amministrazioni passate, sai bene che ho sempre quanto detto in un mio
cui regalare quantità industriali di benefits e valanghe amato la mia Città e sai quante volte, negli anni passati, precedente articolo, ovvero che
di euro ingiustificati e degli amici degli amici. E per città mi sono lamentata con te, per ciò che a Santa Maria l’ospedale Melorio si sta sempre
normale intendo anche una città con uno ospedale non succedeva… praticamente tutto e nulla. I cittadini più depauperando delle unità
in fase di dismissione, con un tribunale ubicato nel abbandonati a se stessi, non ascoltati da nessuno, operative. E’ notizia di pochi
cuore del centro storico, con un cinema che non sia porte chiuse in faccia a determinate richieste di aiuto giorni fa che l’unico urologo,
più una chimera, con le scuole ristrutturate, con le sociale, umiliati nella loro dignità …………. ma porte trasferito dall’ospedale di Capua
circolari di cui si sappia tragitti e orari, con le facoltà aperte a pochi intimi………….., tutti non sammaritani alla nostra struttura ospedaliera,
universitarie realmente integrate sul territorio, con le e tutti con in tasca qualche licenza edilizia pronta per è stato già comandato presso
strade che non siano gruviere di buche, con i siti essere firmata, arrivando quasi ad un totale abbandono l’unità operativa di Piedimonte
industriali mai più trasformati in centri commerciali della Città sul piano economico, commerciale e civico. Matese. Dove arriveremo? E’
camuffati ad arte, con l’ex Siemens che non venga Sono stata sempre lontana ideologicamente da quella sempre più forte in me il convincimento che solo un
rivoluzionata a quartiere dormitorio per i napoletani che che era il disegno politico di Biagio Di Muro, ma ho impegno continuo, accorato e costante, di una classe
intascheranno una discreta buonuscita per allontanarsi apprezzato in questi ultimi tre anni, il suo tentativo di politica che ama la sua città e che decida di difendere
dall’area vesuviana, con gli alberi del cimitero non denunciare tutto ciò che non andava, senza nessuna il proprio territorio, potrà consentirci di promuovere e
vengano buttati giù solo per far fare un pò di business paura, senza nessuna remora! Ho scelto di appoggiare godere di servizi vitali e necessari ai bisogni di tutti
ai "soliti noti". E dove i "triktrakk"natalizi non esplodano Di Muro, certo nel mio piccolo, in quanto è uno di noi, noi. Solo così Santa Maria Capua Vetere potrà
sulle auto degli ex assessori che si sono opposti alle è un cittadino sammaritano che vive la sua Città , nel riappropriarsi della dignità che le compete.
speculazioni. Ciò che, invece, non si può intendere toto delle sue problematiche, non solo nei periodi di Ogni iniziativa deve essere promossa affinché i cittadini
come città normale è quanto accaduto negli ultimi campagna elettorale…………….. , si sente un possano trarne beneficio. Così mi impegnerò per il
quattro anni amministrativi: oltre trenta assessori- record Sammaritano, percepisce il disagio della gente potenziamento delle discipline sportive che consentirà
mondiale di tutti i tempi- due mega ribaltone e un semplice, di quelli non “ addetti” ai lavori, di quelli un più agevole accesso ai giovani e soprattutto inserirò
plotoncino di consiglieri comunali a cui bisognava che hanno bisogno di essere ascoltati e capiti, ma, formule che agevolino i meno abbienti. Un altro impegno
chiedere: “scusate, stasera in quale partito o gruppo soprattutto, ha un progetto concreto: ridare Santa che mi vedrà attivo sarà la rivalorizzazione dei nostri
civico vi posso trovare?” Fa male anche scriverlo: ma Maria ai Sammaritani!!!! Siamo in piena campagna beni culturali con proposte di inserimento del nostro
ci siamo coperti di ridicolo. Come quando mezza Italia elettorale ed ho un desiderio: che la Città ritorni ad patrimonio artistico in circuiti turistici, attraverso progetti
ci ha sbeffeggiati per l’incredibile vicenda del tribunale essere la Città dove sono cresciuta!!!! Vorrei poter scolastici e sensibilizzazione di tutte le scuole di ogni
civile che sfrattava se stesso per morosità dell’ente avere ancora speranze per il mio futuro, vorrei poter ordine e grado, nonché l’utilizzo dei mezzi informatici
Comune! Grazie a Giudicianni & company, molti dei ancora rivedere bambini giocare all’aria aperta, come disponibili. Ciò potrà consentire a Santa Maria Capua
quali hanno avuto la faccia tosta di ripresentarsi al facevo io più di vent’anni fa………!!!!!!!!!!! Vorrei poter Vetere un rilancio del commercio e dell’economia e,
vaglio degli elettori, siamo passati da capitale morale volgere il mio sguardo e non vedere solo palazzi e perché no, nuovi investimenti connessi allo sviluppo
e culturale di Terra di Lavoro al set di Paperissima! E condomini…………, vorrei poter vivere in una Città del turismo. Studierò e valuterò tutte le iniziative possibili
questo l’antica Capua non lo merita. Così come non normale! Vorrei che le nuove generazioni possano per uno sviluppo economico ed occupazionale dei tanti
merita le voci- e ora di nuovo le indagini- sulle mazzette, essere fieri della loro Santa Maria…………La città è giovani concittadini costretti ad allontanarsi dai loro
sugli affari poco leciti, sulle speculazioni urbanistiche stata depredata di tutto, ma soprattutto ai sammaritani affetti e dalle loro tradizioni per cercare lavoro al nord
che non hanno risparmiato nessun quartiere cittadino. è stato tolta il loro senso civico,il loro sentirsi o all’estero, dove lo stipendio basta appena per
Chi ha lucrato in questi anni dovrà rispondere alla cittadini!!!!!!!!!! La scelta di Biagio di non aver voluto sopravvivere. Lavorerò sodo per trovare valide forme
propria coscienza. E dovrà rispondere anche del futuro con lui le cosiddette “ mele marce” è coraggiosa e di incentivazione alla nascita di piccole e medie imprese
delle nuove generazioni a cui quasi tutto verrà negato. sono sicura che verrà premiata………, i cittadini ora sul nostro territorio fornendo ad esempio agevolazione
Ciò nonostante, abbiamo ancora una carta da giocare hanno un’occasione e spero con tutto il cuore che nell’assegnazione dei terreni atti agli impianti, sgravi
prima di lambire il punto di non ritorno: un cambiamento non la sprechino. Orgogliosa di sostenere Biagio Di fiscali e quant’altro l’ente locale potrà fare. Particolare
reale ed effettivo. Non, dunque, le solite chiacchiere e Muro! Dott.ssa Raffaela Pellegrino - dal blog di Tudisco attenzione darò ai progetti di accesso ai fondi della
le solite promesse buone per tutte le stagioni, ma la comunità europea al fine di favorire l’occupazione e lo
capacità di rimboccarsi le maniche. E di ricominciare
a scavare tra le macerie culturali, sociali e amministrative
su cui poggiamo i piedi ogni giorno. Sarà una
ANTONELLA CANNALONGA Figlia di sammaritani e
sviluppo economico e sociale della nostra città.
Proporrò, a tal fine, l’istituzione di un team di ricerca
dedito allo studio delle opportunità che la comunità
ricostruzione lenta e difficile, ma non impossibile se democristiani doc della prima europea, gli enti nazionali o locali, offrono ai comuni.
dalle urne uscirà vittorioso l’unico dato politico che ora , Antonella Canalonga è stata Saranno così predisposti piani e progetti di accesso ai
conta: ridare Santa Maria a chi l’ama ed è fiero della tra le prime a firmare la propria diversi benefici. Ultima in senso temporale, ma prima
propria sammaritanità: Prima che da città di ex cose candidatura a sostegno della per importanza, la realizzazione di una rete di
(Ex Tabacchificio, ex Siemens, ex Principe di Piemonte, coalizione dimuriana. Antonella informazione capillare a tutti i soggetti interessati, o
ex Mulino Parisi, ex Politeama…e chi più ne ha più ne ha intrapreso quest’avventura che potrebbero esserlo, facilitando l’accesso agli atti
metta!!!) ci trasformiamo in ex città. E magari frazione con la tenacia e l’entusiasmo con la demolizione totale di ogni forma di burocrazia
di Casal Di Principe… Mario Tudisco che la contraddistingue ed è che allontana il cittadino utente dalla realtà dell’ente
passata dall’attivismo politico comunale. Con questo augurio per la nostra città mi
PACCO DI SCAMBIO dietro le quinte , quell’attivismo candido ad un impegno forte ed incondizionato.
A chi lavora sodo tutto il giorno per ore ed ore e deve fare fatto di battaglie nei seggi, di Omero Simone
i salti mortali per sbarcare il lunario, quando alla fine del opera di convinzione presso amici , parenti ed estranei
mese, a conti fatti, si è dovuto fare prestare i soldi dai , quell’attivismo che permea chi è forte delle proprie
parenti e dagli amici per sfamare la propria famiglia, è
inutile dirgli : “bisogna avere pazienza”. La pazienza non
basta. Per fare mangiare moglie e figli, ci vuole altro. Viene
voglia di mandare tutto alla malora e di lascarsi andare alla
convinzioni e che non ha alcun timore nel palesarle
anche quando ciò può costare l’isolamento o la perdita
di occasioni di lavoro , a quello della prima linea.
Consapevole che la propria candidatura, in questo
PEPPE BARBATO Peppe Barbato , presidente
del Girasole , continua a
facile bestemmia. Il Padreterno, però, non c’entra niente, periodo particolarmente buio per S. Maria C.V. ,
questo lo si capisce immediatamente e bisognerebbe potrebbe essere deleteria per la sua tranquillità battersi e a distinguersi in
prendersela con chi sfrutta il proprio lavoro o con chi ha familiare ed economica, non ha esitato a voler dare il questi ultimi giorni per la
preferito fare lavorare al tuo posto un altro, perché gli proprio contributo, che è prima di tutto una tenacia e la caparbietà che
costava di meno. Proprio, però, quando non ce la si fa più testimonianza dell’orgoglio dell’appartenenza e della lo hanno accompagnato in
a soffrire tanto per guadagnare quanto basta a comprare volontà di non arrendersi di fronte alle prepotenze che questi tre anni di lotta con
un pezzo di pane che giunge, durante il periodo preelettorale ha subito e sta subendo la sua gente e la sua città . le altre associazioni .
l’offerta del fato. Cedere la propria anima per 50,00 euro. Con lo stesso impegno di sempre e con molta umiltà, Artefice , insieme a
Anima? Con quella non si mangia e vendere una cosa Antonella testimonia efficacemente la volontà dei Giovanni Pimpinella , della
inutile può anche servire ad assicurarsi il pranzo di Pasqua. sammaritani di riappropriarsi del proprio destino e s c e l ta d e l c a n d i d a t o
Soprattutto se ai soldi si accompagna il fantomatico cesto della propria città : non sarà la borghesia dormiente sindaco Biagio Di Muro . Si deve alla caparbietà dei
con colomba e pacco di pasta. Il contratto da sottoscrivere né saranno i professionisti che potranno salvare S. due presidenti delle associazioni il Girasole e Centro
è semplicissimo e recita più o meno così: “ io sottoscritto Maria C.V. dalla triste sorte che vorrebbero per lei i Città se oggi le associazioni non si sono piegate né
con la presente scrittura privata valevole a tutti gli effetti colonizzatori del cemento , ma saranno le persone del allo schieramento di centro destra né a quello di centro
di legge , dichiaro di vendere la mia anima al gentilissimo “ popolo sammaritano” artefici della rinascita della sinistra né a quello spureo e atipico pseudo civico , e
signore che acquista il mio voto per 50,00 euro, una colomba città così come avvenne dopo l’orda barbarica che la hanno continuato ad andare dritte per la strada percorsa
ed un pacco di pasta”. Spesi i soldi, mangiata la pasta e la distrusse . Ancora una volta saranno le persone in questi anni di opposizione intransigente dinanzi alla
colomba, se ci si confida con gli amici e si racconta loro semplici abituate a lottare per ottenere anche le più svendita del territorio e alla desertificazione e continua
che grazie alla stupidaggine di un ‘gentil signore’ – che ha piccole cose a ricostruire la città e a ridarle nuovo mortificazione delle potenzialità della città , nonostante
elargito soldi e cibo per un misero voto – ci si è sbafati a splendore. le numerose e continue allettanti promesse ricevute .
sazietà, questi ultimi potrebbero rispondere: “ è più cretino La scelta di Biagio Di Muro sindaco non è stata altro
chi vende il proprio voto per così poco… che chi lo acquista”. è veramente impensabile, come ignobile è il tentativo di che il voler tornare ad essere rappresentati da chi è
Ciò dicendo, gli spiegherebbero che grazie a quel voto corruttela perpetrato in tal senso. Se si vuole che la nostra cresciuto tra i sammaritani e dai sammaritani . Per
ceduto ad un prezzo così basso egli ha venduto l’anima a città esca fuori dalle sabbie mobili della corruttela, che il Barbato , la cosa fondamentale è quella di ritornare ad
coloro che hanno permesso che il nostro ospedale fosse diritto non venga scambiato con il favore, che il criminale avere un sindaco che possa essere chiamato per nome
dismesso in favore di quello di Aversa, che sempre grazie spadroneggi a casa dell’innocente, si deve , a denti stretti, e che debba essere presente in ogni occasione piccola
a quella colomba egli ha consentito che la sua città divenisse rispedire i cesti al mittente e chiedergli di tornarsene la da o grande , triste o allegra , un sindaco che sia parte
preda di speculatori e palazzinari che hanno riempito di dove è venuto. Solo così abbiamo una residua speranza di della famiglia e che si preoccupi della città e dei cittadini
calcestruzzo tutti gli spazi adibiti a contenere industrie ed garantire un futuro ai nostri figli. EM come di casa propria o dei suoi stessi amici e parenti
attività di commercio che avrebbero potuto assorbire la . Per la stragrande maggioranza dei sammaritani Biagio
disoccupazione galoppante. Quel misero voto, sempre lo rappresenta proprio l’amico , il familiare da poter
stesso e comprato per così poco, è servito ad eleggere
persone che non hanno battuto ciglia quando la nostra
Lettera al Giornale chiamare senza timore in ogni momento e da poter
anche rimproverare , senza timore di ritorsioni , nel
città è stata scelta come immondezzaio della provincia. 4 anni or sono un casalese è venuto a S.Maria C. V. a caso in cui si pensi che stia sbagliando . Di sicuro
Probabilmente nelle realtà sociali dell’agro aversano un candidare il figlio finanziando la campagna elettorale della con Biagio non capiterà di vedere porte sprangate e
pacco di pasta vale di più della storia e della dignità del margherita. Dopodiché con capovolgimenti di scena e relativi vetri oscurati e di sicuro il popolo sammaritano non
proprio passato e del proprio futuro. Qui da noi, no! Forse ribaltoni ha curato i suoi interessi edilizi in città. avrà alcun problema nell’avvicinarlo per potergli
è questo che ci differenzia dai nostri vicini. Mettere a rischio E’ stato costretto a defilarsi, e il figlio a dimettersi per il suo esporre i problemi personali o del rione o anche solo
la presenza del Tribunale in cambio di un pacco di pasta coinvolgimento nell’inchiesta “Spartacus 3”. uno sfogo liberatorio.

LE MELE MARCE NON LE VOGLIAMO !!!


NEL FIANCO A DIFENDERE S. MARIA C.V. SIAMO STATI SOLO NOI !
PASSAGGIO DI TESTIMONE: AMELIA RUSSO
RAPPRESENTO UNA SCELTA CHIARA
Cari Amici, vi scrivo per una certa età dovrebbero lasciare le poltrone e fare
SI CANDIDA PER LA PRIMA VOLTA SEGUENDO
rendervi partecipi del mio posto a noi giovani che comprendiamo i reali problemi L'ESEMPIO DEL PADRE PASQUALE RUSSO,
percorso. Ho bisogno del della nostra generazione. Noi pensiamo al futuro,
sostegno di tutti. Io so che all’occupazione, a tutelare le categorie dei più deboli, DEMOCRISTIANO DOC I n f e r m e r i a
è difficile la scelta del voto, bambini, anziani, disabili, le persone meno abbienti. professionale e
visto che ognuno di voi ha Abbandoniamo le vecchie mentalità del laurismo, caposala, dedita anche
parenti e amici candidati in molliamo i vecchi sistemi della compravendita del voto all’assistenza di malati
una lista. So anche che e dei favori, votiamo il rinnovamento, il continuo dialogo e anziani nel suo
ognuno di voi è sfiduciato con i cittadini. Noi non prenderemo decisioni solo tempo libero, Amelia
e sta pensando di non seduti attorno ad un tavolo ma terremo conto delle vs. Russo si cimenta per
andare a votare, perché c’è richieste, esigenze, problemi, senza dimenticare la prima volta
una grande disaffezione l’identità dei nostri concittadini e del nostro territorio. nell’elezioni
verso la politica. Io ho 30 Infatti, ognuno di questi signori, con le loro belle parole, amministrative ma non
anni e sono 12 anni che in campagna elettorale promette di tutto e di più. è certo una neofita .
esprimo il mio voto. Ho Soprattutto di risanare il rione Iacp. Essi non conoscono Ella ha infatti , fin da
sempre scelto persone che il rione perché vivono o in una bella villa o addirittura ragazzina, frequentato
non conoscevo e che ho fuori le mura della ns. Santa Maria Capua Vetere. Non l a s e z i o n e
votato credendo nelle loro promesse. Poi sono andati fatevi ingannare. Essi non conoscono i veri problemi sammaritana della DC
ad amministrare e non li ho più visti, ancora oggi che affliggono il nostro rione. Io ho vissuto nel rione d o v e i l pa d r e h a
quando mi incontrano per strada fanno finta di non Iacp per 25 anni e ci ho trascorso la mia infanzia e sempre militato e dove
conoscermi. Allora a tutti voi che mi conoscete, sapete l’adolescenza. Conosco la realtà di questa comunità era tra gli artefici delle
dove lavoro e dove vivo chiedo di darmi fiducia e di che ha problemi economici, e che dunque, vede i svariate iniziative di
sostenermi con il vostro voto. Sono uno di voi e se ragazzi che ci vivono, tentati da guadagni facili e da cui il partito si faceva
uniamo le nostre forze e le nostre capacità (che ne spicciole scappatoie, ingannati dalla possibilità di promotore. Si può dire che in questa tornata elettorale
abbiamo da vendere), il nostro futuro è nelle nostre riscattare le loro famiglie. Dunque vi chiediamo di vi sia stato un vero e proprio passaggio di testimone
mani. Non permettiamo a nessuno di dividerci perché pensare a questi ragazzi, non li lasciamo soli, diamogli da padre a figlia e sicuramente Amelia ha già dimostrato
l’ unione fa la forza. Dimostriamolo a tutti che ce la un’alternativa di crescita e di futuro. Noi vogliamo in più occasioni di possedere quella stessa passione
possiamo fare. Tutti insieme per Biagio Maria Di Muro impegnarci e lo faremo, se ce ne darete la possibilità, civica e politica del padre e che da una marcia in più
Sindaco. Il mio invito è quello di andare a votare. per iniziare un progetto di risanamento socio- a chi si avventura nel mondo della politica locale. La
Astenersi dal voto significa far decidere agli altri la economico e strutturale in questo rione. sua conoscenza delle problematiche e delle sofferenze
cosa giusta o sbagliata per noi, invece io vi invito a Non lasciamo ancora una volta la nostra città nelle dei suoi concittadini l'aiuterà di certo ad impegnarsi
riflettere sulla scelta del voto e individuare chi è la mani di chi vuole fare i propri interessi a scapito dei al massimo per il miglioramento dell'assistenza socio
persona giusta. Io Girolamo Iorio ci credo fermamente, molti. Io ci credo, io credo nel ns. candidato a Sindaco - sanitaria locale.
da quando faccio parte del gruppo Di Muro, ma ho Biagio Maria Di Muro e vi chiedo di votare me, Girolamo
bisogno che ci crediate anche voi tutti: Non fatevi
comprare dai soliti accattoni, non scendete a
compromesso con loro, non date ad altri il potere di
Iorio alla carica di consigliere comunale il 15 e 16
maggio 2011. E qui mi fermo, salutandovi e dandovi
l’appuntamento nei vari rioni per esporvi il nostro
Lettera al Giornale
Salve, sono un cittadino di S. Maria c. v. da
decidere il futuro dei nostri figli. Anch’io ho dei figli e progetto e per chiedervi il voto. Perché il voto noi lo
come padre voglio il meglio per loro. Non fatevi chiediamo, non lo compriamo! generazioni, pago regolarmente le tasse ed
ingannare dai soliti personaggi riciclati, che ormai ad Girolamo Iorio abito in zona cappuccini. Ho letto un pò il programma
dell’aspirante sindaco Di Muro dal giornale LA FRECCIA
NEL FIANCO , e come al solito non vedo mai programmi
IL QUARTIERE IACP: META DEGLI SPECULATORI per rivalutare un pò la zona cappuccini. Voglio ricordare
E DEGLI SFRUTTATORI MILIARDARI che la zona cappuccini è diventata ormai abbastanza
grande, abbiamo provveduto noi per le fogne, noi per
Puntualmente in occasione dislocati uffici per i servizi primari come l'anagrafe la strada, dopo anni che abbiamo sfruttato i pozzi per
di elezioni politiche, regionali, per la richiesta di certificati , vi era una postazione dei l’acqua l’anno scorso dopo mille battaglie ci hanno
provinciali e amministrative vigili urbani , un'infermeria ed era stata spostata persino concesso l’allacciamento alla rete idrica comunale,
il rione Iacp diventa di l'aula consiliare nella struttura che invece oggi è rovinando pero il manto stradale e rimanendolo
primaria importanza per il o stata data per poche centinaia di euro alla Fondazione ovviamente rotto, potete anche venire a verificare e vi
i candidati miliardari di turno, Sticco . L'impegno per il quartiere degli IACP negli consiglio di venire in jeep per non rovinare l’auto, quindi
che ritengono di poter ultimi 20 anni è stato solo quello di depredare i suoi chiederei di rivalutare la zona cappuccini con strada
acquistare la dignità e residenti della dignità e del rispetto. Il quartiere Iacp nuova e con l’illuminazione che non abbiamo mai avuto.
l'orgoglio dei residenti del non dovrà più essere meta di tali sfruttatori , il mio N.B. zona cappuccini intendo le 2 traverse cappuccini
quartiere popolare con una impegno in prima persona , come candidato al fino infondo dove finisce la strada ove ci sono anche
manciata di euro, qualche consiglio comunale , vuol essere un forte segnale di 2 negozi importanti con operai che lavorono ( alpas e
pacchetto di sigarette ed un ribellione e di orgoglio . Il nostro quartiere non dpm informatica). Oltre a questo quello che non mi va
paio di pacchi di pasta . possiamo più svenderlo nè possiamo aspettarci che bene della vecchia amministrazione comunale è anche
Individuano i cd caporione o persone imposte da Caserta, Marcianise , Capua o l’occupazione dei suoli pubblici ove le persone non
i soggetti che più facilmente Casale possano fare nulla di buono per il nostro possono camminare sui i marciapiedi poiché occupati
si prestano a far loro da tramite, ai quali promettono quartiere e per la nostra città. Continueranno ad offrirvi dai prodotti in vendita. Questo mi riferisco alla via del
il posto di lavoro per figli o parenti o semplicemente denaro, pacchi e doni vari o ad illudervi con chimerici lavoro. Questa lamentela va al giornale la freccia nel
li convincono con una mancia più cospicua di quella posti di lavoro ma come al solito nulla faranno per fianco , ma è diretta all’aspirante sindaco Biagio Di
che viene elargita alle singole famiglie. Una volta migliorare la vostra condizione , perchè a loro fa Muro. Sperando che possa diventare sindaco e che
ottenuto il voto dimenticano l'esistenza del quartiere, comodo che voi continuiate ad aver bisogno della non si dimentichi della zona cappuccini e di far
perchè tanto loro quei voti li hanno comprati e non stecca di sigarette o dei cento euro , altrimenti non sgombrare i marciapiedi della via del lavoro. In attesa
hanno alcun altro impegno verso quegli elettori di cui potrebbero venire a comprare la vostra dignità di porgo i miei auguri all’aspirante sindaco, sperando un
sfruttano il bisogno e la necessità in cui versano a cittadini . Esorto quindi coloro che si trovano nella giorno di poterci parlare di persona.
causa della miseria provocata da quegli stessi condizione di bisogno di accettare tutto ciò che vi
miliardari- speculatori. Nulla hanno fatto fino ad oggi offrono ma di ripagarli con la stessa moneta :
per migliorare la vivibilità del quartiere Iacp, a l"'inganno" , e se avete coraggio a denunciarli . DIRETTORE: NICOLA DI MONACO
COMITATO DI REDAZIONE
cominciare dalla scarsa illuminazione, alla mancanza NON VOTATELI ! NON VOTATE CHI VUOLE Donato Di Rienzo - Mario Tudisco
di trasporti pubblici che colleghino il quartiere con il COMPRARVI ! La nostra e la vostra dignità non ha Michele D'Abrosca - Angela Cipullo
Ogni articolista è civilmente e penalmente
centro della città dove oramai sono tutti gli uffici prezzo e solo l'impegno di tutti noi potrà rendere responsabile di ciò che scrive
comunali . Una volta vi era il centro civico dove erano nuovamente vivibile il quartiere e la città. IMPAGINAZIONE E GRAFICA:
Donato Di Rienzo - Domenico Santagata
Paolo Monaco

LE LISTE CHE APPOGGIANO LA CANDIDATURA DI BIAGIO DI MUROI GLADIATORI


SINDACO DI SANTA MARIA CAPUA VETERE
MOVIMENTO LOCALE S. MARIA FELIX
CRISTIANI SAMMARITANI RISVEGLIO SAMMARITANO
Cuccaro Angela Rauso Gaetano Cappabianca Raffaele Maddaluna Emilio
Montesano P. Raucci Salvatore D'Abrosca Michele Natale Gennaro Tudisco Mario
Picciulo Sebastiano Guadagno Manuela Cecere Veronica De Lucia Giuseppe Carillo Antonella
Ragozzino Simmaco Simone Omero Parillo Mariagiuseppa Bagnini Paolo Grauso Alberto
Migliaccio Vittorio Marra Antonietta De Luca Salvatore Favara Antonio Cipullo Andrea
Aulicino Alfredo D'Angelo Pasquale Merola Bruno Tecchia Giuseppe Angellotti Tony
Cecere Prospero Cosenza Nicola Venosi Daniele Santagata Angelo Pepe Anna
Porrini Francesco Bonavolontà Angelo Rauso Antonio Tartaglione Danilo Piccirillo Giovanni
Pellegrino Maria Giovanna Troiano Salvatore Zacchia Pasquale Merola Pasqualino Merola Giovanna
Scarpellini Luigi Russo Amelia Cipullo Angela Savastano Luigi Di Vilio Vincenzo
Nespoli Francesca Squillino Luigi Trepiccione Rosalba Laudicino Ciro Cantiello Marianna
Papale Francesco Viggiano Raffaele Napoletano Erminio Infedele Pietro D'Addio Gabriele
Concato Pietro Papale Ferdinando Giannetti Franco Munno Luigi Carbone Alberto
Spina Giovanni Canalonga Antonella Tedesco Marisa Cocchiaro Pierpaolo Panarella Aldo
Troiano Giuseppe Alabiso Pasquale Della Monica Carlo Ferraro Annacristina Bellucci Tiziano
Fiandra Giueppe Iavarone Grazia Mastandrea Matilde Crisci Salvatore Fiorenzano Vincenzo
Piccirillo Ferdinando Santonastaso Giuseppe Cantiello Giovanni Leggiero Michele Garzillo Fabio Mirko
Ciarmiello Romolo Marino Gerardo Di Stasio Domenico Busico Paolo Martucci Aldo
Cocchiaro Nicola Spina Carmine Capitella Raffaele Patitucci Amedeo Graziani Giuseppe
De Lucia Fabio Munno Carmine Barca Vincenzo Palma Mario Del Gaudio Gennaro
Purcaro Di Muro Donato Cesarano Emiliana Santonastaso Mario Marcone Marco
Diglio Benito Santillo Raffaele Gaudiano Antonio Rossetti Antonio Abbate Ciro
Signore Lucio Santabarbara Raffaele Parto S. Perugino Salvatore Gaudiano Michele
Gargiulo Vincenzo Zaruso Adelaide Bonavolontà Donato Letizia Antonella Marino G.

NO A "LE MANI SULLA CITTA' !!!"


LA FRECCIA NEL FIANCO

ACHTUNG BANDITEN
QUESTI I MOTIVI CHE NON CONSENTONO DI I "NUOVI BARBARI" ED ALTRO
Il MATTINO del 24 aprile u.s. ha pubblicato una nota della
VOTARE PER IL PDL E PER I SUOI ALLEATI, sezione locale di Sel "Enrico Berlinguer" che supporta
"NUOVO PSI" E "NOI SUD" la candidatura a sindaco di Giuseppe Stellato.In essa si
1) Ha imbarcato nelle proprie liste, oltre che in “il rito sacrificale” che toglie loro ogni peccato. fa una disamina dei due diretti antagonisti di
quelle del nuovo PSI e di NOI SUD tutti gli individui, 3) Gente come Giovanni Campochiaro, Emilio Stellato,Federico Simoncelli e Biagio Di Muro.Il PDL
che prima nel PD, come nella DC o in liste collegate ad Pardi, Gaetano. Di Monaco, Fabio Monaco,Paolo De viene descritto come il rifugio di incalliti ribaltonisti e di
essa, hanno tradito il patto di fiducia con l’elettorato. Riso, Vavuso, D’addio, Alfonso Salzillo e lo stesso "nuovi barbari".Se devo concordare perfettamente sui
In sostanza si sono fatti eleggere promettendo di fare Mastroianni che ha sempre rappresentato il canale , ribaltonisti, non posso fare altrettanto con l'aggettivo
delle cose con un patto elettorale e puntualmente hanno nemmeno tanto sotterraneo della trasversalità che lo che incorona il termine "barbari".Qua si tratta di vecchi
fatto il contrario di quello che avevano promesso, lega a Campochiaro, rappresentano, politicamente i barbari per antico pelo che a Palazzo Lucarelli hanno
provocando dei ribaltoni e costringendo, chi voleva “soldati di sventura” per l’assalto a Palazzo Lucarelli ramificato radici tali che, per essere sradicate,necessitano
mantenere le promesse (come Biagio Di Muro ed altri) che il PDL non ha mai conquistato elettoralmente. di una buona dose di napalm. E l'unico, in questa tornata
a dimettersi per non condividerne le responsabilità. 4) A condurre le operazioni di conquista, dal elettorale,ad avere il napalm giusto per questi barbari è
Questi stessi uomini che prima erano indicati dal PDL Casalese Cosentino, è stato chiamato un politico fuori Biagio Di Muro. Simoncelli e Stellato,per dirla con
come il”male assoluto”(politicamente parlando) in dal giro da almeno sei anni, l’ottimo Avv. Simoncelli Pirandello,hanno indossato l'"abito nuovo",come due
seguito, sono stati “assorbiti” dallo stesso PDL con che ormai da tempo, non abita più nella nostra città e che si affacciano per la prima volta nell'agone politico,
un controribaltone che ha finalmente portato alla luce non riesce ad intercettarne gli umori e gli effettivi lasciandosi alle spalle episodi di ribaltonismo reciproco.
il comitato d’affari trasversale che si celava nel consiglio bisogni, il quale è incappato in una serie di disavventure Il lettore,ad occhio e croce,riesce a ricordare i cambi di
comunale, comitato che riusciva a vivere solo se era “discorsali” nel confronto tra sindaci candidati quando casacca di questi due "nuovi" candidati?Quella nota di
coperto dalla clandestinità, infatti nel momento in cui ha detto che avrebbe illustrato il programma elettorale cui sopra poi,esaminando le liste che fanno capo a Biagio
è diventato palese, gli interessi, spesso conflittuali, di Caserta (ormai è focalizzato nel capoluogo in cui Di Muro,la butta sul patetico sostenendo che bisogna
della maggioranza hanno procurato quell’implosione abita) e quando ha confuso il nostro Arco Adriano con compatire l'apprensione che il padre Nicola,il grande
che li ha costretti allo scioglimento e alla “cacciata di l’Arco di Traiano (tradito dal ricordo del suo Vate ed Vecchio della politica locale, nutre per le sorti del figlio.
Giudicianni” amico Clemente Mastella. Beneventano di Ceppaloni). Ma di quali apprensioni parlano? Biagio Di Muro ha tutte
2) Ora questi stessi “signori”sono stati arruolati, A margine di queste note, debbo, riportare la frase le carte in regola per essere considerato la vera forza
come soldati di ventura( o se preferite di sventura) per “dell’anima nera neopidiellina”sentita fuori ad un Bar emergente di questa tornata elettorale. E' l'uomo
riconquistare il governo della città. Come se il fatto di :“Si ppe miraculo vincimmo, ccù Simoncelli durammo che,dinanzi al voltafaccia di Giudicianni, non ha esitato
aver “fatto fuori” Giudicianni potesse rappresentare justo duje mise. drd un attimo a lasciare la carica di V.sindaco, senza cedere
a blandizie e coinvolgimenti. E' l'uomo che,dalle colonne
di questo giornale,ha più volte chiesto scusa al suo
TRENTA VOTI PER MILLE E SETTECENTO EURO
Stamattina un amico- uno che non fa politica e che, lista o coalizione faccia parte), si sarebbe venduto i
nutrito elettorato per essere stato il primo artefice della
vittoria di Giudicianni. E' l'uomo che non ha bisogno di
indossare l"abito nuovo" perché ha fatto della coerenza
quindi, non ha alcun interesse a mettere in giro voci propri voti (trenta, come i denari di Giuda...) a un il suo credo politico,e per lui parlano i suoi trascorsi
poco attendibili- mi ha raccontato un fatto che va oltre candidato consigliere di un altro schieramento in cambio politici improntati alla più assoluta coerenza. Oggi,tra
ogni umana immaginazione anche per quanto riguarda di mille e settecento euro. I voti venduti sono quelli vecchi barbari e vecchi ribaltonisti, Biagio Di Muro
Santa Maria Capua Vetere: un candidato (di cui non mi "sicuri" di familiari e amici di cui nell'atto di cessione rappresenta il futuro di questa martoriata città. E' l'uomo
ha voluto fare il nome, senza neanche dirmi di quale sono indicati i seggi dove andranno a votare! che la farà risorgere dalle sue macerie
materiali,morali,amministrative,è l'uomo che la libererà
Azz..! Sta vota Sì, ma chisti portano dalla soma degli"stranieri" per riportarla al suo splendente
ciento euro e se ne passato. L'elettorato dabbene tenga conto di tutto questo
so dduje fottono nu milione! e gli accordi la sua fiducia. Sarà,senza meno,una scelta
felice.

FARMACIE DI TURNO, APERTE NEI


NEI GIORNI:
30 APRILE: SIMONELLI (SANT'ERASMO)
/ BENEDUCE (CONSIGLIO D'EUROPA)
1 MAGGIO: SALSANO (SAN FRANCESCO)
OSPEDALE MELORIO 0823/ 89 11 11
GUARDIA MEDICA 0823 / 89 13 43
0823 / 89 13 99

DOBBIAMO PRENDERE ATTO CHE NON A IL "GIALLO" DEGLI SCRUTATORI


TUTTI PIACE "IL PRESEPE" AD OGNI COSTO Serve a qualcosa inviare un quesito all’albo
Pretorio on line dell’Anci e ricevere la relativa
Abbiamo appreso con piacere che il nostro concittadino candidato fu costretto a dimettersi dalla sua carica di
dott. Raffaele Marcello, contattato dal Casalese vice sindaco perché la sua famiglia fu coinvolta nello ed esplicativa risposta? Secondo l’illuminato
Cosentino per candidarlo a fare il sindaco a S.MariaCV, “Spartacus3”. La cosa che non ho mai digerito, in quella parere del prefetto dott. Pizzi commissario
contrariamente a quanto hanno fatto gli altri, ha voluto occasione, fu la solidarietà che gli espresse Giudicianni straordinario per il Comune di S.MariaCV, pare
verificare il contenuto delle liste ed alla vista della e la sua maggioranza, mentre per il vigliacco agguato proprio di no e con questo conflitto tra ANCI
putriscenza dei “pomi del peccato”, ha cortesemente che subì il consigliere Gaetano Rauso, davanti alla sua
declinato l’invito. Nella cesta, infatti ha trovato due abitazione non si levò un fiato. Anche questo è la e il dott. Pizzi, aumenta la confusione in questa
nuove presenze, una totalmente nuova, l’altra una re- dimostrazione dello stato d’imbarbarimento che ha città, già confusa di suo, per motivi che sono
entry accomunate dallo stesso cognome. Il vecchio coinvolto gli uomini dell’ultimo consiglio comunale. sotto gli occhi di tutti. Donato di Rienzo

LE LISTE CHE APPOGGIANO LA CANDIDATURA DI BIAGIO DI MURO SINDACO DI SANTA MARIA CAPUA VETERE
MOVIMENTO DELLE
LIBERTA'
A.P.I. F.L.I. CENTROCITTA' IL GIRASOLE
Zito Giovanni Spina Michele Avenia Luigi Mancini Gennaro
Piccolo Domenico Concato Enrico Fraschini Salvatore Nardiello Michele
Cristillo Francesco Maniello Francesco Alessio Raffaele Cristiano Alessio Barbato Giuseppe
Eramo Raffaele Monaco Angelo Guerriero Ivana Munno Antonio Contestabile Tommaso
Nugnes Giovanni Addario Enrico Radice Renata Diana Andrea Grimaldi Francesco
Bovenzi Eugenio Santoro Valentina Santillo Enzo De Conte Emilio Piccirillo Domenico
Giojelli Rosario Iannotta Antonio Piscopo Domenico Tulimiero Pamela Fischetti Raffaele
Cairo Francesco De Gennaro Monica Settembrini Giuseppe Grandioso Carmela Nappo Luigi
Ienco Aniello Mazza Giovanni Paolino Alfredo Tedesco Giovanni Gemottine Wester
Baldassare D. Franco Vincenzina Barricelli Anna Canneto Oscar Calabritto Pio
Borrozzino Iodice Elisabetta Romito Flavio Monaco Raffaele Palladino Andrea
Bifone Lorenzp Raucci Maria Carmela Pulito Ivan De Crescenzo antimo Iannone Luigi
Boccolato Giovanni Contestabile Valentina Miele Salvatore Paolella Ferdinando Cecere Agostino
Nuzzo Vincenzo Candisani Domenico Asciore Francesco Castaldo Luigia La Monica Immacolata
Tecchia Clemente Riccio Roberto De Martino Gaetano Rosedorne Anna Aprileo Giuseppe
Grimaldi Pasquale De Caprio Valerio Rinaldi Luigi Alessandro Melese Salvatore Pallonetti Giuseppe
Palmieri Luigi Piccirillo Rosanna Di Mauro Fabio Farina Pietro Crocetta Gaetano
Machetti Chiara Caporaso Marianna Iorio Girolamo Abbate Francesco Monaco Paolo
Giannetta Maria Aveta Agostino Mattiello Mirko Viviani Paolo Maio Luigi
De Caprio Maria Ascione Filomena Del Re Giuseppe Scialla Vincenzo Ruffo Guido
Bottone Carlo Zito Gianna Rampone Luciano Tessitore Mattia Delfino Antonio
Lassandro Daniela Vatiero Giuseppe Leonini Lelio Moschese Michele Papale Giuseppe
Papale Mario Sticco Maria Feola Nicola Monaco Giuseppe Sbordone Domenico
Saldamarco Diego Guerriero Diego Iodice Ferdinando Bruno Giuseppe

LE MELE MARCE NON LE VOGLIAMO !!!