Sei sulla pagina 1di 4

A) Si tratta del sistema attualmente utilizzato praticamente su ogni vettura e prevede

in buona sostanza l’immissione del gasolio nebulizzato direttamente dentro


alla camera di combustione presente all’interno del cilindro. L’efficienza di questo
sistema è notevole ed è migliorata nel corso del tempo grazie a innovazioni che
hanno segnato in maniera profonda un progresso tecnico.
Basta citare l’evoluzione del common rail per rendere l’idea dei progressi effettuati in
questo senso. A differenza del sistema iniettore – pompa, che precarica la pressione del
gasolio al suo interno, il common rail utilizza una sorta di tubo unico da cui partono tutti gli
iniettori.
Dentro a questa sorta di binario il gasolio raggiunge livelli elevatissimi di pressione e
permette una efficienza superiore grazie alla presenza di un numero maggiore di ugelli di
getto del carburante.

nei motori ad iniezione diretta il gasolio viene iniettato direttamente nella camera di
combustione che è ricavata nella testa del pistone. La testata del motore, nella parte
interna è completamente piana e presenta solo i fori per gli iniettori ed i seggi delle
valvole. Per ottenere una buona polverizzazione del gasolio e facilitarne quindi l’
accensione, l’ iniettore presenta tre o quattro fori. In questo modo il gasolio si mescola
meglio con il volume d’ aria. Per ridure poi il ritardo d’ accensione il gasolio viene iniettato
ad una pressione che si aggira intorno alle 250/300 atm.

Differenze tra iniezione diretta e indiretta


Il motore ad iniezione indiretta, durante la combustione, sviluppa delle pressioni massime non
molto elevate, di conseguenza gli organi sono meno sollecitati e la pompa e gli iniettori lavorando
a bassa pressione hanno una durata maggiore. Presentano, però, l’ inconveniente di una maggiore
difficoltà d’ avviamento a freddo ed un maggiore consumo.

I motori ad iniezione diretta presentano il vantaggio di un migliore avviamento a freddo ed un


minore consumo, di contro, però, presentano pressioni di utilizzo molto elevate con conseguente
usura della pompa e degli iniettori.

Queste caratteristiche hanno fatto si che fino a qualche anno fa i motori usati sulle autovetture
erano del tipo ad iniezione indiretta e quelli usati sui veicoli industriali erano del tipo ad iniezione
diretta.

Con il perfezionamento delle tecniche costruttive, però, nel 1997 la FIAT ha introdotto sul mercato
un’ auto (CROMA 1.9 T.D. i.d.) di piccola cilindrata e ad iniazione diretta.
La nuova era per i motori diesel per autovetture è iniziata, quindi, alcuni anni fa con l’ iniezione
diretta e l’ alta pressione, che ha trovato nel sistema Common rail la massima diffusione.

B) Componenti motore iniezione diretta diesel:


INIETTORE: l'iniettore è un componente che ha il compito di immettere un fluido in un
modo diverso dal semplice travaso. È presente sia nei motori a combustione interna che
nel motore a vapore e fa parte dell'impianto d'alimentazione.

POMPA ALTA PRESSIONE: La pompa alta pressione, comunemente detta pompa iniezione, è una
delle componenti fondamentali del sistema di iniezione di un veicolo: il suo compito è quello di
ricevere il carburante dal circuito di alimentazione è mandarlo in pressione prima dell’immissione
nel rail iniettori.

POMPA BASSA PRESSIONE: Pompa di bassa: è la pompa che ha la funzione di prealimentare la


pompa di alta pressione e portarle il carburante generalmente ad una pressione di 4 bar medi,
essa può essere di tipo elettrico o di tipo meccanico ad ingranaggi trascinata dall'albero principale
della pompa di alta pressione.

FILTRO GASOLIO: Il filtro gasolio è un componente cilindrico presente nelle auto a diesel. Al suo
interno ospita una sezione di materiale in grado di filtrare il carburante e di trattenere le scorie. La
sezione può essere spugnata, di carta o di plastica. Di solito si trova installato tra gli iniettori e la
pompa
SENSORE DI PRESSIONE CARBURANTE: I sensore di pressione sono dei dispositivi che rilevano la
pressione e la convertono in un segnale elettrico analogico, la cui grandezza dipende dalla
pressione applicata. Poiché convertono la pressione in un segnale elettrico, vengono anche definiti
trasduttori di pressione
RAIL: Il Common rail (rampa comune) è una modifica del sistema di alimentazione caratteristico
dei motori diesel, che collega una serie di iniettori “intelligenti” a controllo computerizzato ad una
pompa ad iniezione ad alta pressione. Attraverso questo sistema viene pompata nella camera di
combustione l’esatta quantità di carburante richiesta
C) M: Buongiorno
C: Buongiorno, ho riscontrato un calo di prestazioni sulla mia Ford Focus, e la spia motore
lampeggia
M: potrebbero essere il filtro gasolio intasato o sporco oppure qualche iniettore bloccato
M: per avere una visione più sicura del problema dovrei controllarla meglio
C: va bene proceda.

D) I possibili difetti per il problema descritto dal cliente possono essere le seguenti:
- Pompa bassa pressione bloccata, il gasolio non arriva nel suo nel suo impianto
- Filtro gasolio sporco o intasato da sostanze impure
- Iniettori bloccati a causa di qualche problema meccanico o elettrico
- Cannette passaggio gasolio lesionate
- Regolatore di pressione non funzionante

E) La Ford focus appena arrivata in officina il cliente mi descrive un problema di calo di


prestazioni. Cercando di capire il problema inizio a smontare il filtro gasolio :
Innanzi tutto rimuovo il connettore e del sensore del acqua nel carburante con un giravite
fisso. Con una 10 a snodo rimuovo i 3 perni di fissaggio del coperchio del filtro, Sollevo la
linguetta centrale e premo sulla parte esterna per sfilare le cannette. Con un Cricchetto e
una chiave da 27 a bussola svito il filtro e rimuovo la vecchia cartuccia filtro. Noto subito
che ci sono impurità nel gasolio e vuol dire che il filtro carburante non filtrava bene.
Procedo con la sostituzione del filtro ma per essere sicuro della sua efficacia opto per un
filtro originale ford. Inizio a rimontare il tutto, sostituiamo la guarnizione con una nuova
lubrificazione il nuovo o-ring con dell’olio. Rimonto la carcassa del filtro e la serrò con la
chiave dinamometrica a 25 NM come dice la casa costruttrice, ricollego le cannette e
riposiziono il coperchio serrato questa volta con una 10 a snodo
Ricollego il connettore del sensore del acqua nel carburante. Ripetutamemte procedono
l'accensione e il spegnimento del quadro per una decina di volte perché la focus avendo la
pompa elettrica effettuando questa operazione si riempirà automaticamente l’impianto.
Effettuando una prima messa in moto del autoveicolo noto subito che il mezzo ha
recuperato tutte le sue prestazioni originali.

F) I DPI da utilizzare durante la manutenzioni di un autoveicolo sono:


- Tuta da lavoro: per proteggere il copro da eventuali sostanze nocive per la pelle
- Scarpe antinfortunistiche: per proteggere i piedi da cadute di attrezzi o materiali
pesanti
- Guanti : protezioni da abrasioni e tagli
- Occhiali da lavoro: protezione per gli occhi da eventuali schegge o trucioli di ferro