Sei sulla pagina 1di 17

all'ossido di carbonio!

Non tenete mal In


moto il motore in un locale chiuso. I gas
di scarico, contengono ossido di carbo-
nio, gas fortemente tossico ed inoltre
molto pericoloso perch essendo inco-
lore, inodore e insapore, difficile av-
vertirne la presenza.
Al fA
ROMEO\
Direzione
Assistenza
Prendete nota della sigla stampigliata sul-
l'impugnatura delle chiavi.
interruttore
di accensione
SIGLA
La GIULIA T.I. SUPER un veicolo con caratteristiche spiccatamente
sportive pur conservando le prerogative di una vettura da turismo, ed
ottemperando alle prescrizioni e norme del codice della strada.
La presente pubblicazione illustra le caratteristiche principali e gli ele-
menti essenziali per la conoscenza ed il corretto impiego della vettura.
Per le norme di manutenzione e quanto qui non contenuto, riferirsi al
libretto Uso e Manutenzione Giulia 1.1.
PNEUMATICI - pressioni di gonfiamento
a gomma fredda - Kg/cm2
Indice
caratteristiche 2
posto guida 4
interno vettura 6
distribuzione 8
pompa carburante 8
filtro carburante 9
fi Itro aria 9
carburatori 10
accensione 14
raffreddamento 15
freni 16
ruote anteriori 17
illuminazione esterna 18
orientamento proiettori 19
schema elettrico 20
I dati relativi ai pesi, consumi, veiocit, sono approssimativi; la Fabbrica SI riserva
il diritto di variare, senza impegno di darne comunicazione, le caratteristiche ed i
dati forniti col presente libretto.
2,2
2
1,9
1,7
2,2
2
1,9
1,7
con carico MASSIMO
con carico MINIMO
con carico MASSIMO
con carico MINIMO
SIGLA
andatura turistica e
brevi punte di ve-
locit max.
In caso di richiesta di duplicati, che sa-
ranno forniti semilavorati, indicare la sigla.
porta lato guida
e bagagliera
velocit max. con-
1inua AUTOSTRADA
Caratteristiche
TI
Motore Il
Numero e disposizione dei cilindri
4 in linea I
,.-
Alessaggio e corsa.
mm. 78 x 82
Cilindrata totale.
cmc. 1570
Potenza massima a 6.500 g/1'
\ DIN
CV. 112
I SAE
CV. 129
Potenza fiscale (in Italia)
CV. 17
Guida I
Tipo a circolazione di sfere oppure con vite globoidale e rullo
Carreggiata
j anteriore
mm.
1310
Vettura
posteriore
mm.
1270
Passo
mm. 2510
Raggio minimo di sterzata
mm. 5450
Lunghezza massima
mm. 4115
Larghezza massima
mm. 1560
Altezza massima
mm. 1430
Peso a secco .
Kg. 910
Numero dei posti .
4
Pneumatici Pirelli cinturato H5
155-15
RODAGGIO
Le prestazioni indicate sono riferite all'uso della vettura in condizioni
ambientaii normali nel centro Europa.
DOPO
fino a 1000 Km
da 1.000
RODAGGIO
a 3.000 Km ---
l'
2632 44
Con coppia conica 8/41
2'
44 54 73
alle singole marce Km/h
3'
6479 108
4'
87107 146
5'
110135 oltre 185
RM
-
-
48
3
La marca e il tipo di vernice impiegata sono indicati su una targhetta posta sulla paratia del cruscotto
(vano motore).
5,75
3,25
1,650
1,250
0,250
circa Kg.
Cambio
Ponte
Scatola guida
Motore (coppa e filtro) a livello max
a livello min
Motore e radiatore . circa Il. 7,5
ISi consiglia l'uso di benzina Super con numero di
lottano non inferiore a 92 R.M.

Serbatoio circa Il. 46


Riserva. " " 6+7
~
Olio
Carburante
Acqua . Rifornimenti
Prestazioni
(velocit max.)
2
Comandi e apparecchi di bordo
POSTO GUIDA
POSTO GUIDA
Comandi e apparecchi di bordo
21 Portacenere
22 Vano ripostiglio: l'illuminazione si ottiene ruotando il coperchi etto
del portalampada posto all'interno del vano
31 Sbrinamento, ventilazione e riscaldamento
4 Contagiri
5 Termometro olio
6 Spia indicatori di direzione
7 Termometro acqua
8 Contachilometri totaiizzatore
9 Tachimetro
10 Manometro olio
11 Spia inserimento luci
12 Indicatore livello benzina
13 Spia riserva benzina
14 Spia inserimento riscaldamento (ventilatore)
15 Spia dinamo
16 Contachilometri parziale
5
Comfort
Controlli
Comandi
Interruttore per indicatori di direzione
Interruttore e commutatore luci
Pulsante per segnalazioni acustiche
Interruttore di accensione
Illuminazione quadro (previo inserimento luci)
Interruttore riscaldamento (ventiiatore)
Tergicristallo
Starter
Lavacristallo (con azionamento temporaneo delle racchette)
Acceleratore a mano
Leva sbloccaggio cofano motore
Frizione
Freno
Azzeratore contachilometri parziale
Acceleratore
Cambio di velocit
Leva comando scorrimento sedili
Freno a mano (di soccorso e stazionamento)
1
2 ,..
3
1718 19 20 23 24 25 26 27 28
4
5 6 7 8 9
I
29
30 32 33 34
4
INTERNO Uso vettura
Uso vettura INTERNO
I posti anteriori sono dotati di alette parasole orientabili anche late-
ralmente. L'aletta lato passeggero munita di specchietto di cortesia.
Lo specchietto retrovisore del tipo con scatto giorno/notte anti-
abbagliante.
Il posto anteriore lato passeggero ed i due posteriori sono dotati di
maniglie di appiglio, orientabili per i posti posteriori.
L'illuminazione interna assicurata da due plafoniere con interruttore
"'a tre posizioni:
leva in avanti (senso di marcia): luci sempre accese
leva al centro: luci sempre spente
leva all'indietro: luci che si accendono all'apertura delle porte.
Le vettura monta in serie cinture di sicurezza per i posti anteriori.
I punti di attacco delle cinture sui montanti laterali e sul tunnel cen-
trale, sono opportunamente rinforzati.
~.
r-
Il a. \ ~ "~I u
,..~
I: - ,
~\
:(94 '
111
.
..---. <J -- ,.
I
,...
,
-
1/-
6
Manutenzione motore
ALiMENTAZION
Filtro
carburante
Manutenzione motore
Il filtro carburante, posto sul Ia-
to destro del vano motore, in-
serito tra la pompa di alimenta-
zione e i carburatori.
Esso integrato da un disposi-
tivo a membrana, precedente-
mente tarato, il quale regola la
pressione di uscita del carbu-
rante dal filtro.
Ogni 8.000 Km. effettuare la pu-
lizia ed eventuale sostituzione
dell'elemento filtrante.
SCARICO 0,475 + 0,500 mm
:'
ASPIRAZIONE 0,425 + 0,450 mm
~
Gioco valvole
a motore freddo
DISTRIBUZIONE
Diagramma
della distribuzione
ALIMENTAZIONE
I
8
Pompa carburante
L'alimentazione del carburante
avviene mediante una pompa
elettrica situata sotto la vettura.
Nel caso di funzionamento irre-
golare, verificare che i raccordi
del carburante siano ben serrati
e che i collegamenti elettrici,
arrivo di corrente e massa, sia-
no efficaci.
Persistendo l'inconveniente, ri-
volgersi ad una Officina autoriz-
zata.
Per la pulizia della pompa, ri-
muovere il coperchio e lavare
accuratamente le varie parti con
benzina.
Cartuccia di ricambio
FISPA li 3015
Filtro aria
I MISCELA
2
CARBURA TORi
WEBER 45 DCOE 14
ORIZZONTALI A DOPPIO CORPO
'I
dal filtra aria.
dal filtro aria;
Schemi di
ARIA
;r--" I
carburante
j
I
6J
,I dal filtro ati~1
10 J_
,~ -----
)chemi di funzionamento
CARBURANTE
carburante
j
I
&j
dal filtra aria'
_ MISCELA
'I
dS
dal filtro aria
,~
dal filtro aria
Manutenzione motore
e-e
8---'.
o\ Getti principali (con sferetta mm 3)
( Getti aria freno .
oGetti minimo F 8 ...
foro assiale
getto aria freno
eGetti starter F5
e Getti pompa accelerazione
Diffusori .
mm
1,2 invernale
1,15 estivo
1,8
0,55
2,2
1,2
0,65
0,50
30
ALIMENTAZIONE
Dati
di regolazione
1 i
------------------------------------------------~-~"" ~.-~~
- 11 _
Il
12
REGOLAZIONE
REGIME
MINIMO
Manutenzione motore
F Vite regolazione apertura minima valvole a farfa!la.
M Viti regolazione miscela MINIMO.
S Vite di sincronizzazione valvole a farfalla dei due carburatori.
T Attacco tiranteria di comando (pedale acceleratore).
Manutenzione motore
"Controllare la messa in fase dell'accensione verificando l'efficienza del-
l'impianto elettrico (candele, spinterogeno, bobina, ecc.).
Rimuovere la cartuccia del filtro aria e pulirla accuratamente soffiando
dall'interno aria compressa a bassa pressione.
Verificare la tenuta dei raccordi elastici di collegamento dei carburatori
al collettore di aspirazione.
Distaccare dai carburatori la tiranteria T di comando.
Allentare quasi completamente le viti F ed S.
Riavvitare quindi la vite S sino a contatto in modo che le farfalle dei
due carburatori risultino allineate.
Avvitare la vite IF sino a che punti, indi ruotare ancora di '/2 giro per
assicurare l'alimentazione del motore .
.-- ---- --- - - -- ~._-- --- .-
Svitare le viti M di circa un giro dalla posIzione di chiusura.
Avviare il motore e raggiungere la temperatura di regime.
Azionare alcune volte il pedale acceleratore accertandosi che il fun-
zionamento delle valvole a farfalla e della tiranteria di comando av-
venga senza impuntamenti.
Avvitare progressivamente le viti M fino a che il motore giri rotondo.
Svitare molto adagio la vite F sino a che la velocit del motore sia di
600 -7- 700 giri al minuto.
Se il motore tende a galoppare, stringere leggermente le viti M: in
nessun caso queste vanno chiuse a fondo.
REGOLAZIONE
REGIME
MINIMO
Operazioni
pre~iminari
Allineamento
valvole a farfalla
MINIMO
ACCENSIONE Manutenzione motore
Manutenzione motore
ACCENSIONE
1
Spinterogeno
Anticipo fisso
2
3
S =: 0,35 -;- 0,40 mm
1 Feltrino per lubrificazione.
2 Vite per correzione distacco S.
3 Oliatore.
5 2 prima del P.M.S.
Candele LODGE RL 47
Ogni 4.000 Km. pulire gli elet-
trodi e ripristinare, se necessa-
rio, la distanza D al valore di
0,38 -;- 0,46 mm.
RAFFREDDAMENTC
I!,.nticipo massimo
a 5000 g/1'
46 +: 3 prima del P.M.S.
La valvola termostatica situata
nel condotto uscita acqua tra
la testa cilindri e il radiatore.
Per ottenere il rapido riscalda-
mento del motore, la valvola de-
ve aprirsi alla temperatura di
82-;- 86.
Assicurarsi che al montaggio il
foro di spurgo della valvola ri-
sulti collocato verso l'alto come
indicato in figura.
FRENI Manutenzione autotelaio
Manutenzione autotelaio
FRENI
1 Pedale
2 Serbatoio di alimen-
tazione
3 Pompa di comando
4 Cilindretti comando
freni posteriori
5 Dischi
6 Pattini
7 Collegamento elet-
trico per STOP
8 Leva comando freno
a mano
9 Registro freno a
mano
,'_'_'_' _._._._._.l._. _._. _. _._._._. _._._._._._._._,
~ ~
~1~ /11~
....
Freni anteriori
Freni posteriori
16
la vettura dotata di freni a disco DUNLOP senza servofreno.
I vai ori dell'inclinazione e della convergenza corrispondono
a quelli della Giulia T.I., il loro controllo deve essere
eseguito con vettura posta su piano orizzontale, completa
di rifornimenti, ruota di scorta e attrezzi, coi pneumatici
gonfiati alla giusta pressione e con carico corrispondente
a 2 persone (140 Kg. '" ).
RUOTE ANTERIORI
Inclinazione e
convergenza
17
IllUMINAZIONE
ESTERNA
---
Impianto elettrico Impianto elettrico
ORIENTAMENTO
PROIETTORI
1 Luci abbaglianti e anabbaglianti.
2 Luci di posizione.
3 Indicatori di direzione.
4 Ripetitori laterali di direzione.
Per sostituire le lampadine dei
proiettori e per orientare gli
stessi, occorre togliere la ma-
sCherina, tenendo presente che
una delle viti che la fissano
sotto il marchio Alfa Romeo al
centro dello scudetto. Il mar-
chio applicato a pressione ed
estraibile facendo leva con un
cacciavite.
Il controllo dei proiettori deve
essere esegu ito a vettu ra scari-
ca, su un piano orizzontale e
con uno schermo perfettamente
verticale, verificando le quote
indicate in figura.
Per la correzione di eventuali
errori di orientamento, smonta-
re la mascherina ed agire oppor-
tunamente sulle viti di regola-
zione.
v = vite regolazione orientamen-
to verticale
O = vite regolazione orientamen-
to orizzontale
v
o
AI rimontaggio aver cura di disporre la guarnizione con il giusto orien-
tamento (sulla guarnizione vi l'indicazione" RETRO ) e con il taglio
in corrispondenza della griglia di presa aria.
18
5 Luci targa.
6 Luci retromarcia.
1 Catadiottro.
8 Luci di posizione e STOP.
9 Indicatori di direzione.
A
B
metri 10
cm. 32
19
SCHEMA IMPIANTO ELETTRICO
ano
1\'TI
h:?;.
g2l\1ajt~
[ILANO
n~
.!J) @)
~
o
o
~@
~
:;@e>
I
If'~

~ C)
IT-o-ROS!!O-NERO~JJ" ..... t..c; . 0'0
enza indicazione di sezione si intendono da 1 mm2
o
j
I
(
~
T
eD
I
~j

~I"\ ~
~
J,.
'I
20 W
3W
20 W
45/40 W asimmetrica
5 W sferica
39 Posteriore luce di po-
siz[one e STOP 5/20 W
40 Retromarcia 20 W
41 Targa 5 W sferica
42 Cassetto cruscotto 5 W cilindrica
43 Apparecchi cruscotto 3 W
44 Plafoniera 5 W cilindrica
45 Vano bagagli 5 W cilindrica
46 Spia luci di posi-
zione 3 W
47 Spia indicatori dire-
zione ..... 3 W
48 Spia riserva carbu-
rante 3 W
49 Spia motorino r[scal-
dato re-ventilatore 3 W
50 Spia dinamo 3 W
sizione
LAMPADINE
36 Anteriore direzione
34 Abbagliante - anab-
bagliante
35 Anteriore luce di po-
37 Laterale direzione
38 Posteriore direzione.
28 Luci cruscotto
29 Motorino riscaldamento (ventilatore)
30 Tergicristallo
31 Lavacristallo (a pedale)
32 Plafoniera interno vettura
33 Luce vano bagagli
26 Luci retromarcia
27 Accensione e avviamento
Batteria
12 V - 38 Ah
INTERRUTTORI
4 Dinamo
BOSCH 'LJ/GEG/200/12/2700 R 38 mr
5 Spinterogeno
BOSCH VJ4 BR 35 mk
6 Bobina
BOSCH TK 12 A 16
2 Regolatore di tensione
BOSCH RSjVA 200/12 A8
22 Avvisatori acustici
23 Indicatori direzione
24 Luci di posizione, fari e lampeggio
25 Luci STOP
3 Motorino avviamento
BOSCH AL/EEF 0,7/12 R 14
16 Tachimetro
17 Motor[no-riscaldatore-ventilatore
18 Rilevatore livello carburante
19 Morsettiera
20 Pompa carburante
21 Giunzioni per cavi
7 Tergicristallo
BOSCH WS 13/11 S1a
8 Termistore per termometro olio
9 Termistore per termometro acqua
10 Teleruttore ad intermittenza
11 Avvisatori acustici
12 Deviatore elettromagnetico
13 Scatola porta-fusibili
14 Contagiri e manometro olio
15 Termometro olio, termometro acqua e li-
vello carburante
20
"11
~-eo"o ~--GAIGIO
"!
"
o
~
~I~ M)
~
-*-
T
II

GRIGIO
GIAllO-NERO
Il GI
rl;:
l
~ ~
'.
j
~'ERO< ~BIANCQ.I
@
!
I cavi senza indicazione di sezione si intendono da 1 mm'.
[
ROSSO--"~
VERDE-5<1q
BIANCO.NEAO-3Ib G ~
BIANCQ-NEAO-31
'II~~ROSSO
~
VERDE 2.5 mm'
GIALLO-NERO
~- ,,"' ~AZZURR04mm'
o
~
(l
I
l

IJ
I
Ir
, i