Sei sulla pagina 1di 6

PALLA CACCA gioco da tavolo minimale per bambini 5+

QUESTO GIOCO VUOLE ESSERE UN SEMPLICE PASSATEMPO, RITAGLIA, PREPARA,


INCOLLA E GIOCA DA FARE CON I VOSTRI BAMBINI, MAGARI SPEGNENDO IL CELLULARE.

PALLA CACCA© Nasce il 23/08/2020.


Il gioco, cosi come altri prodotti viene concesso con la formula guarda,
scarica, stampa e gioca. In forma gratuita.
Viene fatto il divieto di pubblicare, vendere, o utilizzarne i contenuti, le
immagini, le regole, per fini commerciali, anche in parte, senza il consenso
dell'autore. Http://giochidiqwein.altervista.org

qwein@hotmail.
Qwein 1986-2020©
IL GIOCO
Gioco per 2 giocatori. Come sempre la disputa tra formiche rosse e nere non arriva a una soluzione, ma questa
volta si è deciso di non combattere, si disputeranno delle partite a Palla Cacca. Si avete capito bene, una palla
fatta di cacca. Lo scopo è semplice due giocatori si cimentano in un gioco in un campo erboso, e cercano di far
finire la palla di cacca nella buca del campo avversario. Ci sono 6 pedine formica per ogni giocatore, esse
partono nei punti verdi del campo.

PREPARAZIONE
Il tabellone va fotocopiato e incollato su un cartoncino, la stessa cosa per la palla cacca, che va ritagliata e la
pedina coccinella.
Il dado speciale, che indica 2 palloni, 2 volte il numero 1 e una volta i numeri 2 e 3, va ritagliato lungo i bordi e
piegati gli angoli delle linguette incollato per formarlo.
Le pedine formica, vanno ritagliate, si unisce il davanti con il dietro a colla, piegando la base a formare una T
rovesciata, dove la lettera Q è il fondo che unisce le due linguette terreno erboso.

SI COMINCIA
Si lancia il dado, comincia per primo chi ottiene uno o più palle cacca, in caso di pareggio. Da quel momento i
giocatori si alterneranno nel gioco. La palla si posiziona in centro al campo (punto bianco).
A ogni turno completo di entrambi i giocatori, si muoverà sul tabellone la coccinella, infatti il gioco prevede due
tempi di 9 turni ciascuno. Terminato il primo tempo, si fa cambio campo e si riprendono le posizioni di partenza.
Questa volta comincia il giocatore che non è partito per primo.
Ogni turno il giocatore di mano lancerà il dado e valuterà il da farsi in base al risultato uscito.

PRIMA FASE
Se la palla non è di nessuno il primo che con i numeri 1 o 2 o 3 arriva a salirvi sopra, (arrivando da sopra, sotto,
lati o diagonali comunicanti) ha il possesso di palla.

Cattura di PALLA CACCA


Se si è a contatto con un giocatore (pedina che e vicina sopra, sotto, lati e diagonali) che ha la palla,
l'avversario di turno con il risultato palla cacca, sposta l'avversario dove vuole in una casella adiacente
purché in campo, poi sale sulla palla cacca prendendone possesso.
Numeri, rappresentano i movimenti, il numero degli stessi che possiamo fare con una o più pedine.

PALLA CACCA GIA IN POSSESSO


Il giocatore può muovere con i risultati dei numeri ottenuti o se esce palla cacca, può passare a un compagno
entro le 3 caselle.
Se esce palla cacca il passaggio è riuscito, se esce un numero l'avversario può spostare in ogni direzione che
desidera la palla in base al risultato, verso un proprio giocatore, fuori campo guadagnando una rimessa, o nel
campo per poi tentare di recuperarla.

RIMESSA IN GIOCO
Il giocatore avversario a questo punto lancerà il dado, con i numeri sposterà la palla dove vorrà in qualsiasi
direzione dal punto di partenza, se esce palla cacca e ha un compagno a 3 caselle di distanza, potrà provare a
passarla. Il compagno riuscirà a prenderla sempre con una palla cacca, o il movimento verrà come nell'esempio
sopra deciso dall'avversario.

FALLI
Perdita di palla. Se durante un tentativo di sottrarre palla, l'attaccante ottiene palla cacca catturandola e
ponendola sotto di se, e spostando l'avversario, e questi al suo turno riprende palla cacca, non accade nulla,
ma se si arriverà a ripetere per tre volte il rimpossesso di palla, l'arbitro chiamerà il fallo. L'ultimo ad attaccare
pur vincendo, perderà la palla e dovrà spostare una o più pedine formica avversarie adiacenti a due caselle di
distanza.

RESTRIZIONI
Nell'area di difesa possono entrare solo due giocatori, attaccante e difensore.
Si segna il punto non attraverso un tiro, ma portando la palla cacca in buca.
Il Difensore, colui che non ha la palla, avrà un movimento in più di una sola formica a sua scelta durante il
suo turno.