Sei sulla pagina 1di 31

Tecnologia

classi 2

Prof.Prof.ssa
A. Battistelli
Pichierri Natalia

Nota: il seguente materiale


è reso disponibile per supportare la formazione. Si tratta di sintesi
schematiche di quanto già fatto in classe nelle ultime lezioni.
Le slide sono correlate di link di approfondimento.
1
Strutture
È l'ossatura portante di una Deve resistere alle
costruzione sollecitazioni a cui è sottoposta

Carico Carico
statico accidentale

Pilastri, murature, Persone


coperture, Veicoli
impianti, Mobili
serramenti, Neve,
ecc. ecc.

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli
Tipi di strutture In prefabbricati
In calcestruzzo armato In legno

In acciaio Casette prefabbricate

Muratura portante
(mattoni pieni, in pietra)

Altre strutture non abitative:


Strutture reticolari, Tensostrutture, Strutture
pressostatiche
Prof.ssa Pichierri Natalia
Prof. A. Battistelli 3
APPROFONDIMENTO: Tensostrutture
Sono strutture leggere per coperture di
grandissime dimensioni, spesso temporanee
o per impianti sportivi.

Vengono realizzate con tiranti in acciaio,


strutture verticali in legno lamellare o metallo
e/o calcestruzzo e materiali tessili.

Questi tessuti, lycra e altri elastomeri, sono molto


leggeri, resistenti a trazione, ma non a
compressione.

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 4
APPROFONDIMENTO: Tensostrutture

Con materiali tessili si possono sì fare forme nuove e complesse, dalla geometria "doppio
curvata", spesso impossibili o molto costose se realizzate con materiali tradizionali ma
non tutte le forme siano possibili.

La forma della superficie tesa dipende dall'equilibro che si


instaura tra la membrana, tensionata e la struttura di
supporto (pilastri, bordi e ancoraggi). L dea e e
abbozzata a mano o realizzata con modellini
tridimensionali, perché i software di modellizzazione solida
non prevedono logiche di tensioni, ma gabbie.

https://www.youtube.com/watch?v=F7m57fy6xIs
http://www.macotechnology.com/blog/la-progettazione-delle-tensostrutture/
http://people.unica.it/gianraffaeleloddo/files/2012/04/Modulo278.pdf

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 5
APPROFONDIMENTO: Legno lamellare
Il legno lamellare è un materiale artificiale
composito, cioè realizzato con legno e resine.
È composto da minimo 3 lamelle, ovvero tavole, di
legno di 3,3 cm di spessore e 22 cm di larghezza
incollate tra loro.
Generalmente vengono impiegati legni di pino,
larice, abete.
Le travi devono essere ben essiccate.

Con il legno lamellare è possibile realizzare


costruzioni con luci estremamente ampie
(spazio libero da pilastri), dalla forma più
varia, anche curva.
È una tecnologia adatta anche per
tensostruture ed è un materiale adatto per
a b ed ae ac e aa ca.

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 6
APPROFONDIMENTO: Legno lamellare
COM FATTO
1.Le travi di legno di qualità vengono controllate.
2.In caso di difetti, essi vengono eliminati e le parti di trave giunte
con un giunto a pettine.
3.Le travi vengono piallate in modo da ottenere superfici piane
4.Le lamelle vengono quindi fresate a pettine e assemblate di
testa, per aumentare la lunghezza della trave lamellare
5.Le giunture vengono cosparse di colla, incollate e scaldate
6.Le lamelle quindi vengono cosparse di colla,
7.quindi pressate. Le travi curve vengono pressate in stampi curvi.
8.Segue la piallatura https://www.youtube.com/watch?v=VSXEDYCb7KA
In English: https://youtu.be/LVPAzWnMlag
9. e la vernicatura
https://www.youtube.com/watch?v=wa3qAYxgMIU
http://www.faidate360.com/legno-lamellare.html

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 7
APPROFONDIMENTO: Legno lamellare
Biocompatibilità
LI Na aed B a c e a (INBAR)
riconosce:
• Rd e de eg d e e g a cc d
vita della struttura;
• rispetto ambientale ed ecocompatibilità;
• caratteristiche di resistenza strutturale maggiori
rispetto alla stessa quantità (mc) di legno
massiccio;
• le tecniche di produzione del legno lamellare
privilegiano specie autoctone e a rapido
accrescimento;
• il progressivo superamento delle riserve un tempo
esistenti su colle e e c,g a e d ed
nuovi prodotti.

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 8
Progettazione strutture
Funzione Dimensioni
(a c e e e, c e )

Tipo di
terreno Rischio sismico

Sollecitazioni dei carichi Materiali e tipo


(carichi: strutture e vari) di struttura

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli
Compressione Trazione Flessione

Materiali resistenti:
Materiali resistenti:
Materiali resistenti: cemento armato
Mattoni, calcestruzzo,
Ferro, legno, acciaio (combinazione di
pietre naturali
calcestruzzo e ferro)

10

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli
Arco

Trilite
Capriata
Architrave

Piedritto

In legno,
acciaio,
calcestruzzo

Prof. A. Battistelli 11

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli
Struttura verticale
Composta da
pilastri e travi

Struttura orizzontale
Composta da solai.

Fondazioni
Il telaio sostiene
l'edificio e scarica il
peso sul terreno
Gli edifici moderni
hanno una struttura a
telaio, in acciaio o in
12
calcestruzzo.
Prof.ssa Pichierri Natalia
Prof. A. Battistelli
Palazzina

Unifamiliari Edifici plurifamiliari


Casa a
ballatoio
Case rurali

In linea

A torre
Villa
indipendente
A corte

Villette a
schiera

13

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli
Monolocale Più locali

Appartamenti:
• Monolocali (una stanza+bagno),
• bilocali,
• con più locali (stanze varie, bagni, cucina, sbabuzzino)
• Loft (senza muri divisori, con soppalchi)

14

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli
Zona giorno:
Ingresso, soggiorno, cucina,
eventuale 2° bagno

Zona notte:
Corridoio, camere, bagno

15

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli
Altezze:
Interni: 270 cm
Porte interne: 210 cm
Porte esterne: 220 cm
Davanzali: 90 cm
In pianta:
Finestre: 60/120 cm
Porte interne: 70/80 cm
Porte esterne: 90 cm

16

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli
• Analisi di progetto
tipo, esigenze, territorio, regolamento edilizio..

PROGETTO DI MASSIMA (per approvazione)


• Piante in scala 1/100 quotate
• Prospetti e sezioni in scala 1/100 quotati
• Pa e c de a ea 1/500
• Calcoli statici , volumetrici, di copertura e
distanze, aerovolumetrici
• Viste in 3D o plastico

DISEGNI ESECUTIVI (per la realizzazione)


• Piante in scala 1/50
• Fondazioni solai, coperture, impianti e dettagli
costruttivi 1/50 1/10

Richiesta di approvazione comunale

Licenza edilizia

Inizio lavori

abitabilità
17

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli
1.Recinzione cantiere e cartello cantiere
2.Delimitazione area di scavo con paletti
3.Sbancamento (scavo)
4.Rivestimento delle pareti con legno
5.Costruzione di una parete di cemento
contro le pareti di scavo
6.Eventuale costruzione di una 2° parete
e a e c ea e e ca ed e e
ac c a e de a a
7.Gettata delle fondazioni armate (con
tondini di acciaio): plinti + basi dei pilastri
di forma trapezoidale

8.Copertura della base dello scavo con ghiaia


9.Gettata di cemento (pavimento piano -1)
10.Costruzione dei pilastri armati (con acciaio)
11.Posa in opera delle travi armate
12.Posa dei solai (mattoni e cemento armato o
lastre di cemento armato prefabbricate)

13.Costruzione della struttura reticolare dei


piani successivi con pilastri, travi e solai
18

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli
14.Costruzione
14. Costruzione della
della copertura
copertura
(sequenza
(sequenza didi capriate
capriate su
su cui
cui sisi appoggia
appoggia la
la
falda
falda inclinata
inclinata del
del tetto
tetto oo copertura
copertura piatta)
piatta)
15.Costruzione
15. Costruzione muri
muri perimetrali
perimetrali con
con vano
vano per
per
isolamento
isolamento termico
termico ee acustico
acustico

16.Costruzione muri divisori interni con


inserimento di tubazioni per acqua sanitaria,
riscaldamento, gas naturale ed elettricità
17.Finiture: stesura intonaco, pavimentazione
e piastrelle tinteggiatura, installazione
infissi, apparecchi sanitari, termosifoni,
tegole o copertura tetto, grondaie e pluviali

19

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli
Questa mappa indica la zonizzazione si
e c ca de I a a.
La nostra zona è in gran parte a basso
rischio sismico, ma alcune zone,
soprattutto montuose, hanno un indice
elevato di pericolosità sismica.

Tocca a te (in collaborazione con Geografia):


- Dove sono avvenuti i più distruttivi terremoti?
- Le strutture edilizie erano di tipo antisismico?
- C cce d ? L a ea aa c a?

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 20
Tocca a te (in collaborazione con Scienze):
- Quali sono le zone a maggior rischio sismico? Perchè?
- Quali sono le cause dei terremoti?

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 23
Travi in legno

Calcestruzzo armato

Telaio metallico a croce


d Sa A d ea

Isolatore sismico
(ammortizza sussulti e
ondeggiamenti)

Dissipatore
Come rendere la casa sismicamente sicura
http://www.corriere.it/cronache/speciali/2009/bravacasa/lavori-miglioramento-resistenza-antisismica_ece8c5ba-358f-11de-92cb-00144f02aabc.shtml
9 regole per rendere la casa antisismica
http://www.6aprile.it/featured/2013/05/27/terremoto-le-9-regole-per-una-casa-antisismica.html

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 24
Come rendere la casa sismicamente sicura
http://www.corriere.it/cronache/speciali/2009/bravacasa/lavori-miglioramento-resistenza-antisismica_ece8c5ba-358f-11de-92cb-00144f02aabc.shtml

Una struttura rigida, se scossa da onde sismiche, subirà più facilmente rotture e cedimenti.
Una struttura elastica, con ammortizzatori, è meno soggetta a rotture, perché smorza i movimenti e li
accompagna.
È come andare su una strada sterrata e piena di buche con una bicicletta da città e con una montain bike
dotata di ammortizzatori: la prima trasmette tutti i salti improvvisi al ciclista e si romperà facilmente; la
seconda accompagna i cedimenti e i salti, minimizzando i contraccolpi.
https://www.youtube.com/watch?v=Asn6IT6N-vo

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 25
ISOLATORI SISMICI
Come rendere la casa sismicamente sicura Se a a ed f c da e e e a a e
http://www.corriere.it/cronache/speciali/2009/bravacasa/lavori-miglioramento- sismici. http://www.tecsrl2005.it/sismica.html
resistenza-antisismica_ece8c5ba-358f-11de-92cb-00144f02aabc.shtml
TELAI
Il metallo è più elastico e molto meno fragile del cemento
e dei mattoni e resistono a movimenti sismici che tendono
a deformarli.

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 26
Rinforzare, con raccordi e
scheletri a croce e ammortizzare
i movimenti sono le armi
antisismiche.

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 27
http://www.lastampa.it/2016/08/26/italia/cronache/le-
misure-antisismiche-che-litalia-progetta-ma-esporta-e-
non-usa-Y37IEqVDT3zWcFYCbYZMCN/pagina.html

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 28
Costruzioni antisismiche in Giappone
• isolatori antisismici meglio noti come edifici isolati alla base
• leghe d acciaio elas ico a bassissima rigidità
• pilastri rinforzati con fibra di carbonio per prevenire le fratture
• ammortizzatori chiamati dissipatori tra i piani
• architrave mobile per finestre e porte
• vetri a maglia antilesione per le finestre.
• http://magazine.darioflaccovio.it/2015/05/11/costruzioni-antisismiche-in-giappone-terremoto/

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 29
La bioedilizia si occupa di costruzioni progettate e il
costruite in maniera più sana, più vivibile, salvaguardato
le risorse del nostro pianeta.
I PRINCIPI DELLA BIOARCHITETTURA SONO:
Inserimento adeguato nel contesto paesaggistico,
anche nel rispetto della morfologia del terreno,
giardino con specie vegetali del luogo. Inserimento di
piante, anche con funzione di climatizzazione,
abbattimento del rumore, ecc.
A e e a orientamento (ad es. cucina a nord,
soggiorno a sud) e alla ventilazione naturale, da
sfruttare per la climatizzazione della casa.
Materiali ecocompatibili: del luogo, non nocivi per la
salute, non inquinanti, isolanti, termo-riflettenti,..
Uso di fonti rinnovabili per produrre energia elettrica,
climatizzare la casa e ottenere acqua calda.
Architettura sostenibile:
https://www.youtube.com/watch?v=0gVUxmihBR0
Climatizzazione con sistemi passivi (ad es. serre, vetri
oscuranti, sistemi di ventilazione,..) e illuminazione
Progettare bioarchitettura:
https://www.youtube.com/watch?v=ccmRL62ioR0 naturale
Costruzioni in legno : Rec pero dell acq a pio ana e riciclo de ac a
http://www.casebioedilizia.it/case-in-bioedilizia-prefabbricate-in-legno- purificata per scarichi e giardino.
realizzazione-case-antisismiche.html
Introduzione: Bioarchitettura, comfort e materiali : Modificabilità nel tempo: utilizzo di materiali
https://www.youtube.com/watch?v=u8p9MLRIqHc facilmente montabili, smontabili e riciclabili.

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 31
Ora tocca a te:
Gira per la casa, il palazzo, il quartiere e fotografa tutto
quello che può creare disagio a bambini piccoli, mamme con
passeggino, anziani, persone con difficoltà nella
deambulazione, in carrozzina, ciechi.
Come si potrebbe rimediare?

Prof. A. Battistelli 32
Se f ca a a d e ca e c e e a c e a e e ge c , a e a a a ed c,
tapparelle, elettrodomestici, riscaldamento e impianti vari, anche in «senari» di ambientazione.
Tutto gestibile tramite una ce a a d c , c ega a a e a c e c e , I-pad o lo
smartphone e a ga a ee a e a e de f a e de e e a.
La casa domotica consente:
• Automazione luci;
• Gestione tapparelle, serramenti, porte, cancelli, videocitofoni, automatismi vari, e altri apparati motorizzati;
• Attivazione scenari (livelli pre-impostatti di illuminazione, riscaldamento, impianto stereo, ecc.);
• Diffusione sonora (attingendo liberamente da svariate fonti sonore);
• Impianto di sicurezza di videocontrollo, sensori, allarmi (fughe di gas, gestione black out, antifurto, );
• I a d ga e;
• C deg a d d e d e e g a e e ca e e ca e d ge ee a a e de e ac e;
• Sistemi per il risparmio energetico (controllo dei consumi, controllo dei carichi elettrici con messa in pausa degli
elettrodomestici meno importanti, termoregolazione per ogni ambiente, climatizzazione ideale per ogni ambiente,
spegnimento automatico di tutte le luci)
http://www.bticino.it/media/downloads/BrochureDomoticaWeb-12setDEF.pdf

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 33
E progetta la tua futura casa domotica,
raccontandone le comodità di una giornata tipo

Casa domotica Bticino https://www.youtube.com/watch?v=x-wFIiYVnqg


Casa domotica Samsung https://www.youtube.com/watch?v=ln_Mca_Mbl8

Casa domotica, servizio https://www.youtube.com/watch?v=8wGRXRTh2kQ

Prof.ssa Pichierri Natalia


Prof. A. Battistelli 34