Sei sulla pagina 1di 0

Messaggi senza risposta | Argomenti attivi

Indice IngForum Strutture Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]
Moderatori: Serena, Mario
Oggetto del messaggio: setti al posto dei pilastri
Inviato: marted 28 ottobre 2008, 18:56


Oggetto del messaggio: Re: setti al posto dei pilastri
Inviato: marted 28 ottobre 2008, 19:46
Login Iscriviti FAQ Cerca
Oggi sabato 17 gennaio 2009, 21:31
setti al posto dei pilastri

Pagina 1 di 2 [ 17 messaggi ] Vai alla pagina 1, 2 Prossimo
Stampa pagina Precedente | Successivo
Autore Messaggio
rosaria
Iscritto il: gioved 22
maggio 2008, 1:52
Messaggi: 64
Il problema il seguente: In edifici di piccole dimensioni quali villette
in zona 3 o zona 4 non vorrei usare i pilastri 30x30 per non avere il
ponte termico. Al fine di adempiere ai dettami delle norme sismiche ho
iniziato ad usare setti in c.a. 20x70 che sostituiscono i pilastri.
- E' corretto utilizzare quale armatura minima di normativa 8 fi 16
verticali e staffe fi 8/15 cm + 9 legature a mq (non sono riuscito a
capire bene il discorso della zona inelastica hcr di cui si parla al punto
5.5.5 dell'OPCM 3431)?
- Con questa tipologia strutturale, utilizzando gli opportuni fattori di
struttura, secondo voi, si pu derogare dal fatto (assurdo) per cui le
travi a spessore non possono debordare oltre un certo limite dai
pilastri? Secondo me si perche le azioni sismiche sono assorbite dalle
mensole verticali e non dal telaio spaziale, per cui non dovrei avere
vincoli sui nodi setti-travi a spessore.
I vostri pareri saranno sicuramente graditi.
Top
black.vector
Iscritto il: gioved 11
ottobre 2007, 16:28
In linea di principio sono d'accordo con te, anche io preferisco le
strutture a setti e considero le travi elementi secondari (non sismo
resistenti).
Per vedo due problemi nel tuo caso:
1) per il dm 2008 sono setti gli elementi con rapporto tra i lati
superiore a 4
2) i tuoi elementi anche a chiamarli setti si comporterranno come
pilastri (diagrammi a farfalla e non triangolare max alla base)
Pagina 1 di 6 IngForum Leggi argomento - setti al posto dei pilastri
17/01/2009 http://forum.ingegneri.info/viewtopic.php?f=8&t=19411&st=0&sk=t&sd=a


Oggetto del messaggio: Re: setti al posto dei pilastri
Inviato: mercoled 29 ottobre 2008, 10:05
Messaggi: 545
Localit: Zona Lago di Garda
Sul primo punro sorvolo, tu usi l'Ordinanza (ma ancora per quanto?)
Sul secondo punto ti dico che facendo un po' di prove su edifici di due
tre piani un setto si comporta come tale quando ha una dimensione di
circa 150/200cm (spessore 20/25cm) quindi io preferisco piazzare due
tre setti belli lunghi e poi utilizzare pilastri, a questo punto il sistema
sismo-resistente costituito dai setti.
Le travi e pilastri sono elementi secondari (non seguono le prescrizione
sismiche), questo sistema quello seguito da professori come Biasioli
(Universit di Torino) e Giuriani (Universit di Brescia).
Poi ti d un consiglio spassionato, se il tuo edificio non strategico usa
il dm96.
P.S. Le strutture definite secondarie rispetto al sisma sono previste sia
dall'Ordinanza sia dal DM2008
_________________
Cordiali Saluti
Federico Mennuti
Top
ingdesign
Iscritto il: mercoled 8
ottobre 2008, 15:02
Messaggi: 173
rosaria ha scritto:
Il problema il seguente: In edifici di piccole dimensioni quali
villette in zona 3 o zona 4 non vorrei usare i pilastri 30x30 per non
avere il ponte termico. Al fine di adempiere ai dettami delle norme
sismiche ho iniziato ad usare setti in c.a. 20x70 che sostituiscono i
pilastri.
- E' corretto utilizzare quale armatura minima di normativa 8 fi 16
verticali e staffe fi 8/15 cm + 9 legature a mq (non sono riuscito a
capire bene il discorso della zona inelastica hcr di cui si parla al
punto 5.5.5 dell'OPCM 3431)?
- Con questa tipologia strutturale, utilizzando gli opportuni fattori
di struttura, secondo voi, si pu derogare dal fatto (assurdo) per cui
le travi a spessore non possono debordare oltre un certo limite dai
pilastri? Secondo me si perche le azioni sismiche sono assorbite
dalle mensole verticali e non dal telaio spaziale, per cui non dovrei
avere vincoli sui nodi setti-travi a spessore.
I vostri pareri saranno sicuramente graditi.
Il tuo setto 20x70 lo puoi calcolare come pilastro.ti consiglio di armare
con 6+6 fi 16 e le staffe a passo 20 cm verso il centro e s=10 cm vicino
ai nodi per 50/60 cm ad entrare verso il pilastro a partire dal nodo.
Ricorda poi:
Pagina 2 di 6 IngForum Leggi argomento - setti al posto dei pilastri
17/01/2009 http://forum.ingegneri.info/viewtopic.php?f=8&t=19411&st=0&sk=t&sd=a


Oggetto del messaggio: Re: setti al posto dei pilastri
Inviato: gioved 30 ottobre 2008, 12:04


Oggetto del messaggio: Re: setti al posto dei pilastri
Inviato: gioved 30 ottobre 2008, 12:19
1) usare "spilloni" o particolari simili per richiamare i ferri longitudinali;
2) poich il lato massimo supera 50 cm bene usare 2 staffe che si
sovrappongano
.Non assurdo che le travi a spessore sbordino troppo dal pilastro
sottostante.Se intendi fare cio' valuta tutto caso per caso e giustifica le
tue scelte (carattere PRESTAZIONALE E NON PRESCRITTIVO DELLE
NUOVE NORME)
Top
manfredo
Iscritto il: luned 20 ottobre
2008, 18:24
Messaggi: 243
Sul secondo punto ti dico che facendo un po' di prove su edifici di due
tre piani un setto si comporta come tale quando ha una dimensione di
circa 150/200cm (spessore 20/25cm) quindi io preferisco piazzare due
tre setti belli lunghi e poi utilizzare pilastri, a questo punto il sistema
sismo-resistente costituito dai setti.
Le travi e pilastri sono elementi secondari (non seguono le prescrizione
sismiche), questo sistema quello seguito da professori come Biasioli
(Universit di Torino) e Giuriani (Universit di Brescia).
Poi ti d un consiglio spassionato, se il tuo edificio non strategico usa
il dm96.
Sono d' accordo sul consiglio spassionato. Per favore blakvector puoi
dirmi dove reperire velocemente i libri di Biasioli e Giuriani? Per
modellare le travi a spessore come elementi secondari si inseriscono
delle cerniere? Vere o fittizie? Ciao grazie.
Top
ingdesign
Iscritto il: mercoled 8
ottobre 2008, 15:02
Messaggi: 173
Per modellare la trave a spessore,inserire una cerniera al nodo estremo
una semplificazione probabilmente troppo spinta.
La trasmissione del momento c',certo meno di una trave a
"cassetta",ma c'.
Se stimi i seguenti parametri:
E= modulo elastico del cls
I= momento d'inerzia della sezione reagente
L= lunghezza della trave
prova ad assegnare ai nodi di estremit una kangolare= 10EI/L,dovresti
simulare la presenza di una bassa ma presente trasmissione del
momento flettente.
Ovviamente il pilastro sottostante deve avere rigidezze di piano nn
molto diverse da quelle della trave portata.
Pagina 3 di 6 IngForum Leggi argomento - setti al posto dei pilastri
17/01/2009 http://forum.ingegneri.info/viewtopic.php?f=8&t=19411&st=0&sk=t&sd=a


Oggetto del messaggio: Re: setti al posto dei pilastri
Inviato: gioved 30 ottobre 2008, 12:28


Oggetto del messaggio: Re: setti al posto dei pilastri
Inviato: gioved 30 ottobre 2008, 12:37
Top
black.vector
Iscritto il: gioved 11
ottobre 2007, 16:28
Messaggi: 545
Localit: Zona Lago di Garda
Per Biasioli trovi materiale sui seguenti siti:
http://www.auto-ca.it
http://www.euroconcrete.it/
http://formazione.area72.it/
Per Giuriani devi provare a vedere sul sito dell'Universit di ingegneria
di Brescia (io ho seguito, come studente, il suo corso "Costruzioni in
Cemento Armato")
Per il discorso di come realizzare le cerniere si fanno alcune riflessione
sul comporatamento globale della struttura.
Infatti dopo avere dimensionate le pareti a taglio (setti) in modo che si
possa ritenere che i setti assorbano praticamente tutta la forza sismica
per la loro sovrastante rigidezza rispetto ai pilastri, i pilastri li svincoli
alla base e in testa (modello pendolare solo N per tali elementi) e poi
controlli che gli spostamenti di interpiano siano sufficientemente
piccoli da non dannegiare i tuoi elementi secondari (in particolare i
pilastri). Quindi lo svincolo solo nel modello FEM nella relt di
cantiere non appliche nessun particolare provvedimento.
Io ho sempre preferito le strutture a setti in quanto i nodi trave pilastro
mi sono sembrati sempre una questione molto (troppo) delicata per
affidare loro il sisma, ma ovviamente la mia una opinione dettata da
una sensibilit personale.
Ciao
_________________
Cordiali Saluti
Federico Mennuti
Top
manfredo
Iscritto il: luned 20 ottobre
2008, 18:24
Messaggi: 243
Blak-vectror scrive
Io ho sempre preferito le strutture a setti in quanto i nodi trave pilastro
mi sono sembrati sempre una questione molto (troppo) delicata per
affidare loro il sisma, ma ovviamente la mia una opinione dettata da
una sensibilit personale.
Sono d' accordo. nel 1982, feci la mia prima struttura in zona sismica ,
un edifico a 4 piani, calcolato a mano. Riuscii a risolvere solo grazie
alle pareti. Per i costruttori non amano questa soluzione: si
intonacano male, e le varianti sono pi limitate. Molti costruttori non
vorrebbero neanche pilastri interni se si potesse! Mi sono capitati casi
Pagina 4 di 6 IngForum Leggi argomento - setti al posto dei pilastri
17/01/2009 http://forum.ingegneri.info/viewtopic.php?f=8&t=19411&st=0&sk=t&sd=a


Oggetto del messaggio: Re: setti al posto dei pilastri
Inviato: gioved 30 ottobre 2008, 12:48


Oggetto del messaggio: Re: setti al posto dei pilastri
Inviato: venerd 31 ottobre 2008, 1:28
in cui li hanno voluti eliminare dopo la realizzazione. Dato poi il modo
inqualificabile in cui si affronta il problema impiantistico da noi,
possono creare problemi anche in tal senso. Comunque grazia delle
indicazioni. Ciao.
Top
black.vector
Iscritto il: gioved 11
ottobre 2007, 16:28
Messaggi: 545
Localit: Zona Lago di Garda
Se fosse per i costruttori i solai dovrebbero volare
A parte gli scherzi condivido quello che dici (in particolare sul discorso
degli impianti).
Ciao
_________________
Cordiali Saluti
Federico Mennuti
Top
dmeloni
Iscritto il: gioved 7 febbraio
2008, 1:10
Messaggi: 803
black.vector ha scritto:
In linea di principio sono d'accordo con te, anche io preferisco le
strutture a setti e considero le travi elementi secondari (non sismo
resistenti).
Per vedo due problemi nel tuo caso:
1) per il dm 2008 sono setti gli elementi con rapporto tra i lati
superiore a 4
2) i tuoi elementi anche a chiamarli setti si comporterranno come
pilastri (diagrammi a farfalla e non triangolare max alla base)
Sul primo punro sorvolo, tu usi l'Ordinanza (ma ancora per quanto?)
Sul secondo punto ti dico che facendo un po' di prove su edifici di
due tre piani un setto si comporta come tale quando ha una
dimensione di circa 150/200cm (spessore 20/25cm) quindi io
preferisco piazzare due tre setti belli lunghi e poi utilizzare pilastri,
a questo punto il sistema sismo-resistente costituito dai setti.
Le travi e pilastri sono elementi secondari (non seguono le
prescrizione sismiche), questo sistema quello seguito da
professori come Biasioli (Universit di Torino) e Giuriani (Universit
di Brescia).
Poi ti d un consiglio spassionato, se il tuo edificio non strategico
usa il dm96.
Pagina 5 di 6 IngForum Leggi argomento - setti al posto dei pilastri
17/01/2009 http://forum.ingegneri.info/viewtopic.php?f=8&t=19411&st=0&sk=t&sd=a


Oggetto del messaggio: Re: setti al posto dei pilastri
Inviato: venerd 31 ottobre 2008, 8:48


Indice IngForum Strutture Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]
P.S. Le strutture definite secondarie rispetto al sisma sono previste
sia dall'Ordinanza sia dal DM2008
scusa Black.Vector se ho capito bene dici di interpretare le travi come
elementri secondari non sismo-resistenti (svincolerai probabilmente la
rigidezza flessionale alle estremit) e pertanto deroghi alle limitazioni
sulle travi in spessore. Come ti comporti per le travate continue? le
modelli come travi incernierate alle stremit e perdi la continuit? O
non svincoli niente e te ne freghi?
_________________
..........tuttavia ti consiglio di ascoltare anche gli altri perch, come
tutti sanno, io dico solo fesserie
Top
black.vector
Iscritto il: gioved 11
ottobre 2007, 16:28
Messaggi: 545
Localit: Zona Lago di Garda
X dmeloni
Svincolo i pilastri in modo da avere una struttura pendolare, tutto il
tagliante sismico assorbito dai setti, le travi cos hanno continuit ma
non prendono momento dai pilastri (che non ne hanno) in modo da non
partecipare alla resistenza al sisma (portano via solo come carichi
sismici).
_________________
Cordiali Saluti
Federico Mennuti
Top
Visualizza ultimi messaggi: 6
Tutti i messaggi Ordina per 6
Ora di invio 6
Crescente Vai

Pagina 1 di 2 [ 17 messaggi ] Vai alla pagina 1, 2 Prossimo
Chi c in linea
Visitano il forum: Google [Bot], NORMATIVO, Yahoo [Bot] e 8 ospiti
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Cerca per: Vai Vai a: 6 Strutture Vai
Powered by phpBB 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Pagina 6 di 6 IngForum Leggi argomento - setti al posto dei pilastri
17/01/2009 http://forum.ingegneri.info/viewtopic.php?f=8&t=19411&st=0&sk=t&sd=a