Sei sulla pagina 1di 2

IL PARTICIPIO PRESENTE E IL GERUNDIO IN FRANCESE (PARTICIPE

PRÉSENT ET GÉRONDIF)

Participio presente e gerundio in francese: un'apparente ambiguità

Agli occhi di un italiano, l'uso del participio


presente e del gerundio in francese sembra un
fenomeno ambiguo: l'unica cosa che li distingue,
infatti, è la presenza o meno della preposizione en.

Vediamo nel dettaglio qual è la differenza fra


il participe présent e il gérondif in francese.

Il participe présent e il gérondif: simili... ma non uguali


Il participio presente in francese (participe présent) (Henri II e Joffrey Baratheon)
Via Huffington Post

Formazione

Per costruire un participe présent si procede così:

radicale della prima persona plurale del presente dell'indicativo (nous)- + -ant

Esempi:
1er groupe : -er / nous aim-ons --> aim-ant
2e groupe : -ir / nous finiss-ons --> finiss-ant
3e groupe : (i verbi irregolari. C'è comunque regolarità nella formazione) nous pren-ons --> pren-ant; nous rend-ons -->
rend-ant; nous peign-ons --> peignant; nous résolv-ons --> résolv-ant, etc.

Il gerundio in francese (gérondif)

Formazione

en + participe présent
Esempi:
1er groupe : -er / aimant : en aimant
2e groupe : -ir / finissant : en finissant
3e groupe : prenant : en prenant etc.
Punti in comune fra participio presente e gerundio

Sono invariabili, quindi non si accordano in genere e numero


Non hanno temporalità proprie: è il verbo principale che ne fornisce il valore temporale (ayant può essere "che ha"
ma anche "che aveva", "che avrà", etc. dipende dal contesto temporale. Anche "en ayant", "en finissant", etc. non
esprimono di per sé una temporalità)
Esprimono la contemporaneità dell'azione, ma anche la causa, la maniera o la condizione.

Differenze fra participio presente e gerundio

Participio presente

In italiano si traduce nella maggioranza dei casi con una proposizione relativa (che... . Quindi: aimant: che ama, che
amava etc. / finissant: che finisce, che finiva etc.). Attenzione: quando esprime la causa o la condizione in italiano si
traduce con un gerundio [Esempio: mourant de faim, il se décida à demander de la charité: morendo di fame, decise
di chiedere l'elemosina; travaillant plus régulièrement, il réussirait mieux: studiando più regolarmente, avrebbe
risultati migliori];
Si usa quando si indica una contemporaneità ma spesso il soggetto è diverso da quello del verbo principale;
Lo potete usare quando potete trasformare, anche in francese, il participio presente in una frase relativa (Vedi: I
pronomi relativi in francese).

Esempio: Il voyait une femme fermant la porte (qui fermait la porte) (i soggetti sono diversi: il / une femme. Lui vede, la
donna chiude. Vedeva una donna che chiudeva una porta).

Gerundio

Si può tradurre con il gerundio italiano;


Si usa quando è riferito allo stesso soggetto che compie l'azione del verbo principale;
Può essere introdotto da tout (in quel caso può esprimere un'opposizione).

Il étudie en écoutant de la musique (Il è lo stesso soggetto. Studia e ascolta musica contemporaneamente)
Je parle au téléphone en marchant (Cammino e parlo al telefono. E sono sempre io che lo faccio)