Sei sulla pagina 1di 2

Deutschkurs

2010/11

Lektion 10
Grammatik

 Il Perfekt.
Il perfetto tedesco corrisponde al passato prossimo italiano ed è utilizzato soprattutto
nella forma orale: tuttavia, sta prendendo sempre più piede anche il suo utilizzo nello
scritto.
Il Perfekt si costruisce con il presente indicativo degli ausiliari haben o sein seguito dal
participio passato del verbo che indica l’azione.

Ich habe eine Tasche gekauft.


Ich habe einen Apfel gegessen.
Ich habe protestiert.
Ich bin gegangen.

Per il corretto impiego del Perfekt è necessario prestare attenzione alla scelta
dell’ausiliare e alla formazione del participio passato.

o L’ausiliare

L’uso di haben e sein non corrisponde a quello degli ausiliari in italiano. Infatti, nella
maggior parte dei casi si usa haben:

Die Katze hat im Gras gesessen und hat eine Maus gegessen.

L’ausiliare sein si usa solo con:

i verbi sein (v. oltre), bleiben, passieren, werden e geschehen;


i verbi intransitivi che indicano cambiamenti di stato (einschlafen “addormentarsi”,
aufstehen “alzarsi”, sterben “morire”,…);
i verbi di movimento (es. gehen, fahren,…).

n.b.: è possibile costruire il Perfekt di haben e sein. Sono rispettivamente hat gehabt e
ist gewesen.
Heike hat Hunger gehabt.
Er ist in Berlin gewesen.
Deutschkurs
2010/11

o Il participio passato

La formazione del participio passato dipende dal tipo di verbo in questione:

1) Verbi deboli

Il participio passato degli schwache Verben si forma aggiungendo il prefisso ge- e la


desinenza –t alla radice del verbo:

machen = gemacht
spielen = gespielt

Se però la radice di un verbo termina in dentale (-t o -d come per es. husten, reden) o in -
m e -n non precedute da -l oppure -r (öffnen), si aggiunge una -e prima della desinenza -
t:

gehustet - geredet – geöffnet

2) Verbi deboli separabili

Negli schwache trennbare Verben il ge- è posto fra il prefisso separabile e la radice del
verbo:

einkaufen = eingekauft

3) Verbi deboli inseparabili

Gli schawche Verben inseparabili (besuchen) prendono la desinenza -t, ma non il prefisso
ge-. Lo stesso vale per i verbi che terminano in –ieren (telefonieren):

telefoniert – besucht

4) Verbi forti separabili

Come nel caso dei verbi deboli separabili, anche nei verbi forti separabili il ge- è posto tra
la particella separabile e la radice verbale:

aufstehen = aufgestanden

5) Verbi forti inseparabili

Il participio degli starke Verben, invece, non segue delle regole precise.

gehen = gegangen
lesen = gelesen
schreiben = geschrieben