Sei sulla pagina 1di 15

5 LAVORAZIONE DEI RILIEVI

Per lavorare un rilievo, ArtCAM crea un archivio – toolpaths – ( percorso utensile –


traiettoria ) Questo archivio produce una sequenza di istruzioni per la macchina cnc
del percorso utensile per eseguire il rilievo.

Tutti i comandi di lavorazione


sono sul menu’- t oolpaths –
toolpaths operation –

ArtCAM ha molte opzioni di


toolpaths , includendo
lavorazioni 2D e 3D

I toolpaths si possono
generare per lavorare il
rilievo completo o solo regioni
con un’area specifica.Si puo’
agire entro un’ampia varieta’
di - t oolpaths -
specificandone totalmente
tutti i parametri. ArtCAM
permette la generazione d i
lavori multipli con varie
strategie usando un numero di
passate per eliminare
l’eccesso di materiale prima
della passata di finitura
A seconda della macchina in
possesso cambia
automaticamente la
lavorazione
ArtCAM Pro permette di
generare archivi di toolpaths
separati per ogni lavoro
oppure crearne uno solo
grande per tutti i lavori

ESEMPIO DI LAVORAZIONE 3D

Questo esempio lavora il rilievo dell’orso creato precedentemente con ArtCAM


In primo luogo procederemo con la sgrossatura per eliminare il materiale in
eccesso, poi procederemo alla semifinitura e successivamente alla finitura

Definizione del materiale:


-aprire dall’archivio con il menu’ – file – il progetto – Sculpt_teddy.art – nella
-cartella – Example|ted_bear -

Il rilievo apparira’ nella


finestra 3D. Prima di creare un
-toolpaths operation – bisogna
definire le dimensioni del
blocco in maniera che ArtCAM
sappia quanto materiale
necessita asportare

Selezionare il menu’ - toolpaths operations - material setup -

Appare un sottomenu’ - material setup -

Questo sottomenu’ permette


di impostare le reali
dimensioni del blocco e la
posizione del modello nel
blocco in modo che ArtCam
sappia se il materiale extra si
deve lavorare nella parte
superiore o inferiore del
rilievo.

La Z zero del materiale si deve


definire in modo che ArtCAM
sappia dove sono le origini
della lavorazione. Lo Z zero si
puo’ definire sul piano
macchina o sopra il pezzo da
lavorare.

-il rilievo e’ alto 5.115 mm quindi impostiamo - Material thickness – a 6 mm


- top offset – lo impostiamo a 0 mm ( o trascinare il modello con la barra di
scorrimento fino a 0 )
-Assicurarsi che lo Z zero del materiale sia sulla parte superiore del blocco
- premere ok
Apparira’ un contorno in rosa
rappresentante il blocco del
materiale con dentro il rilievo
in 3D Ora siamo pronti per
creare il - tool paths-

LIVELLI DI SGROSSATURA
Il – roughing – ( sgrossatura ) divide il rilievo in – level – ( livelli )
e elimina il materiale in eccesso su ogni livello. Il movimento di avanti e indietro –
raster – e’ molto utile poiche’ elimina velocemente il materiale usando una fresa

grossa -Dal Menu’ - 3D toolpaths – selezionare – Z lever roughing -

Apparira’ la pagina – Z
leevel roughing -

La prima cosa e’ selezionare


gli utensili – roughing tool –
( utensili sgrossatura )

-Click su - roughing tool - e – select –apparira’ il database – tool goups database -


Un’ampia varieta’ di
utensili sono disponibili
per essere selezionati.

Gli utensili selezionati si


possono personalizzare
per il loro uso

-Selezionare l’utensile piano di 6 mm della zona alluminio

Le
informazioni
sopra gli
utensili
appariranno
alla destra e
si possono
variare se
necessario

-Click su – select – per scegliere l’utensile

Il valore si carica nella tabella


della parte destra della pagina

Stepover – passofuori
Stepdown -passo verticale Feed
rate –velocita’avanzamento
Plunge rate -velocita’ affondo
Spindle – mandrino
Tool number – utensile numero
-Selezionare il passo verticale a 2 mm (si utilizzera’ quando si calcoleranno le passate)

-disattivare – add ramping moves – ( rampa )

Il - ramping moves – ( movimento di rampa )viene normalmente utilizzato quando


dobbiamo entrare con cura nel materiale. Per esempio quando abbiamo un utensile
speciale o il materiale e’ particolarmente duro. Se il - ramping moves –
E’ attivato appare la seguente opzione:

Questa pagina visualizza il


materiale e il rilievo

Ora abbiamo bisogno di definire


i livelli in cui
vogliamo che Artcam calcoli le
passate.

Questo si fa utilizzando valori


assoluti ricordando che Z zero e’
sulla parte superiore del
materiale.
-Impostare - Start/surface - Z a 0 mm ( parte superiore dell’area di lavorazione )
-Impostare – material allowance - a 1 mm ( -sovraspessore - questo e’ il
materiale che rimane sopra la superficie per essere lavorato nella
semifinitura )
- last slice Z - si assegna automaticamente utilizzando l’altezza del rilievo
- click – apply –

Il - material allowance –
(sovraspessore ) e’ il materiale
che rimane sulla superficie
quando si crea la semifinitura

Selezionare – machine safe Z -


L’altezza Z – machine safe Z - e’ l’altezza sopra il materiale dove
l’utensile puo’ muoversi liberamente senza danni
-Home position - L’origine dell’utensile e’ il primo e anche l’ ultimo punto ( y ) quando
la fresa lavora

-Assegnare come origine X 0 Y 0 Z 20. Z di sicurezza 5

-Tollerance – determina con


che precisione la traiettoria
dell’utensile segue la superficie
del rilievo. La – tollerance –
definisce la deviazione
accettabile tra il modello reale e
la lavorazione

-Inserire come tolleranza il valore di 0.1 mm

Ora definiamo la – strategy – ( strategia ) di lavorazione:

I tagli delle passate possono


essere compensati da - raster -o
da -offset -
Si puo’ anche assegnare un
angolo all’asse X
Per definire la strategia del –
raster –Inserire il valore
dell’angolo in – strategy – raster
– angle -

-Scegliere l’opzione – strategy – – raster –


- angle - 0 . - profyle pass – none –
- introdurre – sgrossatura – come nome della lavorazione
- premere – calculate now –

Il toolpaths puo’ essere calcolata ora o dopo. Quando si sceglie l’opzione – dopo -,si puo’
guardare il toolpaths senza calcolarla basta selezionare l’opzione – batch – nel menu’
precedente
Per esempio si possono creare
varie lavorazioni.
ArtCAM crea la lavorazione
come una linea retta nella vista
3D

Il toolpaths ricopre il disegno nella finestra 3D. e si vedranno diverse cose: con il
pulsante – objects to draw - situato nella parte superior della finestra, controlla che le
entita’ appaiano sullo schermo

-premere il bottone - objects to draw – nella barra della finestra 3D

I distinti oggetti si possono


vedere o nascondere cliccando
sopra la scritta corrispondente e
click su – apply -

-selezionare unicamente – relief – e click – apply - .

Ora si vede solo la traiettoria

Toolpaths semifinito
Creiamo il toolpaths con una strategia – raster - , un - material allowance – di 0.5

-Selezionare bottone – machine relief – in - 3D toolpaths -


Questa pagina ha un’ampia
varieta’ di opzioni di lavorazioni
per semilavorati e finiti
-Area to machines –: area per il
rilievo / modello completo o il
vettore selezionato
- Whole model - ( intero modello
)
- Selected vector – vettore
selezionato

-Strategy- : ci sono quattro


strategie
-Raster X -:l’utensile lavora in
direzione X
-Raster X Y- l’utensile lavora in
direzione X e Y
-Spiral-: l’utensile lavora a
spirale
-Spiral in box-: l’utensile lavora
a spirale solo dentro un’area
delimitata

-Raster angle-: e’ la traiettoria


del raster che puo’ essere
variata della direzione

-Do multiple Z passes- : se


dobbiamo lavorare un materiale
duro, invece di lavorarlo in una
sola passata,possiamo dargli
passate multiple

-selezionare il modello completo -.strategy Raster X –,- raster angle- 0, -allowance-


0.5 ,- tollerance- 0.01
- home position- X0 Y0 Z20
- selezionare un utensile sferico di 3 mm di diametro
- assegna – step down – (passo verticale ) di 0.2 mm Y - do multiple Z passes -
disattivato
-salva come – traiettoria dei semilavorati -
- seleziona - calculate- e poi –apply -
Una volta che il toolpaths e’ stata calcolata, ArtCAM lo indica mettendo il simbolo di una
calcolatrice unito al toolpaths nell’albero di controllo del menu’ – Projet –

TOOLPATHS FINALE
Creiamo un toolpaths di finitura con – strategy – a spirale Y , - allowance - 0

-Selezioniamo il tasto – machine relief – su - 3D toolpaths -


-Selezionare il modello completo con - strategy – a spirale Y - - allowance - 0
Tollerance 0.01
-selezionare un utensile sferico di 1.5 mm di diametro e configura il passo 0.1
-salva come - traiettoria finale -
-seleziona -calculate now - e chiudere

Il toolpaths si e’ generata

Possiamo ora vedere 3 percorsi nella parte superiore della pagina –toolpaths -.
Qui controlla se le traiettorie
sono complete.

Se facciamo doppio click sopra


una traiettoria, nella parte
inferiore della pagina appare una
finestra con le indicazioni dei
parametri.Cliccandoci sopra si
potra’ editare il toolpaths

SIMULAZIONE DI TOOLPATHS

La generazione di –toolpaths -, in ArtCAM viene simulato nella vista 3D. La


simulazione rende più facile visualizzare il percorso seguito esattamente dall’utensile nella
finitura superficiale, meglio che le linee rosse utilizzate per la normale visione delle
traiettorie. Siamo in grado di dare la simulazione più realistica possibile

-selezionare l’icona -simulate toolpaths - menu’- tolpath simulation -


-selezionate –simulate toolpath -

Si mostrera’ la seguente tabella


di dialogo
-relief dimensions – tutte le
misure del rilievo
-simulation block dimensions
– la dimensione del blocco deve
essere almeno pari alle
dimensioni massime del blocco
da lavorare
- Simulation relief risolution –
specifica la qualita’richiesto
dall’immagine, ovviamente piu’
la risoluzione e’ scarsa, piu’
veloce e’ il calcolo

-selezionare – standard - nella – simulation relief resolution -


- lasciare che il resto delle opzioni
- premere – simulate toolpath –
Il blocco virtuale del materiale si generera’ secondo le specifiche definite nel quadro di
dialogo – toolpath simulation –
Si mostrera’ nella vista 3D utilizzando linee si colore blu, la traiettoria e’ di colore rosa. Le
linee rosa servono per vedere le passate sul materiale come succede nella realta’

Il risultato e’ un modello 3D del


pezzo terminato che avra’ la
stessa finitura del pezzo reale

-selezionate la traiettoria – TRAIETTORIA DEI SEMILAVORATI – ( nome nostro, in alto

sulla finestra toolpaths ) e premere – simulate toolpath –

La simulazione mostra che


l’utensile lavora quasi come la
finitura

-selezionate la traiettoria – TRAIETTORIA FINALE - e premere – simulate toolpath


Alla fine della simulazione il
modello appare perfettamente
liscio

- reset simulation -serve per resettare la simulazione menu’ – tool path


simulation -

- delete simulation – per tornare indietro al blocco originale menu’ – tool path
simulation -

GUARDARE IL TOOLPATHS
Se guardiamo il modello guardiamo anche il toolpaths. Il toolpaths puo’ anche essere fuori
da ArtCAM in un archivio ., o come toolpaths finale post –processor Il toolpaths post-
processor si guarda sempre nel computer fuori da ArtCAM

SALVARE IL TOOLPATHS IN ArtCAM


Salvataggio di un toolpaths in Artcam, lo converte in un archivio .tpm che puo’ essere
utilizzato solo da toolpaths manager di Artcam. I file di questo tipo non sono specificati
per una macchina, ma si possono caricare in ArtCam in un secondo tempo

-selezionare - toolpaths operation -


Selezionare - save toolpaths - dati di lavorazione sul menu’ tendina – toolpaths -
Appare la finestra di dialogo
Salva con nome
Permette di dare un nome e
salvarlo dove si vuole

I file di questo archivio si possono caricare su ArtCAM Un archivio di questo tipo puo’
caricare di nuovo i file con load nnn

GENERARE E SALVARE TRAIETTORIE POSTPROCESSATE

Premere il bottone nella barra - toolpaths operation - save toolpaths-

Se si sono creati diversi percorsi o c’e’ un cambio automatico di utensili, si possono


ordinare e cambiare i toolpaths in un file apposito per questo scopo. Tutti i toolpaths
generati sono disponibili nella lista che appare nella finestra di sinistra.

Per convertire questi file con formato specifico per una macchina, fare click sull’archivio
che si vuole sulla finestra di sinistra quindi selezionare la freccia per trasferire tale file

nella finestra di destra

Tutti gli archivi che si trasferiranno nella finestra di destra saranno post-processati in un
archivio di lavorazione
I pulsanti con le frecce rivolto verso l'alto e verso il basso a destra della casella di dialogo
possono essere utilizzati per riorganizzare i file nella finestra di destra. Ogni clic spostera’
in alto o in basso ogni file selezionato di una posizione sulla lista. Il file risultante viene
salvato per un formato specifico di macchina.

Selezionare – chiudi –

LAVORAZIONE DI PICCOLE AREE


IN ArtCam e’ possibile limitare la lavorazione di una zona delimitata da un vettore
E’ possibile che gli occhi e il naso, non si lavoreranno appropriatamente. Con la
lavorazione fine. Possiamo creare un vettore che circondi quest’area che vogliamo
lavorare finemente, ed eseguirla con un utensile piu’ piccolo

-Assicurarsi che la vista corrente sia la vista 2D

-Crea un vettore a mano attorno agli occhi e al naso selezionando l’icona – create

poliline - nel menu’ – vector editing -

-Selezionare il vettore e la vista 2D

-selezionare il vettore – machine relief -


Si possono usare strategie
diverse per lavorare dentro al
vettore chiuso. Lavorare con
offset si puo’ lavorare dal centro
verso l’esterno o, dall’esterno
verso il centro
La lavorazione con il materiale a
destra ( contrapposizione ) e’
visualizzata in rosa, e la
lavorazione con il materiale a
sinistra ( convenzionale ) e’
visualizzata in verde quando

-Scegli vettori selezionati con strategia – offset - , con un


- allowance - di 0,0, e una - tollerance - di 0,01

- Seleziona il lavorato con il materiale a destra nel punto iniziale inferiore


-seleziona un’utensile conico da 0.75 mm
-seleziona un passo di 0.1
-salva li ltoolpaths come - DETTAGLI -
-Seleziona - calculate now - e chiudere

La lavorazione per offset si


calcolera’ compensando, il
vettore selezionato verso
l’interno.

Simulare questo toolpaths per vedere l’effetto che fa sopra il rilievo.