Sei sulla pagina 1di 7

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLVIII n. 10 (47.743) Città del Vaticano domenica 14 gennaio 2018
.

Secondo le Nazioni Unite oltre 250 milioni di persone hanno lasciato lo scorso anno il proprio paese
Il Papa
Alla ricerca di un futuro in Cile e in Perú
Il Pontefice celebra la messa per la giornata mondiale del migrante e del rifugiato

NEW YORK, 13. Sono circa 258 mi- ni, il Pontefice presiederà la messa Nel Nord America se ne contano 58 milioni. Segue la Gran Bretagna con
lioni le persone in tutto il mondo in San Pietro dedicata ai migranti e milioni, in Africa 25. È significativo nove milioni.
che, nel 2017, sono state costrette ad ai rifugiati. che due terzi di questi immigrati vi- Molto grave è la situazione degli
abbandonare il proprio paese alla ri- I dati forniti dalle Nazioni Unite va in appena venti paesi: il numero aiuti e delle politiche messi in atto.
cerca di un futuro migliore: un au- dipingono un quadro complesso e più elevato (50 milioni) si trova ne- Tutte le maggiori agenzie dell’O nu
mento del 49 per cento rispetto al diversificato. Oltre il sessanta per gli Stati Uniti; vengono poi Arabia lamentano gravi tagli ai bilanci che
2000. Molti di loro fuggono da cento di tutti i migranti vive in Asia Saudita, Germania e Russia, che ne impediscono di realizzare un’azione
guerre, fame e miseria: queste perso- (80 milioni) ed Europa (78 milioni). ospitano ciascuno attorno ai dodici efficace. E questi tagli pesano so-
ne rischiano la vita e sono vittime di prattutto nelle situazioni più difficili,
abusi e sfruttamenti di ogni tipo. La come ad esempio nello Yemen dila-
risposta a tale sfida globale, come ha niato da una feroce guerra civile che
sottolineato Papa Francesco, deve ar- ha costretto migliaia di persone ad
ticolarsi intorno a «quattro verbi abbandonare le proprie case. Di re-
fondati sui principi della dottrina cente, in una dichiarazione congiun-
della Chiesa: accogliere, proteggere, ta, l’Organizzazione mondiale della
promuovere e integrare» secondo sanità (Oms), il Fondo dell’Onu per
quanto si legge nel messaggio per la l’infanzia (Unicef) e il Programma
giornata mondiale del migrante e del alimentare mondiale (Pam) hanno
rifugiato, che si celebra domani, do- chiesto la fine delle violenze per
menica 14 gennaio. E proprio doma- consentire l’assistenza.
Un appello alla necessità di nuove
strategie politiche per affrontare la
questione migratoria è stato lanciato Patricia Figueroa, «Buscando América»
dall’Alto commissariato delle Nazio-
ni Unite per i rifugiati (Unhcr). So-
Il ventiduesimo viaggio internazio- la cordigliera delle Ande ed è divi-
L’Unione africana lo in questa settimana — ha ricordato
ancora l’agenzia dell’Onu — circa nale di Francesco inizierà lunedì 15 so perfettamente in due: tre giorni
esige 160 migranti hanno perso la vita in
tre diversi incidenti nel Mediterra-
gennaio. Un lungo volo, in poco
meno di sedici ore, lo condurrà in
in ciascun paese. Pace, unità e spe-
ranza i temi centrali degli incontri,
Cile, paese nel quale il Pontefice ai quali sono attesi moltissimi fede-
le scuse di Trump neo. L’Unhcr insiste affinché venga
adottato «un approccio comprensivo resterà fino a giovedì 18 per poi li provenienti anche dalle nazioni
nella gestione dei movimenti di mi- trasferirsi in Perú. Domenica 21 è vicine.
prevista la partenza alla volta di
WASHINGTON, 13. Continuano a granti e rifugiati» che affrontano i
Roma, dove il Papa arriverà nel PAGINA 8
far discutere le recenti dichiara- pericolosi viaggi attraverso il deserto
primo pomeriggio del giorno suc-
zioni del presidente statunitense, del Sahara e il Mediterraneo. «È ne-
cessivo. L’itinerario della visita si
Donald Trump, nelle quali avreb- cessario costruire e rafforzare la ca-
snoda lungo l’asse meridionale del-
be usato espressioni particolar- pacità di protezione e supporto al
mente offensive nei confronti de- sostentamento negli stati di primo
gli immigrati provenienti da Hai-
ti, El Salvador e da numerosi
asilo, fornire ai rifugiati modalità
più protette e regolari per trovare la NOSTRE
paesi africani. In una dichiarazio-
ne diffusa ieri sera, l’Unione afri-
sicurezza, attraverso percorsi legali
quali il reinsediamento e la riunifica-
Alla vigilia del viaggio
INFORMAZIONI
cana ha chiesto che Trump si scu- zione famigliare, e affrontare le cau-
si. «L’Unione desidera esprimere se principali che costringono i rifu-
Migranti soccorsi dalla guardia costiera libica (Reuters) giati alla fuga». PAGINE 4 E 5 Il Santo Padre ha ricevuto
la sua irritazione, delusione e in-
dignazione per lo spiacevole com-
questa mattina in udienza
mento fatto dal presidente degli l’Eminentissimo Cardinale
Stati Uniti. Sono affermazioni Marc Ouellet, Prefetto della
che disonorano il celebrato credo Congregazione per i Vescovi.
americano e il rispetto per la di- Seoul propone di far sfilare assieme gli atleti nella cerimonia di apertura delle olimpiadi invernali
versità e la dignità umana» si leg- Il Santo Padre ha ricevuto
ge nel comunicato. Sulla stessa li-
nea, le Nazioni Unite: «La digni-
tà, i diritti umani e l’uguaglianza
Segnali di distensione tra le due Coree questa mattina
Sua Eccellenza
Claudio Cipolla,
in udienza
Monsignor
Vescovo di
dei migranti deve essere rispettata
ovunque» ha detto un portavoce Padova (Italia).
del palazzo di Vetro. SEOUL, 13. Gli atleti della Corea del prossimo proprio per discutere i det- confine di Panmunjom, ha reso noto ministro Chun Hae-sung. La parteci-
Non sono mancate inoltre le Sud e quelli della Corea del Nord tagli della partecipazione alle olim- il ministero di Seoul per la riunifica- pazione di Pyongyang alle Olimpia-
potrebbero sfilare insieme durante la di in Corea del Sud era stata sancita
Il Santo Padre ha ricevuto
reazioni interne. Il segretario di piadi. I colloqui potrebbero svolgersi zione, specificando che la delegazio-
cerimonia di apertura delle olimpiadi nei giorni scorsi durante i primi col- questa mattina in udienza
stato, Rex Tillerson, ha preso le ancora una volta nel villaggio di ne sudcoreana sarà guidata dal vice-
invernali in programma il mese pros- loqui tra le due parti riavviati dopo l’Eminentissimo Cardinale
distanze dal presidente pronun-
ciando un discorso nel quale ha simo. Il Comitato olimpico interna- due anni di sospensione. Dominique Mamberti, Pre-
sottolineato che «i valori contano: zionale prenderà in considerazione la Corea del Sud e Cina hanno inol- fetto del Supremo Tribunale
la nostra stella polare è il rispetto prossima settimana la proposta, arri- tre concordato di lavorare insieme della Segnatura Apostolica.
di tutti». L’ambasciatore statuni- vata da Seoul, così come l’idea di affinché il dialogo intercoreano ap-
tense a Panamá, John Feeley, ha formare una squadra mista di hockey pena ripartito possa portare alla
Il Santo Padre ha ricevuto
lasciato l’incarico, in aperta pole- su ghiaccio femminile che rappresen- pace. È questo uno dei risultati del-
questa mattina in udienza
mica con la Casa Bianca. ti l’intera Corea. la telefonata intercorsa nei giorni
Non è la prima volta che una ini- scorsi tra il capo di stato sudcorea- Sua Eccellenza Monsignor
A poco sono servite le precisa-
zioni rese su Twitter dal presiden- ziativa del genere viene promossa. no Moon Jae-in e il presidente Salvatore Fisichella, Presi-
te Trump, che ha smentito la ver- Gli atleti dei due stati hanno già sfi- cinese Xi Jinping. I due leader, oltre dente del Pontificio Consi-
sione delle sue dichiarazioni ri- lato insieme alle cerimonie di apertu- ad apprezzare la svolta dei colloqui glio per la Promozione della
portate dalla stampa. «Voglio un ra dei giochi olimpici del 2000 a di martedì tra Nord e Sud al vil- Nuova Evangelizzazione.
sistema di immigrazione basato Sydney, del 2004 ad Atene e del laggio di confine di Panmunjom,
sul merito e persone che contri- 2006 a Torino. hanno «notato» i miglioramenti Il Santo Padre ha ricevuto
buiscano a migliorare il nostro Intanto, la Corea del Sud ha pro- maturati nelle loro relazioni bilate-
La torcia olimpica per le vie di Seoul (Reuters) questa mattina in udienza
paese» ha scritto Trump. posto al Nord un incontro lunedì rali.
Monsignor Luigi Mistò, Se-
gretario della Sezione Ammi-
nistrativa della Segreteria per
l’Economia.

Il gesto di trasmettere Il Santo Padre ha nomina-


to l’Eminentissimo Cardinale
Roger Michael Mahony, Ar-
civescovo emerito di Los An-
di LUCETTA SCARAFFIA La Chiesa ovviamente questo testamento ce cia personale. E, come sottolinea l’autrice, il quelle donne che per secoli hanno trasmesso la
l’ha, e ben chiaro a tutti, ma questo non impe- luogo della trasmissione oggi può essere sol- fede in silenzio, insegnando ai figli a pregare e
geles, Suo Inviato Speciale
rasmettere un’eredità culturale fa parte disce che venga contagiata anch’essa dalla crisi tanto una soglia, una porta che ciascuno può a partecipare alla messa, dando importanza al alla celebrazione del 150° an-

T dei compiti di ogni generazione nei con-


fronti di quelle che vengono dopo, e
coinvolge totalmente un’istituzione di lunga
complessiva che svuota di significato questo ge-
sto. Innanzi tutto perché trasmettere significa
iscrivere l’essere umano nella catena delle gene-
aprire personalmente se ha la sensazione che
facendolo avrà accesso alla vera vita. Solo su
una soglia, piuttosto che all’interno di uno
momento dell’iniziazione ai sacramenti con
una festa speciale. Quelle donne che hanno sa-
puto trasmettere la fede «nel dialetto della fa-
niversario di erezione della
Diocesi di Scranton (Stati
Uniti d’America), che avrà
tradizione come la Chiesa, che su questo pro- razioni, fargli capire che egli è uno fra gli altri. spazio definito, possiamo fare posto all’altro, miglia», come ha osservato papa Francesco. luogo il 4 marzo 2018.
cesso ha accumulato un’esperienza millenaria, È un gesto difficile da accettare per una cultura alle sue inquietudini esistenziali, alle sue Oggi quelle donne si stanno allontanando
ma che oggi risente anch’essa delle difficoltà che fa della specificità individuale il suo mito, preoccupazioni affettive. Si tratta di una forma dalla Chiesa, e la trasmissione pertanto non Il Santo Padre ha annove-
che caratterizzano ogni tipo di trasmissione specificità che si costruisce attraverso un proces- di riconoscimento personale che può aprire le può più essere intesa come «la conservazione di
rato tra i Consultori della
y(7HA3J1*QSSKKM( +:!z!#!#![!

nella società contemporanea. Il piccolo ma in- so solitario, spesso imitando modelli veicolati porte alla promessa e alla speranza. un ordine fissato da prima» ma come «un pro-
tenso libro di Nathalie Sarthou-Lajus Le geste dai media, e non percepita come possibilità au- Dobbiamo ricordare inoltre che gran parte cesso dinamico e creativo» che mette in gioco il
Congregazione delle Cause
de transmettre (Paris, Bayard, 2017) affronta il tonoma di essere amati personalmente da Dio. della trasmissione avviene in modo inconsape- desiderio e la decisione di ogni singolo indivi- dei Santi i Reverendi Padri:
cuore del problema, che si può sintetizzare in I giovani quindi si disinteressano della tra- vole. Mi viene in mente in proposito il com- duo. Nei confronti degli altri, ma soprattutto Silvano Giordano, O.C.D.,
un verso del poeta René Char: «La nostra ere- smissione codificata e operante attraverso cana- mento di mia figlia, che guardava con me la ri- dei giovani, tutti dobbiamo metterci sulla so- Roberto Fornaciari, O.S.B.
dità non è preceduta da alcun testamento». In li tradizionali, e oggi possono ricevere una tra- presa televisiva dell’apertura della porta santa glia, e stare sempre in tensione, nella posizione Cam.; e l’Illustre Professores-
una società che ha perduto ogni certezza cul- dizione solo da testimoni veri, che sappiano far a San Pietro per il giubileo della misericordia, di colui che trasmette in una dinamica perenne, sa Tiziana Maria Di Blasio,
turale, infatti, la trasmissione non è più inqua- passare qualcosa di se stessi agli altri. La tra- e che alla fine mi ha chiesto: «Ma l’anno santo perché l’eredità è viva solo se viene riaccolta in Docenti di Storia della Chie-
drata da un testamento che ne spieghi il senso smissione allora può avvenire esclusivamente è solo per gli uomini? Non ho visto nessuna un percorso di riappropriazione personale che sa presso la Pontificia Uni-
e la funzione nella vita umana. all’interno di una relazione fondata sulla fidu- donna varcare la porta…». Mancavano proprio permette di costruire un essere umano libero. versità Gregoriana in Roma.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO domenica 14 gennaio 2018

Manifestanti
nelle strade di Tunisi (Reuters)

Per debellare il terrorismo l’Unione africana chiede di andare oltre il modello delle missioni Onu di peacekeeping

Più fondi per il G5Sahel


ADDIS ABEBA, 13. L’Unione africana glio di come lo sono le forze di sicu-
(Ua) sottolinea l’allarme per la situa- rezza dei paesi in cui agiscono ed è
zione nella zona del Sahel, perfino pertanto necessario che le Nazioni
più urgente rispetto alle problemati- Unite e i membri del G5Sahel ne
che del cosiddetto Corno d’Africa. A tengano conto». Il messaggio è chia-
ribadirlo è il nuovo presidente della ro: «Si tratta di una missione dedi-
commissione africana, Moussa Faki cata a combattere il terrorismo e bi-
Mahamat, che chiede fondi per la sogna adattare le vecchie missioni di
lotta al terrorismo. pace delle Nazioni Unite». Per poter Contro la legge finanziaria
Secondo l’Ua, la fascia di territo- combattere efficacemente le forma-
rio dell’Africa sub-sahariana, che si zioni jihadiste nella regione — dal
estende tra il deserto del Sahara a
nord e la savana del Sudan a sud, è
sedicente stato islamico (Is) ad Al
Qaeda, fino a Boko Haram — il
Manifestazioni pacifiche
diventata base di diversi gruppi ter- G5Sahel deve avere le necessarie ri-
roristici e crocevia dell’immigrazione
illegale, ma anche dei traffici di esse-
sorse economiche.
Da parte sua, l’inviato dell’O nu
in Tunisia
ri umani, di droga, di armi. In una per la regione, Mohamed Ibn
recente intervista rilasciata alla stam- Chambas, nel suo ultimo rapporto TUNISI, 13. Circa duemila persone mento. Centinaia di loro hanno sfi-
pa da Addis Abeba, Mahamat ha ha sottolineato il «passo avanti poli- sono scese in piazza ieri nel centro lato davanti al teatro municipale di
sottolineato l’importanza della nuo- tico» fatto con la nascita del gruppo di Tunisi, rispondendo all’appello Tunisi. I manifestanti hanno poi
va realtà multilaterale, la forza mili- G5Sahel e ha sottolineato che la si- lanciato dal collettivo Fech Nesta- marciato in direzione della sede del
tare G5Sahel — di cui fanno parte tuazione è davvero preoccupante. new — in arabo “cosa aspettiamo? governatorato dove sono stati di-
Burkina Faso, Ciad, Mali, Maurita- Negli ultimi mesi c’è stata una cre- — per protestare contro il carovita spersi dalle forze dell’ordine senza
nia, Niger — che vedrà questi paesi scita negli attacchi di Boko Haram nel paese. «Il popolo vuole il ritiro incidenti. Secondo l’agenzia di
finalmente impegnati insieme nella in Nigeria. E aumenta anche il nu- della legge finanziaria», è stato stampa Dpa, la polizia ha impedito
lotta al terrorismo. Mahamat ha sot- mero di attacchi in Mali e al confine uno degli slogan lanciati dai mani- ai dimostranti di avvicinarsi al mu-
tolineato: «Siamo di fronte a gruppi tra Mali, Niger e Burkina Faso, ma festanti, in gran parte giovani, che nicipio di Tunisi. Il collettivo Fech
armati, terroristi, trafficanti di esseri questi ultimi sono principalmente da hanno contestato il governo per Nestanew ha annunciato un’altra
umani di ogni tipo, che sono molto attribuire a gruppi affiliati ad Al l’aumento delle tasse, sventolando manifestazione oggi per le vie del
ben equipaggiati, a volte anche me- Forze di polizia in Mali (Afp) Qaeda o all’Is. cartellini gialli in segno di avverti- centro della capitale.
Sempre ieri, l’Onu ha chiesto
un’inchiesta sulle violenze di que-
sti ultimi giorni in Tunisia, che
hanno causato alcuni morti. «È un
Soddisfazione per l’intesa raggiunta sulla grande coalizione I disordini causano tre morti imperativo per il governo avviare
un’indagine trasparente, credibile

Stabilità in Germania Scontri in Sudan e indipendente sulle violenze e


sulle uccisioni», ha detto l’alto
commissario delle Nazioni Unite

e rilancio per l’Europa KHARTOUM, 13. Tre persone sono


morte in Sudan in questi ultimi
reali al settore privato. Domenica,
numerosi manifestanti erano stati
del pane sono stati confiscati dalle
autorità. Già nel 2016 il Sudan è
per i diritti umani Navi Pillay. «Se
ci sono le prove che uomini delle
forze della sicurezza hanno fatto
un uso eccessivo della forza o
giorni durante le proteste per l’au- chiamati dall’opposizione a scende- stato teatro di un movimento di commesso uccisioni, devono essere
BERLINO, 13. «Un’intesa costruttiva sca impedisca di cogliere quella fi- mento del prezzo di molti generi re in piazza. Scontri tra centinaia di violente proteste in seguito alla de-
per il futuro dell’Europa»: con que- arrestati, processati e, se ricono-
nestra di opportunità apertasi solo alimentari, secondo quanto riporta studenti e forze dell’ordine erano cisione del governo di ridurre le
ste parole il presidente della com- sciuti colpevoli, puniti in base a
recentemente per rilanciare l’Ue at- il canale televisivo Al Jazeera. Il re- avvenuti a Khartoum, nel Darfur e sovvenzioni sul carburante, misura
missione Ue, Jean-Claude Juncker, quanto prevede la legge — ha ag-
traverso il rafforzamento e il com- cente raddoppiamento del prezzo nella regione del Nilo blu. Inoltre, che aveva provocato un rialzo dei
ha commentato l’accordo prelimina- giunto il responsabile — è fonda-
pletamento dell’Unione economica del pane, in particolare, è avvenuto sempre domenica scorsa, tutti gli prezzi. L’esercito aveva subito re-
re raggiunto a Berlino tra la Cdu- mentale che venga fatta giustizia».
e monetaria. in seguito alla decisione del gover- esemplari di sei giornali critici nei presso le manifestazioni. Analoghi
Csu di Angela Merkel e la Spd di D all’inizio delle proteste contro il
Il presidente dell’Europarlamento no di affidare le importazioni di ce- confronti dell’impennata dei prezzi disordini erano avvenuti nel 2013.
Martin Schulz per una nuova gran- carovita e la legge finanziaria
Antonio Tajani ha sottolineato che
de coalizione. 2018, 778 persone sono state arre-
con il nuovo governo tedesco sarà
L’intesa non solo rappresenta un state, mentre 96 poliziotti sono ri-
possibile «rilanciare il progetto eu-
primo, importante passo in avanti masti feriti. La situazione nel pae-
ropeo e avviare le riforme indispen-
verso la formazione di un nuovo se è stata al centro di un colloquio
sabili per avvicinare l’Ue ai cittadi-
governo, ma anche allontana il ri- avvenuto ieri tra il presidente tuni-
ni affrontando al contempo le gran-
schio che una paralisi politica tede- sino Béji Caid Essebsi e il premier
di sfide della disoccupazione, del-
Youssef Chahed.
l’immigrazione e del terrorismo».
Tutte «buone idee per la Germa-
nia e per l’Europa», ha affermato il
commissario agli Affari economici
Confronto dell’Ue, Pierre Moscovici. In un
messaggio su Twitter, Moscovici ha
Attaccata la casa
all’Eliseo evidenziato i punti dell’accordo che
ritiene importanti per l’Unione: del ministro
tra Kurz «Approfondire l’area euro con più
investimenti; dar vita a un Fondo della difesa libico
e Macron monetario europeo per poter far
fronte a eventuali nuove situazioni
di crisi economica; combattere il TRIPOLI, 13. Alcuni uomini armati
PARIGI, 13. Il nuovo cancelliere cosiddetto dumping (cioè l’esporta- hanno attaccato ieri a Tripoli la ca-
austriaco Sebastian Kurz ha scel- zione di merci a prezzi molto più sa del ministro della difesa del go-
to la Francia come destinazione bassi di quelli praticati sul mercato verno di concordia nazionale libi-
per il suo primo incontro bilate- interno o su un altro mercato, op- co, riconosciuto dalle Nazioni Uni-
rale in Europa. Ieri, il capo go- pure addirittura sotto costo, da par- te. Mahdi Al Barghathi — attual-
verno austriaco è stato ricevuto te di trust già padroni del mercato mente sospeso dal suo incarico —
all’Eliseo dal presidente Emma- interno) e la frode fiscale; prevedere era in casa al momento dell’attacco
nuel Macron. Davanti alla stam- una tassa sulle transazioni finanzia- e le sue guardie del corpo «si sono
pa, i due uomini hanno cercato re e per le imprese». Proteste a Khartoum
scontrate con gli aggressori», ha
di minimizzare le loro differenze dichiarato il portavoce del ministe-
su questioni come Europa e mi- ro della difesa libico, Fathi Al Fi-
granti. Kurz ha affermato di ave- touri. Nello scontro a fuoco, tutta-
re una linea «praticamente iden- via, nessuno è rimasto ferito. La
tica» su molti punti con Macron polizia locale ha avviato un’indagi-
ed è tornato a dirsi convinta-
mente europeista. «Il nostro pro-
Arrestata a Heathrow una donna Facebook promette di arginare ne sull’attacco, che ancora non è
stato rivendicato.
gramma è un programma filo-eu-
ropeo che punta a svolgere un
sospettata di terrorismo propaganda e false notizie Nel maggio del 2017, il consiglio
ruolo nell’Ue per una sua pro- presidenziale del governo di con-
gressione positiva», ha dichiara- cordia libico aveva sospeso dal loro
LONDRA, 13. La polizia britannica ha Resta elevata l’allerta terrorismo PALO ALTO, 13. L’ideatore e ammi- personali pubblicati da “amici” e incarico il ministro Al Barghathi e
to ai giornalisti. arrestato una donna di 27 anni in tutta la Gran Bretagna, dopo un nistratore delegato di Facebook, non estranei. La decisione arriva
L’Austria, che dirigerà l’Unio- il comandante militare Jamal Triki.
all’aeroporto di Heathrow perché anno in cui sono stati compiuti san- Mark Zuckerberg, ha annunciato dopo strumentalizzazioni di propa-
ne europea per il secondo seme- Al Barghathi era stato accusato di
sospettata di pianificare attacchi ter- guinosi attentati a Londra e a Man- di aver autorizzato un intervento ganda politica e fake news (“false
stre del 2018, «vuole apportare il aver partecipato agli scontri avve-
roristici. L’annuncio è arrivato da chester, mentre da marzo altri dieci tecnico sul suo social network per notizie”). Il fatto stesso che cam-
suo contributo all’Ue», ha ga- Scotland Yard. attacchi sono stati sventati. Anche limitare il dilagare di notizie false o biando un algoritmo si alteri il nuti nella base aerea di Brak Al
rantito Kurz, secondo il quale la Pochi finora i particolari diffusi durante le festività natalizie sono di messaggi che inneggiano al- flusso delle notizie deve lasciare Shati, a sud della Libia. Più di 140
priorità del suo governo «sarà la sull’operazione, ma la polizia ha fat- stati effettuati arresti che hanno per- l’odio. Si tratta di un algoritmo in aperta la riflessione. militari e civili erano rimasti uccisi
sicurezza dei cittadini». Bisogna to sapere che la donna è detenuta in messo di evitare un possibile atten- grado di modificare i flussi di noti- Proprio oggi la Commissione Ue negli scontri che avevano coinvolto
«portare avanti la battaglia con- una stazione di polizia a sud di tato. Puntavano a compiere un at- zie nelle bacheche di ogni utente e, ha nominato un gruppo di alto li- le forze del generale Khalifa Haf-
tro la radicalizzazione, il terrori- Londra e che l’indagine prosegue. tacco proprio nei giorni di Natale i in questo caso, permetterà di visua- vello di 39 esperti per la lotta alle tar, l’uomo forte dell’est del paese,
smo e l’immigrazione illegale — Sembra che la giovane fosse appena quattro uomini tra i 22 e i 41 anni lizzare meno articoli provenienti notizie false e alla disinformazione e quelle di Misurata, fedeli invece
ha aggiunto — e garantire la si- arrivata nella capitale inglese con un arrestati all’alba del 19 dicembre nel- dalle pagine pubbliche seguite, me- online. Il gruppo contribuirà allo al governo di Tripoli del premier
curezza delle frontiere esterne volo proveniente da Addis Abeba, le città di Sheffield e Chesterfield, no video o memo virali, dando più sviluppo di una strategia Ue che Fayez Al Sarraj. Si trattava del
dell’Europa». Etiopia. nel nord dell’Inghilterra. spazio a contenuti strettamente sarà presentata nell’aprile 2018. massacro più violento dal 2012.

L’OSSERVATORE ROMANO GIOVANNI MARIA VIAN Servizio vaticano: vaticano@ossrom.va Segreteria di redazione Tariffe di abbonamento Concessionaria di pubblicità Aziende promotrici della diffusione
direttore responsabile telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198
Servizio internazionale: internazionale@ossrom.va fax 06 698 83675 Europa: € 410; $ 605 Il Sole 24 Ore S.p.A.
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Giuseppe Fiorentino segreteria@ossrom.va Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 System Comunicazione Pubblicitaria
Servizio culturale: cultura@ossrom.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740
Unicuique suum Non praevalebunt vicedirettore Intesa San Paolo
Sede legale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: religione@ossrom.va Tipografia Vaticana Abbonamenti e diffusione (dalle 8 alle 15.30): Via Monte Rosa 91, 20149 Milano
Città del Vaticano Editrice L’Osservatore Romano telefono 06 698 99480, 06 698 99483 Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
caporedattore telefono 02 30221/3003
fax 06 69885164, 06 698 82818, fax 02 30223214 Società Cattolica di Assicurazione
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998 don Sergio Pellini S.D.B. info@ossrom.va diffusione@ossrom.va
www.osservatoreromano.va segretario di redazione photo@ossrom.va www.photo.va direttore generale Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Credito Valtellinese
domenica 14 gennaio 2018 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

Il sito nucleare iraniano


di Bushehr

Violenze in diverse regioni del paese

Saccheggi in Venezuela
per la scarsità di cibo
CARACAS, 13. Proteste di piazza per punti del paese. Denominatore co- fonti ufficiali citate dal quotidiano
chiedere cibo e medicinali, saccheg- mune la disperazione della popola- «Los Andes», il bilancio finora è
gi di camion che trasportano aiuti zione che non trova da mangiare e stato di 12 persone arrestate, 7 ca-
alimentari: torna alta la tensione in reagisce con proteste spontanee, che mion saccheggiati e 4 agenti delle
Venezuela. Negli ultimi giorni si so- molte volte finiscono in saccheggi. forze di sicurezza feriti durante gli
no moltiplicati gli scontri in diversi Almeno quattro persone sono scontri. Nello stato di Bolívar la po-
morte e altre 16 sono rimaste ferite lizia informa di avere eseguito alme-
nello stato di Mérida, a ovest del no 11 arresti durante le proteste di
paese, dove la situazione è diventata piazza. Due dei fermati sono mino- Teheran esclude modifiche all’accordo
particolarmente tesa nelle ultime 48 renni, secondo la stampa locale.

Manifestazioni
ore. Silvio Torres, sindaco della lo-
calità di Arapey, ha raccontato che
nel suo comune «uomini armati
A Ciudad Bolívar, Ciudad Gua-
yana e San Félix molti esercizi com-
merciali hanno deciso di mantenere
Scontro sul nucleare iraniano
contro i brogli hanno aperto il fuoco contro le per- chiuse le saracinesche, temendo pos-
sone che facevano la fila per com- sibili saccheggi. Il deputato opposi- TEHERAN, 13. L’Iran non accetterà nessun cambiamento non sarà migliorata, entro sei mesi gli Stati Uniti si tire-
elettorali prare riso» e ha aggiunto che la pri- tore Carlos Paparoni, da parte sua, all’accordo sul nucleare siglato nel 2015. È quanto riferi- ranno fuori e scatteranno nuove sanzioni. «Questa è
ma vittima è stato un ragazzo di 17 ha postato su Twitter un video in
in Honduras anni raggiunto da un proiettile al cui si vede un gruppo di uomini
sce oggi il ministero degli esteri di Teheran in un comu-
nicato citato dall’agenzia Irna, dove si precisa che «l’ac-
l’ultima chance» ha detto il presidente. Il ministro degli
esteri iraniano, Mohammad Zarif, ha replicato poco do-
torace. Negli scontri che sono segui- che uccide una mucca a colpi di cordo non è negoziabile». Il governo iraniano — prose- po, definendo le parole del presidente «il tentativo di-
ti a un saccheggio sono morti anche pietra per poterla mangiare. gue la nota — «non prenderà alcuna misura al di là dei sperato di minare la solidità di un’intesa multilaterale».
TEGUCIGALPA, 13. Numerose per- una giovane di 26 anni e un uomo L’economia nel paese segna propri impegni nel quadro dell’accordo nucleare, né ac- L’accordo sul nucleare iraniano è stato firmato il 14 lu-
sone sono rimaste ferite in Hon- di 73 anni. Nessun dettaglio è stato un’inflazione superiore al 1500 per cetterà alcuna modifica di questo accordo, né oggi né in glio 2015 dal cosiddetto gruppo 5+1 (i membri perma-
duras durante una manifestazio- fornito sulla quarta vittima. cento, un crollo totale della produ- futuro, e non permetterà di legare l’accordo ad altre nenti del Consiglio di sicurezza e la Germania). Nell’ot-
ne contro i presunti brogli nelle Nello stato di Trujillo le proteste zione e una crescente scarsità di questioni». Meno di 24 ore fa il presidente statunitense, tobre scorso Trump aveva annunciato la volontà di non
elezioni generali del 26 novembre si susseguono da giorni. Secondo prodotti alimentari e medicine. Donald Trump, aveva lanciato un ultimatum: se l’intesa certificare più l’intesa, da lui definita «pessima».
scorso. Il ministero della sicurez-
za ha reso noto che diciassette
soldati sono rimasti feriti durante
la protesta, che è iniziata pacifi-
camente e si è conclusa con uno
scontro tra i manifestanti da una
parte e polizia ed esercito dall’al-
Nuove dimostrazioni dopo il riconoscimento statunitense di Gerusalemme come capitale di Israele
Hariri apre
tra di fronte alla casa presiden-
ziale. Sei civili sono stati invece Decine di feriti in Cisgiordania alla collaborazione
medicati in un vicino ospedale.
Tra i feriti figura il deputato Jari
con Hezbollah
Dixon, del Partido Libertad y giorni fa un palestinese era morto
Refundación (Libre), che ha ri- nella stessa area. BEIRUT, 13. Segnali di distensione
portato traumi all’altezza dell’oc- È stato intanto reso noto che i mi- in Libano. Il primo ministro Saad
chio sinistro. nistri degli esteri dei paesi della Le- Hariri ha affermato di non essere
Alla protesta hanno partecipa- ga araba si incontreranno di nuovo contrario alla partecipazione di
to migliaia di persone, guidate Hezbollah in un futuro governo
al Cairo il 1° febbraio per discutere
dall’ex candidato alla presidenza del paese, sottolineando la neces-
dello status di Gerusalemme. L’an-
Salvador Nasralla e dall’ex capo
nuncio è contenuto in un documen- sità di mantenere il Libano al di
di stato honduregno Manuel Ze-
to inviato ieri ai delegati permanenti fuori dei conflitti regionali in cor-
laya, che hanno cercato di rag-
dei paesi membri dal segretariato ge- so. In un’intervista pubblicata dal
giungere il primo cordone di si-
nerale della Lega araba. Sabato 9 di- «Wall Street Journal», Hariri ha
curezza ma sono stati fermati dai
cembre, in un’altra riunione, la Lega detto che quello da lui presieduto
gas lacrimogeni lanciati dalla po-
lizia e dall’esercito per disperdere araba aveva condannato la decisione è un «governo inclusivo» che ha
i manifestanti. del presidente statunitense. al suo interno rappresentanze di
Le forze di sicurezza, secondo Sempre ieri il governo israeliano tutti i grandi partiti politici e
le fonti ufficiali, hanno utilizzato ha approvato la costruzione di più «questo porta stabilità politica al
esclusivamente «armi dissuasive di 1100 nuove unità abitative in Cis- paese». Il mio obiettivo principale
autorizzate». giordania. Lo ha reso noto l’orga- — ha spiegato Hariri — «è preser-
nizzazione non governativa Peace vare questa stabilità politica per
Now. La notizia è stata confermata l’unità del Libano»
anche da fonti di stampa locale. Se- Durante l’intervista il figlio
condo quanto riportato, l’approva- dell’ex premier Rafiq, assassinato
zione delle 1122 nuove unità abitati- a Beirut il 14 febbraio 2005, ha
In Guatemala ve sarebbe avvenuta due giorni fa.
Non tutti i progetti, però, sono stati
sottolineato che il Libano «non
può accettare interferenze da parte
proteste approvati in maniera definitiva. So-
lo 352 — precisa Peace Now — han-
di nessuno nella politica libanese:
il nostro rapporto con l’Iran o con
dei contadini no infatti ottenuto il visto finale, il
che significa che i lavori possono
i paesi del Golfo deve essere il mi-
gliore possibile, ma soltanto
Proteste a Hebron in Cisgiordania (Ansa) iniziare subito, mentre il progetto nell’interesse nazionale del Liba-
CITTÀ DEL GUATEMALA, 13. Le per altre 770 unità è stato convalida- no». Rimanere fuori dalle tensioni
organizzazioni dei contadini del to per la prima volta. La questione che attraversano oggi il Medio
Guatemala hanno indetto due Tel Aviv, 13. Sono decine i palestine- di riconoscere Gerusalemme quale palestinesi sono rimasti feriti, tra cui degli insediamenti israeliani in Ci- oriente e mantenere la stabilità «è
manifestazioni di protesta per si feriti ieri in scontri con le forze capitale di Israele. Come riferisce la uno in modo grave, mentre altri 22 sgiordania è uno dei punti cruciali la chiave per rilanciare l’economia
domani e lunedì durante le quali israeliane in Cisgiordania e a Geru- Mezzaluna rossa, a Ramallah le for- hanno accusato problemi respiratori del contenzioso con i palestinesi, stagnante del paese e raggiungere
chiederanno le dimissioni del salemme est. I disordini sono scop- ze israeliane hanno usato proiettili di a causa dei gas. che chiedono l’immediato stop di una crescita annua tra il 4 e il 6
presidente, Jimmy Morales, e dei piati durante le manifestazioni di gomma e gas lacrimogeni per di- Sono invece 25 i palestinesi feriti tutte le attività edilizie quale pre- per cento contro l’uno o il due
158 deputati del congresso. protesta contro la decisione del pre- sperdere i manifestanti vicino all’in- in scontri con i soldati israeliani al condizione essenziale di ogni futuro per cento di oggi» ha concluso il
I cortei sono stati organizza- sidente statunitense, Donald Trump, sediamento di Bet Eil. A Hebron tre confine con la striscia di Gaza. Due negoziato. premier.
zioni in concomitanza con il pre-
visto intervento pubblico del pre-
sidente, che domani nella capita-
le presenterà un primo bilancio
del suo mandato dando conto
delle politiche portate avanti nel
2017 e delle sfide aperte per i
Colloqui tra i vertici militari Recuperati finora tre corpi senza vita al largo della Cina

prossimi due anni.


Dal canto suo il Comité de
di Stati Uniti e Pakistan Soccorsi alla petroliera in fiamme
Desarrollo Campesino (Codeca),
che ha organizzato le proteste, si ISLAMABAD, 13. Il capo del Co- gli aiuti finanziari. Senza fornire PECHINO, 13. Due corpi senza vita
scaglia contro la «cattiva gestio- mando centrale degli Stati Uniti, ulteriori dettagli, l’Ispr ha sottoli- sono stati recuperati dalla petrolie-
ne» del governo di Morales e dei
generale Joseph L. Votel, ha tele- neato che Votel ha illustrato «le ra iraniana Sanchi, in fiamme da
membri del congresso, accusati di
fonato ieri al comandante del- decisioni degli Usa riguardanti sabato scorso al largo di Shanghai,
«complicità» con il presidente.
l’esercito pachistano, generale Qa- l’assistenza in tema di sicurezza e per la collisione con un mercantile.
Secondo le organizzazioni dei
mar Javed Bajwa, auspicando riguardanti il Fondo di sostegno Lo riferiscono i media cinesi. Sal-
contadini, il capo di stato attue-
rebbe politiche che favoriscono le «una rapida fine dell’attuale fase della coalizione militare interna- gono così a tre i cadaveri ritrovati
classi più elevate della società di turbolenze» fra i due paesi e zionale impegnata in Afghani- sulla nave dai soccorritori, mentre
consentendo loro di aumentare i assicurando che Washington non stan». L’alto ufficiale statunitense altri 29 membri dell’equipaggio re-
profitti grazie a forti esenzioni fi- ha intenzione di «compiere alcuna ha anche comunicato che Washin- stano dispersi. Si tratta di 32 ira-
scali. Al tempo stesso, denuncia azione unilaterale sul territorio pa- gton ha chiesto espressamente a niani e di due cittadini del Bangla-
il Codeca, la povertà estrema è in chistano». Islamabad di cooperare «per ren- desh.
aumento. Un contadino guada- L’ufficio stampa dell’esercito dere inoffensivi» i gruppi che Sembra che i soccorritori siano
gna l’equivalente di 4,5 dollari pachistano (Ispr) ha precisato che «utilizzano il suolo pachistano per riusciti a recuperare i dati della na-
statunitensi al giorno. Il Codeca Bajwa ha ricevuto due telefonate, attacchi in Afghanistan». ve e le registrazioni video. Ma non
ricorda inoltre l’accusa di finan- una di Votel e l’altra di un senato- Bajwa ha risposto che «la nazio- sono potuti entrare negli alloggi
ziamento elettorale illegale che re statunitense. Durante i collo- ne pachistana si è sentita tradita dell’equipaggio per le alte tempera-
l’ufficio del procuratore ha avan- quio, continua la fonte, è stata af- dalle recenti dichiarazioni statuni- ture che hanno raggiunto gli 89
zato nei confronti di Morales. frontata la questione delle relazio- tensi». Nonostante questo, ha ag- gradi centigradi.
C’è dunque tensione nel paese ni fra Washington e Islamabad giunto, «il Pakistan continuerà i Sono ancora ignote le cause
sia per la prima protesta, che do- dopo le recenti accuse del presi- suoi sforzi sinceri contro il terrori- dell’incidente. La petroliera irania-
menica si svolgerà nella capitale, dente Donald Trump al Pakistan smo, anche senza il sostegno finan- na si è scontrata, prendendo fuoco,
sia per la seconda, che lunedì di non fare abbastanza contro il ziario degli Usa, in sintonia con il con un cargo al largo delle coste
coinvolgerà diverse regioni. terrorismo e la minaccia di tagliare nostro interesse nazionale». della Cina la sera del 6 gennaio. Tre navi di pronto intervento nei pressi della petroliera iraniana Sanchi (Reuters)
pagina 4 domenica 14 gennaio 2018 L’OSSERVATORE ROMANO domenica 14 gennaio 2018 pagina 5

Alla vigilia Processione per la festa di santa Rosa da Lima

del viaggio papale


(1950)

«Processione India»
L’epopea dei gesuiti in America meridionale di Gabriela Mistral
Tra loro Juan Ignacio Molina descrisse nel Settecento l’ambiente naturale del Cile Rosa di Lima, figlia di Cristo perché tu ci benedica Dalle porte strappiamo
e di Domenico il Missionario, figli, bestie e alimenti. i ragazzi e i vecchi
che dai sapore all’America Polvere dà la processione nel giogo dell’ombra
con il sapore che dà il tuo corpo: e nessuno marcia cieco ti portiamo ai morti.
di GIANPAOLO ROMANATO settant’anni. Per tornare in Europa do- Marche furono la zona del territorio lui a far arrivare a Recanati la Storia del una cattedra di lingua greca, scrisse andiamo alla tua processione perché la polvere assomiglia Apri, Rosa, apri le braccia
vette scavalcare tutta l’America latina, e papale che ne accolse di più. Messico di Francisco Javier Clavijero, an- quasi tutte le sue opere anche il cileno con grande strada e grande sete, alla nebbia del tuo alito
l gesuita cileno Juan Ignacio quindi le Ande, a dorso di mulo, fino Erano uomini in esilio, senza nessu- ch’egli gesuita in esilio) contribuirono a Juan Ignacio Molina, dal quale sono alza gli occhi e guardaci.

I
e con la parola “Sempre”, e la tua luce arde Chiama i paesi e le provincie;
Molina (1740-1829) fu una delle ad Arica, in Cile. Di qui, risalendo il na speranza di poter tornare in patria. plasmare uno dei più grandi poeti con- partito e al quale ora ritorno, di cui e con il segno “Lontano”. sulle labbra di zodiaci.
voci più forti e autorevoli di Pacifico, andò prima a Lima, poi a Pa- Ed erano degli sconfitti, sui quali gravò temporanei. Da quell’esercito di religio- scrive ampiamente nel volume prima ri- fa in esse l’inventario.
E camminiamo portando Dalla sierra imbalsamata
quell’autentico esercito del sape- nama e quindi a Cartagena, oggi in quella damnatio memoriae che i vincito- si esiliati uscirono uomini di cultura di cordato Gabriella Chiaramonti dell’uni- E si vedano le regioni
con fatica e senza lamento ti portiamo cose pure
re rappresentato dai gesuiti Colombia. Da Cartagena lo trasferirono ri, purtroppo sempre infliggono ai vin- eccelso valore, che hanno nobilitato il versità di Padova. I suoi libri sulla na- estese nel tuo petto!
alcune bacche della vera e passiamo colpendo al volo
espulsi nel Settecento dalla Spagna e a Cuba e da Cuba giunse infine a Ca- ti. Ma i loro influssi e il loro peso nella loro tempo: per fare solo qualche no- tura e sull’ambiente naturale del Cile, Mai, Madre, romperemo
dice, in Spagna, dove si fece più di un e alcuni frutti che sono favola: albero-china e albero-cedro,
dal Portogallo e rifugiatisi nello Stato dove era nato, vicino a Talca (tralascio l’anello della marcia,
pontificio. È una vicenda fondamentale anno di carcere, prima di ottenere il la mammea, la granadiglia, e le gomme con virtù
i titoli, un po’ farraginosi, come era uso la pitahaya, il fico denso. le erbe con misteri. nell’aria dell’America
per la cultura europea del tempo, a permesso di tornare in Svizzera, da do- del tempo, che si possono agevolmente né nella radura dell’Eterno.
lungo trascurata dalla storiografia, an- ve era partito quarant’anni prima e do- Va l’antica processione, Santa Rosa della Puna
trovare anche in Wikipedia), l’hanno come anguilla di fuoco, dell’alto nevaio: Quando dormiremo la tua processione
che specialistica, ed emersa in Italia in ve arrivò giusto in tempo per morire a reso uno dei maggiori naturalisti del
tutta la sua importanza solo di recente, Lucerna nel 1772, quasi ottantenne. E per le cime delle Ande ti portiamo le nostre marcie continui nel nostro sogno
suo secolo. In Europa si accorse di tut- e quando moriremo seguiamola
prima con gli studi del gesuita Miguel non gli toccò neppure la sorte peggio- vive, sante e tremende, in collane che fa il tempo,
te le sciocchezze che si dicevano sui
Batllori e poi con quelli di Niccolò re. Immaginiamo quale dovette essere il portando alpaca e vigogna le brine che dà giugno per le Ande dei Cieli.
paesi americani, da autori ascoltati e ce-
Guasti. Qualche anno fa si tenne viaggio dei gesuiti che operavano nelle e silenziosi lama lenti, le braci che dà gennaio
lebrati (uno dei suoi bersagli polemici
sull’argomento un importante conve- Filippine, all’altro capo del mondo, fu l’olandese Cornelius de Pauw), che
gno a Bologna, i cui atti, ricchissimi di espulsi anch’essi, essendo le Filippine
scrivevano basandosi sul sentito dire, e
spunti, sono rimasti malauguratamente un possedimento spagnolo.
si propose di rettificarle. Scrive che il
confinati nelle biblioteche universitarie, Per questi gesuiti non c’era più posto
suo intento è di far conoscere un paese
che sono degli straordinari archivi del in Europa. La gran parte di loro, per-
ciò, non ebbe altra scelta che di rifu- “del tutto incognito”, demolendo “le
sapere, ma purtroppo ininfluenti, in
un’età in cui sembrano contare solo la giarsi nello Stato pontificio, l’unico an- false impressioni” che circolano man-

Missione incompiuta
superficialità della rete e l’effimero tele- golo del continente disposto ad acco- cando notizie sicure. Ne nacquero ope-
visivo (La presenza in Italia dei gesuiti glierli. Fu così che nel giro di pochi re che finalmente proposero la nozione
iberici espulsi. Aspetti religiosi, politici, cul- mesi affluirono nel piccolo regno papa- del Cile, il più lontano, il meno cono-
turali, a cura di Ugo Baldini e Gian le, dove peraltro stava maturando lo sciuto e, allora, il più arretrato, dei ter-
Paolo Brizzi, Bologna, Clueb, 2010, pa- scioglimento definitivo della Compa- ritori coloniali spagnoli, su cose certe e
gine 683, euro 45). gnia, circa seimila gesuiti, molti dei non su fantasie. Dal 1823 al 1825 il giovane Mastai nella delegazione pontificia inviata a Santiago
Due parole, allora, per ambientare la quali rappresentavano il top della cul- Scrisse soprattutto di storia naturale,
vicenda. La crisi settecentesca della tura del tempo ed essendo vissuti in «Espulsione dei gesuiti di Spagna il 31 marzo 1767» (Anonimo, Museo della Rivoluzione francese, Vizille) ma affrontò ampiamente anche la que-
Compagnia di Gesù si concluse con la terre sconosciute, o quasi (pensiamo ai stione della convivenza nel suo paese
soppressione canonica dell’Ordine de- reduci dalle Riduzioni paraguayane, o fra spagnoli, creoli e nativi, scrivendo uasi sedici ore impiegherà gentina, scosse di terremoto a Santiago. patronato di cui si era avvalsa Madrid nei la selezione dei vescovi e dal controllo dei
cretata nel 1773. Ma nei vent’anni prece-
denti i gesuiti erano scomparsi da gran
parte dei regni d’Europa e dai loro pos-
sedimenti d’oltremare. Ciò significa che
dalle missioni californiane, o dalle lan-
de estreme del Cile australe), portavano
in Europa straordinari bagagli di cono-
scenze linguistiche, etnologiche, scienti-
cultura europea del tempo fu molto
maggiore di quanto non si sappia. Nel-
le biografie di Giacomo Leopardi si ri-
me, Lorenzo Hervás y Panduro, il fon-
datore della linguistica moderna, vissu-
to prima a Cesena e poi a Roma; Juan
che la sua soluzione sarebbe stato il
problema più difficile degli anni a veni-
re, per cui oggi è celebrato come l’ini-
ziatore della bibliografia nazionale cile-
Q l’aereo papale per arrivare a
Santiago. Invece, un po’ me-
no di due secoli fa, il suo
predecessore Giovanni Maria
Erano i viaggi di allora, non proprio gli
inclusive tour di oggi.
Qui tuttavia ci interessa soprattutto il
clima che i tre messi romani trovarono in
secoli precedenti. In pratica mirava a far-
ne un ufficio pubblico sottoposto al go-
verno e sganciato da Roma, a partire dal-
religiosi.
Proprio nei mesi di permanenza a San-
tiago dei tre italiani (marzo-ottobre 1824)
il governo riorganizzò e sottomise la chie-
migliaia di gesuiti che operavano in fiche, botaniche, geografiche. Conosce- corda di sfuggita che i primi rudimenti Andrés, uno dei maggiori letterati del na. Descrisse il Cile anche da un punto Mastai Ferretti ci mise otto mesi per arri- Cile, un paese fragile, appena distaccatosi sa cilena con una raffica di micidiali de-
America, dalla California al Cile meri- vano un mondo che pochi, allora, co- della cultura classica li ricevette da don secolo, che operò a Ferrara, Mantova e di vista che oggi diremmo turistico, vare in Cile, e altrettanti per tornare a dalla Spagna, dal destino ancora incerto, creti unilaterali, inclusa la sostituzione del
dionale, furono deportati in Europa noscevano. Nessuno, in Europa, poteva Giuseppe Torres, un religioso che il pa- Napoli; José Manuel Peramás, stabilito- scrivendo che «è senza contraddizione Roma. Era il 1823 e il futuro Pio IX, allo- dominato dalla massoneria, la quale vede- vescovo della capitale, le cui funzioni fu-
con la forza, costretti a viaggi incredibi-
li, sui muli, su carri trainati da buoi e
vantare un simile patrimonio culturale.
Molti di loro si perdettero, ma molti si
dre Monaldo aveva assunto come pre-
cettore. Ebbene, questi non era altro
si a Faenza, le cui informazioni sulle
Riduzioni paraguayane fanno ancora
il più bello, il più ricco e il più fertile
di quanti ne abbia in tutti i suoi domi-
ra un giovane sacerdote ansioso di fare il
missionario, mosse tutte le sue pedine,
va nella Chiesa nient’altro che il pilastro
del vecchio ordine coloniale, da sottomet-
Fonti e studi rono affidate a José Ignacio Cienfuegos
(1762-1847), un sacerdote che aveva ac-
sui fragili velieri del tempo, che potero- reinserirono e ricominciarono a lavora- che l’ex gesuita messicano José Matías testo. ni la Monarchia spagnola». Leggiamo che non erano poche, dato il peso della tere e, possibilmente, schiacciare. La stes- compagnato il cammino verso l’indipen-
no durare anche due anni e ai quali re, a scrivere, a insegnare, mescolando de Torres (1744-1821), espulso, rifugiato Molti di loro scrissero direttamente giudizi che chi ha visitato il Cile facil- famiglia da cui proveniva, per essere inse- sa gerarchia locale era del tutto inaffida- denza del suo paese e sarà anche presi-
molti non sopravvissero. Lo svizzero ovviamente il sapere con i rancori, la nelle Marche e accolto proprio per il in italiano, tradotti poi nelle principali mente condivide: questo paese è «l’Ita- S’intitola La primera misión pontificia a
rito nell’ambasceria pontificia mandata bile. C’era al momento un solo vescovo dente del Senato. Era stato mandato a
Martin Schmid, per fare solo un esem- scienza con le nostalgie, la cultura con suo sapere in casa Leopardi. I suoi libri lingue europee. E in italiano, a Imola e lia, vale a dire il giardino dell’America Hispanoamérica (1823-25). Relación oficial
nella neonata Repubblica sudamericana a residente, emanazione del “partito spa- Roma per risolvere le pendenze con la
pio, operava in Bolivia e aveva più di l’ansia di rivincita. La Romagna e le e i suoi racconti sul Nuovo mondo (fu Bologna, dove era riuscito a ottenere meridionale, dove tutto ciò che può de- discutere con il governo appena insediato gnolo” (una sacca di resistenza armata fe- de Mons. Giovanni Muzi l’opera dei due
Santa Sede, era tornato in Cile insieme
siderarsi per passare una vita comoda, il riassetto della chiesa locale. Fu accon- dele a Madrid tenne duro fino al 1826 storici gesuiti Pedro de Leturia e Miguel con la delegazione papale ed era quasi la
proviene colla medesima abbondanza e tentato e la missione, guidata da Giovan- nell’isola di Chiloé), che remava sia con- Batllori che studia la principale fonte per personificazione delle incoerenze di una
perfezione che nell’Europa». Come ni Muzi, comprese perciò il giovane Ma- tro i nuovi governanti, sia contro Roma. il lungo viaggio a cui partecipò il futuro chiesa, quella cilena, che viveva una tri-
l’Italia è più lungo che largo, è protetto stai in funzione di segretario e un terzo Per i tre delegati pontifici la partita era Pio IX. Pubblicato nel 1963 nella collana plice contraddizione: era stata il pilastro
da una poderosa catena di montagne, è prelato. Il Diario tenuto dal segretario difficile, dovendo operare soli, senza con- «Studi e testi» della Biblioteca apostolica dell’ordine coloniale, poi aveva simpatiz-
quasi alla medesima latitudine. con cura quotidiana, secondo un’abitudi- tatti con la Santa Sede, quasi prigionieri a vaticana, il libro rielaborava e aggiornava zato con il processo di indipendenza, ma
Nella testimonianza di padre Jorge Delpiano
La vita con lui fu benigna e lo fece ne comune ai pochi fortunati (o sfortuna- Santiago, dove ricevettero un trattamento l’opera omonima di Leturia edita nel non dimenticava il proprio legame con la Giovanni Maria Mastai Ferretti a diciassette anni
vivere fino a vedere ciò che aveva so- ti…) che allora viaggiavano, e pubblicato adeguato al loro rango, ma furono subito 1943. Studi più recenti sono Il giovane sede apostolica. Tre cose che non poteva-
Gli anni cileni di Bergoglio gnato: il suo paese libero e indipenden-
te. Era ormai troppo vecchio per tor-
di recente, ci informa minutamente di
quella avventurosa missione — la prima di
privati del passaporto, ritirato dopo l’arri-
vo. L’interlocutore era Ramón Freire
Mastai (1981) di Carlo Falconi, molto
ampio, e La prima missione pontificia
no coesistere.
Anche per questo la missione fu un to-
narvi, ma da lontano, diventato ormai una delegazione papale nelle Americhe (1787-1851), autoproclamatosi proprio in nell’America Latina di Giacomo Martina tale fallimento, e, al ritorno, costò la car- rimproverò non tanto la mancanza di ri-
un grande della cultura europea, pote- post-coloniali — fra tempeste, malattie, quegli anni director supremo del Chile, che in Giovanni Muzi e la società del suo tempo riera al capo-delegazione, spedito a fare il sultati in Cile, quanto piuttosto di essersi
di SILVINA PÉREZ sacrati. Vive a Concepción da undici dell’uomo, della visione della Chiesa. Mi chiese di tenere una conferenza e fu va considerarsi a ragione uno dei padri quarantene, imprevisti vari, assalti di pira- stava organizzando lo Stato e mirava ad (1995) che raccoglie gli atti di un vescovo a Città di Castello, una sede irri- lasciato sfuggire l’occasione di agganciare
anni, gli ultimi nove dei quali al servi- Eravamo in sezioni diverse, io ero novi- un’opportunità per parlare di varie co- fondatori del Cile moderno. ti in mare e di indigeni nella pampa ar- esercitare sulla Chiesa gli stessi diritti di convegno tenuto nel 1991. levante, dalla quale non uscì più. Gli si la nuova realtà politica sudamericana, che
«Ho conosciuto Jorge Bergoglio nel zio della chiesa locale. Confida di esse- zio e lui era tra gli studenti più grandi; se. Mi disse che, prima di iniziare il era uno degli scopi del viaggio. Parve in-
1960, ma è stato nel 1992 che la nostra re felice di far parte dei gesuiti e della l’anno prima aveva emesso i voti, ma suo lavoro nel collegio alle otto di mat- credibile, a Roma, che Muzi non avesse
amicizia si è consolidata. Gli scrivo di missione affidatagli in Cile e in due oc- ho ricordi molto chiari, con momenti di tina, dedicava sempre un’ora alla pre- accolto l’invito di Simón Bolívar, che gli
tanto in tanto e lui risponde alle mie casioni a Roma. E la sua felicità è di- convivenza, come parte della nostra ghiera e diceva messa. In realtà, fino a aveva scritto espressamente una lettera
lettere; è molto diretto nelle risposte e ventata ancora più grande quando ha formazione, e mi ricordo anche che fa- quel momento tra noi c’era molta sim- personale, di trasferirsi a Lima per prepa-
il nostro dialogo è molto franco». Sono saputo dell’invito del Papa a far parte cevamo teatro. Ricordo molto bene che patia, ma non una vera amicizia. L’ho rare un concordato con il Perú. È vero
le parole commosse del gesuita cileno del suo seguito nel viaggio. Jorge Mario aveva un ruolo ben preciso poi rivisto nel 1973, quando venne in Fotografie 1890-1950 che, quando gli giunse la missiva, a Lima
Jorge Delpiano che ha settantacinque in un’opera. Lo incontrai di nuovo nel Cile, appena nominato provinciale. si combatteva, ma questa non parve una
anni, quarantasei dei quali di sacerdo-
zio, e che rende un prezioso servizio
Quando ha conosciuto l’attuale Papa
Francesco?
1965, in Argentina, perché da Buenos
Aires, dove stavo studiando, ero andato Quando ha poi incontrato di nuovo padre
Bergoglio?
Memorie del Perú giustificazione sufficiente a motivare l’in-
gloriosa ritirata.
Due secoli dopo, tuttavia, sono altre le
come formatore. È direttore spirituale Nel 1960 lui è stato nella nostra casa a visitare il collegio dell’Inmaculada
cose che devono attirare la nostra atten-
del seminario metropolitano di Con- di Padre Hurtado, vicino a Santiago, Concepción di Santa Fe. Qui, Jorge Nel 1962, poco dopo la sua nomina a zione. Il giovane Mastai Ferretti era il
cepción e anche direttore del diparti- per studiare tutto ciò che era inerente Mario era ancora studente, perché non vescovo ausiliare, gli scrissi per dirgli componente meno titolato e meno impor-
n una ricca geografia dal Centro de la Imagen di fotografica — uno dei più fine del XIX secolo, Grazie a queste immagini —

I
mento di Spiritualità dell’arcivescova- alla nostra formazione, ossia le materie aveva sostenuto l’esame di teologia, era che in un mio viaggio all’estero, l’aereo tante della delegazione. Era il terzo di
do. Inoltre tiene di continuo ritiri e umanistiche, per aprirci l’orizzonte del- il coordinatore degli studi del collegio avrebbe fatto scalo a Buenos Aires, a che coniuga foreste Lima), la tradizione insigni emblemi della frammentata geograficamente e a molte altre simili — il
tre. Ma considerando la carriera che lo at-
giornate di formazione per laici e con- la visione della vita, della visione e svolgeva molto bene il suo compito. Ezeiza, e che lì avrei pregato personal- amazzoniche, fotografica peruviana si è modernità nel periodo che e culturalmente, l’immagine Perù, così come lo
tendeva — sarebbe diventato Pio IX
mente per lui. Mi rispose — non c’era ghiacciai tropicali, nutrita dell’innegabile talento c’interessa — come mezzo per fotografica fu uno strumento conosciamo oggi, cominciò a vent’anni dopo — è importante capire che
ancora la posta elettronica — che sareb- imponenti cordigliere di un gruppo di rinomati ritrarre, capire e interpretare fondamentale nella sorgere dinanzi a sé come cosa riportò da quel viaggio (credo che
be venuto all’aeroporto, per cui mi dis- e aridi deserti, le diverse “creatori visivi” che il paese. Per una società costruzione dell’idea di una realtà afferrabile. Le sia l’unico capo di stato del tempo ad
se di scendere dall’aereo per salutarci. culture autoctone del Perú — utilizzarono la macchina come quella peruviana della nazione. meraviglie naturali del suo avere varcato, sia pure da giovane, l’ocea-
Conversammo per 45 minuti, in grande uno dei sei paesi considerati territorio, i grandi no Atlantico).
confidenza; direi che la nostra amicizia culla di civiltà nel mondo — monumenti del suo passato Direi che in America si convinse di due
è nata proprio lì. Ci siamo rivisti quan- entrarono a contatto con precolombiano e i costumi cose. La prima: che la “rivoluzione” — un
do è stato eletto cardinale a Roma, do- genti provenienti ancestrali s’intessono con le evento ormai planetario — fosse il princi-
po la cerimonia. È stato un incontro dall’Europa, dall’Africa e aspirazioni modernizzatrici, pale nemico della Chiesa. Bisognava argi-
molto simpatico, con la spontaneità che dall’Oriente. Fu una storia di l’avanzare dell’economia narla a ogni costo. La seconda: che la so-
lo caratterizza, perché è un uomo mol- conquista e di migrazione capitalista e i conflitti sociali pravvivenza del cattolicesimo romano fos-
to allegro. che finì col configurare uno di una società nazionale in se indisgiungibile dalla sua indipendenza
scenario postcoloniale. formazione. territoriale. Insomma, due delle idee-forza
In quale momento incontrerà il Papa in Questi elementi — geografia, Memorie del Perú. Fotografías di Pio IX maturarono nel corso di quel
Cile e che cosa ha provato nel ricevere società e cultura — hanno 1890-1950, ci permette di lungo tour sudamericano. Ma soggior-
l’invito? interagito in modi complessi, rivivere un po’ di quel nando a Santiago, a Buenos Aires (duran-
e a volte contraddittori, e processo di costruzione e di te il viaggio di andata, quando incontrò
È una miscela un po’ curiosa. In pri- hanno prodotto valorizzare il talento di Bernardino Rivadavia) e a Montevideo
mo luogo, non me lo aspettavo assolu- manifestazioni culturali maestri dell’obiettivo come (sulla via del ritorno) si rese conto di
tamente. Pensavo di avere la possibilità sorprendenti. Una di queste Max Telesforo Vargas, un’altra cosa: che Roma non era solo la
di abbracciare il Papa durante l’incon- è stata la fotografia. Come Martín Chambi, Carlos e capitale di un precario staterello italiano,
tro che terrà con i gesuiti, a Santiago, testimoniano le immagini che Miguel Vargas, Juan Manuel ma era il centro di una poderosa organiz-
ma un incontro personale non l’avrei compongono Memoria del Figeroa Aznar, Sebastián zazione religiosa mondiale. Tenere in pie-
mai immaginato. Mi sembra strano an- Perú. Fotografías 1890-1950 Rodríguez, Baldomero Alejos di il primo serviva a garantire la seconda.
che perché è qualcosa di molto grande (mostra itinerante o Walter Osborne Runcie, Anche questa sarà un’idea forza del
e lo vedo come una possibilità d’incon- organizzata dal Centro per menzionare solo alcuni drammatico trentennio in cui governò la
trare un amico, di poter conversare un Cultural Inca Garcilaso del dei più importanti di questa Chiesa. Un’idea che, da allora, non è mai
Jorge Mario Bergoglio nel 1973, appena nominato provinciale della Compagnia di Gesù pochino con un amico. César Meza, «Ritratto di contadino» (Cuzco, 1945) ministero degli Affari esteri e Carlos e Miguel Vargas, «Scuola pubblica» (Arequipa, 1925) mostra. (carlo trivelli) tramontata. (gianpaolo romanato)
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO domenica 14 gennaio 2018

Una suora e il percorso di crescita delle ragazze di un orfanotrofio in Indonesia

La casa
del successo
JAKARTA, 13. Da Batam, nelle gruppo di ex compagne del li- nostante la fatica. Il loro atteg-
isole Riau, dove per anni ha sal- ceo «Don Bosco» di Padang giamento ha tenuto alto il mio
vato giovani donne dal traffico (capoluogo della provincia di morale», ha raccontato un’altra
di esseri umani, a Medan, capo- Sumatra occidentale), ora resi- cattolica locale coinvolta
luogo della provincia di Suma- denti nella capitale, si sono oc- nell’iniziativa.
tra settentrionale, dove nell’orfa- cupate dell’accoglienza e del Di fronte a centinaia di spet-
notrofio di Saint Angela insegna soggiorno delle ragazze del tatori, in un discorso tenuto a
Il presidente dell’episcopato pachistano dopo la tragica morte della piccola Zainab alle ragazze a raggiungere indi- Saint Angela, giunte in città con pochi minuti dall’inizio della re-
pendenza, responsabilità, inte- un volo proveniente da Medan cita, suor Bernadette Saragih ha

Bisogna grazione, e dove anche uno


spettacolo teatrale può essere
tappa importante di un percorso
il 28 dicembre. «Quel giorno
tutto ha cominciato a prender
forma», ha dichiarato all’agenzia
sottolineato l’impegno mostrato
dalle giovani: «Nell’orfanotrofio
di Saint Angela le nostre stu-
di crescita: è l’itinerario missio-
rieducare alla dignità nario di suor Bernadette Sara-
gih, religiosa francescana che, in
Indonesia, dedica il suo nuovo
la produttrice dello spettacolo
teatrale, giovane cattolica di Ja-
karta. «Le ragazze di suor Ber-
dentesse ricevono un’istruzione
seria e costante, che le renderà
adulte di grande responsabilità,
apostolato a quella che ama de- nadette hanno affrontato con buone competenze e indipen-
LAHORE, 13. Ferma condanna ritrovato in mezzo ai rifiuti. La visiva cattolica gestita dall’arci- entusiasmo i giorni di prove, no- denza».
finire “una casa del successo”.
della Chiesa in Pakistan per lo minore era scomparsa da casa diocesi di Lahore, suggerisce il
Nella struttura di Medan le
stupro e l’omicidio di Zainab, mentre si recava a lezione di re- lancio di una campagna per la
ospiti ricevono una formazione
una bambina musulmana di 7 ligione islamica. Alcuni video sensibilizzazione contro gli stu- che implementa le loro capacità,
anni trovata morta nei pressi di rintracciati dalla famiglia mo- pri e per la protezione dei bam- rendendole adulte formate e
una discarica a Kasur, vicino a strano la piccola mano nella bini. «Il cancro della pedofilia qualificate.
Lahore. mano con un uomo, ancora — sostiene — si sta diffondendo Come riferisce AsiaNews,
«L’assenza della giustizia e sconosciuto. I parenti lamenta- rapidamente e non è un feno- l’impegno di suor Bernadette ha
l’ignoranza affliggono la nostra no che se quei filmati fossero meno nuovo. I media sono tutti avuto recentemente riscontro at-
società. La mentalità prevalente stati acquisiti in tempo dagli in- focalizzati su questo. Il facile traverso il consenso del pubbli-
— ha sottolineato monsignor Jo- quirenti, forse la piccola si sa- accesso a siti pornografici ali- co alla sua ultima iniziativa: gra-
seph Arshad, vescovo di Faisala- rebbe potuta salvare. La tragica menta questa mentalità. I bam- zie all’assistenza e al contributo
bad e presidente della Conferen- morte della piccola Zainab sta bini che frequentano lezioni di di diverse personalità cattoliche
za episcopale — non può essere provocando finalmente un’on- Corano sono facili obiettivi. Le locali, il 5 e il 6 gennaio la fran-
sconfitta solo dalle istituzioni data di indignazione per una famiglie — aggiunge — devono cescana e le giovani donne del
accademiche. Le persone devo- piaga sulla quale troppo spesso pensare in modo serio a come laboratorio teatrale del Saint
no essere rieducate alla dignità si chiudono gli occhi. Venerdì proteggere i propri figli. Questi Angela hanno portato in scena a
umana. Creare opportunità di pomeriggio, il Rawadari metodi devono rientrare anche Jakarta «Figliol prodigo», spet-
lavoro per i giovani può aiutare Tehreek (Movimento per la tol- nei programmi di studio». Se- tacolo ispirato alla famosa para-
a diminuire il trend degli abusi leranza) ha organizzato una condo molti attivisti pachistani, bola. Al progetto hanno preso
sui minori». marcia, partita da Lahore per le radici culturali alimentano la parte anche decine di ragazzi
Il crudele episodio ha spinto concludersi, dopo un percorso «cultura dello stupro», come la della capitale, tra cui i gruppi
tanti utenti dei social network a di 50 chilometri, a Kasur. I ma- divisione tra maschi e femmine, Katak Theater ed EforD.
rompere il muro del silenzio che nifestanti recavano striscioni sui la pessima considerazione della L’organizzazione dello spetta-
avvolge il tema della pedofilia e quali campeggiava la scritta donna, gli abusi nelle madrasse, colo ha richiesto mesi di duro
dello stupro su minori nel paese “Giustizia per Zainab”. che generano «bambini vittime lavoro da parte di tutte le perso-
asiatico. Il corpo della piccola Padre Morris Jalal, direttore che da adulti si trasformano in ne coinvolte, a partire da quelle
Zainab, come accennato, è stato esecutivo di una emittente tele- carnefici». incaricate di reperire i fondi. Un

Un fondo per programmi pastorali Messa nella cattedrale di Kinshasa per ricordare i cattolici uccisi il 31 dicembre

Solidarietà Rispetto per i diritti fondamentali


per l’Africa omaggio alle vittime delle violen-
ze del 31 dicembre. Richiamiamo
mento indiscriminato delle risor-
se, dal terrorismo, dal proliferare
le autorità congolesi al rispetto di gruppi armati e da perduranti
WASHINGTON, 13. Un fondo zione professionale ed educa- dei diritti fondamentali», ha scrit- conflitti».
di solidarietà per la Chiesa in zione religiosa ai giovani mi- to su Twitter l’ambasciatore Nico- Solidarietà e vicinanza alla
Africa è stato istituito dalla granti e alle madri analfabete. las Simard. Chiesa congolese giungono dai
Conferenza episcopale degli Kisantu ha un’alta popolazio- Durante la messa ha preso la vescovi del Belgio che, in un co-
Stati Uniti. Si tratta di un’ini- ne di migranti e rifugiati di parola anche il portavoce della municato, hanno sottolineano la
ziativa fondata sui principi guerra provenienti dai paesi Conferenza episcopale, padre loro preoccupazione per la situa-
dell’appello lanciato da san confinanti, e così il centro la- Donatien Nshole, che ha invitato zione politica del paese. Nel ri-
Giovanni Paolo II nell’esorta- vora per creare opportunità i fedeli a «bloccare pacificamente chiamare l’attenzione dell’Unione
zione apostolica postsinodale per giovani madri e migranti le strade a ogni tentativo di con- europea e della comunità interna-
Ecclesia in Africa e della messa indifesi, con programmi di al- fisca o presa di potere attraverso zionale, i presuli belgi hanno au-
in pratica della dichiarazione fabetizzazione e di sviluppo vie non democratiche o anti-co- spicato che «il rispetto dei diritti
«Un appello di Solidarietà che offrano la speranza di stituzionali. Si assiste — ha prose- e delle libertà fondamentali di
con l’Africa» dei vescovi degli una vita dignitosa. Con il fi- guito — a una campagna di intos- ogni essere umano possano trion-
Stati Uniti. «L’Africa — han- nanziamento aggiuntivo da sicazione, di disinformazione, di fare nella Repubblica Democrati-
no spiegato i presuli statuni- parte dell’Sfca, il Centro Nao- diffamazione orchestrata da re- ca del Congo».
tensi — deve far fronte a bar- mi offrirà corsi di alfabetizza- sponsabili delle istituzioni della Intanto il paese africano ha ini-
riere sociali ed economiche zione, cucito e di “Life Skills” Repubblica contro la Chiesa cat- ziato l’anno con forti piogge che
derivanti dal debito enorme, per rafforzare l'autostima e tolica e la sua gerarchia». Nshole hanno provocato morti e ingenti
epidemie, povertà estrema, e l’esperienza lavorativa per 140 ha aggiunto che le elezioni presi- danni. Particolarmente colpite le
disordini politici. Nonostante donne. denziali, legislative e provinciali parrocchie di Saint Jean-Marie
queste sfide, la Chiesa in Afri- Nonostante il vasto numero previste nella Repubblica Demo- Muzeyi a Lingwala e di San
ca, secondo un recente studio di preziose risorse naturali, la cratica del Congo il 23 dicembre Massimiliano Kolbe a Selembao.
della Georgetown University, Repubblica Democratica del 2018 «sono sostenibili». Nei gior- Il dipartimento per le emergenze
è quasi triplicata come nume- Congo (Rdc) è uno dei paesi ni scorsi il cardinale Monsengwo e la protezione sociale della Cari-
ro di fedeli negli ultimi più poveri del mondo. Molti Pasinya ha denunciato «la barba-
tas ha compiuto una ricognizione
trent’anni. Tuttavia, è difficile non hanno accesso ad acqua rie» e ha chiesto, dopo la marcia
nelle diverse parrocchie. In colla-
per la Chiesa sostenere la sua potabile, a strutture sanitarie del 31 dicembre, che «i mediocri
borazione con i servizi statali, i
crescita e mantenere un essen- adeguate, a servizi sociali di si ritirino».
volontari della comunità hanno
ziale impegno pastorale». base, come l’istruzione o l’as- Al termine della cerimonia di
Il Fondo fornisce sovven- sistenza sanitaria. Il tasso di identificato le famiglie colpite.
ieri la polizia ha disperso la folla
zioni per finanziare progetti analfabetismo nel paese è alto Considerando i bisogni primari,
che si era accalcata sul sagrato
pastorali tra cui programmi di e colpisce soprattutto le don- tra cui prodotti alimentari, abbi-
della cattedrale provocando il pa-
sensibilizzazione e di evange- ne. Inoltre, molti migranti e nico tra i fedeli. Ci sono stati due gliamento, semi, set da cucina,
lizzazione, scuole e formazio- rifugiati di guerra immigrano feriti leggeri. materassi, Caritas Kinshasa stima
KINSHASA, 13. «Abbiamo perso pacifica organizzata da laici cat- il budget dei soccorsi da offrire
ne per il clero e i ministri lai- nella Rdc, mettendo a dura un fratello, una sorella, ma abbia- tolici per chiedere le dimissioni La situazione nella Repubblica
ci. «La nostra solidarietà — prova risorse già scarse. Democratica del Congo è stata ri- in oltre 867.000 dollari.
mo trovato degli eroi veri perché del presidente della Repubblica
hanno detto i vescovi — è ne- Già lo scorso anno, la Con- hanno unito il loro sangue a Democratica del Congo, Joseph cordata da Papa Francesco nel di-
cessaria per aiutare la Chiesa ferenza episcopale degli Stati quello di tutti coloro che sono Kabila, il cui secondo e ultimo scorso ai membri del Corpo di-
“sale della terra” in Africa a Uniti aveva stanziato per morti per l’alternanza al potere, mandato è scaduto il 20 dicembre plomatico accreditato presso la
realizzare il suo potenziale co- l’Africa oltre un milione di garanzia di democrazia»: parole 2016. Alla concelebrazione eucari- Santa Sede. «La Comunità inter-
me luce del mondo». dollari destinati a progetti pa- del vescovo ausiliare di Kinshasa, stica, presieduta dall’arcivescovo nazionale — ha detto il Pontefice
Uno dei progetti finanziati storali. Tra questi, corsi Donatien Bafuidinsoni, pronun- di Kinshasa, cardinale Laurent — non dimentichi neppure le sof-
attraverso una sovvenzione biblici, di formazione per ca- ciate ieri nella cattedrale di No- Monsengwo Pasinya, hanno par- ferenze di tante parti del conti-
del Fondo di solidarietà per la techisti, iniziative a sostegno tre-Dame du Congo durante tecipato rappresentanti della nun- nente africano, specialmente in
Chiesa in Africa (Sfca) — rife- della formazione nei seminari l’omelia della messa celebrata in ziatura apostolica, dell’Unione Sud Sudan, nella Repubblica De-
risce l’agenzia Fides — è il e della creazione di nuove memoria delle sei persone uccise europea e degli Stati Uniti, gli mocratica del Congo, in Somalia,
Centro Naomi di Kisantu, strutture per fare fronte alle il 31 dicembre dopo che le forze ambasciatori di Belgio, Francia, in Nigeria e nella Repubblica
nella Repubblica Democratica esigenze di una Chiesa in co- dell’ordine erano intervenute per Canada, Regno Unito, Svezia e Centrafricana, dove il diritto alla
del Congo, per fornire forma- stante crescita. disperdere una manifestazione Paesi Bassi. «Il Canada rende vita è minacciato dallo sfrutta-
domenica 14 gennaio 2018 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

I vescovi francesi in occasione della giornata mondiale del migrante e del rifugiato

Vivere
l’accoglienza
PARIGI, 13. «Solo il futuro ci dirà se è un evento quello che le è chiesto». Essendo nella lista dei
congiunturale da gestire o una mutazione storica paesi più ricchi del mondo «non potrebbe forse
profonda che cambierà la vita del nostro paese. In accogliere di più e soprattutto meglio?»; i vescovi
ogni caso la nostra fede nella fraternità umana ci francesi sono in disaccordo con la linea di chi
spinge a vivere l’accoglienza»: è quanto ha affer- vuole «respingere tutti coloro che non rientrano
mato monsignor Georges Pontier, arcivescovo di nel diritto d’asilo. Tanto più che nella Bibbia —
Marsiglia e presidente della Conferenza episcopa- ha aggiunto il presidente della Conferenza episco-
le francese, in vista della Giornata mondiale del pale — lo straniero è spesso colui che permette di Campagna di Caritas Germania per gli affitti sostenibili
migrante e del rifugiato (14 gennaio). verificare la nostra conversione alla fraternità uma-
«Si dice spesso che la Francia — ha spiegato
Pontier — non può accogliere tutta la miseria del
mondo, ma non è quello che sta facendo e non è
na». La Chiesa in Francia è testimone della
«grande generosità dei suoi membri e di molti
concittadini: tante belle esperienze di accoglienza
Il bisogno
e d’impegno. Crediamo — ha rilanciato monsignor
Pontier — che se lo stato e le comunità civili orga-
nizzassero un vero dialogo con le associazioni im-
di ogni persona
pegnate in quest’ambito, un vero progresso si ren-
derebbe possibile sul terreno. L’impegno e la ge- BERLINO, 13. «Ogni persona ha bi- accessibili. Recentemente poi anche a basso reddito, anziani e studenti,
nerosità degli uni sposerebbero le competenze e i sogno di una casa» è lo slogan che categorie un tempo ritenute “tran- stanno abbandonando le grandi cit-
mezzi dello stato». caratterizza la campagna lanciata in quille” sotto il profilo economico, tà e i centri cittadini per riversarsi in
Per «accogliere, proteggere, promuovere e inte- questi giorni dalla Caritas tedesca come insegnanti, infermieri, agenti massa nei centri della provincia e
grare» (i quattro verbi che Papa Francesco ha ri- indirizzata principalmente alla rea- di polizia, lamentano la scarsità di nei grandi agglomerati periferici.
lanciato per la prossima Giornata mondiale delle lizzazione di progetti di affitti soste- alloggi a portata di portafogli. Sin- Dimostrando, evidenziano i respon-
migrazioni) il vescovo Denis Jachiet, ausiliare di sabili della Caritas, come quello del-
nibili per le fasce sociali meno ab- tomo evidente di un impoverimento
Parigi e membro della Commissione episcopale la casa — insieme all’assistenza sani-
bienti e al rilancio di politiche per diffuso della popolazione anche in
per la missione universale, ha indicato i punti taria, alla povertà infantile a agli in-
l’edilizia sociale. L’aumento indiscri- un paese considerato leader
d’azione che sembrano prioritari nel contesto fran- terventi per gli anziani indigenti —
cese e ha avanzato alcune proposte secondo i minato del mercato immobiliare ren- dell’economia europea. Impoveri-
sia oggi una delle questioni centrali
quattro imperativi. «Che siano allargate le vie de di fatto impossibile alle famiglie mento confermato anche da recenti
nel dibattito politico e sociale in
d’accesso legali e sicure e permettere alle persone a reddito basso, ai single, alle mam- analisi sociologiche, citate dalla Ca- Germania.
minacciate di arrivare in Francia per chiedere asi- me sole, ai pensionati e agli studenti ritas, dalle quali emerge che sempre L’obiettivo della campagna lan-
lo», è la prima richiesta: ciò renderà possibile or- di trovare case a prezzi realmente più persone, in particolare famiglie ciata dalla Caritas per un «diritto
ganizzare meglio l’accoglienza e «conciliare la si- umano alla casa» è dunque quello
curezza dei concittadini con quella delle persone di mettere in risalto come la scarsità
che cercano protezione». Che venga accordata delle abitazioni e l’aumento degli
una «protezione particolare per i giovani migranti affitti abbiano un profondo impatto
isolati» e i minori non accompagnati e lo stato Iniziativa dell’episcopato belga sociale. «Sempre più persone — de-
«garantisca loro effettivamente la stessa protezione nuncia il presidente di Caritas Ger-
accordata a ogni altro minore senza famiglia». Si mania, Peter Neher — scoprono che
faccia in modo che le persone abbiano la possibi- In visita sono praticamente impossibilitate a
lità di lavorare «fin dai primi mesi della loro do-
manda d’asilo» e che «si riconoscano le compe- alle famiglie dei profughi entrare nel mercato immobiliare, o
sono costrette a spendere più di un
tenze dei migranti», come via di integrazione e di terzo del loro reddito per affitto e
promozione umana. In generale, perché sia possi- costi abitativi». Di qui l’appello ri-
bile l’integrazione, si lavori per una «presentazio- BRUXELLES, 13. Nel giorno in cui venduti come schiavi in Libia, la volto alla classe politica perché si
ne positiva dei migranti e ci si impegni a converti- la Chiesa cattolica in tutto il mon- perdita di speranza di chi arriva favoriscano misure per sostenere gli
re il proprio sguardo verso di loro». do celebra la giornata mondiale dal Medio oriente e di chi percor- affitti della popolazione più in diffi-
del migrante e del rifugiato, i ve- re le diverse strade della Grecia e coltà e contemporaneamente venga
scovi del Belgio faranno visita alle dell’Europa centrale. Tra noi ci so- rilanciata in maniera energica l’edili-
famiglie di rifugiati accolte nelle no richiedenti asilo, rifugiati e mi- zia sociale che negli ultimi anni ha
loro diocesi. Ciascun vescovo ha granti che attendono di poter arri- subito un drastico ridimensionamen-
scelto una famiglia e domenica 14 vare in Inghilterra. Manifestiamo to. Secondo i dati diffusi nell’occa-
Al via a Milano il sinodo minore gennaio busserà alla sua porta e loro la nostra solidarietà, lascian- sione dalla Caritas, dei circa 3,9 mi-
mostrare vicinanza e solidarietà. Il doci informare con obiettività sul- lioni di alloggi sociali esistenti in
Cristiani in una città plurale cardinale Jozef De Kesel, arcive-
scovo di Malines-Bruxelles e pre-
sidente dell’episcopato belga, visi-
le statistiche, le cause delle migra-
zioni, le reti di accoglienza e la le-
gislazione vigente». Il Belgio è il
Germania nel 1987 ne sono rimasti
solo 1,3 milioni.
Quello degli alloggi si presenta
terà una famiglia di rifugiati a terzo Paese europeo — dopo Italia così come una delle questioni cen-
MILANO, 13. «Non sappiamo a Nel documento preparatorio sempre più multietnica delle no- Malines mentre l’ausiliare Jean e Francia — ad aver aderito al pro- trali nel panorama europeo, anche
quale esito arriveremo, ma ci del sinodo — definito “minore” stre comunità cristiane. Per que- Kockerols renderà visita a una fa- getto ecumenico dei “corridoi nelle nazioni considerate più ricche.
aspettiamo che questo percorso perché si tratta di una consulta- sto mi è sembrato urgente, tra i miglia accolta nel comune di Wo- umanitari”. «Con questa visita — L’iniziativa della Caritas tedesca se-
arricchisca la Chiesa ambrosiana zione su un singolo tema e limi- tanti temi, iniziare proprio ad luwe-Saint-Lambert. Analogamen- spiega Geert De Kerpel, portavo- gue di pochi giorni quella di Se-
ad esempio della gioia della fe- tato nel tempo, circa un anno — affrontare questo, attraverso un te faranno gli altri presuli belgi. ce della Conferenza episcopale — i cours catholique - Caritas Francia
de, che nostri fratelli venuti da monsignor Delpini sintetizza il sinodo, il cui senso non è trova- «Quasi ogni giorno — scrive in vescovi vogliono ancora una volta che ha annunciato l’intenzione di
altri continenti sono forse più significato così pastorale dell’ini- re ricette per risolvere dei pro- un messaggio ai fedeli il vescovo esprimere la loro preoccupazione creare un’agenzia immobiliare socia-
capaci di esprimere di certi mila- ziativa: «Verso le genti che abi- blemi ma avviare una consulta- di Tournai, Guy Harpigny — i me- per la sorte di queste persone, in- le con l’obiettivo, attraverso l’indivi-
nesi “antichi”. E allo stesso tem- tano nelle nostre terre i discepo- zione capillare», per «cercare di dia ci mostrano la tristezza di co- coraggiarli ed esprimere la loro duazione di 150.000-200.000 allog-
po ci auguriamo che i milanesi li del Signore continuano a esse- rispondere» alle domande: «Co- loro che attraversano il Mediterra- gratitudine per gli sforzi d’integra- gi, di porre un freno a una delle
non si facciamo paralizzare dalle re in debito: devono annunciare me sarà il volto della Chiesa di neo, l’orrore di coloro che sono zione che stanno compiendo». emergenze più diffuse.
novità portate dalla globalizza- il Vangelo». domani? Quali cambiamenti sa-
zione e che non siano più timidi Per i presule, che ieri ha pre- ranno necessari per quanto ri-
dei loro progenitori che nel pri- sentato il sinodo ai giornalisti, guarda il modo di vivere la testi-
mo secolo dell’anno mille seppe- «il futuro che sta nascendo non monianza cristiana in un conte-
ro fondare un comune autono-
mo capace di sfidare il grande
lo conosciamo, ma la situazione
che viviamo invia segnali macro-
sto demografico nuovo, all’inter-
no anche di un modo diverso di
Ordinazioni Appello dei presuli polacchi
impero». L’arcivescovo di Mila-
no Mario Delpini indica così il
scopici circa la composizione vivere l’esperienza lavorativa?». episcopali Contro
contesto pastorale entro il quale
si colloca il sinodo minore, inti- in Laterano la deriva eugenetica
tolato “Chiesa dalle genti”, che
prenderà avvio domenica 14
gennaio, significativamente in ROMA, 13. Padre Daniele Libanori, VARSAVIA, 13. Un appello ai La presidenza del-
occasione della giornata mon- gesuita, e don Paolo Ricciardi, del parlamentari affinché adotti- l’episcopato polacco si è ri-
diale del migrante e del rifugia- clero romano, nominati dal Papa ve- no una legge che vieti volta quindi a tutti i parla-
to, con una celebrazione nella scovi ausiliari di Roma il 23 novem- l’aborto «eugenetico» è stato mentari con il pressante ap-
basilica di Sant’Ambrogio. bre scorso, ricevono nel pomeriggio espresso nei giorni scorsi pello ad adottare il provve-
L’appunto, è stato spiegato, del 13 gennaio l’ordinazione episco- dall’episcopato polacco. «I dimento che vieta queste
intende essere uno sguardo, ap- pale nella cattedrale di San Giovanni valori morali devono costi- pratiche abortive sottoli-
profondito e partecipe a una in Laterano. A ordinarli è il vicario tuire le fondamenta della neando che «il diritto alla
realtà sociale, demografica e reli- di Roma, l’arcivescovo Angelo De legge» ha detto monsignor vita non è solo una questio-
giosa che cambia in fretta — a Donatis. Conconsacranti sono monsi- Henryk Marian Tomasik, ve- ne di opinione o di religio-
Milano il 40% dei nati ha un gnor Gianrico Ruzza, ausiliare della scovo di Radom. Il presule, ne, ma scaturisce dalla legge
genitore di origine straniera — e diocesi per il settore centro, e monsi- ricordando le parole di Gio- naturale e dalla dignità uma-
che pone sfide nuove alle comu- gnor Andrea Turazzi, vescovo di San na comunemente riconosciu-
vanni Paolo II, ha spiegato
nità parrocchiali della diocesi Marino - Montefeltro. Ricciardi, a ta». Il progetto di legge ver-
che «qualora venisse violato
più vasta d’Europa. In questo cui il Papa ha assegnato la sede tito- rà discusso parallelamente a
il diritto alla vita dal suo
senso Milano va in avanscoperta lare di Gabi, avrà la delega per la un altro progetto, presentato
pastorale sanitaria e il suo impegno concepimento, verrà colpito dal comitato «Salviamo le
in Italia e si allinea a percorsi
non dissimili avviati in altre sarà quindi quello di coordinare l’as- indirettamente tutto l’ordine donne 2017», che vorrebbe
realtà ecclesiali del continente. sistenza religiosa negli ospedali di morale volto a garantire il invece la liberalizzazione
Ecco dunque «un percorso di Roma. Libanori, dal 1° settembre patrimonio umano inviolabi- dell’aborto entro la dodicesi-
studio, riflessione e decisione — scorso rettore della chiesa di San le» e ha sottolineato che la ma settimana di vita fetale.
chiarisce la diocesi — dedicato a Giuseppe dei Falegnami al Foro Ro- legge di iniziativa popolare I due testi stanno susci-
definire le modalità attraverso le mano, nuova “casa” dei preti di Ro- “Stop all’aborto”, firmata da tando nel paese un aspro
quali annunciare adeguatamente ma per volere del vicario De Dona- oltre 830.000 persone, «è confronto, tanto che in occa-
il Vangelo, celebrare i sacramen- tis, continuerà a occuparsi del clero volta a una maggiore tutela sione delle relative votazioni
ti, vivere l’esperienza della carità diocesano e il suo impegno pastorale dei concepiti» di fronte alla le misure di sicurezza intor-
nelle parrocchie ambrosiane si estenderà anche ai diaconi perma- prospettiva di un’eugenetica no al parlamento sono state
sempre più multietniche». nenti. prenatale sempre più estesa. rafforzate.
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO domenica 14 gennaio 2018

L’attesa del Papa in Cile e in Perú

Paulina Beyer
«Ciudad»

Primavera
di SANTIAGO JAIME
di unità
SILVA RETAMALES*
Benvenuto in Cile, casa tua, di SALVAD OR PIÑEIRO in diverse occasioni e la cui devozione
Papa Francesco! Da quando GARCÍA-CALDERÓN* travalica i nostri confini. Molteplici so-
abbiamo appreso la notizia no stati i riferimenti del Papa a santa
della visita, noi, Chiesa e po- Come presidente della Conferenza epi- Rosa de Lima e a San Martín de Por-

Questa è casa tua


polo del Cile, ci siamo prepa- scopale del Perú ringrazio Papa France- res, che, in un messaggio rivolto al no-
rati per viverla a partire sco, successore dell’apostolo san Pietro, stro paese a motivo della sua visita, ha
dall’esperienza di essere “foco- vicario di Cristo e pastore della Chiesa
lare domestico” che si dispone definito «la risorsa più bella» che ha il
universale sulla terra, per il tempo di
ad accogliere uno dei suoi. Perú, non solo come esempi di fede,
grazia che noi peruviani stiamo vivendo
Nel nostro paese, quando ci alla vigilia della sua visita. Il Perú è ve- ma anche come forgiatori di “peruvia-
visita un parente o una perso- che rispettino e custodiscano essa aprendo il cuore all’amo- turba. In lui, il Risorto che ci nità” e d’identità latinoamericana. «Essi
la casa comune, poiché i beni re di Dio, lasciandoci com- offre la pace, c’è una speranza ramente in festa. Molte cose ci divido-
na cara, è usanza dire A su ca- no nel nostro paese: la geografia, le
naturali e materiali hanno muovere dal Signore che ren- certa per ogni fragilità, preoc-
sa nomás llega, “questa è casa ideologie, l’economia, ma in questa oc-
un’ipoteca sociale, sono cioè de nuove tutte le cose, dialo- cupazione e pena. Crediamo
tua”. È quello che proviamo casione stiamo lavorando uniti, gomito
al servizio di tutti. Seguendo gando con franchezza nelle che il tempo in cui viviamo e
sapendo che viene a visitarci a gomito, come Chiesa cattolica e ci
questa linea, noi vescovi cileni comunità, condividendo le no- il modo in cui, come società,
un pastore, un padre e un fra- abbiamo offerto al paese una stre aspettative e offrendo il stiamo preparando spiritualmente a ri-
tello che ci parlerà di Cristo l’affrontiamo e l’accettiamo,
lettera pastorale che raccoglie meglio di noi affinché questa rendano necessaria una rifles- ceverlo.
nella nostra lingua e che rico- le sfide umanizzatrici per la esperienza sia, come trent’anni sione sul significato autentico È un grande dono non solo per i
nosciamo inoltre come un “vi- società che Papa Francesco vi- fa la visita di Giovanni Paolo della pace. Nella società e nei cattolici, ma anche per ogni persona di
cino” dell’altro versante della siterà. Intitolandola Chile, un II, un momento indimentica-
cordigliera, che ha vissuto in rapporti umani la pace non buona volontà. L’unità è un elemento
hogar para todos, affermiamo bile nella storia della nostra che, provenendo da Cristo, genera pian
Cile e ci conosce molto bene. germoglia spontaneamente,
la nostra convinzione che tutti patria. piano un “albero” attraverso la fami-
Caro Papa Francesco: per caso. È la conseguenza di
noi che viviamo in questo Tutta l’attenta pianificazio- glia, la scuola, l’università, il municipio,
“Questa è casa tua”. paese siamo chiamati a co- ne che noi, Chiesa e stato in valori e di virtù umane, di
La visita apostolica del processi sociali volti al bene lo sport, la cultura, la politica; e giunge
struire insieme una società più Cile, come un’unica famiglia,
Pontefice è una notizia bellis- comune. «Effetto della giusti- fino all’ultimo angolo del paese, dove
giusta e fraterna, con ambiti abbiamo realizzato finora, ha
sima. È il vicario di Cristo che civili di dialogo e di rispetto un solo significato: prepararci, zia sarà la pace, frutto del di- un peruviano sa che il Papa verrà a vi-
viene a visitarci. Gesù costituì per proteggere i più indifesi e con le migliori intenzioni, ad ritto una perenne sicurezza» sitarci. Visiterà pochi luoghi, ma starà
Pietro “roccia” sulla quale per promuovere programmi ascoltare Cristo che ci parlerà proclama il profeta Isaia. in tutto il Perú. Lui vuole questa unità.
avrebbe edificato la sua Chie- effettivi d’inclusione dei più attraverso il suo vicario, Papa Che il prezioso dono della Com’è bello cominciare a rimuovere
sa. La roccia nella Bibbia non poveri nello sviluppo del Francesco. Ascolteremo quello visita di Papa Francesco sia dal mio cuore e dalla mia mente ciò
rappresenta solo la “forza” e paese. che Cristo ci dirà per mezzo fonte di unità per tutto il no- che separa, che divide, che contrappo-
la “protezione”, ma anche — Come ci ha detto il Papa, la di Francesco, e non quello che stro popolo! Con grande spe- ne; questa è l’unità.
sebbene suoni strano — la “fe- vita e la famiglia non sono so- noi vogliamo ascoltare. Con ranza, auspichiamo che questo La Chiesa in Perú, e in tutta l’Ameri-
condità”: da una roccia nel lo il centro della società, ma umiltà accoglieremo quindi i evento costituisca un forte im- ca latina, è piena di vita. La Chiesa è
deserto Mosè trasse l’acqua af- anche l’ambito appropriato suoi appelli come chiamate pulso alla riconciliazione e a piena di freschezza, piena di consacrati,
finché il popolo assetato po- per “umanizzarci” e “cristi- personali a ognuno di noi, al- un rinnovato incontro di que- consacrate, pastori, presbiteri e laici im- Il benvenuto al Pontefice
tesse bere e non morisse lun- niazzarci”, ossia per cammina- la Chiesa, popolo di Dio, e al- sta famiglia che il Cile cerca pegnati in tutto il mondo. Stiamo vi- davanti alla cattedrale di Lima (Epa)
go il cammino verso la terra re verso la pienezza del bel la società nel suo insieme. di essere per tutti, al recupero vendo una primavera. Oso dire: stiamo
promessa. Ezechiele, nella sua compito di essere persone mi- Siamo certi che Cristo, il della fiducia, a una migliore vivendo una bella primavera. Può esse-
visione del tempio di Gerusa- gliori e discepoli missionari di Risorto, insieme all’azione hanno segnato l’America latina e hanno
convivenza e all’impegno so- re criticata, commetteremo errori, ma
lemme, vide uscire dalle sue Cristo e, come tali, di costrui- dello Spirito Santo, ci sor- costruito la Chiesa. Dalla dispersione
ciale. Ad animarci è la certez- vedo sempre più la Chiesa di Gesù co-
fondamenta acqua limpida, re una società migliore. I va- prenderà attraverso il Papa e all’unità, un santo lavora sempre in
za del salmista: «Misericordia me la Chiesa che esiste per servire, per
che fece sì che tutto si purifi- lori del regno di Dio sono un ci “con-muoverà”, ovvero ci e verità s'incontreranno, giu- questa direzione. Ed è proprio ciò che
stare in mezzo alla gente, con quanti
casse e riacquistasse nuova vi- cammino di significato per re- muoverà a vivere di più in co- ha fatto Gesù, un cristiano deve seguire
stizia e pace si baceranno». credono e con quanti non credono, con
ta. Nel Papa, in quanto vica- cuperare l’“architettura” frater- munione con lui, il Signore questo cammino: lavorare per l’unità»
na e le “reti” solidali di un della storia. Siamo fiduciosi (Salmo 84). chiunque voglia stare in dialogo o ab-
rio di Cristo, troviamo forza, Caro Papa Francesco: ha detto Francesco nel messaggio.
paese chiamato alla giustizia e che la sua visita ci porterà la bia bisogno di aiuto.
protezione e fecondità per la “Questa è casa tua”. La Chiesa in Perú sta cercando con
alla felicità, in cui tutti noi ab- pace di Cristo, come recita il Oltre ad appartenere allo stesso con-
sequela del Signore in questi responsabilità il cammino del dialogo e
tempi pieni di nuove sfide. biamo un posto dove vivere motto del suo viaggio aposto- tinente e a parlare la stessa lingua, Pa-
* Vescovo ordinario militare pa Francesco ha un vincolo speciale dell’intesa, contribuendo a far sì che la
Ci emoziona l’idea di rice- con dignità. lico: «Vi do la mia pace»
La visita del Papa è un do- (Giovanni, 14, 27). In Cristo, e presidente della Conferenza con il Perú grazie ai santi peruviani, società sia uno spazio di fraternità, di
vere in tre città del Cile — libertà e di pace. Il Papa, che è pastore
Santiago, Temuco e Iquique, no di Dio. Ci prepariamo a nostra pace, il cuore non si episcopale del Cile che sono stati menzionati dal Pontefice
della Chiesa e un uomo come gli altri,
in rappresentanza degli abi- ha anche bisogno di sentire che lo so-
tanti di questo lungo e angu-
steniamo, che stiamo con lui, che stia-
sto paese — un pastore che ci
mo camminando insieme a lui. Invito
invita a essere «pastori con
odore di pecora», che ci inse- quindi tutti i fedeli e tutti gli abitanti
gna a preoccuparci per quanti
sono stati ritenuti “scartabili” Sfide da raccogliere delle nostre città, campagne e isole a
seguire con attenzione — a vedere e
ascoltare — attraverso i mass media, gli
dalla società consumistica, e ci
chiede di farci carico delle pe- interventi, le parole e i gesti di Papa
riferie esistenziali della nostra nomica internazionale. Si trova infatti in Francesco, nei tre intensi giorni che tra-
di SILVINA PÉREZ
patria. Egli viene ad annun- una fase economica e demografica in scorrerà in terra peruviana.
ciare la buona novella di Gesù Il ventiduesimo viaggio internazionale espansione. Il cattolicesimo, invece, sta
Cristo e, proprio per questo, a di Papa Francesco inizierà lunedì 15 vivendo un periodo di difficoltà e il nu- * Arcivescovo di Ayacucho e presidente
condividere la sofferenza di gennaio con un lungo volo di circa 16 mero di praticanti è in netto calo, in della Conferenza episcopale peruviana
molti, offrendo la misericordia ore che lo condurrà in Cile, dove resterà controtendenza rispetto a una popola-
infinita del Padre che si dif- fino a giovedì 18, per poi trasferirsi in zione che continua a crescere.
fonde grazie alla presenza del A Santiago, il Papa incontrerà le au-
Perú fino a domenica 21.
suo Spirito Santo. torità civili e il corpo diplomatico e sarà
L’itinerario della visita si snoda lungo
Ci disponiamo ad ascoltare ricevuto dal presidente della Repubbli-
con umiltà un Papa che vuole l’asse meridionale della cordigliera delle ca. Nell’agenda del primo giorno anche
un’ecologia a dimensione Ande ed è diviso perfettamente in due: la visita al carcere femminile, l’incontro Pedro Azabache
umana, con uomini e donne tre giorni in ciascun paese. La trasferta con i sacerdoti e i vescovi e una visita Bustamante
cilena, ha spiegato ai giornalisti il diret- privata al santuario di San Alberto Hur- «Donna del popolo
tore della Sala stampa della Santa Sede, tado. Mercoledì 17, Francesco si trasferi- Moche»
Greg Burke, inizierà da Santiago, dove rà a Temuco, pranzerà con alcuni abi-
il volo papale atterrerà la sera di tanti dell’Araucanía nella Casa Madre
lunedì 15, alle 20.10 ora locale. de la Santa Cruz, prima di ripartire per
«Avrà soprattutto uno scopo pa- Santiago, dove incontrerà i giovani nel
storale», ha puntualizzato, e si santuario di Maipú e, in seguito, visiterà
concentrerà su «pace, unità, spe- la Pontificia università cattolica del Cile.
ranza», unite «alla gioia del Giovedì 18, il Pontefice si recherà a
Vangelo», tema centrale del Iquique per celebrare la messa nel cam- una breve visita alla cattedrale. Nel po-
videomessaggio inviato alle po- pus Lobito; seguirà il pranzo con il se- meriggio l’incontro con i sacerdoti, i re-
polazioni di Cile e Perú alla vigi- guito papale nella Casa de retiros del ligiosi e i seminaristi delle circoscrizioni
lia della partenza. santuario Nuestra Señora de Lourdes, ecclesiastiche del nord del Perú, nel Co-
Milioni di fedeli e pellegrini dei padri oblati. Da Iquique il Papa
legio seminario San Carlos y San Mar-
sono attesi alle celebrazioni, partirà per la capitale peruviana Lima,
celo, e la celebrazione mariana Virgen
molti anche dalla vicina Argenti- dove riserverà una particolare attenzione
na. Nonostante Francesco sia de la Puerta nella Plaza de Armas. Nel
alle etnie e alle realtà locali, e affronterà
quasi “di casa”, le sfide che lo temi significativi come il ruolo «delle tardo pomeriggio il Papa ripartirà per
attendono in terra cilena sono popolazioni indigene all’interno delle Lima dove domenica 21 inizierà la gior-
però impegnative: la situazione società» e la piaga «della corruzione nata con la recita dell’ora media con le
popoli dell’Amazzonia nel Coliseo Re-
della Chiesa cattolica, le condi- che impedisce lo sviluppo». religiose di vita contemplativa nel san-
gional Madre de Dios, incontrerà la po-
zioni delle carceri, l’incontro con «Uniti per la speranza» il motto della polazione nell’istituto Jorge Basadre e tuario del Señor de los Milagros. Segui-
i rappresentanti dell’etnia mapu- visita in Perú. «Momento centrale del visiterà l’Hogar Principito. Dopo il rà la preghiera alle reliquie dei santi pe-
che. E c’è anche la delicata que- viaggio sarà l’incontro con le comunità pranzo nel centro pastorale Apaktone il ruviani nella cattedrale di Lima e l’in-
stione degli abusi sessuali, dopo indigene» ha sottolineato Burke riferen- Papa ripartirà per Lima, dove incontrerà contro con i vescovi nel palazzo arcive-
i casi che hanno coinvolto sacer- dosi sia alle popolazioni dell’Araucanía, le autorità, la società civile e il corpo di- scovile. Quindi Francesco reciterà l’An-
doti e religiosi. che il Papa incontrerà in Cile, sia a plomatico nel cortile d’onore del palaz- gelus insieme ai fedeli in Plaza de Ar-
II Pontefice troverà un paese quelle dell’Amazzonia, che vedrà in Pe- zo del governo. Seguirà la visita di cor- mas prima di pranzare con il seguito
che ancora ha molti nodi da af- rú. L’incontro a Puerto Maldonado in tesia al presidente e un incontro privato papale nella nunziatura apostolica e
frontare: il più pressante è quello programma venerdì 19, ha specificato il con i membri della Compagnia di Gesù concludere il viaggio con la messa nella
dell’uguaglianza. C’è un enorme direttore della Sala stampa, «sarà una nella chiesa di San Pedro. Sabato 20, base aerea Las Palmas. La partenza da
divario tra il Cile sviluppato e il sorta di anticipo, una finestra aperta sul Francesco farà tappa a Trujillo: qui cele- Lima è prevista nel tardo pomeriggio di
Cile povero. Questo è uno dei prossimo sinodo dei vescovi sull’Amaz- brerà la messa sulla spianata costiera di domenica. Il Pontefice atterrerà all’aero-
Posizionamento della grande croce nell’area dove sarà celebrata la messa pochi stati latinoamericani a non zonia», convocato per il 2019. Il Ponte- Huanchaco. In agenda anche un giro in porto romano di Ciampino nel primo
nel parco O’Higgins di Santiago de Chile (Afp) essere stato scosso dalla crisi eco- fice si tratterrà con i rappresentanti dei papamobile nel quartiere Buenos Aires e pomeriggio di lunedì 22.